SKY e Fastweb si piacciono, ma non si sposano

SKY e Fastweb si piacciono, ma non si sposano

Sarebbero solo rumors, con temporanee ripercussioni sui mercati finanziari, le voci dell'interesse di SKY per Fastweb
Sarebbero solo rumors, con temporanee ripercussioni sui mercati finanziari, le voci dell'interesse di SKY per Fastweb

Milano – Era mattino presto, ieri, in tutta Italia ma soprattutto in Piazza Affari, quando si sono diffuse le voci – riprese da Finanza e Mercati – sulle presunte dichiarazioni della disponibilità, da parte di SKY , a rilevare Fastweb . Voci che si sono però subito sgonfiate, in seguito alla diretta smentita dell'operatore italiano.

Secondo Finanza e Mercati, il gruppo che fa capo a Rupert Murdoch si sarebbe detto disposto a rilevare il 100% dell'azienda fondata da Silvio Scaglia, offrendo “fino a 4 miliardi di euro”. Un'offerta che sarebbe stata, però, condizionata agli esiti di mercato derivanti dall'offerta IPTV che Fastweb è in procinto di lanciare, e che si basa proprio sul bouquet di SKY .

Ma è ancora mattina quando Fastweb si pronuncia direttamente, smentendo i rumors con un comunicato piuttosto perentorio: spiegando che “non ha avuto luogo alcun incontro tra Silvio Scaglia e Rupert Murdoch su Fastweb” (dichiarazione che confuterebbe la notizia di un incontro svoltosi mercoledì a Londra proprio tra i due), l'azienda aggiunge che “non esiste alcun rapporto tra le due società relativamente a ipotesi di acquisizione di Fastweb e/o della quota del suo principale azionista Scaglia da parte di Sky”.

Il patron di SKY Rupert Murdoch, peraltro, si sarebbe mosso in seguito ad altre voci: quelle dell'interesse, manifestato sempre su Fastweb, del fondo di private equity Blackstone, probabilmente a caccia di acquisizioni nel mondo TLC, dal momento che recentemente avrebbe messo gli occhi anche su altre telco come Telecom Italia .

È verosimile l'interesse dei produttori e distributori di contenuti, televisivi e multimediali, per le aziende in grado di formulare un'offerta IPTV grazie alle tecnologie fruibili dai loro network. Ed è per questo motivo che i mercati finanziari danno ampia risonanza a questo genere di notizie, che smuovono anche i titoli azionari interessati.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 11 2006
Link copiato negli appunti