Quanto conta l'ICT nella società?

La risposta in un convegno. Al centro, il contributo della tecnologia per la vita di tutti i giorni

Milano – L’Impatto dell’ICT a favore della società italiana e della produttività , questo il tema al centro del convegno che si terrà il prossimo 14 marzo presso l’Aula Magna dell’Università Bocconi nel capoluogo lombardo.

L’iniziativa, promossa da Università Bocconi (Dipartimento di Management), ThinkTel ed Egea, ha lo scopo di raccontare il contributo che la tecnologia, e dunque il comparto industriale, può garantire alla società. In particolare verranno analizzati il settore della Sanità, quello dei Trasporti, del Turismo, della sicurezza nazionale e della gestione delle emergenze (Homeland Security & Emergency Management).

Nutrito e prestigioso l’elenco degli invitati, tra cui spiccano il vicepresidente della Commissione Europea Franco Frattini, Pier Francesco Guarguaglini (presidente e AD di Finmeccanica), Stefano Venturi (AD Cisco Italy e vicepresidente Cisco EMEA), Mario Derba (AD Microsoft Italia), Luisa Franchina (direttore generale del Nucleo Operativo NBCR – Protezione Civile) e Stefano Pileri (DG Tecnologia Telecom Italia).

Il convegno avrà inizio alle ore 9:00.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ash scrive:
    La mia esperienza con Linux
    Premetto che ho una certa esperienza in ambito informatico, anche se non molta con Linux.Dopo aver provato varie distribuzioni ero rimasto piacevolmente sorpreso da ubuntu.7.04 non va l'accelerazione grafica, il resto è ok.Aggiorno alla 7.10. Ci mette circa il doppio di una installazione ex-novo.Terminato l'"aggiornamento" mi ritrovo cche alcune cose, tra cui gli aggiornamenti e l'installazione di nuovo software, mi pare, non partono più.L'installo ex novo, attivo beryl-compiz, temi maccosi etc...Stupenda! Semplicemente meravigliosa! Certo, installare alcuni software è ancora parecchio difficile, però la vista di gnome ripaga.Un brutto giorno... freeze! All'inizio penso sia il mio hardware che però con winzozz ha sempre funzionato a dovere. Invece, dopo qualche ricerca, scopro che i freeze sono un problema comune a questa distribuzione. Dopo qualche mese, non sono ancora stati risolti. Il pc è inutilizzabile.Racconto solo questa ma ne ho avute anche molte altre.
    • Ash scrive:
      Re: La mia esperienza con Linux
      Potrei passare anche giorni a programmare perchè mi paice, ma passare giorni ad amministrare il mio sistema mi sembra quanto di più stupido possa esistere.Non dico che con Linux sia sempre così, però, dalla mia limitata esperienza, mi è parso che attività che con windows sono immediate, in linux richiedono molto tempo.Inoltre:XP è NETTAMENTE più veloce e richiede la metà della RAM di una distribuzione linux dotata di gnome o kde.XP non è molto più pesante di DreamLinuz.Puppy Linux è un'altra storia, veloce e leggero, ma fino a che punto viene incontro alle esigenze dell'utente medio?
  • Mendocino 433 scrive:
    Interessante, ma ReactOS promette meglio
    Haiku è sicuramente l'alternativa più interessante a Win, ma credo che nessun OS alternativo possa permettersi oggi di partire da 0 con il software e driver, quando per Win c'è già tutto quello che serve. Come molti hanno scritto, oggi ci vuole un sistema utilizzabile come Windows, ma che non sia Windows. Cioè un sistema che non sia Windows, ma su cui funzionino i programmi e i driver già scritti per Windows. Con un mercato già invaso al 95% da Win, oggi può essere solo questa la scelta per un OS alternativo vincente.ReactOS punta proprio a questo. Non so se per gli utenti avanzati sia ugualmente interessante, ma all'utente desktop è questo che serve.http://www.reactos.org/en/index.html
  • Davide Taini scrive:
    Madonna
    140 commenti e 4/5 di essi parlano di quale distro di linux sia migliore. Occhi prosciuttati, siamo di fronte a una meraviglia della tecnica: un nuovo OS completamente slegato dalla "storia" degli altri contendenti.Per chi è appassionato di sistemi operativi, vedere Haiku che vive di vita propria è un orgasmo.
  • alex.tg scrive:
    mmh... qualcosa si muove...
    * sigh *Chissa` se ce la fara`, che sia la volta buona che ci ritroviamo un SO compatto ed efficiente? La cosa che piu` mi tira su il morale e` vedere i post di sopra piu` o meno uniformemente orientati verso un desiderio del genere.Bene, applausi ovvi da parte mia, anche se un po' sconsolati pensando a quanti anni ci sono voluti per far sorgere un sentimento del genere, ma meglio tardi che mai. Forse in vecchiaia la generazione che ha scoperto i computers negli anni '80 si ritrovera` con un OS che trovera` decente, chissa`...
    • Il Pinguino scrive:
      Re: mmh... qualcosa si muove...
      - Scritto da: alex.tg
      Bene, applausi ovvi da parte mia, anche se un po'
      sconsolati pensando a quanti anni ci sono voluti
      per far sorgere un sentimento del genere, ma
      meglio tardi che mai. Forse in vecchiaia la
      generazione che ha scoperto i computers negli
      anni '80 si ritrovera` con un OS che trovera`
      decente,
      chissa`...Eppure basterebbe guardare fuori dalle Finestre© per scoprire un Mondo Nuovo e Libero... mi riferisco in particolare a GNU/Linux, se non si fosse capito :) Ce n'è per tutti i gusti ed esigenze; ormai non ci sono più scuse che reggano, se non la pigrizia fisica e mentale dell'utente finale, che preferisce quindi soffrire ogni giorno... Se non si è particolarmente esperti, si può fare un giro su www.ubuntu-it.org per capire come funziona e cosa vuol dire realmente "home computing".
      • anonimo scrive:
        Re: mmh... qualcosa si muove...
        - Scritto da: Il Pinguino
        - Scritto da: alex.tg

        Bene, applausi ovvi da parte mia, anche se un
        po'

        sconsolati pensando a quanti anni ci sono voluti

        per far sorgere un sentimento del genere, ma

        meglio tardi che mai. Forse in vecchiaia la

        generazione che ha scoperto i computers negli

        anni '80 si ritrovera` con un OS che trovera`

        decente,

        chissa`...

        Eppure basterebbe guardare fuori dalle Finestre©
        per scoprire un Mondo Nuovo e Libero... mi
        riferisco in particolare a GNU/Linux, se non si
        fosse capito :) Ce n'è per tutti i gusti ed
        esigenze; ormai non ci sono più scuse che
        reggano, se non la pigrizia fisica e mentale
        dell'utente finale, che preferisce quindi
        soffrire ogni giorno... Se non si è
        particolarmente esperti, si può fare un giro su
        www.ubuntu-it.org per capire come funziona e cosa
        vuol dire realmente "home
        computing".Che scatole. Sul serio quelli che propongono Linux ai fan di BeOS credono che questi ultimi siano degli ignoranti che non hanno mai visto Linux? Io conosco e uso linux dagli anni '90, ma lo cambierei subito per un derivato di BeOS messo al passo con i tempi
        • Simon scrive:
          Re: mmh... qualcosa si muove...
          Anche io uso Linux da parecchio tempo, ma farei carte false per avere un BeOS anche un po zoppo, unica mancana per adesso è il sw.
        • Il Pinguino scrive:
          Re: mmh... qualcosa si muove...
          - Scritto da: anonimo
          Che scatole. Sul serio quelli che propongono
          Linux ai fan di BeOS credono che questi ultimi
          siano degli ignoranti che non hanno mai visto
          Linux? Io conosco e uso linux dagli anni '90, ma
          lo cambierei subito per un derivato di BeOS messo
          al passo con i
          tempiE allora, nel frattempo, cosa hai usato oltre Linux, che pare non piacerti? MS-DOS? Mac OS (X)? Windows 95/98/ME/XP/Vista? Avanti, sono proprio curioso...PS Io ho semplicemente allargato il discorso a chi non usa che SO M$, ovvio che non volevo insultare nessuno ;)
      • Overture scrive:
        Re: mmh... qualcosa si muove...
        Ma per carità... come rendere linux "semplice" ovvero la ricetta ubuntu:caricare un bordello di roba all'avvioesautorare root facendo in modo che sudo sia alla portata di qualunque caneavere in uscita un os capace di addormentarsi su un xp 1700, lo stesso che invece prende zeta e lo fa filare in meno di 20 secondi.Quando haiku sarà pronto capirete di brutto come dev'essere fatto un os per il desktop
      • alex.tg scrive:
        Re: mmh... qualcosa si muove...
        Mmh... comprai una Suse 9 pro, mi pare due-tre anni fa, col quale facevo delle prove per l'infrastruttura di un sito, per valutare il carico sul server su un sistema piu` simile a quello dell'hosting provider. Ho provato anche Red Hat ai tempi della 7.1, e qualche live CD (conobbi Suse da un live CD in effetti). Ma su quel versante un nostalgico come cerca molto meno: login e navigazione in console, X server installato per uso sporadico. Ma io sono un tipo un po'... un po' tanto particolare. Visto che e` stato menzionato, fai conto che MS-DOS e` a tutt'oggi il sistema che abbia apprezzato di piu`, per motivi gia` detti e lunghi da riassumere.
        • Il Pinguino scrive:
          Re: mmh... qualcosa si muove...
          Vediamo... una distribuzione senza GUI/per uso server? Debian Stable, che non hai nominato, mi sembra la più indicata ;)
  • Silvione scrive:
    Una lezione di ottimizzazione
    Sembra di essere tornati ai tempi di Amiga: l'essenziale senza fronzoli e codice bello compatto. Il risultato e' un sistema che occupa pochissimo spazio ed e' veloce di conseguenza.Comunque, se volete provare il vero brivido, date un'occhiata a KolibriOS, che sta in un dischetto da 1.44 pieno zeppo di roba e la cui immagine caricata con Qemu corre in modo impressionante, ma e' asm puro quindi non c'e' da stupirsi.Scaricate uno degli archivi "binaries" qui:http://www.kolibrios.org/?p=Downloade provate l'immagine del floppy da 1.44 contenuta nell'archivio.
    • Il Pinguino scrive:
      Re: Una lezione di ottimizzazione
      Grazie mille del link: la volevo provare tempo fa, ma lo avevo dimenticato... :( questa volta va subito in VirtualBox :)
    • anonimo01 scrive:
      Re: Una lezione di ottimizzazione
      e pensare che giusto ieri ho avuto una "discussione" col solito M$-Addicted...davvero, a vedere questi OS meraviglia scritti come nei bei tempi (amiga)(c64) che ci stanno in nemo di 2 mb...mi viene ancor di più da ridere per quelli che fanno "wow" ogni volta che vedono un ridicolo flip di finestre :D
    • Abusivo scrive:
      Re: Una lezione di ottimizzazione
      Ecco un buon motivo per mantenere i floppy drive nei nuovi computer venduti :-)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Una lezione di ottimizzazione
        - Scritto da: Abusivo
        Ecco un buon motivo per mantenere i floppy drive
        nei nuovi computer venduti
        :-)Io ho comprato un lettore floppy di riserva e tenuto da parte, visto che stanno scomparendo. Ho anche un lettore floppy usb eventualmente. Ho fatto anche scorta di floppy.Servono sempre!TAD
        • next scrive:
          Re: Una lezione di ottimizzazione
          3.5" o 5.25"?
          • lroby scrive:
            Re: Una lezione di ottimizzazione
            - Scritto da: next
            3.5" o 5.25"?Ma scusa ti pare che esistano ancora i 5.25"?? già che ci 6 perchè non chiedi se formattati a 360K oppure 1,2MB?Siamo seri dai :DLROBY
          • krane scrive:
            Re: Una lezione di ottimizzazione
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: next

            3.5" o 5.25"?
            Ma scusa ti pare che esistano ancora i 5.25"??
            già che ci 6 perchè non chiedi se formattati a
            360K oppure 1,2MB?
            Siamo seri dai :D
            LROBYIo a casa ho ancora dei dischi e un lettore da 8 :)
          • lroby scrive:
            Re: Una lezione di ottimizzazione
            - Scritto da: krane
            Io a casa ho ancora dei dischi e un lettore da 8
            :)PPPssstt... non dirlo a nessuno,ma dentro l'armadio ho 2 contenitorini piccoli (da 50 posti cadauno) di floppy da 5.25" di quando avevo i 386/486 :DLROBY
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Una lezione di ottimizzazione
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: krane

            Io a casa ho ancora dei dischi e un lettore da 8

            :)


            PPPssstt...
            non dirlo a nessuno,ma dentro l'armadio ho 2
            contenitorini piccoli (da 50 posti cadauno) di
            floppy da 5.25" di quando avevo i 386/486
            :D
            LROBYIo ho comprato 3 pacchi di floppy da 5.25" su ebay, qualche tempo fa avevo comprato il cavetto per collegare il 1541 al PC. La prospettiva è quella di lanciarmi nel retrogaming più sfrenato, con il leggendario C64 funzionante acquistato 21 anni fa!TAD
          • pippo75 scrive:
            Re: Una lezione di ottimizzazione

            Io ho comprato 3 pacchi di floppy da 5.25" su
            ebay, qualche tempo fa avevo comprato il cavetto
            per collegare il 1541 al PC. Quel cavo buttalo via immeditamente o ti becchi vista per i prossimi 10 anni per punizione.Deve essere fatto artigianalmente.Me lo sono fatto fare e ho scaricato i dischi.E poi ogni tanto vai di VICE.
  • Marco Slv scrive:
    Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
    Secondo me il miglior so che ho provato.A suo tempo avevo installato sul pc, W98, WNT, Linux e BeOS, praticamente le provavo tutti.Che dire, era l'unico che non si piantava mai, quello che aveva la navigazione internet + veloce, e a quel tempo avevo un modem 36.6.Potevi aprire tutte le applicazioni che volevi, non si bloccava nulla.Solo i driver non erano molti, dato che era poco supportato.Se Jobs lo avesse utilizzato per il suo OsX, forse adesso scriverei da un Mac.;-)
    • pabloski scrive:
      Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
      ottimizzato fino all'inverosimile, architettura microkernel, algoritmi scelti con la testa e non con i piediquesto era BeOS, ma ovviamente Winbozzolo c'aveva il cash alle spalle e perciò vinseil problema è sempre lo stesso, l'utonto è stupido, non capisce un tubo di architetture software, ottimizzazione, ridondanza nel codice, timings, ecc.... vuole solo vedere i pornazzi e la ragazzotte troie su MSN e Yahoo
      • joe tornado scrive:
        Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
        l'utonto è
        stupido, non capisce un tubo di architetture
        software, ottimizzazione, ridondanza nel codice,
        timings, ecc.... vuole solo vedere i pornazzi e
        la ragazzotte troie su MSN e
        YahooLo stesso potrebbe dire, ad esempio, di te un meccanico ... "il conducente è stupido, non gliene frega niente di cilindri e pistoni, vuole solo andare a 200 all'ora ad ammazzarsi " ...
        • alex.tg scrive:
          Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!

          Lo stesso potrebbe dire, ad esempio, di te un
          meccanico ... "il conducente è stupido, non
          gliene frega niente di cilindri e pistoni, vuole
          solo andare a 200 all'ora ad ammazzarsi "
          ...Questo non significa che sia una gran trovata da parte dell'utente come del conducente.
      • Fabi3tto scrive:
        Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!

        il problema è sempre lo stesso, l'utonto è stupido, non capisce un
        tubo di architetture software, ottimizzazione, ridondanza nel codice,
        timings, ecc.... vuole solo vedere i pornazzi e la ragazzotte troie
        su MSN e YahooCheppalle. Praticamente nessuno sceglie un'auto in base al suo rendimento energetico, tutti la scelgono in base al comfort o alle prestazioni.Cosi' e' anche per i sistemi operativi: QUANDO li si sceglie, lo si fa per facilita' d'uso, prestazioni negli ambiti di interesse e supporto alle applicazioni necessarie.Se BeOs diventa il sistema operativo piu' fulmineo del mondo ma nessuno degli utenti comuni e' in grado di installarlo o non supporta le applicazioni che servono alle persone medie, beh non lo usera' nessuno.Triste ma vero.Perche' nessuno usa MenuetOs? eE' UN FULMINE, tutto scritto in assembly x86 ottimizzato, piu' veloce di cosi' si muore.
        • lroby scrive:
          Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
          - Scritto da: Fabi3tto
          Perche' nessuno usa MenuetOs? e
          E' UN FULMINE, tutto scritto in assembly x86
          ottimizzato, piu' veloce di cosi' si
          muore.non ci crederai mai ma mi hai incuriosito,l'ho scaricato,ho creato il floppino.. ho rebootato da li ed è partito un s.o. completo di giochi e strumenti di sviluppo..non è male considerando che sta su un floppy..ma mi ha lasciato come dire.. diciamo che di strada ne devono fare ancora molta.. ma complimenti sinceri..l'unico altro s.o. provato da floppy (escluso il DOS :D) è stato una demo di QNX che aveva 1/5 delle cose che ha questo.LROBYEDIT : mi viene un dubbio.. questa diciamo che è una sorta di prima versione (anche se non l'ha ancora raggiunta la 1.0),quando uscirà (se uscirà) la versione 2.0 o peggio 3.0 occuperà la bellezza di 2-3 floppy disk e ci vorranno 2 mb di ram in + per riuscire ad usarlo meglio? :Dnaturalmente sono in /IRONIC MODE :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2008 13.04-----------------------------------------------------------
          • Il Pinguino scrive:
            Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
            lroby, ti consiglio di leggere "Una lezione di ottimizzazione" qui sotto... quel SO è basato su MenuetOs ed è da provare assolutamente ;) Ti garantisco che non te ne pentirai :)
          • lroby scrive:
            Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
            - Scritto da: Il Pinguino
            lroby, ti consiglio di leggere "Una lezione di
            ottimizzazione" qui sotto... quel SO è basato su
            MenuetOs ed è da provare assolutamente ;) Ti
            garantisco che non te ne pentirai
            :)Accidenti,avevo dimenticato di specificare che il s.o. provato prima da me (che sta sul floppino) è KolibriOS..e concordo in pieno.. è da provare.. è spettacolare!!LROBY
        • Overture scrive:
          Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!

          Se BeOs diventa il sistema operativo piu'
          fulmineo del mondo ma nessuno degli utenti comuni
          e' in grado di installarlo o non supporta le
          applicazioni che servono alle persone medie,Non succederà. Il sistema è molto semplice di suo, quanto windows e anche di più mentre per la disponibilità di applicazioni c'è un'organizzazione di fondo che fa di tutto per evitare i frazionamenti tipici del mondo linux.La comunità haiku è una non centinaia diverse ognuno impegnata a coltivare il proprio orticello rappresentato dalla propria distro.Quando sarà pronto questo sistema voglio vedere se adobe continuerà a restare ferma tra mac e win.
        • krane scrive:
          Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
          - Scritto da: Fabi3tto
          Perche' nessuno usa MenuetOs? e
          E' UN FULMINE, tutto scritto in assembly x86
          ottimizzato, piu' veloce di cosi' si muore.Ma e' fichissimo !!! Stasera arrivo a casa e lo provo !
          • anonimo01 scrive:
            Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Fabi3tto


            Perche' nessuno usa MenuetOs? e

            E' UN FULMINE, tutto scritto in assembly x86

            ottimizzato, piu' veloce di cosi' si muore.

            Ma e' fichissimo !!! Stasera arrivo a casa e lo
            provo
            !prova anche QNX , se lo trovi ;)(è un OS real time, adatto per gestire macchine"ad alto stress" che non devono piantarsi mai, tipo centrali nucleari, sonde spaziali and so on...molto carino, ci sta -il demo- in un floppy zeppo di roba)
    • bibop scrive:
      Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
      - Scritto da: Marco Slv
      supportato.
      Se Jobs lo avesse utilizzato per il suo OsX,
      forse adesso scriverei da un Mac. ;-)se apple avesse scelto beos a quest'ora sarebbe probabilemte niente, openstep si portava dietro jobs e viceversa, che ha portato a imac ipod itunes... tutti a parlare bene di beos io stesso lo provai su un ppc 13 o 14 anni fa... era un bel giocattolo, niente piu'... e nn e' per sminuire ma per dire che piu' che avviare e giocare con il software a corredo poco potevi fare...cmq a parte i complimenti... visto che qualquno ha definito openstep/cocoa una "defecazione" rispetto a beos, una domanda tecnica per chi be/haiku e openstep li conosceVA, senza considerare che la scelta di apple fece tornare jobs in azienda... in cosa era meglio beos rispetto a openstepcose tipo il windowsserver: *step e' da sempre vettoriale (prima il postscript poi il pdf) be no, haiku come sta messo?
      • Overture scrive:
        Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
        Beos aveva la migliore gestione per i caratteri non europei dei suoi tempi tanto è vero che la comunità più estesa di utenti beos si trovava in Giappone.
    • pippo75 scrive:
      Re: Il ritorno di BeOS?!? Ma vieni!!!!!
      - Scritto da: Marco Slv
      Secondo me il miglior so che ho provato.
      A suo tempo avevo installato sul pc, W98, WNT,
      Linux e BeOS, praticamente le provavo
      tutti.non era male, peccato che in un certo senso era come windows prima di 3.1 , gli guardavi addosso 5 minuti poi smettevi.Che programmi c'erano? Quei 4 messi dentro.Se non ricordo male trovavi qualcosa su bebits.
  • biffuz scrive:
    Albuquerque ok, ma non è lui
    Non è il seppur bravo Bruno l'anima dietro Haiku; è uno dei maggiori contributori, ma il fondatore del progetto è Michael Phipps, che ha recentemente lasciato per ragioni personali.
    • Luca scrive:
      Re: Albuquerque ok, ma non è lui
      Per dirla fuori dalle righe, qualcuno deve avergli indicato la porta.Haiku è un progetto prevalentemente europeo e dall'altra parte dell'oceano sembra che non riescano a fare altro che danni, come i vari WalterCon con un numero di partecipanti inferiore alle dita di una mano.Il fondatore del progetto rappresenta meglio la comunità dei fanatici che dicono di utilizzare Haiku da anni (manifestamente falso), piuttosto che le persone attivamente impegnate nel progetto.Qual che non va' in Haiku è, o forse era, la comunità che c'era dietro, fatta di persone con scarsa, se non inesistente, formazione tecnica e molta presunzione.Il mondo sta andando altrove.
  • Infatti scrive:
    Delucidazioni su VMWare player e HaikuOS
    Ciao a tutti, voi conoscete il VMWare player? Io di solito utilizzo VIrtualBOx quindi non sono molto pratico.Ho scaricato il player e l'immagine di Haiku OS, ho avviato la macchina e tutto ok.Ho abilitato share folder, ma non saprei come fare per impostare una cartella condivisa....voi?Il player VMWare gira su Mandr4iva Linux.Grazie a tutti.AH, a proposito, si possono installare i VMWare-tool sul player?
  • ioioioioio scrive:
    Un SO poetico?
    http://it.wikipedia.org/wiki/Haiku ;)
    • Overture scrive:
      Re: Un SO poetico?
      Lo stile si vede anche dalle piccole cose, altro che acronimi del cavolo... nomi di programmatori terminanti in ics, sigle "questo non è quello", la "birra è gratis ma non lo è come intendete voi", programmi con nomi che si sarebbero rifiutati di usare anche in startrek (kquesto, kappaquello, gitikappatizio, gtkcaio), icscoso "per intendere un coso X senza nome"
  • osx user scrive:
    Beos lo conosco bene
    ci ho anche programmato molti anni fa usando le uniche due guide di riferimento, e' semplicemente *meraviglioso* , api ad oggetti , posix, sistema di sviluppo integrato, filesystem a 128 bit journaled quando i concorrenti avevano fs a 16 bit .E' l'os che piu' di tutti riprende la filosofia dell'amiga, una delle ultime versioni prima della fine includeva il pezzo "beOs is the OS" di un gruppo rock e un filmato dove alcuni ragazzi lanciavano pc da un terrazzo :D Jobs avrebbe dovuto basare osx su BeOs invece si butto' su quella merda di nextstep con cocoa in objective-c, la Be mori' e io mi buttai su Mac ma tornerei volentieri su BeOs magari in dual boot Google FACCI SOGNARE ancora
  • [dIIoIoIIb] scrive:
    Per approfondire.
    Innanzitutto un plauso a Punto Informatico che finalmente pubblica un articolo su Haiku OS dopo anni che se ne parla anche attraverso il suo forum.Per chi vuole farsi un'idea sommaria della semplicità di questo OS, consiglio un'occhiata a questo video.[yt]NOtbfvicYZ8[/yt]Le applicazioni sono pochine, ma qualcosa si muove (e molto dipenderà dall'interesse che Haiku riuscirà a creare).[yt]WBq56Ovx38I[/yt]E qui una dimostrazione di GLTeapot che è un pò l'applicazione mascotte dei sistemi BeOS.[yt]X6IAMJTOSTA[/yt]Qui invece trovate il sito di riferimento per la comunità italiana. http://www.haiku-os.it/Io ogni tanto ci lurko dentro in attesa che venga annunciato il tanto atteso rilascio di Haiku. I ragazzi che lo curano, sono anni che coltivano la passione per BeOS e hanno tenuto vivo l'interesse sul sistema anche quando questo sembrava ormai scomparso dal mercato dopo la chiusura della Be in seguito a operazioni commerciali andate a monte per colpa di ... indovinate di chi?Aiutino: ha gli occhiali ed è pieno di soldi.
    • Overture scrive:
      Re: Per approfondire.

      Aiutino: ha gli occhiali ed è pieno di soldiUno dei pochi casi veramente provati di abuso di posizione dominante
      • [dIIoIoIIb] scrive:
        Re: Per approfondire.
        E infatti il 09 settembre 2003:http://tinyurl.com/yvxyo2L'unica cosa che forse non è corretta in questa notizia riguarda l'accordo con Apple. Credo fosse fallito a causa dell'entrata in scena di Steve Jobs e del suo Next e non per volere della Be.
  • iooo scrive:
    ho visto una demo
    anche se parlo di 6 anni fa ormai.Un tizio sale sul palco e propone di farci vedere questo "fork" di beos (mi pare si chiamasse Zeta), commerciale, e collega un pc al proiettore.Quello che ci ha fatto vedere ha lasciato la platea a bocca aperta!Vari programmi in esecuzione (videoscrittura, browser, client email, musica, filemanager ecc..), riproduzione *contemporanea* di 5 o 6 filmati in 5 (o 6) istanze diverse del player multimediale, e, udite udite, rip di un dvd video su disco e dopo un po' ha aperto un altro player video e ha iniziato a vedere quello che stava rippando che era gia' copiato/encodato su hard disk!Alla fine ci ha fatto vedere da vicino, era un banalissimo athlon con 1Gb di ram.Io con il mio bel windows 2000 e slack, ci ero rimasto quasi male..
    • [dIIoIoIIb] scrive:
      Re: ho visto una demo
      [yt]yAc-NDR35Sk&feature[/yt]Certo, vederlo solo qualche anno fa faceva molta più impressione.Comunque Zeta non viene più sviluppato perchè non è riuscito ad imporsi come alternativa commerciale. Haiku tenta di imporsi usando la strada dell'open source.
      • Overture scrive:
        Re: ho visto una demo
        Zeta aveva dei problemi di licenza (pare fosse un fork di alcuni sorgenti trafugati) ed una pessima politica commerciale: pochissimi soldi, pretese esagerate, supporto hardware troppo limitato quantitativamente e qualitativamente (alcuni esempi tragici, supporto 3D in Hw fino alla geffo 2 quando in giro non si trovava meno della 6, supporto solo in line out dei chip audio integrati ac97) e per moltissimo neppure non è stata resa neppure disponibile una lista dei pochi hardware supportati.Se fare una macchina compatibile con linux può essere a volte difficile, averla compatibile con zeta è quasi impossibile.
      • iooo scrive:
        Re: ho visto una demo
        - Scritto da: [dIIoIoIIb]
        [yt]yAc-NDR35Sk&feature[/yt]

        Certo, vederlo solo qualche anno fa faceva molta
        più
        impressione.ti assicuro che vederlo nel 2001-2002 lasciava basiti, mi sa che non era ancora uscito xp, fai un po' i conti con il livello di multimedialita' medio di un pc dell'epoca
    • Buu scrive:
      Re: ho visto una demo
      - Scritto da: iooo
      anche se parlo di 6 anni fa ormai.
      Alla fine ci ha fatto vedere da vicino, era un
      banalissimo athlon con 1Gb di
      ram.Un banalissimo athlon con 1G di RAM 6 anni fa??????Non mi sembra molto banale, 6 anni fa 1G di ram costavano quanto un rene....se pensi che i MacBook ancora oggi te li vendono con 1 G di RAM (versione base)
      • iooo scrive:
        Re: ho visto una demo
        - Scritto da: Buu

        Un banalissimo athlon con 1G di RAM 6 anni
        fa??????
        Non mi sembra molto banale, 6 anni fa 1G di ram
        costavano quanto un rene....se pensi che i
        MacBook ancora oggi te li vendono con 1 G di RAM
        (versione
        base)si ok, non proprio banalissimo, ma il mio pc (nuovo) per dire aveva 768Mb di ram, e non mi pareva fosse questo mostro di potenza, in giro c'erano gia' pc piu' carrozzati.Il punto era un altro comunque, volevo porre l'attenzione sul livello del so, soprattutto da punto di vista multimediale
    • pabloski scrive:
      Re: ho visto una demo
      Zeta esiste ancora ed è commercializzato abbastanza bene in Germania ed è il continuo di BeOS, nel senso che la società comprò il codice BeOS da Palm e ne continuò lo sviluppoHaiku invece è un OS compatibile con BeOS, utilizza molti dei principi di BeOS ma si basa sul microkernel NewOS
      • Overture scrive:
        Re: ho visto una demo
        Dove NewOS è stato scritto da un ex ingegnere della Be e di fatto è l'evoluzione dello stesso kernel di beos
  • TADsince1995 scrive:
    Impressionante
    BeOS, dopo AmigaOS, è stato il sistema operativo più incredibile che io abbia mai provato in 21 anni di passione e curiosità informatica.Trovai un LiveCD in una rivista in edicola (credo fosse Inter.net) e lo provai nel mio primo PC, anno 1998, un PentiumMMX 200 Mhz con 48 mega di ram. Nonostante fosse un live cd quello che vidi mi lasciò a bocca aperta! Una gestione delle finestre e della grafica trasparente, corposa, senza nemmeno il minimo rallentamento o incertezza, forse il migliore multitasking della storia (se la gioca solo con AmigaOS appunto) in una macchina limitatissima.Un'interfaccia talmente robusta che, e lo dico senza indugio, sarebbe capace di mazzolare a occhi chiusi qualunque concorrente, Linux compreso.Spero che questo progetto abbia il seguito che merita, io l'ho provato su QEMU ed è molto molto interessante.Ricordiamoci che, per fortuna, non c'è solo Linux da tenere sott'occhio come sistema alternativo.TAD-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2008 00.28-----------------------------------------------------------
    • [dIIoIoIIb] scrive:
      Re: Impressionante
      - Scritto da: TADsince1995
      Spero che questo progetto abbia il seguito che
      merita, io l'ho provato su QEMU ed è molto molto
      interessante.

      Ricordiamoci che, per fortuna, non c'è solo Linux
      da tenere sott'occhio come sistema
      alternativo.

      TADAssolutamente. Haiku è veramente interessante. E si adatta sia agli utonti che agli esperti.
    • clic scrive:
      Re: Impressionante
      provata la VM e si avvia in pochi secondi, notevole. Mi auguro veramente che si affermi e si aggiunga a quelli già presenti sul mercato (win, mac e linux), ci guadagneremo tutti perché finché c'è concorrenza c'è speranza...http://video.google.com/videoplay?docid=236331448076587879
    • Fabien Butazzi scrive:
      Re: Impressionante
      Pienamente d'accordo! Anch'io a suo tempo ho avuto modo di provarlo e nonostante faccia il grafico quindi avessi pochissimi strumenti a disposizione, è stato uno degli OS migliori su cui ho messo le mani!Spero davvero che il progetto venga portato avanti!
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Impressionante
      - Scritto da: TADsince1995
      Trovai un LiveCD in una rivista in edicola Ricordo di aver provato una live, all'incirca nello stesso periodo. Anche le mie impressioni sono state molto simili alle tue. Penso che si aggiungerà presto GNU/Linux e BSD sul mio PC.
  • Ah Ah scrive:
    Ancora un altro??
    E basta.. ci sono già 1000 distribuzioni di Linux destinate a finire nel dimenticatoio e che si fa? Se ne risuscita qualcuna?Non ha senso tutto questo.. mettete insieme tutti i cervelli e tiratene fuori UNA buona
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Ancora un altro??
      - Scritto da: Ah Ah
      E basta.. ci sono già 1000 distribuzioni di Linux
      destinate a finire nel dimenticatoio e che si
      fa? Se ne risuscita
      qualcuna?

      Non ha senso tutto questo.. mettete insieme tutti
      i cervelli e tiratene fuori UNA
      buonaHaiku NON E' una distribuzione di linux.TAD
    • Lord Xadar scrive:
      Re: Ancora un altro??
      -_-' mi chiedo ormai se la gente, a furia di stordirsi di televisione ed sms sappia ancora leggere...1. nessuno ti obbliga ad usarlo/meglio criticare con cognizione di causa;2. se si seguiva il tuo ragionamento, Windows non sarebbe mai nato (c'era già Unix);3. se si seguiva il tuo ragionamento, Linux non sarebbe mai nato;4. se si seguiva il tuo ragionamento, avremmo solo tensione continua e centrali ad un tiro di schioppo (grazie Nikola Tesla!!!);5. li paghi tu gli sviluppatori? NO! Allora fanno quel che gli pare!6. Non è una distribuzione di Linux, anche se rimane un sistema POSIX compliant;7. dimmi cosa non ha di buono linux, lo uso da un sacco e mi ci trovo bene;7b. se la risposta è "devi impostare cose", beh, scusami, abbi un po' di pazienza, questo è dovuto al 99% perchè le aziende sviluppano meno driver per linux, e ci sono dei cristi che DA SOLI, tramite REVERSE ENGINEERING, si fanno il mazzo a supplire alle mancanze delle aziende.Il ragionamento della riunione dei cervelli è una cacchiata abominevole! Ci sono migliaia di vini, bisogna forse cercare l'incrocio di vitigni perfetto??? Ah già, tante persone tanti gusti!Io mi trovo bene con una cosa, l'altro con un'altra, e finchè non pago non mi lamento, semmai mando rapporti di bug (e mi è capitato di segnalarne solo uno per ora).Ultima cosa: dai partite pure con "linaro del caspio", "trollone", "cantinaro"... non me ne frega un cavolo. Ho usato e uso Windows da 12 anni, senza contare il 3.1... ho usato il DOS per altri 6 prima. Io mi trovo bene su Linux, un altro su Windows e un altro su Haiku o MacOS o...Ultima: andare a dire a Ballmer e Jobs di fondere le 2 aziende? Così c'è un solo OS migliore no? -_-'
      • Il Pinguino scrive:
        Re: Ancora un altro??
        Quoto te per l'intervento particolarmente lungo ed esplicativo, ma potevo quotare anche altri :) Menzione speciale per: dai partite pure con "linaro del caspio", "trollone", "cantinaro"... non me ne frega un cavolo. ;)
      • clic scrive:
        Re: Ancora un altro??
        dai che quello è un trollone, non merita risposta ;)
      • anonimo01 scrive:
        Re: Ancora un altro??
        quotone con i famosi 92 minuti d'applausi
    • anonimo scrive:
      Re: Ancora un altro??
      - Scritto da: Ah Ah
      E basta.. ci sono già 1000 distribuzioni di Linux
      destinate a finire nel dimenticatoio e che si
      fa? Se ne risuscita
      qualcuna?

      Non ha senso tutto questo.. mettete insieme tutti
      i cervelli e tiratene fuori UNA
      buonaSapere di cosa si parla prima di criticare non sarebbe una cattiva idea. Haiku non è Linux
    • next scrive:
      Re: Ancora un altro??
      - Scritto da: Ah Ah
      E basta.. ci sono già 1000 distribuzioni di Linux
      destinate a finire nel dimenticatoio e che si
      fa? Se ne risuscita
      qualcuna?

      Non ha senso tutto questo.. mettete insieme tutti
      i cervelli e tiratene fuori UNA
      buonaE ci voleve Haiku per farvelo capire?
    • pabloski scrive:
      Re: Ancora un altro??
      - Scritto da: Ah Ah
      E basta.. ci sono già 1000 distribuzioni di Linux
      destinate a finire nel dimenticatoio e che si
      fa? Se ne risuscita
      qualcuna?
      peccato per te che Linux ha in mano oltre il 60% dei server web e il 90% dei sistemi mission critical
      Non ha senso tutto questo.. mettete insieme tutti
      i cervelli e tiratene fuori UNA
      buonabeh comincia tu, vediamo cosa proponi, visto che sei tanto competenteuahahahahaha
    • anonimo01 scrive:
      Re: Ancora un altro??
      "BeOS" sta a " linux" come "cipolla" sta a "idrocarburo" :-o
    • encelo scrive:
      Re: Ancora un altro??
      - Scritto da: Ah Ah
      E basta.. ci sono già 1000 distribuzioni di Linux
      destinate a finire nel dimenticatoio e che si
      fa? Se ne risuscita
      qualcuna?Do not feed the troll!
  • sAN scrive:
    ma ci serve davvero?
    un nuovo sistema operativo alternativo?già per linux si fa fatica a trovare alcuni drivers e applicativinon sarebbe meglio concentrare tutti gli sforzi su linuxin modo che diventi davvero l'alternativa?HAIKU sarà anche un bel sistemama senza programmi e coi driver per l'1% delle periferiche in commercionon vedo cosa farci.
    • cetto la qualunque scrive:
      Re: ma ci serve davvero?
      - Scritto da: sAN
      HAIKU sarà anche un bel sistema
      ma senza programmi e coi driver per l'1% delle
      periferiche in
      commercio
      non vedo cosa farci.ma che cazz di discorsi...manco è uscito e già pretendi driver, suite office e CAD/CAM?e il supporto per la webcam marca sa_la_ceppa
      • W BeOS scrive:
        Re: ma ci serve davvero?
        Ma sono almeno 2 anni che sento parlare di Haiku, sono rimasti esattamente dove si era fermato BeOS (senza nulla togliere a BeOS). E' un sistema che non ha futuro facciamocene una ragione
        • Sgabbio scrive:
          Re: ma ci serve davvero?
          i nostradamus.....
        • Overture scrive:
          Re: ma ci serve davvero?
          Io sono 18 anni che sento parlare di linux e quando vado a mediaworld oggi 2008 o ieri 1990 nessuno sa indirizzarmi verso hardware che contenga al suo interno un fottuto driver ottimizzato per il pinguino. Penso che i tuoi 2 anni abbiano ben poco da pretendere
      • sAN scrive:
        Re: ma ci serve davvero?
        - Scritto da: cetto la qualunque
        ma che cazz di discorsi...
        manco è uscito e già pretendi driver, suite
        office e
        CAD/CAM?
        e il supporto per la webcam marca sa_la_ceppae se non ha office nè programmi cad..e non stampa sulla mia inkjetcosa me lo installo a fare?
    • Overture scrive:
      Re: ma ci serve davvero?
      Non ci serve una nuova distribuzione ma un os che sappia guardare al futuro.Haiku è proprio questo.Open Source BSD (ovvero senza tanti fronzoli pseudo idealistici)Potente (già il vecchio beos era perfettamente in grado di supportare schede madri a 4 cpu, oggi li chiamiamo core ma la solfa cambia poco)Veloce (qualunque architettura dal 2000 ad oggi lo può far girare con una reattività che sia vista che linux non sanno neanche lontanamente dove sta di casa)Per tutte le fasce di utenti: i niubbi hanno un'interfaccia pronta all'uso che permette un controllo veramente notevole (gnome e kde ne hanno ancora di strada da fare) mentre gli esperti possono modificarsi a mano file di configurazione tutti chiamati con nomi chiari e dislocati in modo ordinato nel sistemaMa soprattutto è un os organizzato: un set di librerie complete di base, una distro principale dalla quale nascono tutte le "eventuali e solo se necessarie" figlie in modo che gli sviluppatori non debbano mai e poi mai penare come succede con linux.Ti bastano come motivi ?(se esiste veramente un google os mi sa che sarà questo...)
      • [dIIoIoIIb] scrive:
        Re: ma ci serve davvero?
        Parola sante, Overture!
      • scrofo scrive:
        Re: ma ci serve davvero?

        Veloce (qualunque architettura dal 2000 ad oggi
        lo può far girare con una reattività che sia
        vista che linux non sanno neanche lontanamente
        dove sta di
        casa)soliti discorsi, provati damnsmall linux e poi mi dici della reattività.a me piace l'idea che ci siano molti sistemi operativi tra cui scegliere e spero che questo abbia dei punti di forza diversi da quelli a cui siamo abituati.la licenza è bsd, se ho capito bene, quindi resterà al livello degli altri bsd perché qualche ditta ne prenderà il codice e continuerà a svilupparlo facendone un prodotto commerciale senza aiutare gli sviluppatori originari. il livello degli altri bsd è di tutto rispetto, dipende cosa ci vuoi fare.
        • Il Pinguino scrive:
          Re: ma ci serve davvero?
          IMHO DSL non è tra le distro-razzo, anche se ci va vicino... io propongo Gentoo (più ottimizzato&compilato di così...): qualcuno rilancia? :D
          • pico scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Il Pinguino
            IMHO DSL non è tra le distro-razzo, anche se ci
            va vicino... io propongo Gentoo (più
            ottimizzato&compilato di così...): qualcuno
            rilancia?
            :DSe uno non vuole diventare vecchio prima di avere un sistema ottimizzato e compilato (Gentoo), c'è una via di mezzo.Archlinux.
          • lroby scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: pico
            Se uno non vuole diventare vecchio prima di avere
            un sistema ottimizzato e compilato (Gentoo), c'è
            una via di
            mezzo.
            Archlinux.Se volete un sistema ultraveloce e pronto all'uso out of the box installate Zenwalk.. di cui stanno facendo anche la versione a 64bitpsuna precisazione per il tizio di qualche post prima2 processori e 2 core NON sono la stessa cosa..su una scheda madre biprocesoore gli potresti installare 2 cpu core 2 duo ed avere alla fine ben 4 core operativi..LROBY
          • biffuz scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: lroby
            ps
            una precisazione per il tizio di qualche post
            prima
            2 processori e 2 core NON sono la stessa cosa..
            su una scheda madre biprocesoore gli potresti
            installare 2 cpu core 2 duo ed avere alla fine
            ben 4 core
            operativi..Dal punto di vista del software il concetto è identico; la differenza è meramente hardware. Il codice necessario a far funzionare due processori distinti o un processore dual core è esattamente lo stesso.Ai tempi BeOS venne fatto funzionare su macchine a otto processori (che tutti dicevano inutili, guarda gli ultimi prototipi di Intel e AMD...)
          • [dIIoIoIIb] scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            IMHO DSL non è tra le distro-razzo, anche se ci va vicino... io propongo Gentoo (più ottimizzato&compilato di così...): qualcuno rilancia?Se uno non vuole diventare vecchio prima di avere un sistema ottimizzato e compilato (Gentoo), c'è una via di mezzo. Archlinux .Se volete un sistema ultraveloce e pronto all'uso out of the box installate Zenwalk .. di cui stanno facendo anche la versione a 64bit (rotfl) Divertente, divertente ... :s :(http://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Distribuzioni_Linux
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Beh, c'è sempre una via di mezzo... ma chi usa Gentoo è per le scelte "estreme" ;)
          • lfs_girl scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Il Pinguino
            Beh, c'è sempre una via di mezzo... ma chi usa
            Gentoo è per le scelte "estreme"
            ;)ti sbagli, prova CRUX
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Perdonami, ma non ho capito dove sbaglio... (newbie) Ok, c'è quella distro concettualmente simile a Gentoo, ma quindi??? :)
          • lfs_girl scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            no, mi riferivo solo al concetto di "estremo" che si addice molto meglio alla CRUX.Concettualmente e' diversa da Gentoo ma entrambe sono source based.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Non è che la Gentoo sia proprio alla portata di chiunque, non ti pare? Però è certamente più nota di CRUX ed altre distribuzioni "difficili" (Linux From Scratch ecc). Quindi per me sono simili concettualmente perché considerate difficili e inadatte ai novizi... ;)
          • tomlnx scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            ma chi diventa vecchio! giusto un paio di giorni per openoffice e kdebase con tutte le use flag che vuoi tu!
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Le persone normali quando tornano a casa la sera dal lavoro scalpitano all'idea di compilare qualcosa sul proprio pc, se poi si tratta di un'intera distribuzione hanno tanti di quei orgasmi multipli che non serve neanche più il giorno dell'amore.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Ovviamente Gentoo non è per tutti ;) Ma chi la usa ama le scelte "forti" e non immediate. Se una persona è totalmente incapace con un pc, di certo non dovrebbe nemmeno usare Windows, altrimenti al primo virus sono ca**i amari: oggi è meglio (MA MOLTO MEGLIO...) Ubuntu :)
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Ti assicuro che il grosso degli utenti haiku vuole solo usare un computer in maniera tranquilla, senza scelte alla rambo.C'è, s'accende, funziona, veloce su computer vecchi ecc.ecc.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Sono assolutamente d'accordo ed io personalmente non costringo nessuno ad usare distribuzioni complicate, anzi: se si vuole avvicinare l'utente medio a GNU/Linux (tiro un po' d'acqua al mio mulino ;)) bisogna partire con Ubuntu. Se c'è concorrenza, tanto meglio: ancor più libertà di scelta. In fondo, che sia Haiku (se e quando sarà stabile) o Ubuntu o altro ancora, l'importante è: STATE TUTTI LONTANI DALLE FINESTRE ©!!!
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            STATE TUTTI LONTANI DALLE
            FINESTRE ©!!!Fosse veramente possibile... magari con l'avvento di Haiku si potrà realmente sperare in tal senso...
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            quando la microsoft verrà smebrata forse...
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Basta semplicemente offrire una cosa come windows senza i difetti di windows. Linux fallisce in questa missione, apple fa la outsider di lusso ma haiku può farcela.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            Basta semplicemente offrire una cosa come windows
            senza i difetti di windows.Sono d'accordo: ci vuole un SO semplice, senza problemi (è qui che cade Windows).
            Linux fallisce in
            questa missione, apple fa la outsider di lusso ma
            haiku può
            farcela.Linux non fallisce un bel niente, per due motivi: 1) NON è una società commerciale (Apple&Microsoft); 2)nessuno si è mai prodigato per far entrare Linux nelle case degli utenti medi (anzi, la M$ si è sempre opposta con tutte le sue forze).Haiku è un prodotto instabile ed incompleto, ancora troppo immaturo per qualunque cosa seria. Attualmente è Linux la migliore soluzione: è estremamente flessibile e maturo, quindi può stare ovunque senza problemi (ma si può sempre migliorare ;))
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Il mondo linux (vedilo come vuoi, società o comunità poco cambia) pretende che la gente molli windows con tutte le sue comodità e si aspetta che si installino un affare talmente flessibile che una persona normale scappa assalita dalle nevrosi o in alternativa (mica tanto alternativa visto che si fa di tutto per spingere la gente in quella direzione) chiama il solito smanettatore di turno che per impostare due cavolate che avrebbero potuto essere sistemate da tempo si fa pagare un fottio di soldi.Haiku sicuramente al momento non è pronto ma quando lo sarà linux semplicemente sparirà dai desktop.
          • krane scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            Il mondo linux (vedilo come vuoi, società o
            comunità poco cambia) pretende che la gente molli
            windows con tutte le sue comodità e si aspetta
            che si installino un affare talmente flessibile
            che una persona normale scappa assalita dalle
            nevrosi o in alternativa No, il discorso e' diverso : si vuole dare la possibilita' di trovare linux preinstallato esattamente come windows.Perche' mai l'utonto dovrebbe mai mettersi ad installarsi un SO qualsiasi ???
            Haiku sicuramente al momento non è pronto ma
            quando lo sarà linux semplicemente sparirà dai
            desktop.Se mai lo sara' si vedra'.
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Preinstallare qualcosa vuol dire rendere quel qualcosa standard di fatto. Con windows si può fare perchè è uno, con apple si può perchè è uno, con haiku si potrà perchè sarà uno, con linux non si può perchè è uno solo quando si devono fare le manifestazioni di piazza contro il monopolio di bill, per il resto perdete le vostre giornate a farvi la forca cacciando fuori una distro alla settimana (nei periodi di magra).Mettetevelo bene in testa: open source non è anarchia ma collaborazione.Haiku è open source, nella comunità haiku si collabora sul serio, nel mondo linux troppa gente si comporta da bimbominkia e forka senza testa, per questo ogni vostro passo in avanti sarà compensato da 10 dei vostri avversari.
          • krane scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            Preinstallare qualcosa vuol dire rendere quel
            qualcosa standard di fatto. Con windows si può
            fare perchè è uno, con apple si può perchè è uno,
            con haiku si potrà perchè sarà uno, con linux non
            si può perchè è uno solo quando si devono fare le
            manifestazioni di piazza contro il monopolio di
            bill, per il resto perdete le vostre giornate a
            farvi la forca cacciando fuori una distro alla
            settimana (nei periodi di magra).Mi spiegheresti che problemi ti ha mai dato la frammentazione delle distribuzioni ?
            Mettetevelo bene in testa: open source non è
            anarchia ma collaborazione.Cosi' come distribuzione non e' frammetazione.
            Haiku è open source, nella comunità haiku si
            collabora sul serio, nel mondo linux troppa gente
            si comporta da bimbominkia e forka senza testa,
            per questo ogni vostro passo in avanti sarà
            compensato da 10 dei vostri avversari.Si collabora cosi' tanto che ci sono tanti di quegli aneddodi sullo staff da sompisciarsi.Ci sara' un perche' se non va avanti (rotfl)
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            No guarda distribuzione non è sinonimo di frammentazione...Forse è meglio che ti spieghi la piccola differenza che c'è tra lo sviluppo del progetto haiku e quello che ruota intorno a linux.Haiku:- uno si presenta, volenteroso e dice "voglio dare una mano"- si guarda in trac quali sono i ticket aperti e gli assegna uno di questi- se la cosa è troppo gravosa o non interessante ci sono sempre i bug da sistemare divisi per ordine di prioritàin ogni caso tutto ruota intorno allo scopo portante cioè creare un os completo, non l'ennesima libreria che finisce per non essere usata da nessuno.Linux:grazie a quello squatter di Stallman il concetto che ha preso piede è: scarica i sorgenti, facci quello che vuoi e re distribuiscili.Chissenefrega se crei un fork, Chissenefrega se svii l'interesse degli utenti dal progetto madre e magari lo fai fallireChissenefrega se quel progetto era fondamentale per il funzionamento di un numero importante di programmi e te con il tuo atteggiamento anarchico hai messo su un vespaio dove gli sviluppatori che usavano quella libreria non sanno più chi seguire e magari colgono al volo l'occasione per abbandonare il tutto (non nel senso che restano su linux con una nuova libreria, proprio mollano e tornano a windows) perchè quella è la classica goccia che fa traboccare il vaso.No ? Chissenefrega di tutto, l'unica cosa che importa è fare il piccolo chimico con i sorgenti.Open source è collaborazione e voi linari non sapete neanche dove comincia.
          • xyz scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Concordo con te al 100%.Conosco e uso Linux da anni, ormai saranno almeno 10, ci lavoro tutti i giorni perchè scrivo software che ci gira sopra ma francamente a casa sono tornato a Microsoft. La semplicità che ti mette nelle mani certa gente non la capirà mai....Forse i bimbominkia hanno tanti problemi con Windows proprio perchè sono bimbominkia e inoltre non si rassegnano che se un sw non è libero non è il male in terra.Il male per me è spaccarmi la schiena al lavoro e diventare idrofobo per fare qualsiasi cosa che su BeOS (salvo quando mancavano le applicazioni), Mac o Linux faccio più in fretta che ad allacciarmi le scarpe!
          • xyz scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            ok intendevo BeOS, Mac e WIndows ovviamente....sorry per il typo
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            Il mondo linux (vedilo come vuoi, società o
            comunità poco cambia)Mica tanto: se non lo supporta nessuno dei Big è piuttosto prevedibile che non si diffonda molto ;)
            pretende che la gente molli
            windows con tutte le sue comoditàAttualmente Windows è preferibile solo per i videogiochi (guarda caso, l'unico motivo per cui ha più senso una console), per il resto è fuffa (diciamo così...) condita da marketing e immersa in un ripieno di zero concorrenza (cioè tanta roba sleale) infilata a forza nel primo buco aperto degli utenti finali (non è detto sia la bocca). Altro che comodità... tra l'altro nel mondo Linux esiste il dual boot (non riscrivendo senza preavviso l'MBR durante l'installazione, all'atto pratico), cosa che la M$ non ha mai su(so)pportato... fino a Vista.
            e si aspetta
            che si installino un affare talmente flessibile
            che una persona normale scappa assalita dalle
            nevrosi o in alternativa (mica tanto alternativa
            visto che si fa di tutto per spingere la gente in
            quella direzione) chiama il solito smanettatore
            di turno che per impostare due cavolate che
            avrebbero potuto essere sistemate da tempo si fa
            pagare un fottio di
            soldi.Ecco un'altra fesseria: l'utente comune non ha mai formattato un hard disk, non ne capisce nulla e chiama "lo smanettone" o il tecnico al primo problema (soprattutto con Windows). Linux è flessibile perché può stare in molti hardware diversi, pur mantenendo le caratteristiche che lo hanno reso famoso. La differenza Linux-Windows è che col primo viaggi senza intoppi fino alla meta, col secondo dopo un paio di km hai almeno una ruota a terra e la benzina in riserva. Oggi, in pratica, per l'utente medio è più facile e pratico installare Ubuntu che XP/Vista :)
            Haiku sicuramente al momento non è pronto ma
            quando lo sarà linux semplicemente sparirà dai
            desktop.Se ci arriva ;) Ma Linux nel frattempo migliorerà, e tanto... (linux)
          • MegaJock scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Il Pinguino

            Ecco un'altra fesseria: l'utente comune non ha
            mai formattato un hard disk, non ne capisce nulla
            e chiama "lo smanettone" o il tecnico al primo
            problema (soprattutto con Windows).LOL5 anni fa, magari. Adesso non più. Installare Windows, formattare o partizionare un HD, sono alla portata di tutti. Gli "smanettoni" non servono più a niente.Le vostre conoscenze sono obsolete, le vostre capacità inutili. Non servite più. Riciclatevi come inservienti. :D
          • krane scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: MegaJock
            - Scritto da: Il Pinguino




            Ecco un'altra fesseria: l'utente comune non ha

            mai formattato un hard disk, non ne capisce
            nulla

            e chiama "lo smanettone" o il tecnico al primo

            problema (soprattutto con Windows).

            LOL

            5 anni fa, magari. Adesso non più. Installare
            Windows, formattare o partizionare un HD, sono
            alla portata di tutti. Gli "smanettoni" non
            servono più a
            niente.

            Le vostre conoscenze sono obsolete, le vostre
            capacità inutili. Non servite più. Riciclatevi
            come inservienti.
            :DQuindi possiamo cominciare finalmente a vendere Pc senza SO... Ficata !
          • MegaJock scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: krane
            Quindi possiamo cominciare finalmente a vendere
            Pc senza SO...Ovvio. Mai comprato un PC con OS preinstallato. Windows, Linux, BSD o altro.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: MegaJock
            LOL

            5 anni fa, magari. Adesso non più. Installare
            Windows, formattare o partizionare un HD, sono
            alla portata di tutti. Gli "smanettoni" non
            servono più a
            niente.E questo in base a cosa l'hai deciso? Da come scrivi, si capisce che ti ritieni un ignorante informatico, ma allora: davvero riesci a fare a meno di un tecnico per qualche problema? Permettimi di dubitarne... ;)
            Le vostre conoscenze sono obsolete, le vostre
            capacità inutili. Non servite più. Riciclatevi
            come inservienti.
            :DNon credo proprio... finché c'è Windows c'è speranza (di lavorare ripulendo gli hard disk da malware assortito)!
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Sai quanti anni sono che sento storielle su linux che migliora e che dovrebbe essere pronto per il desktop ?Intanto nautilus in gnome non può annullare le operazioni ed il cestino non è in grado di ripristinare i file cancellati.
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            Sai quanti anni sono che sento storielle su linux
            che migliora e che dovrebbe essere pronto per il
            desktop
            ?
            Intanto nautilus in gnome non può annullare le
            operazioni ed il cestino non è in grado di
            ripristinare i file
            cancellati.Guarda, Ubuntu (con Gnome a seguire) è una distribuzione pensata per semplificare (nascondendo o non creando una GUI, la maggior parte delle volte) al massimo la vita dell'utente, che quindi non deve nemmeno pensare di fare le cose "avanzate" (spesso non serve proprio)... Non tutti notano questi particolari, sai? :) Personalmente non mi piace un granché (ma non certo per i motivi puerili da te citati) e preferisco Kubuntu/KDE, ma d'altronde: il mondo è bello perché vario ;)PS Se intendevi affermare che quelle cose può farle explorer.exe ma non Nautilus e quindi quest'ultimo è inferiore, vuol dire che sei in una immensa bolla di ignoranza da cui probabilmente non uscirai mai (Gnome o KDE sono diversi, ma sostanzialmente più aggiornati, completi e leggeri).
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Annullare le operazioni fatte sul desktop e poter ripristinare i file eliminati li chiami particolari ? E' dai tempi di win 95 che queste due cose esistono !!Non averli notati e/o implementati è assurdo
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Credo sia voluto, comunque ;) Semplicemente il tipico utente Linux non clicca a ca**o eliminando (anzi, spostando nel cestino) per errore dei file importanti (oltretutto ne viene chiesta la conferma).Però, in fondo, potresti aver ragione... Insieme a quell'utilissima funzione, su Windows 95 c'erano: un'ottima gestione multitasking, della RAM, degli utenti, del supporto ai programmi, oltre alla totale assenza di bug, crash, virus e rallentamenti ingiustificati... Si si, pensandoci bene, mi hai proprio convinto! :D Meglio Microsoft Windows 95!!! (rotfl)
          • [dIIoIoIIb] scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            Basta semplicemente offrire una cosa come windows
            senza i difetti di windows. Linux fallisce in
            questa missione, apple fa la outsider di lusso ma
            haiku può
            farcela.Analisi PERFETTA. La penso esattamente così!
          • JJLetho scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            guarda che i virus su win non ci sono più da parecchio!!!!svegliaaa con questa favola....basta i 5 mb di antivir per essere tranquilli dai rimasugli dei virus che furonoi pc si impestano investiti da spyware e stronzoware come le toolbar (tipo quella di google), norton (impossibile da disinstallare per una persona normale) et similia
          • Il Pinguino scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: JJLetho
            guarda che i virus su win non ci sono più da
            parecchio!!!!

            svegliaaa con questa favola....Beata ignoranza... :)
            basta i 5 mb di antivir per essere tranquilli dai
            rimasugli dei virus che
            furonoLeggi sopra.
            i pc si impestano investiti da spyware e
            stronzoware come le toolbar (tipo quella di
            google), norton (impossibile da disinstallare per
            una persona normale) et
            similiaCi sono ANCHE queste cose, non solo però ;)
          • krane scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: JJLetho
            guarda che i virus su win non ci sono più da
            parecchio!!!!
            svegliaaa con questa favola....
            basta i 5 mb di antivir per essere tranquilli dai
            rimasugli dei virus che furono
            i pc si impestano investiti da spyware e
            stronzoware come le toolbar (tipo quella di
            google), norton (impossibile da disinstallare per
            una persona normale) et similiahttp://www.witcom.com/sp/virus_map.phpVedi tu...
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            (troll)
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            T'è andata di traverso la prostata a forza di fare ./configure && make && make install ?
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            no, ma stai semplicemente trollando
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Brucia la verità vero ?
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            no, anche perchè non uso Linux :D
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Ecco divertiti pure a compilare il mondo se ti realizza ma lascia che la gente comune possa utilizzare un computer senza dover fissare un giro di appuntamenti alla neuro
          • krane scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            Ecco divertiti pure a compilare il mondo se ti
            realizza ma lascia che la gente comune possa
            utilizzare un computer senza dover fissare un
            giro di appuntamenti alla neuroQualcuno (a parte microsoft) sta imponendo qualcosa ?
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            A giudicare dai voi interventi da piccoli fanatici repressi direi di sì
          • krane scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Overture
            A giudicare dai voi interventi da piccoli
            fanatici repressi direi di
            sìIo direi che dovresti imparare l'italiano prima di metterti a discutere in un forum pubblico.
          • Overture scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Voi state cercando di imporre qualcosa. Non so se l'hai notato ma ogni volta che si parla di computer, os, annessi e connessi puntuale spunta il linaro fanatico che tira acqua al proprio mulino.Non ho mai visto un utente solaris, amiga o beos cercare di fare lo stesso forse perchè sono un po' più maturi ed hanno capito che si mette fuori il naso dai propri user group quando c'è qualcosa di buono da poter mostrare.Il progetto haiku ruota proprio intorno a questo concetto.Uscirà quando sarà pronto, quando sarà stabile, quando sarà a portata dell'utente normale, quando in breve saranno rispettate in pieno le promesse che sono state fatte.Voi invece cacciate fuori beta, alpha, svn ed un bordello di altra roba e vi incaxxate pure se l'utente normale vi fa notare che non funziona come promettete o se non è pratico da usare.Veramente siete gli ultimi che avete diritto di aprire bocca.
          • krane scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            Secondo me tutta questa frustrazione ti arriva dal fatto che prima di poter usare questo SO non sai quanti anni passeranno, mentre i linari gia' lavorano roduttivamente adesso. :-o
        • Overture scrive:
          Re: ma ci serve davvero?
          Ti rispondo di provarti il C64 emulato con velocità del 500000% su un quad core ok ?Hai una vaga idea di quanto sia inusabile dsl per una persona comune ? con Haiku questo non può succedere perchè la sua gui è un misto veramente ben riuscito delle due migliori interfacce grafiche di tutti i tempi: mac os classic e win 2000. Niente a che vedere con quei polpettoni di gnome e kde che esigono tra l'altro una potenza di calcolo mostruosa per gestire due finestre e spesso si addormentano invece di essere reattivi.
    • next scrive:
      Re: ma ci serve davvero?
      - Scritto da: sAN
      un nuovo sistema operativo alternativo?

      già per linux si fa fatica a trovare alcuni
      drivers e
      applicativi

      non sarebbe meglio concentrare tutti gli sforzi
      su
      linux
      in modo che diventi davvero l'alternativa?

      HAIKU sarà anche un bel sistema
      ma senza programmi e coi driver per l'1% delle
      periferiche in
      commercio
      non vedo cosa farci.Io adoro beOS e quindi il mio giudizio è davvero di parte.Per quanto riguarda linux, te lo dico sinceramente, non mi dispiacerebbe assolutamente se fosse relegato in altri ambiti, diversi dal desktop.Linux, con tutte le filosofie e significati assurdi che gli hanno appicciacato in questi anni, mi ha davvero stufato e annoiato
      • scrofo scrive:
        Re: ma ci serve davvero?

        Per quanto riguarda linux, te lo dico
        sinceramente, non mi dispiacerebbe assolutamente
        se fosse relegato in altri ambiti, diversi dal
        desktop.
        Linux, con tutte le filosofie e significati
        assurdi che gli hanno appicciacato in questi
        anni, mi ha davvero stufato e
        annoiatochi ti chiede di annoiarti? vatti a divertire con qualcosa che sia alla tua portata, topolino e winzdos? a me sembrano ottimi, al limite guardi solo le figure.
        • next scrive:
          Re: ma ci serve davvero?
          - Scritto da: scrofo
          chi ti chiede di annoiarti? vatti a divertire con
          qualcosa che sia alla tua portata, topolino e
          winzdos? a me sembrano ottimi, al limite guardi
          solo le
          figure.winzdos??Ecco la qualità di voi linari!
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            bhe prima windows non partiva da dos ? :D
          • next scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: Sgabbio
            bhe prima windows non partiva da dos ? :DVisto che ha un nome non capisco perchè non usarlo come quando si parla di linux.Non penso che tua madre ti chiami sgabbio.
          • scrofo scrive:
            Re: ma ci serve davvero?

            Visto che ha un nome non capisco perchè non
            usarlo come quando si parla di
            linux.
            Non penso che tua madre ti chiami sgabbio.una ragione c'è, ma se non vuoi capirla che te lo dico a fare? se c'è una ditta di merda è quella lì, ma topolino è un bel giornalino, solo che quando vai a discutere con i grandi fai la figura di un qualunque winzozzaro sporcaccione che tira in ballo le madri altrui ...adesso mi cambio il nome in qualcosa che finisce con troll (scrofotroll? scrotrofoll? scroootrfll? rotfl? ), mah, scusate tutti.
          • next scrive:
            Re: ma ci serve davvero?
            - Scritto da: scrofo
            una ragione c'è, ma se non vuoi capirla che te lo
            dico a fare?

            se c'è una ditta di merda è quella lì, ma
            topolino è un bel giornalino, solo che quando vai
            a discutere con i grandi fai la figura di un
            qualunque winzozzaro sporcaccione che tira in
            ballo le madri altrui
            ...
            adesso mi cambio il nome in qualcosa che finisce
            con troll (scrofotroll? scrotrofoll? scroootrfll?
            rotfl? ), mah, scusate
            tutti.Ti quotoNon voglio infierire ulteriormente mi pare che madre natura lo abbia già fatto anche troppo con te!
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: ma ci serve davvero?
      - Scritto da: sAN
      un nuovo sistema operativo alternativo?

      già per linux si fa fatica a trovare alcuni
      drivers e applicativi

      non sarebbe meglio concentrare tutti gli sforzi
      su linux in modo che diventi davvero l'alternativa?

      HAIKU sarà anche un bel sistema
      ma senza programmi e coi driver per l'1% delle
      periferiche in commercio
      non vedo cosa farci.Una possibilità in più.Non vedo quale sia il problema. E' assurdo lamentarsi perché c'è maggiore scelta.
  • anonimo scrive:
    Grande BeOS
    Peccato che con tutti gli anni che ha perso non è più innovativo come una volta :(
    • Overture scrive:
      Re: Grande BeOS
      Tra vista e linux ti dico solo una cosa:la semplicità è sempre innovativa ed il mondo beos come quello amiga sono sempre stati semplici quindi innovativi.
    • pabloski scrive:
      Re: Grande BeOS
      - Scritto da: anonimo
      Peccato che con tutti gli anni che ha perso non è
      più innovativo come una volta
      :(eh no non ci giurereiguarda Windows...che hanno fatto? sono esattamente allo stesso punto dov'erano con Windows 95, solo che hanno messe le finestrelle traslucidee Linux? non avendo un tubo da fare, rispolverano la vecchia architettura monolitica anni '60gli OS attualmente più diffusi sono vecchi, sono anni '60, Haiku invece è basato su principi nuovi, usa un microkernel, uno scheduler real-time....poi è chiaro ci sono OS come Elate della Tao Systems che addirittura sono scritti in bytecode e usano un compilatore JIT, il dynamic binding, la migrazione degli oggetti e altre diavolerie futuristichein ogni caso Haiku è comunque 20 anni avanti a Windows, Linux e MacOS
      • Fabi3tto scrive:
        Re: Grande BeOS
        Ma dove?Il microKernel lo usa anche MacOsX ma non mi sembra che "spacchi" rispetto agli altri sistemi operativi.Teoricamente e' avantissimo, ma io aspetto i fatti.Perche' per renedere DAVVERO competitivo un S.O. servono un sacco di soldi e di sviluppatori, cioe' quelli che AHIME' stanno investendo Canonical, Novell, ecc ecc in un altro sistema operativo.Quindi o Google se lo prende per farsi il suo sistema operativo web based oppure rimarra' una nicchia per appassionati (che non e' un male :D )
        • Luca scrive:
          Re: Grande BeOS
          Haiku utilizza un kernel tradizionale, ovvero modulare, come BeOS e come la maggior parte dei sistemi operativi che si trovano in giro.Certi dai i lettori di Punto Informatico, la novella 2000 della tecnologia, non si può pretendere che sappiano di cosa parlano.Ormai nei contenitori pubblicitari si privilegiano quelli che scrivono le favole migliori.
          • Overture scrive:
            Re: Grande BeOS
            Haiku è un sistema ibrido: ha sia cose associabili al tipico kernel monolitico/modulare che altre associabili ad un'architettura a microkernel
      • Shu scrive:
        Re: Grande BeOS
        - Scritto da: pabloski
        e Linux? non avendo un tubo da fare, rispolverano
        la vecchia architettura monolitica anni
        '60

        gli OS attualmente più diffusi sono vecchi, sono
        anni '60, Haiku invece è basato su principi
        nuovi, usa un microkernel, uno scheduler
        real-time....Guarda che:1- i microkernel sono quasi contemporanei dei monolotici. Se non e` anni 60 sono i primi anni 70.2- Anche Linux ha estensioni realtime al kernel3- Non e` (solo) nel realtime la forza di BeOS/Haiku, ma da altre parti. Detto questo, mi piacerebbe sentire una volta un'argomentazione TECNICA sul perche` Linux sia indietro di 20 anni e Haiku (o OSX, o AROS o quello che volete) sia avanti 20 anni.Ma TECNICA, della serie "lo scheduler taldeitali ha una complessita` O(n) mentre pincopallo O(logn) e cicciopippo O(1)".Ti anticipo gia` che Linux e` O(1), quindi, a meno di costanti, non c'e` niente di meglio.La "argomentazione" che dice "il monolitico e` degli anni 70, gli altri sono meglio" lasciatela stare, soprattutto se non sapete nemmeno la differenza tra un monolitico e un microkernel.
Chiudi i commenti