Software, le brevissime di oggi

Power Translator arriva a 8 - E' software la videoconferenza di E-Works - Connessioni sicure su Pocket PC - McAfee annuncia ViruScan 2005 - Symantec aggiorna SystemWorks - Photoshop e Premiere lite

Questar introduce Power Translator Pro 8
Il distributore nazionale Questar ha lanciato in Italia la nuova versione 8 del noto traduttore multilingua Power Translator Pro di Language Engineering . Il programma si compone di quattro applicazioni di traduzione, ognuna studiata per un’attività specifica. LogoTrans è lo strumento per eseguire traduzioni interattive dei testi: si digita, incolla o apre un testo nel riquadro superiore e la traduzione viene visualizzata nel riquadro inferiore. LogoTrans dispone inoltre del comando “Ripristina lingua originale”, che consente di controllare la correttezza di una traduzione ritraducendo il testo nella lingua di origine. FileTrans viene invece utilizzato per tradurre i file: è sufficiente trascinare e rilasciare un file o una cartella nella finestra FileTrans per eseguirne la traduzione. Per la traduzione di pagine web, e-mail, ecc.. è disponibile Translation Mirror, una funzione che consente di tradurre il testo in qualsiasi finestra dell’applicazione supportata. Transit è invece il modulo che consente di tradurre termini di ricerca, messaggi e chat inserendone il testo nella finestra di traduzione e premendo il ritorno a capo: se si preme il ritorno a capo una seconda volta la traduzione viene inserita nella finestra del programma di messaggistica immediata o di chat. Power Translator Pro 8, disponibile per Windows al prezzo di 179,90 euro, è in grado di tradurre inglese, francese, italiano, portoghese, russo, spagnolo e tedesco.

E-Works lancia un software di videoconferenza
La modenese E-Works ha commercializzato una soluzione di videoconferenza per Windows, chiamata EW2 , interamente basata su software che promette una qualità audio/video televisiva e che permette a più utenti di lavorare a distanza, controllare i desktop da remoto, collaborare su documenti e applicazioni e co-navigare sul Web. Secondo E-Works, EW2 riesce a coniugare le prerogative di flessibilità e scalabilità di impiego tipiche di un sistema software con le performance di videocomunicazione e collaborazione dei sistemi hardware. Evoluzione del software EWmeeting, EW2 supporta la possibilità di inviare le immagini dei partecipanti ad una TV o ad un monitor secondario, convocare i partecipanti ad una riunione via e-mail con link annesso per la configurazione automatica del software, fare tele-assistenza, nominare un moderatore, registrare e riprodurre le sessioni di meeting. Il software promette poi di essere trasparente a NAT, server proxy e firewall e di minimizzare l’occupazione della banda.

Un client VPN per Pocket PC
SonicWALL ha presentato Pocket Global VPN Client (Pocket GVC), una soluzione di sicurezza per dispositivi palmari con sistema operativo Microsoft Pocket PC 2003. Il Pocket GVC è indirizzato a segmenti di mercato quali quello della sanità, hospitality, pubblica amministrazione, manifatturiero, magazzinaggio e vendita al dettaglio, dove all’aumento dell’utilizzo dei dispositivi palmari 802.11 si affianca la crescente esigenza di proteggere la rete wireless. Pocket GVC, il primo software che SonicWALL realizza per i dispositivi palmari, fornisce un accesso wireless sicuro e cifrato a reti aziendali o a Internet ed è in grado di supportare schede di comunicazione WAN, Wi-Fi, PPP e GPRS. Pocket GVC è un’applicazione stand-alone per Pocket PC 2003 che include un’interfaccia utente personalizzata con visualizzazione di log, notifiche pop-up sullo stato del tunnel VPN, supporto di NAT-03 e dell’adattatore virtuale per l’accesso controllato alle risorse di rete interne. Sono disponibili licenze per Pocket GVC in pacchetti da 1 a 1.000 utenti. Il SonicWALL Poket GVC, disponibile attraverso i canali di distribuzione SonicWALL, ha un prezzo di listino di 62 Euro (IVA esclusa) per la licenza singolo utente.

McAfee annuncia VirusScan 2005
McAfee ha lanciato sul mercato la versione 2005 del suo celebre software antivirus ViruScan . La società americana afferma di aver migliorato in modo particolare il modulo anti-spyware, che ora promette di scovare un maggior numero di programmi spioni, e lo scanner antivirus, accreditato di maggiore velocità ed accuratezza. VirusScan 2005, che supporta il Service Pack 2 per Windows XP, integra poi alcune tecnologie anti-intrusione basate su pattern matching e scansione euristica dei file. ViruScan si rivolge prevalentemente agli utenti SOHO, ossia quelli domestici e dei piccoli uffici, ai quali offre un’interfaccia intuitiva e un ridotto insieme di impostazioni di configurazione. VirusScan 2005 è già disponibile nella versione in lingua inglese al prezzo di 49,99 dollari per il download. La localizzazione italiana sarà disponibile nelle prossime settimane sull’ e-shop italiano di McAfee.

Symantec lancia Norton SystemWorks 2005
Symantec ha aggiornato la propria suite di tool per la manutenzione dei PC, SystemWorks , con una nuova edizione 2005 che include, per la prima volta, la soluzione di ripristino automatico della configurazione Norton GoBack. SystemWorks 2005 comprende Norton Antivirus, Norton Utilities, Norton GoBack, CheckIt Diagnostics e System Optimizer: questi strumenti possono essere utilizzati per diagnosticare e risolvere i problemi più comuni del PC, deframmentare il disco fisso, controllare i componenti hardware e ottimizzare il sistema per ottenere le massime prestazioni e stabilità. Negli Stati Uniti il software viene venduto in due pacchetti, SystemWorks 2005 e Norton SystemWorks 2005 Premier: il primo costa 69.95 dollari mentre il secondo, che contiene in più Symantec Recovery Disk e Norton Ghost 9.0, costa 99,95 dollari. La localizzazione italiana è attesa nelle prossime settimane.

Photoshop Elements 3.0 e Premiere Elements
Adobe ha annunciato due nuovi prodotti destinati agli appassionati di fotografia e video digitale. Il software per il fotoritocco consumer Photoshop Elements 3.0 introduce nuove funzionalità per l’organizzazione e la condivisione delle immagini oltre a nuovi strumenti per il ritocco fotografico. Il software di editing video Premiere Elemente , rilasciato nella sua prima versione, fornisce un insieme selezionato di funzionalità derivate dalla versione professionale, quali acquisizione, editing e trasferimento su DVD dei contenuti video. Venduti anche separatamente, Photoshop Elements 3.0 per Windows e Premiere Elements possono essere acquistati insieme in un unico pacchetto. Premiere Elements per Windows XP (Home, Professional, Media Center con Service Pack 1) sarà disponibile solo nella versione in inglese nel corso dell’autunno. Il pacchetto Premiere Elements più Photoshop Elements 3.0 sarà disponibile solo nella versione in inglese a ottobre. Entrambi i prodotti potranno essere acquistati presso i Rivenditori Adobe Autorizzati , gli Adobe Partner e il sito Adobe Store .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Come testare la sicurezza
    Per rendervi conto di quanto è "sicuro" il vostro sistema dopo aver installato Windows XP SP2 e l'annesso firewall, fate un test con Shields Up e controllate lo stato della porta 139 (NetBIOS)... https://grc.com/x/ne.dll?bh0bkyd2
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamento sp2
    : dopo la patch consigliata il firewall e' scomparsoe non riuscivo piu' a collegarmi alla rete:sHo risolto il problema disinstallando e reinstallando nuovamente l'aggiornamento completo sp2
  • Anonimo scrive:
    Incredibile
    Ma come hanno fatto a non accorgersi di una falla gravissima (e dalla portata devastante) come questa?Come hanno fatto a non rendersi conto che c'è qualcosa di terribilmente sbagliato nel settaggio di default e nella gestione della condivisione file e stampanti del firewall del SP2?"Microsoft sta esaminando il rapporto per trovare maggiori dettagli e valutare se vi siano potenziali conseguenze per i suoi clienti"?Se fosse una battuta sarebbe esilarante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile
      Ma come hanno fatto a non accorgersi di una
      falla gravissima (e dalla portata
      devastante) come questa?ma perchè prima di sparare sentenze non ti informi meglio?
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibile
        - Scritto da: Anonimo
        Ma come hanno fatto a non accorgersi di una

        falla gravissima (e dalla portata

        devastante) come questa?

        ma perchè prima di sparare sentenze
        non ti informi meglio?Beh, leggi l'articolo di PC-Welt e giudica tu stesso.Tenendo conto del fatto che il firewall si attiva automaticamente (con le impostazioni di default) a tutti coloro che aggiornano XP col SP2, a mio avviso si tratta di una falla veramente gravissima, e dalla portata devastante (pari all'intersezione dei due insiemi "utenti di Windows XP che installeranno il SP2" e "utenti di Windows XP inesperti di sicurezza"). E non solo perché l'impostazione di default di questo meraviglioso firewall è con la porta NetBIOS spalancata al MONDO, ma anche perché esiste l'altro "problemino" messo in rilievo dall'articolo di PC Welt (problema che, peraltro, anch'io ho esperito sulla mia pelle grazie al fatto che mi sono beccato un bel worm, il W32.Gobot.A, che ha infettato il mio PC grazie alla porta 139 lasciata aperta dal potentissimo firewall di Windows, nonostante avessi ristretto la condivisione file e stampanti solo alla sola subnet locale).La configurazione di default di un PC con Windows XP connesso a Internet dopo l'installazione del Service Pack 2 è INSICURA. Questo mi sembra un dato di fatto.
  • Anonimo scrive:
    Fantastico!
    http://www.pcwelt.de/know-how/extras/103039/Our reader Yves Jerschov notified us of another bug: The value for the area set by default "Only for own network (Subnet)" only works, if the Internet Connection Sharing is activated. If this is not the case, your shared data are visible worldwide.
  • Anonimo scrive:
    Come Volevasi Dimostrare ...
    ... è meglio aspettare un po' prima di eseguire gli aggiornamenti M$.Vabbé, aggiorniamo un po' antivirus, antispyware, firewall ...
  • CERCHIO scrive:
    no flame please: sto giocando!
  • Whishper scrive:
    Aiuto!
    Chiedo a tutti voi una cosa che potrebbe salvarmi la vita:nessuno conosce un buon manuale su come si gestiscono le reti in sistemi windows eterogenei? ho un po' di problemi che non riesco a risolvere sulla mia LAN:Ho 1 win98 e 2 winXPproquello che non riesco a fare è:1) da uno dei 2 winXP non riesco ad accedervi, o ,meglio, non riesco a fare il browse delle risorse condivise: se scrivo sulla barra degli indirizzi "\nome_pc" mi dice che non ho i permessi necessari, ma posso tranquillamente fare "\nome_pcnome_risorsa"2) l'altro winXP, quello più "anziano" di installazione, aveva un problema simile, ma l'avevo messo a posto smanettando in una finestra relativa ai permessi: una finestra piena di checkbox, in cui si poteva decidere cosa poteva fare ciascun utente e cosa no... ebbene non riesco a trovare + quella finestra!!3) in win98 si poteva proteggere una cartella con password, ora non si può +? Che fanno, tolgono funzioni?4) come si impostano i permessi (su cosa fare e cosa no) a livello utente e a livello gruppo?grazie 1000 a chi avrà la pazienza di rispondere a una qualsiasi di queste domandep.s. il win98 dovrebbe essere aggiornatissimo (per quanto possa esserlo), il winXPpro "vecchio" non so come è messo (credo non abbia SP), quello che da problemi è certamente aggiornato a SP1
    • Anonimo scrive:
      Re: Aiuto!
      - Scritto da: Whishper
      Chiedo a tutti voi una cosa che potrebbe
      salvarmi la vita:
      nessuno conosce un buon manuale su come si
      gestiscono le reti in sistemi windows
      eterogenei? ho un po' di problemi che non
      riesco a risolvere sulla mia LAN:

      Ho 1 win98 e 2 winXPproSe vuoi ti dico un bel sistema efficace, sicuro, impenetrabile per condividere files tra qualsiasi macchina con qualsiasi sitema operativo, che siano essi windows, unix, mac, etc.Step 1.Sui sistemi windows *DISABILITA IL NETBIOS*Sugli altri sistemi non c'e' bisogno.Step 2.Sui sistemi windows installa un server ftp e un client ftp migliore di quello di default.Sugli altri sistemi non c'e' bisogno.Step 3.Attiva il server ftp su ogni macchina impostando un insieme di utenti e rispettiva visibilita'.Per ulteriore sicurezza puoi configurare il server ftp che accetti solo chiamate dagli indirizzi della tua lan.Step 4.Per prelevare o mandare il file da una macchina all'altra utilizza il client ftp.
      • Anonimo scrive:
        Re: Aiuto!
        Oppure se devi semplicemente usare la rete per spostare dei file, cioè non hai stampati e simili condivisi puoi usare anche un programma p2p come DC++. Crei un hub locale hostato su una macchina (tipicamente la più potente) bloccando tutti gli accessi che non sono nel range di ip della rete locale. Installi il client su tutte le macchine e su ogni client decidi cosa condividere. Non hai il problema delle protezioni perchè i file li puoi solo prelevare da remoto, non cancellare (quindi questa soluzione non va bene se tra i tuoi scopi c'era anche quello).Inoltre la funzione di search integrata permette ricerche più rapide e meglio indicizzate del semplice search di windows.Questo, ripeto, se il tuo scopo è solo quello di spostare dei file. Poi se ti serve una rete vera e propria con tutte le sue funzionalità allora anche l'ftp mostra i suoi limiti. In quel caso serve una connessione di rete vera e propria, non un client che intermedia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aiuto!
      Su l'xp che nn ti fà vedere le risorse apri una cartella poi premi Strumenti -
      Opzioni cartella -
      Visualizzazione e metti la spunta su "Utilizza condivisione file semplice (scelat consigliata)" Cosi dovrebbe funzionare
  • TADsince1995 scrive:
    Cominciamo...
    Il balletto delle patch delle patch delle patch.TAD Che ancora oggi si chiede perchè esistano tanti masochisti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cominciamo...
      - Scritto da: TADsince1995

      Il balletto delle patch delle patch delle
      patch.non è un bug
      TAD

      Che ancora oggi si chiede perchè
      esistano tanti masochisti...forse perchè usano il pc per lavorare e non hanno voglia di utilizzare programmi pagati migliaia di euro in modalità emulazione su mac o su linux?
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Cominciamo...

        forse perchè usano il pc per lavorare
        e non hanno voglia di utilizzare programmi
        pagati migliaia di euro in modalità
        emulazione su mac o su linux?Beh... Dipende che lavoro fai, per quello che faccio io (sviluppo J2EE) ho tutto open su linux e lavoro benissimo.TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Cominciamo...

        forse perchè usano il pc per lavorare
        e non hanno voglia di utilizzare programmi
        pagati migliaia di euro in modalità
        emulazione su mac o su linux?Il famoso cane che si morde la coda: non si diffondono linux e mac perché non ci sono programmi, e non ci sono programmi perché mac e linux non sono diffusi...Ma poi devo dire che i programmi non sono poi così pochi: ad esempio quelli di grafica ci sono tutti su mac, tant'é che in più del 50% delle pubblicità, se guardi bene appare un mouse o una tastiera mac camuuffata (esempio: schermi piatti samsung con tastiera e mouse e-mac davanti).Comunque non é solo per questo che esistono questi masochisti: per colpa di linux la Microsoft annuncia di dover rendere Windows meno caro e più sicuro E LORO SI ARRABBIANO E SE LA PRENDONO CON LINUX!Questo vuol dire due cose: o sono masochisti o non gliene frega nulla si win, sono qui solo per trollare contro mac e linux.Altre spiegazioni non ce ne sono.D'altra parte é già strano volere la morte di SO poco diffusi e che non si usa, almeno di non odiare le altre persone gratuitamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cominciamo...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TADsince1995



        Il balletto delle patch delle patch
        delle

        patch.

        non è un bug


        TAD



        Che ancora oggi si chiede perchè

        esistano tanti masochisti...

        forse perchè usano il pc per lavorare
        e non hanno voglia di utilizzare programmi
        pagati migliaia di euro in modalità
        emulazione su mac o su linux?Beh, se non è da masochisti spendere migliaia di euro per lavorare con winzozz, vorrei sapere cos'è.Il problema è che nessuno, al momento dell'acquisto di un programma per "lavorare" chiede se esiste anche per altri sistemi operativi.Io l'ho fatto, ed il programma gestionale che amministra la nosta azienda ora gira sotto linux (almeno la parte server, ma sai che differenza di prestazioni?).Ah, il gestionale sotto linux costava la stessa cifra che sotto winzozz, ma il sistema operativo no (debian 3.0 vs. win2003server).(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Cominciamo...

        non è un bugInfatti. E' un errore di progettazione. E bello peso, anche.
  • Anonimo scrive:
    qui un filmato spiegava come
    Capisco che questo sito sia un sito istituzionale, ma è davvero triste notare che la notizia sia vecchia.MrReset mette addirittura a disposizione sul suo blog un filmato per evitare il problema.http://misterreset.blogspot.com/2004/09/la-sicurezza-di-windows-xp-sp2-un.htmlMark "linuxologo" Bittanti
    • Bukowski scrive:
      Re: qui un filmato spiegava come
      Grazie fortuna che ci siete voi ,grazie ancora Bukowski(tra l'altro io sono proprio l'ultimo arrivato......)
    • Anonimo scrive:
      Re: qui un filmato spiegava come

      MrReset mette addirittura a disposizione sul
      suo blog un filmato per evitare il problema.

      misterreset.blogspot.com/2004/09/la-sicurezzaOcchio! Selezionare "Solo la rete locale" (come dice di fare il filmato) NON BASTA:http://www.pcwelt.de/know-how/extras/103039 /Our reader Yves Jerschov notified us of another bug: The value for the area set by default "Only for own network (Subnet)" only works, if the Internet Connection Sharing is activated. If this is not the case, your shared data are visible worldwide.
  • Anonimo scrive:
    Beccatevi questa .....
    Per i furboni che avevano tanto osannato l'SP2. dicendo che non bisognava criminalizzare M$, e che l' SP2 era perfetto.....Visto che secondo loro gli imbecilli erano quelli che non si fidavano .
    • Anonimo scrive:
      Re: Beccatevi questa .....
      - Scritto da: Anonimo
      Per i furboni che avevano tanto osannato
      l'SP2. dicendo che non bisognava
      criminalizzare M$, e che l' SP2 era
      perfetto.....
      Visto che secondo loro gli imbecilli erano
      quelli che non si fidavano .- Con il sp1 il firewall era disabilitato di default e la condivisione di file e stampanti era attiva- Con il sp2 il firewall è abilitato di default e la condivisione di file e stampanti è attivaLa sicurezza è quindi aumentata. Ciò che gli utenti devono capire è che quando si installa un firewall la prima cosa da fare e verificarne la configurazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Beccatevi questa .....
        dai aspettiamo sp3 che finalmente avrà un firewall decente(win)(win)(win)
        • Anonimo scrive:
          Re: Beccatevi questa .....

          dai aspettiamo sp3 che finalmente
          avrà un firewall decenteil firewall di windows xp è già ottimo come protezione;non crasha come invece fanno altri firewall a pagamento o più sofisticati;l'unica pecca è che non filtra il traffico in uscita: ciò non è un problema, perchè a rigore un firewall deve filtrare solo il traffico in entrata perchè quello in uscita dipende dalle applicazioni; è chiaro che se uno si installa un crack contenente un virus o un bella backdoor oppure se lo becca mentre naviga non bisogna certo prendersela con la Microsoft. Per quelle schifezze esistono gli antivirus e gli antispyware antitrojan (Ad-Aware e Spybot Search and Destroy).
          • Anonimo scrive:
            Re: Beccatevi questa .....
            - Scritto da: Anonimo
            il firewall di windows xp è
            già ottimo come protezione;si è visto infatti...
            non crasha come invece fanno altri firewall
            a pagamento o più sofisticati;io non ho mai visto un firewall crashare...
            l'unica pecca è che non filtra il
            traffico in uscita: ciò non è
            un problema, it's not a bug it's a feature... ...a te M$ ha proprio lavato il cervello...
            perchè a rigore un
            firewall deve filtrare solo il traffico in
            entrata perchè quello in uscitaun pulsantivo "advanced" nella configurazione? la casalinga di voghera non lo userebbe, io si...
            dipende dalle applicazioni; è chiaro
            che se uno si installa un crack contenente
            un virus o un bella backdoor oppure se lo
            becca mentre naviga non bisogna certo
            prendersela con la Microsoft. ...e certo me la prendo con babbo natale... se mi sono beccato un trojan ed un virus semplicemente mentre navigo di chi credi sia la colpa?
            Per quelle
            schifezze esistono gli antivirus e gli
            antispyware antitrojan (Ad-Aware e Spybot
            Search and Destroy).e dato che M$ osanna tanto la sicurezza non avrebbe potuto fare qualcosa di meglio?il primo spyware è proprio Wincess...(apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: Beccatevi questa .....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Per i furboni che avevano tanto osannato

        l'SP2. dicendo che non bisognava

        criminalizzare M$, e che l' SP2 era

        perfetto.....

        Visto che secondo loro gli imbecilli
        erano

        quelli che non si fidavano .

        - Con il sp1 il firewall era disabilitato di
        default e la condivisione di file e
        stampanti era attiva
        - Con il sp2 il firewall è abilitato
        di default e la condivisione di file e
        stampanti è attiva
        La sicurezza è quindi aumentata.
        Ciò che gli utenti devono capire
        è che quando si installa un firewall
        la prima cosa da fare e verificarne la
        configurazione.bhe se ti blocca tutti i programmi che accedono ad internet è ovvio che è più sicuro!anche una macchina con tutte le porte e il cofano saldato è più sicura!:D;)[andrew](linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Beccatevi questa .....

        - Con il sp1 il firewall era disabilitato di
        default e la condivisione di file e
        stampanti era attiva
        - Con il sp2 il firewall è abilitato
        di default e la condivisione di file e
        stampanti è attiva
        La sicurezza è quindi aumentata. No, la sicurezza è DIMINUITA, perché è aumentato il FALSO SENSO DI SICUREZZA degli utenti di Windows XP.
        Ciò che gli utenti devono capire
        è che quando si installa un firewall
        la prima cosa da fare e verificarne la
        configurazione.Ciò che gli utenti devono capire è che la configurazione di default di Windows XP Service Pack 2 è INSICURA.
  • mr_setter scrive:
    I passaggi da fare sono 7 in tutto!!!
    Premesso che sono le solite cazzate lasciate dal "controllo qualita' " Microsoft che farebbe bene, anche per salvaguardare una immagine che ormai fa acqua da tutte le parti, a verificarle ste' robe invece di farsi beccare come dei pivellini....dicevo che i passaggi in sintesi sono circa 6/7 e sono alla portata anche dell'utonto classico - basta guidarli la manina con il mouse - !!!Da pannello di controllo-windows firewall- eccezioni-condivisione file e stampanti-modifica-cambia ambito- e si sceglie o solo la rete (subnet) locale (consigliato) oppure l'elenco personalizzato (piu' complesso) che indica il range di indirizzi IP a cui volete condividere i servizi.A proposito: chi possiede una linea ADSL gestita attracerso router puo' stare abbastanza - la sicurezza non esiste!!! - tranquillo.Sani! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: I passaggi da fare sono 7 in tutto!!
      - Scritto da: mr_setter
      Premesso che sono le solite cazzate lasciate
      dal "controllo qualita' " Microsoft che
      farebbe bene, anche per salvaguardare una
      immagine che ormai fa acqua da tutte le
      parti, a verificarle ste' robe invece di
      farsi beccare come dei pivellini....dicevo
      che i passaggi in sintesi sono circa 6/7 e
      sono alla portata anche dell'utonto classico
      - basta guidarli la manina con il mouse -
      !!!

      Da pannello di controllo-windows firewall-
      eccezioni-condivisione file e
      stampanti-modifica-cambia ambito- e si
      sceglie o solo la rete (subnet) locale
      (consigliato) oppure l'elenco personalizzato
      (piu' complesso) che indica il range di
      indirizzi IP a cui volete condividere i
      servizi.

      A proposito: chi possiede una linea ADSL
      gestita attracerso router puo' stare
      abbastanza - la sicurezza non esiste!!! -
      tranquillo.

      Sani! :)FACILISSIMO !!! Specialmente per quegli utenti che non hanno la più pallida idea di che cosa sia un IP.........
      • Anonimo scrive:
        Re: I passaggi da fare sono 7 in tutto!!
        - Scritto da: Anonimo

        FACILISSIMO !!! Specialmente per quegli
        utenti che non hanno la più pallida
        idea di che cosa sia un IP.........Io sono andato a controllare e le impostazioni sono già quelle.
    • Anonimo scrive:
      Re: I passaggi da fare sono 7 in tutto!!!
      - Scritto da: mr_setter
      Da pannello di controllo-windows firewall-
      eccezioni-condivisione file e
      stampanti-modifica-cambia ambito- e si
      sceglie o solo la rete (subnet) locale
      (consigliato) oppure l'elenco personalizzato
      (piu' complesso) che indica il range di
      indirizzi IP a cui volete condividere i
      servizi.Selezionare "Solo la rete locale" NON BASTA:http://www.pcwelt.de/know-how/extras/103039/Our reader Yves Jerschov notified us of another bug: The value for the area set by default "Only for own network (Subnet)" only works, if the Internet Connection Sharing is activated. If this is not the case, your shared data are visible worldwide.
      • mr_setter scrive:
        Re: I passaggi da fare sono 7 in tutto!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: mr_setter

        Da pannello di controllo-windows
        firewall-

        eccezioni-condivisione file e

        stampanti-modifica-cambia ambito- e si

        sceglie o solo la rete (subnet) locale

        (consigliato) oppure l'elenco
        personalizzato

        (piu' complesso) che indica il range di

        indirizzi IP a cui volete condividere i

        servizi.

        Selezionare "Solo la rete locale" NON BASTA:

        www.pcwelt.de/know-how/extras/103039 /

        Our reader Yves Jerschov notified us of
        another bug: The value for the area set by
        default "Only for own network (Subnet)" only
        works, if the Internet Connection Sharing is
        activated. If this is not the case, your
        shared data are visible worldwide. NON basta se hai *attivato* la casella condivisione di flle e stampanti e quindi devi effettivamente seguire le indicazioni che hai postato sopra.....AL CONTRARIO se non hai la casella condivisioni file e stampanti attivata E' IMPOSSIBILE che i tuoi dati siano visibili in rete!!! Non li vedi proprio dato che le porte per questi servizi non sono attive!! Lo stesso nel caso - come gia' accennato nel mio post - passi attraverso un router/firewall hardware con regole standard preimpostate e cioe' normalmente Blocco IP da Fuori a Dentro e IP Permessi da Dentro a Fuori!! Speri di essermi spiegato decentemente.....;)
        • Anonimo scrive:
          Re: I passaggi da fare sono 7 in tutto!!

          NON basta se hai *attivato* la casella
          condivisione di flle e stampanti e quindi
          devi effettivamente seguire le indicazioni
          che hai postato sopra.....AL CONTRARIO se
          non hai la casella condivisioni file e
          stampanti attivata E' IMPOSSIBILE che i tuoi
          dati siano visibili in rete!!! Non li vedi
          proprio dato che le porte per questi servizi
          non sono attive!! Mi sembra che tu stia facendo un po' confusione tra Condivisione connessione Internet (Internet connection sharing) e la Condivisione file e stampanti (File and Print Services). Cito testualmente PC-Welt per ribadire che restringere la condivisione file e stampanti alla sola rete locale non è sufficiente:Choose "Windows Firewall" in the in the Windows Control Panel and the there the tab "Exceptions". Select "File and Print Services" and click on "Edit". Now you can see four ports which are used by the file and print sharing service.To lock the service to the outside and keep it open for the internal LAN, you have to individually select and change its area with the respective button. Our reader Yves Jerschov notified us of another bug: The value for the area set by default "Only for own network (Subnet)" only works, if the Internet Connection Sharing is activated. If this is not the case, your shared data are visible worldwide. This error can be corrected by choosing "User defined List" and entering the IP addresses that are supposed to have access - the IP addresses of your LAN. A whole range of an IP area can be entered as "192.168.x.0/255.255.255.0", if the respective addresses start with 192.168.x.http://www.pcwelt.de/know-how/extras/103039/
  • Anonimo scrive:
    il mese della sicurezza...
    ...e meno male!queste cose dovrebbero far capire che il modello open-source è tecnicamente migliore per quanto riguarda la sicurezza...
    • Anonimo scrive:
      Re: il mese della sicurezza...

      ...e meno male!
      queste cose dovrebbero far capire che il
      modello open-source è tecnicamente
      migliore per quanto riguarda la sicurezza...ecco bravo, tornatene dal tuo pinguino linux e scaricati 200 MB di patches ogni 2 o 3 settimane o ricompila da te il kernel... visto che se aspetti che Mandrake o Suse rilascino i nuovi kernel patchati... fanno prima gli hacker a entrare nel tuo linux. Se vuoi un kernel patchato o te lo ricompili da te, cosa che la stragrande maggioranza degli utenti non sa fare oppure devi attendere che Mandrake o Suse rilasciano una nuova distribuzione. Raramente hanno rilasciato update del kernel.
      • Anonimo scrive:
        Re: il mese della sicurezza...

        ecco bravo, tornatene dal tuo pinguino linux
        e scaricati 200 MB di patches ogni 2 o 3
        settimane o ricompila da te il kernel...
        visto che se aspetti che Mandrake o Suse
        rilascino i nuovi kernel patchati... fanno
        prima gli hacker a entrare nel tuo linux. Se
        vuoi un kernel patchato o te lo ricompili da
        te, cosa che la stragrande maggioranza degli
        utenti non sa fare oppure devi attendere che
        Mandrake o Suse rilasciano una nuova
        distribuzione. Raramente hanno rilasciato
        update del kernel.il vantaggio di windows è che il kernel è sostanzialmente formato dalle dll e quindi patcharlo è un gioco da ragazzi, non servono smanettoni incalliti o complicate procedure a linea di comando e soprattutto non serve dover ricompilare o aggiornare TUTTO ma solo la dll interessata.
        • Anonimo scrive:
          Re: il mese della sicurezza...
          - Scritto da: Anonimo

          ecco bravo, tornatene dal tuo pinguino
          linux

          e scaricati 200 MB di patches ogni 2 o 3

          settimane o ricompila da te il kernel...

          visto che se aspetti che Mandrake o Suse

          rilascino i nuovi kernel patchati...
          fanno

          prima gli hacker a entrare nel tuo
          linux. Se

          vuoi un kernel patchato o te lo
          ricompili da

          te, cosa che la stragrande maggioranza
          degli

          utenti non sa fare oppure devi
          attendere che

          Mandrake o Suse rilasciano una nuova

          distribuzione. Raramente hanno
          rilasciato

          update del kernel.

          il vantaggio di windows è che il
          kernel è sostanzialmente formato
          dalle dll e quindi patcharlo è un
          gioco da ragazzi, non servono smanettoni
          incalliti o complicate procedure a linea di
          comando e soprattutto non serve dover
          ricompilare o aggiornare TUTTO ma solo la
          dll interessata.Questione di terminimodulo = dll compilazione modulo = compilazione dllNon vedo cosa cambi, a parte il termine identificativo usato....8)Ma studiare informatica non insegna nulla?:(
      • Anonimo scrive:
        Re: il mese della sicurezza...

        ecco bravo, tornatene dal tuo pinguino linux
        e scaricati 200 MB di patches ogni 2 o 3
        settimane o ricompila da te il kernel...
        visto che se aspetti che Mandrake o Suse
        rilascino i nuovi kernel patchati... fanno
        prima gli hacker a entrare nel tuo linux.poverino :)Le distro di linux si aggiornano molto rapidamente....e non è necessario farlo per avere maggiore sicurezza.La debian stable è del novembre 2003, ha un kernel "vecchio" (2.4) ed è estremamente stabile e sicura.Il kernel di xp quando è stato fatto? è lo stesso di 4 anni fa?Magari "gli hacker entrano nel mio linux" se sono bravi... ma per entrare nel tuo windows non serve un hacker, basta conoscere un ip.P.S. attento a scaricare immagini jpg, gli hacker sono in agguato...P.P.S. occhio agli ActiveX...!
        • Anonimo scrive:
          Re: il mese della sicurezza...

          ha un kernel "vecchio" (2.4) ed è
          estremamente stabile e sicura.
          Il kernel di xp quando è stato fatto?
          è lo stesso di 4 anni fa?
          e come mai qui http://secunia.com/search/date/?search=linux+kernel sono elencate numerose vulnerabilità nel kernel 2.4..x ????Il kernel di windows xp è composto dalle dll e dai file di sistema e vengono singolarmente aggiornati quando Microsoft rilascia una patch.
  • Anonimo scrive:
    Bucare il Firewall di XP Sp2
    per chi è interessato ad aprofondire la questione *PROBLEMI XP SP2* ho creato un veloce ed innocuo POC dimostrativo su come creare un file (c:virusfinto.exe) metterlo nel database del firewall di xp e aggiungere una porta (666 definita come Porta per VirusFinto)... nulla id che giusto una innocua dimostrazione... poi potete cancellare i valori creati a mano col tasto deletehttp://www.pc-facile.com/forum/viewtopic.php?t=22480qui trovate na brevissima discussione e il POCciauBC
    • Anonimo scrive:
      Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
      Ma scusa; il tuo file è un eseguibile eseguito in locale con privilegi di amministratore. Cosa dovrebbe dimostrare?Diversa sarebbe la questione se il buco venisse fatto dall'esterno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
        si si, quello indubbiamente... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
        bravo: un'altro che ha scoperto l'acqua calda .......... studiate cosa sono i firewall e come funzionano prima di fare certi numeri da circo
      • Anonimo scrive:
        Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
        - Scritto da: Anonimo
        Ma scusa; il tuo file è un eseguibile
        eseguito in locale con privilegi di
        amministratore. Cosa dovrebbe dimostrare?
        Diversa sarebbe la questione se il buco
        venisse fatto dall'esterno.Un exe che non viene riconosciuto come virus, e che basta allegare a qualche email per vederlo eseguire dal solito utente ignaro ......
        • Anonimo scrive:
          Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
          Un firewall non è un antivirus.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
            - Scritto da: Anonimo
            Un firewall non è un antivirus.Però anche tu non è che abbia capito molto....
        • Anonimo scrive:
          Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Ma scusa; il tuo file è un
          eseguibile

          eseguito in locale con privilegi di

          amministratore. Cosa dovrebbe
          dimostrare?

          Diversa sarebbe la questione se il buco

          venisse fatto dall'esterno.

          Un exe che non viene riconosciuto come
          virus, e che basta allegare a qualche email
          per vederlo eseguire dal solito utente
          ignaro ......spiacente, ma contro l'imbecillità degli utenti ancora non hanno inventato l'antidoto :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Bucare il Firewall di XP Sp2

            spiacente, ma contro l'imbecillità
            degli utenti ancora non hanno inventato
            l'antidoto :Dbeh, è linux :)non è facile scrivere un virus per linux... e anche se un utonto lo ricevesse e lo avviasse, il virus non avrebbe i privilegi di root (come accade con windows....dove avrebbe potere illimitato, come quello di bucare il firewall).
          • non registrato scrive:
            Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
            - Scritto da: Anonimo


            spiacente, ma contro
            l'imbecillità

            degli utenti ancora non hanno inventato

            l'antidoto :D

            beh, è linux :)
            non è facile scrivere un virus per
            linux... e anche se un utonto lo ricevesse e
            lo avviasse, il virus non avrebbe i
            privilegi di root (come accade con
            windows....dove avrebbe potere illimitato,
            come quello di bucare il firewall).Scoperta dell'acqua calda: se su Linux lavori con account con diritti limitati e con Windows con account di amministratore, è ovvio. Il paragone va fatto usando ENTRAMBI account di root (amministratore) o account con privilegi limitati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bucare il Firewall di XP Sp2
            - Scritto da: non registrato

            - Scritto da: Anonimo




            spiacente, ma contro

            l'imbecillità


            degli utenti ancora non hanno
            inventato


            l'antidoto :D



            beh, è linux :)

            non è facile scrivere un virus
            per

            linux... e anche se un utonto lo
            ricevesse e

            lo avviasse, il virus non avrebbe i

            privilegi di root (come accade con

            windows....dove avrebbe potere
            illimitato,

            come quello di bucare il firewall).

            Scoperta dell'acqua calda: se su Linux
            lavori con account con diritti limitati e
            con Windows con account di amministratore,
            è ovvio. Il paragone va fatto usando
            ENTRAMBI account di root (amministratore) o
            account con privilegi limitati.
            ma mi spiegate chi di voi è mai riuscito a bucare un firewall dall'esterno parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate parlate
  • Anonimo scrive:
    Ma è un bug?
    Ho notato anch'io che il firewall si configura di default consentendo la condivisione tramite Internet. Credo sia più che altro un problema di configurazione piuttosto che un vero e proprio bug.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è un bug?
      - Scritto da: Anonimo
      Ho notato anch'io che il firewall si
      configura di default consentendo la
      condivisione tramite Internet. Credo sia
      più che altro un problema di
      configurazione piuttosto che un vero e
      proprio bug.infatti. Il buon senso di chiunque usa un firewall è quello verificarne la configurazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è un bug?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ho notato anch'io che il firewall si

        configura di default consentendo la

        condivisione tramite Internet. Credo sia

        più che altro un problema di

        configurazione piuttosto che un vero e

        proprio bug.

        infatti. Il buon senso di chiunque usa un
        firewall è quello verificarne la
        configurazione.Ma io sul komputer Pentium 4 Pro Ultra 3.8GHz@5.6THz 32MB di RAM, video 512MB kondivisa, HD 2 GB 2000RPM komprato all'Ikea ci ho trovato gratis uindovsicspiom ultima versione, sikuramente la konfigurazione sarà stata fatta da billgeits in persona, quindi non verifico nulla, non skarico le patch (cosa sono ?) e non aggiorno l'antivirus perchè ho fretta di scarikarmi l'ultimo video di britneispir !!!....e poi cosa è un muro di fuoco ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è un bug?


        Credo sia

        più che altro un problema di

        configurazione piuttosto che un vero e

        proprio bug.Non è un bug, bensì un gravissimo errore di progettazione che induce in errore anche chi tenta di configurare correttamente il firewall (selezionando "Solo la rete locale" come ambito della Condivisione file e stampanti).
        infatti. Il buon senso di chiunque usa un
        firewall è quello verificarne la
        configurazione.Il MIO buonsenso mi dice di non usare il firewall di Windows.
  • FAM scrive:
    Bill appoggia il p2p
    Ma dico, ci pensate?Basta client, reti varie, link ed2k....Su una semplice chat ci si scambia l'ip e giù a ciucciarsi l'hd dell'altro....Grazie bill, con tutte questi errori del caxxo sembri meno cattivo==================================Modificato dall'autore il 21/09/2004 1.04.51
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill appoggia il p2p
      - Scritto da: FAM
      Ma dico, ci pensate?
      Basta client, reti varie, link ed2k....
      Su una semplice chat ci si scambia l'ip e
      giù a ciucciarsi l'hd dell'altro....
      Grazie bill, con tutte questi errori del
      caxxo sembri meno cattivo

      ==================================
      Modificato dall'autore il 21/09/2004 1.04.51sei fantastico !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill appoggia il p2p
      Sp2p
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill appoggia il p2p
      - Scritto da: FAM
      Ma dico, ci pensate?
      Basta client, reti varie, link ed2k....
      Su una semplice chat ci si scambia l'ip e
      giù a ciucciarsi l'hd dell'altro....
      Grazie bill, con tutte questi errori del
      caxxo sembri meno cattivo

      ==================================
      Modificato dall'autore il 21/09/2004 1.04.51A quanto pare il SP2 istiga a sbirciare degli HD altrui ... c'e' quindi non solo una istigazione a violare i diritti di copyright, ma anche della privacy, di segreti industriali ecc.bene ... bravi ... adesso fateci vedere come le leggi talebane si applicano alla gente ma non ai talebani stessi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill appoggia il p2p
      - Scritto da: FAM
      Ma dico, ci pensate?
      Basta client, reti varie, link ed2k....
      Su una semplice chat ci si scambia l'ip e
      giù a ciucciarsi l'hd dell'altro....
      Grazie bill, con tutte questi errori del
      caxxo sembri meno cattivo

      ==================================Si perche tu sei mai riuscito ad entrare nel computer di un ignaro utente? Percaso tu sai se qualcuno è mai ruscito ad entrare nel tuo pc?sembri un po' esagetato!!
  • Anonimo scrive:
    Zio Bill attappa due buchi.....
    ...e ne apre altri 2.Bravi winari!
  • Anonimo scrive:
    ?_?
    A me il servizio condivisione sulla connessione internet (modem usb) era disabilitato e tale e' restato... Bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: ?_?
      - Scritto da: Anonimo
      A me il servizio condivisione sulla
      connessione internet (modem usb) era
      disabilitato e tale e' restato... Bah...Non si sta parlando della condivisione connessione Internet, ma della condivisione file e stampanti. Fai un test con Shields Up e guarda cosa dice a proposito della tua porta 139 (NetBIOS)... https://grc.com/x/ne.dll?bh0bkyd2Dopodiché seleziona "Solo la rete locale" come ambito della condivisione file e stampanti, e ripeti il test.
  • Anonimo scrive:
    A me l'sp2 non si installa neanche,forse
    500 mega liberi. Ravana ravana ravana, poi l'installazione termina dicendo che e' fallita.Ma al boot successivo, paf, l'sp2, sembra essere li'. E dalla lista delle applicazioni installate e' possibile disinstallarlo. E sul sito windows update non risulta da installare. Ma nella cronologia installazioni dello stesso sito l'installazione risulta fallita.Mistero...
    • Anonimo scrive:
      Re: A me l'sp2 non si installa neanche,f
      - Scritto da: Anonimo
      500 mega liberi. Ravana ravana ravana, poi
      l'installazione termina dicendo che e'
      fallita.
      Ma al boot successivo, paf, l'sp2, sembra
      essere li'. E dalla lista delle applicazioni
      installate e' possibile disinstallarlo. E
      sul sito windows update non risulta da
      installare. Ma nella cronologia
      installazioni dello stesso sito
      l'installazione risulta fallita.

      Mistero...Macchè dici.... l'hanno testato stuoli di beta tester per mesi e mesi! Mi sa che ti sei sbagliato!
    • Anonimo scrive:
      Re: A me l'sp2 non si installa neanche,f
      - Scritto da: Anonimo
      500 mega liberi. Ravana ravana ravana, poi
      l'installazione termina dicendo che e'
      fallita.Forse non gli è bastato lo spazio libero su disco.Leggi qua: http://www.microsoft.com/italy/windowsxp/sp2/sp2_whattoknow.mspx"Memoria: sono necessari almeno 2 GB di spazio di memoria libero sul disco rigido."
      • Anonimo scrive:
        Re: A me l'sp2 non si installa neanche,f
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        500 mega liberi. Ravana ravana ravana,
        poi

        l'installazione termina dicendo che e'

        fallita.

        Forse non gli è bastato lo spazio
        libero su disco.
        Leggi qua:
        www.microsoft.com/italy/windowsxp/sp2/sp2_wha

        "Memoria: sono necessari almeno 2 GB di
        spazio di memoria libero sul disco rigido."Ecco, hai visto? Dovevi informarti prima. Il rollback è una feature che inventeranno con l'SP3. Tu ora formatta e non rompere!
        • Anonimo scrive:
          Re: A me l'sp2 non si installa neanche,f
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          500 mega liberi. Ravana ravana
          ravana,

          poi


          l'installazione termina dicendo
          che e'


          fallita.



          Forse non gli è bastato lo spazio

          libero su disco.

          Leggi qua:


          www.microsoft.com/italy/windowsxp/sp2/sp2_wha



          "Memoria: sono necessari almeno 2 GB di

          spazio di memoria libero sul disco
          rigido."

          Ecco, hai visto? Dovevi informarti prima. Il
          rollback è una feature che
          inventeranno con l'SP3. Tu ora formatta e
          non rompere!LOL... e comunque, 2 Gigabytes???Ma... ma... ma... ma cosa diamine c'e` dentro al pacco?Uhm... i punti di ripristino in teoria esistono, ma boh? Io personalmente una preghierina la farei prima del ripristino. Mi piacerebbe tanto che la MS facesse ripartire (non uso "partizionare" per chiarezza) il disco in due partizioni, la prima di sistema e la seconda nascosta, contenente una copia fresca d'installazione del sistema. Con un tool che poi faccia il ripristino su richiesta. Ma e` follia... chi sacrificherebbe mezzo disco per la certezza di poter tornare in qualsiasi momento a un sistema integro? Be', io si. Infatti faccio proprio cosi`, e lo lascio volentieri come consiglio per la prossima volta, to whom it may concern... a dire il vero faccio, e direi di fare cosi`:partizione 1: quella che avvia il sistema, 10 Gb per OS+Softwarepartizione 2: quella di ripristino, e nascosta, 10 Gb ovviamentepartizione 3: per i miei dati, 40 Gb, cosi` non li sto a backuppare se devo ripristinarepartizione 4: di riserva, 20 Gb, ma nel mio caso e` estesa, e c'e` installato SuSe9, ma consiglierei di aver sempre un po' di spazio di riserva, non si sa mai...
      • zanac scrive:
        Re: A me l'sp2 non si installa neanche,f
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        500 mega liberi. Ravana ravana ravana,
        poi

        l'installazione termina dicendo che e'

        fallita.
        "Memoria: sono necessari almeno 2 GB di
        spazio di memoria libero sul disco rigido."Vuoi dire che quei geni della Micros~1 non sono in grado di scrivere tre righe di codice del tipo?if (spaziolibero() < 2*1024*1024*1024) { messagebox("almeno 2gbyte di spazio!"); exit(1);}Li facevo lamma, ma non fino a questo punto ;)
  • Anonimo scrive:
    Alè, ci risiamo
    "un grave problema di sicurezza dell'SP2 che, in certe circostanze, può rendere visibili anche da Internet le risorse condivide sulla rete locale, questo anche nel caso in cui il Windows Firewall sia attivo."Errorucci, dettagli, quisquiglie......(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Alè, ci risiamo
      - Scritto da: Anonimo
      "un grave problema di sicurezza dell'SP2
      che, in certe circostanze, può
      rendere visibili anche da Internet le
      risorse condivide sulla rete locale, questo
      anche nel caso in cui il Windows Firewall
      sia attivo."

      Errorucci, dettagli, quisquiglie......

      (linux)A quando SP3?
    • Anonimo scrive:
      Re: Alè, ci risiamo
      Non credo sia un bug, ma una questione di configurazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alè, ci risiamo
        - Scritto da: Anonimo
        Non credo sia un bug, ma una questione di
        configurazione.It's not a bug. It is a feature...Scherzi a parte, certo che è una questione di configurazione. Il problema è che se pubblicizzi un sistema operativo per essere alla portata della prima casalinga di Voghera (magari anche un po' scemotta...) senza che si documenti almeno un po', allora ti devi aspettare che l'utente non sappia e non abbia voglia di configurarsi il sistema. Certo che chiudere tutto sarebbe la soluzione, almeno costringeresti l'utenza a studiare e capire quello che deve fare. Però poi sai le polemiche ? Non sarebbe più il sistema operativo per le casalinghe di Voghera...P.S. Penso che a Voghera alle casalinghe fischino alquanto le orecchie... bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Alè, ci risiamo

      "un grave problema di sicurezza dell'SP2
      che, in certe circostanze, può
      rendere visibili anche da Internet le
      risorse condivide sulla rete locale, questo
      anche nel caso in cui il Windows Firewall
      sia attivo."ma senza firewall e' la stessa cosa.se tu fai una condivisione via samba di una directory, aperta a tutti e non hai iptables configurato (e di default non lo e' su quasi nessuna distro) sei nella stessa situazionese per default quelle condivisioni fossero state bloccate la gente si sarebbe lamentata che non riusciva piu' ma condividere i file per colpa dell sp2
      • Anonimo scrive:
        Re: Alè, ci risiamo
        - Scritto da: Anonimo
        ma senza firewall e' la stessa cosa.
        se tu fai una condivisione via samba di una
        directory, aperta a tutti e non hai iptables
        configurato (e di default non lo e' su quasi
        nessuna distro) sei nella stessa situazione
        se per default quelle condivisioni fossero
        state bloccate la gente si sarebbe lamentata
        che non riusciva piu' ma condividere i file
        per colpa dell sp2Ma stiamo scherzando?Per quattro utonti che si lamenterebbero perche' dopo SP2 non vedono automaticamente le condivisioni di prima allora per default viene aperto c$ al mondo???Sarebbe come dire che quando la banca cambia il portone del caveau, i fabbri lo lasciano spalancato, e pure con le lucine lampeggianti giusto per attrarre l'attenzione, per poi dire "sapete, avevamo paura che se lo avessimo chiuso noi, poi voi non sareste riusciti ad entrare..."
        • Anonimo scrive:
          Re: Alè, ci risiamo

          Ma stiamo scherzando?
          Per quattro utonti che si lamenterebbero
          perche' dopo SP2 non vedono automaticamente
          le condivisioni di prima allora per default
          viene aperto c$ al mondo???
          C$ e' una condivisione amministrativadevi avere un account nel gruppo administrators per accederciquindi non e' aperta al mondoe' come dire che ci sono troppi server con ssh aperto al mondocerto, ma senza un account non vai da nessuna parte
          Sarebbe come dire che quando la banca cambia
          il portone del caveau, i fabbri lo lasciano
          spalancato, e pure con le lucine
          lampeggianti giusto per attrarre
          l'attenzione, per poi dire "sapete, avevamo
          paura che se lo avessimo chiuso noi, poi voi
          non sareste riusciti ad entrare..."il caveau e' lici vogliono sempre le chiavi per entraretanto e' vero che i sistemi di sicurezza di una banca sono fatti per scoraggiare il furto, non per evitarloquindi sistemi di videosorveglianza, mai o quasi piu' di un tot di liquidi disponibili, sistemi di apertura e chiusura a tempo non controllabili dagli impiegati etc. etc.questo per il ladruncolopoi c'e' chi entra sparando... e per quelli c'e' poco da fare se non alzare le mani e consegliargli il consegnabile
      • doppiaemme scrive:
        Re: Alè, ci risiamo
        man smb.conf bind interfaces onlyCon samba puoi fare il bind anche su una sola interfacci di rete oltre a quella di loopback.Può essere utile se ti colleghi ad internet senza natting della stessa scheda che lavora sulla LAN .
        • Anonimo scrive:
          Re: Alè, ci risiamo
          - Scritto da: doppiaemme
          man smb.conf

          bind interfaces only

          Con samba puoi fare il bind anche su una
          sola interfacci di rete oltre a quella di
          loopback.anche con windows puoi bindare il servizio di sharing su una sola interfaccia
          Può essere utile se ti colleghi ad
          internet senza natting della stessa scheda
          che lavora sulla LAN .
          la possibilita di filtrare i pacchetti c'e' dai tempi di NT4pero' resta il fatto che il mio esempio diceva"se shari senza password con samba e non chiudi la porta con iptables sei nella stessa situazione"il che e' un dato di fatto
          • leone2000 scrive:
            Re: Alè, ci risiamo
            - Scritto da: Anonimo

            la possibilita di filtrare i pacchetti c'e'
            dai tempi di NT4
            pero' resta il fatto che il mio esempio
            diceva
            "se shari senza password con samba e non
            chiudi la porta con iptables sei nella
            stessa situazione"
            il che e' un dato di fattonon a caso lo schifoso protocollo SMB chi lo ha creato.....?:@
  • Anonimo scrive:
    Chiudere le porte
    137 138 139 tcp e udpchiudendole sul router (se lo avete) siete a posto
    • FAM scrive:
      Re: Chiudere le porte
      - Scritto da: Anonimo
      137 138 139 tcp e udp

      chiudendole sul router (se lo avete) siete a
      postoEh già, ma se uno ha una lan tra pc e vuole condividere cartelle e stamapnti?A parte farsi del bene e cambiare os naturalmente....
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiudere le porte
        - Scritto da: FAM

        - Scritto da: Anonimo

        137 138 139 tcp e udp



        chiudendole sul router (se lo avete)
        siete a

        posto

        Eh già, ma se uno ha una lan tra pc e
        vuole condividere cartelle e stamapnti?

        A parte farsi del bene e cambiare os
        naturalmente....Un buon firewall (sia software che hardware) è in grado di limitare l'accesso a delle porte solo per determinate schede di rete / connessioni / indirizzi ip. Di conseguenza, basta bloccare l'uso di quelle porte solo per il traffico Internet. Si può fare anche con il Windows Firewall del WinXP SP2 (e di default mi pare che sia impostato proprio così). In ogni caso, io le blocco anche con un ulteriore firewall software che lavora insieme a quello dell'SP2... Non si sa mai!La soluzione migliore, ovviamente, resta quella del firewall esterno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiudere le porte
        - Scritto da: FAM
        Eh già, ma se uno ha una lan tra pc e
        vuole condividere cartelle e stamapnti?Io ho una lan tra pc, condivido cartelle, stampanti, scanner e qualsiasi cosa, senza usare il netbios.Windows (stranamente) riconosce anche il TCP/IP come protocollo di comunicazione.
        A parte farsi del bene e cambiare os
        naturalmente....Certo, questa sarebbe la soluzione ideale...
Chiudi i commenti