Nokia, il CTO lascia

Bob Iannucci se ne va, alla vigilia del lancio del Tube. Mistero sui motivi. In Finlandia sono in cerca di un nuovo stratega della tecnologia
Bob Iannucci se ne va, alla vigilia del lancio del Tube. Mistero sui motivi. In Finlandia sono in cerca di un nuovo stratega della tecnologia

Dopo appena 9 mesi dalla nomina, il Chief Technology Officer di Nokia lascia la carica: Bob Iannucci ha annunciato da poche ore di aver dato le dimissioni, e di aver accettato di restare in azienda come consulente fino alla nomina del suo successore.

Mistero fitto sulle motivazioni di questa partenza improvvisa: nella nota divulgata si fa riferimento a non meglio precisati “motivi personali” per giustificare la separazione, che avviene a poche ore dalla probabile presentazione del tanto atteso Tube ( ridenominato per l’occasione Nokia 5800 XpressMedia), vale a dire la risposta finlandese al successo dell’interfaccia tattile di iPhone.

Iannucci era arrivato in Nokia nel 2004, dopo aver lavorato in aziende come IBM, Digital e Compaq, per guidare il laboratorio di ricerca di base dell’azienda finnica: il Computing Architectures Laboratory . Ben presto era arrivato a guidare l’intero Nokia Research Centre e, infine, era stato nominato CTO dell’azienda lo scorso gennaio.

Alla guida del centro di ricerca Nokia andrà per il momento Henry Tirri, nominato ad interim facente funzioni, mentre Iannucci resterà a supervisionare il lavoro del reparto R&D fino alla designazione di un suo successore. A lui stesso spetterà la parola finale su chi dovrà ricoprire il prestigioso ma altrettanto impegnativo ruolo di responsabile della crescita tecnologica del primo marchio al mondo di telefoni cellulari. ( L.A. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 09 2008
Link copiato negli appunti