RANDOM/Il fiume dell'informazione

Cascate di dati e informazioni organizzate con applet java su colonne verticali


Roma – Se siete stanchi della tradizionale navigazione del Web pagina per pagina, il progetto di Victor Liu See-le vi offrirà un?esperienza totalmente nuova. The Slow Arrow of Beauty , titolo ripreso da un aforisma nietzschiano, permette di visualizzare i contenuti della Rete come un fiume di informazione in perpetuo movimento. L?opera consiste in un applet Java -scaricabile dal sito- in cui i contenuti cercati scorrono su quattro colonne verticali. Queste piccole cascate di dati si evolvono poi secondo due criteri: grazie agli algoritmi dell?applet stessa e a seconda degli input dell?utente. Il progetto sfrutta alcune delle possibilità più affascinanti della Net Art come l?autogenerazione, il caso e la proliferazione libera e fluida dell?informazione. (Valentina Tanni)
The Slow Arrow of Beauty è disponibile qui .

a cura di RANDOM, il notiziario della net.art

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ernesto felicissim o scrive:
    basta castro
    io sono un seguace di che guevara ma penso che anche lui si sarebbe stufato di questo regime e di questo modo di governare.
  • Anonimo scrive:
    chi sono i dissidenti....
    ci sono alcuni volumi interessanti per capire chi sono in realtà questi dissidenti. chiunque (se vuole) è in grado di approfondire la propria conoscienza sul tema oppure restare legato a stereotipi da guerra fredda.vi segnalo un sito interessante:www.edizioni-achab.it
  • Anonimo scrive:
    Dissidenti foraggiati dagli U.S.A colonialisti.
    Castro e il Che hanno liberato Cuba da una tremenda dittatura fascista e il popolo cubano da secoli di sfruttamento. I contadini di Cuba e le classi meno agiate hanno ritrovato un riscatto sociale e politico grazie alla rivoluzione castrista. Prima della rivoluzione, gran parte del suolo cubano coltivabile era nelle mani di multinazionali statunitensi (United Fruit, ecc) che sfruttavano senza scrupoli gli abitanti del luogo. Gli U.S.A, vista cadere Cuba nelle mani dei cubani (finalmente), visto cessare il loro predominio su terre appartenenti di diritto al popolo cubano, hanno tentato più volte di rovesciare Castro. Non mi sorprende che adesso finanzino questi dissidenti da loro foraggiati. Cuba è il simbolo dell'affrancamento dagli U.S.A, che ha da sempre propiziato e appoggiato, nel Sud America, dittature fasciste e repressive per continuare a cibarsi indebitamente delle risorse e del sangue altrui. Per questo gi U.S.A vanno odiati e contrastati. seppure con mezzi nonviolenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dissidenti foraggiati dagli U.S.A colonialisti.
      Perfettamente d'accordo. D'altrode non si spiega perchè i grandi e onnipotenti Stati Uniti dovrebbero oggi accanirsi tanto contro una piccola isola nell'Atlantico... All'epoca dell'URSS era ammissibile che si sentissero un tantino "nervosi" per la presenza di una base "nemica" così prossima, oggi Cuba non rappresenta minaccia alcuna se non dal punto di vista simbolico. è l'alternativa al loro predomino ideologico e pratico quasi assoluto che gli fa paura.
  • Anonimo scrive:
    nessuno risponde
    come mai non c'è un comunista che ni risponde?o forse hanno paura che gli sveli gli incantessimi di "castro sam"p.s. mi scuso per il mio pesimo italiano, ma sapete venendo da cuba, ho un pò di difficoltà con le doppie, ma spero che mi sono fatto capire.
    • Anonimo scrive:
      Re: nessuno risponde
      - Scritto da: il cubano incazzato
      come mai non c'è un comunista che ni
      risponde?Spiacente: non ci sono piu' comunisti in italia... Hai visto chi ha vinto le elezioni qui !!!
      o forse hanno paura che gli sveli gli
      incantessimi di "castro sam"
      p.s. mi scuso per il mio pesimo italiano, ma
      sapete venendo da cuba, ho un pò di
      difficoltà con le doppie, ma spero che mi
      sono fatto capire.
    • Anonimo scrive:
      Re: nessuno risponde
      Eccone uno, contento?;-)Lascia perdere le doppie e tutto il resto, l'importante è capirsi.Sei cubano, te ne sei andato da Cuba, etc. Questo forse dimostra che il sistema di Cuba abbia più difetti di quanti non ne abbia il sistema occidentale? Ti chiedo semplicemente questo: se il sistema di Cuba fosse di per sè sbagliato, perchè gli USA si accaniscono tanto contro Cuba? Perchè tanta propaganda contraria? Un sistema che non regge crolla da solo, prima o poi.Il tutto detto da un italiano che se n'è andato dall'Italia, anche perchè non mi piaceva l'aria che stava tirando.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Non ci credo
    tutto una messa in scena dal piú bastardo dei dittatori che sia mai apparso sulla terra, non è psibile in un regime dittatoraile e tottalitario come quello cubano che essista niente del genere, perche vanno tutti in galera e i cubani dell'isola non hanno i mezzi per fare niente del genere, l'unica cosa che possono fare è telefonare ai siti che vengono gestiti dalla disidenza cubana a Miami. E se fosse vero, vuol dire che Castro y su banda di assasini sono impazziti e non capiscono più un cazzo.
  • Anonimo scrive:
    VIVA CASTRO
    VIVA CASTRO, VIVA CUBA, VIVA IL CHE, VIVA LA RIVOLUZIONE.SIAMO ANCORA QUI E TORNEREMO PRESTO A PRESENTARVI IL CONTO DELL'UMANITA'.
  • Anonimo scrive:
    ma non è a cuba...
    E-SOLUTIONS CONSULTING, INC. (NETBLK-ATWORK-53919-46954) 12030 SW 88TH STREET MIAMI, FL 33186 USè ospitato in florida...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma non è a cuba...
      - Scritto da: cas
      E-SOLUTIONS CONSULTING, INC.
      (NETBLK-ATWORK-53919-46954)
      12030 SW 88TH STREET
      MIAMI, FL 33186
      US

      è ospitato in florida...ROTFL!I soliti simpaticoni del CANF.. (cuban-american national fundation)
  • Anonimo scrive:
    Castro s'e' invecchiato
    Ai bei tempi li avrebbe fatti fucilare. Ma ormai probabilmente sente la morte che s'avvicina, la vecchiaia incombe e dentro di se' sa che deve lasciar spazio se non vuole finire all'inferno (a cui crede nonostante si professi ateo).
    • Anonimo scrive:
      Re: Castro s'e' invecchiato
      Non sei mai stato a Cuba eh? Li' adorano Castro, e' praticamente un DIO. I dissidenti sono gia' scappati tutti in Florida. Quindi questi del sito sono sicuramente collaborazionisti che fanno vedere come Castro sia aperto all'opposizione. Probabilmente gli servono aiuti internazionali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Castro s'e' invecchiato
        - Scritto da: Sabrina
        Non sei mai stato a Cuba eh? Li' adorano
        Castro, e' praticamente un DIO. I dissidenti
        sono gia' scappati tutti in Florida.Oppure sono spariti nel nulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: Castro s'e' invecchiato
          A Cuba non esiste nessun caso di desaparecidos al contrario di quanto è successo nel Cile di Pinochet e nell'Argentina di Videla (regimi instaurati con l'aiuto dei democratici Stati Uniti). Prima di parlare collega il cervello, ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            - Scritto da: 01
            A Cuba non esiste nessun caso di
            desaparecidos al contrario di quanto è
            successo nel Cile di Pinochet e
            nell'Argentina di Videla (regimi instaurati
            con l'aiuto dei democratici Stati Uniti).
            Prima di parlare collega il cervello,
            ignorante.Per lo meno, non ci risultano, visto che i cubani vengono arrestati e condannati a 4 (quattro) anni se sono sorpresi a parlare con gli stranieri, tanto per far capire che possibilita' di denuncia sociale hanno. Comunque il buon Castro ha gia' fatto abbastanza danni con il suo regime totalitario, di fatto imprigionando molti oppositori, eliminando i sui nemici con ogni forma e limitando le liberta' personali con un regime poliziesco(regime instaurato con l'aiuto dei sovietici amici del Popolo. Hello Amnesty, ci senti da questo orecchio?).E' vero l'ingnoranza e' una brutta cosa, ma lo e' anche la cultura al servizio di una parte sola.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Una dittatura che nel suo principio esiste il diritto al lavoro alla sanita' e all'istruzione esiste solo a cuba, cosa che nemmeno i regimi democratici garantiscano.Comunque nessuno e' perfetto.. o forse scordate che abbiano un presidente del consiglio in odore di mafia.Un comunista... anzi no, un bolscevico
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Questi si dimenticano (o forse non lo sanno) che Cuba vive da oltre 40 anni sotto embargo. In Italia non abbiamo più nemmeno le garanzie sociali fondamentali, nonostante l'Italia, di fatto, sia uno dei paesi imperialisti. E' proprio vero: dateci un bel macchinone, degli abiti firmati e noi vi firmiamo 1250 grammi di cambiali.Questa si che si chiama democrazia e libertà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Embargo cercato e ottenuto. L'unica ingiustizia è che solo Cuba tra i paesi comunisti abbia ricevuto questo trattamento.- Scritto da: 01
            Questi si dimenticano (o forse non lo sanno)
            che Cuba vive da oltre 40 anni sotto
            embargo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            - Scritto da: bolscevico
            Una dittatura che nel suo principio esiste
            il diritto al lavoro alla sanita' e
            all'istruzione esiste solo a cuba, cosa che
            nemmeno i regimi democratici garantiscano.Strano, io avevo sentito che degli insignificanti paesi europei sono effettivamente in grado di garantire alla popolazione, non solo salute, lavoro, stato sociale ed istruzione ma perfino liberta' di pensiero. Ho sentito parlare della Svezia, della Norvegia, della Finlandia, della Danimarca, della Francia, della Germania, della Spagna, dell'Italia e perfino della bistrattata Grecia. Anche in USA puoi avere tutto questo, se sei povero l'assistenza sanitaria e' gratuita, se lavori e non te la paghi sei fottuto. Sara' che sono peggiori di Cuba allora, nonostante siano paesi 100 volte piu' democratici e garantisti? Ne dubito, non mi quadra :)Inoltre, fammi pensare, una dittatura che da' pane, salute e istruzione... che strano, avevo anche sentito che anche Mussolini avesse avuto lo spirito di mettere in atto delle azioni di tutela sociale, oltre a fare le sue porcherie. Forse cio' rende migliore il fascismo e migliore la dittatura comunista di Castro? Ne dubito ancora, sono proprio uno scetticone :))
            Comunque nessuno e' perfetto..Giusto, e' questione di imperfezione, non di dittatura, non di oppressione. E' solo un aspetto del carattere di Castro, un risultato non desiderato di una condotta corretta. Il suo non e' vero totalitarismo, solo una imperfezione. Che bravo che sei con le parole, pero' e' disgustoso. Se ti sentissero i dissidenti cubani non sarebbero tanto sarcastici come sono io, quelli che sono stati arrestati e la cui vita e' stata rubata perche' volevano che il mondo sapesse cosa succede a Cuba.
            o forse
            scordate che abbiano un presidente del
            consiglio in odore di mafia.
            Un comunista... anzi no, un bolscevicoIl quale, seppur faccia schifo a molti, non e' tipo da incarcerare nessuno che parla male del suo governo, cosi' come non lo farebbe D'Alema o Bertinotti. No, mi spiace l'esempio non calza, non sono sullo stesso piano le democrazie europee, per quanto corrotte, con le dittature come quella di Castro.Concludendo, che Castro non sia il demonio in terra posso concordare, nessun dittatore dura cosi' a lungo senza dare anche qualcosa di valido al suo popolo. Pero', a confrontare le democrazie europee con Cuba, purtroppo per i cubani ma le condizioni migliori sono altrove. Le nostre realta' sono talmente diverse che non si può usare un confronto diretto con la nostra società. Ma ci sono dati misurabili oggettivamente:eta', natalita', mortalita', calorie procapite, acqua procapite, istruzione, liberta' personale, ore di lavoro giornaliero, dati demografici, e cosi' via.Che il regime di castro sia una imperfezione.... AHHAHA ti rido in faccia, AHAHA un paese in ginocchio, con una delle la vite medie piu' bassa del centro america e poi mi parli del berlusca!!! AHAHAH!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Con certa gente come te non si può proprio parlare. Sai sparare solo ca**ate.Negli Stati Uniti se sei povero chi è che ti paga l'assistenza sanitaria? Ma lo sai che negli USA 40 milioni di abitanti sono senza alcun tipo, ripeto alcun tipo di assistenza sanitaria?Quale è la vita media di Cuba? E' la più alta del Centro America, Sud America e di vari stati USA.Ma lo sai che Cuba (ripeto nonostante l'embargo) ha una mortalità infantile più bassa dello stato di Washington (USA)?I cubani (non gli anticastristi) impegnati a lavorare in paesi del Terzo mondo sono oltre il doppio del numero complessivo degli operatori delle organizzazioni di cooperazione internazionale provenienti dagli Stati Uniti.I medici cubani operanti all'estero sono più di quelli di qualsiasi nazione industrializzata e più di quelli della stessa OMS (ma lo sai cos'è l'OMS?)Se i fatti non li conoscete, tacete altrimenti fate brutte figure. Ve lo ripeto perché lo state dimostarando con i vostri interventi: IGNORANTI.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Pensi che gli altri siano ignoranti, io credo lo stesso di te: devi prima coprire le tue lacune. Evidentente non sai che gli USA ad esempio hanno uno stato sociale funzionante, e' lo stato che paga la sanita' pubblica ai poveri, ecco chi. Solo che chi lavora non ha diritto in automatico ad una sanita' pubblica, ma se la deve pagare. D'altrone il costo della sanita' non gli viene trattenuto sullo stipendio. Cos'altro non sai e vuoi che ti spieghi?Raccontaci di Cuba, dai, visto che io dico solo ca**ate, raccontaci tu che hai sicuramente l'oro in bocca, visto che queste cose sugli USA le sai!Complimenti, complimenti, tu si che sei uno dotto!Sei cosi' dotto che i link qui sotto non ti servono, per cui non leggerli.Human Development Report 2001 dell'UNDPhttp://www.undp.org/Investigación sobre Desarrollo Humano http://www.undp.org.cu/uunn/pnud/pnud.htmlFAOhttp://www.fao.org/World Health Report '99, reperibile suhttp://www.who.orgl'OMS, per interdersi (ma lo sai cos'è l'OMS?).
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Di Cuba ti ho già detto molto sei tu che dovresti leggere di più. Per leggere di più non intendo il corriere dei piccoli o topolino. Purtroppo i miracoli non si possono fare. Ci sono anche casi disperati come il tuo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Ti dirò che quello della medicina cubana è solo fama, i medici sono stupendi, ma la sanità????????????? dovè quella sanita tanto fiammigerata da castro?????, negli ospedali specilizzatti per i turisti e che costa come andare in una clinica privata, continua a credere nelle fiave dei comunisti
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            - Scritto da: ugo
            Strano, io avevo sentito che degli
            insignificanti paesi europei sono effettivamente
            in grado di garantire alla popolazione, non solo
            salute, lavoro, stato sociale ed istruzione ma
            perfino liberta' di pensiero.Infatti i cosidetti paesi ricchi sono in grado di mantenere queste "illusioni".Qui il controllo della liberta non e' esercitato tramite un regime dittatoriale ma semplicemente attraverso un controllo economico.
            Ho sentito parlare
            della Svezia, della Norvegia, della Finlandia,
            della Danimarca, della Francia, della Germania,
            della Spagna, dell'Italia e perfino della
            bistrattata Grecia.
            Anche in USA puoi avere
            tutto questo, se sei povero l'assistenza
            sanitaria e' gratuita, se lavori e non te la
            paghi sei fottuto. Sara' che sono peggiori di
            Cuba allora, nonostante siano paesi 100 volte
            piu' democratici e garantisti? Ne dubito, non mi
            quadra :)Stai citando 1/5 della popolazione mondiale di questo pianeta, e questo il paragone che non regge.Citami un paese povero in cui i diritti essenziali sono garantiti.Non credo che esista al mondo altra dittatura che garantisca il diritto all'istruzione.Di solito le dittature tendono a tenere la gente ignorante (ma questo lo fanno anche i paesi ricchi).
            Inoltre, fammi pensare, una dittatura che da'
            pane, salute e istruzione... che strano, avevo
            anche sentito che anche Mussolini avesse avuto
            lo spirito di mettere in atto delle azioni di
            tutela sociale, oltre a fare le sue porcherie.E dai ci risiamo con il revisionismo storico.Musolini ha messo "in atto" quello che altri paesi "imperialisti" avevano gia fatto per il proprio paese.
            Forse cio' rende migliore il fascismo e migliore
            la dittatura comunista di Castro? Ne dubito
            ancora, sono proprio uno scetticone :))OK a Cuba c'e' la dittatura e in itaglia c'e' la democrazia.Infatti Castro a tre televisioni private + quelle nazionali, ha il controllo dell'editoria ha il controllo dei principali gruppi economici ha l'impunita' giudiziaria in quanto dittatore pero', per quanto ne so', non mi risulta che possegga la squadra di calcio del milan:-))

            Comunque nessuno e' perfetto..
            Giusto, e' questione di imperfezione, non di
            dittatura, non di oppressione.Oppressione!?! di un po' ma te le paghi le tasse oppure anche tu sei oppresso dalle toghe rosse.
            E' solo un aspetto del carattere di Castro, un
            risultato non desiderato di una condotta
            corretta. Il suo non e' vero totalitarismo, solo
            una imperfezione. Che bravo che sei con le
            parole, pero' e' disgustoso. Se ti sentissero i
            dissidenti cubani non sarebbero tanto sarcastici
            come sono io, quelli che sono stati arrestati e
            la cui vita e' stata rubata perche' volevano che
            il mondo sapesse cosa succede a Cuba.Di un po' ma sbaglio prima parlavi di concetti di liberta di pensiero mentre ora stai parlando in nome di qualcun altro... fammi capire e' una minaccia???

            o forse

            scordate che abbiano un presidente del

            consiglio in odore di mafia.

            Un comunista... anzi no, un bolscevico
            Il quale, seppur faccia schifo a molti, non e'
            tipo da incarcerare nessuno che parla male del
            suo governo,Hai ragione e' troppo impegnato a far scarcerare i suoi ;-))
            cosi' come non lo farebbe D'Alema o
            Bertinotti. No, mi spiace l'esempio non calza,
            non sono sullo stesso piano le democrazie
            europee,Europee?!?!, io stavo parlando dell'Itaglia
            per quanto corrotte, con le dittature
            come quella di Castro.Continuo a darti ragione se si confronta il loro PIL non si puo che darti ragione.
            Concludendo, che Castro non sia il demonio in
            terra posso concordare, nessun dittatore dura
            cosi' a lungo senza dare anche qualcosa di
            valido al suo popolo. Pero', a confrontare le
            democrazie europeeDi nuovo... per quanto mi riguarda non esiste nessun altro paese che ai citato che abbia un puffo a capo del governo.
            con Cuba, purtroppo per i cubani ma le
            condizioni migliori sono altrove. Le nostre
            realta' sono talmente diverse che non si può
            usare un confronto diretto con la nostra
            società.?!?!?!?
            Ma ci sono dati misurabili
            oggettivamente:
            eta', natalita', mortalita', calorie procapite,
            acqua procapite, istruzione, liberta' personale,
            ore di lavoro giornaliero, dati demografici, e
            cosi' via.Come direbbe Toto'
            Che il regime di castro sia una imperfezione....
            AHHAHA ti rido in faccia, AHAHA un paese in
            ginocchio, con una delle la vite medie piu'
            bassa del centro america e poi mi parli del
            berlusca!!! AHAHAH!!vite medie piu basse del centro america??????? Se nascevi in una delle bidonville sparse per il mondo chissa se la pensavi alla stessa maniera.:-))Bolscevico, anzi no Rifondarolo.PS: Ridi ridi che mamma ha fatto gli gnocchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Io ci sono stato a Cuba e non a Varadero patria dei turisti ma a 20 km da l'Avana ed ho parlato e vissuto con tantissimi cubani e nessuno li ha arrestati, fermati o controllati. Ma dove le leggete certe notizie? Sul guerrin spotivo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Leggiti "Il libro nero del comunismo" scritto da un gruppo di storici francesi DI SINISTRA.Vatti a leggere il capitolo su Cuba e poi vedi un po' chi è l'ignorante.Comunista (e detto da me è un insulto).- Scritto da: 01
            A Cuba non esiste nessun caso di
            desaparecidos al contrario di quanto è
            successo nel Cile di Pinochet e
            nell'Argentina di Videla (regimi instaurati
            con l'aiuto dei democratici Stati Uniti).
            Prima di parlare collega il cervello,
            ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Io di libri ne ho letti molti.Quello che citi tu non è un libro è pura propaganda. Quello che dici sui suoi autori "di sinistra" è delirio puro.Ti consiglio letture almeno più critiche.Potrei consigliarti la quasi totalità delle opere di Noam Chomsky che non è comunista ma insegna al MIT di Boston ed è considerato uno, se non addirittura l'intellettuale più lucido attualmente in vita.Per esempio leggiti "Sulla nostra pelle" oppure "La fabbrica del consenso" o ancora "Il nuovo umanitarismo militare" vedrai in che termini parla di Cuba. Potrai farti così un'opinione più seria, articolata e vicina alla realtà, di quanto tu non l'abbia ora.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Hai fatto un bell'esempio. Lo sai che se vivessi a Cuba questo tipo di libri (ovviamente orientati in senso opposto) non li potresti leggere?Mentre in questo momento, con il culo ben sprofondato nel cuscino di garanzie che la democrazia occidentale ti fornisce, ti puoi permettere non solo di leggere questi libri ma anche di esprimere liberamente le tue opinioni contrarie al sistema che ti fornisce tali garanzie.La nostra non è una società perfetta e non criticabile, ma, per piacere, certi paragoni con le dittature comuniste risparmiamoceli. Di cazzate ne sentiamo già troppe!- Scritto da: 01
            Io di libri ne ho letti molti.
            Quello che citi tu non è un libro è pura
            propaganda. Quello che dici sui suoi autori
            "di sinistra" è delirio puro.
            Ti consiglio letture almeno più critiche.
            Potrei consigliarti la quasi totalità delle
            opere di Noam Chomsky che non è comunista ma
            insegna al MIT di Boston ed è considerato
            uno, se non addirittura l'intellettuale più
            lucido attualmente in vita.
            Per esempio leggiti "Sulla nostra pelle"
            oppure "La fabbrica del consenso" o ancora
            "Il nuovo umanitarismo militare" vedrai in
            che termini parla di Cuba. Potrai farti così
            un'opinione più seria, articolata e vicina
            alla realtà, di quanto tu non l'abbia ora.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Ma dove lo hai letto che autori come Chomsky non possono essere letti a Cuba?Tutto quello che non arriva a Cuba è per colpa dell'embargo.Io qui sono libero di fare e dire quello che voglio finché il mio operato non produce degli effetti. Fortunatamente le cazzate le hai finite tutte tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Ma ci sei o ci fai?Circa 3 mesi dopo che Castro è venuto in visita in Italia (nella scorsa legislatura, non un secolo fa) il tribunale dell'Avana ha condannato all'ergastolo tre attivisti di Amnesty International perché trovati a distribuire dei volantini che chiedevano maggiori garanzie per i diritti umani a Cuba.Certe persone vedono solo quello che vogliono vedere! Grazie al cielo le persone come te sono una minoranza. Speriamo che veniate anche un po' isolati, nel futuro. Di gente così ne abiamo francamente poca necessità.- Scritto da: 01
            Ma dove lo hai letto che autori come Chomsky
            non possono essere letti a Cuba?
            Tutto quello che non arriva a Cuba è per
            colpa dell'embargo.
            Io qui sono libero di fare e dire quello che
            voglio finché il mio operato non produce
            degli effetti.
            Fortunatamente le cazzate le hai finite
            tutte tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            Io vedo cose che tu e tutti quelli coi paraocchi come te non vedono perché si affidano alle notizie belle e scodellate dalla proppaganda occidentale.La prova lampante ce l'hai davanti agli occhi. Perfino la notizia su cui stiamo dicutendo, ovvero il famoso sito cubaicei.org che doveva secondo tutti gli organi di informazione occidentali essere il primo sito internet di dissidenti presente a Cuba è clamorosamente falso in quanto non è situato a Cuba ma a Miami, guardacaso patria della comunità anticastrista.Al prossimo forum troveremo gente come te che racconta delle tremende difficoltà a tenere aperto tale sito proprio perché situato all'interno del territorio cubano.Continuate a leggere le veline pilotate senza leggere un ca**o di niente così la notte dormirete sonni tranquilli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato

            situato a Cuba ma a Miami, guardacaso patria
            della comunità anticastrista.se c'è così tanta gente che se ne va da cuba e ne scrive male un motivo c'è.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            01 scrisse:
            Ma dove lo hai letto che autori come Chomsky non
            possono essere letti a Cuba?
            Tutto quello che non arriva a Cuba è per colpa
            dell'embargo.
            Io qui sono libero di fare e dire quello che
            voglio finché il mio operato non produce degli
            effetti.Degli effetti???Non inventar favole!La democrazia non c'è a Cuba. Accettalo.Non provare a farci credere che il bianco è nero.I cubani non sono liberi di scegliere il prorpio governo. Ti pare poco?Oltre a leggere Chomsky, trova il tempo per leggere Popper. Leggiti "La società aperta e i suoi nemici".Capirai la differenza tra democrazia liberale e dittature schifose.
          • Anonimo scrive:
            Re: Castro s'e' invecchiato
            non essiste per che il governo non lo registra, apparte guai se le famiglie aprono la boca.lo dico da esperienze propie!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Castro s'e' invecchiato da parte del cubano in
          Ma che Cuba hai visto quella che ti hanno fatto vedere, (i comunisti) o sei andata in giro con un ginetero comunista , che le viene comodo castro perche così pasa la vita a chiedere limosine, e a non lavorare incolpando gli americani per "l'embargo".non ho parole, ancora ci sono cechi con gli ochi sani!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Bleahhh. Non è vera dissidenza.
    Tutta una montatura: il sito è su Linux. Più allineato di così al comunismo non si può.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bleahhh. Non è vera dissidenza.
      bella la tua tesi: chi usa un server Linux e' per forza un comunistamentre il vero patriota americano, contrario alterrorismo etc etc usa WInodwsper estensione quindi i linuxuani sono amici di Bin Ladenmi piace, mi piace...
    • Anonimo scrive:
      Re: Bleahhh. Non è vera dissidenza.
      - Scritto da: Darth Vader
      Tutta una montatura: il sito è su Linux. Più
      allineato di così al comunismo non si può.Sei poco informato. Ora è Windows ad essere comunista:http://punto-informatico.it/p.asp?i=38335
    • Anonimo scrive:
      Re: Bleahhh. Non è vera dissidenza.
      si si a cuba windows si trova in tutti i negozi...logico che usano linux che è gratis e nonostante il collegamento internet schifoso che hanno (pochissima banda) se lo possono scaricare dalla rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bleahhh. Non è vera dissidenza.
      - Scritto da: Darth Vader
      Tutta una montatura: il sito è su Linux. Più
      allineato di così al comunismo non si può. Certo che si può: WinXP Contare dino a 10, no, eh?
Chiudi i commenti