Migliori SSD portatili per PC

Un SSD, acronimo di Solid State Drive, è un tipo di memoria che non presenta parti meccaniche. Contrariamente ai tradizionali hard disk meccanici, sfrutta infatti la tecnologia flash basata sui semiconduttori per archiviare dati e file, presentandosi come un device particolarmente veloce e resistente. Con il progresso tecnologico, ad oggi è possibile acquistare anche SSD di tipo esterno, così da portare sempre con sé i propri dati e andare ad aprirli e riscriverli con estrema velocità su tutti i dispositivi che utilizziamo. In questo approfondimento, scopriremo proprio quali sono i migliori SSD portatili attualmente in commercio, che sappiano offrire un ottimo rapporto tra qualità e prezzo di acquisto, e andare a soddisfare, con le proprie caratteristiche, le diverse esigenze di archiviazione di ogni utente.

Samsung T7 SSD Portatile

Se invece di un SSD interno abbiamo bisogno di un’unità di archiviazione trasportabile – da usare su più sistemi per il trasferimento rapido dei file -, allora uno dei migliori SSD portatili per PC da prendere in considerazione è questo articolo a marchio Samsung. Si tratta di un SSD esterno ad alta velocità, che presenta un design robusto e durevole, soprattutto grazie alla protezione aggiuntiva con certificazione IP65. Dal punto di vista dei trasferimenti, l’unità esterna di Samsung supporta l’interfaccia USB 3.2 Gen 2×1 che può arrivare a velocità di 10 Gbps, fino a 9,5 volte più veloce dei dischi rigidi esterni con USB 3.2 Gen.2. In confezione, peraltro, troviamo un cavo da Tipo C a Tipo A e da Tipo C a Tipo C, per un collegamento estremamente versatile.

Samsung T7 Touch

Un altro SSD portatile della linea T7 di Samsung, che si presenta come un’evoluzione del modello che abbiamo analizzato in precedenza, dal prezzo leggermente più alto. Rispetto alla controparte tradizionale, il Samsung T7 Touch ha una marcia in più, a partire dalla presenza di un sensore per la lettura delle impronte digitali. Anche in questo caso, la velocità di scrittura è assolutamente da top di gamma, e in commercio sono disponibili diversi tagli e colorazioni per andare incontro ad altrettante necessità di archiviazione e al gusto personale di ognuno. Non solo, grazie al software Samsung in dotazione, è particolarmente semplice da utilizzare e configurare sia su Windows che su Mac.

Crucial CT1000X8SSD9 X8

Questo SSD portatile di Crucial vanta un design estremamente compatto, semplice e moderno, accompagnato da un’ottima qualità costruttiva. La velocità di trasferimento è su livelli più che buoni, così come lo sono le prestazioni in lettura e scrittura. Si tratta insomma di un articolo dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, disponibile in due differenti tagli di memoria, ovvero 500 GB e 1 TB, più che sufficienti per espandere la capacità di archiviazione del nostro computer.

WD Elements SE

Gli appassionati di hi-tech sanno bene che Western Digital è uno dei nomi più conosciuti e apprezzati nel settore dei componenti di archiviazione. Produttore di alcuni dei migliori HDD sulla piazza, da qualche anno si è imposto come uno dei punti di riferimento anche per il mercato degli SSD, compresi quelli ad uso esterno. Tra questi, uno dei più interessanti da acquistare è senza alcun dubbio il WD Elements SE, un SSD esterno con specifiche interessanti e un prezzo non troppo alto. Supporta l’interfaccia USB 3.2 Gen 1×1 e permette velocità di lettura e scrittura sequenziale fino a 400 MB/s. Si collega con un cavo USB Tipo A, ed è quindi adatto ad interfacciarsi anche con computer un po’ datati.

SanDisk Extreme SSD Portatile

Il SanDisk Extreme non è solo uno dei migliori SSD portatili sul mercato, ma anche una delle soluzioni più economiche in circolazione – in particolare per quanto riguarda la sua incarnazione da 250 GB. La velocità di trasferimento arriva fino a 550 MB/s in lettura, mentre la durabilità è assicurata non solo da un rivestimento che lo protegge dagli urti, ma anche dalla certificazione IP55 contro schizzi d’acqua e polvere. In dotazione è incluso un cavetto USB Tipo C da entrambi i lati per il collegamento al PC, oltre ad un adattatore per USB Tipo A, per l’archiviazione esterna su dispositivi anche non troppo recenti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.