Nomine/ Kominakis ad di STET Hellas

Annuncio


Atene – STET Hellas Telecommunications S.A. ha annunciato che il Consiglio di Amministrazione della società ha nominato Socrates Kominakis nuovo Amministratore Delegato della STET Hellas, succedendo a Nikolaos Varsakis al vertice dell’azienda.

Socrates Kominakis è entrato in STET Hellas dopo 12 anni di esperienza in diverse posizioni direttive nel mercato greco. Nel 1992 ha iniziato la carriera in Procter & Gamble Hellas come brand manager; nel 1996 è passato alla Kraft Jacobs Suchard come direttore di marketing responsabile di tutto il settore prodotti confezionati, nonchè del settore countline dell’azienda nell’ambito dell’Europa Centro-Orientale, del Medio Oriente e dell’Africa. Nel 1998 Kominakis è entrato in Panafon Telecommunications S.A. come marketing manager responsabile della strategia di marketing della rete di distribuzione aziendale. Nel corso della sua permanenza presso la società, Kominakis è stato promosso a diverse cariche di crescente responsabilità sempre nel campo del marketing, culminate con la nomina a Direttore Commerciale di Vodafone Greece nel 2002 – posizione che rivestiva prima di entrare in STET Hellas – nonchè membro del Comitato direttivo dal 2003.

Il socio di maggioranza della società è come noto TIM International NV del Gruppo Telecom Italia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    I soliti linuzziani...
    Le solite linuzzate, allora leggetevi questa:http://www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=257...o questa...http://www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=245..o questa...http://www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=244...ma questi non sono considerati software inattaccabili?
    • F. scrive:
      Re: I soliti linuzziani...
      - Scritto da: Anonimo

      Le solite linuzzate, allora leggetevi questa:

      www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=25

      ...o questa...

      www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=24

      ..o questa...

      www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=24

      ...ma questi non sono considerati software
      inattaccabili?Hai scelto proprio un bel sito per andare contro linux..Un sito dichiaratamente NON DI PARTE :sps: utilizza qualche fonte più "affidabile"
    • Anonimo scrive:
      Re: I soliti linuzziani...
      ci starebbe bene una flammata .....cmq di exploit per linux ce ne sono tanti , non come per uindous, pero' sei vuoi rimanere nella tua convinzione di uindosiano fai pure sicuramente vivo bene uguale. Usa pure un os che non sai cosa fai che gli dici picche e invece chissa cosa fa ...dovresti essere un po piu' open e magari anche provarlo linux lo troveresti sicuramente + affascinante e divertente. una cosa nuova su cui stare e imparare . che non fa mai male.
  • uguccione500 scrive:
    BAH!
    Che dire...non voglio fare l'avvocato di nessuno,però è vero che se qualcuno insegnasse ad usare non solo windows ma anche qualche cosa di utile CHE ALTRI SISTEMI HANNO DI DEFAULT tipo un firewall o un antivirus adeguato CHE MICROSOFT NON HA MAI DATO DI DEFAULT SE NON ADESSO CON IL SERVICE PACK 2, parecchi virus sarebbero fuori mercato da moltissimo tempo! Linux lo uso da tempo e non è vero che è solo per pochi convinti, è un sistema gratuito, facile, pulito e soprattuttu APERTO con cui sai cosa fai e cosa fa lui dalla prima all'ultima istruzione...Il sw del signor microsoft può essere bello quanto volete, ma i danni maggiori attaccano solo i suoi software...CHISSA' COME MAI!!!!!!!!! Un salutone affettuoso ai poveri infelici utenti di windows...e ai felici possessori (come me) di software meno diffusi ma semplicemente piu avanti come linux.
  • theDRaKKaR scrive:
    interessante
    E' interessante che ti abbiano risposto, a me con Abuse! nn mi è mai successoio cmq rispedisco qualsiasi cosa, dallo spam agli hoax, dal phishing ai virus, agli abuse-desk con la speranza che responsabilizzino i loro utenti, adsl, dial-up o fibra, a usare internet (non solo la posta elettronica) con attenzione e rispettosaluti
  • Anonimo scrive:
    Oggi su "Repubblica"
    Notizia di oggi:http://tinyurl.com/3q7pn
  • Anonimo scrive:
    Lo vedete?
    ma lo vedi che allora è come vi dico ogni volta io? passate a mac e se non volete un mac mettetevi uno unix-like! su non è uno sforzo vi semplifica la vita!(apple)
  • Anonimo scrive:
    utonto che usa "prodotti inferiori"
    Prima ancora di leggere il testo dell'articolo, ma solo dal trafiletto introduttivo, in quel semplice "prodotti inferiori" avevo gia' preconfigurato la chiara allusione al sistema operativo M$ e a quella calamita per virus che risponde al nome di autluk!E alzi un po' la mano qua dentro chi non ha pensato alla stessa cosa!Per cui l'evidenza e' manifesta. Quella roba la' e' consapevolmente un "prodotto inferiore" anche da parte di chi ne fa un uso volontario, consapevole e convinto.Masochisti!
    • Anonimo scrive:
      Re: utonto che usa "prodotti inferiori"
      Se usano mac poi non possono giocare con il Flight Simulator! :p
    • Anonimo scrive:
      Re: utonto che usa "prodotti inferiori"
      autluc di uindous ghghgahuahuahua ... non capisco perche la gente continua a usarlo ce ne sono cosi tanti altri ... come anche i browser ... bha lo ripeto i sistemi M$ diventano sempre + ignorant-friendly 10 anni fa non erano cosi .... bha non ci sono parole.p.s. x ignorant non voglio offendere nessuno e' solo che i virus si espandono perche' c'e' gente ignorante davanti a un pc e' da qui che si sfrutta "l'unzione" per cui se M$ facilita sistemi ignorant-friendly la possibilita che succedano casini e' ovvia.La soluzione sta nel formare sta gente un minimo sopratutto sulla sicurezza rischi .. senno' rimaranno nell'ignoranza.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Fuori gli zombie dalla rete
  • Anonimo scrive:
    ha fatto bene!
    ... se lo meritava!
  • Anonimo scrive:
    Potrebbe anche avere ragione ....
    Dal tono della risposta, sembra più una constatazione, che uno spregio.Probabilmente si riferiva a vecchie versioni o di Windows o di outlook prive di protezione, in quanto estremamente facile da scardinare dall' esterno anche da spammatori alle prime armi.Basta pensare anche a certi servizi di Win2000 o XP attivati di defoult sulle versioni inferiori di service pack a quelle attualmente in giro.....E a volte anche su quelle.Poco tempo fà, mosso da curiosità, ho lasciato una macchina con Windows 2000 ( tutto patch-ato ) con le configurazioni standard e privo di firewall all' ingresso, connesso ad internet via fibra ottica e con ip statico. Dopo meno di 4 ore era gia stato violato e trasformato in un server di spam ..... mica male.La stessa cosa NON mi è successa con una Mandrake 10 ( e nemmeno con la 9 ...of course ). E non sono neanche le distribuzioni più sicure.In effetti, il tutto lascia un pò pensare ...... e forse anche io sarei tentaro di definire Windows " un prodotto inferiore"......Tu come la penseresti, in questo caso ???Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe anche avere ragione ....
      Mah, io uso windows fin dalla 3.0., con la 3.11 workgroup ero già connesso ad internet, da 4 anni gestisco dei servers, da NT a win 2003 adv server, non ho MAI messo su firewall, nè di windows nè di terze parti, e non ho MAI subito penetrazioni di nessun genere, tranne qualche innocente sniffing, quindi: o è stato qualche "amico" tuo, o sei particolarmente sfigato, o sono stronzate.Riguardo al fatto del "potrebbe avere anche ragione", beh, motivo in + x credere che non capisci niente di sicurezza e tantomeno di come funziona lo spamming. Ti consiglio qualche buona guida, possibilmente dal sito microsoft.Invece, x quanto riguarda il nostro caro amico dell' abuse, beh, devi sapere che la maggior parte di loro vengono pagati dai rispettivi "spammers" e/o agenzie commerciali proprio x non essere infastiditi, e non solo, ma spesso riportano allo spammer l' indirizzo dell' utente che ha cercato di farsi rispettare tramite quel servizio (x accertarsi di quello che dico basta leggere qualche post sui NG tipo spamcop). Ora non voglio dilungarmi e non voglio entrare in merito a questo tipo di servizio, in quanto non ne ho voglia e non servirebbe a niente, dico solo che l' unica cosa x fermare gli spammers è riportare il tutto al Garante della Privacy, si, spendendo quelle 50 mila lire, che poi ti saranno rese con tutti gli interessi possibili (come faccio io spesso), e devo dire, che sono perfino contento quando, a volte mi arriva dello spam.Saluti.MC
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        il solito windowsiano convinto......
        • Anonimo scrive:
          Re: Potrebbe anche avere ragione ....
          - Scritto da: Anonimo
          il solito windowsiano convinto......Non dovrebbe sorprendenti, siamo almeno il 90% degli utenti Internet. Trovi strano che qualcuno di noi prenda la parola per dire le proprie opinioni? Capisco che questo forum è monopolizzato dagli utenti Linux, ma qualche volta fai una piega e permetti anche a noi di parlare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Potrebbe anche avere ragione ....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            il solito windowsiano convinto......

            Non dovrebbe sorprendenti, siamo almeno il
            90% degli utenti Internet. Trovi strano che
            qualcuno di noi prenda la parola per dire le
            proprie opinioni? Capisco che questo forum
            è monopolizzato dagli utenti Linux,ma daiiiiiio uso windows e non affermerei una simile cosa !!!! ma che esagerazioni vengono fuori?!!!su su, tutti a farsi una scopata e calmiamoci :-))))
          • uomo scrive:
            Re: Potrebbe anche avere ragione ....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            il solito windowsiano convinto......

            Non dovrebbe sorprendenti, siamo almeno il
            90% degli utenti Internet. Gia', peccato che il sub95% di quel 90% totale, non siano utenti che sanno il perche' di cosa usano o perche'..... quindi non saprebbero dare motivazioni in merito.quel sub95% non sono utenti windows-convinti, ma solo utenti che si son trovato quello che gli han dato, non hanno ne scelto ne sanno a momenti che si chiama windows, per loro e' un semplice cursore che si gira sullo schermo e che gli permette di mandarsi mail con gli amici.bye bye==================================Modificato dall'autore il 17/09/2004 11.31.35
          • Anonimo scrive:
            Re: Potrebbe anche avere ragione ....
            - Scritto da: uomo

            quel sub95% non sono utenti
            windows-convinti, ma solo utenti che si son
            trovato quello che gli han dato, non hanno
            ne scelto ne sanno a momenti che si chiama
            windows, per loro e' un semplice cursore che
            si gira sullo schermo e che gli permette di
            mandarsi mail con gli amici.Ecco, appunto.A maggior ragione costoro e' meglio che facessero uso di altro.Se l'esigenza che hanno e' solo quella di andare in giro col cursore a cliccare a caso su pulsanti colorati e spedire le mail agli amici (rigorosamente in HTML, con grafica embedded e con quel font appena scaricato da chissadove che sicuramente l'altro non possiede), allora non e' proprio il caso di utilizzare winsozz & Iexploder
          • Anonimo scrive:
            Re: Potrebbe anche avere ragione ....
            - Scritto da: uomo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            il solito windowsiano
            convinto......



            Non dovrebbe sorprendenti, siamo almeno
            il

            90% degli utenti Internet.

            Gia', peccato che il sub95% di quel 90%
            totale, non siano utenti che sanno il
            perche' di cosa usano o perche'..... quindi
            non saprebbero dare motivazioni in merito.

            quel sub95% non sono utenti
            windows-convinti, ma solo utenti che si son
            trovato quello che gli han dato, non hanno
            ne scelto ne sanno a momenti che si chiama
            windows, per loro e' un semplice cursore che
            si gira sullo schermo e che gli permette di
            mandarsi mail con gli amici.Ehm... mandarsi mail con gli amici e dopo il primo worm anche con gli sconosiuti....Ringraziamo IExplorer, Outlook Express, i loro bachi e le loro impostazioni di default totalmente insicure, la mancanza di gestione dei permessi utente (Win 95/98/Me) o la loro mancata corretta impostazione di default (Win NT/2000/XP).Ringraziamo la 'solerzia' di Microsoft nel fare uscire le patch.Ringraziamo il fatto che il 90% degli utenti internet utilizzino tutti gli stessi strumenti, con ovviamente gli stessi bachi, le stesse vulnerabilità, gli stessi problemi di mancata corretta configurazione di default, ecc. ecc. rendendo incredibilmente più facile la vita. Ringraziamo tutti quelli che acquistano un PC e, pensando di aver acquistato un televisore, non spendono 5 minuti per cercare di conoscere un po' meglio ciò che hanno sotto le mani.Ringraziamo chi fa credere a quelli di sopra che sia possibile utilizzare un PC a colpi di click senza studiare prima nulla, e che magari mette in vendita un sistema operativo senza neppure uno straccio di manuale.E soprattutto ringraziamo tutti quelli che nascondono la testa sotto la sabbia, e protestano con chi fa notare loro queste cose, pensando ovviamente che tutti questi problemi siano una cosa normale, un fastidio che non si può eliminare del tutto, ma solo controllare con un catafalco software costituito da antivirus, anti ad-ware, firewall, ecc. ecc. Ovviamente i 3/4 di queste persone si sentono strasicure con un antivirus aggiornato rigorosamente ad almeno 2 settimane prima, un firewall al quale rispondono sempre 'si' perchè tanto non sanno cosa chiede, un anti ad-ware che serve a chiudere (forse) le porte quando i buoi sono scappati (e non che il firewall sia meglio), con le patch scaricate ed installate una volta ogni tanto (se va bene...), utilizzando un utente con i permessi di administrator (perchè da semplice user è scomodo fare le installazioni e le configurazioni, ed inoltre qualche programma non funziona), ed inoltre, nel caso raro di chi utilizzi un semplice user, senza impostare alcuna protezione alle directory di sistema.
          • DPY scrive:
            Re: Potrebbe anche avere ragione ....


            il solito windowsiano convinto......

            Non dovrebbe sorprendenti, siamo almeno il
            90% degli utenti Internet. Trovi strano che
            qualcuno di noi prenda la parola per dire le
            proprie opinioni? Capisco che questo forum
            è monopolizzato dagli utenti Linux,
            ma qualche volta fai una piega e permetti
            anche a noi di parlare.Certo, parlare si può, però prima di rispondere così non sarebbe male aver letto l'intervento originale, nel quale con un tono a dir poco arrogante vengono dette varie cose a dir poco singolari :1) L'autore ha tenuto collegati a internet qualsivoglia tipo di server Win senza bisogno di firewall. In questa accezione io capisco "Senza alcuna protezione e con tutti i servizi aperti e accessibili da internet." E' vero che è teoricamente possibile che tenendo le macchine sempre aggiornate non sia mai successo nulla, ma visto che il rischio di un exploit in giro prima delle patch è da alto ad altissimo, io lo definirei come minimo incoscente. La risposta più classica in questo casi è "Sì, e io sono Babbo Natale." A proposito, lo sniffing consiste nell'ascoltare passivamente il traffico in transito su una linea di comunicazione: a parte il fatto che intercettare il traffico altrui non può essere definita una cosa innocente , se ha detto che lo ha subito vorrei sapere quali tool miracolosi ha a avuto disposizione per rilevarlo.2) Sempre l'autore ha suggerito che l'unica tattica che può funzionare contro lo spam è la segnalazione al garante... italiano, il quale notoriamente può fare tantissimo contro un oscuro utente statunitense infettato da un Virus. Dal mio punto di vista queste due osservazioni sono sufficienti per considerare l'estensore del commento ampiamente incompetente in materia, indipendentemente dalla fede in una o nell'altra parrocchia. In generale io guardo cosa viene scritto, e cerco di giudicarlo indipendentemente dall'ideologia, in questo caso ipotizzerei il caso di un troll. Se è così, mi congratulo con te che... ci sei cascato, spero che non faccia così tutto il 90% dell'utenza...
          • DPY scrive:
            Re: Potrebbe anche avere ragione ....

            i miei 2 euro cent:
            per sniffare dati devi fare o un attacco man
            in the middle (dns poisoning?)...Sì, è corretto, ma qui il problema è un altro: l'estensore del messaggio originale aveva scritto di non avere mai avuto alcun attacco, a parte qualche innocuo sniffing. Al 99% voleva intendere portscan, visto che uno sniffing è piuttosto difficile da rilevare. Questo doveva solo dirla lunga sulla [in]competenza del tipo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        ...
        spamcop). Ora non voglio dilungarmi e non
        voglio entrare in merito a questo tipo di
        servizio, in quanto non ne ho voglia e non
        servirebbe a niente, dico solo che l' unica
        cosa x fermare gli spammers è
        riportare il tutto al Garante della Privacy,amico, il garante della privacy, con roba non europea non mi fa proprio niente.altrimenti lo sapevo pure io.
        si, spendendo quelle 50 mila lire, che poi
        ti saranno rese con tutti gli interessi
        possibili (come faccio io spesso), e devo
        dire, che sono perfino contento quando, a
        volte mi arriva dello spam.
        Saluti.
        MC
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo...
        Ora non voglio dilungarmi e non
        voglio entrare in merito a questo tipo di
        servizio, in quanto non ne ho voglia e non
        servirebbe a niente, dico solo che l' unica
        cosa x fermare gli spammers è
        riportare il tutto al Garante della Privacy,
        si, spendendo quelle 50 mila lire, che poi
        ti saranno rese con tutti gli interessi
        possibili (come faccio io spesso), e devo
        dire, che sono perfino contento quando, a
        volte mi arriva dello spam.
        Saluti.
        MCWOW hai trovato la macchina per fare soldi!!!Perche' non rendi pubblico il tuo indirizzo e-mail cosi' diventi ricco...!?;);)
      • HotEngine scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo
        Riguardo al fatto del "potrebbe avere anche
        ragione", beh, motivo in + x credere che non
        capisci niente di sicurezza e tantomeno di
        come funziona lo spamming. ROTFL.... Datti una letturina qua:http://www.socket2000.com/index.asp?mod=39
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo
        Mah, io uso windows fin dalla 3.0., con la
        3.11 workgroup ero già connesso ad
        internet, da 4 anni gestisco dei servers, da
        NT a win 2003 adv server, non ho MAI messo
        su firewall, nè di windows nè
        di terze parti, e non ho MAI subito
        penetrazioni di nessun genereIo piuttosto penso che tu non te ne sia accorto.Complimenti
      • Solvalou scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo
        Mah, io uso windows fin dalla 3.0., con la
        3.11 workgroup ero già connesso ad
        internet, da 4 anni gestisco dei servers, da
        NT a win 2003 adv server, non ho MAI messo
        su firewall, nè di windows nè
        di terze parti, e non ho MAI subito
        penetrazioni di nessun genere, tranne
        qualche innocente sniffing, quindi: o
        è stato qualche "amico" tuo, o sei
        particolarmente sfigato, o sono stronzate.O sei stato particolarmente fortunato tu, o stai trollando inducendo gli ignoranti a sottovalutare i rischi relativi a lasciare porte aperte per servizi non essenziali. (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        Delirante, semplicemente delirante :-)
        Mah, io uso windows fin dalla 3.0., con la
        3.11 workgroup ero già connesso ad
        internet, da 4 anni gestisco dei servers, da
        NT a win 2003 adv server, non ho MAI messo
        su firewall, nè di windows nè
        di terze parti, e non ho MAI subito
        penetrazioni di nessun genere, tranne
        qualche innocente sniffing, quindi: o
        è stato qualche "amico" tuo, o sei
        particolarmente sfigato, o sono stronzate.Un giorno mi sono sognato di verificare il traffico di rete e l'occupazione del disco. Riavviando le macchine con un cdrom linux ho trovato tonnellate di warez nel cestino di Windows, e ovviamente server ftp accluso. Sniffing? Che c'entra? Vabbe' volevi dire portscanning ...
        Riguardo al fatto del "potrebbe avere anche
        ragione", beh, motivo in + x credere che non
        capisci niente di sicurezza e tantomeno di
        come funziona lo spamming. Ti consiglio
        qualche buona guida, possibilmente dal sito
        microsoft.Una volta lo spam partiva dai server smtp non adeguatamente configurati, ora e' una esclusiva di pc windows infettati da worm. Verificato con un tool ad-hoc. Se vuoi ho tutte le statistiche.
        Invece, x quanto riguarda il nostro caro
        amico dell' abuse, beh, devi sapere che la
        maggior parte di loro vengono pagati dai
        rispettivi "spammers" e/o agenzie
        commerciali proprio x non essere
        infastiditi, e non solo, ma spesso riportano
        allo spammer l' indirizzo dell' utente che
        ha cercato di farsi rispettare tramite quel
        servizio (x accertarsi di quello che dico
        basta leggere qualche post sui NG tipo
        spamcop).Stento a crederlo. Lo spammer rischia grosso. E gli abuse non si abbassano a queste cose per pochi euro. (Vorrei vedere abuse di telecom ricevere mazzette da "Buy vicodin" o "Enlarge your penis").
        Ora non voglio dilungarmi e non
        voglio entrare in merito a questo tipo di
        servizio, in quanto non ne ho voglia e non
        servirebbe a niente, dico solo che l' unica
        cosa x fermare gli spammers è
        riportare il tutto al Garante della Privacy,
        si, spendendo quelle 50 mila lire, che poi
        ti saranno rese con tutti gli interessi
        possibili (come faccio io spesso), e devo
        dire, che sono perfino contento quando, a
        volte mi arriva dello spam.Nell'ultimo mese ho ricevuto oltre 4000 messaggi pubblicitari.A quest'ora dovrei essere miliardario. Ma dai non dire stron*ate! Di questi 4000 messaggi, ben 0 erano italiani.
        Saluti.Vai a dormire!
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe anche avere ragione ....
      Pensa a me e' successo proprio il contrario,certo la configurazione dalla macchina LINUXnon era ottimale, ma io mi sono visto "bucare"proprio quella, alla fine ho concluso che la colpaera mia cho non avevo configurato bene il SOnon del SO stesso, per la mia esperienza se le macchine sono ben sistemate va tutto benecon qualsiasi SO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo
        Pensa a me e' successo proprio il contrario,
        certo la configurazione dalla macchina LINUX
        non era ottimale, ma io mi sono visto
        "bucare"
        proprio quella, alla fine ho concluso che la
        colpa
        era mia cho non avevo configurato bene il SO
        non del SO stesso, per la mia esperienza
        se le macchine sono ben sistemate va tutto
        bene
        con qualsiasi SO.questo era il senso dell'articolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        prima di installare un OS leggiti le manpage. e' ovvio che anche se e' una macchina linux se e' sconfigurata te ne fanno di tutti i colori.Ne ho sentiti tanti dire la stessa cosa.... sono tornati a uindous e stanno bestemmiando ancora per tutti quei problemi dicendo forse era meglio se rimanevo a ... se facevo ... se ... se ...."se" mio nonno aveva tre palle facevo un flipper gli risponderei.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe anche avere ragione ....
      - Scritto da: Anonimo
      Dal tono della risposta, sembra più
      una constatazione, che uno spregio.quando ho ricevuto la risposta, la mia reazione è stata POSITIVA, vorrei chiarire. Ovvero, è la prima volta che *sembra* che ti ridpondano in seguito ad una azione intrapresa, per tanto tu percepisci che finalmente almeno una volta l'azione è stata realmente intrapresa.Se poi sia vero, questo non lo posso sapere.Il testo originale è questo:"This was a dialup user on our system that is using inferior Microsoftproducts. That said, they had received a virus/worm that was sendingour UCE. We have since instructed this customer on the remove of saidworm, and suggested that they purchase a Mac or use Linux, or anythingother than Microsoft based products.Hope this helps."
      Probabilmente si riferiva a vecchie versioni
      o di Windows o di outlook prive di
      protezione, in quanto estremamente facile da
      scardinare dall' esterno anche da spammatori
      alle prime armi.Ma questa è una ottima precisazione, è comunque _una precisazione_ . Mentre li, come vedi, c'è qualcosa del tipo "ti becchi 'sti schifi? non usare microsoft". Io uso microsoft, ma non mi becco quegli schifi, come la mettiamo? :-)
      Basta pensare anche a certi servizi di
      Win2000 o XP attivati di defoult sulle
      versioni inferiori di service pack a quelle
      attualmente in giro.....Tutto quello che vuoi, ma io uso win2000, e in lan abbiamo di tutto, da win95 a xp. Abbiamo gli antivirus, abbiamo un firewall, non arriva quasi nulla; i client e-mail beccano schifezze ultranuove SOLO presso gli utenti che VOLONTARIAMENTE hanno deciso di accettare l'html.Insomma ... non è Microsoft ... se l'utente lascia aperte le porte che microsoft permette di chiudere, anche piuttosto agevolmente, non si può imputare tutto a Microsoft.... lo so che è la solita faccenda linux/windows ... e temo che questo tipo di affermazione possa scatenare flames (dio ce ne scampi!) ... so bene che gran parte delle affermazioni, se fatte con giustificazioni, sono fondate.Ma messa li così, sembra davvero una cosa poco corretta da fare. Mi sembrava esagerato :-)Io uso uindous perchè non ho mai avuto le palle di provare linux eccetera, e poi in azienda semplicemente non vogliono cambiare.... a casa non ho voglia. (indolenza pura) Per cui non ho nulla da dire sulla bontà di linux ecc. Ma ... beh, hai capito no? :-)
      E a volte anche su quelle.
      Poco tempo fà, mosso da
      curiosità, .....[cut prova hackers]capisco, ma non hai fatto nulla per difenderlo.un utente windows, sa che non può lasciare li il suo windows con il sedere nudo per aria ^__^perchè a me non succede niente? Eppure non sono un superesperto :)Mi sono affidato a buoni prodotti per la protezione (non fraintendetemi), compreso un firewall linux e poi il resto è Microsoft.Ma ci sono anche firewall hardware da installare prima di un computer, per utenti home. Questo non impedisce di continuare a tenersi il proprio windows 9x ... se uno vuole
      effetti, il tutto lascia un pò
      pensare ...... e forse anche io sarei
      tentaro di definire Windows " un prodotto
      inferiore"......
      Tu come la penseresti, in questo caso ???
      Saluticome dicevo, non ho nulla da obiettare, tra noi si può dire... ma una azienda mi pare davvero poco seria a dire una cosa simile.Pensa... Nikon si permette di dire "Acquistate i nostri prodotti, non quelli di Canon, che sono inferiori" ? :-) In questo senso.Io l'ho presa abbastanza comicamente, spero non si flammi ...... ;-) Ciao e buon weekend!! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        in effetti è come dici tu :)il 90% delle volte che un so viene "bucato" (anche se è un termine grosso) per essere usato come nodo per lo spam deriva da una mail configurazione del so e non dal so stesso. Tengo a precisare che certo, microsoft rilascia un sacco di patch proprio per chiudere le falle del proprio, però, se queste vengono installate, il problema è abbastanza limitato.Io personalmente sono un linuxiano convinto, ma c'è chi lavora con windows, io ci lavoro anche, perché, purtroppo (permettetemi questo termine) devo programmare soft che deve girare su svariate piattaforme tra cui winzoz, linuz, bsd e macos, di conseguenza ho anche macchine win in ufficio.Se dovessi affidarmi ad un sistema di sicurezza probabilmente prenderei o macchine cisco oppure sistemi linux, ma per un semplice motivo, le patch vengono rilasciate con una certa frequenza e i gli exploit sono rilasciati al pubblico, di solito, solo dopo che la patch è stata rilasciata, e li si che è colpa del sysadmin che non patcha.Forse quello che ha risposto all'email definiva i prodotti microsoft inferiori per via della velocità con cui microsoft rilascia le patch, ma personalmente credo che pochi software linux siano facili da usare come quelli che si trovano su windows. Certo c'è gnome 2.8, kde 3.3 e cosi via...ma sono realmente pochi i soft completi che possono fare concorrenza ai software windows e per windows...openoffice, gaim, gimp, envolution,firefox...e tanti altri ancora, però se si considera la massa sono nettamente inferiori di quantità. So bene che quello che conta è la qualità, ma quando il software rallenta il processo produttivo anche solo del 20% c'è perdita di soldi e c'è chi se lo può permettere e chi no.Torno a ripetere che dal punto di vista della sicurezza non sceglierei MAI sistemi windows, ma per chi è dentro una lan, per chi ci lavora non ha molto senso mettere una macchina linux, o macchine apple, soprattutto ora che le workstation ormai escono solo con doppio processore (o almeno i G4 sono solo con doppio processore, non so i G5 ma credo pure).:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo
        .....
        Insomma ... non è Microsoft ... se
        l'utente lascia aperte le porte che
        microsoft permette di chiudere, anche
        piuttosto agevolmente, non si può
        imputare tutto a Microsoft.... lo so cheUn momento... Microsoft permette di disabilitare i servizi non essenziali e di configurare la macchina in maniera più robusta. E quindi gli si può imputare solo fino ad un certo punto di vendere un prodotto insicuro. Però le impostazioni di default sono per la totale insicurezza, inoltre manca qualsiasi azione di Microsoft nella direzione di convincere l'utente ad usare la sua macchina con un po' più di consapevolezza. Anzi la Microsoft continua pubblicizzare i suoi prodotti come stra-sicuri e, soprattutto, come semplicissimi da usare. In questo la Microsoft ha un grosso torto....
        Ma messa li così, sembra davvero una
        cosa poco corretta da fare. Mi sembrava
        esagerato :)Sinceramente la risposta che hai ricevuto mi sembra lo sfogo di uno che si è rotto le scatole della situazione... Certamente ha esagerato, ma può essere anche capibile.......
        Pensa... Nikon si permette di dire
        "Acquistate i nostri prodotti, non quelli di
        Canon, che sono inferiori" ?
        :) In questo senso.Beh, a dirla tutta però Microsoft si permette benissimo di dire "Acquistate i nostri prodotti, non quelli Linux, che sono inferiori"... Comunque...
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe anche avere ragione ....
      -
      Poco tempo fà, mosso da
      curiosità, ho lasciato una macchina
      con Windows 2000 ( tutto patch-ato ) con le
      configurazioni standard e privo di firewall
      all' ingresso, connesso ad internet via
      fibra ottica e con ip statico. Dopo meno di
      4 ore era gia stato violato e trasformato in
      un server di spam ..... mica male.Non diciamo puttanate! Sono anni (3 per l'esattezza) che amministro per un cliente un server Web Windows 2000 SENZA FIREWALL (Per il cliente costa troppo), online 24h su 24h con siti per adulti (praticamente un barattolo di miele per hacker e cracker) e mai avuto nessun problema.Il segreto? Niente servizi aperti "a vacca", password robuste e tante patch.
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo

        Il segreto? Niente servizi aperti "a vacca",
        password robuste e tante patch.Rimango della idea che il "segreto" e' semplicemente che non te ne sei mai accorto! Proprio perche' e' un vasetto di miele conviene che rimanga tale e l'amministratore non prenda provvedimenti "pericolosi" :D
      • Solvalou scrive:
        Re: Potrebbe anche avere ragione ....
        - Scritto da: Anonimo

        -
        Poco tempo fà, mosso da

        curiosità, ho lasciato una
        macchina

        con Windows 2000 ( tutto patch-ato )
        con le

        configurazioni standard e privo di
        firewall

        all' ingresso, connesso ad internet via

        fibra ottica e con ip statico. Dopo
        meno di

        4 ore era gia stato violato e
        trasformato in

        un server di spam ..... mica male.

        Non diciamo puttanate! Sono anni (3 per
        l'esattezza) che amministro per un cliente
        un server Web Windows 2000 SENZA FIREWALL
        (Per il cliente costa troppo), online 24h su
        24h con siti per adulti (praticamente un
        barattolo di miele per hacker e cracker) e
        mai avuto nessun problema.A me pare di capire che quello a cui stai rispondendo avesse connesso la macchina con le impostazioni di default, quindi e' una situazione ben piu' pericolosa della tua.Riguardo al firewall, d'accordo che il server qualche porta aperta la deve pur tenere, ma mi chiedo comunque quanto stiate messi male in ambito windows se si fatica a trovare un firewall gratuito per uso commerciale...
Chiudi i commenti