Nomine in Microsoft Italia/ Jovane

Annuncio


Milano – Microsoft Italia ha annunciato la nomina di Pietro Scott Jovane al ruolo di “Direttore della divisione Commerciale del Communication Sector”, con la responsabilità del mercato telecomunicazioni e media. In precedenza ha ricoperto la carica di “Chief Financial Officer” per la filiale italiana del big di Redmond.

“In questo nuovo ruolo – comunica una nota – Pietro Scott Jovane avrà il compito di guidare un team dedicato a un settore molto dinamico e in forte crescita nel nostro paese, su cui Microsoft sta investendo molte risorse e realizzando progetti innovativi. Il Communication Sector fa parte della Divisione Enterprise & Partner Group, guidata da Mario Derba, che ha la responsabilità delle attività commerciali per il mercato delle grandi aziende e delle relazioni con i relativi partner aziendali”.

Microsoft Italia è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Strane forme di pubblicità?
    a prima vista questa breve news sembrerebbe proprio pubblicità occulta, ma leggendo attentamente invece poi emh... bohancora complimenti a PI
  • Anonimo scrive:
    Come fate a campare con l'assistenza?
    teoricamente il modello open source "può" andare bene per piccoli progetti... ma se volete vivere di assistenza dovrete andare dietro ai vostri 20 mila "clienti" che tra l'altro non hanno affatto intenzione di pagare più di quanto darebbero per una versione closed (100 - 200 euro)insomma, il caos più totalecontenti voi...PS. Parlo anche con esperienza personale in tristi avventure simili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fate a campare con l'assistenza?
      - Scritto da: Anonimo
      teoricamente il modello open source "può" andare
      bene per piccoli progetti... ma se volete vivere
      di assistenzaStai parlando del modello gpl rilasciare il codice sorgente non implica il fatto di regalare il software
      • Anonimo scrive:
        Re: Come fate a campare con l'assistenza?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        teoricamente il modello open source "può" andare

        bene per piccoli progetti... ma se volete vivere

        di assistenza

        Stai parlando del modello gpl rilasciare il
        codice sorgente non implica il fatto di regalare
        il softwaredi fatto mosaico è gratis 100%, mi sembra invece di capire che forse loro si finanziano più con con corsi di aggiornamento e tutorial legati all'impresama da qui a parlare di modello business open source non rimane che sbellicarsi dalle risate
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fate a campare con l'assistenza
      - Scritto da: Anonimo
      teoricamente il modello open source "può" andare
      bene per piccoli progetti... ma se volete vivere
      di assistenza dovrete andare dietro ai vostri 20
      mila "clienti" che tra l'altro non hanno affatto
      intenzione di pagare più di quanto darebbero per
      una versione closed (100 - 200 euro)Scrivi a RedHat, magate ti rispondono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come fate a campare con l'assistenza
        - Scritto da: Anonimo
        Scrivi a RedHat, magate ti rispondono.Uhm le distribuzioni Enterprise sono gratis?
        • Anonimo scrive:
          Re: Come fate a campare con l'assistenza
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Scrivi a RedHat, magate ti rispondono.
          Uhm le distribuzioni Enterprise sono gratis?Bho ! Scrivi a RedHat, magate ti rispondono.E poi dicci cosa ti hanno detto.
    • cla scrive:
      Re: Come fate a campare con l'assistenza
      Giuro, non ce la faccio più a spiegare a questi come funziona il modello. Facciamo così, non appena li pubblicano spendi 9 euro al Cerved e guarda i bilanci della mia azienda, si sa mai che tu riesca a capire da solo quello che mille persone tentano di spiegarti.SalutiCla!
      • Anonimo scrive:
        Re: Come fate a campare con l'assistenza
        - Scritto da: cla
        Giuro, non ce la faccio più a spiegare a questi
        come funziona il modello.con le personalizzazioni a 20 mila aziende? (rotfl)
        Facciamo così, non
        appena li pubblicano spendi 9 euro al Cerved e
        guarda i bilanci della mia azienda, si sa mai che
        tu riesca a capire da solo quello che mille
        persone tentano di spiegarti.non metto in dubbio che l'azienda stia prosperando, tuttavia ritengo che con il software open source di fatto è impossibile fare business e nemmeno sostenersiin tal caso bisogna inventarsi delle attività supplementari: corsi, assistenza telefonica 199, donazionima non so a voi, ma tutto ciò mi mette tristezza :(
        Saluti
        Cla!ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Come fate a campare con l'assistenza
          Campare non è il termine giusto.Noi prosperiamo con l'open source, i nostri bilanci hanno sofferto solo i primi anni ma ora vanno a gonfie vele.Proprio come la mia barca a vela OCEANIS 411 garantita BENETEAU di 12 metri che mi sono potuto comprare... :D
  • cla scrive:
    Sospiro di solievo ...
    Ero preoccupato che foste spariti, poi dovevo andare in giro a dire che il progetto OS italiano più grosso era il nostro ;-)Salutoni e buon lavoro!Clawww.docebolms.org
  • Anonimo scrive:
    Complimenti
    E auguri di ottima riuscita.
Chiudi i commenti