Nuovo corso GNU/Linux a Milano

L'intento degli organizzatori è quello di fornire una panoramica delle distribuzioni, anche di quelle che verranno installate sull'hardware dei partecipanti

Roma – Inizierà dall’11 marzo la nuova edizione del Corso Easy GNU/Linux, che avrà luogo presso la sede dell’associazione colorporpora di Lambrate, Milano.

Come spiegato dagli organizzatori, il team di Diffusione Linux , l’evento è l’ideale per chi “desidera cambiare abitudini o, semplicemente, per chi ha voglia di provare qualcosa di alternativo ai soliti desktop Windows e Mac”.

Il corso è strutturato in 8 lezioni che attraverseranno varie fasi utili a prendere dimestichezza con le varie distribuzioni: durante le prime lezioni, a cui è possibile partecipare con il proprio hardware, verrà scelta una distro, verranno forniti una panoramica del sistema e del suo funzionamento, nonché riferimenti su come effettuare la migrazione di dati e programmi da altri sistemi operativi.

Il corso è gratuito, salvo un contributo spese per l’affitto dei locali in cui si terrà e per la manutenzione dei PC messi a disposizione. Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni è a disposizione il sito web dedicato all’evento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LuNa scrive:
    se lo facessero a me
    .. o a qualcuno qualsiasi di noi, non si muove una foglia. Provate voi a farvi "XXXXXXX" (si fa per dire) un account Hotmail e provate a segnalare un tentativo di intromissione. Semplicemente non viene fatto NULLA. Lo dico per esperienza personale.per questa perfetta signora nessuno (rimasta tale e non eletta) si muove l' FBI per un account di posta NON ufficiale (magari pure gratuito!!!) proprio vero la legge NON è uguale per tutti.che schifo di mondo, veramente.
    • luchino scrive:
      Re: se lo facessero a me
      E' la governatrice di uno stato americano....
      • sgurtz scrive:
        Re: se lo facessero a me
        ...nonchè sprovveduta e ignorante.Avevo sentito di regolamenti che vietano l'utilizzo di servizi e-mail diversi da quelli disposti dal governo, per gli usi istituzionali.
    • zozzone scrive:
      Re: se lo facessero a me
      questo è un problema italiano.Cmq legge ed italia non dovrebbero essere nella stessa frase.
      • Grande scrive:
        Re: se lo facessero a me
        - Scritto da: zozzone
        Cmq legge ed italia non dovrebbero essere nella
        stessa
        frase.ah ah ah ah ah ah ah ahQuesta è magnifica!!!!
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: se lo facessero a me
          - Scritto da: Grande
          - Scritto da: zozzone

          Cmq legge ed italia non dovrebbero essere nella

          stessa

          frase.

          ah ah ah ah ah ah ah ah
          Questa è magnifica!!!!Quoto, è da scrivere e diffondere!
Chiudi i commenti