Samsung, un SSD veloce ma risparmioso

Samsung, un SSD veloce ma risparmioso

Samsung è pronta a commercializzare un SSD per notebook di fascia alta capace di coniugare l'esigenza di un driver ad alta capacità, elevate performance e basso consumo
Samsung è pronta a commercializzare un SSD per notebook di fascia alta capace di coniugare l'esigenza di un driver ad alta capacità, elevate performance e basso consumo

Samsung ha annunciato il primo disco a stato solido (SSD) ad utilizzare le sue nuove memorie NAND flash toggle-mode DDR , che lo rendono in grado di fornire performance di alto livello combinate a consumi particolarmente ridotti.

Indirizzato soprattutto ai notebook di fascia alta, il nuovo SSD è composto da chip NAND flash da 32 Gbit prodotti con una tecnologia a 30 nanometri. Grazie alla tecnologia toggle-mode DDR, coadiuvata da un controller e un firmware ad hoc, il dispositivo è in grado di fornire una velocità di lettura sequenziale pari a 250 MB/s e una velocità di scrittura sequenziale di 220 MB/s. Secondo Samsung si tratta di performance tre volte superiori a quelle fornite da “un tipico hard disk”, performance grazie alle quali è possibile archiviare l'intero contenuto di due DVD (circa 8 GB) in un solo minuto.

Il nuovo controller del SSD implementa un nuovo sistema di risparmio energetico capace di sfruttare le peculiarità tecniche dei nuovi chip DDR NAND: tale sistema è in grado, analizzando la frequenza d'uso e le preferenze dell'utente, di attivare in automatico una modalità a basso consumo che può fornire oltre un'ora di autonomia in più.

L'SSD da 512 GB di Samsung supporta poi la cifratura real-time dei dati, la quale utilizza l'algoritmo AES e chiavi a 256 bit, e la funzione TRIM di Windows 7.

Samsung prevede di avviare la produzione in volumi del nuovo SSD il prossimo mese.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti