Open Source, le aziende ci pensano

Uno studio condotto da Accenture mostra l'interessamento dei privati verso l'approccio aperto in ambito business. Il pubblico arranca ancora
Uno studio condotto da Accenture mostra l'interessamento dei privati verso l'approccio aperto in ambito business. Il pubblico arranca ancora

Come va l’Open suore in ambito aziendale? A cercare di rispondere a questa domanda è uno studio della società di consulenza Accenture : secondo quanto osservato, il 40 per cento delle aziende hanno intenzione di migrare all’open source entro il prossimo anno.

Accenture ha raccolto le sue statistiche chiedendo a 300 aziende, che operano sia nel pubblico che nel privato, della loro “propensione all’open source”.

Oltre a riscontrare che metà delle aziende lavora con l’open source, di queste l’80 per cento afferma di voler incrementare nel 2010 gli investimenti nel settore. Il 69 per cento di coloro che utilizzano l’open source dichiarano che lo reputano più sicuro e più rapido negli aggiornamenti, il 70 percento (le scelte non sono autoescludenti) più affidabile.

Più in ritardo il settore pubblico rispetto ai privati: non paga la mancanza di preparazione in materia dei manager, l’addestramento dovuto ai dipendenti e la scarsità delle alternative open source per alcune necessità.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti