Nokia vuole lo scalpo di BlackBerry

È leader in molti settori della telefonia mobile. Ma non sul mercato degli smartphone, in cui la preferita è RIM. Una situazione che in Finlandia sono decisi a ribaltare
È leader in molti settori della telefonia mobile. Ma non sul mercato degli smartphone, in cui la preferita è RIM. Una situazione che in Finlandia sono decisi a ribaltare

Il mercato degli smartphone, soprattutto nel Nord America, è dominato da Research In Motion con i suoi BlackBerry , utilizzati da molti utenti del mondo corporate per la loro spiccata vocazione alla messaggistica. È un mercato che suscita ovviamente l’appetito di altri produttori e tra questi c’è Nokia , non proprio l’ultimo arrivato nel settore, che per contrastare la leadership di RIM affila le sue armi, ossia la serie E .

Una delle mosse del colosso finlandese è quella di evitare le contaminazioni con RIM. Per questo, a bordo dei suoi nuovi E66 ed E71 taglierà le gambe alla possibilità di usare BlackBerry Connect , la soluzione sviluppata dall’azienda canadese per sfruttare i servizi tipicamente fruibili da BlackBerry su altri hardware: “RIM è un competitor e si è impegnato molto in un settore che è tradizionalmente nostro, quindi non c’è da sorprendersi se sfruttiamo un’opportunità per dare modo agli utenti di scegliere le soluzioni e-mail più appropriate” ha dichiarato a Mobile Today Simon Ainslie, numero uno della business unit UK di Nokia. Come a dire che RIM ha messo i bastoni fra le ruote di Nokia che non vuole perdere quote di mercato in tutti i settori della telefonia mobile.

La strategia è semplice e allo stesso tempo ambiziosa: “Abbiamo intenzione di rendere la posta elettronica un servizio di massa, non solo per i manager e i funzionari di un’azienda” ha aggiunto Ainslie. Il che significa che sarà necessario indurre l’utenza non executive ad avere bisogno di utilizzare la posta elettronica, magari cercando anche di farla preferire agli SMS, servizio che non conosce crisi . Nokia vuole cominciare a consolidarsi nel mercato corporate e i modelli E66 ed E71 avranno quindi questo obiettivo.

Mentre il secondo sarà anche visivamente accostabile ad uno smartphone BlackBerry, per il suo design e la tastiera QWERTY (come l’E61), il primo sfoggerà un form factor di slide-phone. Entrambi saranno destinati ad una clientela business esigente e offriranno supporto WiFi, modulo GPS, connettività Bluetooth, supporto Mail for Exchange.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 07 2008
Link copiato negli appunti