Office 12 nascerà nel 2006

Microsoft ha fatto trapelare la prima roadmap di Office 12, nome in codice della suite per l'ufficio che succederà all'attuale Office 2003/Systems


Redmond (USA) – Office 2003 è quasi giunto al suo primo compleanno, troppo presto perché Microsoft vuoti pubblicamente il sacco sui piani della prossima versione. Tuttavia, secondo i segugi di Microsoft Watch , il gigante di Redmond ha già informato alcuni fra i suoi più importanti clienti e partner sulla tabella di marcia di quello che, almeno per il momento, è conosciuto come Office 12.

Stando alle poche notizie trapelate, il rilascio della prima versione beta della futura suite per l’ufficio di Microsoft è prevista per il 29 agosto del 2005, con una seconda beta pianificata per il 5 dicembre dello stesso anno. Il debutto della release finale è stato invece fissato per il 17 luglio del 2006, con un probabile arrivo sul mercato tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Queste date, da ritenersi ufficiose, vanno tuttavia prese con le molle visto il lungo periodo di sviluppo e le novità che da qui ad allora possono emergere.

Secondo alcune fonti, la nuova suite porterà con sé, come ha già fatto l’attuale versione di Office Systems, un certo numero di nuovi software lato server, tra cui versioni server di Excel, Visio e InfoPath. Questi prodotti si baseranno con tutta probabilità sulla tecnologia dei Web service e saranno accompagnati da nuovi modelli di licenza.

Microsoft Watch afferma poi che Office 12 dovrebbe includere una nuova applicazione per la creazione di mappe e diagrammi che poggerà sul sottosistema grafico Avalon di Longhorn. Quest’ultimo potrebbe anche essere portato sulle precedenti versioni di Windows per consentire il funzionamento di questa ed altre applicazioni grafiche su di un più esteso numero di sistemi. Nonostante la tecnologia Avalon, tempo fa un portavoce di Microsoft ha sottolineato come Office 12 avrà ancora come piattaforme di riferimento Windows 2000/XP per i PC desktop e Windows Server 2003 per i server. Come noto, infatti, Longhorn è atteso sul mercato non prima della seconda metà del 2006.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Definizioni per Firmware...
    "L'hw è sw cristallizzato."
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore

    nel caso di CPU i driver servono soltanto
    per funzionalità extra della cpu,
    quali appunto l'hotplug :)Il problema nasce da una visione monolitica della CPU, che sarebbe il deus ex machina che esegue il resto e quindi per definizione non dovrebbe avere bisogno di ricevere istruzioni su come usare se stessa.In pratica il discorso è più complesso, la cpu è fatta di tanti pezzi che si occupano di eseguire le istruzioni base (che non richiedono istruzioni, necessariamente) e di pezzi che invece ne richiedono, a tanti livelli di codice più o meno cristallizzato in firmware o altro. In sostanza hw e sw non sono cose avulse tra di loro!
  • Anonimo scrive:
    Compilazione

    funzionalità standard (non so come si
    chiamano, forse diciamo l'architettura base
    dell'X86) e altre aggiuntive per cui
    è necessario qualcosa che chiamiamo
    driver. Dunque, semplificando, esistono famiglie di processori.Una famiglia di processori condivide delle istruzioni di base che sono sufficienti a fare girare sistemi operativi e software.Un amd o intel moderno ad esempio contengono le istruzioni di un 386 e fanno quindi parte della stessa famiglia, possono fare girare qualunque software (sempre semplificando) con le istruzioni per 386.Questo non vuole dire che girino come un 386 a n GHz, ciascun processore è fatto a suo modo per ottimizzare l'esecuzione del codice della famiglia, quindi è possibile avere risultati diversi come efficienza anche eseguendo solo il codice generico per 386. A questo si aggiunge la possibilità di ottimizzare il codice per una data architettura, cioè di fare scrivere al compilatore del codice più amichevole per una data sottofamiglia di macchine (esempio 486 o più, pentium o più...), il codice così generato però rischia di essere inefficiente o incomprensibile per macchine diverse, specie per macchine di sottofamiglie più vecchie.Questa ottimizzazione si basa su conoscere ad esempio come una cosa una data sottofamiglia o modello gestisce la predizione delle operazioni, quanta cache ha, quali operazioni fa meglio, sostituendo l'ASM generato con uno appropriato, ad esempio trovando algoritmi analoghi per fare la stessa cosa ma più veloci su quella data cpu.Migliorando l'esecuzione del codice della famiglia, questo tipo di ottimizzazione porta a guadagnare pochi punti percentuali, ma su tutto il codice scritto... a complicare ulteriormente la faccendo c'è il fatto che alcune architetture possono migliorare su certe operazioni e peggiorare su altre, quindi il miglioramento non è facile da esaminare e non è uniforme.(c'è anche un tipo di ottimizzazione generica, su molti compilatori, che prescinde dal tipo di cpu utilizzata, che analizza in modo abb simile a quanto espresso prima, quale sia il modo migliore per esprimere un algoritmo, di solito si abilitano livelli di analisi più approfondita, quindi di PROBABILI maggiori ottimizzazioni, su richiesta perchè ovviamente questo lavoro richiede tempo di compilazione aggiuntivo per vagliare le varie ipotesi).Come ulteriore livello di ottimizzazione poi a volte le nuove architetture portano nuove istruzioni, come le mmx, sse1 e 2 per le cpu intel; le nuove istruzioni sono in genere nate come risposta a problemi specifici, ad esempio il multimediale, che non erano sentiti come oggi quando fu sviluppata la famiglia di cpu x86. A seconda degli strumenti di sviluppo le istruzioni aggiuntive possono essere chiamate esplicitamente o abilitate in modo più o meno non trasparente per semplificare lo sviluppo. Ovviamente se queste istruzioni non esistono su di un dato processore non possono essere eseguite, al massimo, ma non sempre, possono esistere strumenti di sviluppo che a fronte di una data chiamata controllino se la cpu targhet la supporti e in caso contrario la sostituiscano con una routine di istruzioni generiche.L'ottimizzazione tramite istruzioni aggiuntive può essere determinante per le prestazioni, ad esempio è possibile lavorare su 4, 8 o più interi o floating per volta, quasi moltiplicando le performance della cpu, ma limitatamente a quel determinato tipo di operazione. Non tutti i problemi si prestano ad essere risolti tramite le istruzioni aggiuntive, così la grossa base del sw risulta scritto, non per incuria, con il generico codice per 386 (o per le altre famiglie per cpu diverse). In pratica queste istruzioni in grado di aumentare di un ordine di grandezza le prestazioni sono workaround specifici per determinati tipi di problemi, che possono essere determinanti per alcuni tipi di software ma non per tutti.Un approcio diverso è l'ottimizzazione manuale, ovvero scrivere ditrettamente il codice ASM che la macchina eseguirà, in pratica facendo manualemente il lavoro di ottimizzazione che farebbe il compliatore, a volte questo tipo di approcio è necessario (per esempio Tanenbaum e Torvalds hanno scritto diversi pezzi rispettivamente di Minix e di Linux direttamente nei vari ASM delle piattaforme supportate per migliorarne le prestazioni), a volte ininfluente (se gli algoritmi sono semplici e non ci sono molte alternative di solito il compliatore non ha molte possibilità di sbagliare!).In questo caso è necessario però la compilazione condizionale, con delle direttive al compilatore (anche inserite direttamente nel codice) verrà compilato il "pezzo" scritto nell'ASM specifico, se supportato (ciascuno andrà scriotto e mantenuto, moltiplicando il lavoro necessario per gestire il sw), con magari sempre una alternativa generica in un linguaggio di alto livello per dare una versione compilabile per le architetture non supportate o non previste.Questo tipo di ottimizzazione può essere tanto del tipo "istruzioni di base" quanto "istruzioni specifiche", uno si scrive il codice che vuole.
    Quello che chiedo, e che forse
    è la base delle discussioni qui
    sotto, è: quante cose di base sono
    esterne all'ambito driver e si possono
    vedere come base. Con le istruzioni di base il sistema operativo fa tutto. Ricompilandolo per la data piattaforma si attivano le ottimizzazioni sul codice generico per sottofamiglia o modello, col guadagno in molte parti del sistema, di diversi punti percentuali, o anche eventuali parti di ASM ottimizzato manualemente per un dato targhet, sia conteneti istruzioni generiche che aggiuntive. Le istruzioni aggiuntive, es. multimediali, a livello di sistema operativo di solito non è che siano fondamentali, a quanto so, comunque se ci sono delle parti di sw scritte in modo specifico per le istruzioni specifiche della piattaforma, con la ricompilazione si attivano, nel senso che si troveranno negli eseguibili ricompilati.Questo non è da confondere con le ottimizzazioni che si possono fare a ragion veduta conoscendo il proprio sistema e togliendo di mezzo parti del sistema che non servono, riducendo alcuni timeout ecc ecc... In questo modo è proprio il sw che viene reso più performante (non è nemmeno semplice fare una comparazione, dipende dalle differenze introdotte!) adattandolo alle proprie esigenze, ma ovviamente non sono decisioni da prendere alla leggera, come invece è abbastanza semplice decidere di ricompilare il sistema tale quale è indicando semplicemente la cpu targhet.Oltre a questo, in senso lato, ci sono altre caratteristiche del processore che oggi cominciano ad essere importanti e che il sistema dovrebbe sapere come gestire, come ad esempio la gestione del risparmio energetico (sui centrino influenza anche la quantità di cache L2 resa disponibile), delle temperature e del voltaggio (oggi non più demandate alla sk madre).==================================Modificato dall'autore il 08/11/2004 10.18.50
  • Anonimo scrive:
    Re: Definizioni per Firmware...
    Negli anni '80 la definizione di FIRMWARE era chiarissima ed inequivocabile: software residente su memorie elettricamente accessibili in sola lettura, ossia ROM - PROM -EPROM, amen.A queste definizioni si rifà il 90% delle oziosità riportate nel tuo inutile papiro di Nefertari.Oggi le cose sono un capellino più complesse: il firmware risiede (anche) su supporti RISCRIVIBILI, CANCELLABILI e perfino AUTORIPROGRAMMABILI, grazie alle flash eeprom, FPGA e tecnologie similari. Il loader + BIOS residente di un DiskOnChip DOC2k è un ottimo esempio di firmware propriamente detto. In buona sostanza, non solo un BIOS, ma anche il "software" scritto dall'utente che risiede su un PIC 16F877 è FIRMWARE, anche se tale software può essere riscritto "senza estrazione dal circuito", e può a sua volta cancellare e/o riscrivere ogni singola locazione della FLASH EEPROM interna. La letteratura tecnica è universalmente concorde su questo punto.Sulla maggior parte dei device Harvard moderni l'accesso logico e fisico alla program memory non è più limitato alla sola lettura, sebbene sussistano delle sicurezze incrociate a livello di registri e giunzioni-fusibile, per consentire l'autoprogrammazione, l'uso di loader ICSP e anche tecniche di assembly morphing molto care ai grandi programmatori assembly della prima ora.Allo stesso modo si parla di FIRMWARE anche per il software "bruciato" in fase di produzione su memorie ROM, tramite procedure massive a basso costo denominate QTP (Quick Turnaround Production).Per contro, il codice che ad esempio realizza la mappatura CISC-
    RISC all'interno di un processore NON E' firmware. In tal caso si parla correttamente di microcodice, pur trattandosi di una implementazione su silicio di equazioni VERILOG/ABEL/VHDL in tutto e per tutto simile al QTP sopra citato.Questi semplici esempi, più che una burocratica raccolta di definizioni da codice agrimensorio, rendono ampiamente conto dell'uso pratico del vocabolo nel mondo dei practitioners.
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...

    intanto goditi pure i trojan per linux

    www.azpoint.net/news/Software_News_9124.asp Goditi quelli per window$, io intanto uso NetBSD su powerpc.Mandami qualcosa che lo ammazzi se lo trovi (linux) (ma xke accidenti nn c'e' il anche daemon?)
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    -----



    diablo.national.com/GIDE/DOCs/COP8/GeneratedC



    CPU driver

    The CPU driver is generated for the
    target

    CPU bean (in comparison to other bean

    drivers). The CPU driver contains

    additionally:

    MCU initialization code

    interrupt processing




    ----

    Dall'avvento della tecnologia VLSI sempre
    piu` spinta ormai i chip di controllo di
    funzioni periferiche hanno delle vere e
    proprie CPU programmabili.
    Porte seriali, controller SCSI e schede
    audio che prima avevano solo convertitori
    AD/DA ora hanno CPU con DSP integrato.Allora ?
    Quindi e` facile anche per un pischello di
    15 anni mettere su Google le parole
    driver+cpu e trovare decine di documenti che
    hanno le due parole associate.Ovviamente stai tentando di insultarmi. A parte che non è neanche fuochino ma proprio acqua, direi pieno oceano... ma tu i link di riferimento che la gente ti porta li leggi o sai solo sparare sentenze a caso ?
    I firmware uploadabili che nomini in altri
    post sono una cosa totalmente differente da
    quello che riporti tu.
    Il firmware e` un modo di agganciare codice
    precompilato ad un driver opensource o anche
    commerciale senza fornirne la versione
    sorgente agli sviluppatori.Cosa, cosa , cosa ??? Che sarebbe un firmware ? Un modo di agganciare codice ??!?!?Ma dico, ma stai scherzando o dici sul serio ? E secondo te i DSP come funzionano e come si programmano, per magia ? Il lettore DVD da tavolo che la gente compra nel supermercato a 49 euro o meno secondo te il firmware ce l'ha per cosa, agganciare codice precompilato ?!?!Senti, tu evidentemente non sai di cosa parli.
    Quando progetti chip con funzioni
    interessanti, e` molto importante arrivare
    un po` prima della concorrenza e tenerla
    lontana il maggior tempo possibile.
    La fuga piu` importante di informazioni per
    un produttore OEM proviene dagli
    sviluppatori delle schede."chip con funzioni interessanti" .. che frase da dotti , eh? Peccato che non dica nulla, vuole essere tanto pomposa ma è totalmente vuota, priva di ogni significato. Quali sarebbero i chip privi di funzioni interessanti ? Che intendi per funzioni interessanti ? Mah, lo sai solo tu, grande esperto saccente so-tutto-io !
    E moltissimi produttori si trovano molto a
    disagio davanti alla grande diffusione di
    Linux e dell'opensource e la sua diffusione
    li obbliga a rilasciare driver Linux per i
    proprio prodotti. Peccato che un driver
    software per il mondo opensource sottintenda
    anche la disponibilita` dei sorgenti, per
    mille motivi. E un produttore e` obbligato a
    supportare almeno 3-4 distribuzioni
    principali per almeno 3 architetture piu`
    importanti.Sì, vabbè, sogna con le tue fandonie sull'open-source che mette a disagio i produttori... ma per favore !
    La tecnica del firmware e` stato l'uovo di
    colombo. Fornire i sorgenti di sole parti
    marginali dell'hardware e il binario di
    controllo piu` importante precompilato e
    uploadabile sotto forma di firmware. La
    Intel ha molti prodotti cosi`, come le sue
    schede WiFi e i winmodem. Anche nVidia sta
    seguendo questa strada.Ma che dici ? Guarda che anche il BIOS dei PC è in pratica un firmware, cosa pensi che sia ? Stai facendo una confusione incredibile.Che pensi, che più cose dici e più impressioni quelli che non sanno e/o si lasciano incantare dalle tue acrobazie linguistiche (secondo me pure pessime) ?
    E` un accrocco di dubbia efficienza, ma
    sembra funzionare e protegge gli
    investimenti delle aziende hardware.Cosa ? Un accrocco di dubbia efficienza ? Guarda, tu evidentemente non sai di cosa stai parlando e non hai mai visto del codice DSP in vita tua. Figurarsi sistemi embedded o altro... Lascia perdere, che è meglio. Con questa frase qui sopra hai toccato il fondo, grande esperto saccente !Di farmi insultare e dare dell'ignorante da uno che dice queste stupidaggini come te proprio non lo accetto.
    La parola Driver ormai ha un'accezione
    talmente generica che confonderlo con un
    componente che serve alla CPU centrale di un
    computer e` un errore che puo` fare solo un
    programmatore molto giovane e tu devi
    esserlo, e anche ingenuo, per non capire
    cosa e` un firmware uploadabile.

    --
    Mr. MechanoSì, continua ad insultare. Spero di non dover mai incontrare gente con la tua ignoranza al lavoro perchè altrimenti dovrei sobbarcarmi anche tutto quello che uno come te non sa fare pur di portare a termine un lavoro di squadra... Non oso immaginare uno come te a comandare giovani programmatori che danni possa fare... Tu non hai la più pallida idea di cosa sia un firmware nè un driver. Non hai proprio idea di come funzionano le cose nè al livello software nè hardware. Prenditi dei libri decenti ed inizia a studiare le basi se vuoi evitare di dire castronerie.
  • Mechano scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: Anonimo
    -----
    diablo.national.com/GIDE/DOCs/COP8/GeneratedC

    CPU driver
    The CPU driver is generated for the target
    CPU bean (in comparison to other bean
    drivers). The CPU driver contains
    additionally:
    MCU initialization code
    interrupt processing


    ----Dall'avvento della tecnologia VLSI sempre piu` spinta ormai i chip di controllo di funzioni periferiche hanno delle vere e proprie CPU programmabili.Porte seriali, controller SCSI e schede audio che prima avevano solo convertitori AD/DA ora hanno CPU con DSP integrato.Quindi e` facile anche per un pischello di 15 anni mettere su Google le parole driver+cpu e trovare decine di documenti che hanno le due parole associate.I firmware uploadabili che nomini in altri post sono una cosa totalmente differente da quello che riporti tu.Il firmware e` un modo di agganciare codice precompilato ad un driver opensource o anche commerciale senza fornirne la versione sorgente agli sviluppatori.Quando progetti chip con funzioni interessanti, e` molto importante arrivare un po` prima della concorrenza e tenerla lontana il maggior tempo possibile.La fuga piu` importante di informazioni per un produttore OEM proviene dagli sviluppatori delle schede.E moltissimi produttori si trovano molto a disagio davanti alla grande diffusione di Linux e dell'opensource e la sua diffusione li obbliga a rilasciare driver Linux per i proprio prodotti. Peccato che un driver software per il mondo opensource sottintenda anche la disponibilita` dei sorgenti, per mille motivi. E un produttore e` obbligato a supportare almeno 3-4 distribuzioni principali per almeno 3 architetture piu` importanti.La tecnica del firmware e` stato l'uovo di colombo. Fornire i sorgenti di sole parti marginali dell'hardware e il binario di controllo piu` importante precompilato e uploadabile sotto forma di firmware. La Intel ha molti prodotti cosi`, come le sue schede WiFi e i winmodem. Anche nVidia sta seguendo questa strada.E` un accrocco di dubbia efficienza, ma sembra funzionare e protegge gli investimenti delle aziende hardware.La parola Driver ormai ha un'accezione talmente generica che confonderlo con un componente che serve alla CPU centrale di un computer e` un errore che puo` fare solo un programmatore molto giovane e tu devi esserlo, e anche ingenuo, per non capire cosa e` un firmware uploadabile.--Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: Anonimo
    well supported already. Right now there is
    little support in the core
    cpu "driver" for dynamic addition or
    removal. The patch series which
    follows implements support for this in a wayAhahahahaahahahaLo stesso sviluppatore che ha scritto il draft tecnico ha messo la parola "driver" tra virgolette per identificare qualcosa che un driver non e` ma che ha funzioni simili o che lui non saprebbe definire diversamente!Ah l'informatica e le sue 1000 sfumature, e i pischelli classe '85 cresciuti solo con Winzozz.--Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo
    I chipset serie i830 sono di 4 anni fa,
    vecchi se non antichi... sei rimasto un
    pò indietro.
    www.clubic.com/actualite-1364-chipset-almador

    Anche la CPU x86 a 32 bit ha 20 anni eppure un pentium fa girare il dos 3.3.Cosi` come un chip 16C550 su slot ISA o PCI si controlla allo stesso modo di un vecchio 8250.L'interfacciameno di controllo degli ultimi chipset specie quello audio sono rimasti invariati o hanno subito poche modifiche.--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: A questo punto domanda sui processori
    - Scritto da: Anonimo
    Allora,

    Il concetto che hai espresso non tiene conto
    del fatto che a differenza dei sistemi
    precompilati come Windows o le distribuzioni
    Linux che sei abituato a vedere, qui stiamo
    parlando di un sistema open source, in cui
    sia il compilatore che il kernel sono
    modificabili.

    Linux, come tutti i sistemi operativi
    multipiattaforma, ha parti dipendenti dall'
    architettura che (puoi vedere nell'
    alberatura dei sorgenti del kernel) e parti
    di livello piu` alto, scritte in C.

    La parte in C e` ricompilabile con una
    versione di gcc in cui come target e` stato
    indicato il processore destinazione.

    La parte dipendente dall' architettura va
    comunque adeguata.

    Ottenuto questo primo passaggio il kernel
    viene "eseguito" dal boot loader e carica
    tutta l' infrastruttura per fare funzionare
    la macchina, senza necessita` di drivers,
    poi ovviamente non gira su altre
    architetture.

    Ovviamente vi possono essere delle parti del
    processore che hanno funzioni specifiche,
    come la gestione degli interrupt o cose
    simili nel qual caso potrebbe, non
    obbligatoriamente essere presente qualche
    device di gestione che comunque va scritto e
    integrato nel kernel.

    Il problema dell' uovo e la gallina viene
    risolto mediante la cross-compilazione.
    -----http://en.wikipedia.org/wiki/Cross-compilationCross-compilationFrom Wikipedia, the free encyclopedia.Compiling a program takes place by running the compiler on the build platform. The compiled program will run on the target platform. Usually these two are the same; if they are different, the process is called cross-compilation.Typically the hardware architecture differs, like for example when compiling a program destined for the MIPS architecture on a X86 computer; but cross-compilation is also applicable when only the operating system environment differs, as when compiling a FreeBSD program under GNU/Linux.Cross-compilation is somewhat more involved and errors are easier to make than with normal compilation. Due to this it is normally only employed if the target is not yet self-hosting (able to compile programs on its own), unstable, or the build system is simply much faster. For many embedded systems cross-compilation is the only possible way (some may be not powerful enough to run a compiler).---<
  • Anonimo scrive:
    Re: A questo punto domanda sui processori
    Allora, Il concetto che hai espresso non tiene conto del fatto che a differenza dei sistemi precompilati come Windows o le distribuzioni Linux che sei abituato a vedere, qui stiamo parlando di un sistema open source, in cui sia il compilatore che il kernel sono modificabili.Linux, come tutti i sistemi operativi multipiattaforma, ha parti dipendenti dall' architettura che (puoi vedere nell' alberatura dei sorgenti del kernel) e parti di livello piu` alto, scritte in C.La parte in C e` ricompilabile con una versione di gcc in cui come target e` stato indicato il processore destinazione.La parte dipendente dall' architettura va comunque adeguata.Ottenuto questo primo passaggio il kernel viene "eseguito" dal boot loader e carica tutta l' infrastruttura per fare funzionare la macchina, senza necessita` di drivers, poi ovviamente non gira su altre architetture.Ovviamente vi possono essere delle parti del processore che hanno funzioni specifiche, come la gestione degli interrupt o cose simili nel qual caso potrebbe, non obbligatoriamente essere presente qualche device di gestione che comunque va scritto e integrato nel kernel.Il problema dell' uovo e la gallina viene risolto mediante la cross-compilazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    Però è vero, il supporto

    Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso!

    Non e` vero!
    Dato che la gestione ACPI e` demandata al
    chipset, il suo supporto e` tanto migliore
    quanto il produttore fornisce documentazione
    sul suo chipset alla comunita` Linux, per
    poterne integrare il supporto nel kernel.

    Ovviamente ci potranno essere chipset per i
    quali il supporto e` migliore che per altri,
    certamente non per colpa di Linux, ma del
    produttore di quel chipset.

    Per esempio Asus, ha spesso aggiunto alle
    sue motherboard delle estensioni
    proprietarie, fatte in casa o addirittura
    richieste ai produttori dei chipset (SiS per
    esempio). Su queste estensioni Asus non
    fornisce alcun supporto alle comunita`
    opensource, che hanno dovuto sempre lavorare
    di reverse engineering.

    Altri produttori invece forniscono un
    supporto migliore. Per esempio Via con il
    suo KT133 (K7 socket A) ha permesso a Linux
    un ottimo supporto sia dell'ACPI che del
    UltraDMA. Il driver audio 686a funziona
    benissimo e ci sono perfino informazioni e
    driver per portare le sue porte seriali fino
    a 921kb/s.

    Anche Intel ha rilasciato molte info e
    collabora con la comunita` anche se secondo
    me lo fa solo un po` ipocritamente perche`
    spesso si sono scoperte magagne e sporchi
    trucchi tecnici che Intel ha inserito nei
    suoi chipset per coprire la loro scarsa
    qualita` o l'arretratezza rispetto agli
    altri produttori. L'i830gx non e` un gran
    chipset... Specie quel chip grafico
    integrato ha un modo stranissimo di
    prendersi la memoria video integrata del PC.
    Dove ne usa 1MB durante il boot e poi
    quantita` maggiori vanno attivate via
    software. Questo ha creato problemi per
    creare console framebuffer ad alta
    risoluzione, e moltissimi altri
    funzionamenti.

    Parlare cosi` a caso senza conoscere le cose
    fa solo fare la figura dei presuntuosi...

    --
    Mr. MechanoI chipset serie i830 sono di 4 anni fa, vecchi se non antichi... sei rimasto un pò indietro.http://www.clubic.com/actualite-1364-chipset-almador-i830--.html
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    Qui chi vuole incantare le persone e si mostra presuntuoso non sono certo io e chiunque con un minimo di buon senso, che dagli interventi di molti sembra mancare, può rendersene conto. Ma del white paper sullo standard ACPI di cui ho messo il link, hai capito qualcosa ? Se sì, allora perchè insisti nel dire che è tutto demandato al chipset ? Qui c'è gente come te che crede che le cose funzionino per magia e che basti un dispositivo sulla motherboard per far funzionare tutti gli altri secondo lo standard.- Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    Però è vero, il supporto

    Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso!

    Non e` vero!
    Dato che la gestione ACPI e` demandata al
    chipset, il suo supporto e` tanto migliore
    quanto il produttore fornisce documentazione
    sul suo chipset alla comunita` Linux, per
    poterne integrare il supporto nel kernel.

    Ovviamente ci potranno essere chipset per i
    quali il supporto e` migliore che per altri,
    certamente non per colpa di Linux, ma del
    produttore di quel chipset.

    Per esempio Asus, ha spesso aggiunto alle
    sue motherboard delle estensioni
    proprietarie, fatte in casa o addirittura
    richieste ai produttori dei chipset (SiS per
    esempio). Su queste estensioni Asus non
    fornisce alcun supporto alle comunita`
    opensource, che hanno dovuto sempre lavorare
    di reverse engineering.

    Altri produttori invece forniscono un
    supporto migliore. Per esempio Via con il
    suo KT133 (K7 socket A) ha permesso a Linux
    un ottimo supporto sia dell'ACPI che del
    UltraDMA. Il driver audio 686a funziona
    benissimo e ci sono perfino informazioni e
    driver per portare le sue porte seriali fino
    a 921kb/s.

    Anche Intel ha rilasciato molte info e
    collabora con la comunita` anche se secondo
    me lo fa solo un po` ipocritamente perche`
    spesso si sono scoperte magagne e sporchi
    trucchi tecnici che Intel ha inserito nei
    suoi chipset per coprire la loro scarsa
    qualita` o l'arretratezza rispetto agli
    altri produttori. L'i830gx non e` un gran
    chipset... Specie quel chip grafico
    integrato ha un modo stranissimo di
    prendersi la memoria video integrata del PC.
    Dove ne usa 1MB durante il boot e poi
    quantita` maggiori vanno attivate via
    software. Questo ha creato problemi per
    creare console framebuffer ad alta
    risoluzione, e moltissimi altri
    funzionamenti.

    Parlare cosi` a caso senza conoscere le cose
    fa solo fare la figura dei presuntuosi...

    --
    Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo
    Però è vero, il supporto
    Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso!Non e` vero!Dato che la gestione ACPI e` demandata al chipset, il suo supporto e` tanto migliore quanto il produttore fornisce documentazione sul suo chipset alla comunita` Linux, per poterne integrare il supporto nel kernel.Ovviamente ci potranno essere chipset per i quali il supporto e` migliore che per altri, certamente non per colpa di Linux, ma del produttore di quel chipset.Per esempio Asus, ha spesso aggiunto alle sue motherboard delle estensioni proprietarie, fatte in casa o addirittura richieste ai produttori dei chipset (SiS per esempio). Su queste estensioni Asus non fornisce alcun supporto alle comunita` opensource, che hanno dovuto sempre lavorare di reverse engineering.Altri produttori invece forniscono un supporto migliore. Per esempio Via con il suo KT133 (K7 socket A) ha permesso a Linux un ottimo supporto sia dell'ACPI che del UltraDMA. Il driver audio 686a funziona benissimo e ci sono perfino informazioni e driver per portare le sue porte seriali fino a 921kb/s.Anche Intel ha rilasciato molte info e collabora con la comunita` anche se secondo me lo fa solo un po` ipocritamente perche` spesso si sono scoperte magagne e sporchi trucchi tecnici che Intel ha inserito nei suoi chipset per coprire la loro scarsa qualita` o l'arretratezza rispetto agli altri produttori. L'i830gx non e` un gran chipset... Specie quel chip grafico integrato ha un modo stranissimo di prendersi la memoria video integrata del PC. Dove ne usa 1MB durante il boot e poi quantita` maggiori vanno attivate via software. Questo ha creato problemi per creare console framebuffer ad alta risoluzione, e moltissimi altri funzionamenti.Parlare cosi` a caso senza conoscere le cose fa solo fare la figura dei presuntuosi...--Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    Evidentemente sei ignorante, non vedo altra
    spiegazione.
    Se pensi di sapere di cosa stai parlando
    andatone in giro per i forum a dire che i
    driver non servono più ...

    Evidentemente non hai neppure idea di come
    funzionano i DSP ....Io credo tu abbia un cervello "corto", molto "corto"...!Prova a cercarne il driver giusto, forse cosi` ti permettera` di capire cosa ho scritto. :-)--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: A questo punto domanda sui processor
    - Scritto da: Anonimo
    Dai discorsi che vedo mi sembra di aver
    capito che il processore ha delle
    funzionalità standard (non so come si
    chiamano, forse diciamo l'architettura base
    dell'X86) e altre aggiuntive per cui
    è necessario qualcosa che chiamiamo
    driver. Quello che chiedo, e che forse
    è la base delle discussioni qui
    sotto, è: quante cose di base sono
    esterne all'ambito driver e si possono
    vedere come base. Ad esempio, ipotesi:
    a computer formattato faccio partire
    l'installazione dell'OS: la prima manovra
    non dovrebbe richiedere il driver
    (altrimenti chi lo mette, facciamo come
    l'uovo e la gallina a chi è nato
    prima).
    Ad un certo punto arriverà il momento
    di usare le funzioni aggiuntive e ora la
    domanda:
    senza le funzioni aggiuntive potrebbe
    accadere che un pentium4 venga usato come un
    pentium 2 o un 486 sfruttando solo la
    velocità e perdendo magari la
    possibilità di registri o istruzioni
    presenti solo su un processore con
    architettura più avanzata? In pratica
    queste funzioni aggiuntive possono essere
    istruzioni della CPU?Direi proprio di no. Istruzioni aggiuntive richiedono che il codice sia compilato apposta. Infatti se tu avessi del codice contenete istruzioni i386 queste verrebbero direttamente eseguite dal processore. Semmai il discorso si potrebbe fare con dei codici intermedi eseguiti tramite una virtual machine, ma a quel punto sarebbe la virtual machine a distinguere il tipo di processore.L'unica utilità quindi è accedere a funzionalità tipo il risparmio energetico (abbassamento del clock). Nella mia ignoranza però non saprei dirti se tali funzionalità pur riguardando ovviamente la CPU, vadano ad agire direttamente sulla CPU stessa oppure sulla scheda madre.
  • Anonimo scrive:
    A questo punto domanda sui processori
    Dai discorsi che vedo mi sembra di aver capito che il processore ha delle funzionalità standard (non so come si chiamano, forse diciamo l'architettura base dell'X86) e altre aggiuntive per cui è necessario qualcosa che chiamiamo driver. Quello che chiedo, e che forse è la base delle discussioni qui sotto, è: quante cose di base sono esterne all'ambito driver e si possono vedere come base. Ad esempio, ipotesi:a computer formattato faccio partire l'installazione dell'OS: la prima manovra non dovrebbe richiedere il driver (altrimenti chi lo mette, facciamo come l'uovo e la gallina a chi è nato prima).Ad un certo punto arriverà il momento di usare le funzioni aggiuntive e ora la domanda:senza le funzioni aggiuntive potrebbe accadere che un pentium4 venga usato come un pentium 2 o un 486 sfruttando solo la velocità e perdendo magari la possibilità di registri o istruzioni presenti solo su un processore con architettura più avanzata? In pratica queste funzioni aggiuntive possono essere istruzioni della CPU?ringrazio chiunque mi sappia snocciolare la domanda (senza causare flames o altro, voglio solo imparare qualcosa in più sulle CPU :D
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: Anonimo
    Tu non hai proprio capito a cosa servono i
    driver e cosa sono, altrimenti non avresti
    iniziato a postare i tuoi insulti gratuiti
    sentenziando su cose che dimostri di non
    sapere e ti rifiuti di leggere ed imparare. Quello che ti ostini a non capire è che ciò di cui parli sono tutte feature aggiuntive, alla CPU di base non serve nessun driver.Poi quelli puoi anche chiamarli "driver" se proprio vuoi, non è un problema di nomi, resta il fatto che alla CPU di base non serve nessun driver.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: Anonimo
    it.wikipedia.org/wiki/Driver Consiglio di leggerlo!!! :).. Anche se non spiega che per la cpu non servono driver.Vi faccio un altro esempio, vediamo la CPU come il cervello umano, il sistema operativo come i nostri pensieri, azioni, ecc..il cervello ha bisogno di un "driver" per muovere braccia, gambe, ecc... nel senso che deve sapere che impulsi mandare su quali nervi, sincronizzare i movimenti, ecc..il cervello però sa già per conto suo come funzionare, non ha bisogno di un "driver" per saperlo.Ok, l'esempio fa schifo, perdonatemi :::
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    http://it.wikipedia.org/wiki/Driver
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: Anonimo
    Sei di una strafottenza unica....L'unico motivo per il quale non inizio a pensare che tu abbia dei problemi è che lo penso già a un po'..., detto questo tu continua pure a pensare quel che ti pare, ma almeno impara a quotare, che sinceramente trovo la quotatura modello guardafuori piuttosto fastidiosa.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo
    intanto goditi pure i trojan per linux

    www.azpoint.net/news/Software_News_9124.asp LOL :D
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate

    Se Win2000 DataCenter ha un bug che lo rende
    incompatibile con l'ultimo precessore a
    64bit che equipaggia il tuo nuovo
    supercomputer a 64 cpu cosa fai?Senti Mr. Ignoranza, se vuoi fare dei record di trollate sei a buon punto. Se non cercavi quello, allora evita di postare.DataCenter Edition è solo fornito dagli OEM, quindi assieme a macchine che LORO hanno costruito e certificato per 2000/2003. Peraltro col supporto diretto di MSFT, alias hanno scirtto codice insieme.Anche le singole patch sono differenti.Oppure credi che su un supercomputer sia un Athlon a 3Ghz upgradato a 3.1 overclockandolo?Corri dalla maestra che e' ora della merenda.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    Mi sa che diciamo la stessa cosa.I driver non sono altro che comuni eseguibili che controllano le periferiche, nel caso di CPU i driver servono soltanto per funzionalità extra della cpu, quali appunto l'hotplug :)
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    Sei di una strafottenza unica.Il nome driver non è esatto ? Certo, lo usa tutta l'industria, lo usano i programmatori di mezzo mondo ma tu vuoi insegnare loro il significato di driver, vero ? :(Io non mi limito a ricerce su google, so quello che dico, a differenza di te evidentemente, io so come si programmano i driver. A differenza di te non mi vanto di cosa so o no so fare. Ed a differenza di te quando non so qualcosa mi documento e leggo, cosa che tu eviti di fare perchè ti illudi di sapere tutto.Invece di insultare e fare il gradasso su cose che dimostri di non sapere, fra i vari link avresti capito che i driver servono per l'hotplug delle CPU in configurazioni SMP/NUMA in certi sistemi, ad esempio. Ma cosa pensi che sia un driver, un qualcosa di mistico ? Pensi che esaltando e mitizzando una parola questa diventi inavvicinabile o che ?Tu non hai proprio capito a cosa servono i driver e cosa sono, altrimenti non avresti iniziato a postare i tuoi insulti gratuiti sentenziando su cose che dimostri di non sapere e ti rifiuti di leggere ed imparare. - Scritto da: TrollSpammer
    Invece di incollare le tue ricerche su
    google, perché non pensi a cosa
    possono servire questi "driver" per cpu?

    Il nome driver non è esatto, sono
    soltanto estensioni che ti permettono di
    usare determinate funzionalità
    aggiuntive (vedi powernow, ecc...).

    Dire che serve un driver per far andare la
    CPU è una castroneria.

    Secondo te, se bastasse un driver per ogni
    cpu, microsoft per sviluppare winxp per
    amd64 ha solo cambiato 1 driver? Quando a
    suo tempo c'era la versione powerpc di nt4
    cambiava un driver?

    Se hai ancora dubbi chiedi pure ;)
  • TrollSpammer scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    Invece di incollare le tue ricerche su google, perché non pensi a cosa possono servire questi "driver" per cpu?Il nome driver non è esatto, sono soltanto estensioni che ti permettono di usare determinate funzionalità aggiuntive (vedi powernow, ecc...).Dire che serve un driver per far andare la CPU è una castroneria.Secondo te, se bastasse un driver per ogni cpu, microsoft per sviluppare winxp per amd64 ha solo cambiato 1 driver? Quando a suo tempo c'era la versione powerpc di nt4 cambiava un driver?Se hai ancora dubbi chiedi pure ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    --------
    http://www.ussg.iu.edu/hypermail/linux/kernel/0301.1/1800.html[PATCH 2.5.56-bk3, updated#2] cpufreq: add sysfs interfaceFrom: Dominik Brodowski (linux@brodo.de)Date: Mon Jan 13 2003 - 09:30:33 EST Next message: Ducrot Bruno: "Re: ACPI errors (2.4.21-pre3-ac4)" Previous message: Alan Cox: "Re: patch for errno-issue (with soundcore)" Messages sorted by: [ date ] [ thread ] [ subject ] [ author ] --------------------------------------------------------------------------------updates from previous versions: new sysfs_ops without "off" and "count", move the CONFIG_PROC_FS dependency of CONFIG_CPU_FREQ_PROC_INTF to Kconfig. This patch adds a sysfs interface to the cpufreq core, and marks the previous /proc/cpufreq interface as deprecated. As in drivers/base/cpu.c a "CPU driver" is registered, cpufreq acts as "interface" to this, offering the following files for each CPU (in /system/devices/sys/cpu.../) where CPUfreq support is present cpuinfo_min_freq (ro) - minimum frequency (in kHz) the CPU supports cpuinfo_max_freq (ro) - maximum frequency (in kHz) the CPU supports scaling_min_freq (rw) - minimum frequency (in kHz) cpufreq may scale the CPU core to scaling_max_freq (rw) - maximum frequency (in kHz) cpufreq may scale the CPU core to scaling_governor (rw) - governor == "A feedback device on a machine or engine that is used to provide automatic control, as of speed, pressure, or temperature" [1, as noted by David Kimdon]. Decides what frequency is used. Currently, only "performance" and "powersave" are supported, more may be added later. (In future, a file scaling_driver (ro) which shows what CPUfreq driver is used (arm-sa1100, gx-suspmod, speedstep, longrun, powernow-k6, ...) might be added, and this driver will be allowed to add files scaling_driver_* for driver-specific settings like "prefer fast FSB". And scaling_governor_* files might offer settings for the governor.) To implement this sysfs interface, the driver model "interface" code is used. Unfortunately, it has a non-trivial locking bug in drivers/base/intf.c: there's a down_write call for cls-
    subsys.rwsem in add_intf(), which then calls add(), which may call intf-
    add_device(), which may call interface_add_data(), which calls kobject_register(), which calls kobject_add(), which then tries to down_write cls-
    subsys.rwsem. Remember, that was already locked writable in add_intf(). Because of that, interface_add_data() is commented out; this means that no link in /system/class/cpu/cpufreq is added, and that the dev-removal code isn't called. This shouldn't be a problem yet, though; as no cpufreq driver I know of is capable of CPU hotplugging. Dominik [1] http://dictionary.reference.com/search?q=governor diff -ruN linux-original/arch/i386/Kconfig linux/arch/i386/Kconfig --- linux-original/arch/i386/Kconfig 2003-01-13 15:08:06.000000000 +0100 +++ linux/arch/i386/Kconfig 2003-01-13 15:00:26.000000000 +0100 @@ -947,15 +947,27 @@ If in doubt, say N. +config CPU_FREQ_PROC_INTF + bool "/proc/cpufreq interface (DEPRECATED)" + depends on CPU_FREQ && PROC_FS + help + This enables the /proc/cpufreq interface for controlling + CPUFreq. Please note that it is recommended to use the sysfs + interface instead (which is built automatically). + + For details, take a look at linux/Documentation/cpufreq. + + If in doubt, say N. + config CPU_FREQ_24_API bool "/proc/sys/cpu/ interface (2.4. / OLD)" depends on CPU_FREQ help This enables the /proc/sys/cpu/ sysctl interface for controlling CPUFreq, as known from the 2.4.-kernel patches for CPUFreq. 2.5 - uses /proc/cpufreq instead. Please note that some drivers do not - work well with the 2.4. /proc/sys/cpu sysctl interface, so if in - doubt, say N here. + uses a sysfs interface instead. Please note that some drivers do + not work well with the 2.4. /proc/sys/cpu sysctl interface, + so if in doubt, say N here. ---------- - Scritto da: Anonimo

    Ma stop che ? Un altro fanatico che

    sentenzia senza sapere di cosa parla.

    Evidentemente l'inglese non lo sai
    leggere,

    altrimenti avresti dato un'occhiata ai
    link

    ed avresti capito il funzionamento dei

    driver per processori.

    Rileggiti meglio il link, quella è
    una feature aggiuntiva.


    Su questo forum c'è gente che

    mitizza, facendosi forte della parola
    Linux,

    il significato di driver... è
    triste

    vedere tanta supponenza.

    E' triste vedere tanta ignoranza, mentre ti
    fai forte di un link di MS di cui tu stesso
    per primo non hai capito il senso. Gli altri
    lo hanno letto, tranquillo, ma guardacaso
    nessuno ti da' ragione. Chiediti
    perchè. Tutti scemi?


    Un driver che abilita funzioni in una
    CPU

    è un driver, come altro vorresti

    chiamarlo ?

    E la CPU come fa ad abilitare delle funzioni
    della CPU, se non sono stati caricati questi
    driver? :D


    I DSP della Creative su Live! e Audigy
    si

    attivano caricando tramite driver dall'
    OS

    Si ma che c'entra? Creative e Audigy fanno
    CPU o schede audio? :D


    Fossi in te mi darei una letta alle

    specifiche ACPI collegate a PowerNow!,

    OnNow, SpeedStep , forse impareresti

    qualcosa.

    Sono tutte cose aggiuntive! Non tutti i pc
    li hanno!!!


    Ma tu ed altri pro-Linux supponenti
    immagino

    vogliate insegnare all'industria il

    significato di driver e dirgli che
    sbagliano

    ad usarlo su documenti ufficiali delle

    specifiche per programmatori e
    progettisti,

    vero ? :(

    No, sei tu che pretendi di dimostrare
    l'esistenza di una cosa che non esiste! Non
    esistono i driver per la CPU!
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    --------
    http://darwinsource.opendarwin.org/10.0.4/AppleHeathrow-1.0.0d7/Heathrow.cpp// Method: setPowerState//// VERY IMPORTANT NOTE:// sleepState(bool) can be called from here or directly. This is NOT an oversight.// What I am trying to resolve here is a problem with those powerbooks that have// 2 Heathrow chips. In these machines the main Heathrow should be powered on// in the CPU driver, and the second here. Since the HeathrowState holds a bit// to remeber if the state is valid, and such a bit is cleared once the state is// restored I am sure that I am not going to overwrite a valid state with an (older)// invalid one.IOReturn Heathrow::setPowerState(unsigned long powerStateOrdinal, IOService* whatDevice) - Scritto da: Anonimo

    Ma stop che ? Un altro fanatico che

    sentenzia senza sapere di cosa parla.

    Evidentemente l'inglese non lo sai
    leggere,

    altrimenti avresti dato un'occhiata ai
    link

    ed avresti capito il funzionamento dei

    driver per processori.

    Rileggiti meglio il link, quella è
    una feature aggiuntiva.


    Su questo forum c'è gente che

    mitizza, facendosi forte della parola
    Linux,

    il significato di driver... è
    triste

    vedere tanta supponenza.

    E' triste vedere tanta ignoranza, mentre ti
    fai forte di un link di MS di cui tu stesso
    per primo non hai capito il senso. Gli altri
    lo hanno letto, tranquillo, ma guardacaso
    nessuno ti da' ragione. Chiediti
    perchè. Tutti scemi?


    Un driver che abilita funzioni in una
    CPU

    è un driver, come altro vorresti

    chiamarlo ?

    E la CPU come fa ad abilitare delle funzioni
    della CPU, se non sono stati caricati questi
    driver? :D


    I DSP della Creative su Live! e Audigy
    si

    attivano caricando tramite driver dall'
    OS

    Si ma che c'entra? Creative e Audigy fanno
    CPU o schede audio? :D


    Fossi in te mi darei una letta alle

    specifiche ACPI collegate a PowerNow!,

    OnNow, SpeedStep , forse impareresti

    qualcosa.

    Sono tutte cose aggiuntive! Non tutti i pc
    li hanno!!!


    Ma tu ed altri pro-Linux supponenti
    immagino

    vogliate insegnare all'industria il

    significato di driver e dirgli che
    sbagliano

    ad usarlo su documenti ufficiali delle

    specifiche per programmatori e
    progettisti,

    vero ? :(

    No, sei tu che pretendi di dimostrare
    l'esistenza di una cosa che non esiste! Non
    esistono i driver per la CPU!
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    -----------
    http://lwn.net/Articles/10656/Patch: driver model updates From: Patrick Mochel To: torvalds@transmeta.com Subject: [BK PATCH] driver model updates Date: Mon, 23 Sep 2002 18:45:26 -0700 (PDT) Cc: linux-kernel@vger.kernel.org Hey there.Here is the latest round of driver model infrastructure updates. To summarize, these changes do:- Add system bus type, and struct sys_device for system-level devices.- convert i8259.c and time.c to use this interface. This gives us in driverfs: [mochel@cherise mochel]$ tree -d /sys/bus/system//sys/bus/system/|-- devices| |-- pic0 -
    ../../../root/sys/pic0| `-- rtc0 -
    ../../../root/sys/rtc0`-- drivers |-- cpu `-- pic- add struct cpu, a default CPU driver, and a CPU device class. - Register CPU devices on boot, which gives us in driverfs: [mochel@cherise mochel]$ tree -d /sys/class/cpu//sys/class/cpu/|-- devices| |-- 0 -
    ../../../root/sys/cpu0| `-- 1 -
    ../../../root/sys/cpu1`-- drivers - Scritto da: Anonimo

    Ma stop che ? Un altro fanatico che

    sentenzia senza sapere di cosa parla.

    Evidentemente l'inglese non lo sai
    leggere,

    altrimenti avresti dato un'occhiata ai
    link

    ed avresti capito il funzionamento dei

    driver per processori.

    Rileggiti meglio il link, quella è
    una feature aggiuntiva.


    Su questo forum c'è gente che

    mitizza, facendosi forte della parola
    Linux,

    il significato di driver... è
    triste

    vedere tanta supponenza.

    E' triste vedere tanta ignoranza, mentre ti
    fai forte di un link di MS di cui tu stesso
    per primo non hai capito il senso. Gli altri
    lo hanno letto, tranquillo, ma guardacaso
    nessuno ti da' ragione. Chiediti
    perchè. Tutti scemi?


    Un driver che abilita funzioni in una
    CPU

    è un driver, come altro vorresti

    chiamarlo ?

    E la CPU come fa ad abilitare delle funzioni
    della CPU, se non sono stati caricati questi
    driver? :D


    I DSP della Creative su Live! e Audigy
    si

    attivano caricando tramite driver dall'
    OS

    Si ma che c'entra? Creative e Audigy fanno
    CPU o schede audio? :D


    Fossi in te mi darei una letta alle

    specifiche ACPI collegate a PowerNow!,

    OnNow, SpeedStep , forse impareresti

    qualcosa.

    Sono tutte cose aggiuntive! Non tutti i pc
    li hanno!!!


    Ma tu ed altri pro-Linux supponenti
    immagino

    vogliate insegnare all'industria il

    significato di driver e dirgli che
    sbagliano

    ad usarlo su documenti ufficiali delle

    specifiche per programmatori e
    progettisti,

    vero ? :(

    No, sei tu che pretendi di dimostrare
    l'esistenza di una cosa che non esiste! Non
    esistono i driver per la CPU!
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    ---------
    http://www.spinics.net/lists/kernel/msg310003.html[RFC/PATCH 0/4] cpus, nodes, and the device model: dynamic cpu registration--------------------------------------------------------------------------------To: linux-kernel@vger.kernel.org Subject: [RFC/PATCH 0/4] cpus, nodes, and the device model: dynamic cpu registration From: Nathan Lynch Date: Sun, 24 Oct 2004 03:42:10 -0600 Cc: greg@kroah.com, rusty@rustcorp.com.au, mochel@digitalimplant.org, Nathan Lynch , anton@samba.org Sender: linux-kernel-owner@vger.kernel.org --------------------------------------------------------------------------------Hi there-I know of at least two platforms (ppc64 and ia64) which allow cpus tobe physically or logically added and removed from a running system.These are distinct operations from onlining or offlining, which iswell supported already. Right now there is little support in the corecpu "driver" for dynamic addition or removal. The patch series whichfollows implements support for this in a way which will (hopefully)reduce code duplication and enforce some uniformity across therelevant architectures.For starters, the current situation is that cpu sysdevs are registeredfrom architecture code at boot. Already we have inconsistenciesbetweeen the arches -- ia64 registers only online cpus, ppc64registers all "possible" cpus. I propose to move the initial cpusysdev registrations to the cpu "driver" itself (drivers/base/cpu.c),and to register only "present" cpus at boot.But that breaks all the arch code which explicitly registers cpusysdevs. For instance, ppc64 wants to hang all kinds of attributesoff of the cpu devices for performance counter stuff. So code such asthis needs to be converted to register a sysdev_driver with the cpudevice class, which will allow the ppc64 code to be notified when acpu is added or removed. In the patches that follow I include thechanges necessary for ppc64, as an example. (An arch sweep ortemporary compatibility hack can come later if I get positiveresponses to this approach.)Also, there is the matter of the base numa "node" driver. Currentlythe cpu driver makes symlinks from nodes to their cpus. This seemsbackwards to me, so I have changed the node driver to create or removethe symlinks upon cpu addition or removal, respectively, also usingthe sysdev_driver approach. I've also converted base/drivers/node.cto doing the boot-time node registration itself, like the cpu code.Finally, I've added two new interfaces which wrap all this up --cpu_add() and cpu_remove(). These carry out the necessary update tocpu_present_map and take care of the cpu device registration. Theseare meant to be invoked from the platform-specific code whichdiscovers and removes processors.This is the first real device model-related hacking I've done. I'mhoping Greg or Patrick will tell me whether I'm on the right track orabusing the APIs :)These patches have been boot-tested on ppc64. I haven't gotten totest the removal paths yet.Nathan-To unsubscribe from this list: send the line "unsubscribe linux-kernel" inthe body of a message to majordomo@vger.kernel.orgMore majordomo info at http://vger.kernel.org/majordomo-info.htmlPlease read the FAQ at http://www.tux.org/lkml/ - Scritto da: Anonimo

    Ma stop che ? Un altro fanatico che

    sentenzia senza sapere di cosa parla.

    Evidentemente l'inglese non lo sai
    leggere,

    altrimenti avresti dato un'occhiata ai
    link

    ed avresti capito il funzionamento dei

    driver per processori.

    Rileggiti meglio il link, quella è
    una feature aggiuntiva.


    Su questo forum c'è gente che

    mitizza, facendosi forte della parola
    Linux,

    il significato di driver... è
    triste

    vedere tanta supponenza.

    E' triste vedere tanta ignoranza, mentre ti
    fai forte di un link di MS di cui tu stesso
    per primo non hai capito il senso. Gli altri
    lo hanno letto, tranquillo, ma guardacaso
    nessuno ti da' ragione. Chiediti
    perchè. Tutti scemi?


    Un driver che abilita funzioni in una
    CPU

    è un driver, come altro vorresti

    chiamarlo ?

    E la CPU come fa ad abilitare delle funzioni
    della CPU, se non sono stati caricati questi
    driver? :D


    I DSP della Creative su Live! e Audigy
    si

    attivano caricando tramite driver dall'
    OS

    Si ma che c'entra? Creative e Audigy fanno
    CPU o schede audio? :D


    Fossi in te mi darei una letta alle

    specifiche ACPI collegate a PowerNow!,

    OnNow, SpeedStep , forse impareresti

    qualcosa.

    Sono tutte cose aggiuntive! Non tutti i pc
    li hanno!!!


    Ma tu ed altri pro-Linux supponenti
    immagino

    vogliate insegnare all'industria il

    significato di driver e dirgli che
    sbagliano

    ad usarlo su documenti ufficiali delle

    specifiche per programmatori e
    progettisti,

    vero ? :(

    No, sei tu che pretendi di dimostrare
    l'esistenza di una cosa che non esiste! Non
    esistono i driver per la CPU!
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    ----- ----- Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Ma stop che ? Un altro fanatico che

    sentenzia senza sapere di cosa parla.

    Evidentemente l'inglese non lo sai
    leggere,

    altrimenti avresti dato un'occhiata ai
    link

    ed avresti capito il funzionamento dei

    driver per processori.

    Rileggiti meglio il link, quella è
    una feature aggiuntiva.


    Su questo forum c'è gente che

    mitizza, facendosi forte della parola
    Linux,

    il significato di driver... è
    triste

    vedere tanta supponenza.

    E' triste vedere tanta ignoranza, mentre ti
    fai forte di un link di MS di cui tu stesso
    per primo non hai capito il senso. Gli altri
    lo hanno letto, tranquillo, ma guardacaso
    nessuno ti da' ragione. Chiediti
    perchè. Tutti scemi?


    Un driver che abilita funzioni in una
    CPU

    è un driver, come altro vorresti

    chiamarlo ?

    E la CPU come fa ad abilitare delle funzioni
    della CPU, se non sono stati caricati questi
    driver? :D


    I DSP della Creative su Live! e Audigy
    si

    attivano caricando tramite driver dall'
    OS

    Si ma che c'entra? Creative e Audigy fanno
    CPU o schede audio? :D


    Fossi in te mi darei una letta alle

    specifiche ACPI collegate a PowerNow!,

    OnNow, SpeedStep , forse impareresti

    qualcosa.

    Sono tutte cose aggiuntive! Non tutti i pc
    li hanno!!!


    Ma tu ed altri pro-Linux supponenti
    immagino

    vogliate insegnare all'industria il

    significato di driver e dirgli che
    sbagliano

    ad usarlo su documenti ufficiali delle

    specifiche per programmatori e
    progettisti,

    vero ? :(

    No, sei tu che pretendi di dimostrare
    l'esistenza di una cosa che non esiste! Non
    esistono i driver per la CPU!
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: Anonimo
    Ma stop che ? Un altro fanatico che
    sentenzia senza sapere di cosa parla.
    Evidentemente l'inglese non lo sai leggere,
    altrimenti avresti dato un'occhiata ai link
    ed avresti capito il funzionamento dei
    driver per processori. Rileggiti meglio il link, quella è una feature aggiuntiva.
    Su questo forum c'è gente che
    mitizza, facendosi forte della parola Linux,
    il significato di driver... è triste
    vedere tanta supponenza. E' triste vedere tanta ignoranza, mentre ti fai forte di un link di MS di cui tu stesso per primo non hai capito il senso. Gli altri lo hanno letto, tranquillo, ma guardacaso nessuno ti da' ragione. Chiediti perchè. Tutti scemi?
    Un driver che abilita funzioni in una CPU
    è un driver, come altro vorresti
    chiamarlo ? E la CPU come fa ad abilitare delle funzioni della CPU, se non sono stati caricati questi driver? :D
    I DSP della Creative su Live! e Audigy si
    attivano caricando tramite driver dall' OSSi ma che c'entra? Creative e Audigy fanno CPU o schede audio? :D
    Fossi in te mi darei una letta alle
    specifiche ACPI collegate a PowerNow!,
    OnNow, SpeedStep , forse impareresti
    qualcosa. Sono tutte cose aggiuntive! Non tutti i pc li hanno!!!
    Ma tu ed altri pro-Linux supponenti immagino
    vogliate insegnare all'industria il
    significato di driver e dirgli che sbagliano
    ad usarlo su documenti ufficiali delle
    specifiche per programmatori e progettisti,
    vero ? :(No, sei tu che pretendi di dimostrare l'esistenza di una cosa che non esiste! Non esistono i driver per la CPU!
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Quelo
    - Scritto da: Anonimo

    Evidentemente siete voi a non avere
    chiaro

    il significato di driver visto le

    affermazioni puerili che tirate fuori.

    Ti è stato spiegato perchè
    sbagli, ma tu non lo accetti.

    Tu mi porti solo un link di supporto MS in
    cui si afferma che per poter usufruire di
    quella feature serve del codice che lo
    gestisca ad hoc. Non sta scritto da nessuna
    parte che la CPU non funzioni senza, e quel
    codice non è un driver nel senso
    proprio del termine.

    Poi pensala come vuoi. ByeEvidentemente non vuoi capire quanto c'è scritto sui documenti di cui ho fornito i link.Ma perchè tu ed altri volete mitizzare il signifcato di driver?Che cosa pensate sia un driver ? C'è gente qui che se ne è uscita con assurdità del tipo che i driver sono inutili al giorno d'oggi e non esistono più, che i driver che inizializzano aree di memoria per una periferica non rientrerebbero nella definizione di driver ... ma dico, ma fate sul serio ??Ma davvero credete a queste idiozie ? Siete voi che sbagliate, quelli che su questo forum si rifiutano di leggere i documenti dei produttori di hardware e software che spiegano come programmare i driver per i processori. Funzionano lo stesso senza driver ? Oh certo, poi però chiediti il perchè dei problemi che sicuramente ci sono senza dei driver scritti correttamente per una data serie di CPU.
  • Anonimo scrive:
    Re: OT - Driver per processore
    - Scritto da: TrollSpammer
    Leggendo l'altro post...
    i driver per i processori NON ESISTONO!!!
    SVEGLIA!!!
    Si parla di compilazione del kernel con
    target x86 - K7 - K8 - Pentium, ecc...

    Riflettete, su cosa lo caricate il driver
    del processore? su un altro processore? :D

    Non fatevi confondere da windows,
    quell'icona che vedete è soltanto
    indicativa del tipo di cpu che avete.

    STOP.Ma stop che ? Un altro fanatico che sentenzia senza sapere di cosa parla.Evidentemente l'inglese non lo sai leggere, altrimenti avresti dato un'occhiata ai link ed avresti capito il funzionamento dei driver per processori. Su questo forum c'è gente che mitizza, facendosi forte della parola Linux, il significato di driver... è triste vedere tanta supponenza. Un driver che abilita funzioni in una CPU è un driver, come altro vorresti chiamarlo ? I DSP della Creative su Live! e Audigy si attivano caricando tramite driver dall' OS il firmware, per quanto è dato sapere visto che la documentazione completa non è pubblica ma solo per sviluppatori, tuttavia questo fatto è stato più volte confermato dalla Creative in vari forum. Come lo chiameresti il driver del DSP che attiva il DSP stesso caricando il firmware ? Fossi in te mi darei una letta alle specifiche ACPI collegate a PowerNow!, OnNow, SpeedStep , forse impareresti qualcosa. Ma tu ed altri pro-Linux supponenti immagino vogliate insegnare all'industria il significato di driver e dirgli che sbagliano ad usarlo su documenti ufficiali delle specifiche per programmatori e progettisti, vero ? :(
  • pikappa scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    Ho forse detto che l' ACPI viene controllato
    dalla CPU ? così pareva
    Tuttavia le CPU devono supportare le
    specifiche ACPI come ogni altro dispositivo
    conforme per poter funzionare con lo
    standard ACPI.Chi ha detto nulla, tuttavia acpi non è per nulla necessario per il corretto funzionamento della cpu

    Leggiti le specifiche ufficiali della
    versione 2.0c dello standard ACPI per farti
    un'idea della complessità della cosa,
    visto che pensi che il chipset faccia tutto
    e gli altri strati hardware e software
    possano fregarsene altamente...
    Se fosse così semplice programmare e
    far funzionare queste tecnologie i
    programmatori in grado di farlo non
    impiegherebbero anni per specializzarsi e
    non verrebbero pagati tanto.Non capisco dove vuoi arrivare, dal tuo post pareva che fosse la cpu ad occuparsi dell'acpi, io ho solo puntualizzato che della gestione dell'acpi (che non è solo gestione dell'energia, ma anche degli interrupt) viene fatta dalla scheda madre, poi ovviamente sta alle singole periferiche (e alla CPU) e al Sistema Operativo supportare le specifiche dell' ACPIPs cmq grazie per il link, mi studierò la cosa in maniera un po + approfondita, dato che non sono un grandissimo esperto in materia (detto senza ironia)
  • TrollSpammer scrive:
    OT - Driver per processore
    Leggendo l'altro post...i driver per i processori NON ESISTONO!!! SVEGLIA!!!Si parla di compilazione del kernel con target x86 - K7 - K8 - Pentium, ecc...Riflettete, su cosa lo caricate il driver del processore? su un altro processore? :DNon fatevi confondere da windows, quell'icona che vedete è soltanto indicativa del tipo di cpu che avete.STOP.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    Evidentemente siete voi a non avere chiaro
    il significato di driver visto le
    affermazioni puerili che tirate fuori.Ti è stato spiegato perchè sbagli, ma tu non lo accetti.Tu mi porti solo un link di supporto MS in cui si afferma che per poter usufruire di quella feature serve del codice che lo gestisca ad hoc. Non sta scritto da nessuna parte che la CPU non funzioni senza, e quel codice non è un driver nel senso proprio del termine.Poi pensala come vuoi. Bye
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    http://www.devx.com/amd/Article/20078Take a Look at Some AMD64 Source Code February 2004 Developers know that the best way to learn a new platform is often by examining source code. When it comes to the AMD64 platform, that's particularly easy, since the same C and C++ code can often be compiled for both 32-bit x86 and 64-bit extended functionality. AMD's Paul Devriendt worked with Alan Zeichick to present the source for the AMD Opteron and Athlon 64 processor driver for Linuxwith copious comments and annotations.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    http://www.sbt.siemens.com/BAU/press/fire.aspFire Alarm & life Safety New Open Processor Driver from Siemens Building Technologies provides direct communication between HVAC and Fire Alarm and Life Safety systems New Open Processor Driver from Siemens Building Technologies, Inc., provides a direct interface between the APOGEE® Fire Alarm and Life Safety system and the other APOGEE family of building automation systems. Designed for systems with multiple life safety applications, the ALS3 ensures early detection and rapid occupant notification, protecting life and property.The Open Processor Driver allows operators, maintenance and emergency response personnel to monitor the fire alarm, HVAC (Heating, Ventilating and Air Conditioning) and other systems from a single workstation. With the Open Processor Driver, data from the ALS3 system is shared with the building automation system and any other integrated system. This allows the facility management systems to automatically respond to changes in the fire alarm system. Applications include smoke control, where the HVAC system is programmed to react and contain and/or evacuate smoke from a building; ancillary annunciation via an Insight® workstation; lighting control; door control via the security system; automatic CCTV operation; as well as any other shared building application where system interoperability is required."For smoke control systems, electrical supervision is required between the fire alarm and HVAC systems for every zone connection" explains the Product Manager for Siemens Building Technologies. "The unique two-way communication protocol of our Open Processor Driver directly links the two systems, enabling the systems to supervise one another. Therefore, if communication between the two systems is lost, both sides will recognize and annunciate the problem, ensuring system integrity."Once both systems are up and running, the easy-to-install Open Processor Driver links the two systems together and begins sharing valuable data. Unlike using dry contacts where every zone has to have a separate connection between the two systems, the Open Processor Driver minimizes installation time by requiring only one connection. The Open Processor Driver is compatible with the ALS3, version 1.4 microcode or higher. Without the Open Processor Driver, the ALS3 functions as a stand-alone fire alarm system.For more information, contact your Siemens Building Technologies field location. APOGEE is a trademark and Insight is a registered trademark of Siemens Building Technologies, Inc.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    http://www.anetforums.com/posts.aspx?ThreadIndex=19111Incorrect processor driver escrima Newbie (1 Posts) 4/21/2003 2:11:51 PM An incorrect processor driver was installed on one of our servers. The system now bluescreens after the spash screen (Inaccessable Boot Device). Any ideas on how I can replace the driver without wiping the system? Jeffrey_egan@hotmail.comThis post was last edited by escrima on Monday, April 21, 2003 at 2:12:29 PM.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    http://www.intel.com/technology/iapc/acpi/downloads/302223.htmACPI _PDC Support: Intel(R) Processor Driver Capabilities Bit DefinitionsThis document provides an overview of Intel specific definitions of _PDC bits for use by the BIOS and OSPM. It is assumed that the reader is familiar with the proposed ACPI 3.0 power management objects and methods. File Name/Size: 30222302.pdf 98229 bytes
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    Ho forse detto che l' ACPI viene controllato dalla CPU ? Tuttavia le CPU devono supportare le specifiche ACPI come ogni altro dispositivo conforme per poter funzionare con lo standard ACPI. Leggiti le specifiche ufficiali della versione 2.0c dello standard ACPI per farti un'idea della complessità della cosa, visto che pensi che il chipset faccia tutto e gli altri strati hardware e software possano fregarsene altamente... Se fosse così semplice programmare e far funzionare queste tecnologie i programmatori in grado di farlo non impiegherebbero anni per specializzarsi e non verrebbero pagati tanto.-----------http://www.acpi.info/DOWNLOADS/ACPIspec-2-0c.pdf8.3.3 Processor Performance ControlProcessor performance control is implemented through three optional objects whose presence indicates toOSPM that the platform and CPU are capable of supporting multiple performance states. The platformmust supply all three objects if processor performance control is implemented. The processor performancecontrol objects define the supported processor performance states, allow the processor to be placed in aspecific performance state, and report the number of performance states currently available on the system.In a multiprocessing environment, all CPUs must support the same number of performance states and eachprocessor performance state must have identical performance and power-consumption parameters.Performance objects must be present under each processor object in the system for OSPM to utilize thisfeature.Processor performance control objects include the ?_PCT? package, ?_PSS? package, and the ?_PPC?method as detailed below.------------- Scritto da: pikappa
    tu hai qualche problema, non c'è
    altra spiegazione, ti è stato detto
    che non esistono driver per le CPU
    perchè è semplicemente vero,
    altrimenti scusa facciamo un driver per
    processori G5 e windows gira pure sulle
    macchine apple, gli esempi che hai portato
    non centrano nulla con le CPU (ad esempio
    l'acpi non viene fornito dalla CPU, ma dal
    chipset della motherboard)
    Per le cpu non esistono driver, è il
    kernel(e il resto del sistema operativo) che
    sono COMPILATI per quella particolare
    architettura(x86 in questo caso, più
    le varie estensioni tipo MMX SSE etc etc)
    POI esistono driver che permettono di
    accedere a funzioni particolari della cpu,
    come ad esempio il supporto a powernow, che
    permette di modificare il clock della cpu in
    base al carico di lavoro (a questo server in
    windows k7.sys)
    Il resto mi sembrano solo deliri
    incontrollati (non necessariamente un .sys
    è 1 driver, e non necessariamente i
    driver sono tutti fatti come quelli di
    windows)
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    Stai facendo uno sfoggio di arroganza ed ottusità incredibili.A tipi come te anche mettendoli davanti alla realtà dei fatti non c'è nulla da fare, continuano sempre a credere di avere la scienza infusa ed essere degli eletti che dicono la verità, poco importa se la realtà dimostra che le cose sono ben diverse da quello che dicono, eh ?Io fossi in te imparerei a copiare l'URL nel browser magari, visto che funziona perfettamente, se la copi tutta...- Scritto da: Anonimo
    ah bè se una cosa è detta"""
    da microsfot allora è Seria! ... io
    ho cliccato sul link ed ecco cosa mi esce
    -


    Welcome to the MSDN Library

    An error occurred on the server when
    processing the URL. Please contact the
    system administrator.An error occurred on
    the server when processing the URL. Please
    contact the system administrator.

    adesso due possono essere le cause:

    1. :D i Bug e i troll (admin dei server
    microsfot windoze) di Zio bill colpiscono
    ankora :D eh soprattutto nei suoi server LOL
    ... dove andremo a finire :\ :D

    2. forse era xkè il mio Debian
    (linux) :p non accetta Pagine microsfot

    loooooooooooool :D :D :D :D :D :D a voi la
    parola

    a ... cmq x il powerNow sul mio Thunderbird
    K7 è gestito alla perfezione sin
    dalla release 2.2 del Kernel(anno 98/99)

    (linux) Linux in associazione a Apple
    computers è lieta di presentare il
    nuovo Game ... windoze xperm con servizio
    pacco 3 (Release ankora in fase di test... I
    "Crack" saranno disponibili
    Successivamente)... ki vuole "Installarlo" x
    prima? XD :D

    Linux (linux) Rulez 8)

    ps. w gli utont's, che mi fanno morire dalle
    risate XD

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Quelo


    - Scritto da: Anonimo



    A quanto sembra il troll sei
    tu, e

    pure



    ignorante..



    Mai usato Windows ? Mai visto
    che

    nella



    directory dei file di sistema
    ci

    sono


    anche



    i driver .sys delle CPU ?





    Occhio, è vero che i driver
    di

    solito


    portano l'estensione .sys, ma non

    è


    che tutto quello che è .sys


    è un driver!





    Anche il pagefile (per chi non lo

    sapesse,


    l'area di swap di windows) ha

    l'estensione


    .sys! Secondo te, l'area di
    swapping


    è un driver?






    Idem per Linux e sistemi
    Unix.. che


    pensi,



    che le CPU funzionino senza
    driver


    negli OS



    ?





    Decisamente si. Confondi i driver
    con

    altre


    cose :)



    Sei tu che confondi le cose. Portare
    come

    esempio il file usato dal servizio dal

    memory manager per la memoria virtuale

    è veramente ridicolo. Pensi che

    questo cambi la realtà dei fatti
    ?

    Illuditi pure che non esistano driver
    per le

    CPU, poi se le funzionalità ACPI

    della stessa non funzionano come
    dovrebbero

    per mancanza di supporto nei driver
    dell' OS

    pensa pure che la CPU è
    difettosa....






    msdn.microsoft.com/library/default.asp?url=/l
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Quelo
    - Scritto da: Anonimo

    Sei tu che confondi le cose. Portare
    come

    esempio il file usato dal servizio dal

    memory manager per la memoria virtuale

    è veramente ridicolo. Pensi che

    questo cambi la realtà dei fatti
    ?

    Forse ti dimostra che non è detto che
    .sys indichi sempre un driver. Non ho dubbi
    che il file a cui ti riferisci esista, ma
    non è un driver :)


    Illuditi pure che non esistano driver
    per le

    CPU, poi se le funzionalità ACPI

    della stessa non funzionano come
    dovrebbero

    per mancanza di supporto nei driver
    dell' OS

    pensa pure che la CPU è
    difettosa....

    Quello a cui ti riferisci tu non è un
    driver. Vedi più sotto quanto detto
    da Mechano riguardo a cosa è un
    driver.

    ByeEvidentemente siete voi a non avere chiaro il significato di driver visto le affermazioni puerili che tirate fuori.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    assumono


    programmatori seri che prendono il

    kernel e


    creano una versione seria di linux.



    Prendo atto che i programmatori del
    kernel

    linux non sono seri. Prendo atto che il

    kernel linux non è serio.



    Corro dal mio capo a dire che dobbiamo

    assolutamente togliere dagli 11 server
    cha

    gestisco, Linux in favore di un sistema

    serio.



    :p(linux)



    PS. La prossima volta usa i termini

    "ottimizzato" "su misura" e
    "personalizzato"

    e lascia il "serio" alle persone serie

    Evidentemente non sai di cosa parli. Linux
    è una delle peggiori scopiazzature
    Unix in giro. IBM può permettersi di
    riscriverlo da zero se vuole, è una
    delle multinazionali che ha inventato Unix
    ed il suo AIX è anni luce avanti
    rispetto a quanto i pro-Linux potranno mai
    aspirare di essere.
    FreeBSD è molto meglio di Linux,
    assolutamente--almeno se uno sa di cosa
    parla ed ha studiato qualche base di Unix.
    Visto che la tua conoscenza dei *nix è così vasta , perchè non ti studi anche cosa vouol dire GNU ;) e non cominci a dire che linux è solo il kernel....Barone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    ah bè se una cosa è detta""" da microsfot allora è Seria! ... io ho cliccato sul link ed ecco cosa mi esce -
    Welcome to the MSDN LibraryAn error occurred on the server when processing the URL. Please contact the system administrator.An error occurred on the server when processing the URL. Please contact the system administrator.adesso due possono essere le cause: 1. :D i Bug e i troll (admin dei server microsfot windoze) di Zio bill colpiscono ankora :D eh soprattutto nei suoi server LOL ... dove andremo a finire :\ :D2. forse era xkè il mio Debian (linux) :p non accetta Pagine microsfotloooooooooooool :D :D :D :D :D :D a voi la parolaa ... cmq x il powerNow sul mio Thunderbird K7 è gestito alla perfezione sin dalla release 2.2 del Kernel(anno 98/99)(linux) Linux in associazione a Apple computers è lieta di presentare il nuovo Game ... windoze xperm con servizio pacco 3 (Release ankora in fase di test... I "Crack" saranno disponibili Successivamente)... ki vuole "Installarlo" x prima? XD :DLinux (linux) Rulez 8)ps. w gli utont's, che mi fanno morire dalle risate XD- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Quelo

    - Scritto da: Anonimo


    A quanto sembra il troll sei tu, e
    pure


    ignorante..


    Mai usato Windows ? Mai visto che
    nella


    directory dei file di sistema ci
    sono

    anche


    i driver .sys delle CPU ?



    Occhio, è vero che i driver di
    solito

    portano l'estensione .sys, ma non
    è

    che tutto quello che è .sys

    è un driver!



    Anche il pagefile (per chi non lo
    sapesse,

    l'area di swap di windows) ha
    l'estensione

    .sys! Secondo te, l'area di swapping

    è un driver?




    Idem per Linux e sistemi Unix.. che

    pensi,


    che le CPU funzionino senza driver

    negli OS


    ?



    Decisamente si. Confondi i driver con
    altre

    cose :)

    Sei tu che confondi le cose. Portare come
    esempio il file usato dal servizio dal
    memory manager per la memoria virtuale
    è veramente ridicolo. Pensi che
    questo cambi la realtà dei fatti ?
    Illuditi pure che non esistano driver per le
    CPU, poi se le funzionalità ACPI
    della stessa non funzionano come dovrebbero
    per mancanza di supporto nei driver dell' OS
    pensa pure che la CPU è difettosa....


    msdn.microsoft.com/library/default.asp?url=/l
  • pikappa scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    tu hai qualche problema, non c'è altra spiegazione, ti è stato detto che non esistono driver per le CPU perchè è semplicemente vero, altrimenti scusa facciamo un driver per processori G5 e windows gira pure sulle macchine apple, gli esempi che hai portato non centrano nulla con le CPU (ad esempio l'acpi non viene fornito dalla CPU, ma dal chipset della motherboard)Per le cpu non esistono driver, è il kernel(e il resto del sistema operativo) che sono COMPILATI per quella particolare architettura(x86 in questo caso, più le varie estensioni tipo MMX SSE etc etc) POI esistono driver che permettono di accedere a funzioni particolari della cpu, come ad esempio il supporto a powernow, che permette di modificare il clock della cpu in base al carico di lavoro (a questo server in windows k7.sys)Il resto mi sembrano solo deliri incontrollati (non necessariamente un .sys è 1 driver, e non necessariamente i driver sono tutti fatti come quelli di windows)
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    Sei tu che confondi le cose. Portare come
    esempio il file usato dal servizio dal
    memory manager per la memoria virtuale
    è veramente ridicolo. Pensi che
    questo cambi la realtà dei fatti ? Forse ti dimostra che non è detto che .sys indichi sempre un driver. Non ho dubbi che il file a cui ti riferisci esista, ma non è un driver :)
    Illuditi pure che non esistano driver per le
    CPU, poi se le funzionalità ACPI
    della stessa non funzionano come dovrebbero
    per mancanza di supporto nei driver dell' OS
    pensa pure che la CPU è difettosa....Quello a cui ti riferisci tu non è un driver. Vedi più sotto quanto detto da Mechano riguardo a cosa è un driver.Bye
  • KrecKer scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate

    Evidentemente non sai di cosa parli. Linux
    è una delle peggiori scopiazzature
    Unix in giro. IBM può permettersi di
    riscriverlo da zero se vuole, vabbhè, non è che significhi molto.
    è una
    delle multinazionali che ha inventato Unix
    ed il suo AIX è anni luce avanti
    rispetto a quanto i pro-Linux potranno mai
    aspirare di essere.Premesso che AIX è una figata incredibile, che è a 64bit da una vita ecc... all'atto pratico che ti permette di fare che con linux non puoi fare?
    FreeBSD è molto meglio di Linux,
    assolutamente--almeno se uno sa di cosa
    parla ed ha studiato qualche base di Unix.Idem... con Free (o gli altri xBSD) che è che puoi fare in più che con linux?Grazie delle risposte, Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Quelo
    - Scritto da: Anonimo

    A quanto sembra il troll sei tu, e pure

    ignorante..

    Mai usato Windows ? Mai visto che nella

    directory dei file di sistema ci sono
    anche

    i driver .sys delle CPU ?

    Occhio, è vero che i driver di solito
    portano l'estensione .sys, ma non è
    che tutto quello che è .sys
    è un driver!

    Anche il pagefile (per chi non lo sapesse,
    l'area di swap di windows) ha l'estensione
    .sys! Secondo te, l'area di swapping
    è un driver?


    Idem per Linux e sistemi Unix.. che
    pensi,

    che le CPU funzionino senza driver
    negli OS

    ?

    Decisamente si. Confondi i driver con altre
    cose :)Sei tu che confondi le cose. Portare come esempio il file usato dal servizio dal memory manager per la memoria virtuale è veramente ridicolo. Pensi che questo cambi la realtà dei fatti ? Illuditi pure che non esistano driver per le CPU, poi se le funzionalità ACPI della stessa non funzionano come dovrebbero per mancanza di supporto nei driver dell' OS pensa pure che la CPU è difettosa....http://msdn.microsoft.com/library/default.asp?url=/library/en-us/dngenlib/html/msdn_ntvmm.asp
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    Evidentemente sei ignorante, non vedo altra spiegazione.Se pensi di sapere di cosa stai parlando andatone in giro per i forum a dire che i driver non servono più ... Evidentemente non hai neppure idea di come funzionano i DSP ....Hai per caso una scheda Creative SBLive o Audigy ? Bhè, fossi in te farei qualche ricerca riguardo al driver ha10kx2k.sys e collegati per i DSP E-Mu sulle schede, avrai delle sorprese...Se non sai di cosa stai parlando faresti meglio ad evitare di sentenziare.Continua pure a credere alle favolette che i driver non servono a nulla, l'hardware funziona per magia, certo. Nvidia ed ATI sono evidentemente gestite da imbecilli visto quanti programmatori pagano profumatamente per sviluppare i driver, idem per le altre multinazionali.... Tutti idioti, certo. Tu installi Linux su un PC e pensi che funzioni senza driver? Chiediti perchè tante cose non funzionano sotto Linux come dovrebbero... mancanza di API adeguate e mancanza di driver decenti o proprio mancanza, ecco la risposta.- Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo




    a cercare il driver


    Se poi credi che i processori
    abbiano


    bisogno di driver...



    Evidentemente voi pro-Linux siete
    proprio

    parecchio ignoranti, eh ?

    Chissa' perche' gli utenti Winzozz chiamano
    tutto driver.
    Per loro e' driver perfino il file con la
    stringa di inizializzazione di un modem
    Hayes seriale (quello completo di DSP e
    convertitori AD/DA non il "Winmodem").

    E' finita l'informatica delle stringhe
    d'inizializzazione, degli IRQ e gli
    indirizzi da settare a mano, e la relativa
    conoscenza necessaria.
    Ed e' iniziata l'epoca dei "driver".

    PowerNow ed altre cose simili sono solo
    features aggiuntive. Hanno bisogno di
    "supporto" da parte del sistema operativo si
    ma non di un driver.

    La parola driver inizialmente identificava
    un software per il controllo di hardware
    collegato a porte o bus periferici.

    Definire le righe di codice o del "modulo"
    di supporto per il PowerNow un driver e' un
    po' un errore di concetto. Che pero' viene
    fatto spesso oggi.

    Le CPU non necessitano di driver, perche' il
    driver presuppone l'esistenza di un sistema
    operativo, e un sistema operativo che per
    funzionare su una CPU ha bisogno di un
    driver che a sua volta necessita di un
    sistema operativo funzionante che ha gia'
    fatto il boot e' un nonsenso. Vedi sembra un
    gatto che si morde la coda o anzi chiedersi
    cosa sia nato prima se il driver o il
    sistema operativo, cioe' l'uovo o la
    gallina?

    PowerNow e' una feature di una CPU e il
    software che la sfrutta/controlla e'
    semplicemente del codice di supporto, non un
    driver.

    Anche perche' il termine driver e' stato
    coniato per periferiche di I/O, e PowerNow
    non e' una periferica di I/O.
    Tecnicamente e' sbagliato definire driver
    anche il software che rende disponibili al
    sistema operartivo le caratteristiche di un
    bus come i bus verso memoria, slot e porte
    di I/O.

    Ma tanto questa e' l'epoca di Winzozz, degli
    utonti e dei driver.
    Si anche quelli dei modem seriali.

    --
    Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    infatti IBM vende soluzioni basate su
    linux,

    molte più di quelle basate su AIX

    Evidentemente sei ottuso. Chi è che
    usa Linux ? Chi vuole risparmiare e chi
    vuole lucrarci sul risparmio.
    Chi vuole sistemi high-end seri con OS Unix
    non installerà mai Linux.Ma visto che AIX è di IBM che problema avrebbe IBM a dare AIX ad un prezzo più basso invece di dare Linux?
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    A quanto sembra il troll sei tu, e pure
    ignorante..
    Mai usato Windows ? Mai visto che nella
    directory dei file di sistema ci sono anche
    i driver .sys delle CPU ? Occhio, è vero che i driver di solito portano l'estensione .sys, ma non è che tutto quello che è .sys è un driver!Anche il pagefile (per chi non lo sapesse, l'area di swap di windows) ha l'estensione .sys! Secondo te, l'area di swapping è un driver?
    Idem per Linux e sistemi Unix.. che pensi,
    che le CPU funzionino senza driver negli OS
    ? Decisamente si. Confondi i driver con altre cose :)
  • Mechano scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    Evidentemente sei ottuso. Chi è che
    usa Linux ? Chi vuole risparmiare e chi
    vuole lucrarci sul risparmio. Mah, io ci vedo anche:chi vuole essere libero di modificare il codice e coi prodotti closed non lo puo' fare;chi non vuole essere obbligato ad aggiornare con cavilli tipici del mondo del software commerciale: l'obsolescenza programmata;chi vuole essere certo che i propri dati siano al sicuro e che non restino impelagati in formati proprietari o addirittura rubati da spyware e simili, difficili da trovare se non ci sono i sorgenti;chi vuole partecipare allo sviluppo, vedere il proprio nome inciso per sempre nel codice di Linux e sentirsi parte di una comunita' speciale;chi cerca prestazioni superiori grazie alla possibilita' di adattare il software alle proprie esigenze o poter ottimizzare e ricompilare kernel, driver e programmi per la propria applicazione mission critical.
    Chi vuole sistemi high-end seri con OS Unix
    non installerà mai Linux.A me pare che gli unici che installano Unix commerciali al posto di Linux sono solo coloro che necessitano di un supporto e servizio d'assistenza, se lo possono permettere e lo preferiscono al posto della formazione di personale interno.E chi necessita di sistemi high-end spesso non ha difficolta' a trovare e pagare esperti Linux, ergo anche e soprattutto in queste realta' si sceglie sempre di piu' Linux.--Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Mechano scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo


    a cercare il driver

    Se poi credi che i processori abbiano

    bisogno di driver...

    Evidentemente voi pro-Linux siete proprio
    parecchio ignoranti, eh ?Chissa' perche' gli utenti Winzozz chiamano tutto driver.Per loro e' driver perfino il file con la stringa di inizializzazione di un modem Hayes seriale (quello completo di DSP e convertitori AD/DA non il "Winmodem").E' finita l'informatica delle stringhe d'inizializzazione, degli IRQ e gli indirizzi da settare a mano, e la relativa conoscenza necessaria.Ed e' iniziata l'epoca dei "driver".PowerNow ed altre cose simili sono solo features aggiuntive. Hanno bisogno di "supporto" da parte del sistema operativo si ma non di un driver.La parola driver inizialmente identificava un software per il controllo di hardware collegato a porte o bus periferici.Definire le righe di codice o del "modulo" di supporto per il PowerNow un driver e' un po' un errore di concetto. Che pero' viene fatto spesso oggi.Le CPU non necessitano di driver, perche' il driver presuppone l'esistenza di un sistema operativo, e un sistema operativo che per funzionare su una CPU ha bisogno di un driver che a sua volta necessita di un sistema operativo funzionante che ha gia' fatto il boot e' un nonsenso. Vedi sembra un gatto che si morde la coda o anzi chiedersi cosa sia nato prima se il driver o il sistema operativo, cioe' l'uovo o la gallina?PowerNow e' una feature di una CPU e il software che la sfrutta/controlla e' semplicemente del codice di supporto, non un driver.Anche perche' il termine driver e' stato coniato per periferiche di I/O, e PowerNow non e' una periferica di I/O.Tecnicamente e' sbagliato definire driver anche il software che rende disponibili al sistema operartivo le caratteristiche di un bus come i bus verso memoria, slot e porte di I/O.Ma tanto questa e' l'epoca di Winzozz, degli utonti e dei driver.Si anche quelli dei modem seriali.--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo
    ....

    Mah... sarà anche vero
    (sinceramente

    il Plug&Pray non lo sOpporto e ACPI non
    lo

    sUpporta il mio PC, e quindi non saprei

    dirti) ma non vedo cosa c'entri questo
    con

    la vaccata dei driver per la CPU.

    Non sopporti che non ti funziona il PnP,No. Non lo sopporto e basta. Nè in Linux e nè in Windows. Non capisco perchè devo lasciare un servizio attivo che gira perchè forse un giorno mi capiterà di aggiungere una periferica e non ho voglia di fare un click da qualche parte.
    ACPI e APIC con le varie distro Linux ?
    [serie interminabile di vaccate OT]Quale parte di "il mio PC" (ovviamente inteso come hardware) non hai capito ?
    Riguardo ai driver dei processori,
    ovviamente tu devi insistere perchè
    ti metti su un podio. Visto che sei
    pro-Linux sarai anche pro-AMD , ovviamente
    ora mi dirai che anche quelli che lavorano
    nella tua amata AMD sono tutti dei cretini
    che dicono vaccate , eh ? :No. Non sono pro AMD. E neppure pro Intel. Attualmente uso un Intel. Se dovessi cambiare adesso PC probabilmente acquisterei un AMD. In futuro potrei anche cambiare idea. Allo stesso modo valuto il software: sul mio PC ho sia Linux che WIndows 2000 ed uso quello col quale mi trovo meglio. Cioè Linux. I cretini quindi penso siano quelli che danno risposte preconfezionate solo per mascherare la propria ignoranza...Detto questo, PowerNow è una tecnologia che consente di modificare via software il clock della CPU. Ma non ha assolutamente nulla a che vedere con il set di istruzioni. Quindi per utilizzare la CPU non c'è bisogno proprio di alcun driver che faccia da strato intermedio fra l'hardware e gli applicativi. Anche perchè se fosse necessario un driver mi dovresti spiegare come potrebbe essere lanciato il kernel, visto che fino a quel momento il driver non sarebbe neppure in memoria...
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    ... in cantina: scope, spazzole e
    tanta


    polvere!!!!!!



    Seeee il giorno che faranno un
    megacomputer

    windows ne riparliamo... sai che

    spettacolo... avremo i megaworm :D

    si, ridi, ridi pure... tanto il worm per
    linuzzo arriverà, e si che
    arriverà...forse fra 20 annihttp://www.google.com/press/zeitgeist/jun04_pie.gif
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo

    intanto goditi pure i trojan per linux

    www.azpoint.net/news/Software_News_9124.asp No grazie, non mi installo da root la prima boiata che trovo.Ciao, e buon antivirus
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    ... in cantina: scope, spazzole e tanta

    polvere!!!!!!

    Seeee il giorno che faranno un megacomputer
    windows ne riparliamo... sai che
    spettacolo... avremo i megaworm :Dintanto goditi pure i trojan per linuxhttp://www.azpoint.net/news/Software_News_9124.asp
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    ... in cantina: scope, spazzole e tanta

    polvere!!!!!!

    Seeee il giorno che faranno un megacomputer
    windows ne riparliamo... sai che
    spettacolo... avremo i megaworm :Dsi, ridi, ridi pure... tanto il worm per linuzzo arriverà, e si che arriverà...
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    tutte le periferiche visto
    che il


    supporto



    Plug&Play e ACPI/APIC è

    pietoso.





    Io invece direi che se non sai di
    cosa

    parli


    se stai zitto ci fai più
    bella


    figura. Ed inoltre non hai risposto

    alla mia


    domanda finale.

    Però è vero, il supporto

    Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso!


    Mah... sarà anche vero (sinceramente
    il Plug&Pray non lo sOpporto e ACPI non lo
    sUpporta il mio PC, e quindi non saprei
    dirti) ma non vedo cosa c'entri questo con
    la vaccata dei driver per la CPU.Non sopporti che non ti funziona il PnP, ACPI e APIC con le varie distro Linux ? Allora non usare Linux perchè ciò è dovuto a driver scritti da professionisti nel tempo libero e studenti perditempo, per questo non funziona. Ci sono voluti in pratica 5 anni dall'uscita di Windows95 prima che funzionasse sugli OS Microsoft come era stato progettato ed ad oggi anche con APIC che permette un numero maggiore di interrupt possono esserci problemi se il Bios della motherboard contiene degli errori di qualche tipo e non ha un supporto pieno delle specifiche, e di test i progettisti ne devono per forza fare una marea per vendere i prodotti visto che oltre il 95% del mercato usa OS Microsoft... Di incompatibilità con Linux i produttori delle motherboard in pratica se ne fregano. Ed ovviamente chi sviluppa Linux anche potendo metter mano ai documenti delle specifiche completi, nel caso di professionisti che scrivono codice nel tempo libero, non è che si impegnino più di tanto a farlo visto che la maggioranza lo fa come hobby e sono pochi quelli che ci guadagnano. Poco importa se non fanno i test dovuti e debuggano il codice fino a farlo funzionare come dovrebbe, tanto nessun li licenzia se non lo fanno e non ci guadagnano nulla. In pratica ti prendi Linux per quello che è, io direi una truffa quando viene usato per rimpiazzare sistemi Unix commerciali e veri....Riguardo ai driver dei processori, ovviamente tu devi insistere perchè ti metti su un podio. Visto che sei pro-Linux sarai anche pro-AMD , ovviamente ora mi dirai che anche quelli che lavorano nella tua amata AMD sono tutti dei cretini che dicono vaccate , eh ? :-----------http://www.amd.com/us-en/Corporate/VirtualPressRoom/0,,51_104_857_964^4396,00.htmlEnabling PowerNow! Check whether the PowerNow! software is installed and enabled by going to Power Options under the Control Panel. If there is a PowerNow! section, then AMD PowerNow! Software is installed. Use the PowerNow! section to set your PowerNow! settings. Windows XP:AMD PowerNow! support is included with Windows XP. This means that under Windows XP the AMD PowerNow! Software should not be installed.---------http://www.amd.com/us-en/assets/content_type/white_papers_and_tech_docs/26094.PDF9.5.3 BIOS Support for Operating System/CPU Driver-Initiated P-StateTransitionsOperating systems that have native control for processor P-states exclusively use the presence ofBIOS provided ACPI 2.0 defined processor P-state objects to determine if processor P-states aresupported in a system. If the ACPI objects do not exist, then the processor driver is not loaded.In operating systems that do not have native support for processor P-state transitions, an AMDdefined PSB provided by the BIOS informs AMD PowerNow! technology software that P-statetransitions are supported.[.......]9.5.4 Processor Driver RequirementsThe processor driver that supports native operating system policy and control of P-state objects isrequired to use the ACPI 2.0 P-state objects as defined in this document. The processor driver is notpermitted to use the legacy PSB tables described in section 9.7 on page 245.[.......]If the minimum P-state from the low table (Table 44) has a VCO frequency
    1600 MHz, then theVCO/core frequency of all P- states in the high table (Table 45) must be
    = the VCO frequency of theminimum P-state minus 200 MHz.Example 1:Given a processor with a minimum core frequency of 800 MHz and a maximum core frequency of2000 MHz, to transition from 800 MHz to 2000 MHz, the processor driver will (in the orderspecified):1. Transition the processor from the 800 MHz core frequency to 1800 MHz core frequency.1800 MHz is a portal frequency to and from 800 MHz as defined in Table 44, because the VCOfrequency change from an 800 MHz core frequency to an 1800 MHz core frequency is
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo


    tutte le periferiche visto che il

    supporto


    Plug&Play e ACPI/APIC è
    pietoso.



    Io invece direi che se non sai di cosa
    parli

    se stai zitto ci fai più bella

    figura. Ed inoltre non hai risposto
    alla mia

    domanda finale.
    Però è vero, il supporto
    Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso!Mah... sarà anche vero (sinceramente il Plug&Pray non lo sOpporto e ACPI non lo sUpporta il mio PC, e quindi non saprei dirti) ma non vedo cosa c'entri questo con la vaccata dei driver per la CPU.
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)


    tutte le periferiche visto che il
    supporto

    Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso.

    Io invece direi che se non sai di cosa parli
    se stai zitto ci fai più bella
    figura. Ed inoltre non hai risposto alla mia
    domanda finale.Però è vero, il supporto Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso!
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    allora è vera la storiella
    che


    bisogna sempre ricompilare il
    kernel



    Certo. Tutte le volte che sul tuo PC
    togli

    il P4 e metti il G5... poi togli il G5 e

    metti lo Sparc... poi togli lo Sparc e
    metti

    l'Alpha... poi togli l'Alpha e metti il

    PA-RISC...



    Oppure come ti procuri la distro per la
    tua

    architettura e vivi felice. Se poi cambi

    architettura ti procuri un'altra
    distro..



    Ah... dimenticavo... ovviamente Windows

    gestisce tutte queste architetture

    semplicemente cambiando un driver, VERO
    ????

    Io direi che in Linux la ricompilazione
    è necessaria per driver di quasi
    tutte le periferiche visto che il supporto
    Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso.Io invece direi che se non sai di cosa parli se stai zitto ci fai più bella figura. Ed inoltre non hai risposto alla mia domanda finale.
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    allora è vera la storiella che

    bisogna sempre ricompilare il kernel

    Certo. Tutte le volte che sul tuo PC togli
    il P4 e metti il G5... poi togli il G5 e
    metti lo Sparc... poi togli lo Sparc e metti
    l'Alpha... poi togli l'Alpha e metti il
    PA-RISC...

    Oppure come ti procuri la distro per la tua
    architettura e vivi felice. Se poi cambi
    architettura ti procuri un'altra distro..

    Ah... dimenticavo... ovviamente Windows
    gestisce tutte queste architetture
    semplicemente cambiando un driver, VERO ????Io direi che in Linux la ricompilazione è necessaria per driver di quasi tutte le periferiche visto che il supporto Plug&Play e ACPI/APIC è pietoso.
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo
    allora è vera la storiella che
    bisogna sempre ricompilare il kernelCerto. Tutte le volte che sul tuo PC togli il P4 e metti il G5... poi togli il G5 e metti lo Sparc... poi togli lo Sparc e metti l'Alpha... poi togli l'Alpha e metti il PA-RISC...Oppure come ti procuri la distro per la tua architettura e vivi felice. Se poi cambi architettura ti procuri un'altra distro..Ah... dimenticavo... ovviamente Windows gestisce tutte queste architetture semplicemente cambiando un driver, VERO ????
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    allora è vera la storiella che bisogna sempre ricompilare il kernel
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo
    scusami. Linux è utilizzato per
    moltissimi sistemi. quando lo installo su un
    pentium devo usare la versione linux per
    pentium o ci pensa lui? FunzioneràCerto. Devi utilizzare la versione compilata per Pentium. O genericamente per i386.Su un PPC devi utilizzare la versione compilata per PPC, su un Alpha la versione compilata per Alpha e via dicendo.
    quindi sia per athlon che per il pentium. Ma
    mica esistono solo loro. Esistono migliaia
    di processori (specie per apparecchi che
    usano linux embedded). Linux è in
    grado di adattarsi a tutti? No. Deve quindi
    essere modificato a seconda della CPU. OraNi. Linux può funzionare su molte CPU. Ma deve essere compilato utilizzando le istruzioni specifiche per un'architettura.
    la domanda fatidica:
    chi vuole far girare linux deve riscrivere
    solo una parte "il driver" o un altro nome
    che potrebbe avere oppure riscrive tutto il
    kernel? Sarebbe un controsenso. In linuxNon riscrive nulla. Compila e basta...
    deve esistere una parte che si interfaccia
    tra l'OS ed il sistema fisico e dato che non
    si può mai sapere quale sia deve
    necessariamente avere uno strato di
    collegamento chiamato driver. Che poi siNo. Non è questione di strato di collegamento, è questione di istruzioni.
    installi in doppio click come per le schede
    video o sia un file da ricompilare il
    discorso non cambia. Sempre di driver si
    parla. Linux ha di default tutti i
    principali ma per queste macchine non credo
    visto che le realizzano loroLe realizzano loro utilizzando architetture di CPU note e supportate da Linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo
    ecco la differenze tra i super esperti linux
    e gli utonti windows. I primi neanche sanno
    le unità di misura

    kilo 10^3
    mega 10^6
    giga 10^9
    tera 10^12
    peta 10^15
    exa 10^18
    yotta 10^21

    andiamo bene, studia prima di spararetu devi essere un esperto linux visto che non le conosci...zetta (Z) 10^21yotta (Y) 10^24se cerchi i drivers delle CPU per il tuo computer come cerchi le unità di misura, presto li troverai... ;)mi raccomando installalisetup.exe (avanti, avanti, avanti, avanti, avanti, fine)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    2.4.19-pre7-ac3non mi sembra il nome di un kernel stabile....non postare cose a caso....
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    ecco la differenze tra i super esperti linux e gli utonti windows. I primi neanche sanno le unità di misura kilo 10^3mega 10^6giga 10^9tera 10^12peta 10^15exa 10^18yotta 10^21andiamo bene, studia prima di sparare
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    Forse dovresti leggere bene...Cmq IO uso il powernow su un athlonXP 1400+ da almeno 2 anni e quando la cpu è senza lavoro scende in un attimo a 500Mhz... certo su k8 leggo che c'è qualche problema.... ma se confrontiamo i problemi di variazione di clock con altri sistemi che il k8 neanche lo supportano.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo
    la velocità non si misura in
    teraflops ma in teraimailps: milioni di
    email infette al secondo....1000 miliardi di email al sec
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    ....mi sembra inutile risponderti altro.....
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)

    quando lo installo su un
    pentium devo usare la versione linux per
    pentium o ci pensa lui?Un generico programma, che può anche essere un sistema operativo se la libreria standard è stata riscritta per fare chiamate direttamente all'hw e non wrappate al sistema operativo sottostante, viene compilato per un processore generico oppure specifico. Ad esempio per gli x86 generalmente si compila il programma per 386, e gira su ogni tipo di processore x86-compatibile dal 386 in avanti, oppure lo si compila specificatamente per p, p2, p3, p4, athlon e così via, in questo caso la compatibilità dell'esegibile su un processore diverso generalemente non è garantita, oppure il targhet può essere un certo processore "o più" ed in genere il sw funziona senza problemi con gli eredi di quella piattaforma.La compilazione NON da SEMPRE risultati importanti per le prestazioni di OGNI programma, alcuni migliorano molto, altri poco, per altri è praticamente indifferente, in genere per programmi particolarmente impegantivi c'è un aumento di performance molto più importante di prestazioni utilizzando direttamente funzioni avanzate come altivec, sse, mmx, sempre che il tipo di programma lo consenta.In alcuni casi inoltre ci sono alcune parti del programma, generalmente critiche per le performance, e nei sistemi operativi ce ne sono, scritte direttamente in ASM specifico per una data architettura o dato sottomodello, compilando il sw per una data piattaforma vengono condizionalmente usate le specifiche parti appropriate o una versione generica in un linguaggio di alto livello se la piattaforma non è supportata, perchè ad esempio non esisteva ancora quando il sw è stato scritto.Quindi in pratica quando compili Linux, o già all'installazione con alcuni installer, il sistema verrà costruito in base all'architettura che utilizzi, sia tramite le ottimizzazioni del compilatore compilando codice portabile, sia con la compilazione condizionale delle appropriate parti scritte in ASM specifico per la tua macchina.A parte questo, "driver per processore" oggi significa anche tutta una serie di strumenti ESTREMAMENTE eterogenei per capire quanta cache ha, che estensioni supporta, come regolare la tensione, che temperatura ha ecc... quindi è un concetto più ampio della pura e semplice ottimizzazione di un sistema (lin o altro) per l'architettura.
  • Anonimo scrive:
    top500
    - Scritto da: Anonimo
    Chi vuole sistemi high-end seri con OS Unix
    non installerà mai Linux....veramente un nutrito numero di Supercomputer nella top500 utilizza Linux... se devi trollare almeno cerca di non farti sputtanare in 4 secondi...(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo
    scusami. Linux è utilizzato per
    moltissimi sistemi. quando lo installo su un
    pentium devo usare la versione linux per
    pentium o ci pensa lui?devi usare la versione per Pentium... ovvero la x86, i pentium sono tutti compatibili tra loro (AMD compresi) se devi installare Linux su un PPC G5 devi *DEVI* scaricarti la versione Linux per PPC, quella x86 NON va bene. Se fosse solo una questione di driver, sulla stessa distribuzione Linux ci avrebbe messo entrambi e pace.(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    ehm... a me pareva di stare parlando sul forum della notizia di linux su due supercomputer... non sull'orologio da ploso....ma chiaramente la demenza ti assale....
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)
    scusami. Linux è utilizzato per moltissimi sistemi. quando lo installo su un pentium devo usare la versione linux per pentium o ci pensa lui? Funzionerà quindi sia per athlon che per il pentium. Ma mica esistono solo loro. Esistono migliaia di processori (specie per apparecchi che usano linux embedded). Linux è in grado di adattarsi a tutti? No. Deve quindi essere modificato a seconda della CPU. Ora la domanda fatidica:chi vuole far girare linux deve riscrivere solo una parte "il driver" o un altro nome che potrebbe avere oppure riscrive tutto il kernel? Sarebbe un controsenso. In linux deve esistere una parte che si interfaccia tra l'OS ed il sistema fisico e dato che non si può mai sapere quale sia deve necessariamente avere uno strato di collegamento chiamato driver. Che poi si installi in doppio click come per le schede video o sia un file da ricompilare il discorso non cambia. Sempre di driver si parla. Linux ha di default tutti i principali ma per queste macchine non credo visto che le realizzano loro
  • Anonimo scrive:
    Re: driver per la CPU? :-)

    al massimo "tutto l'OS" è in
    realtà un enorme driver per la CPU,
    in quanto un OS "serio" dovrebbe essere
    ottimizzato per la CPU sulla quale gira...Esatto:- a livello di parti scritte in ASM specifico e compilate condizionalmente (ci sono anche in Linux rif "Moderni sistemi operativi")- a livello di parti scritte in linguaggi di alto livello ma in forme alternative che risultano più performanti su architetture diverse (capita anche questo), sempre compilate condizionalmente- a livello di parametri passati al compilatore per creare i binari di sistema ("facciamo il trenino")- a livello di... che insomma, per scrivere alcune parti critiche del sistema operativo uno deve sapere come funziona *perlomeno* una cpu generica per non prendere grossi abbagli, non paliamo poi di chi deve scrivere kernel per grossissimi sistemi, deve conoscere per bene quello che va ad usare!Ma inoltre, il sistema deve cercare di reperire dal firmware, o in parte dal firmware ed in parte da un suo database, che non può che necessitare costante aggiornamento, che tipo di subunità monta la cpu, come identificarla, perlomeno quanta cache l1, l2 (l3) monta ecc ecc.Oggi poi diventa anche molto importante che il sistema riesca a reperire le necessarie informazioni sulla temperatura, sul voltaggio dinamico ecc... quindi si può dire che oggi un framework che permetta di identificare, dialogare, utilizzare al meglio la cpu, prevenire surriscaldamento ecc sia ormai un "driver" necessario.
  • Anonimo scrive:
    driver per la CPU? :-)
    - Scritto da: Anonimo

    ehm.....sì??

    A parte essere strafottente non sai fare
    altro ?
    Documentati prima di sentenziare e metterti
    sul podio.
    Evidentemente un pò di umiltà
    non guasterebbe ogni tanto a quelli
    pro-Linux come te che parlano per propaganda
    senza sapere di cosa parlano.Lui sarà strafottente, ma tu l'hai sparata grossa...guarda voglio venirti incontro e affermo che al massimo "tutto l'OS" è in realtà un enorme driver per la CPU, in quanto un OS "serio" dovrebbe essere ottimizzato per la CPU sulla quale gira...
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    beh si... in effetti.Il powernow serve per
    scalare il clock della cpu per abbassare i
    consumi e il surriscaldamento della cpu
    AMD.... gestito perfettamente da linux non
    so da quanti secoli.....---------
    http://www.kernel.org/pub/linux/kernel/v2.6/ChangeLog-2.6.7[CPUFREQ] powernow-k6 -
    getpowernow_k6 has almost all pieces in place for its own -
    get() function.Add the rest.[CPUFREQ] Add powernowk8_get()but be careful as some code needs to run on specified CPU only.[CPUFREQ] Make powernow-k8 work right when ACPI is built as a module.From: Tony Lindgren [CPUFREQ] Quieten the powernow-k7 init printk a little.There seem to be quite a few desktop K7 processors which support thepowernow cpuid call, but don't actually offer any powernow scaling.In which case the driver prints out"PowerNOW! Technology present. Can scale: nothing" which looks a bit odd,and just adds to confusion of end-users.Change things so that we don't print anything at all if we can't do anything.Also kill some trailing whitespace gremlins that crept in.[CPUFREQ] fix panic in powernow_k8_verify on MP but PSB systems.Instead of -ENODEV; powernow_k8_cpu_init returns 0 if it's running on a MPsystem but PSB BIOS is tried... this causes a panic inpowernow_k8_verify, as can be seen athttp://forums.gentoo.org/viewtopic.php?t=177423Signed-off-by: Dave Jones Signed-off-by: Dominik Brodowski [CPUFREQ] powernow-k8: preempt fixPavel's fix for preempt in the suspend scenario.The driver protects itself from multiple entry already, and it does not care ifthere is a long delay in the middle of a multi-step transition, so therereally is no need for it to disable preempt.Signed-off-by: Dave Jones [CPUFREQ] Add documentation on AMD powernow driversFrom Paul Devriendt.Signed-off-by: Dave Jones
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    beh si... in effetti.Il powernow serve per
    scalare il clock della cpu per abbassare i
    consumi e il surriscaldamento della cpu
    AMD.... gestito perfettamente da linux non
    so da quanti secoli.....--------
    http://www.ussg.iu.edu/hypermail/linux/kernel/0205.0/0171.htmlRe: AMD PowerNow booboo in 2.4.19-pre7-ac3From: Russell King (rmk@arm.linux.org.uk)Date: Thu May 02 2002 - 04:17:23 EST Next message: CaT: "Re: AMD PowerNow booboo in 2.4.19-pre7-ac3" Previous message: Xavier Bestel: "Re: A CD with errors (scratches etc.) blocks the whole system while reading damadged files" In reply to: CaT: "AMD PowerNow booboo in 2.4.19-pre7-ac3" Next in thread: CaT: "Re: AMD PowerNow booboo in 2.4.19-pre7-ac3" Reply: CaT: "Re: AMD PowerNow booboo in 2.4.19-pre7-ac3" Reply: Dave Jones: "Re: AMD PowerNow booboo in 2.4.19-pre7-ac3" Reply: SANDEEP DEY: "Re: AMD PowerNow booboo in 2.4.19-pre7-ac3" Messages sorted by: [ date ] [ thread ] [ subject ] [ author ] --------------------------------------------------------------------------------On Thu, May 02, 2002 at 06:51:37PM +1000, CaT wrote:
    --- arch/i386/kernel/amdk6plus.c.old Thu May 2 18:51:13 2002
    +++ arch/i386/kernel/amdk6plus.c Thu May 2 18:51:17 2002
    @@ -117,4 +117,4 @@
    MODULE_LICENSE ("GPL");
    module_init(PowerNow_k6plus_init);
    module_exit(PowerNow_k6plus_exit);
    -__initcall (PowerNOW_k6plus_init);
    +__initcall (PowerNow_k6plus_init);
    Hmm, that looks really odd - module_init() should be identical to __initcall when built into the kernel. Copied to the cpufreq list. -- Russell King (rmk@arm.linux.org.uk) The developer of ARM Linux http://www.arm.linux.org.uk/personal/aboutme.html-To unsubscribe from this list: send the line "unsubscribe linux-kernel" inthe body of a message to majordomo@vger.kernel.orgMore majordomo info at http://vger.kernel.org/majordomo-info.htmlPlease read the FAQ at http://www.tux.org/lkml/------------
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo






    Non credo che per far



    partire tutti i processori
    vadano

    sui


    forum



    a cercare il driver








    già.... i famosissimi
    drivers

    per le


    cpu...











    (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)



    A quanto sembra il troll sei tu, e pure

    ignorante.

    Mai usato Windows ? Mai visto che nella

    directory dei file di sistema ci sono
    anche

    i driver .sys delle CPU ?


    Ah beh se lo dice windows....


    Idem per Linux e sistemi Unix.. che
    pensi,

    che le CPU funzionino senza driver
    negli OS

    ?
    ehm.....sì??A parte essere strafottente non sai fare altro ? Documentati prima di sentenziare e metterti sul podio. Evidentemente un pò di umiltà non guasterebbe ogni tanto a quelli pro-Linux come te che parlano per propaganda senza sapere di cosa parlano.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    infatti IBM vende soluzioni basate su linux,
    molte più di quelle basate su AIX
    Tutte le aziende che si stanno interessando
    a linux forse dovrebbero fare quattro
    chiacchere con te che gli spieghi qualche
    base di unixEvidentemente sei ottuso. Chi è che usa Linux ? Chi vuole risparmiare e chi vuole lucrarci sul risparmio. Chi vuole sistemi high-end seri con OS Unix non installerà mai Linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    beh si... in effetti.Il powernow serve per scalare il clock della cpu per abbassare i consumi e il surriscaldamento della cpu AMD.... gestito perfettamente da linux non so da quanti secoli.....Cmq Tutto il discorso è sbagliato dall'inizio dato che come supporto alle cpu il kernel linux ne ha una quantità che winzozzo non può neanche immaginare...quindi per un cluster è più facile trovare un m$ista nei forum a cercare cose.....e a diventare scemo...
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Non credo che per far


    partire tutti i processori vadano
    sui

    forum


    a cercare il driver





    già.... i famosissimi drivers
    per le

    cpu...






    (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)

    A quanto sembra il troll sei tu, e pure
    ignorante.
    Mai usato Windows ? Mai visto che nella
    directory dei file di sistema ci sono anche
    i driver .sys delle CPU ?Ah beh se lo dice windows....
    Idem per Linux e sistemi Unix.. che pensi,
    che le CPU funzionino senza driver negli OS
    ? ehm.....sì??
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    infatti IBM vende soluzioni basate su linux, molte più di quelle basate su AIXTutte le aziende che si stanno interessando a linux forse dovrebbero fare quattro chiacchere con te che gli spieghi qualche base di unix
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    quando creano bestie come quelle
    assumono

    programmatori seri che prendono il
    kernel e

    creano una versione seria di linux. Che
    non

    possano usare windows dipende da questo.

    Windows non possono smontarlo.
    Uno degli apetti piu' importanti del sofware
    libero è questo... libertà di
    modificare, adattare, migliorare...

    Se Win2000 DataCenter ha un bug che lo rende
    incompatibile con l'ultimo precessore a
    64bit che equipaggia il tuo nuovo
    supercomputer a 64 cpu cosa fai?



    Se andate a

    vedere quelle versioni di linux vedrete
    che

    è altra roba, non la robaccia che

    gira su desktop.
    No, magari un versione compilata apposta per
    quei processori, con tutte le ottimizzazioni
    permesse da una struttura aperta come quella
    di linux...


    Non credo che per far

    partire tutti i processori vadano sui
    forum

    a cercare il driver
    Se poi credi che i processori abbiano
    bisogno di driver...

    see ya, (linux)Evidentemente voi pro-Linux siete proprio parecchio ignoranti, eh ?---------http://support.microsoft.com/kb/815624Sommario Per impostazione predefinita, in Windows XP e Windows XP Service Pack 1 (SP1) non viene attivata la tecnologia AMD PowerNow! per i processori AMD Athlon e AMD Duron compatibili con AMD PowerNow!. Per attivare AMD PowerNow!, è necessario installare l'ultimo driver del processore da Windows Update. NOTA Il supporto per il driver necessario per la tecnologia PowerNow! è già configurato nella maggior parte dei sistemi venduti dagli OEM (Original Equipment Manufacturer).Informazioni Se si utilizza un sistema abilitato ad AMD PowerNow! e si reinstalla Windows XP, è necessario scaricare l'ultimo driver del processore Microsoft da Windows Update per attivare AMD PowerNow!. Il driver del processore predefinito (Processr.sys) installato con Windows XP non attiva AMD PowerNow!. Se si verificano sintomi quale la diminuzione della durata delle batterie o l'aumento della temperatura del processore, potrebbe significare che è necessario aggiornare il driver del processore nel sistema. Si noti inoltre che l'installazione di SP1 per Windows XP non attiva i driver del processore, anche se nel service pack è presente un driver aggiornato. Al momento della stesura di questo articolo, l'ultimo driver del processore disponibile in Windows Update è il seguente: Driver del processore Microsoft versione 5.1.2600.1152Per ottenere l'ultimo driver del processore, utilizzare la funzionalità Analizza e proponi aggiornamenti di Windows Update. Il driver del processore verrà elencato nella sezione relativa agli aggiornamenti dei driver al termine dell'analisi. I prodotti di terze parti citati in questo articolo sono forniti da produttori indipendenti. Microsoft non rilascia alcuna garanzia implicita o esplicita relativa alle prestazioni o all'affidabilità di tali prodotti. ------
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo


    Non credo che per far

    partire tutti i processori vadano sui
    forum

    a cercare il driver


    già.... i famosissimi drivers per le
    cpu...


    (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)A quanto sembra il troll sei tu, e pure ignorante. Mai usato Windows ? Mai visto che nella directory dei file di sistema ci sono anche i driver .sys delle CPU ? Idem per Linux e sistemi Unix.. che pensi, che le CPU funzionino senza driver negli OS ?
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo

    assumono

    programmatori seri che prendono il
    kernel e

    creano una versione seria di linux.

    Prendo atto che i programmatori del kernel
    linux non sono seri. Prendo atto che il
    kernel linux non è serio.

    Corro dal mio capo a dire che dobbiamo
    assolutamente togliere dagli 11 server cha
    gestisco, Linux in favore di un sistema
    serio.

    :p(linux)

    PS. La prossima volta usa i termini
    "ottimizzato" "su misura" e "personalizzato"
    e lascia il "serio" alle persone serieEvidentemente non sai di cosa parli. Linux è una delle peggiori scopiazzature Unix in giro. IBM può permettersi di riscriverlo da zero se vuole, è una delle multinazionali che ha inventato Unix ed il suo AIX è anni luce avanti rispetto a quanto i pro-Linux potranno mai aspirare di essere.FreeBSD è molto meglio di Linux, assolutamente--almeno se uno sa di cosa parla ed ha studiato qualche base di Unix.
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    Beata l'ignoranza....
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate
    - Scritto da: Anonimo
    quando creano bestie come quelle assumono
    programmatori seri che prendono il kernel e
    creano una versione seria di linux. Che non
    possano usare windows dipende da questo.
    Windows non possono smontarlo. Uno degli apetti piu' importanti del sofware libero è questo... libertà di modificare, adattare, migliorare...Se Win2000 DataCenter ha un bug che lo rende incompatibile con l'ultimo precessore a 64bit che equipaggia il tuo nuovo supercomputer a 64 cpu cosa fai?
    Se andate a
    vedere quelle versioni di linux vedrete che
    è altra roba, non la robaccia che
    gira su desktop. No, magari un versione compilata apposta per quei processori, con tutte le ottimizzazioni permesse da una struttura aperta come quella di linux...
    Non credo che per far
    partire tutti i processori vadano sui forum
    a cercare il driverSe poi credi che i processori abbiano bisogno di driver... see ya, (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate

    Non credo che per far
    partire tutti i processori vadano sui forum
    a cercare il drivergià.... i famosissimi drivers per le cpu...(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: non credo siano le distro che usate

    assumono
    programmatori seri che prendono il kernel e
    creano una versione seria di linux.Prendo atto che i programmatori del kernel linux non sono seri. Prendo atto che il kernel linux non è serio.Corro dal mio capo a dire che dobbiamo assolutamente togliere dagli 11 server cha gestisco, Linux in favore di un sistema serio.:p(linux)PS. La prossima volta usa i termini "ottimizzato" "su misura" e "personalizzato" e lascia il "serio" alle persone serie
  • Anonimo scrive:
    non credo siano le distro che usate
    quando creano bestie come quelle assumono programmatori seri che prendono il kernel e creano una versione seria di linux. Che non possano usare windows dipende da questo. Windows non possono smontarlo. Se andate a vedere quelle versioni di linux vedrete che è altra roba, non la robaccia che gira su desktop. Non credo che per far partire tutti i processori vadano sui forum a cercare il driver
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    la velocità non si misura in teraflops ma in teraimailps: milioni di email infette al secondo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    Ahahahah ci pensi che figata un superworm?
  • Funz scrive:
    Ridi ridi
    intanto quelli fanno girare montagne di soldi :p
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    ... in cantina: scope, spazzole e tanta

    polvere!!!!!!

    Seeee il giorno che faranno un megacomputer
    windows ne riparliamo... sai che
    spettacolo... avremo i megaworm :DL'hanno già fatto... sul pianeta Arrakis (Dune)...http://www.citilink.com/~rmc/dune/worm.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: Disfida...
    - Scritto da: Anonimo
    ... in cantina: scope, spazzole e tanta
    polvere!!!!!!Seeee il giorno che faranno un megacomputer windows ne riparliamo... sai che spettacolo... avremo i megaworm :D
  • Anonimo scrive:
    Disfida...
    ... in cantina: scope, spazzole e tanta polvere!!!!!!
Chiudi i commenti