Novell si compra divisa in due

Acquirenti di peso sarebbero interessati a trasformare Novell in uno spezzatino per poi comprarla a blocchi. Fonti bene informate identificano almeno uno dei possibili compratori: VMWare, che vuole SUSE

Roma – Novell è pronta a vendere, ma a patto che la corporation venga divisa in due. Questo almeno stando alle fonti anonime citate dai quotidiani statunitensi, secondo cui ci sarebbe almeno un “player strategico” interessato ad acquisire la divisione che si occupa dello sviluppo di SUSE Linux . Il resto andrebbe a chi è interessato a brevetti e tecnologie di networking.

Il modello spezzatino per il futuro di Novell sembra più una questione di quando che di se, visto anche il precedente, infruttuoso tentativo di acquisizione completa da parte di un fondo di investimenti. Secondo le succitate fonti vicine all’azienda, tra gli interessati ad acquistare una divisione di Novell – e con una disponibilità economica sufficiente far riuscire l’operazione – ci sarebbe anche VMWare .

Lo specialista dei servizi di virtualizzazione sarebbe in particolare pronto a far proprio il comparto di SUSE Linux, e la trattativa con Novell in tal senso sarebbe già in una fase piuttosto avanzata. A VMWare interesserebbe implementare la distro Linux nel suo stack di software e servizi di cloud computing.

“Sistemata” la divisione di SUSE Linux, quel che rimane è il resto di Novell: i brevetti , in particolare, sono uno degli asset più invitanti in mano all’azienda secondo quanto sostiene un ex del comparto Linux Business Office . In questo caso non si fanno ancora nomi specifici sui potenziali acquirenti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti