Samsung: Bixby è pronto per gli USA

Dopo il ritardo causato da alcuni inconvenienti tecnici Samsung rilascia la versione inglese di Bixby, l'atteso assistente personale che accompagnerà i futuri smartphone dell'azienda e non solo
Dopo il ritardo causato da alcuni inconvenienti tecnici Samsung rilascia la versione inglese di Bixby, l'atteso assistente personale che accompagnerà i futuri smartphone dell'azienda e non solo

Bixby , l’ assistente personale che Samsung aveva annunciato a marzo doveva essere ospitato a bordo del Galaxy S8/S8+ , salvo subire poi ritardi limitandosi al rilascio sul mercato coreano e cinese a causa di difficoltà nel processare i test affidati ai 100.000 partecipanti del preview program per la lingua inglese. Nonostante si fosse paventato un probabile rimando all’autunno, Samsung ha annunciato a sorpresa che l’integrazione è stata completata e che Bixby è pronto per lo sbarco in America.

Bixby è un’interfaccia intelligente disponibile sul Galaxy S8 e S8+ che rende l’interazione con lo smartphone più istintiva e fluida. “Con funzionalità vocali complete per l’inglese statunitense, Bixby può aiutare gli utenti a sfruttare al meglio le loro vite connesse. Con le funzionalità vocali, gli utenti Galaxy S8 e S8+ possono facilmente attivare i comandi vocali per fare più cose nella loro giornata – in maniera semplice ed efficace. Gli utenti possono chiedere a Bixby di compiere semplici compiti, come accendere la torcia elettrica o scattare selfie o anche azioni più complesse, come ricordare all’utente di ritirare il latte presso il negozio di alimentari o recuperare le foto scattate in Spagna e creare un album chiamato Vacanze”.


L’attenzione nello sviluppo di Bixby è stato rivolto a garantire l’integrazione del sistema software con altre applicazioni, così da garantire all’utilizzatore di poter interagire con il suo dispositivo utilizzando in maniera preponderante i comandi vocali . Ovviamente in prima battuta la compatibilità è garantita con la App di casa Samsung , ma successivamente attraverso il Bixby Labs anche le app terze potranno ricevere lo stesso trattamento. Il tutto andrà a vantaggio della user experience: “Vogliamo offrire un’esperienza veramente multimodale, in modo che gli utenti possono interagire con il proprio telefono in molti modi diversi – attraverso la visione, il tocco, la digitazione o la voce – tutti i modi più naturali di interagire con il mondo, disponibili sul tuo smartphone” – ha commentato Injong Rhee, a capo della direzione ricerca e sviluppo dell’azienda. L’app è già scaricabile dagli store.


La prospettiva futura è di riuscire a creare un ecosistema in cui la vita dell’utente è pervasa da opportunità di interazione non solo con lo smartphone, ma anche con una serie di elettrodomestici intelligenti che Samsung ha già iniziato a vendere. La famiglia di frigoriferi Hub 2.0 è un esempio.

Mirko Zago

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 07 2017
Link copiato negli appunti