Se un sito si mette all'asta

Su eBay Italia compare un'asta con prezzo base di 25mila euro per un sito descritto come molto popolare e pieno di potenzialità. All'asta anche il database degli utenti


Roma – Da qualche tempo si moltiplicano e non solo in Italia i siti offerti all’asta, spazi web realizzati e cresciuti da autori che ora, per un motivo o per l’altro, intendono liberarsene affidandoli al compratore disposto a spendere di più. Appartiene a questa schiera anche un “misterioso portale” messo all’asta su eBay Italia.

Il dato singolare non è soltanto nella base d’asta, fissata ad un minimo di 25mila euro, ma anche il fatto che insieme al sito viene ceduto anche il database contenente, asserisce l’anonimo venditore, i dati di 6.500 utenti. “Database – si legge nella presentazione dell’asta – con 6.500 nominativi regolarmente registrati in modalità opt-in e profilati per diverse opzioni, in continuo aumento. In questo caso avverrà il trasferimento di proprietà del DB a livello contrattuale del tutto regolare con esclusiva di utilizzo”.

Il tutto è condito naturalmente da un dominio internet tanto affermato quando ancora sconosciuto e dal sistema di gestione del tutto. Ciò che colpisce, inoltre, è che lo spazio web richiesto da questo sito da 25mila euro sia di 25 megabyte.

Curiosità desta anche la cessione di un portale dedicato alla musica e ai locali notturni in un’asta che parte da 10mila euro.

Difficile dire, naturalmente, se queste due aste e le altre di questo stesso tipo che si stanno aprendo in questi giorni saranno in grado non solo di suscitare attenzione per la novità ma anche di convincere qualcuno, in tempi di “magra” per la new economy, ad aprire il portafogli.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    No alle telecamere sui bus!
    Pero' quando vedo un borseggiatore o becco uno stupratore in azione (e succede) devo avere la liberta' di prenderlo a bastonate e sbatterlo fuori dal finestrino attraverso il vetro, senza avere amnesty in mezzo ai piedi che mi dice "anche lui ha dei diritti".Affare fatto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma scusate
    - Scritto da: AIien
    Se siete in paranoia perchè qualcuno vi
    osserva
    vuol dire che avete la coscienza sporca.La solita frase da ignorante. Vabbè.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma scusate
    tu scrivi post volontariamente per creare polemica e suscitare reazioni opposte alle stupidate che volontariamente scrivi. a me fai pena tu.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma scusate
      che manicata di ignoranti...sono basito da cotanta cialtronaggine...continuiamo così poi lo vediamo se a qualcuno non verrà l'idea di piazzare telecamere magari, inizialmente, per controllare gli spazi condominiali comuni (tipo giardini, garage).Tanto non c'è niente da nascondere, veroooo????
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma scusate
      Tu sei un vecchio.Vecchio non nel senso fisico, non mi permetterei maidi offendere una persona anziana, ma vecchiodi idee.Sei un troglodita mentale culturalmente arretrato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma scusate

    Se siete in paranoia perchè qualcuno vi
    osserva
    vuol dire che avete la coscienza sporca.Ergo, fatti mettere una cam in casa tua. Tanto non hai niente da nascondere, di conseguenza che noia ti da?O no?
    W LA TECNOLOGIA E LA TECNICA.
    W IL FUTURO.Ovvero: W LA DITTATURA DELLA TECNOLOGIA !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma scusate

      Ergo, fatti mettere una cam in casa tua.
      Tanto non hai niente da nascondere, di
      conseguenza che noia ti da?
      O no?Ma che c'entra un luogo pubblico dove ci possono essere situazioni pericolose o il compimento di atti illeciti e l'intimita' della propria dimora??Io quando ci sono le telecamere per la strada (quando non sono finte e funzionano) mi sento piu' tranquillo. In molti stati esteri le piazzano persino negli ascensori!!! Vi passa persino la voglia di scaccolarvi...
      Ovvero: W LA DITTATURA DELLA TECNOLOGIA !Che cavolata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma scusate
        - Scritto da: Candid camera
        Ma che c'entra un luogo pubblico dove ci
        possono essere situazioni pericolose o il
        compimento di atti illeciti e l'intimita'
        della propria dimora??A casa propria invece atti illeciti non si possono compiere vero?
        Io quando ci sono le telecamere per la
        strada (quando non sono finte e funzionano)
        mi sento piu' tranquillo. In molti stati
        esteri le piazzano persino negli
        ascensori!!! Vi passa persino la voglia di
        scaccolarvi...Ignorante.
  • Anonimo scrive:
    fra poco anche sulle macchine di serie...
    a costo zero...
Chiudi i commenti