Pubblicità ingannevole, (ri)multa a Vodafone

L'operatore è stato multato dall'Antitrust in seguito ad una segnalazione di Generazione Attiva, che osserva come l'esiguità delle ammende non aiuti a scoraggiare gli operatori

Roma – L’ Antitrust torna a punire un operatore di telefonia mobile con una multa per pubblicità ingannevole: la bacchettata dell’Authority questa volta ha colpito Vodafone per lo spot televisivo del piano tariffario You & Vodafone , con una multa di oltre 59mila euro.

Come si legge nell’ultimo bollettino dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, la segnalazione riguardo alla presunta natura ingannevole del messaggio è pervenuta da parte di Generazione Attiva , l’associazione di consumatori. Lo spot televisivo, interpretato da Rino Gattuso e Francesco Totti, nella conclusione dichiarava che l’offerta consentiva di telefonare “a sette centesimi al minuto per sempre con tutti i numeri Vodafone e a un minuto (!) con il tuo numero preferito e senza costi di ricarica” . Altre scritte scorrevoli in sovrimpressione, in caratteri minuscoli, specificavano l’esistenza di uno scatto alla risposta di diciannove centesimi, della tariffazione di 3,5 centesimi a scatti anticipati di trenta secondi e della possibilità di avvalersi della tariffa reclamizzata solo a condizione di effettuare almeno una ricarica al mese.

Secondo l’Antitrust, il messaggio pubblicitario “non si conforma all’onere minimo e indefettibile che grava sull’operatore pubblicitario di coniugare, nelle proprie comunicazioni commerciali, le esigenze di chiarezza e completezza informativa”. Lo spot TV tendeva in pratica ad evidenziare con enfasi gli elementi allettanti dell’offerta, mettendo in secondo piano i costi aggiuntivi.

“La condanna a Vodafone non fa altro che confermare un trend negativo che ha come protagonisti principali gli operatori di telefonia mobile” afferma Andrea D’Ambra, presidente dell’Associazione, che aggiunge: “Da quando, sul nostro sito www.generazioneattiva.it abbiamo attivato un modulo di segnalazione per tutti i messaggi e le pubblicità ingannevoli, continuano ad arrivarci quotidianamente centinaia di segnalazioni che vengono esaminate prima di essere inoltrate all’Antitrust”.

E torna d’attualità il problema degli importi delle sanzioni, da tempo all’attenzione di utenti e consumatori perché ritenute troppo esigue. “La recidiva – osserva ancora D’Ambra, evidenziando che l’ammenda è stata maggiorata proprio perché l’operatore è stato già interessato da provvedimenti simili – conferma però che le sanzioni restano troppo basse e l’operatore preferisce pagare la multa perché gli conviene. Proprio per questo speriamo che il Parlamento voglia al più presto approvare il Disegno di Legge S n. 1733 assegnato alla 10a Commissione permanente (Industria, commercio, turismo) del Senato che ha ad oggetto modifiche al Codice del Consumo”.

“Il ddl presentato dalla Senatrice Rame (IDV) su nostra sollecitazione – continua D’Ambra – può trovare ancora spunti per essere emendato con misure a favore dei consumatori, come quella che preveda la destinazione di parte dei proventi derivanti dalle sanzioni inflitte dall’Antitrust, anche a quelle associazioni che, pur non facendo ancora parte del CNCU, con denunce all’Authority contribuiscono in modo essenziale all’attività di quest’ultima e ancora con la determinazione della sanzione oltre che al costo dell’eventuale campagna pubblicitaria (già previsto nel DDL) anche e soprattutto al fatturato dell’azienda che commette pubblicità ingannevole”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mah scrive:
    Ma l'ADSL Vira??
    e chi ha una vecchia ADSL Vira (di quando Vira rivendeva Eutelia, per intendederci) ha speranze di un subentro? o deve solo pregare che qualcuno continui a non accorgersi che siamo ancora collegati?
    • Franco Di Reconio scrive:
      Re: Ma l'ADSL Vira??
      Se vuoi un consiglio, passa subito ad altro operatore: meglio cheapnet, se vuoi mantenere voip di qualità. dicono che le adsl voip sono attive solo perchè telecom ancora non si è mossa. lascia la nave prima che affoghi del tutto, o rischi di rimanere senza internet per luuungo tempo (se telecom non crea problemi o ritardi di attivazione di altri operatori già così, figuriamoci su linee staccate da loro per insoluto di vira!Franco D.R.franco.direconio@gmail.com
  • Teo_ scrive:
    Nessun disagio? :-/
    "Gli utenti non subiranno alcun malfunzionamento o disagio, non dovranno far altro che continuare a fare e ricevere telefonate ed usufruire dei servizi come fatto sino ad oggi"Io fino al mese scorso usavo il VoIP di Vira per telefonare e quando andava male ci volevano 5 secondi per prendere la linea una volta composto il numero.Ora mi occorrono in media 45 secondi nessun disagio?Sto cercando di consumare tutto il credito residuo al più presto così da abbandonarli. Mi restano 10 euro, dovrò chiamare un po di cellulari
    • Lorenzo scrive:
      Re: Nessun disagio? :-/
      Credo che a transizione effettuata non dovrebbero esserci problemi di questo tipo , ho potuto testare il voip di cheapnet , la qualita' e' altissima , niente echi , rumori di fondo o audio gracchiante , la connessione avviene in pochi istanti ,paradossalmente l'audio e' meglio di quello della linea normale che presenta spesso un certo ronzio .Sul forum di cheapnet si possono fare presenti problemi di questo tipo ed interagire direttamente con lo staff , penso non sarebbe una cattiva idea chiedere direttamente a loro come mai ci mette tanto a prendere la linea e se effettivamente hanno gia' loro in carico le linee.
      • Teo_ scrive:
        Re: Nessun disagio? :-/
        - Scritto da: Lorenzo
        Sul forum di cheapnet si possono fare presenti
        problemi di questo tipo ed interagire
        direttamente con lo staff , penso non sarebbe una
        cattiva idea chiedere direttamente a loro come
        mai ci mette tanto a prendere la linea e se
        effettivamente hanno gia' loro in carico le
        linee.Grazie per il suggerimento: li andrò a trovare prima di decidere se cambiare.
    • Skywalker scrive:
      Re: Nessun disagio? :-/
      Beh, un effetto gli utenti di Vira lo avranno sicuramente: Vira faceva "peering" con i vari Messagenet, Fwd, Squillo, KPN, McLink, ULI, etc etc, perciò le telefonate VoIP su VoIP erano gratuite, anche se di operatori diversi. Cheapnet non lo ha mai fatto, quindi dubito che lo mantenga.Vabbé, tanto gli amici che avevano Vira li ho già fatti migrare ad altre piattaforme che fanno peering... Amen.
    • Franco Di Reconio scrive:
      Re: Nessun disagio? :-/
      Fai come me: contatta il loro supporto, vedrai che massimo una giornata e ti risolvono tutti i problemi con il voip!io stavo per passare di nuovo a telecom (portabilita), non ci credevo quando mi hanno risolto il guasto dopo circa un ora!Franco D.R
Chiudi i commenti