NYT e il link via SMS

Il New York Times guida un gruppo di imprese che combatte un brevetto sui link inviati via SMS. La novità del 1997

Roma – Diverse aziende guidate dal New York Times si sono mosse per contestare la validità di un brevetto che apparentemente copre la tecnologia per inviare link HTML via SMS.

Il titolo brevettuale è stato concesso all’azienda Helferich Patent Licensing nel 1997 e da allora, in forza di esso, l’inventore Richard J. Helferich ha depositato 23 denunce per violazione di proprietà intellettuale contro diverse aziende tra cui NYT, Best Buy e l’Associazione nazionale Basketball.

A tutte chiedeva un pagamento unico di 750mila dollari e molte hanno già pagato: tra queste Apple, Walt Disney e McDonald’s.

Secondo il NYT l’azione di Helferich rappresenterebbe una tassa impropria su chiunque vuole operare online. Nonché il classico esempio di ente non praticante che sfrutta il sistema brevettuale per mungere illecitamente le aziende che fanno effettivamente qualcosa.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ndr scrive:
    Complimenti.
    Come da oggetto.
  • ndr scrive:
    Censura?!
    Embeh? Adesso si censurano i commenti anche quando sono attinenti alla notizia e non offensivi per nessuno??Immagino si tratti di una svista, voglio credere nella vostra buona fede....!
  • ndr scrive:
    Quindi...
    Quindi in sostanza questa è fuffa......Ora sentite la mia notizia:Ho creato un pc con gli stuzzicadenti. Integra uno schermo lcd, una tastiera e un mouse, perfettamente incastrati tra gli stecchi. Ma è ancora antieconomico e non vi dico quante volte lo si può usare.Per ora mi limito a sondare il vostro gradimento.Scrivete articoli su di me, grazie.
Chiudi i commenti