Samsung e TIM a sostegno della lotta ai tumori del seno

Le due aziende collaborano con Komen Italia e propongono due cellulari con livrea rosa

Roma – Sono speciali perché dedicati alle donne i due nuovi cellulari presentati da Samsung Italia e TIM : le due aziende, in collaborazione con la fondazione Komen Italia propongono due modelli in edizione limitata dedicati al sostegno della lotta ai tumori del seno.

Si tratta del Soul U900 pink , in vendita in esclusiva nei principali negozi TIM al costo di 349 euro, e dell Alius F480 con touchscreen, venduto ad un prezzo di 399 euro. L’iniziativa si inquadra nell’ambito del progetto “More than talk”, che Samsung realizza in tutta Europa per offrire un contributo alla lotta ai tumori del seno.

In Italia il progetto vede la collaborazione della Fondazione Komen Italia: acquistando un cellulare Samsung Soul U900 pink oppure un Alius F480 pink, Samsung e TIM doneranno 10 euro alla Komen Italia.

Il primo modello dell’Alius è stato donato lo scorso 21 Ottobre alla madrina della Komen Italia, Maria Grazia Cucinotta, in occasione della serata ad inviti organizzata al Teatro dell’Opera di Roma per la rappresentazione de “Il Lago dei Cigni” di Ciajkovskij.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alicharlie scrive:
    iBreviario
    Quando ero piccolo, ogni sera nostra nonna veniva in camera di me e mio fratello e ci faceva dire le orazioni. La nonna è morta da tanti, tanti anni, ma io quelle orazioni non le ho + dimenticate...
  • Alessandro Manzoni scrive:
    I promessi iSposi
    Per una di queste stradicciole, tornava bel bello dalla passeggiata verso casa, sulla sera del giorno 7 novembre dell'anno 1628, don Abbondio, curato d'una delle terre accennate di sopra: il nome di questa, né il casato del personaggio, non si trovan nel manoscritto, né a questo luogo né altrove. Diceva tranquillamente il suo ufizio, e talvolta, tra un salmo e l'altro, chiudeva l'iPhone, appoggiandovi sopra, per segno, l'indice della mano destra, e, messa poi questa nell'altra dietro la schiena, proseguiva il suo cammino, guardando a terra, e buttando con un piede verso il muro i ciottoli che facevano inciampo nel sentiero.
Chiudi i commenti