L'Open Banking secondo Revolut arriva in Italia

Collegando i propri conti bancari è possibile tenere sotto controllo e gestire nel dettaglio tutti i saldi e i movimenti da una sola applicazione.
Collegando i propri conti bancari è possibile tenere sotto controllo e gestire nel dettaglio tutti i saldi e i movimenti da una sola applicazione.

Gli oltre 400.000 clienti retail e business di Revolut in Italia possono ora accedere alla nuova funzionalità di Open Banking che permette di connettere all’applicazione i conti degli istituti Intesa Sanpaolo, UniCredit, UBI Banca, Banco BPM e Poste Italiane. Così facendo potranno consultare tutti i saldi e le transazioni da un’unica interfaccia, senza alcuna spesa aggiuntiva.

Revolut: Open Banking per i clienti italiani

La novità è stata lanciata grazie alla partnership con TrueLayer, fornitore europeo di API destinate all’ambito finanziario. In questo modo non sarà più necessario far riferimento alle singole app o ai siti Web di ogni banca per consultare le informazioni relative ai diversi account. Di seguito il commento di Joshua Fernandes, Product Owner Open Banking di Revolut.

Con l’implementazione della funzionalità di Open Banking, i nostri clienti retail e business italiani possono finalmente consultare e gestire più conti, avere maggiore visibilità sulle spese e godere di un servizio più rilevante, user-friendly, veloce ed efficiente in termini di costi. Siamo lieti di vedere che le regolamentazioni che facilitano l’Open Banking abbiano il potenziale per cambiare in meglio lo scenario finanziario e sono orgoglioso che Revolut e TrueLayer siano tra i primi a offrire questa esperienza.

Tutti i conti bancari nell'app di Revolut

Tra le possibilità offerte quella per impostare il controllo del budget e avere in ogni momento un quadro completo delle spese legate ai conti non-Revolut. Già in cantiere inoltre la feature che permetterà ai clienti italiani di ricaricare il proprio conto Revolut tramite il servizio di Open Banking e l’inclusione di altri istituti, anche stranieri. Così Francesco Simoneschi, CEO e co-fondatore di TrueLayer, commenta la novità.

Siamo felici che la nostra partnership con Revolut stia andando avanti rapidamente consentendo l’implementazione dell’Open Banking in Europa. Attendevo in modo particolare il lancio in Italia perché so che nel nostro Paese l’Open Banking e la PSD2 hanno una grande opportunità di portare innovazione al settore finanziario tradizionale. Sono sicuro che i prodotti Open Banking che stiamo sviluppando insieme a Revolut otterranno un enorme successo in Italia.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti