S'infiamma la polemica sul lavoro in Vodafone

Arriva in Parlamento la protesta dei dipendenti che, a centinaia, verranno trasferiti ad un partner esterno. Bonadonna (PRC): aggressione ai lavoratori. I sindacati annunciano battaglia. L'azienda: nessun rischio per i dipendenti

Roma – Le strategie occupazionali di Vodafone qui in Italia stanno incontrando una fortissima opposizione: il progetto di esternalizzazione dei servizi forniti da circa 900 persone, ossia il passaggio degli stessi ad un’altra impresa , ha spinto i lavoratori alla mobilitazione. Dopo l’appoggio dei sindacati, ieri hanno ottenuto anche quello di Rifondazione Comunista.

Salvatore Bonadonna (PRC), vicepresidente della commissione Finanze del Senato, dopo aver incontrato i lavoratori che manifestavano a Roma si è scagliato contro le strategie dell’azienda: “Dopo Telecom anche Vodafone esternalizza il personale. Circa 900 lavoratori rischiano di essere ceduti ad una azienda esterna passando di fatto all’instabilità dell’occupazione e alla precarietà”.

Bonadonna non usa mezzi termini: “Ormai – ha dichiarato – è la strada che prendono le imprese anche quando realizzano profitti di livello stratosferico, da una parte campagne pubblicitarie e aggressione al mercato per conquistare altre fette, dall’altra aggressione alle lavoratrici e ai lavoratori per diffondere insicurezza e precarietà”. “Da parte di Rifondazione comunista – ha anche sottolineato – non si tratta solo di esprimere ai lavoratori solidarietà, ma di aprire un confronto anche con il Ministero del Lavoro e intanto promuovere un incontro con i rappresentanti dei lavoratori nelle sedi delle Commissioni Lavoro della Camera e del Senato”.

I lavoratori Vodafone si stanno mobilitando in varie città , da Pisa a Milano, da Napoli a Roma fino a Padova, e naturalmente anche su Internet . A loro dire la cessione a Comdata di una serie di servizi, a cui seguirà secondo fonti sindacali l’intera cessione del servizio 190 dell’azienda, consentirà a Vodafone di avere mano più libera per successivi tagli e riduzioni.

Una visione che l’azienda contesta. A suo dire, infatti, quella con Comdata è una partnership sul lungo periodo che porterà non solo benefici ai lavoratori interessati dall’esternalizzazione ma anche consentirà a Vodafone di focalizzarsi sulla crescita , con molte nuove assunzioni che sarebbero in cantiere. L’azienda ha anche negato che si vogliano cedere tutti i call center e ha sottolineato come l’esternalizzazione sia stata comunicata ai sindacati secondo i termini di legge. Ha anche assicurato che i dipendenti potranno contare su condizioni stabili di lavoro presso la propria partner.

Di seguito i servizi di due diversi telegiornali sulle manifestazioni di Roma e Padova:

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • max maax scrive:
    e dove sta il problema?
    se uno vuole windows, vorrá dire che il negoziante glielo installa, e guadagna qualche cosa in più lui invece che la DELL, Acer ecc.Se invece il cliente vuole il pc pulito, glielo imballa e tanti saluti.In realtá per per il mercato non cambia nulla, semplicemente ci sará maggiore libertá di scelta.riguardo Apple... per me può stare bene cosí come è. Visto che rappresenta si e no il 2% delle vendite, non possiamo certo considerarlo un monopolio, altrimenti dovremmo fare lo stesso con i cellulari... hanno anche loro un sistema operativo sapete?Se poi un giorno Apple dovesse diventare un monopolista, bèh, allora ci penseremo e prenderemo opportune decisioni.Se poi si dovessero davvero diffondere questi sistemi alternativi, credo che sia più una opportunità di lavoro che un danno. In fondo l'epoca d'oro del computer è finita giusto quanto è arrivato windows 95. Da allora in poi tutte le ditte hanno dovuto appiattirsi su microsoft o sparire.Quindi ben venga la concorrenza e vinca il miglior... equilibrio.max
    • ------ scrive:
      Re: e dove sta il problema?
      Come non cambia niente?? Hai idea del costo per installare un PC??! Mi riferisco al costo AZIENDALE non a quello che tu pensi quando installi il PC ad un amico...Devi:1) Sballare il PC2) Installare il sistema operativo3) Verificarlo (e sì, cioé che si vende si verifica)4) Reimballare il tutto5) Fatturare il servizio6) Incassare la fattura- Scritto da: max maax
      se uno vuole windows, vorrá dire che il
      negoziante glielo installa, e guadagna qualche
      cosa in più lui invece che la DELL, Acer
      ecc.

      Se invece il cliente vuole il pc pulito, glielo
      imballa e tanti
      saluti.

      In realtá per per il mercato non cambia nulla,
      semplicemente ci sará maggiore libertá di
      scelta.


      riguardo Apple... per me può stare bene cosí come
      è. Visto che rappresenta si e no il 2% delle
      vendite, non possiamo certo considerarlo un
      monopolio, altrimenti dovremmo fare lo stesso con
      i cellulari... hanno anche loro un sistema
      operativo
      sapete?

      Se poi un giorno Apple dovesse diventare un
      monopolista, bèh, allora ci penseremo e
      prenderemo opportune
      decisioni.

      Se poi si dovessero davvero diffondere questi
      sistemi alternativi, credo che sia più una
      opportunità di lavoro che un danno. In fondo
      l'epoca d'oro del computer è finita giusto quanto
      è arrivato windows 95. Da allora in poi tutte le
      ditte hanno dovuto appiattirsi su microsoft o
      sparire.

      Quindi ben venga la concorrenza e vinca il
      miglior...
      equilibrio.

      max
      • rockroll scrive:
        Re: e dove sta il problema?
        Devi:1) Sballare il PC2) Installare il sistema operativo3) Verificarlo (e sì, cioé che si vende si verifica)4) Reimballare il tutto5) Fatturare il servizio6) Incassare la fattura Ma va là, basta organizzarsi un attimo e i tuoi problemi spariscono.Hai presente la tendenza ormai invalsa di fornire il CD/DVD di ripristino stand/alone (anzichè quello di installazione, che per conto mio dovrebbe sempre e comunque essere fornito?)Il cliente se lo sceglie e se lo acquista in piena libertà, e se lo restora poi a casa sul suo PC "nacked": anche un completo principiante ci riesce a colpo sicuro! Ci potrebbero essere restore aggiuntivi per SW applicativi (IE, WMP, Office compresi...), liberamente acquistabili, basta volerlo, tecnicamente è possibile.Ovviamente il software "Open" o "Free" costerebbe pochi dollari, il prezzo della copia stampata, in quanto non soggetto alle odiose royalty di sorta.Mi sai dire che controindicazioni trovi, a parte il crollo del monopolio M$?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 ottobre 2007 16.46-----------------------------------------------------------
    • nello gala scrive:
      Re: e dove sta il problema?
      Ragionamento strano...Windiws lo paghi!Ed è fatturato!L'os Apple è parte integrante del pc ma ancora per poco si spera...Risparmiare solo se i pc sono naked se no come si fa a togliere wimdows e a mettere un altro os con i pc imballati?- Scritto da: max maax
      se uno vuole windows, vorrá dire che il
      negoziante glielo installa, e guadagna qualche
      cosa in più lui invece che la DELL, Acer
      ecc.

      Se invece il cliente vuole il pc pulito, glielo
      imballa e tanti
      saluti.

      In realtá per per il mercato non cambia nulla,
      semplicemente ci sará maggiore libertá di
      scelta.


      riguardo Apple... per me può stare bene cosí come
      è. Visto che rappresenta si e no il 2% delle
      vendite, non possiamo certo considerarlo un
      monopolio, altrimenti dovremmo fare lo stesso con
      i cellulari... hanno anche loro un sistema
      operativo
      sapete?

      Se poi un giorno Apple dovesse diventare un
      monopolista, bèh, allora ci penseremo e
      prenderemo opportune
      decisioni.

      Se poi si dovessero davvero diffondere questi
      sistemi alternativi, credo che sia più una
      opportunità di lavoro che un danno. In fondo
      l'epoca d'oro del computer è finita giusto quanto
      è arrivato windows 95. Da allora in poi tutte le
      ditte hanno dovuto appiattirsi su microsoft o
      sparire.

      Quindi ben venga la concorrenza e vinca il
      miglior...
      equilibrio.

      max
  • ------ scrive:
    E perché iPhone con AT&T o O2??
    Stesso discorso o no?? Vorrei comprarmi un iPhone senza obbligo di contratto... facciamo una campagna anche su questo oppure visto che si tratta di "mamma Apple" allora non si fa nulla??
    • the_m scrive:
      Re: E perché iPhone con AT&T o O2??
      ma ti sei letto almeno gli altri commenti inviati o vieni qui solo per trollare con argomentazioni da dodicenne?
      • ------ scrive:
        Re: E perché iPhone con AT&T o O2??
        Rispondi con argomentazioni (se ne hai...)Grazie- Scritto da: the_m
        ma ti sei letto almeno gli altri commenti inviati
        o vieni qui solo per trollare con argomentazioni
        da
        dodicenne?
  • ------ scrive:
    Il mondo va da un'altra parte...
    Le aziende si stanno spostando sempre più su un "servizio" che tipicamente include PC (server o workstation), OS e assistenza tutto in un canone tipicamente di tre anni...Credete mica che le aziende si prendano PC da assemblarsi in casa da nerd così "risparmiano"?? Nelle aziende si misurano SOPRATTUTTO i costi indiretti!Il mondo va da un'altra parte...
  • eaman1 scrive:
    Concorrenza e monopoli
    A chi ineressasse un link sui dubbi che le politiche di Microsoft tendano ad elimiare la concorrenza tramite contratti coercitivi coi grossi rivenditori:- http://www.kuro5hin.org/story/2001/10/23/13219/110- http://www.groklaw.net/staticpages/index.php?page=2005010107100653-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 17.56-----------------------------------------------------------
  • den2k scrive:
    scusate pc moribondo
    p.es. prendo un HD maxtor da 250 gb mi trovo con uno skintech, prendo ram kingston e mi trovo altre marche... poi e' difficile farsi restituire i soldi, e la garanzia conta visto che e' comodo potersi rifare su qualcuno in caso di hw difettoso (capita a tutti assemblati e non).e poi e' questione di diritti, posso scegliere io cosa volerci sul pc e chi pagare?(la tastiera era andata :))
  • den2k scrive:
    sto parlando proprio di truffe
    p.es. prendo un HD maxtor da 250 gb mi trovo con uno skintech, prendo ram kingston e mi trovo altre marche... poi e' difficile farsirestit i soldi, e la garanzia conta visto che e' comodo potersi rifare su qualcuno in caso di hw difettoso (capita a tutti assemblati e non(.e poi e' questione di diritti, posso scegliere io cosa volerci sul pc e chi pagare?
  • Simone scrive:
    E se uno vuole Haiku?
    E se uno volesse Haiku, o NetBSD, o Plan9, o il proprio sistema operativo personale scritto a mano?Deve comunque pagare più di un centinaio di euro di licenza MS? E se non fosse MS? Se fosse RedHatEnterprise5? Stessa cosa IMHO. I costruttori devono fare l'hardware, i programmatori il software. E al costruttore rimane una scelta:1) Liberare i driver in modo che tutte le piattaforme scrivano il software necessario per usare la periferica (per quanto esoterica).2) Supportare TUTTE le archietture che ne fanno richiesta mantenendo i driver in binario.E' certo che la seconda è praticamente impossibile, ma non rispettando né l'uno né l'altro punto per forza si limita la libertà di qualcuno.Ma forse il problema è un altro: il pc non è libertà :-D.(E sono un sistemista di professione e Linux mi piace da matti: detto tutto)
    • JCN-9000 scrive:
      Re: E se uno vuole Haiku?

      I costruttori devono fare l'hardware, i
      programmatori il software. E al costruttore
      rimane una scelta:
      1) Liberare i driver in modo che tutte le
      piattaforme scrivano il software necessario per
      usare la periferica (per quanto
      esoterica).AMEN !!! ALLELUIA !!!
  • eaman1 scrive:
    PC progettati per windows: falso
    Andate a vedervi questi siti: http://www.hwupgrade.it/articoli/web/1808/opens.jpgDig da: http://www.hwupgrade.it/articoli/web/1808/idf-fall-2007-dall-open-source-ai-mondi-virtuali_index.html
  • den2k scrive:
    invece mettiamo il caso che
    io ne capisca qualcosa, perche' devo per forza pagare il dazio a Microsoft quaando so gia' cosa farne del mio pc? se vogli slackware o gentoo piuttosto che mac i386 (ebbene si, esiste) sono io utente che devo deciderlo non tu venditore. gli assemblati spesso non sono buone scelte, per qunto riguarda garanzie etc, e sono sempre un rischio perche' di truffe ai danni dei clienti il giro ne e' pieno (esempio dischi di marca diversa da quella acquistata, ram di arca piu' scadente etc).nel caso si puo' dare come opzione di default windows, ma l'utente deve poter scegliere in modo veloce e trasparente cosa fare della propria macchina. stesso discorso per il TCPA.
    • Bestia scrive:
      Re: invece mettiamo il caso che
      - Scritto da: den2k
      io ne capisca qualcosa, perche' devo per forza
      pagare il dazio a Microsoft quaando so gia' cosa
      farne del mio pc? se vogli slackware o gentoo
      piuttosto che mac i386 (ebbene si, esiste) sono
      io utente che devo deciderlo non tu venditore.
      gli assemblati spesso non sono buone scelte, per
      qunto riguarda garanzie etc, e sono sempre un
      rischio perche' di truffe ai danni dei clienti il
      giro ne e' pieno (esempio dischi di marca diversa
      da quella acquistata, ram di arca piu' scadente
      etc).E' un assemblato. Sei tanto bravo da scegliere il tuo sistema operativo e poi sei incapace nello sceglierti l'hardware da usare? Non credo proprio.Ti scegli la ram buona, ti scegli la ventola ipersilenziosa, ti scegli l'hd più veloce del west e così via. Poi fai la somma e acquisti.......e sorpresa, sorpresa...il tuo assemblato costa come un computer di marca. Solo che è senza windows. Contento tu, contenti tutti.
  • Lupo scrive:
    Mettiamo il caso che
    davvero non ci sia Windows sui computer venduti.Ecco, che altro sistema operativo esiste?Linux è gratis, con migliaia di inutili versioni che confondono.OS X è venduto col suo hardware (e la vedo dura cambiare e adeguarsi ad una legge stupida che impedisca di vendere congiuntamente le due cose).Che altro c'è?Quali altri os esistono, a pagamento? Togli linux e togli os x, non c'è nulla.Quindi il vendere un computer senza OS per legge sarebbe stupido.La påossibilità di vendere hw senza os già c'è. Basta prendere un assemblato.Per gli altri va molto meglio prendere l'accoppiata hw e sw insieme. Molto più comodo.
    • pippo lacoca scrive:
      Re: Mettiamo il caso che
      Certo che le alternative valide sono poche: anni di abuso di posizione dominante hanno creato questa situazione, decretando la morte di chiunque si ponesse, anche in un'ottica commerciale, nello stesso mercato di MS. Ma se non cambiamo le cose la situazione rimarra' sempre quella e il tuo commento continuera', tristemente, ad avere senso.
      • Bestia scrive:
        Re: Mettiamo il caso che
        - Scritto da: pippo lacoca
        Certo che le alternative valide sono poche.Quali sono?Essere in posizione dominante non è un delitto.E non è un reato. Si punisce l'abuso, non l'esistenza del monopolio.Il monopolio di microsoft ha permesso di creare degli standard di fatto che hanno permesso un più veloce progresso del software.Ci fossero 10 diversi standard per i file di testo, non si capirebbe più nulla e gli scambi di file sarebbero incasinati e problematici per tutti. Stesso discorso per qualsiasi tipo di file.
        • TheB scrive:
          Re: Mettiamo il caso che
          Veramente di standard per i files di testo ce ne sono tre:Microsoft (con terminatore cr+lf)*nix (con terminatore lf)Mac (con terminatore cr)
          • Bestia scrive:
            Re: Mettiamo il caso che
            - Scritto da: TheB
            Veramente di standard per i files di testo ce ne
            sono
            tre:E quale viene usato di più?
        • eaman1 scrive:
          Re: Mettiamo il caso che
          - Scritto da: Bestia
          - Scritto da: pippo lacoca

          Certo che le alternative valide sono poche.
          Quali sono?

          Essere in posizione dominante non è un delitto.
          E non è un reato. Si punisce l'abuso, non
          l'esistenza del
          monopolio.

          Il monopolio di microsoft ha permesso di creare
          degli standard di fatto che hanno permesso un più
          veloce progresso del
          software.Io penso il contrario.Se ci sono alternative c'e' concorrenza tra le farie proposte e questo porta ad avere piu' scelte e privilegiare le migliori.Una piattaforma standard e' valida se lo standard non e' stato imposto dall'alto: se un'azienda di fronte a alternativa valida si puo' limitare a comprarla e farla chiudere non c'e' miglioramento.Guarda windows: molti dei miglioramenti sono dovuti al fatto che c'e' stata la possibilita' di confrontarsi con delle alternative. Ad es. Explorer: si e' dovuto confrontare con Opera e i vari mozilla, e si e' interrorrotto in trnd di imabstardimento dell'html che si stava riempendo di tag proprietari.Oppure le diverse architetture: essere costretti a compilare lo stesso software per diverse architetture ti permette di rilevare errori del software e del compilatori che non sarebbero stati cosi' evidenti lavorando su un'unica piattaforma, e il codice e' piu' portabile.
          • Bestia scrive:
            Re: Mettiamo il caso che

            Una piattaforma standard e' valida se lo standard
            non e' stato imposto dall'alto:Se lo standard è fatto dal popolo va bene e se è fatto da uno non va bene?Ma che cambia? Basta che sia standard!
            se un'azienda di
            fronte a alternativa valida si puo' limitare a
            comprarla e farla chiudere non c'e'
            miglioramento.Quello non è monopolio, ma abuso di posizione dominante, non mischiare le due cose.
          • eaman1 scrive:
            Re: Mettiamo il caso che
            - Scritto da: Bestia

            Una piattaforma standard e' valida se lo
            standard

            non e' stato imposto dall'alto:
            Se lo standard è fatto dal popolo va bene e se è
            fatto da uno non va
            bene?
            Ma che cambia? Basta che sia standard!Standard buono a standard cattivo?Se ci sono piu' possibilita' come si fa a scegliere la migliore? Autoritarismo? O meglio: perche' ho piu' soldi degli altri proponenti?


            se un'azienda di

            fronte a alternativa valida si puo' limitare a

            comprarla e farla chiudere non c'e'

            miglioramento.
            Quello non è monopolio, ma abuso di posizione
            dominante, non mischiare le due
            cose.Certo e' abuso di posizione dominante. Hmm, sto rispondendo a troppi post contemporaneamente forse?Scusami mi sono perso mi sa' :P
        • Anonimo scrive:
          Re: Mettiamo il caso che
          Il nickname ti dona
    • Lillo scrive:
      Re: Mettiamo il caso che
      Chi ti dice che non ci siano i presupposti per un ritorno alla grande di OS/2 e di BeOS?E il diffondersi di FreeBSD ed alcuni altri suoi fratelli?
  • Christian scrive:
    Possiam davvero dar torto ai produttori?
    Premetto che uso Linux da un anno e che lo trovo superiore ad MsWindows, e sono certo che non lo lascerò mai....Ma se io compro un pc di marca (es. HP) e ci trovo installato sopra già il sistema operativo, dov'è il problema ?Il produttore del pc, che è suo e di marca, mi dà una macchina che funziona, pensata per andare con un certo SO. Se poi io lo voglio cambiare lo cambio... ma fatti miei...Se voglio un pc senza SO me lo assemblo (ed è una cosa semplicissima) e gli installo quello che voglio... scelgo le periferiche anche in base alla compatibilità con il SO che voglio ed il gioco è fatto.Ma immaginate voi il contenzioso giudiziario se il cliente andasse davvero a comprare un pc senza avere alcun sistema operativo ? ossia una macchina che non funziona ?Legge e giurisprudenza sostengono che il bene acquistato dall'acquirente deve funzionare una volta acquistato... e se non funziona allora il venditore deve farlo funzionare, a spese sue. perché la legge non concepisce l'ipotesi dell'acquisto di una macchina che potrebbe funzionare (con l'installazione di un SO), ma che attualmente non fa nulla perché non c'è alcun SO.Ricordiamoci sempre che il pc è ormai un bene di consumo, che deve andare anche per l'utente medio... proprio colui che più di tutti vuole Windows, e subito.Allora i produttori, giustamente, ci installano Windows, che è il SO più famoso e con più applicazioni...Più adatto oggettivamente ad utenti-consumatori inesperti e senza troppe pretese. Possiamo davvero dargli torto in piena onestà ?L'utente esperto può sempre assemblarsi il suo pc, risparmiando e facendosi il pc su misura, con estrema semplicità... è questo il bello dei computer attuali !!!Cosa c'è di sbagliato in questo ?Io non credo che SO alternativi a Windows potranno affermarsi in questo modo, dall'alto, gli SO alternativi, principalmente LINUX, possono affermarsi solo garantendo qualità, risparmio, assistenza, applicazioni valide, e attenzione ai bisogni (veri e non indotti) dei consumatori. Ed io credo che Linux, con le sue tante distribuzioni, lo stia facendo sempre di più e sempre meglio. Questo è il segreto per combattere alla radice la posizione dominante di Windows, non le azioni della Commissione Europea, o di Stati nazionali....
    • Lemon scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      - Scritto da: Christian
      Premetto che uso Linux da un anno e che lo trovo
      superiore ad MsWindows, e sono certo che non lo
      lascerò
      mai....

      Ma se io compro un pc di marca (es. HP) e ci
      trovo installato sopra già il sistema operativo,
      dov'è il problema
      ?
      Il produttore del pc, che è suo e di marca, mi dà
      una macchina che funziona, pensata per andare con
      un certo SO. Se poi io lo voglio cambiare lo
      cambio... ma fatti
      miei...

      Se voglio un pc senza SO me lo assemblo (ed è una
      cosa semplicissima) e gli installo quello che
      voglio... scelgo le periferiche anche in base
      alla compatibilità con il SO che voglio ed il
      gioco è
      fatto.

      Ma immaginate voi il contenzioso giudiziario se
      il cliente andasse davvero a comprare un pc senza
      avere alcun sistema operativo ? ossia una
      macchina che non funziona
      ?
      Legge e giurisprudenza sostengono che il bene
      acquistato dall'acquirente deve funzionare una
      volta acquistato... e se non funziona allora il
      venditore deve farlo funzionare, a spese sue.
      perché la legge non concepisce l'ipotesi
      dell'acquisto di una macchina che potrebbe
      funzionare (con l'installazione di un SO), ma che
      attualmente non fa nulla perché non c'è alcun
      SO.
      Ricordiamoci sempre che il pc è ormai un bene di
      consumo, che deve andare anche per l'utente
      medio... proprio colui che più di tutti vuole
      Windows, e
      subito.

      Allora i produttori, giustamente, ci installano
      Windows, che è il SO più famoso e con più
      applicazioni...Più adatto oggettivamente ad
      utenti-consumatori inesperti e senza troppe
      pretese. Possiamo davvero dargli torto in piena
      onestà
      ?

      L'utente esperto può sempre assemblarsi il suo
      pc, risparmiando e facendosi il pc su misura, con
      estrema semplicità... è questo il bello dei
      computer attuali
      !!!

      Cosa c'è di sbagliato in questo ?

      Io non credo che SO alternativi a Windows
      potranno affermarsi in questo modo, dall'alto,
      gli SO alternativi, principalmente LINUX, possono
      affermarsi solo garantendo qualità, risparmio,
      assistenza, applicazioni valide, e attenzione ai
      bisogni (veri e non indotti) dei consumatori. Ed
      io credo che Linux, con le sue tante
      distribuzioni, lo stia facendo sempre di più e
      sempre meglio. Questo è il segreto per combattere
      alla radice la posizione dominante di Windows,
      non le azioni della Commissione Europea, o di
      Stati
      nazionali....Porca miseria, uno che la pensa come me!!! Miiiiiiiiiii!!Straquoto!!!!Qualcuno vorrebbe imporre Linux con le stessi armi con la quale si è imposta MS quando invece dovrebbe battersi su altri fronti. Linux non è nato da una idea commerciale ma da una esigenza tecnica che poi si è trasformata in politico/sociale. Chi rimarrà nella visione tecnica impiegherà il suo tempo a migliorare linux, chi penserà a contrapporsi a MS rimarrà a fare proseliti.Linux è già tecnicamente un passo avanti a Windows ma per rubargli le quote NON BASTA! deve averne almeno 5 di passi avanti.
    • Flavio scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      Il problema è che il sistema operativo e gli altri software sui notebook li paghi anche se non li vuoi, a meno di cimentarsi in una crociata per il rimborso (che significa combattimenti contro venditori ignoranti, discussioni su cavilli legali dell'EULA, ecc, ecc). Se uno ha tempo da perdere va bene, ma se l'oggetto ti serve x lavoro, hai una famiglia, fai sport, insomma se hai poco tempo, alla fine mandi giù il groppone e accetti di lasciar perdere. Ben differente sarebbe se venissero emanate direttive concrete dall'unione europea: i benditori non potrebbero più fare orecchie da mercante dicendo: il notebook si vende solo con winzozz preinstallato.
      • Lupo scrive:
        Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
        Se provi ad installare una copia di windows qualunque su un notebook avrai diversi problemi.L'hw dei notebook è particolare e spesso necessita di driver particolari scritti dal produttore per funzionare. Obiettivamente il produttore non può essere obbligato a fare driver per tutte le piattaforme. Fa un computer e lo vende con il software e il sistema operativo particolare per il quale è nato. Nulla di strano. Se poi uno vuole mettere linux e si accontenta del fatto che la retroilluminazione della tastiera o la cam o qualche pulsante particolare della tastiera o altro non funzionano, benissimo. Ma di sicuro non può essere ilproduttore ad essere obbligato a vendere un prodotto che non funziona completamente!
        • eaman1 scrive:
          Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
          Guarda io ti posso dire la mia esperienza: cose complicate come il risparmio energerico e i vari standby riesco a gestirli meglio sotto linux che con windows: il mio portatile ha piu' autonomia con linux che con win.Sul fatto che l'ardware sia pensato per determinato hardware:http://www.hwupgrade.it/articoli/web/1808/opens.jpg
          • Lupo scrive:
            Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
            - Scritto da: eaman1
            Guarda io ti posso dire la mia esperienza: cose
            complicate come il risparmio energerico e i vari
            standby riesco a gestirli meglio sotto linux che
            con windows: il mio portatile ha piu' autonomia
            con linux che con
            win.E immagino che la tua esperienza di smanettone sia la stessa del resto degli utenti e non un caso particolare.
          • eaman1 scrive:
            Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
            Io non smanetto proprio niente.Da quando si disprezza la gente perche e' capace di fare qualcosa?Vatti a leggere http://www.intel.com/cd/ids/developer/asmo-na/eng/195910.htm?prn=Y invece che trollare con me.
        • JCN-9000 scrive:
          Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
          - Scritto da: Lupo
          Se provi ad installare una copia di windows
          qualunque su un notebook avrai diversi
          problemi.
          L'hw dei notebook è particolare e spesso
          necessita di driver particolari scritti dal
          produttore per funzionare. Obiettivamente il
          produttore non può essere obbligato a fare driver
          per tutte le piattaforme. No, ma potrebbe dire come funziona l'HW che ha costruito, in modo che altri scrivano i driver
          Fa un computer e lo
          vende con il software e il sistema operativo
          particolare per il quale è nato. Nulla di strano.Se non lo vendesse con il SW si risparmierebbe di doverci pure scrivere i driver, lo lascerebbe fare a MS
          Se poi uno vuole mettere linux e si accontenta
          del fatto che la retroilluminazione della
          tastiera o la cam o qualche pulsante particolare
          della tastiera o altro non funzionano, benissimo.Non mi accontento, vorrei che mi spiegasse perche` deve dire a MS come fare e a me no!
          • Bestia scrive:
            Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?

            No, ma potrebbe dire come funziona l'HW che ha
            costruito, in modo che altri scrivano i
            driverPerché mai dovrebbe farlo? Rischierebbe pure che altri produttori gli copino le migliorie!
            Se non lo vendesse con il SW si risparmierebbe di
            doverci pure scrivere i driver, lo lascerebbe
            fare a MSMS non scrive i driver per ogni periferica esistente al mondo. E non è tenuta a farlo.Chi è tenuto a farlo è il produttore. E lo fa per la piattaforma che ha scelto.Sia esso un microonde o un iPod o una ventolina usb.
            Non mi accontento, vorrei che mi spiegasse
            perche` deve dire a MS come fare e a me
            no!Comprati microsoft e lo saprai pure tu.Perché non dovrebbe?
          • JCN-9000 scrive:
            Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
            - Scritto da: Bestia

            No, ma potrebbe dire come funziona l'HW che ha

            costruito, in modo che altri scrivano i

            driver
            Perché mai dovrebbe farlo? Rischierebbe pure che
            altri produttori gli copino le
            migliorie!Gli altri produttori si comprano la periferica e se la smontano appena esce. A me basta sapere come funziona, non come e` fatta dentro. ( Vedi AMD e le specifiche per i driver grafici delle nuove schede )


            Se non lo vendesse con il SW si risparmierebbe
            di

            doverci pure scrivere i driver, lo lascerebbe

            fare a MS
            MS non scrive i driver per ogni periferica
            esistente al mondo. E non è tenuta a farlo.Perche` no ? Ha scritto driver per una vita, perche` non continuare ? Tutti gli altri OS lo fanno !
            Chi è tenuto a farlo è il produttore.
            E lo fa per la piattaforma che ha scelto.Che ha scelto o che gli e` stata imposta?(vedi altri post)Se non li scrivesse, pensa al risparmio che avrebbe. Deve scriverli per vendeli con MS, che lo obbliga a non dare le specifiche ad altri!


            Non mi accontento, vorrei che mi spiegasse

            perche` deve dire a MS come fare e a me

            no!
            Comprati microsoft e lo saprai pure tu.
            Perché non dovrebbe?PLONK
    • Uby scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      Ma se, qualora io voglia istallare solo Linux su un PC NON assemblato, il venditore mi dicesse che non può vendermi un PC senza Win?Ti sembra corretto?
      • Lupo scrive:
        Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
        - Scritto da: Uby
        Ma se, qualora io voglia istallare solo Linux su
        un PC NON assemblato, il venditore mi dicesse che
        non può vendermi un PC senza
        Win?
        Ti sembra corretto?Certo che lo è.Non sei tu a decidere cosa è venduto. Tu decidi cosa comprare.Se non ti va bene quello che vendono, i rivolgi ad altri.In questo caso moooltto particolare (ma chi volete che prenda un computer con linux????) al di fuori della media, si prende un assemblato. Non vi potete lamentare che non c'è linux. Nessuno lo vuole, nessuno lo vende.Imho dovrebbero cominciare a vendere portatili senza software ad un prezzo superiore rispetto a quelli coi software. Costa di più dover togliere i programmi, quelli che non vogliono windows sono disposti a pagare pur di non averlo, quindi che comincino a vendere i portatili senza windows a 20 euro in più rispetto a quelli con windows. Chi proprio non vuole i programmi, se li fa togliere e paga il servizio.
        • katun79 scrive:
          Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
          - Scritto da: Lupo
          - Scritto da: Uby

          Ma se, qualora io voglia istallare solo Linux su

          un PC NON assemblato, il venditore mi dicesse
          che

          non può vendermi un PC senza

          Win?

          Ti sembra corretto?
          Certo che lo è.
          Non sei tu a decidere cosa è venduto. Tu decidi
          cosa
          comprare.
          Se non ti va bene quello che vendono, i rivolgi
          ad
          altri.
          In questo caso moooltto particolare (ma chi
          volete che prenda un computer con linux????) al
          di fuori della media, si prende un assemblato.
          Non vi potete lamentare che non c'è linux.
          Nessuno lo vuole, nessuno lo
          vende.

          Imho dovrebbero cominciare a vendere portatili
          senza software ad un prezzo superiore rispetto a
          quelli coi software. Costa di più dover togliere
          i programmi, quelli che non vogliono windows sono
          disposti a pagare pur di non averlo, quindi che
          comincino a vendere i portatili senza windows a
          20 euro in più rispetto a quelli con windows. Chi
          proprio non vuole i programmi, se li fa togliere
          e paga il
          servizio.Non importa QUANTI comprerebbero un computer senza Windows, il problema non è questo, io posso avere una licenza di un'altra versione di Windows, o pure della stessa da usare legalmente su quel computer. Perchè dovrei pagarne un'altra???La EULA di Windows mi permette di avere il rimborso, quindi perchè me lo devono negare? Se su quel computer ci metto un altro Windows, Linux, beos, bsd, dos, o solaris sono fatti miei, ma potrei pure usarlo come fermaporta!!!Per quanto riguarda la rimozione del software inutile è pratica ormai comune levare Norton internet security, in versione trial, e altri software demo, per mettere altri programmi analoghi o le versioni full. Ci vorrebbe molto poco a fare un'immagine di Windows (priva di tali software), una con Linux (distribuzione a piacere), e allegare i software che vi pare come setup.exe separati!Nessun costo di rimozione e tanti utenti contenti! E gli utenti contenti si sa, sono quelli che un domani penseranno a TE come probabile futuro produttore del loro nuovo computer ;)
    • obi scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      - Scritto da: Christian
      Il produttore del pc, che è suo e di marca, mi dà
      una macchina che funziona, pensata per andare con
      un certo SO. Se poi io lo voglio cambiare lo
      cambio... ma fatti miei...lo sarebbe se il preinstallato fosse gratuito
      Ma immaginate voi il contenzioso giudiziario se
      il cliente andasse davvero a comprare un pc senza
      avere alcun sistema operativo ? ossia una
      macchina che non funziona ?lo vendano pure con windows, ma diano la possibilità di comprarlo vuoto: se occorre metto pure per iscritto che non denuncio nessuno se poi all'accensione fa bip e chiede il disco di boot!
      Legge e giurisprudenza sostengono che il bene
      acquistato dall'acquirente deve funzionare una
      volta acquistato...dubito ci sarebbero problemi legali di questo genere: tecnicamente l'hardware funziona benissimo anche senza so, semplicemente non ha istruzioni da eseguire
      Allora i produttori, giustamente, ci installano
      Windows, che è il SO più famoso e con più
      applicazioni...Più adatto oggettivamente ad
      utenti-consumatori inesperti e senza troppe
      pretese. Possiamo davvero dargli torto in piena
      onestà ?che windows sia più famoso è probabile ma quanto alla scelta di applicazioni non sono affatto d'accordo a meno che tu non intenda "applicazioni famose". a prescindere da questo si chiede di offrire un'opzione in più (disco vuoto o con linux), non ti bandire windows
    • Alessandrox scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      - Scritto da: Christian
      Premetto che uso Linux da un anno e che lo trovo
      superiore ad MsWindows, e sono certo che non lo
      lascerò
      mai....

      Ma se io compro un pc di marca (es. HP) e ci
      trovo installato sopra già il sistema operativo,
      dov'è il problema
      ?
      Il produttore del pc, che è suo e di marca, mi dà
      una macchina che funziona, pensata per andare con
      un certo SO. Se poi io lo voglio cambiare lo
      cambio... ma fatti
      miei...

      Se voglio un pc senza SO me lo assemblo (ed è una
      cosa semplicissima) e gli installo quello che
      voglio... scelgo le periferiche anche in base
      alla compatibilità con il SO che voglio ed il
      gioco è
      fatto.Non solo ma ci sono anche catene di negozi che assemblano PC nudi...MA come la mettiamo coi notebook e' qui' il problema!E' rarissimo trovare assemblatori di notebook e soprattutto e' difficile procurarsi i componenti per autoassemblarselo.Chiaro?
    • pippopluto scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      ma hai letto quello che hai scritto?"Ma immaginate voi il contenzioso giudiziario se il cliente andasse davvero a comprare un pc senza avere alcun sistema operativo ? ossia una macchina che non funziona ?Legge e giurisprudenza sostengono che il bene acquistato dall'acquirente deve funzionare una volta acquistato... e se non funziona allora il venditore deve farlo funzionare, a spese sue"la macchina funziona eccome. Parte, legge il bios, le risorse son oa disposizione, ed e' pronta ad essere usata. Non giustifichiamo i monopoli imposti con interpretazioni troppo rigide di leggi fatte nel secolo scorso, ci manca solo questo :)Nessuno poi pretende che vengano venduti con su direttamente linux, pero' cosa cambia tra consegnare un cd autoinstallante (i cd di ripristino x intenderci) e scrivere sulla scatola "inserire il cd al primo utilizzo) rispetto al metterlo direttamente sull'hdd? Nulla. Se non che nel primo caso potrei lasciare il cd al negoziante e avere il rimbosro SUBITO e DIRETTAMENTE, nel secondo mi hanno fregato con una procedura fumosissima e macchinosa che prtaicamente nessuno affronta. E qui c'e' da pestare giu' pesante
    • eaman1 scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      - Scritto da: Christian
      Legge e giurisprudenza sostengono che il bene
      acquistato dall'acquirente deve funzionare una
      volta acquistato... Quindi se io mi prendo un virus e win non funziona piu' mi cambiano il pc?Sai quanti driver non sono ancora maturi per vista a 64 bit?Quando si testa se un pc funziona si usa una installazione standard: nessuna rivenditore (a meno di espressa richiesta) ti fa' assistenza sul software microsoft, ti garantiscano solo l'hardware.Sai come si fa a controllare un pc che denuncia difetti in genere? Con una damm small linux o una knoppix (roba che gira live) ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 16.50-----------------------------------------------------------
    • TheB scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      - Scritto da: Christian

      Il produttore del pc, che è suo e di marca, mi dà
      una macchina che funziona.La frase dovrebbe fermarsi qui. Una macchina non e' pensata per un determinato SO, in quanto ho in ufficio portatili HP, che a distanza di 3 mesi mi sono arrivati prima con XP e poi con Vista, e su cui ho installato dual-boot ubuntu-Microsoft e/o li ho fatti girare con una live ad hoc per una demo dei nostri prodotti.Le caratteristiche, il chipset e tutto il resto non era cambiato di una virgola, e i pc andavano senza problemi.Il SO e' *disgiunto* dalla macchina, e come tale dovrebbe venir fornito come *opzione* e non come obbligo. Sta poi al produttore permettermi di fruire della macchina con non dico tutti, ma i piu' diffusi SO a disposizione sul mercato, fornendomi i driver (anche in formato binario closed per linux, mi va bene)... Non fare come HP che non fornisce 3/4 dei drivers per XP per alcuni portatili dal sito, solo perche' ormai escono con Vista Business preinstallato.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Possiam davvero dar torto ai produttori?
      No assolutamente.Cosa c'è di male allora ad obbligarli a scalare il costo del SO proposto, se l'utente preferisce piazzarne un'altro?
  • anoninona scrive:
    Per tutti gli ignoranti
    Le differenze tra Apple e MS sono queste:1)Apple sviluppa software in grado di girare ESCLUSIVAMENTE su quelle macchine.2)Chi compra apple compra un prodotto unico, ovvero hw+sw. Puoi installarci anche linux senza perdere la garanzia.3)Non puoi assemblare un mac, ovvero tu compri il prodotto così come te lo vendono. Se non ti piace te lo compri.In poche parole i pc sono personalizzabili, ognuno può mettere l'hw che vuole e cambiarlo in ogni momento.Stessa cosa dovrebbe avvenire con il sw, ma qualcuno è malandrino...Giusto che sia punito.
    • Lemon scrive:
      Re: Per tutti gli ignoranti
      Premetto che qua l'ignorante sei tu
      1)Apple sviluppa software in grado di girare
      ESCLUSIVAMENTE su quelle
      macchine.Anche windows gira solo su architettura i386 . Allora confermi che Windows deve stare al suo posto preinstallato perchè altrimenti non saprebbe dove andare! Allora il problema è linux, è lui che rompe le uova nel paniere visto che può girare sia su Apple che su PC normali che nei telefoni, che nelle console, che nei lettori mp3....! Ma che cosa stai dicendo????
      2)Chi compra apple compra un prodotto unico,
      ovvero hw+sw. Puoi installarci anche linux senza
      perdere la
      garanzia.Ma cosa dici? "Prodotto unico"??? ma se gli "ignoranti" ti hanno già ampiamente dimostrato che puoi installare anche altri sistemi operativi? Il tuo prodotto unico non lo è di più di un PC con win preinstallato: se vuoi cambi il software e ci metti quello che ti pare.
      3)Non puoi assemblare un mac, ovvero tu compri il
      prodotto così come te lo vendono. Se non ti piace
      te lo
      compri.
      A parte che sarebbe "NON te lo compri", volevo dirti che sei l'apoteosi dell'ipocrisia. Ma non è la stessa cosa che puoi dire a chi vuole il notebook di marca e poi chiede il rimborso?? perchè non si comprano un Apple visto che non pagano il sistema operativo, è più bello ed è più potente?Misteri della vita....
      In poche parole i pc sono personalizzabili,
      ognuno può mettere l'hw che vuole e cambiarlo in
      ogni
      momento.Non è vero per i notebook. Ed il problema sono proprio quelli visto che il PC assemblato te lo fanno e vendono senza licenza MS in tutti i negozietti d'Italia già dai tempi del windows 95.
      Stessa cosa dovrebbe avvenire con il sw, ma
      qualcuno è
      malandrino...
      Giusto che sia punito.Oh corbezzoli, bisogna castigare i malandrini!
      • Alessandrox scrive:
        Re: Per tutti gli ignoranti
        - Scritto da: Lemon
        Premetto che qua l'ignorante sei tu

        1)Apple sviluppa software in grado di girare
        Non è vero per i notebook. Ed il problema sono
        proprio quelli visto che il PC assemblato te lo
        fanno e vendono senza licenza MS in tutti i
        negozietti d'Italia già dai tempi del windows
        95.Appunto il problema e' SOLO per i notebook
    • Olmo scrive:
      Re: Per tutti gli ignoranti

      Le differenze tra Apple e MS sono queste:
      1)Apple sviluppa software in grado di girare
      ESCLUSIVAMENTE su quelle
      macchine.Uhm. Non è vero, ne' per MacOS ne' per Win. MacOS gira su anche su PC (è illegale, magira)http://www.marceloeiras.com.br/dicas/macos/index.htmWindows gira sulle macchine Mac.Questi sono i fatti.
      2)Chi compra apple compra un prodotto unico,
      ovvero hw+sw. Puoi installarci anche linux senza
      perdere la
      garanzia.Non capisco. Quindi confermi che la politica di Apple è identica a quella di Microsoft: obbligare all'acquisto del software. Non capisco..
      3)Non puoi assemblare un mac, ovvero tu compri il
      prodotto così come te lo vendono. Se non ti piace
      te lo
      compri.Non è vero.http://www.macopz.com/buildamac/
      Stessa cosa dovrebbe avvenire con il sw, ma
      qualcuno è
      malandrino...
      Giusto che sia punito.Uhm?Olmo
      • Alessandrox scrive:
        Re: Per tutti gli ignoranti
        - Scritto da: Olmo

        Le differenze tra Apple e MS sono queste:

        1)Apple sviluppa software in grado di girare

        ESCLUSIVAMENTE su quelle

        macchine.

        Uhm. Non è vero, ne' per MacOS ne' per Win. MacOS
        gira su anche su PC (è illegale,
        magira)Non e' questo il punto, e' solo una questione di commercio e mercato: APPLE vende i suoi prodotti PUNTO. Se APPLE spende in sviluppo per MAC perche' deve installare altri SO? E' legittimata a guadagnare su cui' che sviluppa o no?E' roba sua e la mette su cio' che gli pare (l' HW che ha deciso di vendere).

        2)Chi compra apple compra un prodotto unico,

        ovvero hw+sw. Puoi installarci anche linux senza

        perdere la

        garanzia.
        Non capisco. Quindi confermi che la politica di
        Apple è identica a quella di Microsoft: obbligare
        all'acquisto del software. Non
        capisco..NO ma ragazzi siete ottusi ehhhSe io sviluppo un sw perche' devo essere obbligato a far guadagnare quello di un' altro?
        Non capisco. Quindi confermi che la politica
        di Apple è identica a quella di Microsoft:
        obbligare all'acquisto del software. Non
        capisco..MA MS NON VENDE HWCHI VENDE HW ha un ventaglio di SW tra cui scegliere ma MS non puo' obbligare nessuno ad installare il suo SW..del resto siccome nessun notebook e' specificamente progettato per WIN (posso farci girare MAC e Linux e altro) il notebook puo' tecnicamente essere venduto NUDO e ACER che NON produce sw non ci perde nulla.MA APPLE che produce PC e notebook (assemblando componenti come fanno piu' o meno tutte le marche ma su specifiche da lei dettate) e produce anche il sw, deve forzatamente vendere i SUOI prodotti, specialmente SW (perche' apple sviluppa principalmente sw) che e' il suo CORE BUSINESS...sarebbe come se io che produco il mio gestionale dovessi vedere e supportareanche quello di altri... rinunciando ovviamente a quote di mercato per il mio prodotto!MA vi siete fumati qualcosa di molto pesante e tagliato male... cambiate pusher.OOOHH ci siete? C'e' nessuno in casa?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 15.56-----------------------------------------------------------
        • Olmo scrive:
          Re: Per tutti gli ignoranti

          Non e' questo il punto
          e' solo una questione di
          commercio e mercato: APPLE vende i suoi prodotti
          PUNTO. Se APPLE spende in sviluppo per MAC
          perche' deve installare altri SO? E' legittimata
          a guadagnare su cui' che sviluppa o
          no?Non si parla di far installare a Apple altri software, ma di avere la possibilità di acquistare l'HW separatamente dal SW. Su Apple, ritengo tu abbia piena ragione. Su Microsoft penso il discorso sia diverso. Qual è la tua opionione?

          Non capisco. Quindi confermi che la politica di

          Apple è identica a quella di Microsoft:
          obbligare

          all'acquisto del software. Non

          capisco..

          NO ma ragazzi siete ottusi ehhhUh, calmo, eh.... Ti stai alterando per conto tuo.. Io sono qui solo per uno scambio di opinioni
          Se io sviluppo un sw perche' devo essere
          obbligato a far guadagnare quello di un'
          altro?Non capisco se ti riferisci a Microsoft, ad Apple o se parli in gerenale..
          MA MS NON VENDE HW
          CHI VENDE HW ha un ventaglio di SW tra cui
          scegliere ma MS non puo' obbligare nessuno ad
          installare il suo
          SW..Be', però lo fa'. Lo fa' con i portatili, lo fa' con quasi tutti i produttori di HW. Forse diciamo la stesa cosa? ;)
          del resto siccome nessun notebook e'
          specificamente progettato per WIN (posso farci
          girare MAC e Linux e altro) il notebook puo'
          tecnicamente essere venduto NUDO e ACER che NON
          produce sw non ci perde
          nulla.Ecco, sì. Siamo d'accordo, allora :)Non sono così d'accordo col discorso Apple, ma decisamente ti avevo frainteso
          • Alessandrox scrive:
            Re: Per tutti gli ignoranti
            - Scritto da: Olmo

            del resto siccome nessun notebook e'

            specificamente progettato per WIN (posso farci

            girare MAC e Linux e altro) il notebook puo'

            tecnicamente essere venduto NUDO e ACER che NON

            produce sw non ci perde

            nulla.

            Ecco, sì. Siamo d'accordo, allora :)

            Non sono così d'accordo col discorso Apple, ma
            decisamente ti avevo
            fraintesoOK vediamo di chiarirci le idee:premetto che non sono stato io a tirare in ballo APPLE ma ora non ricordo chi qualcuno l' ha fatto con il sillogismo: "cio' che vale per MS vale anche per APPLE" ovvero se ACER deve vendere vendere i suoi PC NUDI senza win anche APPLE deve poter vendere su richiesta i suoi MAC senza OSX...Dunqe non puo' essere obbligata a farlo da nessuna clausola legale mentre nel caso notebook-win siInoltre APPLE producendo sia sw che hw e' lei a decidere come venderteli, non puo' essere obbligata a cambiare le politiche sui PROPRI prodotti perche' le procurerebbe un danno economico per la mancata vendita.ACER non produce il sw che allega con i suoi PC-Notebook quindi puo' benissimo venderli senza sw e senza alcun danno economico.Chiaramente se poi si viene a sapere che MS la ricatta facendogli costare di piu' le proprie licenze allora si tratta di abuso di posizione dominante: MS non puo' obbligare nessuno a vendere il proprio sw con l' hw di altri.Infine il problema centrale non e' che ACER venda i suoi notebook nudi o meno ma che quasi nessuno lo fa e quasi nessuno li assembla NUDI, e' rarissimo poterseli procurare, siccome il S.O. e' intercambiabile io che ho gia' un S.O. dato per funzionante su quell' HW devo poterlo installare dove mi pare (licenza permettendo)... senza dover pagare per qualcosa che NON USERO'.Qundi non e' giusto impedire ad APPLE di vendere i propri prodottiMA e' giusto che chi produce HW COMPATIBILE (ricordiamo che i notebook x86 sono piattaforme PC con specifiche risalenti a quelle IBM compatibili) e non produce il SW, dia la liberta' all' acquirente di poterci mettere il PROPRIO SW (licenza permettendo).Questo e' un principio che e' stato valido per poarecchi anni da dopo che IBM rilascio' pubblicamente le specifiche XT-ATPerche' non puo' essere piu' valido?Motivare.
          • Barbablu scrive:
            Re: Per tutti gli ignoranti

            premetto che non sono stato io a tirare in ballo
            APPLE ma ora non ricordo chi qualcuno l' ha fatto
            con il sillogismo: "cio' che vale per MS vale
            anche per APPLE" ovvero se ACER deve vendere
            vendere i suoi PC NUDI senza win anche APPLE deve
            poter vendere su richiesta i suoi MAC senza
            OSX...

            Dunqe non puo' essere obbligata a farlo da
            nessuna clausola legale mentre nel caso
            notebook-win
            siAHAHAHAHAHBella questa faccela vedere questa clausola legale allora, sono proprio ansioso di leggerla!!!!Ma li leggete gli aritcoli prima di scrivere????NON esiste una legge che obbliga Acer a vendere i pc naked, e nessuno sta infrangendo alcuna regola. Se non vuoi il windows preinstallato clicchi NO lo cancelli e chiedi il riborso dei soldi, tutto in regola!!!!L'articolo dice che ci si sta interrogando per CAMBIARE questa situazione perchè così com'è evidentemente non va tanto bene.Adesso non so come la vedi te ma non mi sembra facile legiferare su questa situazione...Cmq l'articolo finisce dicendo "Ma la soluzione più efficace e fattibile appare la separazione dell'acquisto di hardware e software".Dubito che qualcuno possa fare una legge che dice "è obbligatorio vedere hw separato dal sw a meno che non siano fatti dalla stessa società", o "a meno che non esistano altri sw compatibili".....mi sembra che la stiate facendo un po troppo semplice!!!!
            Inoltre APPLE producendo sia sw che hw e' lei a
            decidere come venderteli, non puo' essere
            obbligata a cambiare le politiche sui PROPRI
            prodotti perche' le procurerebbe un danno
            economico per la mancata
            vendita.
            ACER non produce il sw che allega con i suoi
            PC-Notebook quindi puo' benissimo venderli senza
            sw e senza alcun danno
            economico.Mah questo lo dici te, di solito tendo a considerare i dirigenti Marketing di grandi multinazionali dell'informatica che fatturano centinaia di milioni di euro l'anno, un po più preparati sul loro campo di gente che scrive sul forum di PI, però evidentemente ne capirai di più te.
            Chiaramente se poi si viene a sapere che MS la ricatta
            facendogli costare di piu' le proprie licenze allora si
            tratta di abuso di posizione dominante: MS non puo'
            obbligare nessuno a vendere il proprio sw con l' hw di
            altri.AHAHAH questo è il massimo, aspetta fammi capire bene:la Acer può vendere il proprio notebook senza Windows, "senza alcun danno economico" come dici. Quindi li vende senza Windows e guadagna esattamente uguale!!! Però non lo fa perchè MS la ricatta dicendo che gli fa pagare di più le licenze di Windows che tanto la Acer non installa perchè non gli cambia niente.....e quindi di fronte ad un ricatto del genere, che possono fare!!! Hanno le mani legate poverini e sono costretti dalla MS a installare un SO che non vogliono.Tutto fila liscio direi!!!!Forse hai ragine te i dirigenti della Acer sono totalmente incompetenti, fossi in te gli manderei il curriculum.Secondo me invece la Acer e la MS hanno fatto un accordo commerciale che permette a tutti e 2 di fare una fracca di soldi, e che risulta vantaggioso da ambedue le parti ben più che vendere i pc naked. Certo alla nel c**lo la prendiamo noi utenti finali, ma questo è un altro discorso.
  • ------ scrive:
    Voglio comprare un'auto senza autoradio.
    ...oppure con le gomme che voglio io!Perché devo comprare le gomme che mi vende il costruttore, buttarle via e poi comprare quelle che voglio io?
    • cazzaro scrive:
      Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
      Vorrei un Italia senza forzaitalioti.Ma devo proprio continuare a vivere circondato da imbecilli?
    • Olmo scrive:
      Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
      In linea di massima potresti anche avere ragione.La questione, d'altra parte, non riguarda solo la libertà degli acquirenti, ma la salute del mercato.Converrai, immagino, che nel caso esista un monopolio, la faccenda diventi ancora più spinosa. Di fatto, le condotte dei produttori di auto garantiscono il mercato per diversi produttori di autoradio e di pneumatici e, che io sappia, non è stato sollevato un allarme monopolio da parte di produttori che si sentono di competere in un regime non di libero mercato.Olmo
      • ------ scrive:
        Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
        Il monopolio dei venditori di PC non esiste......puoi comprare il PC della marca che vuoiIl monopolio dei venditori di OS non esiste......puoi comprare Win, MacOSX, LinuxQuindi tu sei libero di fare quello che vuoi: quello che NON riesci a fare è comprare un PC senza OS, analogamente a NON comprare l'autoradio nella mia macchina...- Scritto da: Olmo
        In linea di massima potresti anche avere ragione.
        La questione, d'altra parte, non riguarda solo la
        libertà degli acquirenti, ma la salute del
        mercato.

        Converrai, immagino, che nel caso esista un
        monopolio, la faccenda diventi ancora più
        spinosa. Di fatto, le condotte dei produttori di
        auto garantiscono il mercato per diversi
        produttori di autoradio e di pneumatici e, che io
        sappia, non è stato sollevato un allarme
        monopolio da parte di produttori che si sentono
        di competere in un regime non di libero
        mercato.

        Olmo
    • Alessandrox scrive:
      Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
      ...oppure con le gomme che voglio io!

      Perché devo comprare le gomme che mi vende il
      costruttore, buttarle via e poi comprare quelle
      che voglio
      io?Certo, in fase d' acquisto molti concessionari danno la possibilita' di montare opzionalmente quei componenti in versioni personalizzate.Ci sono e non sono pochi.Quanti sono quelli che vendono notebook NUDI?
      • ------ scrive:
        Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.

        ...oppure con le gomme che voglio io!



        Perché devo comprare le gomme che mi vende il

        costruttore, buttarle via e poi comprare quelle

        che voglio

        io?

        Certo, in fase d' acquisto molti concessionari
        danno la possibilita' di montare opzionalmente
        quei componenti in versioni
        personalizzate.
        Ci sono e non sono pochi.

        Quanti sono quelli che vendono notebook NUDI?
        • Alessandrox scrive:
          Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
          "Opzionale" non è la stessa cosa... voglio una
          macchina SENZA autoradio, ovviamente pagandola di
          meno!Opzionale= se non lo vuoi non lo prendi e non lo paghi.
          • ------ scrive:
            Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.

            "Opzionale" non è la stessa cosa... voglio una

            macchina SENZA autoradio, ovviamente pagandola
            di

            meno!

            Opzionale= se non lo vuoi non lo prendi e non lo
            paghi.
      • pippo75 scrive:
        Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.

        Certo, in fase d' acquisto molti concessionari
        danno la possibilita' di montare opzionalmente
        quei componenti in versioni
        personalizzate.
        Ci sono e non sono pochi.

        Quanti sono quelli che vendono notebook NUDI?oramai e' una ultra-FAQhttp://www.linuxsi.comnon c'e' peggior sordo.....comunque interessante, il fatto che se il produttore del SW e dell'HW non sono lo stesso allora si deve separare il prodotto.Diritto o pretesa?Nel primo caso, mi piacerebbe sapere se e' un diritto campato per aria oppure c'e' un qualcosa di fondato.Le auto senza chiusura elettronica si trovano? Meglio se completamente senza elettronica.
    • eaman1 scrive:
      Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
      Harware e software sono due cose diverse.Uno lo compri e ci fai quello che ti pare, con l'altro spesso hai (purtroppo) solo una licenza d'uso: lo puoi usare entro i limiti della licenza con cui ti viene offerto.Per la tua macchina non ti possono obbligare a montare determinate gomme, usare una certa marca di benzina...Ci perderebbe il mercato.
      • ------ scrive:
        Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
        Esatto, hai una licenza d'uso che ne vincola l'uso, analogamente al vincolo che hai nel montare le gomme "che vuoi su una macchina". Se "installo" gomme non previste su una macchina mi decade la garanzia...- Scritto da: eaman1
        Harware e software sono due cose diverse.
        Uno lo compri e ci fai quello che ti pare, con
        l'altro spesso hai (purtroppo) solo una licenza
        d'uso: lo puoi usare entro i limiti della licenza
        con cui ti viene
        offerto.

        Per la tua macchina non ti possono obbligare a
        montare determinate gomme, usare una certa marca
        di
        benzina...
        Ci perderebbe il mercato.
        • eaman1 scrive:
          Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
          Esatto, hai una licenza d'uso che ne vincola
          l'uso, analogamente al vincolo che hai nel
          montare le gomme "che vuoi su una macchina". Se
          "installo" gomme non previste su una macchina mi
          decade la
          garanzia...Non ti viene imposta una marca di gomme specifica, o un produttore. Suvvia...
    • AKA scrive:
      Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
      Infatti adesso è vietato il monopolio dei tagliandi da parte delle concessionarie, ad esempio. Con un'auto senza gomme non potresti uscire dal concessionario, quindi... e tra parentesi le gomme le puoi rivendere, la licenza OEM no perché è strettamente legata al PC.
      • ------ scrive:
        Re: Voglio comprare un'auto senza autoradio.
        Il fatto che senza gomme non possa uscire dal concessionario non vuol dire che io non voglia comprarla senza...- Scritto da: AKA
        Infatti adesso è vietato il monopolio dei
        tagliandi da parte delle concessionarie, ad
        esempio. Con un'auto senza gomme non potresti
        uscire dal concessionario, quindi... e tra
        parentesi le gomme le puoi rivendere, la licenza
        OEM no perché è strettamente legata al
        PC.
  • sbagliate scrive:
    vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
    ma staste scherzando??? Vi danno un OS a 30 euro e altro software e voi lo rifiutate??? MahPoi non venite a piangere che dovete spendere 300 euro per un OS.
    • gerry scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      - Scritto da: sbagliate
      ma staste scherzando??? Vi danno un OS a 30 euro
      e altro software e voi lo rifiutate???
      Mah
      Poi non venite a piangere che dovete spendere 300
      euro per un
      OS.Beh, sai com'è, io ho windows XP in licenza campus, perchè dovrei pagare Home 30 euro per formattarlo?Sono 30 euro buttati.
    • mah... scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      - Scritto da: sbagliate
      ma staste scherzando??? Vi danno un OS a 30 euro
      e altro software e voi lo rifiutate???
      Mah
      Poi non venite a piangere che dovete spendere 300
      euro per un
      OS.se ti danno una merda gratis la prendi?se proprio vogliono vendermelo che me lo diano su un cd/dvd, poi se voglio me lo installo io
    • Davide scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      Ciao,il costo dei 30 euro e' tutto da vedere, sicuramente una parte del costo e' annegata nel costo del PC mediante un accordo tra costruttore HW e produttore FWCiao!
    • YellowT scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      Se leggi la notizia di ieri vedrai che chi ha ottenuto il rimborso in sede legale ha preso ben più di 30 Euro.Se non sicordo male erano 135 euro di sopftware su un portatile che ne costa 600
    • AndreaMilano scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      - Scritto da: sbagliate
      ma staste scherzando??? Vi danno un OS a 30 euro
      e altro software e voi lo rifiutate???
      Mah
      Poi non venite a piangere che dovete spendere 300
      euro per un
      OS.Ma se con quei 30 io voglio comprarmi ram in +? se voglio farci girare un minix? sarebbe opportuno dare la possibilità all'utente di scegliere e poi pubblicizzare "con soli ventordiciEuro di porti a casa ventordici software del valore di ventordicimilaEuro! Incredibile, non puoi rifiutare!!!"Secondo me sarebbe meglio.
    • Mik scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      Non entro in polemica con windows, ma questo è un problema estremamente pratico e reale:Se ti danno a 30 euro un capo di abbigliamento di taglia diversa dalla tua e di un colore che non indossi (win xp) e sei "obbligato" (per lavoro o altro) ad usare un camicia di taglia diversa e di colore diverso (linux o netware...) e il capo di abbigliamento pagato NON LO PUOI MANCO REGALARE perche è legato a te (o al portatile). Che czzzzzzz te ne fai, fosse anche una camica armani da 300 euro?
    • Artur scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      Di dove l'hai letta questa su paperino?Hai mai notato che i portatili hanno i tasti preconfigurati per winzoz? Credi che certe cose non vengano pagate? La predisposizione dell'hardware per winzoz non credi che sia un incremento sul prezzo?
      • katun79 scrive:
        Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
        - Scritto da: Artur
        Di dove l'hai letta questa su paperino?
        Hai mai notato che i portatili hanno i tasti
        preconfigurati per winzoz? Credi che certe cose
        non vengano pagate? La predisposizione
        dell'hardware per winzoz non credi che sia un
        incremento sul
        prezzo?AHAHAHAHAHAHHAHAHAHE tu credi davvero che con un altro sistema non funzioni il tasto finestra di Windows sulla tastiera??? Eppure con Gentoo Linux che uso funziona perfettamente, e fa quello che IO decido di fargli fare... Così come tutti gli altri tasti funzione della mia Logitech G15. Predisposizione dell'hardware un corno!!
    • muffa scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      - Scritto da: sbagliate
      ma staste scherzando??? Vi danno un OS a 30 euro
      e altro software e voi lo rifiutate???
      Mah
      Poi non venite a piangere che dovete spendere 300
      euro per un
      OS.la parola chiave è "e altro software" che è sempre una selezione di m**da fumante che bisogna passare ore a levare, altrimenti quel pc non funzionerà mai bene
    • AKA scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      Se ho bisogn di XP Pro o Vista Business anche su un PC da 500 euro o un portatile da 700 perché devo per forza prendermi le versioni home/basic e poi fare il costosissimo upgrade?
    • eaman1 scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      - Scritto da: sbagliate
      ma staste scherzando??? Vi danno un OS a 30 euro
      e altro software e voi lo rifiutate???
      Mah
      Poi non venite a piangere che dovete spendere 300
      euro per un
      OS.ma staste scherzando??? Vi fanno pagare solo 30 europer software che magari non volete e voi lo rifiutate???MahPoi non venite a piangere che nessuno sviluppa OS alternativi.
    • tiekk scrive:
      Re: vi danno un OS a 30 euro e lo rifiutate?
      ma stai bene??se non lo voglio perchè devo spendere comunque 30 euro!!con quei soldi piuttosto che usarli per far sviluppare sistemi come VISTA piuttosto li uso per accendermi dei sigari(e poi li butto,dato che manco fumo)!!
  • Lemon scrive:
    Io sono favorevole
    Si, PC naked per tutti (esclusa Apple naturalmente, sia mai!).Così i negozietti sotto casa venderanno i PC a 50 euro in più per il servizio d'installazione mentre io assumerò una bella gnocca per sostare davanti all'ipermercato della mia città con il mio numero di telefono per chi vuole l'installazione a prezzi modici, fatturato si intende!L'idea dei PC naked è geniale, sicuramente abbatteremo il monopolio di MS visto che una buona fetta di consumatori non lo richiederà più (vero?), i computer costeranno dalle 40 agli 80 euro in meno ma la versione di Windows da prendere in allegato costerà 100, più il servizio di installazione naturalmente.L'associazione consumatori si dovrebbe battere piuttosto per garantire un rimborso veloce per chi lo desidera, non queste minchiate dei pc naked. Naturalmente rimane valida la possibilità per i produttori di vendere PC con altri sistemi operativi così da evitare giustamente la procedura di rimborso a chi non lo vuole.
    • alexjenn scrive:
      Re: Io sono favorevole
      Di solito, chi chiede PC naked è in grado di installarci quel che vuole, e di sicuro non WIndows, poiché comprerebbe direttamente il PC con Windows.Non avrebbe bisogno del tuo servizio di installazione.
      • Lemon scrive:
        Re: Io sono favorevole
        - Scritto da: alexjenn
        Di solito, chi chiede PC naked è in grado di
        installarci quel che vuole, e di sicuro non
        WIndows, poiché comprerebbe direttamente il PC
        con
        Windows.

        Non avrebbe bisogno del tuo servizio di
        installazione.Adesso è così. Ma se si vuole obbligare tutti a vendere i pc naked allora ti assicuro che una gran parte di persone non lo vorrà e non lo saprà fare, anche se è relativamente semplice.Del resto OBBLIGARE alla vendita di pc naked TUTTI i produttori è alla fine l'unica cosa possibile se proprio ci deve essere un cambiamento. Infatti, se non fosse così, prova a pensare cosa succederebbe se in un grande magazzino arrivano 50 PC con windows preinstallato e 50 naked... mi dispiace ma io una idea la ho e ben chiara anche!! Succede che i primi 50 ti vanno via per primi, qualcuno si compra i naked, prima che tu finisca le scorte dei naked il negozio sarebbe costretto a riordinare quelli con windows preistallato. Nel frattempo i naked perdono di valore, basta che passi qualche mese.
        • gerry scrive:
          Re: Io sono favorevole
          - Scritto da: Lemon
          mi dispiace ma io una
          idea la ho e ben chiara anche!! Succede che i
          primi 50 ti vanno via per primi, qualcuno si
          compra i naked, prima che tu finisca le scorte
          dei naked il negozio sarebbe costretto a
          riordinare quelli con windows preistallato. Nel
          frattempo i naked perdono di valore, basta che
          passi qualche
          mese.La fai inutilmente complicata.Una volta c'erano quei bei CD/DVD con le immagini software compresse. Tanto cari alla apple, fra l'altro. Mi ricordo che il macCube arrivava completamente vuoto, bastava inserire il CD (che probabilmente era solo una ISO e un software di copiatura) che l'installazione si faceva in 10 minuti e senza alcun tecnico.Io la vedo abbastanza semplice così. Il pc lo fornisci naked, se vuoi il preinstallato ti vendono il CD e te lo fatturano a parte.Che problemi ci possono essere? Per i PC che vendi naked, dai indietro il CD di installazione al produttore del software.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 10.56-----------------------------------------------------------
          • gerry scrive:
            Re: Io sono favorevole
            Immateriale non ha costi?? Solo il costo del CD?!?

            Capisco due cose:

            1) nelle università non insegnano economia
            2) perché i commenti qui sono di
            "fanta-economia-con-le-regole-che-mi-autoinvento-iOk, genio. Spiegami tu.Se io ti vendo il PC senza dentro niente e non ti faccio pagare il software (perchè non te lo do e non te lo concedo in licenza dato che non lo vuoi) quale costo sostengo oltre al massimo stampare un CD che non usera nessuno?
          • ------ scrive:
            Re: Io sono favorevole

            Immateriale non ha costi?? Solo il costo del
            CD?!?



            Capisco due cose:



            1) nelle università non insegnano economia

            2) perché i commenti qui sono di


            "fanta-economia-con-le-regole-che-mi-autoinvento-i

            Ok, genio. Spiegami tu.
            Se io ti vendo il PC senza dentro niente e non ti
            faccio pagare il software (perchè non te lo do e
            non te lo concedo in licenza dato che non lo
            vuoi) quale costo sostengo oltre al massimo
            stampare un CD che non usera
            nessuno?
          • gerry scrive:
            Re: Io sono favorevole
            Il contenuto del CD di chi è?? Del fornitore del
            PC? Del venditore del PC? Dello sviluppatore del
            software sul
            CD?Lol! Cosa succede se ditruggi il CD?Tutte le copie al mondo si autodistruggono? lol!Adesso brucio il mio XP e faccio fallire Bill Gates...
        • alexjenn scrive:
          Re: Io sono favorevole

          Adesso è così. Ma se si vuole obbligare tutti a
          vendere i pc naked allora ti assicuro che una
          gran parte di persone non lo vorrà e non lo saprà
          fare, anche se è relativamente
          semplice.
          Del resto OBBLIGARE alla vendita di pc naked
          TUTTI i produttori è alla fine l'unica cosa
          possibile se proprio ci deve essere un
          cambiamento. Infatti, se non fosse così, prova a
          pensare cosa succederebbe se in un grande
          magazzino arrivano 50 PC con windows
          preinstallato e 50 naked... mi dispiace ma io una
          idea la ho e ben chiara anche!! Succede che i
          primi 50 ti vanno via per primi, qualcuno si
          compra i naked, prima che tu finisca le scorte
          dei naked il negozio sarebbe costretto a
          riordinare quelli con windows preistallato. Nel
          frattempo i naked perdono di valore, basta che
          passi qualche
          mese.Può darsi, ma allora un negozio non dovrebbe fare magazzino, ma avere qualche PC per chi lo desidera, oppure creare un reparto "OS Free" con smanettoni Linux che vendono.Sto andando troppo oltre, vero?Scusami, ma non credo che si parli di obbligare i produttori a vendere tutti i PC naked, bensì a vendere ANCHE PC naked. O almeno a rimborsare, senza tante menate, coloro che ne chiedono il rimborso. Insomma, o rispettare l'EULA, o offrire una scelta migliore.Purtroppo, non fanno né l'uno né l'altro, tutto a guadagno dei produttori e di MS, che poi ha la faccia tosta di dire: "abbiamo il 95% del mercato consumer perché la gente ci preferisce". Vorrei ben vedere.
      • eaman1 scrive:
        Re: Io sono favorevole
        Spesso chi compra pc nacked lo fa' perche deve farci girare sopra software customizzato: sviluppatori e sistemisti locali.
    • pabloski scrive:
      Re: Io sono favorevole
      guarda che al giorno d'oggi pure una scimmia può installare un sistema operativohai mai provato ad installare Ubuntu? la parte su cui bisogna ragionare è il ridimensionamento della partizione Windows, che ovviamente non esiste nei PC naked....quindi problema risolto
      • Lemon scrive:
        Re: Io sono favorevole
        - Scritto da: pabloski
        guarda che al giorno d'oggi pure una scimmia può
        installare un sistema
        operativo

        hai mai provato ad installare Ubuntu? la parte su
        cui bisogna ragionare è il ridimensionamento
        della partizione Windows, che ovviamente non
        esiste nei PC naked....quindi problema
        risoltoSe dai un cd del produttore magari anche si. Ma se dai un cd con il sistema operativo e basta voglio vedere l'utente medio che si installa i driver... (con qualsiasi SO)
  • obi scrive:
    apple non è la stessa cosa
    apple come quasi qualsiasi altra industria mondiale non detiene il 90-95% del mercato con il conseguente potere d'influenza sul settore. ms ha quasi il monopolio su desktop e workstation, è molto presente nei settori server e console e ha un potere economico pari ad un piccolo stato: non può non essere soggetta a regole più restrittive dell'usuale in materia di concorrenza.microsoft schiaccia la concorrenza sostenendo altissime barriere d'ingresso e mantenendo segreti industriali che non impediscono l'interoperabilità rallentando infinitamente l'innovazione. microsoft può distorcere il mercato togliendo il supporto ad alcune tecnologie per promuoverne altre come ha fatto ad esempio con le opengl che non sono più supportate in favore delle directx (cosa che ha portato al crollo delle prestazioni dei software di render e non solo http://www.tomshardware.com/2007/01/29/xp-vs-vista/).tutto questo senza contare che attualmente microsoft è una tassa obbligata all'acquisto di un computer di marca sia per chi usa linux, sia per chi possiede già una licenza full di windows. senza scavare troppo nel passato io attualmente possiedo 1 full di 2k, 2 licenze oem di xp, 1 oem di vista, 3 oem di works e di tutto questo uso solo la full di 2k.
    • folk scrive:
      Re: apple non è la stessa cosa
      - Scritto da: obi
      tutto questo senza contare che attualmente
      microsoft è una tassa obbligata all'acquisto di
      un computer di marca sia per chi usa linux, sia
      per chi possiede già una licenza full di windows.
      senza scavare troppo nel passato io attualmente
      possiedo 1 full di 2k, 2 licenze oem di xp, 1 oem
      di vista, 3 oem di works e di tutto questo uso
      solo la full di
      2k.sciocchezze, esistono i pc assemblati, io ad esempio mi sono fatto assemblare un pc normalissimo e poi ho preso una licenza vista business oem, ma potevo anche installare fedora linux oppure freebsd, ecc..
      • obi scrive:
        Re: apple non è la stessa cosa
        non esistono portatili assemblati
        • Anonimo scrive:
          Re: apple non è la stessa cosa
          Però esistono produttori che fanno molta scelta anche per i portatili. Basta cercare un poco.
          • obi scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa
            ho cercato per un mese e mi sono appena arreso all'acquisto di un portatile con vista (di cui chiederò il rimborso): nemmeno i due commerciali a cui mi sono rivolto mi hanno dato altre soluzioni.se hai un link però sarei comunque curioso
          • Anonimo scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa
            Basta cercare portatili assemblati su google.
          • obi scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa
            google? devi essere un vero esperto di assemblati!
          • Anonimo scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa
            E tu fa la ricerca, non si sa mai.
          • muffa scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa
            - Scritto da: obi
            ho cercato per un mese e mi sono appena arreso
            all'acquisto di un portatile con vista (di cui
            chiederò il rimborso): nemmeno i due commerciali
            a cui mi sono rivolto mi hanno dato altre
            soluzioni.

            se hai un link però sarei comunque curiosoi dell dala francia, germania o gran bretagna? lo so che è un dolore comprare dall'estero ma è comunque possibile
          • obi scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa
            ho provato: è fattibile il portatile con linux, ma solo alcuni modelli
      • Alessandrox scrive:
        Re: apple non è la stessa cosa
        - Scritto da: folk
        - Scritto da: obi

        tutto questo senza contare che attualmente

        microsoft è una tassa obbligata all'acquisto di

        un computer di marca sia per chi usa linux, sia

        per chi possiede già una licenza full di
        windows.

        senza scavare troppo nel passato io attualmente

        possiedo 1 full di 2k, 2 licenze oem di xp, 1
        oem

        di vista, 3 oem di works e di tutto questo uso

        solo la full di

        2k.
        sciocchezze, esistono i pc assemblati, io ad
        esempio mi sono fatto assemblare un pc
        normalissimo e poi ho preso una licenza vista
        business oem, ma potevo anche installare fedora
        linux oppure freebsd,
        ecc..E questo che c' entra? Mi spieghi perche' apple, che principalmente sviluppa S.O. e SW a corredo dovrebbe installare sull' HW che essa stessa assembla i prodotti di altri? In base a quale regola o principio? Il TUO?
    • Anonimo scrive:
      Re: apple non è la stessa cosa
      Dal secondo PC in poi non sei più obbligato a pagare Windows OEM, e se cerchi produttori minori può valere anche per i portatili. Ma questo è un caso a parte perchè i portatili hanno molto hardware proprietario del produttore e i driver non sempre funzionano a meraviglia su Linux. Ma comunque un po' di ricerca la puoi fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: apple non è la stessa cosa
        Correggo, vale anche per il primo PC se te lo fai assemblare in un negozio qualsiasi o se hai una connessione internet di fiducia.
      • obi scrive:
        Re: apple non è la stessa cosa

        Dal secondo PC in poi non sei più obbligato
        a pagare Windows OEMcioè? mi spieghi?esiste la possibilità di comprare portatili con linux ma non esistono modelli performanti (diciamo che sono quasi macchine da scrivere). l'unico hardware "usuale" con cui linux ha ancora qualche problema sono le schede video ati, ma anche questo problema è in via di soluzione
        • Anonimo scrive:
          Re: apple non è la stessa cosa
          Non sono solo i componenti maggiori a dare grattacapi con i portatili, in mezzo al loro hardware integrato ci sono molti più componenti proprietari che in un Desktop. A parte questo, con un po' di ricerca qualche produttore che ti permette un po' di scelta c'è anche sui portatili, e soprattutto il rimborso dell'OS reso in questo caso non dovrebbe essere un problema, almeno in teoria.
          • obi scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa

            Non sono solo i componenti maggiori a dare
            grattacapi con i portatili, in mezzo al loro
            hardware integrato ci sono molti più componenti
            proprietari che in un Desktop.vero, ma è molto raro. ho avuto per le mani un portatile acer su cui l'orologio di sistema non funzionava con le distro che uso abitualmente. non ho mai capito cosa fosse, ma passando a suse il problema è sparito ovvero era indubbiamente un problema software. di solito però il più grosso problema che può capitare è una cattiva gestione della batteria che comunque non inficia gravemente l'uso.
            A parte questo, con un po' di ricerca qualche
            produttore che ti permette un po' di scelta c'è
            anche sui portatili, e soprattutto il rimborso
            dell'OS reso in questo caso non dovrebbe essere
            un problema, almeno in teoria.acer e toshiba negano seccatamente la possibilità, il commerciale di dell pure ma è stato più cortese. alla fine ho rinunciato perché dopo due pomeriggi al telefono ho concluso di aver perso sufficiente tempo e per il nuovo acquisto chiederò il rimborso (perdendo altro tempo).
          • Anonimo scrive:
            Re: apple non è la stessa cosa
            In effetti con molte ditte il rimborso è difficile.
    • Lemon scrive:
      Re: apple non è la stessa cosa
      - Scritto da: obi
      apple come quasi qualsiasi altra industria
      mondiale non detiene il 90-95% del mercato con il
      conseguente potere d'influenza sul settore. ms ha
      quasi il monopolio su desktop e workstation, è
      molto presente nei settori server e console e ha
      un potere economico pari ad un piccolo stato: non
      può non essere soggetta a regole più restrittive
      dell'usuale in materia di
      concorrenza.

      microsoft schiaccia la concorrenza sostenendo
      altissime barriere d'ingresso e mantenendo
      segreti industriali che non impediscono
      l'interoperabilità rallentando infinitamente
      l'innovazione. microsoft può distorcere il
      mercato togliendo il supporto ad alcune
      tecnologie per promuoverne altre come ha fatto ad
      esempio con le opengl che non sono più supportate
      in favore delle directx (cosa che ha portato al
      crollo delle prestazioni dei software di render e
      non solo
      http://www.tomshardware.com/2007/01/29/xp-vs-vista

      tutto questo senza contare che attualmente
      microsoft è una tassa obbligata all'acquisto di
      un computer di marca sia per chi usa linux, sia
      per chi possiede già una licenza full di windows.
      senza scavare troppo nel passato io attualmente
      possiedo 1 full di 2k, 2 licenze oem di xp, 1 oem
      di vista, 3 oem di works e di tutto questo uso
      solo la full di
      2k.Concordo pienamente. Forse a qualcuno sembrerà strano che io lo dica perchè solitamente mi si vede difendere MS. Invece ti dò ragione perchè hai detto le cose come stanno. Se si vuole fare sta minchiata anti-liberale è solo perchè si deve combattere il monopolio di MS, non per ideali campati in aria riguardo ai PC naked (che però Apple è diversa) ed alla libertà di scelta dei consumatori.
      • beppe scrive:
        Re: apple non è la stessa cosa
        onestamente i pc e i notebook assemblati ,, sono sempre esistiti , quindi il fatto di avere in casa dopo 5 o 6 un elevato numero di s.o è solo un problema tuo , se hai comprato quei prodotti , forse perchè ti conveniva , forse ti sei fatto due conti e hai visto che l'assemblato costava uguale o qualche euro in meno del brandizzato con windows , quindi vediamo di non prenderci in giro.Poi sul fatto che microsoft debba garantire l'interoperabilità del software con questo concordo , ma penso che di passi in avanti ne abbia fatti molti in questi ultimi anni e non mi sembra si sia ancora fermata(vedi .net , pacchetto office , ecc).E per concludere , il giorno che venderanno pc/notebook naked, alla fine andranno a costare come quelli che una volta avevano il s.o. integrato .
        • obi scrive:
          Re: apple non è la stessa cosa

          onestamente i pc e i notebook assemblati ,, sono
          sempre esistiti , quindi il fatto di avere in
          casa dopo 5 o 6 un elevato numero di s.o è solo
          un problema tuonon esistono portatili assemblati e aziende medio grandi non comprano assemblati nemmeno i fissi perché esigono un'assistenza "di marca" (ad esempio comprano hp-
          workstation-
          windows)
          forse perchè ti conveniva , forse ti sei fatto
          due conti e hai visto che l'assemblato costava
          uguale o qualche euro in meno del brandizzato con
          windows , quindi vediamo di non prenderci in
          giro.attualmente in uso possiedo: due fissi assemblati senza licenza windows e con sopra linux, due portatili con relative licenze oem win/works ma con solo linux sopra e un portatile con licenze oem win/works con sopra 2k full. purtroppo i portatili assemblati non li ho mai visti.
          Poi sul fatto che microsoft debba garantire
          l'interoperabilità del software con questo
          concordo , ma penso che di passi in avanti ne
          abbia fatti molti in questi ultimi anni e non mi
          sembra si sia ancora fermatafinché ci sarà il monopolio sulle workstation ci sarà una distorsione di mercato: attualmente la workstation è associata all'immagine di windows, mentre ad esempio a nessuno verrebbe spontaneo associare symbian ai cellulari. la ricaduta commerciale te la lascio dedurre da solo.
          E per concludere , il giorno che venderanno
          pc/notebook naked, alla fine andranno a costare
          come quelli che una volta avevano il s.o.
          integratola scelta del so porta vantaggi slegati dal costo dell'hardware perché sposta il nocciolo della questione dal software ("mi serve office") all'esigenza ("devo produrre documenti"): a nessuno verrebbe in mente di dire "mi serve symbian" per mandare sms e sui cellulari c'è una forte corsa all'innovazione.fermo restando che la tua è solo una congettura.
        • Lemon scrive:
          Re: apple non è la stessa cosa
          - Scritto da: beppe
          onestamente i pc e i notebook assemblati ,, sono
          sempre esistiti , quindi il fatto di avere in
          casa dopo 5 o 6 un elevato numero di s.o è solo
          un problema tuo , se hai comprato quei prodotti ,
          forse perchè ti conveniva , forse ti sei fatto
          due conti e hai visto che l'assemblato costava
          uguale o qualche euro in meno del brandizzato con
          windows , quindi vediamo di non prenderci in
          giro.
          Qui quello che si lamenta che i grandi marchi non vendono pc senza operativo non sono io.Io l'ho sempre detto, ci sono alternative ai pc con windows preinstallato solo che non si trovano al supermercato! Io li ho sempre presi assemblati i pc aggiungendo o meno la licenza in base a cosa mi serviva. Non sono mica andato all'associazione consumatori chiedendo che mi levassero le licenze dai PC dell'ipermercato. Solo il portatile l'ho preso preinstallato ma più che altro perchè monta la tablet-edition che non avevo in licenza.
          Poi sul fatto che microsoft debba garantire
          l'interoperabilità del software con questo
          concordo , ma penso che di passi in avanti ne
          abbia fatti molti in questi ultimi anni e non mi
          sembra si sia ancora fermata(vedi .net ,
          pacchetto office ,
          ecc).L'interoperabilità nei loro prodotti è più che ottima a dispetto di chi ancora oggi sostiene che non apre i documenti di office 97 con il 2000!!! più che altro di deve lavorare con l'interoperabilità verso altri software e sistemi.

          E per concludere , il giorno che venderanno
          pc/notebook naked, alla fine andranno a costare
          come quelli che una volta avevano il s.o.
          integrato
          .E no! costeranno di più alla fine se aggiungi sistema e lavoro.
        • gerry scrive:
          Re: apple non è la stessa cosa
          - Scritto da: beppe
          E per concludere , il giorno che venderanno
          pc/notebook naked, alla fine andranno a costare
          come quelli che una volta avevano il s.o.
          integrato
          .e col SO costeranno di più?Relativamente, risparmi :)
    • pippo75 scrive:
      Re: apple non è la stessa cosa
      - Scritto da: obiVero, Apple non ha alte quote di mercato, ma se anche il suo SO fosse separato, ci sarebbe piu' spazio anche per i produttori di OS per Mac.Se non sbaglio al tempo c'era BeOS, la quale poi si e' orientata sul altri tipi di PC.comunque se non sbaglio l'articolo non parla di quantita' di mercato, ma mette in generico"Ma la soluzione più efficace e fattibile appare la separazione dell'acquisto di hardware e software"Quindi o i produttori trovano un cavillo oppure devono separare l'HW dal SW.Addio collezioni di PowerDVD e di Nero in versione OEM.
  • unaDuraLezione scrive:
    il risultato?
    contenuto non disponibile
    • beppe scrive:
      Re: il risultato?
      per conferma si può benissimo vedere anche adesso con i pc desktop -A parità di caratteristiche , l'assemblato senza software costa di più , sia in spesa immediata , perchè ovviamente non essendo brandizzato non ha sconti e non è soggetto a offerte , poi in costi di manutenzione perchè c'è sempre qualche componente incompatibile con qualcosa che ti fa dannare per due settimane.
      • n e c scrive:
        Re: il risultato?
        - Scritto da: beppe
        per conferma si può benissimo vedere anche adesso
        con i pc desktop
        -
        A parità di caratteristiche , l'assemblato senza
        software costa di più , sia in spesa immediata ,
        perchè ovviamente non essendo brandizzato non ha
        sconti e non è soggetto a offerte , poi in costi
        di manutenzione perchè c'è sempre qualche
        componente incompatibile con qualcosa che ti fa
        dannare per due
        settimane.la libertà ha il suo prezzo, ma allo stesso tempo non ha prezzo.Per le offerte, si inventeranno qualcosa, dato che da 20 anni hanno fatto patti col diavolo.
        • Mercato scrive:
          Re: il risultato?
          Pienamente d'accordo, anche secondo me se un utente per motivi professionali, o solo per passione o perchè lo preferisce, vuole comprarsi un notebook con dentro linux, oggi come oggi non lo può fare, a meno di soluzioni quasi artigianali.....Penso pure però che non ci sarebbero grosse variazioni di prezzo, che la stragrande maggioranza degli utenti medi continuerebbe a preferire il notebook con windows preinstallato.Però giustamente la libertà deve essere garantita, anche a costo di pagare un po di più (vedi i Mac), o smanettare un po di più (vedi i Linux).L'unico mio dubbio sulla vendita di pc naked, è sull'assistenza, non lo so ma secondo me un Dell, o Acer che sia, potrebbe non garantire l'assistenza per prodotti naked, perchè non ha il controllo di quello che ci installa l'utente...A me è capitato spesso, si rompe un pc assemblato a mano, litigi litigi e storie infinite per farti cambiare i pezzi anche se in garanzia, mi si è rotto un notebook e la casa produttrice me lo ha cambiato subito.Ragazzi anche questo fa la differenza Ad una casa produttrice fa comodo avere sia Hw che Sw sotto controllo, sia che faccia tutti e 2 in casa come la Apple, sia che prenda 1 SO esterno.
          • Di ME scrive:
            Re: il risultato?
            la casa non ha il controllo di cosa viene installato???perche' tu pensi che anche se tengo windows messo dalla casa ma poi ci installo 10000 porcate sopra piu' i virus la casa abbia qualche controllo ? o modo di capire precisamente se i blocchi del pc siano causati da un guasto piuttosto che dalle porcate che ho installato ?
          • Lillo scrive:
            Re: il risultato?
            Si infatti alle chiamate all'assistenza ti consigliano di fare un backup dei tuoi dati ed un ripristinare col CD di ripristino...
          • Di ME scrive:
            Re: il risultato?
            appunto una grande assistenza utile, di cui non si puo' fare a meno... tanto vale installare quello che ci pare e risolversi i problemi da soli.
      • Nemo scrive:
        Re: il risultato?
        Credo che per il problema compatibilità, si verdà la nascita di siti come www.linuxprinting.org, che come per le stampanti compatibili con linux ti potranno guidare nell'acquisto di un computer compatibile...Chi produce se non vuole ritrovarsi un po di pc sul groppone sarà costretto ad adeguarsi...Potresti contorobattere che questo non succederà perchè tutti installerano una copia piratata di windows, magari il caro vecchio XP, ma quanto durerà?Se viene data la possibilità di scegliere, qualcuno sceglie e magari sceglie un soluzione alternativa a windows..
      • LordBarba scrive:
        Re: il risultato?
        non diciamo vaccate, please!!il brandizzato c o s t a di piu' rispetto all'assemblato, a parita' di prestazioni/componenti.per le incompatibilita' esiste la RMA... porti indietro la componente e ne prendi un'altra. facile no?ma certo, vuoi mettere la comodita' di prendersi un bel branded, rimuoverlo dall'imballo ed iniziare ad usare una copia fiammante di vista??questa e' informatica da grande distribuzione (leggi: come le bistecche al supermercato).
        • Di ME scrive:
          Re: il risultato?
          se fossi costretto a usare vista ad infiammarsi sarebbero solo la mia pazienza.. vuoi mettere il gusto di prendere un brandizzato vuoto a 90 euro in meno e installarci quello che mi pare e piace che sia linux o un windows boxxato (quindi licenza traferibila da un pc vecchio a uno nuovo) ?
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: il risultato?
          contenuto non disponibile
    • sbagliate scrive:
      Re: il risultato?
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Il PC senza OS costerà uguale a quello con OS.quoto
    • Categorico scrive:
      Re: il risultato?
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Il PC senza OS costerà uguale a quello con OS.Non è detto: se imporranno di specificare i prezzi separati di HW e SW, il PC senza OS costerà meno.Personalmente la questione comunque mi tocca solo a metà, per i notebook, che i desktop me li assemblo da solo. Certo, magari il SO lo potrei anche volere, ma sui notebook Dell di fascia bassa gradirei moltissimo poter rinunciare all'inutile Works e averli a prezzi ancora più bassi.
  • arc scrive:
    ecco chi effettua il rimborso
    Chi3 sta interagendo con Free Software Foundation Europe e ADUC per fornire agli utenti maggiori informazioni su quali compagnie effettuano il rimborso per Windows presintallato e quali no.Potete trovare qui le informazioni finora raccolte:www.chi3.org/refund.htmlPer supportare questa causa, e' possibile associarsi alla FSFE:https://fsfe.org/en/fsfeuser/registerGrazie a tutti per l'attenzione.--Chi3: www.chi3.orgFree Software Foundation Europe: www.fsfeurope.orgADUC: http://www.aduc.it/
  • eaman1 scrive:
    Distinzione tra hardware e software
    Link interessante: http://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_mostra.php?id=129117Peraltro dalla sito del Garante http://www.agcm.it/lettera 28300/06 del 27/7/2006" nell'ambito del procedimento DC/5073[quote]...L'Autorità, dopo la seduta dello scorso 20 luglio 2006, ci ha comunicato che secondo lei questo abuso non c'è: per Microsoft l'Autorità ritiene che quanto da noi segnalato non vi è riferibile, ma lo sarebbe per le imprese produttrici di hardware che pre-installano Windows nei computer. "Dalle informazioni raccolte –continua l'Autorita' garante della Concorrenza e del Mercato- è inoltre emerso che sul mercato vi sono imprese che offrono prodotti che non installano tale sistema operativo e che comunque i consumatori possono rifiutare l'installazione di Windows e ricevere un rimborso".[/quote]Da che si deduce che il Garante si sia espresso sulla possibilita' dell'utente di ottenere un rimborso (se questo non fosse garantito si configurerebbe l'abuso? )
  • eaman1 scrive:
    Rimborso sistema operativo Microsoft Win
    Link a una risorsa utile sull'argomento:http://www.aduc.it/dyn/osservatoriolegale/art/singolo.php?id=177188
  • pretoriano scrive:
    Monopolio necessario
    Nel mercato dei sistemi operativi la presenza di un prodotto dominante è un punto di equilibrio stabile: ecco perché non ci possono essere alternative a Windows.Il sistema operativo è la grande piattaforma che separa il software dall'hardware, astraendo quest'ultimo.In tal modo si crea un mercato di componenti hardware competitivo. Se non invece si fosse imposto il modello di business della Apple, ossia un solo player che fa sia HW che SW, oggi i computer sarebbero scadenti e costosissimi.Quindi è chiaro che la piattaforma deve per forza essere unica; altrimenti l'industria del SW dovrebbe portare i suoi prodotti su n piattaforme con investimenti altissimi che ricadrebbero sul consumatore.La preinstallazione di Windows non serve ad eliminare potenziali concorrenti, che appunto non potrebbero esistere, ma ad eliminare la pirateria.Se non ci fosse la preinstallazione molti lo piraterebbero con una conseguente caduta della qualità (o salita del prezzo).
    • oban scrive:
      Re: Monopolio necessario
      eh si, proprio necessario.... a chi lavora in M$http://yep.it/v1luxu
    • Stefano scrive:
      Re: Monopolio necessario
      In soldoni hardware straordinario ma sstema operativo scadente? In un modo o nell'altro l'utente finale se lo prende in quel posto! Se ci fosse libera competitività anche sul mercato dei sistemi operativi microsoft sarebbe obbligata a migliorare Windows se vuole che continui a vendere.... altrimenti il mercato migrerebbe a soluzioni migliori! Siccome invece la libera competitività in questo campo non c'è la Microsoft può permettersi di rilasciare windows così com'è ora....
      • ------ scrive:
        Re: Monopolio necessario
        Non se lo prende in quel posto... dipende qual è la tua metrica (cerca su wikipedia...)Prezzo finale del OS? Del PC? Del PC+OS?- Scritto da: Stefano
        In soldoni hardware straordinario ma sstema
        operativo scadente? In un modo o nell'altro
        l'utente finale se lo prende in quel posto! Se ci
        fosse libera competitività anche sul mercato dei
        sistemi operativi microsoft sarebbe obbligata a
        migliorare Windows se vuole che continui a
        vendere.... altrimenti il mercato migrerebbe a
        soluzioni migliori! Siccome invece la libera
        competitività in questo campo non c'è la
        Microsoft può permettersi di rilasciare windows
        così com'è
        ora....
    • gaglia scrive:
      Re: Monopolio necessario
      - Scritto da: pretoriano
      ...Le possibilita' sono tre:1) fai marketing virale per la Microsoft2) non sai di cosa stai parlando3) sei un trollVoglio darti il beneficio della 2 ma non scarto a priori la 3...
      • Roberto Di scrive:
        Re: Monopolio necessario
        - Scritto da: gaglia
        - Scritto da: pretoriano

        ...

        Le possibilita' sono tre:
        1) fai marketing virale per la Microsoft
        2) non sai di cosa stai parlando
        3) sei un troll

        Voglio darti il beneficio della 2 ma non scarto a
        priori la
        3...Io opto per la terza
    • anonimo scrive:
      Re: Monopolio necessario
      - Scritto da: pretoriano
      Nel mercato dei sistemi operativi la presenza di
      un prodotto dominante è un punto di equilibrio
      stabile: ecco perché non ci possono essere
      alternative a
      Windows.

      Il sistema operativo è la grande piattaforma che
      separa il software dall'hardware, astraendo
      quest'ultimo.
      In tal modo si crea un mercato di componenti
      hardware competitivo. Se non invece si fosse
      imposto il modello di business della Apple, ossia
      un solo player che fa sia HW che SW, oggi i
      computer sarebbero scadenti e
      costosissimi.Purtroppo nessun linaro o utente apple sarebbe mai disposto a darti ragione su questo: escludendo dal discorso il mercato sw, il consumatore lato hw con microsoft ci ha solo che guadagnato.
      • eaman1 scrive:
        Re: Monopolio necessario
        - Scritto da: anonimo
        Purtroppo nessun linaro o utente apple sarebbe
        mai disposto a darti ragione su questo:
        escludendo dal discorso il mercato sw, il
        consumatore lato hw con microsoft ci ha solo che
        guadagnato.Vallo a dire a tutti quelli che devono comprare nuovo hardware per far girare in nuovi sistemi della microsoft.Ma sei sicuro che non ci siano in giro SW che siano in grado di sfruttare l'hardware meglio di windows?Io qua ho un NAS costato 70 euro sul quale ho installato Linux e ci gira: dns, dhcp, webserver, proxy http, SMTP, firewall, condivisione file, backup incrementale.Ce lo fai girare un sistema win con 30 MB di ram? gli interessa a Microsoft lasciartelo fare?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 03.36-----------------------------------------------------------
        • pretoriano scrive:
          Re: Monopolio necessario
          Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 03.36
          --------------------------------------------------
          • Snapi scrive:
            Re: Monopolio necessario
            - Scritto da: pretoriano

            Io qua ho un NAS costato 70 euro sul quale ho

            installato Linux e ci gira: dns, dhcp,
            webserver,

            proxy http, SMTP, firewall, condivisione file,

            backup

            incrementale.

            Tutte cose abbastanza inutili per il 99,999...9%
            delle
            personeMa chi te le fornisce le statistiche, Topo Gigio???Vorrei sapere come faresti a navigare senza dns, dhcp, webserver, proxy, smtp etc etc etc...
            Evvabbeh... mi compro un modulo da 256 MB per una
            manciata di euro e poi posso mettere tutti i
            sistemi operativi che
            voglioAh beh, e tutte le piccole aziende con (diciamo) una decina di PC? Spendono ogni volta un patrimonio per fare l'upgrade HW? Solo perchè a MS scoccia continuare il supporto ai vecchi OS?Mah...
          • eaman1 scrive:
            Re: Monopolio necessario

            Modificato dall' autore il 25 settembre 2007
            03.36


            --------------------------------------------------
        • soulista scrive:
          Re: Monopolio necessario
          - Scritto da: eaman1
          - Scritto da: anonimo


          Purtroppo nessun linaro o utente apple sarebbe

          mai disposto a darti ragione su questo:

          escludendo dal discorso il mercato sw, il

          consumatore lato hw con microsoft ci ha solo che

          guadagnato.
          Vallo a dire a tutti quelli che devono comprare
          nuovo hardware per far girare in nuovi sistemi
          della
          microsoft.

          Ma sei sicuro che non ci siano in giro SW che
          siano in grado di sfruttare l'hardware meglio di
          windows?penso intendesse che Microsoft é diventata il minimo comune denominatore, lo standard del "fatto in ritardo, ma male, però con cattivo gusto" che é diventato un riferimento (da evitare) tra tutti i produttori di HW e SW.
      • Roberto Di scrive:
        Re: Monopolio necessario
        - Scritto da: anonimo

        Purtroppo nessun linaro o utente apple sarebbe
        mai disposto a darti ragione su questo:
        escludendo dal discorso il mercato sw, il
        consumatore lato hw con microsoft ci ha solo che
        guadagnato.Tu sei il secondo troll
        • anonimo scrive:
          Re: Monopolio necessario
          - Scritto da: Roberto Di
          - Scritto da: anonimo




          Purtroppo nessun linaro o utente apple sarebbe

          mai disposto a darti ragione su questo:

          escludendo dal discorso il mercato sw, il

          consumatore lato hw con microsoft ci ha solo che

          guadagnato.

          Tu sei il secondo trollNon argomentando non fai bella figura. Seriamente. Dal punto di vista hw il fatto di avere di fatto un solo sottosistema sw con cui tutto (o quasi) l'hw doveva essere compatibile ha garantito maggiore concorrenza, quindi migliori prestazioni e prezzi inferiori. O trovi controargomentazioni o sparisci che fai più bella figura.
      • Fabrizio scrive:
        Re: Monopolio necessario
        - Scritto da: anonimo
        Purtroppo nessun linaro o utente apple sarebbe
        mai disposto a darti ragione su questo:
        escludendo dal discorso il mercato sw, il
        consumatore lato hw con microsoft ci ha solo che
        guadagnato.scusa ma ci ha guadagnato cosa?i prezzi possono essere scesi ma ha un hardware potentissimo per fare le stesse cose che faceva prima e con la stessa velocità. che guadagno è?Ho 2 giga di ram ma lavoro come prima che avevo 512 mb, ho un hd sata ultra potente e capiente e l'so mi prende 5 volte lo spazio di quello di prima, ho la scheda video figa per fare gli stessi giochi che posso fare su una console (con scheda video spesso meno potente) e posso vedere delle finestre trasparenti che i concorrenti hanno tirato fuori anni fa.Questo non è guadagno è presa per il culo. Io SO ti obbligo a far guadagnare i miei amici produttori di hardware oltre che me nell'acquisto di un mio so
        • pretoriano scrive:
          Re: Monopolio necessario

          scusa ma ci ha guadagnato cosa?
          i prezzi possono essere scesi ma ha un hardware
          potentissimo per fare le stesse cose che faceva
          prima e con la stessa velocità. che guadagno
          è?
          Ho 2 giga di ram ma lavoro come prima che avevo
          512 mb, ho un hd sata ultra potente e capiente e
          l'so mi prende 5 volte lo spazio di quello di
          prima, ho la scheda video figa per fare gli
          stessi giochi che posso fare su una console (con
          scheda video spesso meno potente) e posso vedere
          delle finestre trasparenti che i concorrenti
          hanno tirato fuori anni
          fa.
          Questo non è guadagno è presa per il culo. Io SO
          ti obbligo a far guadagnare i miei amici
          produttori di hardware oltre che me nell'acquisto
          di un mio
          soGli OS di oggi sono piu` pesanti perche` devono rispettare dei requisiti di sicurezza e stabilita` molto superiori di un tempo, a causa di Internet e delle tonnellate di spyware che contiene.
      • citrullo scrive:
        Re: Monopolio necessario
        - Scritto da: anonimo
        - Scritto da: pretoriano

        Nel mercato dei sistemi operativi la presenza di

        un prodotto dominante è un punto di equilibrio

        stabile: ecco perché non ci possono essere

        alternative a

        Windows.



        Il sistema operativo è la grande piattaforma che

        separa il software dall'hardware, astraendo

        quest'ultimo.

        In tal modo si crea un mercato di componenti

        hardware competitivo. Se non invece si fosse

        imposto il modello di business della Apple,
        ossia

        un solo player che fa sia HW che SW, oggi i

        computer sarebbero scadenti e

        costosissimi.

        Purtroppo nessun linaro o utente apple sarebbe
        mai disposto a darti ragione su questo:
        escludendo dal discorso il mercato sw, il
        consumatore lato hw con microsoft ci ha solo che
        guadagnato.Io ci ho rimesso. TA ISDN USB per Win 98. Passando a Win XP l'ho buttato perchè non ci sono driver ne il sito per scaricarli.Potresti dirmi che dovevo scegliere meglio il TA ma allora il discorso che si fa per i Linari dello scegliere l'hw vale pure per windows, quindi windows non è tanto meglio anzi...
    • eaman1 scrive:
      Re: Monopolio necessario
      - Scritto da: pretoriano
      Nel mercato dei sistemi operativi la presenza di
      un prodotto dominante è un punto di equilibrio
      stabile: ecco perché non ci possono essere
      alternative a
      Windows.Questa e' una delle idee piu; sgangherate che abbia sentito ultimamente.

      Il sistema operativo è la grande piattaforma che
      separa il software dall'hardware, astraendo
      quest'ultimo.
      In tal modo si crea un mercato di componenti
      hardware competitivo. Se non invece si fosse
      imposto il modello di business della Apple, ossia
      un solo player che fa sia HW che SW, oggi i
      computer sarebbero scadenti e
      costosissimi.Sono d'accordo, che hardware e software siano disgiunti.

      Quindi è chiaro che la piattaforma deve per forza
      essere unica; altrimenti l'industria del SW
      dovrebbe portare i suoi prodotti su n
      piattaforme con investimenti altissimi che
      ricadrebbero sul
      consumatore.He no, e' la concorrenza che tipicamente avvantaggia i consumatori.Se ci fosse solo la fiat?La mancanza di concrrenza, e nello specifico l'assenza di alternative, fa si che un produttore possa permettersi di far uscire ogni quattro anni un sistema operativo che non e' migliore dei precedenti, con requisiti di sistema tripli rispetto a quello che si usava prima per far girare le stesse applicazioni, senza neanche prendersi la briga di fare un periodo di test: tanto gli utenti sono costretti a comprarlo comunque e lo facciamo fare a loro.

      La preinstallazione di Windows non serve ad
      eliminare potenziali concorrenti, che appunto non
      potrebbero esistere, ma ad eliminare la
      pirateria.Una volta i troll si limitavano a dire che 'gli altri sistemi fanno schifo', tu arrivi a dire che non potrebbero neanche esistere!
      Se non ci fosse la preinstallazione molti lo
      piraterebbero con una conseguente caduta della
      qualità (o salita del
      prezzo).E allora la attivazione a cosa servirebbe?E perche' lo vendono retail?E se qualcuno pirata windows invece che renderlo non piratabile (e ci vorrebbe poco, ma mi sa che gli fa comodo che si possa piratare per ammazzare la concorrenza) dovremmo mandare in vacca tutta la ricerca del mondo sui sistemi operativi?Tutti quelli che lavorano nel campo li mandiamo a pescare?
      • pretoriano scrive:
        Re: Monopolio necessario

        Questa e' una delle idee piu; sgangherate che
        abbia sentito
        ultimamente.Se la piattaforma e' l'elemento di unificazione deve necessariamente essere unica

        Il sistema operativo è la grande piattaforma che

        separa il software dall'hardware, astraendo[clip] ul

        consumatore.
        He no, e' la concorrenza che tipicamente
        avvantaggia i
        consumatori.
        Se ci fosse solo la fiat?Con Windows e' possibile una maggiore concorrenza dell'HW e del SW

        La mancanza di concrrenza, e nello specifico
        l'assenza di alternative, fa si che un produttore
        possa permettersi di far uscire ogni quattro anni
        un sistema operativo che non e' migliore dei
        precedenti, con requisiti di sistema tripli
        rispetto a quello che si usava prima per far
        girare le stesse applicazioni, senza neanche
        prendersi la briga di fare un periodo di test:
        tanto gli utenti sono costretti a comprarlo
        comunque e lo facciamo fare a
        loro.I nuovi Windows sono piu' pesanti in quanto sono molto piu' stabili e sicuri

        La preinstallazione di Windows non serve ad

        eliminare potenziali concorrenti, che appunto
        non

        potrebbero esistere, ma ad eliminare la

        pirateria.[clip]
        E allora la attivazione a cosa servirebbe?Fuffa. La protezione a mezzo SW viene sempre craccata
        E perche' lo vendono retail?Per coloro che desiderano passare ad una nuova versione di Win senza comprare un nuovo PC.
        E se qualcuno pirata windows invece che renderlo
        non piratabile (e ci vorrebbe poco, ma mi sa che
        gli fa comodo che si possa piratare per ammazzare
        la concorrenza) dovremmo mandare in vacca tutta
        la ricerca del mondo sui sistemi
        operativi?
        Tutti quelli che lavorano nel campo li mandiamo a
        pescare?M$ impega piu' di 60.000 dipendenti. E poi ci sono 200.000 partner nella sua rete commerciale.
        • eaman1 scrive:
          Re: Monopolio necessario
          - Scritto da: pretoriano
          I nuovi Windows sono piu' pesanti in quanto sono
          molto piu' stabili e
          sicuriGuarda io ci lavoro coi server e ti do' un consiglio:semplicita' va' di pari passo con sicurezza.Piu' il software e' incasinato (non uso il termine sofisticato deliberatamente) piu' e' sensibile a problemi di sicurezza.Vista' ha requisiti di sistemi alti principalmente per implementare i DRM che servono per i vari "windows live", tv via internet, distributori di mp3...Solo che l'ardware e il software lo fanno pagare a te.
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Monopolio necessario

          Con Windows e' possibile una maggiore concorrenza
          dell'HW e del
          SWSì, software che girano solo su Windows... Alla faccia della concorrenza!
          I nuovi Windows sono piu' pesanti in quanto sono
          molto piu' stabili e
          sicuriQuesta è spettacolare, me la segno. Non sapevo che la sicurezza e la stabilità erano direttamente proporzionali alla pesantezza. Vorrei ricordarti che, essendo più pesante, è probabile che debba eseguire più codice per fare le stesse operazioni rispetto a Xp. Più codice = maggiore probabilità di bug...
          Per coloro che desiderano passare ad una nuova
          versione di Win senza comprare un nuovo
          PC.Sempre che possano farlo, dato che il sistema operativo diventa sempre più pesante...
          M$ impega piu' di 60.000 dipendenti. E poi ci
          sono 200.000 partner nella sua rete
          commerciale.60000 persone sono uno sputo in confronto a quanti oggi potrebbero lavorare nel campo dei sistemi operativi se non ci fosse la concorrenza sleale di Microsoft e del suo Windows...TAD
    • Demistificatore scrive:
      Re: Monopolio necessario
      - Scritto da: pretoriano
      Nel mercato dei sistemi operativi la presenza di
      un prodotto dominante è un punto di equilibrio
      stabile: ecco perché non ci possono essere
      alternative a
      Windows.

      Il sistema operativo è la grande piattaforma che
      separa il software dall'hardware, astraendo
      quest'ultimo.
      In tal modo si crea un mercato di componenti
      hardware competitivo. Se non invece si fosse
      imposto il modello di business della Apple, ossia
      un solo player che fa sia HW che SW, oggi i
      computer sarebbero scadenti e
      costosissimi.

      Quindi è chiaro che la piattaforma deve per forza
      essere unica; altrimenti l'industria del SW
      dovrebbe portare i suoi prodotti su n
      piattaforme con investimenti altissimi che
      ricadrebbero sul
      consumatore.

      La preinstallazione di Windows non serve ad
      eliminare potenziali concorrenti, che appunto non
      potrebbero esistere, ma ad eliminare la
      pirateria.
      Se non ci fosse la preinstallazione molti lo
      piraterebbero con una conseguente caduta della
      qualità (o salita del
      prezzo).Allora partiamo dalla pirateria: Windows Vista è il più semplice sistema MS da piratare mai rilasciato: bastano pochi clic per avere un sistema che sui loro server viene visto come ORIGINALE..con tanto di BOLLINO a video!!!!!Sono stra sicuro che come al solito a loro convenga sia così...soprattutto considerando che Vista è il peggiore mai rilasciato dopo ME..Fortunatamente però chi apre gli occhi passa altrove..La qualità??? Quale Qualità????sono 10 anni che propinano la stessa solfa....a cifre da rapina!Sistema operativo separato dall'HW???Si nel mondo LINUX è così...(oggettivamente puoifar rinascere pezzi da museo...) non in quello MS dove se non aggiorni pesantemente l'hw...il sistema ti sputa in faccia visto che è fatto a cazzum..Cazzo me ne frega dell'HW ultra e a prezzi alti???Siccome con il PC NON si ci gioca normmalmente...la video da 1000 se la posssono ficcare in quel posticino li...Io ho il diritto se mai comprassi un pc all'iper, di averlo, se voglio, senza alcun software!Io WIN non lo voglio e devo essere in grado di poter scegliere senza OBBLIGHI come avviene ORA!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 07.38-----------------------------------------------------------
    • diego scrive:
      Re: Monopolio necessario


      Dopo quasi vent'anni di sviluppo su diverse
      piattaforme sogno un insieme di infodomestici
      (cercate in rete o in libreria), semplici da
      usare ognuno con compiti specifici, che parlano
      tra loro una lingua universale come il MIDI per
      gli strumenti musicali e che facciano quello che
      mi serve, senza sapere che SO ci sia dentro, come
      la centralina di iniezione della mia macchina o
      il sistema di controllo della mia fotocamera.

      arrivera' quel giorno, sono sicuro.Certamente arriverà.......ma quel giorno le nostre tombe saranno oggetto di studio per gli archeologi!
    • $$$Zio Bill$$$ scrive:
      Re: Monopolio necessario
      Fin quando c'è in giro gente che pensa e propaga queste sequenze di min...bipppppp....ate, la sola cosa certa è che sarò sempre più ricco... chickens!!!! :D :D :D :D :D Ma almeno avrete software di qualità... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(linux)
    • pabloski scrive:
      Re: Monopolio necessario
      no non è così....tu confondi hardware, sistema operativo, applicazione e formati dati....qualunque OS può visualizzare un video mpeg, a patto di avere i codec opportuni....lo stesso dicasi dell'hardware....esiste OpenGL....perchè MS si inventa DirectX? per creare uno standard proprietario, non interoperabile e tagliare così le gambe ai concorrentiquesto è protezionismo puro....MS è inoltre responsabile del naufragio di vari progetti tra cui UDI e EFI....e sempre MS è responsabile del fatto che i computer non sono cambiati di una virgola....siamo realisti la competizione è il motore dell'innovazione, senza competizione non ci sarà mai innovazione
    • muffa scrive:
      Re: Monopolio necessario
      - Scritto da: pretoriano
      Nel mercato dei sistemi operativi la presenza di
      un prodotto dominante è un punto di equilibrio
      stabile: ecco perché non ci possono essere
      alternative a
      Windows.se è così inevitabile che ce ne sia solo uno non voglio che mi sia venduto da una cazzo di azienda privata, se DEVE essercene uno facciamo un bello standard (da un po' meno di 6000 pagine a differenza di un altro :P) a cui i produttori (sì, al plurale) di sistemi operativi devono conformarsi
    • cazzaro scrive:
      Re: Monopolio necessario
      Lascialo perdere.La sua tesi è frutto dei danni provocati dalla continua visione del Tg4 di Emilio Fido.Straparla esattamente come uno degli Arcoreboys.
    • Giorgio scrive:
      Re: Monopolio necessario
      secondo me sei piu gay che nabbo
    • Alberto Muller scrive:
      Re: Monopolio necessario
      Scusa, ma lavori perla Microsoft ? Per ciò che mi riguarda, il mio computer è totalmente Microsoft free, e sta benissimo.
  • ------ scrive:
    Vale anche per Apple
    Non conta il fatto che Apple venda tutto in bundle... in quanto il fatto che loro vendano un prodotto in bundle è proprio quello il caso che rende necessaria la "spaccatura". E' lo stesso caso di Internet Explorer o Windows Media Player con Windows; nessuno ti vieta di installare altro ma il fatto che ci siano ha permesso all'antitrust europeo di intervenire.
    • Cpt_Crunch scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      Non conta il fatto che Apple venda tutto in
      bundle... in quanto il fatto che loro vendano un
      prodotto in bundle è proprio quello il caso che
      rende necessaria la "spaccatura". E' lo stesso
      caso di Internet Explorer o Windows Media Player
      con Windows; nessuno ti vieta di installare altro
      ma il fatto che ci siano ha permesso
      all'antitrust europeo di
      intervenire.Apple non vende in bundle ma vende un sistema olistico non separabile, come la xbox con il suo sw o l'autoradio con il suo sw, o il tvcolor con il suo sw etc.Un Mac è tale per l'integrazione hw-sw, non puoi installarci altro sistema se non c'è già OSX che fa girare Bootcamp.Quella dei PC con Windows è una stortura degli ultimi anni perché prima i cimputer erano TUTTI sistemi olistici con hw e sw legati fra loro, Sinclair, Amiga, Commodore etc... invece non esistono PC marchiati Microsoft.La Xbox è marchiata Microsoft, è un hw con il SUO sw e nessuno gli rompe le scatole.
      • anonimo scrive:
        Re: Vale anche per Apple
        - Scritto da: Cpt_Crunch


        Apple non vende in bundle ma vende un sistema
        olistico non separabile, come la xbox con il suo
        sw o l'autoradio con il suo sw, o il tvcolor con
        il suo sw
        etc.
        Falso. La controprova è sia la vendita da parte di apple del suo sistema operativo SENZA hw sia la presenza di distribuzioni linux che girano su apple. Se poi alla apple fa comodo presentarla così, come alla microsoft faceva comodo presentare Internet Explorer facente parte di un sistema operativo, è un altra questione.Allo stato attuale i sistemi mac sono in pratica dei pc compatibili con SO apple.
        Un Mac è tale per l'integrazione hw-sw, non puoi
        installarci altro sistema se non c'è già OSX che
        fa girare
        Bootcamp.
        Falso pure questo.
        • Stefano scrive:
          Re: Vale anche per Apple

          Falso. La controprova è sia la vendita da parte
          di apple del suo sistema operativo SENZA hw sia
          la presenza di distribuzioni linux che girano su
          apple. Apple vende il suo sistema operativo separato dall'hardware solo per permettere l'upgrade ai possessori di versioni precedenti di os x. Difatti osx può essere installato SOLO ED ESCLUSIVAMENTE su un mac!
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Stefano

            Falso. La controprova è sia la vendita da parte

            di apple del suo sistema operativo SENZA hw sia

            la presenza di distribuzioni linux che girano su

            apple.

            Apple vende il suo sistema operativo separato
            dall'hardware solo per permettere l'upgrade ai
            possessori di versioni precedenti di os x.
            Difatti osx può essere installato SOLO ED
            ESCLUSIVAMENTE su un
            mac!E' comunque la controprova che l'hw mac non è legato ad un sistema operativo particolare SE NON PER VIA DI POLITICHE COMMERCIALI.
          • Stefano scrive:
            Re: Vale anche per Apple

            E' comunque la controprova che l'hw mac non è
            legato ad un sistema operativo particolare SE NON
            PER VIA DI POLITICHE
            COMMERCIALI.Non esiste un hardware che sia legato ad un software per ragioni differenti da quelle commerciali... la differenza del caso Apple è unicamente che producendo lei stessa sia hardware che software ha diritto di venderli in bundle in quanto questa cosa non coinvolge nessun'altra azienda! Il problema di microsoft è che non producendo lei l'hardware fa accordi con i produttori per l'installazione del suo sistema operativo sui loro prodotti uccidendo l'eventuale concorrenza di altre aziende presenti sul mercato quali Novell e amici. Se Microsoft si producesse da sola i computer nessuno direbbe nula!
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Stefano
            Se Microsoft si producesse
            da sola i computer nessuno direbbe
            nula!Ma per favore. Se microsoft producesse anche l'hardware vi strappereste i capelli e l'unione europea darebbe la multa da chissà quanti miliardi di euro. Meno finti tonti, prego.
          • Snapi scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo
            Ma per favore. Se microsoft producesse anche
            l'hardware vi strappereste i capelli e l'unione
            europea darebbe la multa da chissà quanti
            miliardi di euro. Meno finti tonti,
            prego.I se ed i ma non convincono tanto... sono tutte tue supposizioni.Mi pare che MS non si sia mai preoccupata delle multe dell'UE, non vedo quindi perchè non produrre anche HW.Evidentemente non rientra nei suoi programmi. Non l'ha fatto certo per le multe...
          • soulista scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Snapi
            - Scritto da: anonimo
            Mi pare che MS non si sia mai preoccupata delle
            multe dell'UE, non vedo quindi perchè non
            produrre anche
            HW."Smithers... il portafogli é nella mia tasca posteriore destra. Oh... e prendo anche la statua della giustizia"
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            Ma proprio per niente: se la situazione fosse:-MS si costruisse anche l'hardware-Windows si potesse installare SOLO su hardware Microsoftallora nessuno avrebbe niente da dire. Certo, le condizioni dovrebbero essere rispettate entrambe
          • pippo franco scrive:
            Re: Vale anche per Apple

            Ma per favore. Se microsoft producesse anche
            l'hardware Microsoft PRODUCE anche hardware.Hai presente l'Xbox ? Ufficialmente funziona solo con la sua versione embedded di Windows, e ha dell'hardware di controllo che evita che l'utente installi altro software, che sia un altro OS, oppure giochi fatti in casa. Per farlo va modificato.In pratica, la stessa cosa di un Mac, tranne che il blocco è ancora più difficile da togliere.Nonostante questo, NESSUNO ha mai proposto multe contro Microsoft per l'Xbox perchè ti obbliga ad usare il suo software sul suo hardware, come pure nessuno ha mai proposto multe contro Nintendo perchè ti obbliga ad usare il suo software sul suo hardware.Riesci a capire la DIFFERENZA ? Nei PC, l'hardware è prodotto e venduto da altri, PER QUESTO è considerato un problema l'obbligo di vendere Windows: perchè prefigura una violazione della concorrenza e del libero mercato.Ma nessuno può proibire ad un'azienda di fabbricarsi il proprio hardware e obbligare gli utenti ad usarlo solo con il software in bundle.
          • Torquemada scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Stefano

            Se Microsoft si producesse

            da sola i computer nessuno direbbe

            nula!

            Ma per favore. Se microsoft producesse anche
            l'hardware vi strappereste i capelli e l'unione
            europea darebbe la multa da chissà quanti
            miliardi di euro. Meno finti tonti,
            prego.Sei tu che fai il finto tonto: se il bundle PC+SW MS avvenisse esclusivamente su PC prodotti da MS, i concorrenti ci farebbero la firma, altro che protestare.
          • quoto stefano di brutto scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            sunto perfetto
          • pippo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            non mi sembra che apple produca tutto l'hardware ma solo scheda madre e processori dal momento in cui montano schede video/audio ati/creative e compani. non ne sono certo non avendo un mac , ma se ci sono i driver sui siti ......Ed il non aver Windows preistallato potrebbe far alzare il prezzo dei pc per chi vuole avere windows.(costo oem irrisorio)
          • pippo franco scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: pippo
            non mi sembra che apple produca tutto l'hardware
            ma solo scheda madre e processori dal momento in
            cui montano schede video/audio ati/creative e
            compani. non ne sono certo non avendo un mac , ma
            se ci sono i driver sui sitiIrrilevante. La Playstation 3 ha una CPU Ibm, una scheda grafica nVidia e vari componenti di varie marche, ciononostante, una volta che è assemblata in quel modo, è considerata una macchina proprietaria in tutto e per tutto. Stessa cosa per il Nintendo (CPU IBM, grafica ATI), e per l'Xbox360 (CPU IBM, grafica ATI, lettori ottici di varie marche).Sono tutte macchine vendute in bundle hardware+software che obbligano l'utente a far girare solo il software che la casa ha deciso. Nonostante questo, nessuno ha mai proposto multe.
        • Anonimo veneziano scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: Cpt_Crunch





          Apple non vende in bundle ma vende un sistema

          olistico non separabile, come la xbox con il suo.

          sw o l'autoradio con il suo sw, o il tvcolor con

          il suo sw

          etc.



          Falso. La controprova è sia la vendita da parte
          di apple del suo sistema operativo SENZA hw sia
          la presenza di distribuzioni linux che girano su
          apple. Se poi alla apple fa comodo presentarlaIl fatto che abbiano adattato linux al Mac non significa proprio nulla.
          così, come alla microsoft faceva comodo
          presentare Internet Explorer facente parte di un
          sistema operativo, è un altra
          questione.Esatto, è un'altra questione.
          Allo stato attuale i sistemi mac sono in pratica
          dei pc compatibili con SO
          apple.Per quanto riguarda gli ultimi modelli direi che almeno questa affermazione è valida.
        • alexjenn scrive:
          Re: Vale anche per Apple


          Un Mac è tale per l'integrazione hw-sw, non puoi

          installarci altro sistema se non c'è già OSX che

          fa girare

          Bootcamp.



          Falso pure questo.Dimostra il contrario, allora. Facci un esempio.
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            Il gia' citato Linux per Apple. Si potrebbe installare anche Windows se MS scrivesse il supporto ad EFI. Cmq non e' questa la questione principale.
          • pippo franco scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: pippo lacoca
            Il gia' citato Linux per Apple. Si potrebbe
            installare anche Windows se MS scrivesse il
            supporto ad EFI.Forse ti è sfuggito che Windows SI PUO' installare sui Mac (con Intel, cioè quelli usciti negli ultimi 2 anni), e il supporto EFI lo ha scritto, ovviamente, Apple...si chiama Bootcamp.
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            Non mi era sfuggito, ma la distinzione e' sterile: puoi prendere un cd di windows e installarlo cosi' come e' su un mac? no! o almeno non senza un tool fornito da terzi (rispetto ad ms). Questo invece sarebbe possibile SE ms scrivesse il supporto ad EFI e lo mettesse nel suo SO. + chiaro ora?
          • alexjenn scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: pippo lacoca
            Il gia' citato Linux per Apple. Si potrebbe
            installare anche Windows se MS scrivesse il
            supporto ad EFI. Cmq non e' questa la questione
            principale.A parte che, comunque, ci vuole Mac OS X per installare Linux, sennò voglio vederti far partire il Mac, tu installeresti Linux nel Mac? Per cosa?Scusa, Mac OS X e Linux non hanno motore UNIX? Non si basano su FreeBSD? Insomma, non sono simili, se non fratelli?Con Mac OS X hai ogni tipo di supporto, con Linux bisogna ancora arrangiarsi su molte cose, e non continuo perché si fa tardi.Mah, fa' tu.
      • Lemon scrive:
        Re: Vale anche per Apple



        Apple non vende in bundle ma vende un sistema
        olistico non separabile, come la xbox con il suo
        sw o l'autoradio con il suo sw, o il tvcolor con
        il suo sw
        etc.Non è vero assolutamente. Gli stessi commerciali Apple ti dicono che puoi installarci anche XP o Vista. Se non ci credi chiamali.

        Un Mac è tale per l'integrazione hw-sw, non puoi
        installarci altro sistema se non c'è già OSX che
        fa girare
        Bootcamp.Non è vero

        Quella dei PC con Windows è una stortura degli
        ultimi anni perché prima i cimputer erano TUTTI
        sistemi olistici con hw e sw legati fra loro,
        Sinclair, Amiga, Commodore etc... invece non
        esistono PC marchiati
        Microsoft.E quindi io Acer non posso fare un accordo con chi mi pare? bella libertà...
        La Xbox è marchiata Microsoft, è un hw con il SUO
        sw e nessuno gli rompe le
        scatole.No no, nessuno gli ha rotto le scatole.... memoria breve vero?
        • Immanuel scrive:
          Re: Vale anche per Apple


          Un Mac è tale per l'integrazione hw-sw, non puoi
          installarci altro sistema se non c'è già OSX che
          fa girare
          Bootcamp.Non è veroBeh..di fatto ormai i Mac sono purtroppo come i PC..dal punto di vista HW.Però..senza BootCamp Windows non lo installi..semplicemente perchè i MacIntel non usano il BIOS (come la maggioranza dei PC), ma usano EFI (fai un giro su Wikipedia e documentati a riguardo..così avrai le idee più chiare).Non so se Vista supporti nativamente EFI, però mi pare che le precedenti versioni di Win non lo supportino..quindi senza Bootcamp, a meno che tu non sia un po' smanettone..dficcilmente installi.Inoltre..per i PC comuni, quel Windows e roba che ti installano insieme li paghi..e tanto anche.Il MacOS non incide più di tanto sul costo del Mac...e poi puoi sempre installare Win o Linux tramite BootCamp (anzi..Linux forse lo installi anche senza BootCamp) e poi cancellare il MacOS..nessuno te lo impedisce.Ogni volta che si tocca il tasto del Win installato su PC..scoppiano polemiche...
          • Lemon scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Immanuel



            Un Mac è tale per l'integrazione hw-sw, non puoi

            installarci altro sistema se non c'è già OSX che

            fa girare

            Bootcamp.

            Non è vero

            Beh..di fatto ormai i Mac sono purtroppo come i
            PC..dal punto di vista
            HW.
            Però..senza BootCamp Windows non lo
            installi..semplicemente perchè i MacIntel non
            usano il BIOS (come la maggioranza dei PC), ma
            usano EFI (fai un giro su Wikipedia e documentati
            a riguardo..così avrai le idee più
            chiare).Basta aspettare il solito crack o cd che installa solo il bootcamp
            Non so se Vista supporti nativamente EFI, però mi
            pare che le precedenti versioni di Win non lo
            supportino..quindi senza Bootcamp, a meno che tu
            non sia un po' smanettone..dficcilmente
            installi.e va bhe, siamo tutti un pò smanettoni qua, se vogliono vendere pc-naked...
            Inoltre..per i PC comuni, quel Windows e roba che
            ti installano insieme li paghi..e tanto
            anche.Non credo proprio: windows OEM lo paghi dai 30 ai 50 euro, tutti gli altri te li danno gratuitamente (vorresti pagare un norton che scade dopo tre mesi?)
            Il MacOS non incide più di tanto sul costo del
            Mac...e poi puoi sempre installare Win o Linux
            tramite BootCamp (anzi..Linux forse lo installi
            anche senza BootCamp) e poi cancellare il
            MacOS..nessuno te lo
            impedisce.Vedi, io sono d'accordo. Il punto è che qui per qualcuno ci sono due pesi e due misure. Qua si sostiene (parlado di windows preinstallato) che il sistema operativo è un optional e che averlo già inserito è una limitazione alla libertà. Per apple invece si giustifica dicendo che è la stessa casa produttrice (che per me è un'aggravante!) e che costa poco, lo hai appena scritto...Anzi, pensa pure che proprio per il discorso EFI il loro prodotto è limitativo, petizione per mettergli il BIOS come tutti gli altri!!!
            Ogni volta che si tocca il tasto del Win
            installato su PC..scoppiano
            polemiche...Bravo, hai capito
          • Immanuel scrive:
            Re: Vale anche per Apple

            Basta aspettare il solito crack o cd che installa solo il

            bootcampNon è così semplice..a parte che BootCamp gira sul MacOS..niente MacOS -
            niente BootCampPerò..come ho detto prima...se si è smanettoni, si installa anche senza BootCamp
            Vedi, io sono d'accordo. Il punto è che qui per qualcuno ci sono due pesi e due misure. Qua si sostiene (parlado di windows preinstallato) che il sistema operativo è un optional e che averlo già inserito è una limitazione alla libertà. Per apple invece si giustifica dicendo che è la stessa casa produttrice (che per me è un'aggravante!) e che costa poco, lo hai appena scritto...Beh..ma Apple è sempre stata così..cerco di spiegarmi..Se uno vuole un PC IBM-Compatibile, ne compra uno qualsiasi o se lo assembla e ne fa quel che vuole.Per i Mac è diverso..chi compra il Mac spesso lo compra non tanto per l'HW, ma per il MacOS.Apple e MacOS sono una cosa quasi indissolubile..Io per primo..se sui Sony Vaio (quelli da 10") girasse il MacOS, mi comprerei una Sony Vaio..ma dato che non è così e voglio il MacOS mi compro il Mac!Comprando il Mac è così..Mac e MacOS..chi lo compra sa che c'è il MacOS preinstallato.
            Anzi, pensa pure che proprio per il discorso EFI il loro
            prodotto è limitativo, petizione per mettergli il BIOS come tutti gli altri!!!Beh..qui non ci siamo..A parte che il BIOS non è espandibile come EFI e OpenFirmware, sono scelte tecniche queste.Non puoi forzare la scelta tecnica dei progettisti..solo perchè il resto del mondo usa il BIOS!E poi non capisco perchè definisci EFI "limitativo"..è un'evoluzione e vedrai che presto o tardi tutti useranno EFI o sostituiranno il BIOS con altro..
          • Obi-Wan scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Lemon
            Non credo proprio: windows OEM lo paghi dai 30 ai
            50 euro, tutti gli altri te li dannoWindows XP Home OEM costa 99 euroWindows XP Professional OEM 169aggiungici tutti gli altri software preinstallati dal produttore del computer che non sono gratis e arrivi tranquillamente a 200 euro
            gratuitamente (vorresti pagare un norton che
            scade dopo tre mesi?)pensi che te lo regalino davvero?
            apple invece si giustifica dicendo che è la
            stessa casa produttrice (che per me è
            un'aggravante!) e che costa poco, lo hai appena
            scritto...se non vuoi OS X non compri un mac, finito li, se non vuoi windows o compri un mac, oppure ti assembli il PC da solo o te lo fai assemblare, ma se vuoi un portatile? Come fai ad assemblartelo?
            Anzi, pensa pure che proprio per il discorso EFI
            il loro prodotto è limitativo, petizione per
            mettergli il BIOS come tutti gli
            altri!!!EFI è molto più avanzato e complesso di un comune bios, di fatto è un sistema operativo in miniatura che gestisce molta più roba di quanta ne gestisca il bios su x86
          • Lemon scrive:
            Re: Vale anche per Apple


            Windows XP Home OEM costa 99 euro
            Windows XP Professional OEM 169A te costa 99. Alle varie Acer, HP, Asus non credo proprio
            aggiungici tutti gli altri software preinstallati
            dal produttore del computer che non sono gratis e
            arrivi tranquillamente a 200
            euro

            gratuitamente (vorresti pagare un norton che

            scade dopo tre mesi?)

            pensi che te lo regalino davvero?
            SI! anzi, penso che paghino pur di mettercerlo!! ma scherzi? sai che vantaggi enormi? avere l'utente con il prodotto già installato che va a comprarsi il rinnovo?

            se non vuoi OS X non compri un mac, finito li, se
            non vuoi windows o compri un mac, oppure ti
            assembli il PC da solo o te lo fai assemblare, ma
            se vuoi un portatile? Come fai ad
            assemblartelo?
            Ci sono aziende che vendono portatili con linux preinstallato solo che non li trovi al supermercato. Se vuoi comprarti le lenzuola di seta non vai al supermercato, vai al negozio di arredo casa.

            Anzi, pensa pure che proprio per il discorso EFI

            il loro prodotto è limitativo, petizione per

            mettergli il BIOS come tutti gli

            altri!!!

            EFI è molto più avanzato e complesso di un comune
            bios, di fatto è un sistema operativo in
            miniatura che gestisce molta più roba di quanta
            ne gestisca il bios su
            x86non volevo dire che EFI sia limitativo rispetto al BIOS, è limitativo rispetto alla scelta di sistemi operativi che puoi installare
      • catodo scrive:
        Re: Vale anche per Apple

        Apple non vende in bundle ma vende un sistema
        olistico non separabile, come la xbox con il suo
        sw o l'autoradio con il suo sw, o il tvcolor con
        il suo sw
        etc.
        non tanto per il mac, ma mi rompe veramente che per usare un ipod ci vuole il loro schifoso software crapware, rendendolo diecimila volte più scomodo di un qualsiasi altro player, di sicuro è una cosa che non comprerò MAI :)
        • pippo franco scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          - Scritto da: catodo
          non tanto per il mac, ma mi rompe veramente che
          per usare un ipod ci vuole il loro schifoso
          software crapware, rendendolo diecimila volte più
          scomodo di un qualsiasi altro player, di sicuro è
          una cosa che non comprerò MAIROTFL. TIpico commento disinformato di un utente Windows...iTunes funziona male su Windows, su Mac funziona BENISSIMO, grazie...
    • Stefano scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      Eh no... qua ti sbagli... Apple ha diritto di veder ein bundle in quanto lei vende un prodotto di cui ha fatto sia l'hardware che il software. Lei è una nicchia di mercato a se stante con prodotto totalmente suo che non coinvolge terzi. Microsoft al contrario tramite accordi che violano l'antitrust fa si che sui computer in commercio prodotti da altri ci sia il suo sistema operativo!Pretendere che apple venda i mac senza OS X è come pretendere che la Canon venda le macchine digitali senza software.
      • anonimo scrive:
        Re: Vale anche per Apple
        - Scritto da: Stefano
        Eh no... qua ti sbagli... Apple ha diritto di
        veder ein bundle in quanto lei vende un prodotto
        di cui ha fatto sia l'hardware che il software.Non si capisce per quale ragione una regola debba valere solo per un contendente. O vale per tutti oppure è una stortura.
        Lei è una nicchia di mercato a se stante con
        prodotto totalmente suo che non coinvolge terzi.
        Microsoft al contrario tramite accordi che
        violano l'antitrust fa si che sui computer in
        commercio prodotti da altri ci sia il suo sistema
        operativo!
        Microsoft fa accordi commerciali con ditte di hw che vogliono vendere offrire un SO in bundle con il loro computer. Infatti ora che linux è maturo alcuni di essi offrono pure soluzioni con SO linux. Se scorpori anche i mac dal SO apple vedrai che offriranno anche hw dove gira OS X.
        Pretendere che apple venda i mac senza OS X è
        come pretendere che la Canon venda le macchine
        digitali senza
        software.Stai confondendo un firmware con un SO e una macchina fotografica con un pc desktop.
        • outkid scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          Forse stai scherzando.Ti sembra che ti possa far rimborsare il software di scansione di uno scanner perchè tanto c'è sane?Che si possa esser rimborsati del costo del SO di un router perchè c'è openwrt?Schede madri senza firmware?Questo è ridicolo.Apple NON vende il SO. E' in vendita solo per upgrade dato che non esistono macchine privi di esso in vendita.Il fatto che ci possa girare linux, o che possa girare anche su macchine generiche e se non lo fa è per politiche commerciali è irrilevante sotto ogni punto di vista.
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: outkid
            Forse stai scherzando.
            Ti sembra che ti possa far rimborsare il software
            di scansione di uno scanner perchè tanto c'è
            sane?Quello è a costo 0 e non è un computer
            Che si possa esser rimborsati del costo del SO di
            un router perchè c'è
            openwrt?Non è un computer
            Schede madri senza firmware?Il firmware non è un SO nel senso che tutti intendiamo e la scheda madre non è un computer
            Questo è ridicolo.
            Apple NON vende il SO. E' in vendita Poche idee ma confuse
          • Obi-Wan scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo

            Ti sembra che ti possa far rimborsare il software

            di scansione di uno scanner perchè tanto c'è sane?
            Quello è a costo 0 e non è un computere chi lo sviluppa per cosa lavora, per la gloria?

            Che si possa esser rimborsati del costo del SO di

            un router perchè c'è openwrt?
            Non è un computerma come sopra c'è sempre qualcuno che lo deve sviluppare

            Schede madri senza firmware?
            Il firmware non è un SO nel senso che tutti
            intendiamo e la scheda madre non è un computerdiciamo che è come comprare uno smartphone senza sistema operativo, così sei più contento?
        • Alessandrox scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: Stefano

          Eh no... qua ti sbagli... Apple ha diritto di

          veder ein bundle in quanto lei vende un prodotto

          di cui ha fatto sia l'hardware che il software.

          Non si capisce per quale ragione una regola debba
          valere solo per un contendente. O vale per tutti
          oppure è una
          stortura.Quando MS vendera' anche l' HW che sta con il suo SW allora sara' libera di metterci quel che vuole con tutte le sue clausole.E' cosi' che sono PARIPUNTO.
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Alessandrox
            Quando MS vendera' anche l' HW che sta con il suo
            SW allora sara' libera di metterci quel che vuole
            con tutte le sue
            clausole.

            E' cosi' che sono PARI
            PUNTO.Anche tu finto ingenuo? Da te sinceramente non me l'aspettavo.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Alessandrox


            Quando MS vendera' anche l' HW che sta con il
            suo

            SW allora sara' libera di metterci quel che
            vuole

            con tutte le sue

            clausole.



            E' cosi' che sono PARI

            PUNTO.

            Anche tu finto ingenuo? Da te sinceramente non me
            l'aspettavo.Quale finto ingenuo?Se tu producessi sia HW che Sw non avresti un danno economico ingiustificato ad essere obbligato a mettere il SW della concorrenza sui TUOI prodotti?Ragazzi ma le regole del mercato ve le fate per conto vostro?
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: Alessandrox




            Quando MS vendera' anche l' HW che sta con il

            suo


            SW allora sara' libera di metterci quel che

            vuole


            con tutte le sue


            clausole.





            E' cosi' che sono PARI


            PUNTO.



            Anche tu finto ingenuo? Da te sinceramente non
            me

            l'aspettavo.

            Quale finto ingenuo?
            Quindi secondo te microsoft si mette a produrre hw (non xbox o mouse...) e nessuno ha un cazzo da ridire...Seriamente, ti pensavo più intelligente.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo



            E' cosi' che sono PARI



            PUNTO.





            Anche tu finto ingenuo? Da te sinceramente non

            me


            l'aspettavo.



            Quale finto ingenuo?
            Quindi secondo te microsoft si mette a produrre
            hw (non xbox o mouse...) e nessuno ha un cazzo da
            ridire...
            Seriamente, ti pensavo più intelligente.Che c' entra e chissenefrega di MS, puo' fare quel che gli pare e in questo caso avrebbe anche la forza economica di farlo (XBOX e' gia' un parziale esempio).IO sto' parlando di un PRINCIPIO GENERALE che vale per tutti (o per nessuno): chi vende hw (che assembla o produce in toto) e sw che esso stesso produce per quale motivo dovrebbe essere obbligato a vendere sw (o anche hw) della concorrenza e che quindi NON produce? Cio'e' io mi sbatto per fare dei prodotti che poi rimarranno sugli scaffali per far piacere a TE?Attendo spiegazioni.Se non ci arrivi e' un problema tuoveramente e' semplice da capire.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 02.23-----------------------------------------------------------
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: anonimo





            E' cosi' che sono PARI




            PUNTO.







            Anche tu finto ingenuo? Da te sinceramente
            non


            me



            l'aspettavo.





            Quale finto ingenuo?


            Quindi secondo te microsoft si mette a produrre

            hw (non xbox o mouse...) e nessuno ha un cazzo
            da

            ridire...


            Seriamente, ti pensavo più intelligente.

            Che c' entra e chissenefrega di MS, puo' fare
            quel che gli pare e in questo caso avrebbe anche
            la forza economica di farlo (XBOX e' gia' un
            parziale
            esempio).

            IO sto' parlando di un PRINCIPIO GENERALE che
            vale per tutti (o per nessuno): chi vende hw (che
            assembla o produce in toto) e sw che esso stesso
            produce per quale motivo dovrebbe essere
            obbligato a vendere sw (o anche hw) della
            concorrenza e che quindi NON produce? Cio'e' io
            mi sbatto per fare dei prodotti che poi
            rimarranno sugli scaffali per far piacere a
            TE?
            Attendo spiegazioni.

            Se non ci arrivi e' un problema tuo

            veramente e' semplice da capire.Bello fare la regola "generale" per poi escludere qualcuno in particolare. Ti chiedo: tu non avresti SERIAMENTE nulla da ridire se Microsoft cominciasse a fare in proprio l'HW?Io sono certo che saresti talmente ipocrita da stracciarti le vesti se lo facesse, come il 90% della gente qui.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo

            IO sto' parlando di un PRINCIPIO GENERALE che

            vale per tutti (o per nessuno): chi vende hw
            (che

            assembla o produce in toto) e sw che esso stesso

            produce per quale motivo dovrebbe essere

            obbligato a vendere sw (o anche hw) della

            concorrenza e che quindi NON produce? Cio'e' io

            mi sbatto per fare dei prodotti che poi

            rimarranno sugli scaffali per far piacere a

            TE?

            Attendo spiegazioni.



            Se non ci arrivi e' un problema tuo



            veramente e' semplice da capire.

            Bello fare la regola "generale" per poi escludere
            qualcuno in particolare.


            Ti chiedo: tu non avresti SERIAMENTE nulla da
            ridire se Microsoft cominciasse a fare in proprio
            l'HW?
            Io sono certo che saresti talmente ipocrita da
            stracciarti le vesti se lo facesse, come il 90%
            della gente
            qui.No... davvero.. calmati, prenditi una camomilla e ragioniamo con calma:Ti disvelo un segreto industriale...Se MS facesse come APPLE.......................................................Sarebbero un po' anche ca§§i suoi no?Tuttavia non credo proprio abbia la convenienza a farlo... o forse... no...Vediamo: lei fa produrre hw su commissione (non gli conviene economicamente metter su un azienda ad hoc ma sfruttare sinergie con assemblatori esistenti) e ci mette il suo SW...ma se facesse solo cosi' escludendo altri produttori di PC tutti gli altri poi si coalizzerebbero e supporterebbero maggiormente S.O. alternativi... e MS non puo' cooptare tutti i produttori di periferiche convincendoli a produrre solo per lei (coi driver solo per win)... Quindi oltre ai SUOI PC dovrebbe continuare a fornire sw anche per altri assemblatori.. che comunque avranno un concorrente privilegiato (MS) che chiaramente fara' per se delle condizioni migliori che per i concorrenti, i quali ugualmente comincieranno a guardare maggiormente verso altre piattaforme...BOH non la vedo cosi' conveniente per MS...P.S.Anzi sarei molto piu' contento.Se non altro la finiremmo con questi inutili dibattiti sull' OVVIO.Forse meno contenta sarebbe la redazione P-I hahaha @^-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 16.12-----------------------------------------------------------
          • ------ scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            Guarda che se c'è qualcuno che qui si inventa le regole del mercato sono proprio i Bimbi Mac- Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: Alessandrox




            Quando MS vendera' anche l' HW che sta con il

            suo


            SW allora sara' libera di metterci quel che

            vuole


            con tutte le sue


            clausole.





            E' cosi' che sono PARI


            PUNTO.



            Anche tu finto ingenuo? Da te sinceramente non
            me

            l'aspettavo.

            Quale finto ingenuo?

            Se tu producessi sia HW che Sw non avresti un
            danno economico ingiustificato ad essere
            obbligato a mettere il SW della concorrenza sui
            TUOI
            prodotti?

            Ragazzi ma le regole del mercato ve le fate per
            conto
            vostro?
          • Lemon scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: Stefano


            Eh no... qua ti sbagli... Apple ha diritto di


            veder ein bundle in quanto lei vende un
            prodotto


            di cui ha fatto sia l'hardware che il
            software.



            Non si capisce per quale ragione una regola
            debba

            valere solo per un contendente. O vale per tutti

            oppure è una

            stortura.

            Quando MS vendera' anche l' HW che sta con il suo
            SW allora sara' libera di metterci quel che vuole
            con tutte le sue
            clausole.

            E' cosi' che sono PARI
            PUNTO.Non è vero, è un discorso di comodo. Quando volevate mettere linux sulla xbox non mi sembrava di sentire questi discorsi...
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            Nessuno pretende che MS venda le X-BOX con Linux preinstallato pero', e a ragione. Ma se MS facesse una versione del firmware/SO delle XBOX che si possa installare su tutte le console, e raggiungesse con quella una posizione dominante del mercato, e oltretutto ne abusasse, sarebbe un problema e dovrebbe intervenire l'antitrust, non credi? ecco, e' quello che succede con windows
          • Lemon scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: pippo lacoca
            Nessuno pretende che MS venda le X-BOX con Linux
            preinstallato pero', e a ragione. Ma se MS
            facesse una versione del firmware/SO delle XBOX
            che si possa installare su tutte le console, e
            raggiungesse con quella una posizione dominante
            del mercato, e oltretutto ne abusasse, sarebbe un
            problema e dovrebbe intervenire l'antitrust, non
            credi? ecco, e' quello che succede con
            windowsGuarda che quelli fanno le versioni del sistema operativo che si installa ovunque e che vorrebbero vedere il loro kernel in ogni dispositivo e la MS fallita sono i sacerdoti di linux. Qua qualcuno si è dimenticato che se i vari produttori fanno dell'hardware sul quale possa girare windows è perchè lo vogliono fare, non perchè la MS lo impone. Lo fanno per GUADAGNARE, è così difficile da capire.
    • outkid scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      ok, tu non capisci.apple vende l'hardware. vende "un suo affare" che per funzionare ha bisogno del suo software.dire che su un pc apple ci può girare anche linux è come dire che sul tostapane può girare anche netbsd quindi voglio il tostapane senza onoff proprietario.microsoft, invece, vende software che vien ceduto in licenza: se lo vuoi accetti la licenza, se non lo vuoi non lo acquisti.tutti i produttori di computer e laptop vendono computer e laptop. se tu li vuoi bene, ma solo se sei disposto a pagare anche il software. tutto ciò senz'appello ne alternativa.il dramma è che microsoft pur non producendo hardware controlla chi lo fa e questo uccide la competitività e le libertà sia di chi vuol vendere sia di chi compra.in questi termini è più chiaro? qui non si parla del fatto che bill gates sia per l'ennesima volta l'uomo piu' ricco e cattivo del mondo, non è invidia. qui si affronta il fatto che se io voglio vendere o creare un'alternativa mi son precluse le vie (specie i laptop) di distribuzione a causa di strategie possibili solo in regime di monopolio tale che pagare una multa è più conveniente che cambiare strategia.
      • anonimo scrive:
        Re: Vale anche per Apple
        - Scritto da: outkid
        ok, tu non capisci.
        apple vende l'hardware. vende "un suo affare" che
        per funzionare ha bisogno del suo
        software.Perché insistete su una cosa non vera? linux ci può girare tranquillamente, ad esempio
        • outkid scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: outkid

          ok, tu non capisci.

          apple vende l'hardware. vende "un suo affare"
          che

          per funzionare ha bisogno del suo

          software.

          Perché insistete su una cosa non vera?
          linux ci può girare tranquillamente, ad esempioanche netbsd può girare sul tostapane ma non si chiede a chi li produce di mettere una flash così è piu' pratico.apple vende il SUO prodotto nelle SUE modalità.I produttori di computer vendono i loro prodotti nelle modalità imposte dal monopolista dei SO.Se microsoft sviluppasse il suo hardware non ci sarebbero problemi. Il problema sorge nel momento in cui impone, grazie alla sua posizione, le sue regole ad altri.
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: outkid
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: outkid


            ok, tu non capisci.


            apple vende l'hardware. vende "un suo affare"

            che


            per funzionare ha bisogno del suo


            software.



            Perché insistete su una cosa non vera?

            linux ci può girare tranquillamente, ad esempio
            anche netbsd può girare sul tostapane ma non si
            chiede a chi li produce di mettere una flash così
            è piu'
            pratico.Bene, con i computer apple non c'è niente da chiedere dal punto di vista hw: sono in pratica dei pc compatibili. Apple non deve fare nessuna modifica: linux e altri SO girano sull'hw mac. E continuate a fare esempi di tostapane o macchine fotografiche e firmware quando parliamo di COMPUTER e SISTEMI OPERATIVI
            apple vende il SUO prodotto nelle SUE modalità.Bene... nessuno avrebbe nulla da dire se....
            I produttori di computer vendono i loro prodotti
            nelle modalità imposte dal monopolista dei
            SO.Falso. DELL e altri produttori fanno accordi commerciali con microsoft fino a che conviene a loro. Lo dimostra la vendita di pc con Linux, cosa non impossibile e, ora che linux è maturo, sempre più diffusa. Non si capisce quindi cosa hai da dire tu su degli accordi commerciali tra due aziende.
            Se microsoft sviluppasse il suo hardware non ci
            sarebbero problemi. Questa me la segno se e quando microsoft prenderà questa decisione. Già vedo valanghe di persone come te pronte a strapparsi i capelli gridando al complotto microsoft che vuole il monopolio anche dell'hardware.
            Il problema sorge nel momento
            in cui impone, grazie alla sua posizione, le sue
            regole ad
            altri.Tra aziende non si impone proprio nulla. Ci sono accordi commerciali. Punto.
          • outkid scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: outkid

            - Scritto da: anonimo


            - Scritto da: outkid



            ok, tu non capisci.



            apple vende l'hardware. vende "un suo
            affare"


            che



            per funzionare ha bisogno del suo



            software.





            Perché insistete su una cosa non vera?


            linux ci può girare tranquillamente, ad
            esempio


            anche netbsd può girare sul tostapane ma non si

            chiede a chi li produce di mettere una flash
            così

            è piu'

            pratico.

            Bene, con i computer apple non c'è niente da
            chiedere dal punto di vista hw: sono in pratica
            dei pc compatibili. Apple non deve fare nessuna
            modifica: linux e altri SO girano sull'hw mac. E
            continuate a fare esempi di tostapane o macchine
            fotografiche e firmware quando parliamo di
            COMPUTER e SISTEMI OPERATIVIok, installa linux. anche sulla ps3 puoi installare linux. vendiamo le ps3 senza il sistema operativo proprietario di sony?un mac non è tale senza osx ed osx non sarebbe il mostro di affidabilità che chi lo usa vanta se non girasse solo sulle 5 varianti di hw scelte da apple come la ps3 non sarebbe una consolle con linux.linux può girare ovunque. per quanto qualche fondamentalista lo vorrebbe i produttori son liberi di tener segrete le specifiche del proprio hardware e di abbinarlo ai propri driver, che qualcuno pagato ha sviluppato, anche se ce ne sono di open.



            apple vende il SUO prodotto nelle SUE modalità.

            Bene... nessuno avrebbe nulla da dire se....


            I produttori di computer vendono i loro prodotti

            nelle modalità imposte dal monopolista dei

            SO.

            Falso. DELL e altri produttori fanno accordi
            commerciali con microsoft fino a che conviene a
            loro. Lo dimostra la vendita di pc con Linux,
            cosa non impossibile e, ora che linux è maturo,
            sempre più diffusa.


            Non si capisce quindi cosa hai da dire tu su
            degli accordi commerciali tra due
            aziende.


            Se microsoft sviluppasse il suo hardware non ci

            sarebbero problemi.

            Questa me la segno se e quando microsoft prenderà
            questa decisione. Già vedo valanghe di persone
            come te pronte a strapparsi i capelli gridando al
            complotto microsoft che vuole il monopolio anche
            dell'hardware.E perchè mai? Il software è il monopolio piu' potente e coi margini piu' grandi. Lo scrivi e lo replichi all'infinito per un costo che tende a 0. L'hw ha comunque dei margini di guadagno molto piu' risicati.


            Il problema sorge nel momento

            in cui impone, grazie alla sua posizione, le sue

            regole ad

            altri.

            Tra aziende non si impone proprio nulla. Ci sono
            accordi commerciali.
            Punto.intel passava mazzette sotto banco a dell per ottenere l'esclusiva sui processori.non sono accordi quelli in quanto deliberatamente violentano il libero mercato che li ha dato la possibilità di diventar quello che sono.
          • Lemon scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: outkid
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: outkid


            ok, tu non capisci.


            apple vende l'hardware. vende "un suo affare"

            che


            per funzionare ha bisogno del suo


            software.



            Perché insistete su una cosa non vera?

            linux ci può girare tranquillamente, ad esempio
            anche netbsd può girare sul tostapane ma non si
            chiede a chi li produce di mettere una flash così
            è piu'
            pratico.Vendere PC con Windows preinstallato è più pratico
            apple vende il SUO prodotto nelle SUE modalità.Ed Acer, HP, Asus ecc con le loro
            I produttori di computer vendono i loro prodotti
            nelle modalità imposte dal monopolista dei
            SO.Certo, come no.
            Se microsoft sviluppasse il suo hardware non ci
            sarebbero problemi. Tipo la xbox che volevano craccare per metterci linux?
            Il problema sorge nel momento
            in cui impone, grazie alla sua posizione, le sue
            regole ad
            altri.Si si..
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Lemon

            Vendere PC con Windows preinstallato è più praticoe questo cancella il mio diritto di vedermelo rimborssato? o cancella il fatto che MS abusi du una posizione dominante per estromettere ogni eventuale competitor? leggevo in un'altro post che Adobe in passato ventilo' la possibilita' di sviluppare la sua suite per Linux; dopodiche' MS compro' una fetta consistente del pacchetto azionario di Adobe e non se ne fece + nulla. E questo e' solo un esempio.

            I produttori di computer vendono i loro prodotti

            nelle modalità imposte dal monopolista dei

            SO.

            Certo, come no.Libero di fare come gli struzzi


            Se microsoft sviluppasse il suo hardware non ci

            sarebbero problemi.

            Tipo la xbox che volevano craccare per metterci
            linux?
            Nessuno ha mai chiesto a MS di vendere le X-BOX con Linux preinstallato, ma sarebbe esacrabile da parte di MS scrivere un generico SO per console e con quello dominare il mercato

            Il problema sorge nel momento

            in cui impone, grazie alla sua posizione, le sue

            regole ad

            altri.

            Si si..infatti, si si. Che alla fine tu stia cominciando a capire?
          • Lemon scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: pippo lacoca
            - Scritto da: Lemon

            e questo cancella il mio diritto di vedermelo
            rimborssato? Assolutamente no, è giusto avere il rimborso se è previsto dal contratto. Io ho detto che i PC naked non mi sembrano una grande idea, mica che è giusto vendere windows preinstallato. Solamente credo che a livello commerciale attualmente sia la cosa più conveniente per i produttori, tutto qua.Il discorso EULA è una sciocchezza. Se anche poche migliaia di persone iniziassero a richiedere il rimborso vedrai che i vari produttori in accordo con MS iniziano a cambiare i contratti, alla fine diranno "questo è un prodotto completo, se lo vuoi è così"
            o cancella il fatto che MS abusi du
            una posizione dominante per estromettere ogni
            eventuale competitor?Io non sono convinto che i vari produttori stiano soffrendo per questo. Credo che grazie a Windows abbiano venduto milioni di PC.
            leggevo in un'altro post
            che Adobe in passato ventilo' la possibilita' di
            sviluppare la sua suite per Linux; dopodiche' MS
            compro' una fetta consistente del pacchetto
            azionario di Adobe e non se ne fece + nulla. E
            questo e' solo un
            esempio.
            Una cosa è un software, un altra il sistema operativo. A me sembra che MS sia stata condanna (giustamente!) sempre per quanto riguarda l'inserimento di software all'interno del sistema operativo, non perchè costringe i produtori a vendere windows preinstallato. Però se vai a leggere i post di chi difende Apple trovi scritto che siccome l'hardware lo fa lei allora ci mette il software che vuole. E chi fa il sistema operativo non può? Io continuo a credere che ci siano due pesi e due misure.


            I produttori di computer vendono i loro
            prodotti


            nelle modalità imposte dal monopolista dei


            SO.



            Certo, come no.

            Libero di fare come gli struzziLo struzzo è chi crede che un pc naked sia più alletante di un pc con windows preinstallato
            Nessuno ha mai chiesto a MS di vendere le X-BOX
            con Linux preinstallato, ma sarebbe esacrabile da
            parte di MS scrivere un generico SO per console e
            con quello dominare il
            mercato
            Io non capisco perchè bisogna chiedere chiedere e chiedere a MS. L'alternativa a xbox c'è sempre stata, esattamente come c'è sempre stato per i PC (qualcuno si ricorda di Apple, vendeva forse PC ancora prima di Windows?), il monopolio ve lo siete creati da soli


            Il problema sorge nel momento


            in cui impone, grazie alla sua posizione, le
            sue


            regole ad


            altri.



            Si si..

            infatti, si si. Che alla fine tu stia cominciando
            a
            capire?Io capisco che tu parli di principi, io di mercato. La gente chiede? gli si dà. Punto. Dovremmo partire da questo concetto, lo stesso per il quale siamo pieni di reality, riviste scandalistiche, villagi vacanze tutti uguali...è una questione di cultura e non c'è quella più giusta o sbagliata, o almeno io non mi sento di esprimere giudizi. Qua qualcuno sostiene che se windows non fosse preisntallato la gente non lo chiederebbe, io non ne sono convinto, tutto qua.
        • Paul scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: outkid

          ok, tu non capisci.

          apple vende l'hardware. vende "un suo affare"
          che

          per funzionare ha bisogno del suo

          software.

          Perché insistete su una cosa non vera?
          linux ci può girare tranquillamente, ad esempioNon importa, io ho messo una versione particolare di Linux su un iPod, questo non significa che si dovrebbe obbligare Apple a vendere iPod senza SW installato.Ricorda inoltre che MS e' in posizione dominante e questo fa di lei un'azienda diversa dalle altre, a cui si possono applicare leggi da usare in queste situazioni proprio per evitare storture, il vero libero mercato ha le sue regole.
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Paul
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: outkid


            ok, tu non capisci.


            apple vende l'hardware. vende "un suo affare"

            che


            per funzionare ha bisogno del suo


            software.



            Perché insistete su una cosa non vera?

            linux ci può girare tranquillamente, ad esempio

            Non importa, io ho messo una versione particolare
            di Linux su un iPod, questo non significa che si
            dovrebbe obbligare Apple a vendere iPod senza SW
            installato.Tu hai cambiato il FIRMWARE di qualcosa che NON E' VENDUTO COME COMPUTER. Commercialmente parlando (questione anche di dazi). Ritenta e sarai più fortunato.
          • Stefano scrive:
            Re: Vale anche per Apple

            Tu hai cambiato il FIRMWARE di qualcosa che NON
            E' VENDUTO COME COMPUTER. Commercialmente
            parlando (questione anche di dazi). Ritenta e
            sarai più
            fortunato.Ripassati l'informatica perchè tu non sai bene cosa un firmware sia....e comunque sugli ultimi iPod non è installato un firmaware ma OS X (ovviamente modificato per l'iPod)!
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Stefano

            Tu hai cambiato il FIRMWARE di qualcosa che NON

            E' VENDUTO COME COMPUTER. Commercialmente

            parlando (questione anche di dazi). Ritenta e

            sarai più

            fortunato.
            Ripassati l'informatica perchè tu non sai bene
            cosa un firmware
            sia....
            e comunque sugli ultimi iPod non è installato un
            firmaware ma OS X (ovviamente modificato per
            l'iPod)!Ma vedi di ripassarti tu qualcosina, a cominciare da capire cosa è realmente presente in un iPod nano, shuffle, o anche quelli normali.
          • John scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Paul

            - Scritto da: anonimo


            - Scritto da: outkid



            ok, tu non capisci.



            apple vende l'hardware. vende "un suo
            affare"


            che



            per funzionare ha bisogno del suo



            software.





            Perché insistete su una cosa non vera?


            linux ci può girare tranquillamente, ad
            esempio



            Non importa, io ho messo una versione
            particolare

            di Linux su un iPod, questo non significa che si

            dovrebbe obbligare Apple a vendere iPod senza SW

            installato.

            Tu hai cambiato il FIRMWARE di qualcosa che NON
            E' VENDUTO COME COMPUTER. Commercialmente
            parlando (questione anche di dazi). Ritenta e
            sarai più
            fortunato.Ho installato Linux, esso mi fa da tramite fra l'hw e le applicazioni che si appoggiano a lui (registratore vocale, appunti, appuntamenti, ecc.), come si chiama questo strato di sw dalle tue parti? Un iPod e' un computer a tutti gli effetti, anche se commercialmente non ricade in questa categoria tecnicamente lo e', come lo e' la XBox.
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            Penso che la complessita' di un IPOD e di un C64siano paragonabili. Anzi, l'IPOD e' + complesso. Il C64 non aveva un OS? non era un computer? allora io vista l'evidenza dei fatti che loro motivi fiscali lo facciano passare come device, e il suo SO come firmware, non mi interessa: l'IPOD e' paragonabile ad un computer e il suo sw a un SO. E quindi il tuo ragionamento non regge
        • Alessandrox scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: outkid

          ok, tu non capisci.

          apple vende l'hardware. vende "un suo affare"
          che

          per funzionare ha bisogno del suo

          software.

          Perché insistete su una cosa non vera?
          linux ci può girare tranquillamente, ad esempioNon e' questo il punto, ci po' girare anche il S.O. PincoOS ma se l' Azienda che produce l' OS produce anche l' HW NON puo' essere obbligata a metterci SW della concorrenza.
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: outkid


            ok, tu non capisci.


            apple vende l'hardware. vende "un suo affare"

            che


            per funzionare ha bisogno del suo


            software.



            Perché insistete su una cosa non vera?

            linux ci può girare tranquillamente, ad esempio

            Non e' questo il punto, ci po' girare anche il
            S.O. PincoOS ma se l' Azienda che produce l' OS
            produce anche l' HW NON puo' essere obbligata a
            metterci SW della
            concorrenza.Apputo, non si capisce perché vuoi obbligare acer piuttosto che dell a mettere o non mettere sui loro computer quello che vogliono.E sul fatto della microsoft che produce hw sinceramente stendiamo un velo pietoso, che se lo facesse saresti il primo a piagnucolare.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Alessandrox

            - Scritto da: anonimo


            - Scritto da: outkid



            ok, tu non capisci.



            apple vende l'hardware. vende "un suo
            affare"


            che



            per funzionare ha bisogno del suo



            software.





            Perché insistete su una cosa non vera?


            linux ci può girare tranquillamente, ad
            esempio



            Non e' questo il punto, ci po' girare anche il

            S.O. PincoOS ma se l' Azienda che produce l' OS

            produce anche l' HW NON puo' essere obbligata a

            metterci SW della

            concorrenza.

            Apputo, non si capisce perché vuoi obbligare acer
            piuttosto che dell a mettere o non mettere sui
            loro computer quello che
            vogliono.Ti risulta che Acer produca il sw che mette nel suo HW?
            E sul fatto della microsoft che produce hw
            sinceramente stendiamo un velo pietoso, che se lo
            facesse saresti il primo a
            piagnucolare.Ho forse detto che MS deve produrre hw?Vogliamo fare dei principi "ad capocchiam" che valgono per qualcuno si e per qualcunaltro no?MS non produce suoi PC quindi il problema NON si pone per lei, si pone per i produttori di HW.Ci arrivi?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2072371&m=2072664#p2072664e' difficile da comprendere "se un azienda produce sia hw che sw" "se un azienda produce solo hw o solo sw" ? Ci arrivi a capire che sono tutti casi DISTINTI? Non vedi differenze tra produrre (e vendere) solo una dei due oggetti o entrambi insieme?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 02.31-----------------------------------------------------------
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: anonimo

            E sul fatto della microsoft che produce hw
            sinceramente stendiamo un velo pietoso, che se lo
            facesse saresti il primo a
            piagnucolare.No, se vendessero il loro SO solo col loro HW
          • anonimo scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            - Scritto da: pippo lacoca
            - Scritto da: anonimo




            E sul fatto della microsoft che produce hw

            sinceramente stendiamo un velo pietoso, che se
            lo

            facesse saresti il primo a

            piagnucolare.

            No, se vendessero il loro SO solo col loro HWMa tu credi che non lo fanno perchè sono buoni?
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Vale anche per Apple
            Io veramente penso che sarebbero piu' buoni se lo facessero. E se vendessero illoro SO solo in bundle col loro HW, come fa Apple.
    • eaman1 scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      Hai detto bene: antitrust.La apple non ha un monopolio di mercate con i suoi computer.
    • Ikari scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      sempre la solita storia! apple vende sia hw che software! se microsoft vendesse computer e sopra ci installasse il suo s.o. nessuno avrebbe niente da ridire
    • Fabrizio scrive:
      Re: Vale anche per Apple

      E' lo stesso
      caso di Internet Explorer o Windows Media Player
      con Windows; nessuno ti vieta di installare altro
      ma il fatto che ci siano ha permesso
      all'antitrust europeo di
      intervenire.nessuno ti vieta il problema è che non sei invogliato a farlo. Io utente medio che uso il pc per cazzeggiare (l' 80% della popolazione mondiale) uso quello che trovo installato sul pc. C'è il lettore multimediale? uso quello. c'è il browser? uso quello. Nessuno si sogna di andare al media world e chiedere un lettore multimediale o un browser (anche perchè i commessi, che mettono il bollino di windows nella bacheca dei lettori mp3, ti dicono: "ma c'è già in windows che te ne fai?")
      • Lemon scrive:
        Re: Vale anche per Apple
        - Scritto da: Fabrizio

        E' lo stesso

        caso di Internet Explorer o Windows Media Player

        con Windows; nessuno ti vieta di installare
        altro

        ma il fatto che ci siano ha permesso

        all'antitrust europeo di

        intervenire.

        nessuno ti vieta il problema è che non sei
        invogliato a farlo. Io utente medio che uso il pc
        per cazzeggiare (l' 80% della popolazione
        mondiale) uso quello che trovo installato sul pc.
        C'è il lettore multimediale? uso quello. c'è il
        browser? uso quello. Nessuno si sogna di andare
        al media world e chiedere un lettore multimediale
        o un browser (anche perchè i commessi, che
        mettono il bollino di windows nella bacheca dei
        lettori mp3, ti dicono: "ma c'è già in windows
        che te ne
        fai?")E firefox che lo hanno scaricato in milioni? e winamp non lo avevano tutti una volta? e NEro per masterizzare?dai che non sono tutti stupidi...
    • tizio scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      Non conta il fatto che Apple venda tutto in
      bundle... in quanto il fatto che loro vendano un
      prodotto in bundle è proprio quello il caso che
      rende necessaria la "spaccatura". E' lo stesso
      caso di Internet Explorer o Windows Media Player
      con Windows; nessuno ti vieta di installare altro
      ma il fatto che ci siano ha permesso
      all'antitrust europeo di
      intervenire.l'antitrust ha punito ms perchè si trova in posizione dominante, non perchè si comporti diveramente o mweno dagl'altri.apple ha già dato il via alla possibilità di installarci altro introducendo bootcamp. Questo è il motivo per cui, anche se dovesse passare in posizione dominante, non verrà colpita
    • pabloski scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      Non conta il fatto che Apple venda tutto in
      bundle... in quanto il fatto che loro vendano uninnanzitutto precisiamo che il compito dell'antitrust è colpire i monopolisti e Apple col suo 6% fa ridere i polliin secondo luogo, Apple è un elemento di una catena di produzione....nel senso che c'è Dell, HP, Lenovo, Asus, Acer, quindi le scelte ci sono....MS sarebbe ok se ci fosse che so HP che vende solo PC con Windows, ma gli altri concorrenti vendono Linux, ZetaOS, ecc....questa non è la realtà, la realtà è che MS fa l'asso pigliatuttoquindi la situazione di Apple è decisamente diversa....inoltre Apple, per necessità, si è dovuta appoggiare a standard aperti e questo permette l'interoperabilità tra sistemi diversi....senza contare che hanno aperto le specifiche del loro OS
      • Barbablu scrive:
        Re: Vale anche per Apple
        Non lo so provo andare un po in controtendenza leggendo le cose da un'altra prospettiva.Intanto io oggi in Europa e Nord America (lasciamo stare i paesi più poveri) non parlerei più di monopolio MS, perchè un utente che vuole un SO preinstallato e perfettamente funzionante pouò comprarsi un Acer un HP un DELL o un Apple....Se non voglio Win mi compro un Mac e ho tutto!!!!!Con 700 euro mi compro un MacMini e ho un SO fichissimo.Allora dove sta il monopolio?? Tant'è che la Apple in America sta al 15% del mercato dei notebook, e mi sembra abbia superato o quasi la Dell (vabbè su questi dati potrei sbagliare ma il concetto è chiaro).Non mi dite che in Italia oggi come oggi la gente non conosce i Mac, che non è assolutamente vero.Un monopolio vuol dire che non ho scelta!!!! Invece la scelta ce l'ho, quindi NON E' UN MONOPOLIO, semmai è un DUOPOLIO!!!!!!Io invece penso che il vero problema stia su Linux!!! Io problema non è MS, è che oggi io non posso comprarmi un notebook con Linux, e non mi interessa se la Apple è bundle o la Acer lo compra, qua stiamo di fronte ad un duopolio americano di software chiuso che si oppone con tutta la forza contro il software libero!!!!Da questo punto di vista Apple è come MS, loro fanno una fracca di soldi, e di certo fanno di tutto per contrastare l'ascesa di software libero e gratuito.Ma che mi importa se la Apple fa Hw e Sw, o se la Asus fa Hw e compra Sw dalla MS, quelle sono scelte loro di mercato,se uno usa BIOS l'altro Pippo o Paperino... a me utente finale non mi deve riguardare....il fatto è che mi trovo sempre nella stessa condizione devo PAGARE un sw chiuso e proprietario quando ne potrei avere 1 gratis e aperto, ma per 1 motivo o un altro me lo impediscono.P.S.Io tutte (ed dico TUTTE) le persone che conosco che hanno un Mac, per 1 motivo o per l'altro hanno installato anche Windows con Parallels....Ma siamo sicuri che la vendita dei Mac oggi come oggi dispiaccia tanto a Bill?? Apple e MS ormai sono molto più vicine di quello che sembra, io non credo al Diavolo e all'Acqua Santa.
      • ------ scrive:
        Re: Vale anche per Apple

        Non conta il fatto che Apple venda tutto in

        bundle... in quanto il fatto che loro vendano un

        innanzitutto precisiamo che il compito
        dell'antitrust è colpire i monopolisti e Apple
        col suo 6% fa ridere i
        polli

        in secondo luogo, Apple è un elemento di una
        catena di produzione....nel senso che c'è Dell,
        HP, Lenovo, Asus, Acer, quindi le scelte ci
        sono....

        MS sarebbe ok se ci fosse che so HP che vende
        solo PC con Windows, ma gli altri concorrenti
        vendono Linux, ZetaOS, ecc....questa non è la
        realtà, la realtà è che MS fa l'asso
        pigliatutto

        quindi la situazione di Apple è decisamente
        diversa....inoltre Apple, per necessità, si è
        dovuta appoggiare a standard aperti e questo
        permette l'interoperabilità tra sistemi
        diversi....senza contare che hanno aperto le
        specifiche del loro
        OS
    • cazzaro scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      Apple vende hardware.Sul suo hardware installa poi un sistema operativo che si è fatta in casa.Ma gli altri installano prodotti di terzi.Io vorrei essere libero di acquistare un pc o un notebook privo di tali software e non pagare le licenze d'uso di qualcosa che non uso affatto.Non ho detto che non devono più proporre computer con software in bundle, vorrei solo avere la possibilità di acquistare, ad esempio, un notebook senza alcun software installato.
      • Diego scrive:
        Re: Vale anche per Apple
        Scusate ma mi dite perke HP ha un suo sitema proprietario HP-UX per i server e nn lo mette su suoi portatili...???Potrebbe farlo visto e invece preferisce mettere su Vista perke?Apple e come HP perche non produce Hardware ma delega a terze azienda di produrre del HW con delle sue specifiche tecniche per il suo S.O con il risultato che tutti ci crediamo che Il Mac e tutto apple , ma l'avete mai aperto?? avete visto ke alcune driver sono firmati da aziende di 3 parti?? Quindi apple nn produce HW ma assembla HW fatto su "misura"Quindi mi dite perke HP nn installa il suo sistema Operativo nonostante ne abbia uno mentre Apple si???
        • The_Punishe r scrive:
          Re: Vale anche per Apple
          - Scritto da: Diego
          Quindi mi dite perke HP nn installa il suo
          sistema Operativo nonostante ne abbia uno mentre
          Apple
          si???Perchè HP-UX non è esattamente un sistema operativo fatto per girare su un desktop o un laptop.Di la verità, non hai mai avuto l'occasione di lavorare su un HP9000 vero?
    • The_Punishe r scrive:
      Re: Vale anche per Apple
      Non conta il fatto che Apple venda tutto in
      bundle... in quanto il fatto che loro vendano un
      prodotto in bundle è proprio quello il caso che
      rende necessaria la "spaccatura".Ok, mi sono letto tutti gli altri messaggi e sono pronto a risponderti.Nokia vende i suoi telefoni e smartphone (vedi E61i ed E90) in bundle con Symbian.Sony Ericsson pureLg IdemPalm vende i suoi prodotti con PalmOS (lasciamo perdere per un momento la serie con Windows Mobile)Motorola vende i suoi telefoni e smartphone in bundle con il suo sistema operativo proprietario (a parte il RAZR2 V8, l'E680 e forse qualche altro che hanno una versione ad hoc di Linux)Non mi pare che nessuno si sia mai preoccupato del fatto che HW e SW siano venduti insieme.Esattamente allo stesso modo Apple vende Macintosh+MacOSX insieme.Punto.Se ti va bene li compri, se non ti va bene compri qualcos'altro (oppure li compri lo stesso e poi ci installi quello che vuoi).Punto.Diverso è il discorso nel caso di un PC con Windows preinstallato in cui un produttore HW X installa un Sistema Operativo W la cui licenza d'uso (End User Licence Agreement, per gli amici EULA) dice espressamente:" Qualora tu non voglia utilizzare questo sistema operativo NON cliccare su OK, cancellalo dall'hard disk ed installa quello che vuoi. Il produttore dell'Hardware (che non è il produttore del sistema operativo) provvederà a rimborsarti del costo del sistema operativo stesso".
  • visik7 scrive:
    Ma...
    allora anche apple dovrebbe vendere i suoi portatili senza osx ?a me sembra una gran stupidaggine questa qui
    • alexjenn scrive:
      Re: Ma...
      La risposta ce l'hai nella tua domanda.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 00.29-----------------------------------------------------------
    • Realista scrive:
      Re: Ma...
      Il discorso mi pare logicamente diverso per Apple, perchè vende macchine marchiate Apple dove è solo possibile installare su queste il sistema operativo OSX, non mi pare che i computer classici siano marchiati Microsoft... quindi questa mossa mi pare ottima cosi si puo dare una chance anche agli altri sistemi operativi e abbattere i prezzi e il monopolio della microsoft ;)
      • Lemon scrive:
        Re: Ma...
        - Scritto da: Realista
        Il discorso mi pare logicamente diverso per
        Apple, perchè vende macchine marchiate Apple dove
        è solo possibile installare su queste il sistema
        operativo OSX, Non è vero, da quando vende Intel si può installare anche Windows. Credo (ma non ne sono sicuro) che anche prima dell'Intel si potesse installare linux.
        non mi pare che i computer
        classici siano marchiati Microsoft... quindi
        questa mossa mi pare ottima cosi si puo dare una
        chance anche agli altri sistemi operativi e
        abbattere i prezzi e il monopolio della microsoft
        ;)Io questo ragionamento non lo capisco, o meglio, lo capisco solo come lotta a MS: se il produttore è Acer, HP, Asus ecc ecc.... cosa tirate in ballo MS? Perchè non chiedete ai produttori di vendere PC senza windows o con altri sistemi?
        • alexjenn scrive:
          Re: Ma...
          Sbagliato.Windows si può installare solo grazie a Mac OS X, perché è Mac OS X che gestisce l'installazione di Windows.Windows è installabile con Boot Camp (software Apple che funziona sotto Mac OS X) e che permette l'avvio del Mac con un sistema alla volta, oppure con Parallels Desktop o VM Ware, che installano e avviano Windows sotto Mac OS X.C'è anche una terza soluzione: Wine o Code Weavers, che permettono di avviare, sotto Mac OS X, programmi per Windows SENZA Windows.Il mondo PC è diverso.Poi, il ragionamento del monopolio di Microsoft è giusto: secondo te, chi fa i contratti di fornitura dei sistemi operativi con i produttori di PC?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 10.24-----------------------------------------------------------
          • Lemon scrive:
            Re: Ma...
            - Scritto da: alexjenn
            Sbagliato.

            Windows si può installare solo grazie a Mac OS X,
            perché è Mac OS X che gestisce l'installazione di
            Windows.
            Sicuramente, ma questo peggiora la posizione di Apple perchè evidentemene pone un limite! Allora se Acer e compagnia bella si mettessero d'accordo per un bios che parte solo se c'è windows andrebbe meglio?Al di là di windows rimane il fatto che linux si può installare anche senza OS X, o no?
            Windows è installabile con Boot Camp (software
            Apple che funziona sotto Mac OS X) e che permette
            l'avvio del Mac con un sistema alla volta, oppure
            con Parallels Desktop o VM Ware, che installano e
            avviano Windows sotto Mac OS
            X.
            Quindi sono COSTRETTO a comprare OS X??? E no eh! (sto parafrasando i discorsi di chi vuole pc naked)

            Poi, il ragionamento del monopolio di Microsoft è
            giusto: secondo te, chi fa i contratti di
            fornitura dei sistemi operativi con i produttori
            di
            PC?Appunto. Chi li fa? Bill Gates da solo? oppure si fanno in DUE?Il punto è che io non sono a favore nè del monopolio nè dei PC naked. Io sono favorevolo al rimborso o alla vendita di pc con altri sistemi operativi.
          • alexjenn scrive:
            Re: Ma...

            Quindi sono COSTRETTO a comprare OS X??? E no eh!
            (sto parafrasando i discorsi di chi vuole pc
            naked)
            Sembra che lo facciate apposta.Certo che, acquistando un Mac, tu NON sei costretto a comprare Mac OS X, dal semplice fatto che Mac OS X fa parte del Mac. Ma è così difficile da capire?Poi, non vuoi Mac OS X? Benissimo, NON comprare un Mac, comprati allora un PC, cioè un computer generico.Ma il computer generico ti viene rifilato per forza con Windows, e questo non lo vuoi? Allora chiedi il rimborso. Come, il produttore non ti rimborsa contravvenendo a quanto scritto nell'EULA? Cavoli tuoi.Questo è il mondo PC.
          • tizio scrive:
            Re: Ma...
            - Scritto da: alexjenn
            Sbagliato.

            Windows si può installare solo grazie a Mac OS X,
            perché è Mac OS X che gestisce l'installazione di
            Windows.sbagliato: bootcamp non gira sotto OSX. Fa la parte, ne' piu' ne meno, di un bootloader
          • alexjenn scrive:
            Re: Ma...
            - Scritto da: tizio
            - Scritto da: alexjenn

            Sbagliato.



            Windows si può installare solo grazie a Mac OS
            X,

            perché è Mac OS X che gestisce l'installazione
            di

            Windows.

            sbagliato: bootcamp non gira sotto OSX. Fa la
            parte, ne' piu' ne meno, di un
            bootloaderOk. Prova allora a installare Windows con Boot Camp senza Mac OS X.
        • den2k scrive:
          Re: Ma...
          confermo, infatti esiste da secoli Debian-ppc e anche gentoo-ppc che vanno bene!
    • Mr. Bil scrive:
      Re: Ma...
      No, perchè Apple in questo caso produce sia Hw che Sw come un'unica cosa...non vi è alcuna licenza da accettare al momento dell'acquisto.E' come se Microsoft creasse e vendesse un notebook marchiato "Microsoft"Pensa alla XBox,viene venduta tutto in blocco sia Hw che Sw, infatti al momento dell'installazione non c'è bisogno di accettare alcuna EULA perchè è così e basta...Windows preinstallato invece te lo chiede esplicitamente...il problema è quando non sei d'accordo che sorgono i casini
      • Lemon scrive:
        Re: Ma...
        - Scritto da: Mr. Bil
        No, perchè Apple in questo caso produce sia Hw
        che Sw come un'unica cosa...non vi è alcuna
        licenza da accettare al momento
        dell'acquisto.Non è vero. Sono due prodotti distinti infatti nello shop di Apple puoi comprarti l'OSX. Nella presentazione dell'ultimo hanno pure preso per i fondelli la MS perchè loro hanno solo una versione ad un prezzo e non diverse...
        E' come se Microsoft creasse e vendesse un
        notebook marchiato
        "Microsoft"
        Pensa alla XBox,Bravo, pensa alla xbox: quanti hanno rotto le balle che non era giusto tenersi il software che era dentro e volevano installarci linux? Adesso non vale più come discorso?
        viene venduta tutto in blocco sia
        Hw che Sw, infatti al momento dell'installazione
        non c'è bisogno di accettare alcuna EULA perchè è
        così e basta...Windows preinstallato invece te lo
        chiede esplicitamente...E' ovvio perchè sono aziende diverse: una fa il computer, l'altra il software, quindi devi aderire all'EULA (se lo vuoi).
        • pippo lacoca scrive:
          Re: Ma...
          - Scritto da: Lemon
          - Scritto da: Mr. Bil

          No, perchè Apple in questo caso produce sia Hw

          che Sw come un'unica cosa...non vi è alcuna

          licenza da accettare al momento

          dell'acquisto.

          Non è vero. Sono due prodotti distinti infatti
          nello shop di Apple puoi comprarti l'OSX. Nella
          presentazione dell'ultimo hanno pure preso per i
          fondelli la MS perchè loro hanno solo una
          versione ad un prezzo e non
          diverse...
          OSX lo vendono solo come upgrade


          E' come se Microsoft creasse e vendesse un

          notebook marchiato

          "Microsoft"

          Pensa alla XBox,

          Bravo, pensa alla xbox: quanti hanno rotto le
          balle che non era giusto tenersi il software che
          era dentro e volevano installarci linux? Adesso
          non vale più come
          discorso?
          No, vale il fatto che MS non deve impedirmi di installarci Linux, ma nessuno le chiede di preinstallarlo.

          viene venduta tutto in blocco sia

          Hw che Sw, infatti al momento dell'installazione

          non c'è bisogno di accettare alcuna EULA perchè
          è

          così e basta...Windows preinstallato invece te
          lo

          chiede esplicitamente...

          E' ovvio perchè sono aziende diverse: una fa il
          computer, l'altra il software, quindi devi
          aderire all'EULA (se lo
          vuoi).Che sarebbe un contratto non valido per il semplice fatto che per accettare la licenza devi comprarlo ed avviarlo, non hai modo di rifiutarla a priori e quindi non pagarlo
          • Lemon scrive:
            Re: Ma...


            OSX lo vendono solo come upgrade


            Mi fate ridere dalla cecità che dimostrate:- I vari produttori vendono PC con windows preinstallato: NO non è giusto. Però Apple può perchè fa anche hardware!- La MS rilascia sistemi operativi praticamente uguali, è tutto marketing. Tiger e Leopard: un abisso di differenza!- Windows preistallato toglie la libertà alle persone: addirittura Leopard e precendenti vengono considerati come UPGRADE poichè non hanno neppure la memoria di altri sistemi sul loro Apple!!!!!Va bhe, io non voglio discutere su queste cose, veramente, io sono uno liberale, ognuno pensi quello che vuole, io semplicemente sostengo che i pc naked mi sembrano una sciocchezza e che comunque se un giorno ci saranno per me non cambierà proprio nulla, anzi, ci mangerò alla grande.
          • pippo lacoca scrive:
            Re: Ma...
            - Scritto da: Lemon

            io sono uno liberale, E sostieni MS? mii che liberale.....
          • Lemon scrive:
            Re: Ma...
            - Scritto da: pippo lacoca
            - Scritto da: Lemon




            io sono uno liberale,

            E sostieni MS? mii che liberale.....E chi te lo dice che la sostengo?Hai presente quando dicono che gli USA hanno portato la democrazia in Iraq con le bombe? La stessa cosa vorrebbe fare qualcuno nel mondo informatico: bloccare MS con pratiche scorrette e leggi e licenze ad HOC. Io non sono d'accordo perchè non vedo più un'alternativa a MS ma un altro dittatore.Io cerco semplicemente di sfruttare al meglio la tecnologia senza sposarmi nessuna causa (nè le vincenti nè tantomeno le perse). Questa per me è libertà.
          • nello gala scrive:
            Re: Ma...
            Scusa ma non è libertà!è la legge del stò con chi vince....da italiano doc!- Scritto da: Lemon
            - Scritto da: pippo lacoca

            - Scritto da: Lemon







            io sono uno liberale,



            E sostieni MS? mii che liberale.....

            E chi te lo dice che la sostengo?
            Hai presente quando dicono che gli USA hanno
            portato la democrazia in Iraq con le bombe? La
            stessa cosa vorrebbe fare qualcuno nel mondo
            informatico: bloccare MS con pratiche scorrette e
            leggi e licenze ad HOC. Io non sono d'accordo
            perchè non vedo più un'alternativa a MS ma un
            altro
            dittatore.
            Io cerco semplicemente di sfruttare al meglio la
            tecnologia senza sposarmi nessuna causa (nè le
            vincenti nè tantomeno le perse). Questa per me è
            libertà.
    • gerry scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: visik7
      allora anche apple dovrebbe vendere i suoi
      portatili senza osx
      ?
      a me sembra una gran stupidaggine questa quiPerchè no? E' da un po' che anche loro supportano l'installazione di vista.
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: visik7
      allora anche apple dovrebbe vendere i suoi
      portatili senza osx
      ?
      a me sembra una gran stupidaggine questa quiSe il Computer deve essere senza SO, allora anche Apple deve adeguarsi alla richieste.Il mio dubbio e' per i palmari, dovrebbero pensar a come installarlo.Si vuole fare in modo che se il SO e' dello stesso produttore dell'HW sia possibile preinstallarlo.Windows diventa un gamesparatutto, il produttore preinstalla il suo SO di dimensione 1KB che mette in esecuzione lo sparatutto "windows"Fatta la legge, trovato l'inganno.Ma le periferiche possono fare quello che vogliono, quindi mi compro scanner, macchina fotografica, ... e mi trovo con 5 licenze di Photoshop Elements.Se non va bene per windows, non deve andare bene neanche per quello.
    • stakanov scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: visik7
      allora anche apple dovrebbe vendere i suoi
      portatili senza osx
      ?Sì, hai ragione, ma il peso di apple sul mercato PC è molto minore rispetto a quello di microsoft. Di conseguenza anche i danni di concorrenza causati dal suo lock-in sono molto minori.
      • ------ scrive:
        Re: Ma...
        Quindi poiché i danni sono "minori" possiamo perdonarglieli??- Scritto da: stakanov
        - Scritto da: visik7

        allora anche apple dovrebbe vendere i suoi

        portatili senza osx

        ?

        Sì, hai ragione, ma il peso di apple sul mercato
        PC è molto minore rispetto a quello di microsoft.
        Di conseguenza anche i danni di concorrenza
        causati dal suo lock-in sono molto
        minori.
    • Alberto Muller scrive:
      Re: Ma...
      Ma Apple ha il 4% del mercato, non il 95.
Chiudi i commenti