Rich Media futuro della pubblicità online

di Andrea Pili. Le necessità pubblicitarie per le attività online aumentano al diminuire degli investimenti degli inserzionisti. Una possibile soluzione sono spot come lo Splash Ad. Serviranno ad uscire dal tunnel di fatturati in calo?


Roma – “Un miliardo e mezzo!!”, questo è il numero delle pagine web visitate ogni mese dagli utenti italiani. Un vero affare per gli editori e le concessionarie on line che vendono gli spazi pubblicitari. Purtroppo non è così, data la percentuale di invenduto che siamo solitamente abituati a vedere (in poche parole sono banner che rimandano a pagine interne del sito oppure scambio banner con altri siti “amici”). Il numero delle pagine visitate sale e il prezzo dei banner scende. Ma nonostante tutto non si intravvede una ripresa del settore.

A questo proposito abbiamo due chiavi di lettura del fenomeno “pubblicità on line”.

La prima è riconducibile al fallimento del mezzo: guardando le cifre relative agli investimenti nella rete, si nota un calo netto del fatturato della pubblicità su Internet; la seconda è riconducibile alla ripresa, in quanto si distingue il fatturato in crescita da quello in calo. Infatti molte dotcom non hanno investito più su internet da quando la borsa è crollata, mentre le aziende della Old economy stanno iniziando a prendere confidenza con il mezzo pubblicitario.

La maggior parte degli investimenti sono da imputarsi al media televisivo, unico nel suo genere per la Brand Awareness (far conoscere il proprio Brand, quindi il proprio marchio). I nuovi rich Media sono stati creati proprio per la Brand Awareness. Un esempio di questo tipo potrebbe essere la tecnologia Splash AD sviluppata in Italia dalla Axis Strategic Vision. Lo Splash AD è uno strumento multimediale efficace che concilia l’interattività con la funzionalità e l’efficacia comunicativa.

La visualizzazione del messaggio è multimediale (Audio e Video), viene caricata in trasparenza sullo schermo in posizione centrale e ha la durata minima di 3,5 secondi. Le caratteristiche dello Splash AD, in sintesi, sono quelle di essere uno strumento di marketing strategico, ideale per massimizzare gli obiettivi di brand awareness, non invasivo, con una struttura leggera e che supera il tradizionale concetto di banner. Lo Splash AD, infatti, rappresenta probabilmente l’unica forma pubblicitaria in grado di coinvolgere l’utente in maniera attiva attraverso una combinazione di immagini in movimento e suoni che presentano in maniera diretta e con un approccio dinamico il messaggio del cliente.

Proprio i giorni scorsi abbiamo visto in TV una trasmissione interamente dedicata agli spot, premiati per le loro creatività, possibilità di suscitare emozioni, branding ecc? Chissà se un giorno si potranno commentare con lo stesso termine di paragone le pubblicità su Internet?

I nuovi rich media potranno dire la loro.

Andrea Pili

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Abbasso la WinCola
    Svelare il codice di Win$ozz sarebbe comesvelare la formula della Coca Cola:mai sentita idiozia + grande.----------Rispetto alla Coca Cola:1 - la Coca Cola è un bevanda (che oltretuttonon mi piace). Posso tranquillamente farnea meno o anche bere Pepsi o CippaCola se voglio2 - la Coca Cola non viene utilizzata da industrie, servizi, banche e pubbliche amministrazioni per lavoro o per trasmettere dati3 - la Coca non è indispensabile per digerire oassumere altri alimenti----------Rispetto a WinCola invece:1 - Posso tranquillamente farne a meno, ma a costo di dover cambiare piatti, bottiglie, posatee persino il frigorifero (sarebbe ora peraltro),il tutto comprato da poco2 - è il fondamento di molti sistemi di comunicazione di industrie, servizi, banche e pubbliche amministrazioni 3 - è indispensabile per digerire la maggior parte dei software (anche dei biscottini però)----------Ma vediamo di ragionare!Se io produco un farmaco e me lo pappo da solo,forse non è importante che gli altri ne conoscanola ricetta. Ma se lo metto in vendita a milionidi persone, sarà il caso di controllare che non contenga sostanze nocive, no?Se io creo un sistema di comunicazione basato susegni e codici, sarà il caso che la conoscenza della sua struttura sia condivisa da tutti quelli che lo usano, o no?Tutto ciò vale a maggiore ragione per un sistemaoperativo. Se il sistema operativo è la base attorno a cui girano tutte le applicazioni informatiche che ne fanno uso, e se tale sistemaoperativo è di utilizzo diffuso e pubblico, non èminimamente pensabile che il codice nativo sia segreto e privato. E' ovvio, non siamo stupidi, non è possibile rinunciare a diritti e copyright,anche perché questo codice è nato come privato edè stato scritto da quegli stessi privati che lo hanno diffuso (peraltro copiando ampiamente idee e spunti da materiale già inventato da altri). Eppure, superato un certo periodo, o superato uncerto tasso di interazione con altri programmi,sistemi e con altre istituzioni PUBBLICHE che loutilizzano, la sua natura privata e le sue caratteristiche di segrettezza devono per forza cessare. Ma stiamo scherzando? Come si può sottoporre a unvincolo così pesante una buona fetta di tutte leoperazioni informatiche di tutto il mondo? Leggere subito il codice, magari solo da parte diuna specie comitato di controllo o di garanzia,ma leggerlo, leggerlo, leggerlo!Tali condizioni di apertura, almeno per controllo, dovrebbero essere imposte in partenza,così come vengono imposte nel cmapo della salutepubblica.E dico di più: le caratteristiche di apertura e non privatizzazione devono essere estese non soloai sistemi operativi, ma anche ai fondamenti delle aplicazioni più diffuse di trattamento testi, codifica immagini e suoni, banche dati,scambio informazioni... altrimenti, dove sta la condivisione?Ma non si rendono conto che l'unica vera e irripetuta rivoluzione del Web è stata la condivisione e l'adozione di un codice OPEN SOURCE?Altrimenti, questa WinCola rischia proprio di rimanerci sullo stomacoLa Wincola .... ci si in..la!
  • Anonimo scrive:
    Aderite alla petizione PRO-LINUZZARI-PEZZENTI
    Ma si, dategli anche la firma.Ma si, portetevi dentro casa un cafone pezzente, segaiolo e brufoloso, un comunista ideologo e magari anche terrorista.Aderisci alla petizione: portati a casa un linuzista anche te.Michele Coppo
    • Anonimo scrive:
      Re: Aderite alla petizione PRO-LINUZZARI-PEZZENTI
      - Scritto da: Michele Coppo
      Ma si, dategli anche la firma.
      Ma si, portetevi dentro casa un cafone
      pezzente, segaiolo e brufoloso, un comunista
      ideologo e magari anche terrorista.ùAh, cerchi un alloggio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Aderite alla petizione PRO-LINUZZARI-PEZZENTI
      Concordo.Bravo Michele.- Scritto da: Michele Coppo
      Ma si, dategli anche la firma.
      Ma si, portetevi dentro casa un cafone
      pezzente, segaiolo e brufoloso, un comunista
      ideologo e magari anche terrorista.
      Aderisci alla petizione: portati a casa un
      linuzista anche te.

      Michele Coppo
      • Anonimo scrive:
        Re: Aderite alla petizione PRO-LINUZZARI-PEZZENTI
        La mamma dei cretini è sempre incinta......vero Darth?, vero Michele?- Scritto da: Darth Vader
        Concordo.

        Bravo Michele.

        - Scritto da: Michele Coppo

        Ma si, dategli anche la firma.

        Ma si, portetevi dentro casa un cafone

        pezzente, segaiolo e brufoloso, un
        comunista

        ideologo e magari anche terrorista.

        Aderisci alla petizione: portati a casa un

        linuzista anche te.



        Michele Coppo
        • Anonimo scrive:
          Re: Aderite alla petizione PRO-Open Source
          - Scritto da: egosum
          La mamma dei cretini è sempre
          incinta......vero Darth?, vero Michele?
          non darti pena.firma la petizionehttp://www.bundestux.de/english.htmlciao

          - Scritto da: Darth Vader

          Concordo.



          Bravo Michele.



          - Scritto da: Michele Coppo


          Ma si, dategli anche la firma.


          Ma si, portetevi dentro casa un cafone


          pezzente, segaiolo e brufoloso, un

          comunista


          ideologo e magari anche terrorista.


          Aderisci alla petizione: portati a
          casa un


          linuzista anche te.





          Michele Coppo
      • Anonimo scrive:
        Re: Aderite alla petizione PRO-Open Source
        http://www.bundestux.de/english.html- Scritto da: Darth Vader
        Concordo.

        Bravo Michele.grazie Dart. Se concordi vuol dire che sei d'accordo con il firmare la petizione.http://www.bundestux.de/english.html
        - Scritto da: Michele Coppo

        Ma si, dategli anche la firma.

        Ma si, portetevi dentro casa un cafone

        pezzente, segaiolo e brufoloso, un
        comunista

        ideologo e magari anche terrorista.

        Aderisci alla petizione: portati a casa un

        linuzista anche te.



        Michele Coppo
    • Anonimo scrive:
      Re: Aderite alla petizione PRO-Open Source
      http://www.bundestux.de/english.html- Scritto da: Michele Coppo
      Ma si, dategli anche la firma.
      Ma si, portetevi dentro casa un cafone
      pezzente, segaiolo e brufoloso, un comunista
      ideologo e magari anche terrorista.
      Aderisci alla petizione: portati a casa un
      linuzista anche te.
      grazie al delicatissimo signor Coppo, posso ribadire questo appello, e posso servirmi della magnifica pubblicità che egli (con le sue opinioni sfumate e rispettose degli altri) è in grado di suscitare.Come è già stato detto, in Germania stanno per valutare la possibilità di passare a tecnologie Open Source nel settore pubblico limitato al Bundestag (il loro Parlamento).Per questo è da tempo iniziata una petizione, che può essere letta e firmata al sitohttp://www.bundestux.de/english.htmlChiedo a tutti i simpatizzanti dell'Open source di ADERIRE.dalla petizione non sembrano esclusi i cittadini di altri paesi comunitari come l'italia, anche se probabilmente non saranno presi in considerazione in un primo momento, quando si tratterà di valutare l'adesione nazionale tedesca. Ma in un secondo momento, quando si dovrà tenere in conto il gradimento e la diffusione internazionale delle soluzioni Open-Source, anche queste adesioni "estere" potrebbero _contare_.A noi, comunque, non costa NULLA, tranne la *conferma* via e-mail della nostra adesione.Un giorno i cittadini tedeschi interessati vorranno sicuramente fare lo stesso per noihttp://www.bundestux.de/english.html
  • Anonimo scrive:
    Non capisco...
    Una volta in tribunale per la questione Internet Explorer vs Netscape, poi la Microsoft doveva dividersi in 2 e adesso il codice sorgente...Senti Bill, capisco che sei ambizioso ma lascia perdere dai, chiudi la Microsoft, metti a casa migliaia di dipendenti e buonanotte!Ritirati nella tua villa con tutti i tuoi miliardi!Gli USA, il paese delle grandi oppotunità, dove ad uno che riesce a farcela cercano di potargli le gambe in tutti i modi! Bah...Nessuno è obbligato ad usare Windows, Office ecc... Il mercato offre alternative, se a qualcuno non sta bene la politica di Microsoft può sempre rivolgersi altrove.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco...Esatto, non capisci
      - Scritto da: Luca
      Gli USA, il paese delle grandi oppotunità,
      dove ad uno che riesce a farcela cercano di
      potargli le gambe in tutti i modi! Bah...esiste ormai una sentenza di colpevolezza per microsoft, che dice esattamente il contrario di quel che affermi tu.E' microsoft, secondo questa sentenza, che ha potato le gambe a tutti i concorrenti. E ha potuto farlo grazie alla posizione di monopolio che le era stata data in dote da IBM, all'alba del PC
      Nessuno è obbligato ad usare Windows, Office
      ecc...balle. Il processo ha dimostrato il contrario. Le barriere del mercato del software pe PC sono troppo elevate per permettere una reale concorrenza. Figuriamoci quando queste barriere possono essere innalzate ulteriormente dal monopolista di turno.La balla della libertà di scelta è MORTA con la sentenza di colpevolezza di microsoft.
      Il mercato offre alternative, se a
      qualcuno non sta bene la politica di
      Microsoft può sempre rivolgersi altrove.non è possibile. Esiste un monopolio, tra l'altro molto incline a "potare" le gambe a tutti i concorrenti con ideee sufficientemente innovatite.Sei in ritardo di un processo (circa 5 anni), e non mi meraviglio che tu abbia titolato il tuo intervento "Non capisco...".
      Saluti
      • Anonimo scrive:
        Esatto, non capisci... Te l'avevo detto!

        Sei in ritardo di un processo (circa 5
        anni), e non mi meraviglio che tu abbia
        titolato il tuo intervento "Non capisco...".Tu sei bravo a capire ma non a farti capire ed infatti continuo a non capire!Non ci arrivo con la testa, non mi sembra il caso di farlo notare :)Cmq, visto che hai capito tutto, come ti comporteresti nei panni di Bill Gates?Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Non capisco... ma ti adegui
          - Scritto da: Luca
          Cmq, visto che hai capito tutto, come ti
          comporteresti nei panni di Bill Gates?se il signor Gates volesse dimostrare buona volontà, dovrebbe almeno rimuovere i manager responsabili degli atti di sopruso nei confronti dei concorrenti "potati" di cui parli, pe segnalare un vero cambiamento di rottaSe non lo fa, è probabile che sia perché con questo criterio dovrebbe dare le dimissioni lui stesso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non capisco...Esatto, non capisci
        Io ho capito...ho capito anche troppo.. ma quello che non capisco gli USA la patria delle Lobby del petrolio delle carni ecc.... come mai si sta attaccando Microsoft in modo cosi' diretto ? Cosa c'è sotto ........... sono curioso di capirci qualcosa di più.............
        • Anonimo scrive:
          Re: Non capisco...Esatto, non capisci
          - Scritto da: SGABE
          Io ho capito...ho capito anche troppo.. ma
          quello che non capisco gli USA la patria
          delle Lobby del petrolio delle carni ecc....
          come mai si sta attaccando Microsoft in modo
          cosi' diretto ? Cosa c'è sotto ...........
          sono curioso di capirci qualcosa di
          più.............per ora vedo un'azione contro un monopolio già palese, che ora non ha alcuna possibiltà di nascondersi dietro un dito.Del resto l'america che descrivi è anche quella della lotta alle lobby del petrolio, al (ora ex) monopolio di AT&T.Le leggi Antitrust esistono dalla fine del 1800, negli USA, e per primo servirono a interrompere il predominio dei Rockfeller sul mercato del petrolio.Quello che pochi sanno, o non vogliono ricordare, è che la stessa decisione di aprire la licenza di fabbricazione dei cosiddetti "PC compatibili", venne presa da IBM proprio in occasione delle difficoltà che aveva avuto con l'antitrust USA. Probabilmente, tra gli altri motivi, prese questa decisione "liberale" proprio per evitare di essere messa sotto torchio dall'antitrust di allora, che già aveva preso provvedimenti contro IBM per via del monopolio di cui godeva sui sistemi mainframe.Il cerchio si chiude: microsoft va a soffrire dello stesso male che ha generato la sua fortuna.
  • Anonimo scrive:
    Sono dubbioso
    A che pro?Siamo tutti daccordo che il codice di windows potrebbe rivelarsi quantomeno "interessante".... i precedenti di plagio non mancano (mi viene in mente Stacker e l'M$-Dos 6.xx)... ma non e' questo il motivo della causa, non si tratta di plagio/copia/violazione di copyright ma di antitrust.E hai fini dell'antitrust quale codice deve essere mostrato? L'attuale WindowsXP? Quello relativo ai tempi della causa (Win98)?E chi sara' lo sfigato con il compito di rovistare nella merda (leggi: codice di windows) alla ricerca di problemi/soluzioni per l'antitrust? Una commissione di pertiti della BSA?!?
  • Anonimo scrive:
    ADERITE alla PETIZIONE pro-OPEN SOURCE
    Come è già stato detto, in Germania stanno per valutare la possibilità di passare a tecnologie Open Source nel settore pubblico limitato al Bundestag (il loro Parlamento).Per questo è da tempo iniziata una petizione, che può essere letta e firmata al sitohttp://www.bundestux.de/english.htmlChiedo a tutti i simpatizzanti dell'Open source di ADERIRE.dalla petizione non sembrano esclusi i cittadini di altri paesi comunitari come l'italia, anche se probabilmente non saranno presi in considerazione in un primo momento, quando si tratterà di valutare l'adesione nazionale tedesca. Ma in un secondo momento, quando si dovrà tenere in conto il gradimento e la diffusione internazionale delle soluzioni Open-Source, anche queste adesioni "estere" potrebbero _contare_.A noi, comunque, non costa NULLA, tranne la *conferma* via e-mail della nostra adesione.Un giorno i cittadini tedeschi interessati vorranno sicuramente fare lo stesso per noihttp://www.bundestux.de/english.html
    • Anonimo scrive:
      Re: ADERITE alla PETIZIONE pro-OPEN SOURCE
      - Scritto da: zap
      Come è già stato detto, in Germania stannoSe e' gia' detto piantala di dire sempre le stesse 4 cazzate.(su cui ti do' ragione, ma dopo la 4 volta che uno legge la stessa cosa comincia a sembrarli una cazzata)
      • Anonimo scrive:
        Re: ADERITE alla PETIZIONE pro-OPEN SOURCE
        - Scritto da: 'doze
        - Scritto da: zap


        Come è già stato detto, in Germania stanno

        Se e' gia' detto piantala di dire sempre le
        stesse 4 cazzate.
        (su cui ti do' ragione, ma dopo la 4 volta
        che uno legge la stessa cosa comincia a
        sembrarli una cazzata)il mio appello vuole raggiungere tutti.Quelli che hanno preso atto del mio appello possono benissimo ignorarlo. Non fa, dopotutto, grande ingombro.
  • Anonimo scrive:
    Gli stati uniti vogliono sicurezza informatica?
    Bene, giusto.Comincino anche avedere che cavolo c'è dentro windows...Chi lo sa, magari Gates è affiliato a Bin Laden...
  • Anonimo scrive:
    Piu' che giusto!
    deve essere di pubblica visione, concordo pienamente (altrimenti ci rilasciano software pieni di backdoors)
    • Anonimo scrive:
      Re: Piu' che giusto!
      Mi sa che gli stati non pensavano ad una "Pubblica visione". E spero bene che non lo facciano. Non vedo perché Microsoft dovrebbe mettere in condizione i propri concorrenti di utilizzare il proprio patrimonio intellettuale.- Scritto da: Golem
      deve essere di pubblica visione, concordo
      pienamente (altrimenti ci rilasciano
      software pieni di backdoors)
      • Anonimo scrive:
        Re: Piu' che giusto!
        - Scritto da: Darth Vader
        Mi sa che gli stati non pensavano ad una
        "Pubblica visione". E spero bene che non lo
        facciano. Non vedo perché Microsoft dovrebbe
        mettere in condizione i propri concorrenti
        di utilizzare il proprio patrimonio
        intellettuale.perchè ha sottratto ai concorrenti il mercato, martellandoli dalla sua posizione di vantaggio.il processo ne ha data ampia dimostrazione, ma tu ancora non lo vedi.Occorre una riparazione alle malefatte che microsoft ha perpetrato, un correttivo, una pena, una azione per rivitalizzare il mercato.

        - Scritto da: Golem

        deve essere di pubblica visione, concordo

        pienamente (altrimenti ci rilasciano

        software pieni di backdoors)
      • Anonimo scrive:
        Re: Piu' che giusto!
        - Scritto da: Darth Vader
        Mi sa che gli stati non pensavano ad una
        "Pubblica visione". E spero bene che non lo
        facciano. Non vedo perché Microsoft dovrebbe
        mettere in condizione i propri concorrenti
        di utilizzare il proprio patrimonio
        intellettuale.Patrimonio intellettuale??Direi.....Presa x il Culo Generale.
  • Anonimo scrive:
    win per mac
    sembra che il problema sia avere explorer separato da windows, microsoft dice che non e` possibile e poi lo produce per il mac. Steve non lo sa ma ma quando si installa explorer su un mac viene installato anche un windows in versione mac.
    • Anonimo scrive:
      Re: win per mac
      esplicita la tua affermazione..giusto per capire che intendi dire...
    • Anonimo scrive:
      Re: win per mac
      Ti sbagli. Tant'è vero che in Windows XP è possibile disinstallare IE.Quello che dici valeva per Windows 98- Scritto da: Pietro
      sembra che il problema sia avere explorer
      separato da windows, microsoft dice che non
      e` possibile e poi lo produce per il mac.
      Steve non lo sa ma ma quando si installa
      explorer su un mac viene installato anche un
      windows in versione mac.
      • Anonimo scrive:
        Re: win per mac
        - Scritto da: Darth Vader
        Ti sbagli. Tant'è vero che in Windows XP è
        possibile disinstallare IE.

        Quello che dici valeva per Windows 98.ah si`? allora basta che MS venda Windows senza explorer e regali explorer su un cd separato, cosi` verrebbe superata la causa in corso, e invece no! la causa continua
  • Anonimo scrive:
    non lo avranno mai....
    non sadda fare....
  • Anonimo scrive:
    Il sorgente? Eccolo qua
    #include #include #include char make_prog_look_big[1600000];main(){ if (detect_cache()) disable_cache(); if (fast_cpu()) set_wait_states(lots); set_mouse(speed, very_slow); set_mouse(action, jumpy); set_mouse(reaction, sometimes); printf("Welcome to Windoze 3.999 (we might get it right or just call itChicago)n"); if (system_ok()) crash(to_dos_prompt); else system_memory = open("a:swp0001.swp", O_CREATE); while(1) { sleep(5); get_user_input(); sleep(5); act_on_user_input(); sleep(5); if (rand() < 0.9) crash(complete_system); } return(unrecoverable_system);}
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sorgente? Eccolo qua
      Questo è il kernel non il sorgente! :-)Poi alla riga 24 hai sbagliato dovevi mettere un go_to ;-)- Scritto da: ;-)
      #include
      #include
      #include

      char make_prog_look_big[1600000];

      main()
      {
      if (detect_cache())
      disable_cache();

      if (fast_cpu())
      set_wait_states(lots);

      set_mouse(speed, very_slow);
      set_mouse(action, jumpy);
      set_mouse(reaction, sometimes);

      printf("Welcome to Windoze 3.999 (we
      might get it right or just call it
      Chicago)n");

      if (system_ok())
      crash(to_dos_prompt);
      else
      system_memory = open("a:swp0001.swp",
      O_CREATE);

      while(1)
      {
      sleep(5);
      get_user_input();
      sleep(5);
      act_on_user_input();
      sleep(5);

      if (rand() < 0.9)
      crash(complete_system);
      }
      return(unrecoverable_system);
      }
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sorgente? Eccolo qua
      - Scritto da: ;-)[cut]Oddio.... LOL ;-))Sarà vecchia ma fa ridere sempre
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sorgente? Eccolo qua
      Quel pezzo qua è fantastico/* printf("Benvenuto su Windows 3.11"); *//* printf("Benvenuto su Windows 95"); */ printf("Benvenuto su Windows 98");:-))))
  • Anonimo scrive:
    Penso sia giusto
    A) Se non hanno niente da nascondere, dov'è il problema?B) Win è utilizzato sul 90% dei Personal Computer, credo sia il caso che il governo verifichi se ci sono delle irregolarità.C) Win è usato su buona parte dei pc delle amministrazioni, mi sembra _fondamentale_ che il governo dia un'occhiata.D) Se non ci sono delle ireggolarità, potrebbe essere buona pubblicità per MS.A presto,Zane - Responsabile sviluppo e promozione "Zane & Friends Site" http://www.zanezane.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Penso sia giusto
      - Scritto da: Zane
      A) Se non hanno niente da nascondere, dov'è
      il problema?Dai i tuoi segreti industriali al tecnico incaricato dal tribunale e dopo dieci minuti sono sul tavolo dei tuoi concorrenti. Jackson docet.
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        D'altronde in queste cose in Italia siamo espertissimi. Una mazzettina non si nega a nessuno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Penso sia giusto
          - Scritto da: Ciao


          D'altronde in queste cose in Italia siamo
          espertissimi. Una mazzettina non si nega a
          nessuno.probabilmente è proprio grazie a questi mezzi altamente innovativi, che microsoft è riuscita ad evitare condanne in passato, talmente evidente era la situazione patologica del monopolio-microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: Ciao





            D'altronde in queste cose in Italia siamo

            espertissimi. Una mazzettina non si nega a

            nessuno.

            probabilmente è proprio grazie a questi
            mezzi altamente innovativi, che microsoft è
            riuscita ad evitare condanne in passato,
            talmente evidente era la situazione
            patologica del monopolio-microsoftStai dando del tangentaro ad una azienda (questa, un'altra, una persona, o qualunque altra cosa, non mi interessa). Se hai prove vai dai carabinieri e sporgi denuncia. Se sono fumate tue, tienitele.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap





            - Scritto da: Ciao








            D'altronde in queste cose in Italia
            siamo


            espertissimi. Una mazzettina non si
            nega a


            nessuno.



            probabilmente è proprio grazie a questi

            mezzi altamente innovativi, che microsoft
            è

            riuscita ad evitare condanne in passato,

            talmente evidente era la situazione

            patologica del monopolio-microsoft


            Stai dando del tangentaro ad una aziendanon più di quanto abbia fatto tu. ho parlato di probabilità. Mi sono attenuto allo stesso tuo basso livello.
            (questa, un'altra, una persona, o qualunque
            altra cosa, non mi interessa). Se hai prove
            vai dai carabinieri e sporgi denuncia. Se
            sono fumate tue, tienitele.lo stesso si può dire delle tue banali vuote pseudo-verità secondo cui in "Italia siamo espertissimi".
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            Certo che sei bravissimo a storipiare le parole dette dagli altri per le tue arrampicate. Io dico "esistono le mazzette" e tu dici "MS ha pagato mazzette". Questo e' quanto.- Scritto da: zap


            - Scritto da: Ciao





            - Scritto da: zap








            - Scritto da: Ciao











            D'altronde in queste cose in Italia

            siamo



            espertissimi. Una mazzettina non si

            nega a



            nessuno.





            probabilmente è proprio grazie a questi


            mezzi altamente innovativi, che
            microsoft

            è


            riuscita ad evitare condanne in
            passato,


            talmente evidente era la situazione


            patologica del monopolio-microsoft





            Stai dando del tangentaro ad una azienda

            non più di quanto abbia fatto tu. ho parlato
            di probabilità.
            Mi sono attenuto allo stesso tuo basso
            livello.


            (questa, un'altra, una persona, o
            qualunque

            altra cosa, non mi interessa). Se hai
            prove

            vai dai carabinieri e sporgi denuncia. Se

            sono fumate tue, tienitele.

            lo stesso si può dire delle tue banali vuote
            pseudo-verità secondo cui in "Italia siamo
            espertissimi".


          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            - Scritto da: Ciao


            Certo che sei bravissimo a storipiare le
            parole dette dagli altri per le tue
            arrampicate. Io dico "esistono le mazzette"
            e tu dici "MS ha pagato mazzette".
            Questo e'quanto.questo è quanto tu vorresti leggerci, ma non c'è scritto. Le tue virgolette non racchiudono nulla di quanto ho scritto, e ciò dimostra invece quanto tu tenga POCO alla citazione verbatim del tuo interlocutore, citazione su cui imbastire le tue (ultimamente assenti) argomentazioni

            - Scritto da: zap





            - Scritto da: Ciao








            - Scritto da: zap











            - Scritto da: Ciao














            D'altronde in queste cose in
            Italia


            siamo




            espertissimi. Una mazzettina non
            si


            nega a




            nessuno.







            probabilmente è proprio grazie a
            questi



            mezzi altamente innovativi, che

            microsoft


            è



            riuscita ad evitare condanne in

            passato,



            talmente evidente era la situazione



            patologica del monopolio-microsoft








            Stai dando del tangentaro ad una
            azienda



            non più di quanto abbia fatto tu. ho
            parlato

            di probabilità.

            Mi sono attenuto allo stesso tuo basso

            livello.




            (questa, un'altra, una persona, o

            qualunque


            altra cosa, non mi interessa). Se hai

            prove


            vai dai carabinieri e sporgi denuncia.
            Se


            sono fumate tue, tienitele.



            lo stesso si può dire delle tue banali
            vuote

            pseudo-verità secondo cui in "Italia
            siamo

            espertissimi".





          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            Hai anche detto "Jackson docet". Ovvero hai dato del corrotto a un giudice federale (e indirettamente a tutti i 'tecnici incaricati dal tribunale' e ai "concorrenti" di M$ che pagherebbero per avere i sorgenti).- Scritto da: Ciao


            Certo che sei bravissimo a storipiare le
            parole dette dagli altri per le tue
            arrampicate. Io dico "esistono le mazzette"
            e tu dici "MS ha pagato mazzette". Questo e'
            quanto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            - Scritto da: Ender
            Hai anche detto "Jackson docet". Ovvero hai
            dato del corrotto a un giudice federale (e
            indirettamente a tutti i 'tecnici incaricati
            dal tribunale' e ai "concorrenti" di M$ che
            pagherebbero per avere i sorgenti).Al signor "Ciao" non va giù la sentenza contro l'azienda monopolista che gli piace tanto difendere, e usa tutti i mezzi dialettici (e non) per sminuirne il valore, non escluso quello di evocare la corruttela del mondo.Però, 'sto signor "Ciao" pretende di avere l'esclusiva di immaginarsi scenari corruttivi, e di imporre per veri quelli che fanno piacere a lui.Come se il corruttore più *probabile* non fosse quello che gestisce il patrimonio più esteso in assoluto in tutta la storia (nota) del pianeta Terra, e quindi quello che può DARE DI PIU'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            Ed io dovrei argomentare su questa pattumiera? Ti liquido con una risata.- Scritto da: zap


            - Scritto da: Ender

            Hai anche detto "Jackson docet". Ovvero
            hai

            dato del corrotto a un giudice federale (e

            indirettamente a tutti i 'tecnici
            incaricati

            dal tribunale' e ai "concorrenti" di M$
            che

            pagherebbero per avere i sorgenti).

            Al signor "Ciao" non va giù la sentenza
            contro l'azienda monopolista che gli piace
            tanto difendere, e usa tutti i mezzi
            dialettici (e non) per sminuirne il valore,
            non escluso quello di evocare la corruttela
            del mondo.

            Però, 'sto signor "Ciao" pretende di avere
            l'esclusiva di immaginarsi scenari
            corruttivi, e di imporre per veri quelli che
            fanno piacere a lui.

            Come se il corruttore più *probabile* non
            fosse quello che gestisce il patrimonio più
            esteso in assoluto in tutta la storia (nota)
            del pianeta Terra, e quindi quello che può
            DARE DI PIU'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            - Scritto da: Ciao

            Ed io dovrei argomentare su questausa pure il condizionale.Ma usalo con parsimonia. In certi casi anche le probabilità arrivano allo zero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto

        Dai i tuoi segreti industriali al tecnico
        incaricato dal tribunale e dopo dieci minuti
        sono sul tavolo dei tuoi concorrenti.
        Jackson docet.aparte l'interfaccia grafica cosa possono copiare ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Penso sia giusto
          - Scritto da: blah
          aparte l'interfaccia grafica cosa possono
          copiare ???lo stack tcp-ip, a no quello e' gia stato copiato da freebsd, allora potrebbero copiare il cagnolino nella funzione 'cerca' e' carino no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto

            lo stack tcp-ip, a no quello e' gia stato
            copiato da freebsd, allora potrebbero
            copiare il cagnolino nella funzione 'cerca'
            e' carino no?a me non e che entusiasma tanto...mi sembra infantile...imaginati se cerchi palo della luce...che fa ??? i suoi bisogni sopra ???;-0)
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            infatti ero ironico :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto

        Dai i tuoi segreti industriali al tecnico
        incaricato dal tribunale e dopo dieci minuti
        sono sul tavolo dei tuoi concorrenti.
        Jackson docet.ma segreti di cosa? di un'interfaccia grafica inferiore al mac, di un kernel inferiore a uno unix, di funzionalità di rete inferiore a qualsiasi linux o *bsd? cosa c'è da copiare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: Zane

        A) Se non hanno niente da nascondere,
        dov'è

        il problema?

        Dai i tuoi segreti industriali al tecnico
        incaricato dal tribunale e dopo dieci minuti
        sono sul tavolo dei tuoi concorrenti.concorrenti che sono stati ostacolati dalla posizione di monopolio di microsoft.microsoft va REGOLATA, e la pubblicazione del codice sorgente è un mezzo come un altro.
        Jackson docet.
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto


        Dai i tuoi segreti industriali al tecnico
        incaricato dal tribunale e dopo dieci minuti
        sono sul tavolo dei tuoi concorrenti.
        Jackson docet.La cosa sarebbe molto probabile ma leggendo in prima pagina di PI il grado di "sensibilità" delle istituzioni americane avverso l'hackeraggio, se fossi un responsabile usa della sicurezza in genere di qualche istituzione nazionale mi sentirei in dovere di avere garanzie sulla sicurezza del soft installato.Per il mio stupido modo di vedere la partita si sta giocando in due campi, una "secretata" in cui Gates ha già convinto e superato i dubbi con le istituzioni preposte al controllo e l'altra "pubblica" ove magistrati e potere esecutivo (tenuti all'oscuro o quasi della partita già giocata) si dannano a difendere il legittimo diritto.Per quanto mi ricordo la NSA ha in mano la key posta outlook..... è stato un magnanimo regalo di Gates? Pensi che questo lo abbia fatto di suo spontaneo impeto? Pensi che una personalità altamente power-sensitive come lui non abbia chiesto contropartite? Pensi che una struttura soft unica al mondo e nella storia per la esagerata "entratura" nel cuore che gestisce affari, finanza, politica, sicurezza (tutto ormai su PC)sia arrivata fino a lì nel totale disinteresse di potenze mondiali?Ripeto... sono uno stupido disilluso
        • Anonimo scrive:
          Re: Penso sia giusto
          - Scritto da: IB
          Per quanto mi ricordo la NSA ha in mano la
          key posta outlook..... E Babbo Natale ha invece le mie chiavi di casa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            intanto pero' la NSA usa SELinux e si guarda bene dall'usare windows, guarda un po'; se fossero sicuri che win e' esente da backdoor varie lo userebbero no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        ok...ma nel caso specifico non penso che altre ditte produttrici di OS vadano a copiare MS...data la complessità (così dice MS)del codice del loro OS...troppo tempo da dedicare...senza parlare del rischio di plagio con conseguente causa giuridica...mah..se hanno regione alla MS non dovrebbero temere il confronto...se non fosse così i danni all'immagine e alla loro attività economica sarebbero letali...The truth is out there...
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: Zane

        A) Se non hanno niente da nascondere,
        dov'è

        il problema?

        Dai i tuoi segreti industrialiSegreti INDUSTRIALI??Vorrai dire PreseXilCulo industriali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Penso sia giusto
      Io penso che la microsoft concederà il sorgente,ma chiamaramente preparato ad hoc, che tanto sarà impossibile compararlo con quello assemblato in commercio, non solo si farà una bella pubblicità, ma dopo che winX sarà più sicuro che maiHai toppato stato americano! eheheeh- Scritto da: Zane
      A) Se non hanno niente da nascondere, dov'è
      il problema?

      B) Win è utilizzato sul 90% dei Personal
      Computer, credo sia il caso che il governo
      verifichi se ci sono delle irregolarità.

      C) Win è usato su buona parte dei pc delle
      amministrazioni, mi sembra _fondamentale_
      che il governo dia un'occhiata.

      D) Se non ci sono delle ireggolarità,
      potrebbe essere buona pubblicità per MS.

      A presto,

      Zane - Responsabile sviluppo e promozione
      "Zane & Friends Site"
      http://www.zanezane.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Penso sia giusto

      D) Se non ci sono delle ireggolarità,
      potrebbe essere buona pubblicità per MS.
      gia' ... ma chissa' perchè questo "maledetto" sorgente non lo vogliono far vedere ??? sicuramente non perchè rappresenta lo stato dell'arte in fatto di coding... [(e correttezza verso i consumer ovviamente)! (leggi spyware)]max
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        E se riportasse anche parzialmente codice di terze parti non permesso ad esempio GPL?Il codice di win già ha parti di BSD, e questo è risaputo, non è l'unica azienda a farlo; solo che la lic. BSD lo consente senza ridistribuire il codice.Se win implementasse anche codice GPL o altre lic. simili, non lo si potrebbe sapere se non guardando i sorgenti; e nel caso affermativo M$ avrebbe violato la legge.Siccome non siamo maliziosi, pensiamo di no, e cioè che l'unico codice di 3° parti in win sia di natura BSD; però un pensierino io lo farei sulla presenza di altro codice: anche perchè il comportamento di M$ lascia un pò di sospetti. Non vi sarebbe nulla da temere dall'analisi di un tecnico indipendente, anche perchè il sw M$ non è strategico per le mission-critical, sicuramente è user-friendly (punto di forza), ma un qualsiasi o.s. può implementare l'user-friendly senza necessariamente guardare a win (BeOS docet).A meno chè, M$ non tema (supponiamo che il codice è tot. nel rispetto della legge), che un tecnico indipendente può essere comprato, e divulghi i segreti del "comportamento" di win, togliendo ad M$ il vantaggio sui suoi concorrenti nel sw per win..... HEI!! Questo è un comportamento monopolistico!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Penso sia giusto

          E se riportasse anche parzialmente codice di
          terze parti non permesso ad esempio GPL?non sono cosi' stupidi....se ci fosse codice GPL dentro windows sicuramente gia' lo sparebbero tutti...i dipendenti hanno il brutto vizio di chiacchierare con gli amici del loro lavoro...MS per me non vuole dare i sorgenti per mantenere il "segreto industriale".Premetto che sono d'accordo con la'pertura del codice.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            - Scritto da: maks
            Premetto che sono d'accordo con la'pertura
            del codice.Come fai a premettere se l'hai deto per ultimo?!? ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            Bè, fermo restando che non tutti i dip M$ lavorano sul codice, M$ ha circa 5000 sviluppatori; ma solo una parte di questi lavora al cuore (motore) dei sw (penso poco più di 1000), gli altri si dedicano a future per l'user-friendly, traduzioni nelle varie lingue, frontend grafici: e poi sarebbero quest'ultimi a fare la vera fortuna di M$.Se poi si considera, che potrebbe esserci non in tutto il parco sw codice GPL o simile, e essere magari ripreso solo in alcuni file .c .o; si riduce drasticamente il numero di persone da controllare.A tutt'oggi non sappiamo esattamente i servizi che M$ eroga con server UNIX, che sono molti di più di quanto M$ sia stata costretta ad ammettere grazie ad azioni come quella del 31/10/98, o a scoperte di hobbysti informatici.Credo che se M$ utilizzasse codice GPL o simile (fermo restando che io non vorrei neanche permettergli l'uso di codice BSD), proteggerebbe la cosa ben di più della conoscenza di server UNIX usati da aziende M$ o collegate a lei.
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        - Scritto da: entusiasta
        Gia', c'e' tanta di quella spazzatura nel
        codice che anche un profano potrebbe essere
        indotto al suicidio...
        Una volta ho analizzato un pezzettino della
        GUI e quanto si poteva fare con 64K l'ho
        visto sparpagliato in oltre 900k!!!Perchè tu, eccelso tra gli eccelsi, hai sicuramente avuto accesso al source di Windows, e sei sicuramente più bravo di coloro che l'hanno realizzato, ovvio no?Se non è così faresti meglio a tenere la ciabatta chiusa e andare a fare un trasloco!Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Penso sia giusto
          ma tu l'hai visto? e se si dicci qualcosa...può essere interessante per il dibattito
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto
            - Scritto da: Cryos
            ma tu l'hai visto?
            e se si dicci qualcosa...può essere
            interessante per il dibattitoA me e' bastato vedere i sorgenti del DOS...Che risate hehehehehe
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        Mio cuggino, mio cuggino ha visto il codice di windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Penso sia giusto
      tantopiù che TUTTI possono essere inquisiti, spiati, deprivati di privetti, di proivacy, di segreti industriali dal governo e - paradosso - dal governo ALTRUI (vedi Echelon).e vedi CarnivoreQuindi sux!- Scritto da: Zane
      A) Se non hanno niente da nascondere, dov'è
      il problema?

      B) Win è utilizzato sul 90% dei Personal
      Computer, credo sia il caso che il governo
      verifichi se ci sono delle irregolarità.

      C) Win è usato su buona parte dei pc delle
      amministrazioni, mi sembra _fondamentale_
      che il governo dia un'occhiata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Penso sia giusto
        Bhe da copiare non c'è nulla se non il motore win32 che potebbe essere usato per rendere altri os compatibili con gli applicativi win.
        • Anonimo scrive:
          Re: Penso sia giusto
          - Scritto da: godai
          Bhe da copiare non c'è nulla se non il
          motore win32 che potebbe essere usato per
          rendere altri os compatibili con gli
          applicativi win.e questo è quanto microsoft tende a evitare, proprio per mantenere alta la barriera al mercato che tanta "fortuna" le ha procurato.infatti, se le applicazioni che girano sotto win32 girassero anche sotto altri sistemi, le barriere alla competizione cadrebbero, e windows non sarebbe più in grado di guidare un mercato non più sotto il suo unico controllo, ma in grado di camminare senza la sua "guida dittatoriale"Sarebbe un mercato + libero, ma non è questo che vuole microsoft.Finora non ha dato alcun segno di ravvedimento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto, anche per il thread
            Questo messaggio è stato "bollato" come OT, ingiustamente, a mio parereEppure in questo forum si discute dei rimedi agli abusi perpetrati da microsoft contro i suoi concorrenti, e proprio di questo io mi occupo in questo post.- Scritto da: zap


            - Scritto da: godai

            Bhe da copiare non c'è nulla se non il

            motore win32 che potebbe essere usato per

            rendere altri os compatibili con gli

            applicativi win.

            e questo è quanto microsoft tende a evitare,
            proprio per mantenere alta la barriera al
            mercato che tanta "fortuna" le ha procurato.

            infatti, se le applicazioni che girano sotto
            win32 girassero anche sotto altri sistemi,
            le barriere alla competizione cadrebbero, e
            windows non sarebbe più in grado di guidare
            un mercato non più sotto il suo unico
            controllo, ma in grado di camminare senza la
            sua "guida dittatoriale"

            Sarebbe un mercato + libero, ma non è questo
            che vuole microsoft.

            Finora non ha dato alcun segno di
            ravvedimento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penso sia giusto, anche per il thread - grazie
            - Scritto da: zap
            Questo messaggio è stato "bollato" come OT,
            ingiustamente, a mio parere
            grazie
Chiudi i commenti