Seidentroseifuori: concorso fantasma?

Un lettore si chiede come mai non gli sia giunto il premio vinto presso il sito che fa capo a Ipse2000. Nessuna risposta dai gestori


Roma – Ho partecipato al gioco presente sul sito www.seidentroseifuori.it, e in data 09.11.2001 ho ricevuto dapprima un sms con il quale mi si notificava di avere fatto cinquina, e di seguito un email da parte dello staff del sito seidentroseifuori.it.

Ho verificato sul sito, ed in effetti inserendo l’username, la password ed il n. di cartella notificatomi via email, ho potuto constatare di avere effettivamente realizzato la cinquina. Il mio stupore fu quello di scoprire che la cinquina aveva come premio un Motorola Accompli 008, un GSM palmare del valore di 1.299.000 lire.

Ho inviato diverse email all’indirizzo presente nel sito, per sapere quando mi sarebbe stato recapitato il premio, ma stranamente sono tornate indietro (l’email era inesistente!!!).

Ho tentato anche di chiamare ai n. di Ipse2000 (proprietari del sito in questione), ma tutti, dico tutti, i numeri suonavano a vuoto! Ad oggi, nonostante le email, e sono passati ben due mesi, non ho ricevuto alcuna risposta, nessuna comunicazione, nè tantomeno il telefonino vinto.

Mi chiedo:
– devo aspettare o no questo telefonino?
– è normale che non si riesca a contattare nessuno del sito?
– ma ho vinto veramente??

Grazie

Corrado Vigo

Caro Corrado, abbiamo provato anche noi a contattare i gestori del sito e del concorso senza ottenere alcuna risposta. Continuiamo ad attendere. Ciao! La redazione .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    che figata
    veramente interessante
  • Anonimo scrive:
    Re: Il software free / GPL ecc. non e' detassabile?
    - Scritto da: *BSD Rulez !

    L'unico vero problema è che a qualcuno rode
    maledettamente l'idea (peraltro falsa e
    malintesa) che le aziende possano comprare
    software di una certa marca a costi
    ipoteticamente limitati, poichè basano la
    loro idea competitiva sulla totale gratuità
    del software in quanto diritto divino donato
    all'uomo, nella loro ingenua Weltenschauung
    stile "Città del Sole", volemose bbene e
    scambiamose tutti li sorgenti e li MP3
    aggratisse, che bbello. a qualcuno amico TUO, perché io di queste cose non ho MAI sentito neanche l'odore.Anzi, visto che ci sei, perché non ci dici chi fa di queste anomale associazioni? Da parte tua sarebbe una bella manifestazione di onestà intellettuale, poiché fare di tutt'erba un fascio (programmatori-idealisti-dell'open-source messi insieme da te con nullafacenti-se-non-piratare-musica) non dovrebbe essere la massima aspirazione di nessuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il software free / GPL ecc. non e' detassabile?
      - Scritto da: zap

      Anzi, visto che ci sei, perché non ci dici
      chi fa di queste anomale associazioni?

      Da parte tua sarebbe una bella
      manifestazione di onestà intellettuale,
      poiché fare di tutt'erba un fascio
      (programmatori-idealisti-dell'open-source
      messi insieme da te con
      nullafacenti-se-non-piratare-musica) non
      dovrebbe essere la massima aspirazione di
      nessuno.
      hey amico... non mi dire che tu non odi il kopyright... eppoi mica devi essere programatore per usare linux, io sto ancora imparando... tutti i miei amici di scuola usano linux xkè non costa una seg@ e vogliamo affondare la microzozz... e poi di mp3 ne ho quanti ne vuoi !
    • Anonimo scrive:
      Re: Il software free / GPL ecc. non e' detassabile?
      - Scritto da: zap

      a qualcuno amico TUO, perché io di queste
      cose non ho MAI sentito neanche l'odore.

      Anzi, visto che ci sei, perché non ci dici
      chi fa di queste anomale associazioni?

      Da parte tua sarebbe una bella
      manifestazione di onestà intellettuale,
      poiché fare di tutt'erba un fascio
      (programmatori-idealisti-dell'open-source
      messi insieme da te con
      nullafacenti-se-non-piratare-musica) non
      dovrebbe essere la massima aspirazione di
      nessuno.
      oky amico... forse tu usi linux ma non ti interessano gli mp3, magari sei un programmatore bravo ma forse non hai capito che è tutta una truffa contro noi poveri utenti che paghiamo troppo il software e i cd per colpa della proprieta intellettuale. beh mi dispiace per te se non hai capito che il copyright è un furto sotto tutti gli aspetti, ma è questa la filosofia della GPL e si stallman e vale anche per la musica e per tutto quello che si trova in rete. Ringraziamo che esistono persone generose come quel ragazzo del DECSS, è un programmatore anche lui o no? Il software e la musica devono appartenere a tutti e nessuno ci può mettere il lucchetto !
  • Anonimo scrive:
    F473 5k1f0
    f473 \/3r4|\/|3|\|t3 5kifo
  • Anonimo scrive:
    Hutu contro Tutsi
    Nessuno si offenda, non e' mia intenzione mettere etichette, ritengo pero' che quanto scritto nei messaggi qui postati sia dovuto ad una impostazione di fondo non corretta.Chi e' di sinistra si schiera e difende le idee simbolo della sinistra, chi e' di destra si schiera e difende le idee simbolo di destra.Italiani pasta, pizza e mafia; francesi tour Heifelles, baguette e Senna; inglesi bombetta e ombrello; sinistra martello, operaio e sfruttamento; destra ricchi, industrialotti, padrun e anticomunisti.Succede cosi' che ragionando per schemi, non si capisce che le aziende (soprattutto le piccole) sono schiacciate dal sistema fiscale. In nome del metalmeccanico (che oggi vota Berlusconi), si negano provvedimenti importanti per l'economia delle imprese.Al contempo, non si capisce che a farsi paladini delle "idee di destra" ci sono dei furfanti che si sono solo messi una maglietta azzurra.Cosi' non si vuol vedere che utilizzano il potere per propri scopi. E sommessamente credo che ora si esageri.Hutu e Tutsi sono due popoli diversi, i propri capi tribu' non sbagliano mai; non e' possibile che sia la propria tribu' a sbagliare, e' sicuramente l'altra. E cosi' ci si attacca sempre, senza mai riflettere sui singoli argomenti. Possibile che la destra sbagli sempre? Possibile che la sinistra sbagli sempre?La mia idea sulla legge Tremonti e' positiva, spero che almeno alcune delle promesse napoleoniche sulle infrastrutture vengano mantenute; al contempo non posso non vedere che Berlusconi e alcuni suoi uomini di fiducia se ne infischiano delle regole e si fanno i propri interessi in modo spregiudicato.Sono di destra? Sono di sinistra? Non so, a volte condivido idee di un politico, a volte quelle del suo antagonista. Credo che questo sia il modo giusto di fare, ma e' una convinzione personale, non voglio che venga interpretato con: io della tribu' della ragione, voi di quella del torto.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Il software free / GPL ecc. non e' detassabile?
    http://www.pluto.linux.it/ildp/AppuntiLinux/a2488.html#anchor7220
  • Anonimo scrive:
    e l'open source
    il lavoro di chi sviluppa software sotto licenze GPL o analoghe non sembra contemplato, come sempre solo l'interesse del monopolio
    • Anonimo scrive:
      Re: e l'open source
      - Scritto da: francesco leoncino
      il lavoro di chi sviluppa software sotto
      licenze GPL o analoghe non sembra
      contemplato, come sempre solo l'interesse
      del monopolio----

      La colpa e' dei boss Microsoft che hanno tacciato linux di comunismo. Ma secondo te il nostro presidente del consiglio / ministro degli esteri a interim e chissa che non si cerchi anche qualche altro incarico, poteva prenderlo in considerazione?
      • Anonimo scrive:
        Re: e l'open source
        O forse è solo questione di ignoranza?Secondo me la classe politica ignora il mondo dell'informatica ed è troppo statico verso esso.Certo che la posto di dire che hai delle detrazioni dicessero: con l'open source hai il prodotto gratis la cosa acquista un'altra ottica....
    • Anonimo scrive:
      Re: e l'open source
      Io adoro l'Open SOurce, ma alcuni dei suoi sitenitori mi sembrano un po' troppo integralisti: se un programma viene fornito come Open Source e quindi non viene acquistato cosa dovrebbe fare l'acquirente, detrarre un costo che non ha? Non esageriamo!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: e l'open source
        - Scritto da: Luigi Sandon
        Io adoro l'Open SOurce, ma alcuni dei suoi
        sitenitori mi sembrano un po' troppo
        integralisti: se un programma viene fornito
        come Open Source e quindi non viene
        acquistato cosa dovrebbe fare l'acquirente,
        detrarre un costo che non ha? Non
        esageriamo!!!Guarda che il software GPL ha un costo...trovi un cretino qualsiasi che ti vende una Debian a 10.000 EUR e puo farlo... ti detrai 10.000EUR e hai software open-source.Ma se uno use MS, perche' non deve detrarselo?Linux non ha bisogno di predicatori ma di utenti
        • Anonimo scrive:
          Re: e l'open source

          trovi un cretino qualsiasi che ti vende una
          Debian a 10.000 EUR e puo farlo... ti detrai
          10.000EUR e hai software open-source.Bravo.. e poi quel cretino paga molte più tasse su quei 10.000EUR di quanti tu ne abbia risparmiati in detrazione...Per non considerare che siamo al limite della falsa fatturazione!
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            - Scritto da: Frk

            trovi un cretino qualsiasi che ti vende
            una

            Debian a 10.000 EUR e puo farlo... ti
            detrai

            10.000EUR e hai software open-source.

            Bravo.. e poi quel cretino paga molte più
            tasse su quei 10.000EUR di quanti tu ne
            abbia risparmiati in detrazione...Guarda che un sacco di distribuzioni sono a pagamento... se poi costano poco che vuoi farci...uno studio che ha bisogno di autocad *deve* prendere la licenza di windows... e' obbligato ed e' giusto che se lo detragga (secondo la legge)
            Per non considerare che siamo al limite
            della falsa fatturazione!Ma sei fuori?? Il software GPL et simili si puo vendere, quale falsa fatturazione
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            - Scritto da: apaella


            - Scritto da: Frk


            trovi un cretino qualsiasi che ti vende

            una


            Debian a 10.000 EUR e puo farlo... tia parte la vendita pura puoi anche detassare i costi di configurazione e gesione... anzi secondo me e' un incentivo a passare a software liberi...invece di spendere 10.000EUR in sw puoi spenderli in amministrazione e configurazione
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            ho generato questo thread non facendo riferimento ne' a M$ ne' a Linux, volevo solo esprimere disappunto per il fatto che a quello che si legge su bCentral non risulta detassabile la fornitura di servizi software, pertanto attivita' tipiche su sw open come la configurazione di un sistema non sono agevolate, mentre l'acquisto di marchi, brevetti, etc. si'
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            - Scritto da: francesco leoncino
            pertanto attivita' tipiche su sw
            open come la configurazione di un sistema
            non sono agevolate, mentre l'acquisto di
            marchi, brevetti, etc. si'Software open source puo essere venduto! Ve lo volete mettere in testa?
        • Anonimo scrive:
          Re: e l'open source
          - Scritto da: apaella

          Linux non ha bisogno di predicatori ma di
          utentiGià...ed invece ha solo predicatori.
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            - Scritto da: Alberto
            - Scritto da: apaella

            Linux non ha bisogno di predicatori ma di

            utenti
            Già...ed invece ha solo predicatori.purtroppo :-(
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            Purtoppo ne sparate di cavolate.Non siete utenti linux? ogni tanto ne va' bene una.- Scritto da: apaella
            - Scritto da: Alberto

            - Scritto da: apaella


            Linux non ha bisogno di predicatori ma
            di


            utenti

            Già...ed invece ha solo predicatori.

            purtroppo :-(
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            - Scritto da: ..


            - Scritto da: apaella

            Linux non ha bisogno di predicatori

            ma

            di

            utenti

            Già...ed invece ha solo predicatori.



            purtroppo :-(
            Purtoppo ne sparate di cavolate.
            Non siete utenti linux? ogni tanto ne va'
            bene una.?? Spiegami perche un utente Linux/WIn di vecchia data non capisce... :-P
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            - Scritto da: apaella]zac[


            Linux non ha bisogno di predicatori


            ma


            di


            utenti


            Già...ed invece ha solo predicatori.





            purtroppo :-(

            Purtoppo ne sparate di cavolate.

            Non siete utenti linux? ogni tanto ne va'

            bene una.

            ?? Spiegami perche un utente Linux/WIn di
            vecchia data non capisce... :-PIronia, conosci? :P.Se linux non ha utenti (affermazione cavolata), non ha neanche voi (inteso come voi che sparate un'affermazione cavolata), meno male che non vi ha.Ok?
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'open source
            - Scritto da: aa
            - Scritto da: apaella
            ]zac[
            Ironia, conosci? :P.
            Se linux non ha utenti (affermazione
            cavolata), non ha neanche voi (inteso come
            voi che sparate un'affermazione cavolata),
            meno male che non vi ha.
            Ok?Innanzitutto voi lo dici a qualcun altro...io _uso_ Linux ma non vado a dire che e' il meglio del mondo che solo GPL e' la salvezza. Questi sono i predicatori!Gli utenti sono pochi, prova a iscriverti ai newsgroup di Linux o a qualche ml, il 90% dei post sono solo per la configurazione...Pochi *usano* Linux...
  • Anonimo scrive:
    Sicuramente...
    ...ce sara' 'n ministro o 'n sottosegretario che c'ha 'na 'zienda de softuer o che s'e' preso l'escrusiva de quarche programma...Sinno' nun se spiega...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente...
      - Scritto da: Ottav(i)o Nano
      ...ce sara' 'n ministro o 'n sottosegretario
      che c'ha 'na 'zienda de softuer o che s'e'
      preso l'escrusiva de quarche programma...
      Sinno' nun se spiega...Ovviamente qualsiasi legge venga varata a favore delle aziende farà l'interesse di qualche imprenditore e di conseguenza di qualche parlamenntare.....secondo te non dovrebbero mai varare leggi a favore delle aziende per farti felice.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente...
      ci sono due modi di pensare... - il primo è pensarla bene (hanno fatto questa legge per favorire le imprese sia piccole che grandi per far si che possano crescere e creare nuovi posti di lavoro) - il secondo modo è quello di pensar male (hanno fatto la legge perche a qualcuno di loro torna utile)...in entrambi i casi la legge c'è!... e non torna utile solo a loro ma a tutti quanti abbiano un'impresa (e faccio notare che sono le imprese a dare lavoro ai dipendenti -
      niente imprese=niente dipendenti)...sono contento che sia uscita questa legge cosi finalmente il denaro riprendera l'uso al quale è destinato "girare" (e non stare sotto il materasso)... prima di questa legge per fare un'investimento occorreva aver meditato a lungo (conseguentemente a volte se non era piu che utile l'investimento non si faceva) ora con la tremonti bis possiamo permetterci di fare acquisti con il cuore un po' piu leggero (perche ci sono detassazioni e agevolazioni) e non dobbiamo piu preoccuparci (in realta ci preoccupiamo comunque ma un pochino meno) di fare un investimento che renda il 2000%(duemila%)... perche anche se rende un po meno può andar bene comunque... la cosa che si ottiene con questa legge è che il soldo gira... tutti comprano e tutti vendono... in questo modo tutti lavorano (cosa che non si verificava prima)un cordiale saluto a tuttiCJkl
      • Anonimo scrive:
        Re: Sicuramente...
        L'equivoco di fondo è pensare che agevolando le imprese ne guadagnino tutti.Se le imprese pagano meno tasse, i soldi da qualche parte devono venire fuori.Quindi o più tasse agli altri (vedi lavoratori dipendenti) o meno servizi ai cittadini (vedi tagli sulla sanità etc).Un governo di centro-destra DEVE fare gli interessi delle aziende: sono loro che li hanno votati (in massima parte).Ma agevolare le aziende non migliora automaticamente l'economia globale: ci aveva provato pure Reagan nell'America degli anni '80, e ha affossato l'economia americana per un po' di anni...
        • Anonimo scrive:
          Re: Sicuramente...
          - Scritto da: FF
          L'equivoco di fondo è pensare che agevolando
          le imprese ne guadagnino tutti.si, infatti le imprese non vanno avanti con gli operai, non assumono nuove maestranze se l'azienda va bene e il giro d'affari aumenta....dio, come sei chiuso...
          Se le imprese pagano meno tasse, i soldi da
          qualche parte devono venire fuori.un'azienda che si espande fa bene a tutta l'economia. se un'azienda si espande ha profitti + alti e quindi tasse maggiori.
          Quindi o più tasse agli altri (vedi
          lavoratori dipendenti) o meno servizi ai
          cittadini (vedi tagli sulla sanità etc).perchè non vai in russia a raccontare queste cose?li' le aziende erano di stato, e s'è visto dov'è finita.
          Ma agevolare le aziende non migliora
          automaticamente l'economia globale: ci aveva
          provato pure Reagan nell'America degli anni
          '80, e ha affossato l'economia americana per
          un po' di anni...qui siamo in Italia, non in America. Se non te ne sei accorto le aziende piccole in Italia sono state per anni sfruttate e mal ricompensate con investimenti. Non dico certo di dare migliaia di miliardi ad Agnelli, però è più che giusto aiutare il piccolo imprenditore, l'agricoltore, il commerciante. La nostra economia è basata sulla piccola azienda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente...
            - Scritto da: vertigo
            - Scritto da: FF

            L'equivoco di fondo è pensare che
            agevolando

            le imprese ne guadagnino tutti.

            si, infatti le imprese non vanno avanti con
            gli operai, non assumono nuove maestranze se
            l'azienda va bene e il giro d'affari
            aumenta....dio, come sei chiuso...
            Mah... quache giorno fa in treno ho sentito il discorso di un tizio che stava per comprare un TV flat 16:9 per vedere i mondiali... d'altronde la sua immobiliare poteva giustificarlo dicendo "che serviva per vedere i filmati sulle case".Forse dovrei vedere meglio la legge ma mi sfugge come questo permetta l'assunzione di nuove maestranze!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente...
            - Scritto da: Dixie
            Mah... quache giorno fa in treno ho sentito
            il discorso di un tizio che stava per
            comprare un TV flat 16:9 per vedere i
            mondiali... d'altronde la sua immobiliare
            poteva giustificarlo dicendo "che serviva
            per vedere i filmati sulle case".
            Forse dovrei vedere meglio la legge ma mi
            sfugge come questo permetta l'assunzione di
            nuove maestranze!Se qualcuno nella sua ditta lo sa e lo denuncia passa grossi casini...basta con il pensiero che si puo intestare TUTTO alla ditta
        • Anonimo scrive:
          Re: Sicuramente...
          - Scritto da: FF
          L'equivoco di fondo è pensare che agevolando
          le imprese ne guadagnino tutti.

          Se le imprese pagano meno tasse, i soldi da
          qualche parte devono venire fuori.
          Quindi o più tasse agli altri (vedi
          lavoratori dipendenti) Giusto per curiosità, chi pensi che paghi le tasse (contributi, fondi TFR, INAIL, etc.) dei lavoratori dipendenti ? Evidentemente non hai le idee molto chiare in fatto di macroeconomia. Il tuo discorso è una palese contraddizione: secondo il tuo ragionamento distorto e massimalista, lo Stato per favorire le imprese srebbe automaticamente costretto ad aumentare il costo del lavoro tramite maggior gravame contributivo (che già è alle stelle), a detrimento proprio di coloro che dovrebbe favorire. Complimenti...
          Un governo di centro-destra DEVE fare gli
          interessi delle aziende: sono loro che li
          hanno votati (in massima parte).Le aziende votano ? In quanto Enti Giuridici ? Da quando ? E ancora: quanti imprenditori ci sono in Italia ? E per ogni imprenditore, quanti operai ? Secondo il tuo ragionamento, dovrebbe vincere sempre e solo la sinistra, perchè votata sistematicamente da tutto il corpo proletario compatto, che è ovviamente preponderante dal punto di vista numerico. Nella tua mentalità infantile e manichea, il sciur parun cun li braghi bianchi vota sempre e solo a destra per averne vantaggi personali a scapito dei diseredati (non si capisce bene con quali soldi, tuttavia), il povero e bistrattato Cipputi invece vota sempre e solo a sinistra perchè spera nel sol dell'avvenire, da cui infine ricaverà ampie prebende e tornaconti personali, e magari una bella dacia, oltre ovviamente alla rivoluzione proletaria che riconsegnerà i mezzi produttivi al popolo (col c@zzo). Di nuovo, complimenti. Questi non sono neppure discorsi da bar, è roba da propaganda stalinista.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente...
            - Scritto da: Matteo

            - Scritto da: FF

            L'equivoco di fondo è pensare che
            agevolando

            le imprese ne guadagnino tutti.



            Se le imprese pagano meno tasse, i soldi
            da

            qualche parte devono venire fuori.

            Quindi o più tasse agli altri (vedi

            lavoratori dipendenti)
            Giusto per curiosità, chi pensi che paghi le
            tasse (contributi, fondi TFR, INAIL, etc.)
            dei lavoratori dipendenti ? Soni i lavoratori dipendenti, i soldi sono i loro che vengono detratti dalle buste paga, mica delleaziende! Ancora con questa storia dell'aziendabenefattrice che ti paga pure per lavorare...pensa un po'!Bella sola! qualsiasi imprenditore ha l'opportunita' di ingannare il fisco, il lavoratore dipendente invece paga tutto fino all'ultimo centesimo e infatti e' la preda preferita per le nuove tasse(vedi addizionali regionali) perche' anche se lo tartassano non puo' evitare i prelievi. Invece ricordo benissimo che alcuni imprenditori del nord rivendicavano con orgoglio la disobbedienza civile e la decurtazione delle tasse da pagare perche' per loro troppo esose! :)Ovviamente lo fanno tantissimi imprenditori, maquesti c'avevano il coraggio di ritenerla pureun'azione di cui andare orgogliosi! Tie' allafaccia deglio operai! :)Macs
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente...
            Matteo TI ADORO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Sei un SUPER MEGA SUPER GRANDE!!Provate, cari saputelli, a far girare le rotelle del VOSTRO cervello invece di seguire a pappagallo la lezioncina che qualche d'uno vi suggerisce.Una sola riflessione:L'amico dei proletari, il Sig. Agnelli ha sempre parteggiato per la sinistra o per la destra?Fatevi i vostri conti bene, cari amici di sinistra, di chi avete nel vostro carrozzone e PERCHE!!! (vedi cassaintegrazione, macchine Olivetti negli uffici, rottamazione, Enel e privatizzazione selvaggia)I vostri rappresentanti in parlamento, espressione (pare) dei Cipputi d'Italia girano coi macchinoni, hanno le ville, le barche esattamente come quelli di destra che tanto vituperate eSI SCRIVONO E APPROVANO LEGGI CHE GLI FANNO COMODO!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente...
            - Scritto da: Uno_che_vi_schifa!
            I vostri rappresentanti in parlamento,
            espressione (pare) dei Cipputi d'Italia
            girano coi macchinoni, hanno le ville, le
            barche esattamente come quelli di destra che
            tanto vituperate e
            SI SCRIVONO E APPROVANO LEGGI CHE GLI FANNO
            COMODO!Non e' vero, solo Berluska ha il conflitto di interessi... gliel'ho visto giuro... :-PE poi lo sai che solo chi ha mezzi di informazione di massa puo avere il conflitto di interessi? GLi altri no. :-)(questa e' l'idea della sinistra, andate a vedere la loro proposta per risolvere il conflitto)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sicuramente...
          A me sembra che l'economia americana sia stata affossata dalle amministrazioni precedenti all'amministrazione Reagan, ed è con l'amministrazione Reagan che gli Stati Uniti hanno ricominciato a risalite la china, fino al boom degli anni passati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente...
            - Scritto da: Luigi Sandon
            A me sembra che l'economia americana sia
            stata affossata dalle amministrazioni
            precedenti all'amministrazione Reagan, ed è
            con l'amministrazione Reagan che gli Stati
            Uniti hanno ricominciato a risalite la
            china, fino al boom degli anni passati.Non è solo una tua impressione, lo confermano praticamente tutti i migliori analisti e Nobel per l'economia, incluso Amartya Sen. Perfino quel beccaccione di Paul Krugman non può fare a meno di ammetterlo, anche se di solito fa la parte del bastian contrario. Lo stesso, naturalmente, vale per la Thatcher, che ha sistemato il Regno Unito in una posizione economicamente blindata.Fà vaini cò governi di sinistra, dè...
      • Anonimo scrive:
        Re: Sicuramente...
        - Scritto da: CJkl
        ci sono due modi di pensare...

        - il primo è pensarla bene (hanno fatto
        questa legge per favorire le imprese sia
        piccole che grandi per far si che possano
        crescere e creare nuovi posti di lavoro)

        - il secondo modo è quello di pensar male
        (hanno fatto la legge perche a qualcuno di
        loro torna utile)...
        Concordo pienamente con te e non posso fare a meno di notare 2 cose:1) chi è di sinistra la pensa nel secondo modo (specialmente se la legge non l'hanno fatta loro)2) gli utenti linux (quasi tutti) e coloro che sono contro i diritti d'autore la pensano nel secondo modo.A voi le conclusioni:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sicuramente...
          - Scritto da: Alberto


          - Scritto da: CJkl

          ci sono due modi di pensare...



          - il primo è pensarla bene (hanno fatto

          questa legge per favorire le imprese sia

          piccole che grandi per far si che possano

          crescere e creare nuovi posti di lavoro)



          - il secondo modo è quello di pensar male

          (hanno fatto la legge perche a qualcuno di

          loro torna utile)...



          Concordo pienamente con te e non posso fare
          a meno di notare 2 cose:
          1) chi è di sinistra la pensa nel secondo
          modo (specialmente se la legge non l'hanno
          fatta loro)
          2) gli utenti linux (quasi tutti) e coloro
          che sono contro i diritti d'autore la
          pensano nel secondo modo.

          A voi le conclusioni:-)L'unica conclusione che mi viene da trarre è che tu sei in imbecille.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente...
      Detassiamo anche gli investitori pubblicitari guardacaso... detassiamo gli investimenti assicurativi guardacaso... RUMOR di borsa! INVESTIMENTI SICURInei prossimi 5 anni le fabbriche di burroe vasellina, in italia faranno affari miliardari!Leo
Chiudi i commenti