Nuovi mercati per Firefox OS

Firefox OS sarà presto in Africa. E Mozilla stringe anche un accordo con GSMA per sfruttare smartphone a bassi costi e contenuti locali per diffondere il verbo del Web
Firefox OS sarà presto in Africa. E Mozilla stringe anche un accordo con GSMA per sfruttare smartphone a bassi costi e contenuti locali per diffondere il verbo del Web

Mozilla ha annunciato di avere tre nuovi partner, i provider Airtel, MTN South Africa e Tigo di Millicom, per il progetto Firefox OS: con questi accordi il sistema operativo mobile cercherà di conquistare l’interesse degli utenti africani.

Grazie ai tre operatori, Mozilla si è assicurata l’accesso al promettente mercato dell’Africa: il prossimo 11-13 novembre Mozilla sarà presente ad AfricaCom, uno dei più importanti eventi del settore nella regione, per presentare i suoi piani ed eventualmente trovare altri appoggi a livello locale.

Nel frattempo a livello globale Mozilla sta collaborando con GSMA, che rappresenta 800 operatori in 220 diversi paesi: l’obiettivo è quello di esplorare modi per catalizzare la creazione di contenuti rilevanti a livello globale e sbloccare le potenzialità del Web basato su modelli aperti.

Obiettivi, ritiene Mozilla, che possono essere perseguiti attraverso la navigazione mobile, a partire da smartphone venduti a prezzi modesti, attraverso l’alfabetizzazione digitale e progetti legati ai contenuti locali: strategica, in questo senso, sarà anche l’Africa. Kenya, insieme a Bangladesh, Brasile ed India, saranno i paesi da cui partiranno le sperimentazioni della Fondazione.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti