Primo pacco per Internet Explorer 6

Microsoft rilascia un megapacco da 75 MB con gli aggiornamenti e le patch uscite dal giorno del rilascio di IE6 fino ad oggi. Ma c'è chi parla di un grave bug non contemplato dal pack
Microsoft rilascia un megapacco da 75 MB con gli aggiornamenti e le patch uscite dal giorno del rilascio di IE6 fino ad oggi. Ma c'è chi parla di un grave bug non contemplato dal pack


Redmond (USA) – A poco più di un anno di distanza dal rilascio di Internet Explorer 6.0, Microsoft ha reso disponibile il primo service pack (SP1) che include tutti gli aggiornamenti e le patch rilasciati fino ad oggi: il pacco, che nella sua versione integrale ha una dimensione di 75 MB, va a correggere una settantina di bug elencati qui .

Al momento in cui si scrive l’SP1 è disponibile unicamente nella versione in lingua inglese e tedesca: la localizzazione italiana dovrebbe arrivare entro pochi giorni e potrà essere scaricata, come le altre versioni, da questa pagina .

Come tradizione, l’installer del service pack (della dimensione di circa 480 KB) verificherà il livello di aggiornamento del proprio sistema scaricando soltanto gli update effettivamente necessari: Microsoft sostiene che un’installazione tipica è di circa 25 MB.

L’SP1 per IE6 si applica a tutte le versioni di Windows a partire dalla 98 ma non è necessario per quegli utenti che abbiano già installato l’SP1 per Windows XP: quest’ultimo, infatti, integra già il service pack di IE6.

“Internet Explorer 6 SP1 – si legge sul sito di Microsoft – è il nuovo aggiornamento alle tecnologie di Internet Explorer e consiste in miglioramenti generalizzati a Internet Explorer 6. Internet Explorer 6 SP1 include una collezione ben testata di aggiornamenti concentrati su una varietà di problemi di Internet Explorer 6 riportati dai nostri clienti. Internet Explorer 6 SP1 include tutte le patch e gli aggiornamenti precedenti come anche miglioramenti alla sicurezza e all’affidabilità”.

Grey Magic Software, una società di sicurezza già nota per aver recentemente scoperto una serie di vulnerabilità in MS Office , sostiene che l’SP1 di IE6 non contiene la correzione ad una grave falla di sicurezza descritta in questo advisory e notificata a Microsoft il 4 agosto. La falla, che colpisce anche IE5.5, potrebbe consentire ad un aggressore di leggere i file locali di un utente, eseguire codice arbitrario sul computer della vittima o ingannare l’utente attraverso siti malevoli. La soluzione, al momento, è semplice: disabilitare l’Active Scripting (“Esecuzione script attivo”) dalle opzioni di sicurezza di IE.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 09 2002
Link copiato negli appunti