Gli Stati Uniti stanno pensando di lanciare il dollaro digitale

Gli Stati Uniti stanno pensando di lanciare il dollaro digitale

Il dollaro digitale sarà presto realtà: come si stanno muovendo gli Stati Uniti per entrare prepotentemente nel settore criptovalute?
Il dollaro digitale sarà presto realtà: come si stanno muovendo gli Stati Uniti per entrare prepotentemente nel settore criptovalute?

Gli Stati Uniti stanno pianificando la creazione di un “dollaro digitale” destinato a cambiare l’economia del paese.

Dopo che la Federal Reserve ha reso un documento a proposito qualche settimana fa, manca solo la firma di Joe Biden per avviare la creazione della prima valuta digitale made in USA.

Il Dipartimento di Giustizia, il Tesoro e il Dipartimento del Commercio, in collaborazione con altre agenzie governative, stanno lavorando per valutare modalità di lancio e impatto economico di tale valuta.

Questa iniziativa dimostra come sempre più nazioni stanno avvicinandosi al settore delle criptovalute. La maggior parte di governi mondiali infatti, ha drasticamente cambiato opinione riguardo le opportunità di questo nuovo mercato.

Se fino a qualche anno fa Bitcoin e altcoin varie erano viste con diffidenza, oggi gli stati hanno compreso le opportunità economiche che l’ambito fintech può offrire.

Anche i comuni cittadini possono guadagnare in maniera consistente attraverso le criptovalute. Tutto però deve per forza passare attraverso un broker online all’altezza della situazione.

Dollaro digitale: il governo degli Stati Uniti punta sulle criptovalute

Nel contesto fintech, affidarsi a una piattaforma in grado di fornire certezze è molto importante. Proprio per questo motivo, un servizio come Trade Republic ha già raccolto milioni di iscritti solo in Europa.

A rendere così apprezzata la piattaforma nel vecchio continente (e non solo) vi sono diversi fattori. I piani di risparmio automatizzato, permettono di depositare regolarmente quote fisse di azioni o ETF.

Allo stesso tempo, Trade Republic permette di lavorare anche nell’ambito delle criptovalute. In tal senso, il raggio d’azione è piuttosto ampio con piena operatività per quanto concerne Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash, XRP, Stellar, EOS o qualunque altra altcoin.

Da non sottovalutare il discorso sicurezza.  La piattaforma opera attraverso la BaFin, sotto diretto controllo della Banca Centrale tedesca. La tecnologia all’avanguardia utilizzata poi, permette di operare rapidamente e in tutta sicurezza.

A rendere Trade Republic alla porta di tutti, infine, vi è una registrazione rapida e gratuita al servizio. In appena pochi minuti, dunque, è possibile essere pienamente attivi sul mercato.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 mar 2022
Link copiato negli appunti