RIAA: sarà il mercato a fermare la pirateria

Le major negli USA contano sul ricorso spontaneo ai filtri antiP2P da parte dei provider, in Europa si attendono invece normative ad hoc

Roma – Filtri sulle connessioni? Non servono leggi a regolarne l’introduzione: sarà il mercato a mettere in atto le soluzioni necessarie. Questa l’opinione di RIAA: le strategie per difendere artisti e major dalle insidie tese dai comportamenti illegali dei netizen passeranno inevitabilmente dal mercato. Almeno negli Stati Uniti.

Ne ha parlato Cary Sherman, presidente di RIAA ospite della conferenza State Of The Net , solleticato da un partecipante. Ha chiesto a Sherman cosa pensasse delle recente esternazione del manager degli U2 Paul McGuinness, convinto che i provider debbano essere spinti per legge a tutelare gli interessi dell’industria dei contenuti, a vigilare sugli utenti e sulle loro attività: gli ISP traggono guadagno dal dispensare banda che gli utenti sfruttano con i più loschi intenti, per questo motivo, a parere di McGuinness, dovrebbero essere costretti dal quadro normativo a collaborare con l’industria dei contenuti.

La prospettiva di Sherman non si sovrappone a quella di McGuinness: nonostante condivida con il manager degli U2 intenti e obiettivi, Sherman non ritiene che debba essere la legge a imporre ai provider di interpretare il ruolo di vigilantes. “Non ci sarà bisogno di legiferare a riguardo – ha spiegato Sherman – siamo molto più interessati a trovare una soluzione al problema che passi per il mercato”.

Una soluzione che già è in fase di concretizzazione, al di fuori di qualsiasi quadro normativo. Provider come Comcast già appongono dei limitatori di banda per, dicono , garantire a tutti gli utenti la qualità del servizio. Time Warner Cable gioca con la net neutrality, proponendo soluzioni a consumo a favore di quegli utenti che non sfruttano appieno la banda dilettandosi ad attingere giga di contenuti dalla rete, e magari tentando di dirottare gli utenti verso la propria offerta legale e via cavo di contenuti multimediali.

Ma la situazione in ambito europeo è diversa , ha convenuto il presidente di RIAA: “Paul è europeo, e in Europa su questi temi c’è una maggiore inclinazione all’intervento di norme e regolamenti”.

Dove non arriva il mercato potrebbe arrivare la legge: la crescente elasticità dimostrata dagli organi comunitari e dagli stati del vecchio continente sembra fare gioco all’industria dei contenuti. IFPI da tempo preme perché si concretizzi uno scenario regolamentare che consegni oneri e responsabilità ai provider: “I governi stanno iniziando ad accettare che gli ISP debbano essere investiti del ruolo di protettori della musica in rete – si legge in un comunicato rilasciato dalla Federation insieme al report 2008 – ma bisogna urgentemente agire per tradurre questo atteggiamento in azione.”

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marie scrive:
    marielure01@gmail .com
    Buongiorno, avete bisogno di un finanziamento per la vostra casa, per il vostro affairsei, per acquisto d'automobile, per l'acquisto di moto, per la creazione della vostra impresa, per le vostre necessità personali più dubbio. Accordiamo crediti personali che vanno del 2000 fino a 800.000 con un tasso d'interesse nominale del 2% indipendentemente dall'importo. Volete precisarci nelle vostre domande di prestito l'importo esatto che desiderereste e la data. Per più informazione volete la raggiunge per posta elettronica:marielure01@gmail.com
  • carla murret scrive:
    offerta di prestito
    Incredibile, ma vero Dio è sempre grande. Dopo diversi rifiuti mia applicazione dalla banca, ho ricevuto un prestito attraverso questa signora onesta, la signora Lombardi. Per ulteriori informazioni, si prega solo entrare in contatto con lei via e-mail per la: lombardiangelina6@gmail.com. Offre prestiti di 3 000 euro per 3.000.000 a chiunque in grado di ripagare con interessi ad un tasso basso di 2% non metto in dubbio questo messaggio. È una realtà perfetta. Invia un messaggio ai vostri cari che sono nel bisogno.Che Dio vi benedica.
  • Silvia scrive:
    Leghisti
    Non capisco perchè i Leghisti vogliano denunciare colui che gestisce il blog, perchè non avrebbe censurato i commenti contenenti minacce di morte, lol.Il signor Bossi si permette di dire che se Prodi non cade ,i leghisti passeranno ai fucili, lol, e nessuno fa una piega. Italietta da 4 soldi. Quanto ai moderatori, sono spesso figure patetiche, di cui non si ha alcun bisogno, anzi, spesso danno fastidio. Silvia.
  • Chazer scrive:
    Maddai
    Ma che stronzata! QUalsiasi dodicenne che ha fatto sega e si fa 2 risate con gli amici può scrivere minacce di morte commentando un blog!! Come dicono giustamente, ha la stessa consistenza di una scritta in un cesso: nessuna. L'idea di fare causa ( o persino di OFFENDERSI) per un commento anonimo su un blog è vittimismo allo stato puro.
    • emmeesse scrive:
      Re: Maddai
      concordo. Io lo so, tu lo sai. Chi internet lo conosce solo per quello che viene detto in TV o su i giornali non lo sa. E pensa che gli attivisti di al quaeida passin le loro giornate a scrivere minacciose scritte inneggianti alla morte del politico di turno. E allora chiedono ORDINE, RISPETTO, DISCIPLINA, CENSURA, MANO FERMA contro pedofili/terroristi/nazisti/anarchici/omosessuali/laicisti.Il problema e' che sovente chi governa e legifera fa parte di questa categoria di ignoranti informatici (vedi Frattini).Alle prossime elezioni mi piacerebbe che ci fosse una nuova forza politica ne di destra ne di sinistra ma di Internet, la "cosa di internet".Magari costituita da gente al di sotto dei 50 anni.
      • Alessandro Ronchi scrive:
        Re: Maddai
        Io credo che non sia possibile fare un partito su ogni argomento. Di gente sotto i 50 anni ce n'è, basta cercare all'interno della propria area di riferimento un candidato che conosca il web e sia under 50, non è difficile.
        • emmeesse scrive:
          Re: Maddai
          peccato che i candidati siano blindati con sta legge elettorale.
        • anonimo scrive:
          Re: Maddai
          Preferisco anch'io votare i miei coetanei, sotto i cinquanta. Ma non attribuirei queste decisioni internettare all'ignoranza. Un ignorante voterebbe il 50% delle volte giusto. E invece, riguardo alle leggi su internet, fatte dagli italiani dagli stranieri eccetra? una ca%%ata dietro l'altra. Che pero' entrando in vigore costruiscono la ragnatela che permette di incastrare chiunque pesti i calli agli interessi sbagliati. Soliti metodi in contesti differenti.
  • argo mento scrive:
    Moderazione commenti
    la possibilità di moderare i commenti (ovvero d decidere se pubbicarlio no dopo averli letti) è il modo più semplice per risovere il problema.Oppure per chi ha tanti commeti si può approfittare del fatto che nessuno i prenderà la briga i controllarli tutti.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Moderazione commenti
      contenuto non disponibile
      • argo mento scrive:
        Re: Moderazione commenti
        davvero ti passa la voglia di commentare?e perché? ti senti leso nella tua libertà di espressione?non sno ironico, vogli capire
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Moderazione commenti
          contenuto non disponibile
          • nome e cognome obbligator io scrive:
            Re: Moderazione commenti

            Senza contare che dal punto amministrativo (ho
            avuto un forum di 3k utenti per 7 anni)
            premoderare richiede un effort quasi full
            time.A volte vi e' anche un bel affort :)
            E' decisamente meglio avere una policy che dia
            agli utenti il possesso e la responsabilità dei
            commenti e dei post da loro
            scritti.
            E poi post-moderare, eliminando le cose che
            violano la
            policy.Sempre due scatole ti fai.
            Se uno manda a cag... un politico scrivendolo su
            un muro il politico mica può citare per
            diffamazione il proprietario del muro perchè non
            ha fermato il vandalo prima che
            scrivesse....Ah no? Sei davvero sicuro?Attenzione prima di rispondere considera che siamo in Italia e quello diffamato e' un politico.
    • eu scrive:
      Re: Moderazione commenti
      - Scritto da: argo mento
      la possibilità di moderare i commenti (ovvero d
      decidere se pubbicarlio no dopo averli letti) è
      il modo più semplice per risovere il
      problema.

      Oppure per chi ha tanti commeti si può
      approfittare del fatto che nessuno i prenderà la
      briga i controllarli
      tutti.Condivido. Al momento non ci sono alternative per non trovarsi nei casini: i commenti vanno moderati.
  • Moderatore di PI scrive:
    Attenzione!
    Non mi piacciono i commenti appena inviati, fra poco li cancello... e se fate troppe polemiche questa notizia ve la spostiamo d'ufficio nel forum dei troll e degli o.t.
    • dsad scrive:
      Re: Attenzione!
      - Scritto da: Moderatore di PI
      Non mi piacciono i commenti appena inviati, fra
      poco li cancello... e se fate troppe polemiche
      questa notizia ve la spostiamo d'ufficio nel
      forum dei troll e degli
      o.t.sostituzione di persona.. è reato lo sai?
      • Zeb scrive:
        Re: Attenzione!
        - Scritto da: dsad
        - Scritto da: Moderatore di PI

        Non mi piacciono i commenti appena inviati, fra

        poco li cancello... e se fate troppe polemiche

        questa notizia ve la spostiamo d'ufficio nel

        forum dei troll e degli

        o.t.
        sostituzione di persona.. è reato lo sai?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Non sai cosa dici, ma almeno mi hai fatto spanciare.
    • Stargazer scrive:
      Re: Attenzione!
      Censurando non si fa altro che aumentare il problemala disinformazione a cui sta dietro ogni blog di politica non esce e la maggior parte se la bevono allegramentecome le scie chimiche e l'haarp del resto
    • frik-- scrive:
      Re: Attenzione!
      Se davvero c'è qualcosa che va contro le policy del forum, sei pregato di segnalarlo, "non mi piacciono" è:- Soggettivo- Non spiega niente di quello che non vaSei d'accordo, caro moderatore? ammesso che tu lo sia...frik---
  • Nilok scrive:
    L'Autorità
    Ave.Quando "qualcuno" si alza e comincia a dire che "c'è bisogno" di nuove regole, ci si può aspettare sempre una limitazione della libertà.Se in un Blog o in un Forum, qualcuno (illudendosi di essere "anonimo") posta dei commenti offensivi, diffamanti, calunniosi, razzisti, sessisti o che comunque violino le Leggi vigenti, GIA' ADESSO è possibile perseguirlo."Nuove Regole" porterebbero, secondo me, ad una restrizione nella libertà di parola o di espressione.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • pippo scrive:
      Re: L'Autorità

      A presto.
      NilokAncora il drone di sientologi? :DInformati: http://www.venganza.org/
      • Mister G scrive:
        Re: L'Autorità
        io voglio sapere se tu credi che Xenu esiste o è esistito veramente.anche se sono anonimo o pseudo anonimo potresti rispondermi?
        • pippo scrive:
          Re: L'Autorità

          io voglio sapere se tu credi che Xenu esiste o è
          esistito
          veramente.

          anche se sono anonimo o pseudo anonimo potresti
          rispondermi?E come fai a fargli un bonifico anonimo? :D
          • eheheh scrive:
            Re: L'Autorità
            - Scritto da: pippo

            io voglio sapere se tu credi che Xenu esiste o è

            esistito

            veramente.



            anche se sono anonimo o pseudo anonimo potresti

            rispondermi?
            E come fai a fargli un bonifico anonimo? :Dio quello che vedo è che non risponde ad una semplice domanda, ovvero se crede o meno nell'esistenza di Xenu.Il motivo perchè nessun scientologista risponde ad una domanda del genere è ovvio.Se risponde sì viene preso per pazzoSe risponde no viene preso per pazzo lo stessoErgo essere scientologisti è pura pazzia comunque
    • frik-- scrive:
      Re: L'Autorità
      ma ciaooooooooooPOLLO!ci mancavi, come vedi!
  • Left scrive:
    Leghisti...
    Leghisti...Ogni commento è superfluo!
    • afiorillo scrive:
      Re: Leghisti...
      - Scritto da: Left
      Leghisti...

      Ogni commento è superfluo!...ed ecco il secondo. Manco al bar, e poi c'è chi tenta di fare governi di larghe intese... :-D
      • Zeb scrive:
        Re: Leghisti...
        - Scritto da: afiorillo
        - Scritto da: Left

        Leghisti...



        Ogni commento è superfluo!
        ...ed ecco il secondo. Manco al bar, e poi c'è
        chi tenta di fare governi di larghe intese...
        :-DHai la coda di paglia? Ti infastidisce l'art. 21 della Costituzione?
  • Nome e cognome scrive:
    Brigatisti comunisti
    Comunisti assassini. Purtroppo non sono una novità. Nel mondo come in italia.E qualcuno li vota ancora.
    • Andrea scrive:
      Re: Brigatisti comunisti
      Ecco qui sopra il tipico esempio di commento da cancellare da blog e forum... Povera Italia!
    • Stargazer scrive:
      Re: Brigatisti comunisti
      - Scritto da: Nome e cognome
      Comunisti assassini. Purtroppo non sono una
      novità. Nel mondo come in
      italia.
      E qualcuno li vota ancora.Ti riferisci forse ai comunisti assassini pagati dalla destra? un tempo si chiamavano bre che dire dei delinquenti napoletani pagati da alleanza nazionale per bloccare ogni sorta di sgombero della spazzaturama il più bello di tutti è il comunicato di forza nuova: presto nelle vostre città (si riferiscono ai turchi) certo ce ne vuole di coraggio quando dei loro compagni di destra anni fa liberavano dai cpt i extracomunitari per portarli in una sorta di cpt privati e con più calma poi reintrodurli in ambito lavorativo, così il nano poteva finalmente dire l'occupazione è in aumento!! E tra qualche anno si torna alla storia della ripresina ahahaha
Chiudi i commenti