SumUp: i consigli per proteggersi dal phishing

SumUp: i consigli per proteggersi dal phishing

SumUp consiglia tutti i suoi clienti in possesso del lettore di carte Air o che intendono acquistarlo su come riconoscere le truffe phishing.
SumUp consiglia tutti i suoi clienti in possesso del lettore di carte Air o che intendono acquistarlo su come riconoscere le truffe phishing.

SumUp è una conosciutissima società di pagamenti mobili nata a Berlino nel 2012 e con sedi a Londra e in altri Paesi europei.

La società offre dei lettori di carte di pagamento a zero spese e commissioni basse, di cui uno particolarmente conveniente: il lettore di carte AIR.

Questo lettore consente di accettare pagamenti con carta di credito o debito in mobilità, essendo piccolo, compatto e che funziona se collegato a uno smartphone via Bluetooth.

Basta soltanto scaricare gratuitamente l’app, inserire l’importo da pagare e avvicinare la carta per completare la transazione.

Per tutti gli accrediti, l’esercente può usare il proprio conto corrente, quindi senza necessariamente aprirne uno nuovo.

Il costo del lettore di carte AIR è di 39,99 euro. Cliccare qui per procedere all’acquisto. Non sono previsti costi fissi, mentre la percentuale di commissione su ogni transazione è pari al 1,95%.

I consigli di SumUp per proteggersi dal phishing

SumUp

Il phishing è un problema ormai molto diffuso. Si tratta di truffe perpetrate per spingere le persone a rivelare le loro password o i dati bancari attraverso email, SMS e anche WhatsApp.

Per evitare che gli esercenti che utilizzano il lettore di carte AIR cadano in queste truffe, SumUp si è prodigata a comunicare loro delle raccomandazioni per evitare di cadere nella rete del phishing.

Le raccomandazioni della società riguardano le comunicazioni che invia ai suoi clienti, che non contempleranno mai richieste di password o codice di attivazione, dettagli del conto o di trasferire il denaro dal conto o sul conto del cliente.

Quindi, chiunque riceve queste tipologie di comunicazione via email, si trova di fronte a un tentativo di truffa phishing.

La società invia richieste sul reset password o di condivisione informazioni personali invitando il cliente ad accedere all’app oppure al sito Web ufficiale, spiegando nei dettagli come procedere.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 16 dic 2022
Link copiato negli appunti