Sun abbandona Solaris per Intel

Tempo di crisi anche per Sun che ha deciso di tagliare i rami secchi del proprio business, fra cui Solaris per Intel. Non è un addio ufficiale, ma ne ha tutta l'aria


San Jose (USA) – Sun ha cancellato i propri piani circa lo sviluppo di Solaris 9 per la piattaforma Intel. Una decisione che, secondo Graham Lovell, product marketing di Sun, avrebbe le sue motivazioni nelle condizioni economiche non favorevoli che costringerebbero l’azienda a concentrarsi maggiormente sulla propria linea di fascia alta e sui quei rami del suo business che possono garantirle immediati introiti.

Nonostante lo scorso ottobre Sun avesse rilasciato una prima versione di test di Solaris 9 sia per la sua piattaforma UltraSparc sia per quella Intel, questo mese l’azienda ha rilasciato una seconda versione di test unicamente per i processori UltraSparc.

Sebbene Sun sostenga che questo non significhi il definitivo abbandono della piattaforma Intel, gli analisti sembrano scettici nel ritorno di una versione x86 di Solaris. Negli ultimi tempi, infatti, i rapporti fra Intel e Sun si sono deteriorati e nel 2000 fra le due è saltato un accordo che avrebbe dovuto portare Sun a sviluppare una versione di Solaris per Itanium, il processore a 64 bit di Intel.

Gli analisti spiegano che Sun non ha mai raccolto molto, in termini economici, dall’architettura x86, e la versione Intel compatibile di Solaris ha sempre rappresentato un ramo del suo business di esigua importanza.

Di certo la decisione di Sun non farà piacere a tutti quei clienti che si sono affidati alla versione x86 di Solaris per far girare i loro database e le loro applicazioni. Sun ha però rassicurato i propri utenti ricordando che il supporto verso Solaris 8 verrà garantito ancora per altri sette anni, un arco di tempo sufficiente per decidere e organizzare un’eventuale migrazione verso altre piattaforme.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    A proposito di innovazione....
    Fino a prova contraria le innovazioni tecnologiche che sviluppa e produce MAMMA APPLE, quindi i "grandi" informatici INCOMPETENTI di M$ copiano.
  • Anonimo scrive:
    Linux e QNX
    Ciao, vorrei sapere se nel forum su Linux c'è qualcuno che se ne intende di QNX (è sempre un os Unix-like). E' semplicemente fenomenale, nonostante usi e apprezzi Linux da anni QNX sta a Linux come Linux sta a Windows 95! Credo che il problema sia come sempre la quantità e qualità del software, quindi ci vorrebbe il supporto di tante grande aziende e di tantissimi hobbisti/professionisti dell'open source.Mi dispiace che le aziende che stanno puntando sui sistemi free unix like si siano limitate a Linux, anche se è un ottimo sistema, secondo me è una sporca manovra commerciale per sfuttare una moda e un nome che bene o male il pubblico conosce (magari senza sapere niente più del nome!)Credo che QNX abbia potenzialità enormemente migliori sotto tutti gli aspetti (stabilità, prestazioni, scalabilità, embedding, programmazione ecc...). Spero che la comunità Linux non si faccia fregare dai soliti volponi e si tenga sempre ricettiva alla ricerca del meglio!
  • Anonimo scrive:
    Ah come in netbsd!
    http://netbsd.org/Changes/#usbv2
  • Anonimo scrive:
    Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
    Il mio mouse ottico ancora non c'e' verso di farlo andare...tocca usare il convertitore usb-
    ps2...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
      - Scritto da: Ciao
      Il mio mouse ottico ancora non c'e' verso di
      farlo andare...tocca usare il convertitore
      usb-
      ps2... lo stack usb esiste gia' ed e' gia' pienamente funzionante. Se chi ha prodotto il tuo mouse non rilascia ne' driver ne' specifiche, non e' certo colpa di linux, i cui sviluppatori nel limite del possibile riescono, per tentativi, a scrivere un driver.Invece di lamentarti su PI, inizia a lamentarti con chi ha prodotto il mouse.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
        - Scritto da: munehiro
        - Scritto da: Ciao

        Il mio mouse ottico ancora non c'e' verso
        di

        farlo andare...tocca usare il convertitore

        usb-
        ps2...

        lo stack usb esiste gia' ed e' gia'
        pienamente funzionante. Se chi ha prodotto
        il tuo mouse non rilascia ne' driver ne'
        specifiche, non e' certo colpa di linux, i
        cui sviluppatori nel limite del possibile
        riescono, per tentativi, a scrivere un
        driver.
        Invece di lamentarti su PI, inizia a
        lamentarti con chi ha prodotto il mouse.Il tempo necessario per scrivere in inglese,trovare l'indirizzo e mandare un'inutile email alla logitech decisamente e' superiore quello necessario per inserire l'adattatore ps/2... questione di praticita'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
          - Scritto da: Ciao


          - Scritto da: munehiro

          - Scritto da: Ciao


          Il mio mouse ottico ancora non c'e'
          verso

          di


          farlo andare...tocca usare il
          convertitore


          usb-
          ps2...



          lo stack usb esiste gia' ed e' gia'

          pienamente funzionante. Se chi ha prodotto

          il tuo mouse non rilascia ne' driver ne'

          specifiche, non e' certo colpa di linux, i

          cui sviluppatori nel limite del possibile

          riescono, per tentativi, a scrivere un

          driver.

          Invece di lamentarti su PI, inizia a

          lamentarti con chi ha prodotto il mouse.

          Il tempo necessario per scrivere in
          inglese,trovare l'indirizzo e mandare
          un'inutile email alla logitech decisamente
          e' superiore quello necessario per inserire
          l'adattatore ps/2... questione di
          praticita'. sei un consumatore passivo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
      - Scritto da: Ciao
      Il mio mouse ottico ancora non c'e' verso di
      farlo andare...tocca usare il convertitore
      usb-
      ps2... Boh.....Non posso neanche dire che sei tu che non sei capace, visto che ho provato giusto due giorni fa a passare da ps2 con l'adattatore (avevo dovuto mettere il mouse così visto che Windows '98 si autodistruggeva al rilevamento del mouse su USB ....) a USB: rilevamento ed installazione automatica sia con Windows 2000 (mi sono rotto del '98) che con Linux (mdk 8.1).Mi sa che è la tua ennesima trollata ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?

        Non posso neanche dire che sei tu che non
        sei capace, visto che ho provato giusto due
        giorni fa a passare da ps2 con l'adattatore
        (avevo dovuto mettere il mouse così visto
        che Windows '98 si autodistruggeva al
        rilevamento del mouse su USB ....) a USB:
        rilevamento ed installazione automatica sia
        con Windows 2000 (mi sono rotto del '98) che
        con Linux (mdk 8.1).

        Mi sa che è la tua ennesima trollata ...Piu' o meno quanto quella che w98 si autodistruggeva no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
          - Scritto da: Ciao


          Non posso neanche dire che sei tu che non

          sei capace, visto che ho provato giusto
          due

          giorni fa a passare da ps2 con
          l'adattatore

          (avevo dovuto mettere il mouse così visto

          che Windows '98 si autodistruggeva al

          rilevamento del mouse su USB ....) a USB:

          rilevamento ed installazione automatica
          sia

          con Windows 2000 (mi sono rotto del '98)
          che

          con Linux (mdk 8.1).



          Mi sa che è la tua ennesima trollata ...

          Piu' o meno quanto quella che w98 si
          autodistruggeva no? No. Di fatto mi ha chiesto di installare un driver per l'USB. Messo il disco di Win, il sistema ha iniziato ad installare un driver...spianando tutti gli altri !!!! Con la ricerca del nuovo hw (e rimettendo il mouse come ps2) sono riuscito a ripristinare più o meno il sistema, anche se poi il mouse non funzionava più bene. In definitiva mi sono rotto e per reinstallare comunque tutto da capo sono passato a Win 2000. Non ho più ritentato l'esperienza fino all'altro giorno. In effetti anche perchè non sapevo se con Linux ci sarebbero stati problemi. Comunque ripeto: zero problemi sia con Windows 2000 che con Mdk 8.1
    • Anonimo scrive:
      Ma comprare un mouse supportato ?
      i produttori di hardware limitano gli utenti quando non rilasciando i driver per sistemi alternativi a quelli del monopolista microsoft.Sarebbe ora di SCEGLIERE i sistemi e le periferiche in base all'estensione dei sistemi supportati.
      • Anonimo scrive:
        La M$ ti ha addestrato bene....
        - Scritto da: zap
        i produttori di hardware limitano gli utenti
        quando non rilasciando i driver per sistemi
        alternativi a quelli del monopolista
        microsoft.
        Sarebbe ora di SCEGLIERE i sistemi e le
        periferiche in base all'estensione dei
        sistemi supportati.Peccato che i windoWARi siano stati addestrati da M$: vanno in negozio, cercano l'iconina "Designed foor win..." e cominciano a cliccarci sopra dicendo al commesso - Voglio comprare questo -
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
      - Scritto da: Ciao
      Il mio mouse ottico ancora non c'e' verso di
      farlo andare...tocca usare il convertitore
      usb-
      ps2... a me funziona tranquillamente. Certo avendo scelto una distro un po' "ostica" (debian) ho dovuto fare l'enorme sforzo di leggere documentazione per una decina di minuti... tempo totale dell'installazione 20 minuti circa. Stesso mouse, stessa macchina (portatile), installazione win 2000 ha richiesto 1) installazione (terminata correttamente)2) reboot3) "porconi vari" perche' l'installazione e' fallita (ed ovviamente ne' mouse ne' touchpad erano funzionanti). Deinstallazione del mouse ottico (con win SENZA mouse, ripeto)4) Reboot 5) Deinstallazione del precedente mouse 6) Reboot7) Reinstallazione del mouse ottico8) Reboot9) Rigraziamenti alle divinita' varie.Per la cronaca il mouse e' un logitechciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
        I vari intellimouse Microsoft (anche quelli ottici) USB ..si installano su win 2000/xp in 5 sec senza reboot di sorca
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
          - Scritto da: mello
          I vari intellimouse Microsoft (anche quelli
          ottici) USB ..si installano su win 2000/xp
          in 5 sec senza reboot di sorcaA parte che non mi piace molto l'implicito suggerimento di comprare solo roba microsoft (della serie "che monopolio?") , vorrei farti notare che cambiare mouse (seriale, ps2, ecc.) su linux non ha MAI richiesto un reboot di sistema. Al limite tiri su e giu' X/gpmd ma questo, se permetti, e' un altro paio di maniche.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
          - Scritto da: mello
          I vari intellimouse Microsoft (anche quelli
          ottici) USB ..si installano su win 2000/xp
          in 5 sec senza reboot di sorcaquindi se il mouse è microsoft lo installi senza problemi, mentre se non è microsoft devi sputare sangue.A me è venuto il dubbio che zioBill ci marcia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?

        Per la cronaca il mouse e' un logitechTho anche il mio pero' mandrake proprio non se lo caga ma neanche di striscio mentre windows 2000 l'ha riconosciuto appena installato. Mah... Leggere la documentazione? Per installare un mouse? Quanto ridicolo e'? E per una firewire cosa devo fare ? Prendere un'altra laurea?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?

          Tho anche il mio pero' mandrake proprio non
          se lo caga ma neanche di striscio mentre
          windows 2000 l'ha riconosciuto appena
          installato. Mah... non conosco mdk. Non mi pronuncio. Ripeto solo che per me l'installazione in win 2k e' stata abbastanza problematica.
          Leggere la documentazione? Per installare un
          mouse? Quanto ridicolo e'? se a te fa ridere....
          E per una firewire cosa devo fare ? Prendere un'altra laurea? no, leggere della documentazione. L'approccio e' sempre quello. E' il bello dei sistemi linux. E, detto tra di noi, preferisco farmi ridere dietro perche' leggo le istruzioni per installare un mouse piuttosto che dover reinstallare il sistema perche' qualche cosa (quale?) non va Un esempio? scheda di rete rimossa e disinstallata che pero' impedisce alla nuova scheda installata di usare il vecchio indirizzo IP... Ed ora? Che si fa? Giochi a casaccio con il registry? Telefoni a Zio Bill? ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
            - Scritto da: ecci'
            scheda di rete rimossa e
            disinstallata che pero' impedisce alla nuova
            scheda installata di usare il vecchio
            indirizzo IP...Ti rispondo con un sorriso, ch e' meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?


            Ti rispondo con un sorriso, ch e' meglio.accettato volentieri e ricambiato ancor piu' volentieri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma pensare a far funzionare usb normale prima?
        - Scritto da: ecci'
        a me funziona tranquillamente. Certo avendo
        scelto una distro un po' "ostica" (debian)
        ho dovuto fare l'enorme sforzo di leggere
        documentazione per una decina di minuti...Boh. Io su freebsd faccio partire moused con 2 parametri e funziona :-/(dev'essere un OS da utonti!!)
  • Anonimo scrive:
    [OT] domanda sul kernel di linux
    scusate se sono un po' OT...sapreste dirmi se il kernel di linux supporta in r/w un filesystem che abbia un sistema di compressione tipo la compressione dell'NTFS ?
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] domanda sul kernel di linux
      Si, la lettura può essere tranquillamente abilitata (versione 2.4.x), per la scrittura il modulo è in fase sperimentale (DANGEROUS), comunque puoi abilitarlo se ti va di rischiare...
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] domanda sul kernel di linux
      - Scritto da: astrubale
      scusate se sono un po' OT...

      sapreste dirmi se il kernel di linux
      supporta in r/w un filesystem che abbia un
      sistema di compressione tipo la compressione
      dell'NTFS ?non sul kernel standard. non ho controllato patch esterne, cmq so che esiste cfs che e' criptato e jffs2 che e' compresso (viene usato nelle device handheld). Devo guardare meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] domanda sul kernel di linux

      sapreste dirmi se il kernel di linux
      supporta in r/w un filesystem che abbia un
      sistema di compressione tipo la compressione
      dell'NTFS ?Su EXT2 una volta c'era la patch (ovviamente, nel grande mondo Linux c'e' sempre da raccattare qualche patch)... poi si e' fumato tutto un file system e ho smesso di usare la compressione prima, e Linux dopo :o)
  • Anonimo scrive:
    innovazione...
    e' M$ che ha guidato l'innovazione degli ultimi anni, gli altri (linux) hanno solo seguito la scia. Se i vari concorrenti non sono stati in grado di produrre di meglio o di dare una svolta al settore e' per la loro incapacita' di dare reale innovazione ed anche perche' non sono stati abbastanza furbi da creare tra di loro degli standard validi.
    • Anonimo scrive:
      Re: innovazione...
      - Scritto da: Steve
      e' M$ che ha guidato l'innovazione degli
      ultimi anni, gli altri (linux) hanno solo
      seguito la scia.

      Se i vari concorrenti non sono stati in
      grado di produrre di meglio o di dare una
      svolta al settore e' per la loro incapacita'
      di dare reale innovazione ed anche perche'
      non sono stati abbastanza furbi da creare
      tra di loro degli standard validi.Levami una curiosità: è un post ironico o sei un troll ?
    • Anonimo scrive:
      Re: innovazione...
      - Scritto da: Steve
      e' M$ che ha guidato l'innovazione degli
      ultimi anni, non sono d'accordo; direi che "dominato" è la parola più esatta, stando anche alla condanna che risulta dal processo contro micosoft.microsoft si è servita della sua posizione di monopolio (sancita in seguito alla condanna per "abuso di posizione dominante") per DOMINARE il mercato software-hardware della parte desktop.Ma "dominare" un settore economico non coincide con lo sviluppo dello stesso. Soprattutto dopo aver conosciuto i particolari emersi dal processo contro microsoft si dovrebbe aver chiaro che un monopolista tende solo a fare il ben del proprio conto in banca; se ne frega di come evolve il mercato o di cosa emerge tecnicamente, dal momento che il mercato lo DOMINA, ed ha un vantaggio decisivo su QUALSIASI competitore.Finché anche in Italia non avremo chiaro che un monopolio soffoca le possibilità di sviluppo (basti pensare alla Telecom Italia che col suo monopolio ancora ci fa fare il fanalino di coda telematico in Europa), ci saranno persone che continueranno ad aspettare che Gates ci mandi la manna dal cielo, mentre in Germania, Finlandia, Francia, Spagna, stanno già pianificando l'uso di software alternativo e a basso costo TCO nelle amministrazioni pubbliche.Per quanto riguarda Linux, la sua innovazione è chiaramente dal metodo di sviluppo; non per niente Torwalds è stato recentemente insignito del premio per l'innovazione economica da Nature.Questo è un premio che gates non vincerà mai, perché i suoi metodi di affermazione economica sono i più classici di tutta la storia del mondo, e si possono riassumere in questa frase: "occupare il posto più in alto prima di tutti, e a quelli che provano a salire più sopra, schiacciargli i piedi!".E' un metodo che accomuna gates a molti dittatori che non starò qui a elencare.Naturalmente ci sono molti estimatori di questo modo di affermarsi nel mondo.Ma allora si parli con onestà solo di soldi e di dominio, e non di innovazione.
      Se i vari concorrenti non sono stati in
      grado di produrre di meglio o di dare una
      svolta al settore e' per la loro incapacita'
      di dare reale innovazione ed anche perche'
      non sono stati abbastanza furbi da creare
      tra di loro degli standard validi.scambi la causa con l'effetto.il processo ha dimostrato che gli avversari della microsoft sono stati messi in una condizione di disparità economica rispetto al monopolista, e in questa condizioni non c'è innovazione tecnica che conta. Questa condizione di monopolio esiste tutt'ora, e risulta evidente proprio dal fatto che l'unico progetto vincente alternativo a microsoft (LINUX) è un progetto generato e sostenuto fortemente da VOLONTARI (cui si sono aggregati soggetti commerciali come IBM, Sun, ecc).Questa è una conseguenza del datto che la finché microsoft rimarrà nella posizione di monopolista, nessun soggetto economico COMMERCIALE vorrà/potrà competere con essa.E' la condizione di monopolio che blocca l'nnovazione.Microsoft è un TAPPO all'innovazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: innovazione...
        - Scritto da: zap


        - Scritto da: Steve

        e' M$ che ha guidato l'innovazione degli

        ultimi anni,





        Finché anche in Italia non avremo chiaro che
        un monopolio soffoca le possibilità di
        sviluppo (basti pensare alla Telecom Italia
        che col suo monopolio ancora ci fa fare il
        fanalino di coda telematico in Europa), ci
        saranno persone che continueranno ad
        aspettare che Gates ci mandi la manna dal
        cielo, mentre in Germania, Finlandia,
        Francia, Spagna, stanno già pianificando
        l'uso di software alternativo e a basso
        costo TCO nelle amministrazioni pubbliche.
        Un monopolio creato da uno stato non può essere paragonato ad uni nato dal mercato
        Per quanto riguarda Linux, la sua
        innovazione è chiaramente dal metodo di
        sviluppo; non per niente Torwalds è stato
        recentemente insignito del premio per
        l'innovazione economica da Nature.
        Il mio fornaio ha vinto l'Ercole d'oro 1998




        • Anonimo scrive:
          Re: innovazione...
          - Scritto da: Paperoga

          Un monopolio creato da uno stato non può
          essere paragonato ad uni nato dal mercatoa questa vaga affermazione risponde il tal giudice Motz, della giustizia USA, che ha rifiutato la recente "proposta" di accordo di microsoft dicendo che: "il danno causato da Microsoft attraverso il suo comportamento anticoncorrenziale non e' facilmente misurabile da un punto di vista monetario."Da cui il rifiuto alla proposta di microsoft.Ora se il signor paperoga sa darci il suo responso in merito al danno causato da un monopolista privato come microsoft, si faccia avanti e lo proponga al giudice Motz.
      • Anonimo scrive:
        Re: innovazione...

        Per quanto riguarda Linux, la sua
        innovazione è chiaramente dal metodo di
        sviluppo; non per niente Torwalds è stato
        recentemente insignito del premio per
        l'innovazione economica da Nature.Ci dai anche la fonte (chesso' il link su nature.com) oppure e' l'ennesimo miracolo in via di riconoscimento di S.Linus?
        Questo è un premio che gates non vincerà
        mai, perché i suoi metodi di affermazione
        economica sono i più classici di tutta la
        storia del mondo, e si possono riassumere in
        questa frase: "occupare il posto più in alto
        prima di tutti, e a quelli che provano a
        salire più sopra, schiacciargli i piedi!".
        E' un metodo che accomuna gates a molti
        dittatori che non starò qui a elencare.E' un metodo che funziona visto che il premiato Torvalds a livello economico conta piu' o meno...uhm ... zero?
        Ma allora si parli con onestà solo di soldi
        e di dominio, e non di innovazione.Non ho ben chiaro cosa avrebbe innovato Thorvalds...
        scambi la causa con l'effetto.
        il processo ha dimostrato che gli avversari
        della microsoft sono stati messi in unaIl processo non ha dimostrato nulla visto che nessuna condanna definitiva, multa o quant'altro e' stato emesso. Ha dimostrato che oracle ha tentato di pagare un giudice che e' stato rimosso..questo si.
        condizione di disparità economica rispetto
        al monopolista, e in questa condizioni nonMa per favore , IBM , SUN , colossi in disparita' economica? Ma sai di chi stai parlando? OS/2 e Solaris non sono mai stati un valido concorrente a windows per colpa di microsoft ?
        alternativo a microsoft (LINUX) è un
        progetto generato e sostenuto fortemente da
        VOLONTARI (cui si sono aggregati soggetti
        commerciali come IBM, Sun, ecc).Che sia vincente e' tutto da dimostrare per ora a parte riempire i forum di punto informatico linux non fa ben poco altro.
        Microsoft è un TAPPO all'innovazione.Beh chissa' dove potremmo essere se non ci fosse stata microsoft , pensa magari ci dovremmo compilare il browser prima di poterlo usare.
        • Anonimo scrive:
          Re: innovazione...
          - Scritto da: Ciao



          Per quanto riguarda Linux, la sua

          innovazione è chiaramente dal metodo di

          sviluppo; non per niente Torwalds è stato

          recentemente insignito del premio per

          l'innovazione economica da Nature.

          Ci dai anche la fonte http://www.nature.com/nature/wta/

          Questo è un premio che gates non vincerà

          mai, perché i suoi metodi di affermazione

          economica sono i più classici di tutta la

          storia del mondo, e si possono riassumere
          in

          questa frase: "occupare il posto più in
          alto

          prima di tutti, e a quelli che provano a

          salire più sopra, schiacciargli i piedi!".

          E' un metodo che accomuna gates a molti

          dittatori che non starò qui a elencare.

          E' un metodo che funziona visto che il
          premiato Torvalds a livello economico conta
          piu' o meno...uhm ... zero? è il metodo di chi sopprime le novità e il progresso in virtù della sua posizione di vantaggio, che vuole mantenere AD OGNI costo (per esempio insabbiando le novità tecnologiche non asservitegli)Come ho già detto: questo metodo serve a mantenere in sella comunque il dittatore-economico di turno, ma non certo a garantire lo sviluppo LIBERO di un intero settore.

          Ma allora si parli con onestà solo di
          soldi

          e di dominio, e non di innovazione.

          Non ho ben chiaro cosa avrebbe innovato
          Thorvalds...leggi: http://www.nature.com/nature/wta/

          scambi la causa con l'effetto.

          il processo ha dimostrato che gli
          avversari

          della microsoft sono stati messi in una

          Il processo non ha dimostrato nulla visto
          che nessuna condanna definitiva, multa o
          quant'altro e' stato emesso. Forse allora non hai seguito l'epilogo dell'emissione della sentenza da parte della corte d'appello USA, la quale ha sancito la colpevolezza dell microsoft in tema di abuso di posizione dominante.La corte ha demandato ad altro tribunale la PENA o CORRETTIVO, ma la COLPA RESTA: M$ è stata definita "monopolio di fatto", e sta piagnucolando perché la mamma non bastoni forte-forte.
          Ha dimostrato
          che oracle ha tentato di pagare un giudice
          che e' stato rimosso..questo si. l'obbligo morale di documentare passa a te, ora.

          condizione di disparità economica rispetto

          al monopolista, e in questa condizioni non

          Ma per favore , IBM , SUN , colossi in
          disparita' economica? Ma sai di chi stai
          parlando? OS/2 e Solaris non sono mai stati
          un valido concorrente a windows per colpa di
          microsoft ?questo è quanto è stato dedotto in sede processuale. Puoi non accettarlo, ma questa è la risoluzione. Durante il dibattimento gli avvocati di ZioBill si son fatti in 4 per cercare di dimostrare che esiste una valida alternativa a windows, e sono arrivati addirittura a installare davanti al giudico una macchina con Caldera-Linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: innovazione...

          Beh chissa' dove potremmo essere se non ci fosse
          stata microsoft , pensa magari ci dovremmo
          compilare il browser prima di poterlo usare.Forse. Invece e' sicuro che l'invenzione del browser e piu' in generale di html, www ed internet non e' farina del sacco di bill. A me sembra che m$ abbia portato qualche innovazione nel campo dell'interfaccia utente (sviluppando non poco le ideee di Xerox & Apple). Che cosa altro ha inventato? Seriamente, non e' una domanda retorica. Quali sono i grandi contributi di m$ all'informatica?
          • Anonimo scrive:
            Re: innovazione...
            - Scritto da: xyz
            e' una domanda retorica. Quali sono i grandi
            contributi di m$ all'informatica?e di Linux? ext2?
          • Anonimo scrive:
            Re: innovazione...
            - Scritto da: bingo
            - Scritto da: xyz


            e' una domanda retorica. Quali sono i
            grandi

            contributi di m$ all'informatica?

            e di Linux? ext2?Di Linus e del movimento opensource / freesoftware i contributi maggiori secondo me sono il modello di sviluppo "collaborativo" del sw e l'affermazione del diritto dell'utente di disporre del codice sorgente e di poterlo modificare. Dal punto di vista strettamente tecnico non sono in grado di dirti quale algoritmo/architettura/ecc Linux sia innovativa (se c'e' qualcuno che lo sa me lo faccia sapere, grazie)Ora ti chiedo di rispondere in maniera piu' seria alla mia domanda di prima. Ripeto: quali contributi ha portato m$ all'informatica?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: innovazione... - Torwalds premiato da NATURE
            - Scritto da: xyz


            - Scritto da: bingo

            - Scritto da: xyz




            e' una domanda retorica. Quali sono i

            grandi


            contributi di m$ all'informatica?



            e di Linux? ext2?

            Di Linus e del movimento opensource /
            freesoftware i contributi maggiori secondo
            me sono il modello di sviluppo
            "collaborativo" del sw su questa tematica a Torwalds hanno assegnato un premio (l'ennesimo), ma stavolta si è mosso Nature, la nota rivista scientificahttp://www.nature.com/nature/wta/
          • Anonimo scrive:
            Re: innovazione...
            - Scritto da: xyz
            Ora ti chiedo di rispondere in maniera piu'
            seria alla mia domanda di prima. Ripeto:
            quali contributi ha portato m$
            all'informatica?Palate di letame. E allora? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: innovazione...
            - Scritto da: bingo
            - Scritto da: xyz


            Ora ti chiedo di rispondere in maniera
            piu'

            seria alla mia domanda di prima. Ripeto:

            quali contributi ha portato m$

            all'informatica?

            Palate di letame. E allora? :-)Egr. Dott. Bingo, ci duole comunicarLe che l'esistenza della sostanza denominata "letame" risulta essere comprovata da autorevoli documenti con data di molto antecedente agli atti di costituzione della azienda Microsoft; per questo motivo continueremo a ritenere nulli gli apporti innovativi della sopra nominata azienda alle tecniche dell'agricoltura.Respingiamo pertanto la Sua cortese risposta.Cordiali saluti.PS Non ho potuto resistere :)))))))
          • Anonimo scrive:
            Re: innovazione...

            A me sembra che m$ abbia portato qualche
            innovazione nel campo dell'interfaccia
            utente (sviluppando non poco le ideee di
            Xerox & Apple). Macché, anche quella è riuscita a peggiorarla, per esempio:http://www.asktog.com/columns/022DesignedToGiveFitts.html
            Che cosa altro ha inventato? Seriamente, non
            e' una domanda retorica. Quali sono i grandi
            contributi di m$ all'informatica?Niente:http://www.dwheeler.com/innovation/innovation.html
        • Anonimo scrive:
          Re: innovazione... M$ è COLPEVOLE
          - Scritto da: Ciao



          il processo ha dimostrato che gli
          avversari

          della microsoft sono stati messi in una

          Il processo non ha dimostrato nulla visto
          che nessuna condanna definitiva, multa o
          quant'altro e' stato emesso. stai sbagliando. L'ho detto, lo confermo e lo documento.msft.cadc.uscourts.gov/cadc/00-5212a.pdfQuesto è il testo della sentenza della Corte d'Appello.Se la leggi (ma stavolta LEGGI) troverai:"Il giudizio di primo grado è in parte accolto, in parte annullato, in parte rimesso a nuovo giudice". La parte confermata risulta la spina nel fianco della microsoft, e afferma che la microsoft viola l'articolo 2 dello Sherman Act (la legge antitrust USA), ovvero microsoft si trova in situazione di monopolio per quanto riguarda il mercato dei sistemi operativi per computer. Quanto alla parte annullata, e rimessa alla decisione di una nuova corte distrettuale, si tratta di quella che riguarda i RIMEDI per eliminare la situazione di monopolio esistente sul mercato. Quindi la legge di appello ha confermato il punto cruciale che veniva negato da microsoft: microsoft agisce come un monopolio, e da tale deve essere trattato in sede guiridico-economica.Tanto è vero che poi gli avvocati della microsoft hanno provato a far ridecidere TUTTO in sede di corte suprema USA, ma il tentativo gli è andato buco, infatti la Corte Suprema federale degli Stati Uniti ha respinto la richiesta di microsoft di rilevare il procedimento giudiziario che vede l'azienda imputata di pratiche monopolistiche (violazione delle leggi antritrust e abuso di posizione dominante). La corte suprema si è semplicemente rifiutata di rivedere la sentenza della Corte d'Appello.A questo punto microsoft è venuta a patti con tutti gli stati che hanno sostenuto l'accusa, e ne ha convinto un bel po', ma non tutti. Credevano di poter dire "allora, quanto vi sgancio per mettere a tacere la cosa?"Ma qualche volta non si tratta solo di soldi.Si tratta di LIBERTA'.
          Ha dimostrato
          che oracle ha tentato di pagare un giudicesto ancora aspettando una PROVA di quanto affermi, e spero che tu dia un valore alle tue parole.Nel frattempo con la tua sparata sul processo ms hai dimostrato una delle due cose che seguono:di non essere informato sullo stesso processo.
          • Anonimo scrive:
            Re: innovazione... M$ è COLPEVOLE
            - Scritto da: zap
            Nel frattempo con la tua sparata sul
            processo ms hai dimostrato una delle due
            cose che seguono:
            di non essere informato sullo stesso
            processo.correggo : hai dimostrato di non essere informato sul processo stesso, o di non essere interessato all'esito del processo (forse ti bastano le "veline" della microsoft?)In conclusione so che le novità sulla SENTENZA alla microsoft non devo conoscerle da te.
        • Anonimo scrive:
          Re: innovazione...
          Sei veramente triste, Ciao, nemmeno quando una persona discute in maniera corretta e con argomentazioni valide, riesci ad accettare opinioni diverse dalla tua.
      • Anonimo scrive:
        Re: innovazione...
        Il problema vero è che M$ sfrutta al meglio il concetto di Copyright, qualsiasi cosa rema contro i suoi obbiettivi viene comprato e marchiato, lo stesso per quello che gli fa buon gioco. Il vero tappo è il Copyright e i vari brevetti (?!) sul software.
    • Anonimo scrive:
      Re: innovazione...
      - Scritto da: Steve
      e' M$ che ha guidato l'innovazione degli
      ultimi anni, gli altri (linux) hanno solo
      seguito la scia. Per esempio quali innovazioni avrebbe introdotto Microsoft?
    • Anonimo scrive:
      Re: innovazione...
      Eh si! Microsoft ha inventato tutto...Il TCP/IP, l'interfaccia a finestre, il multithreading, il multitasking, la multiutenza, la posta elettronica, l'HTTP, Usenet, lo streaming audio/video, il RAID, la programmazione ad oggetti, la trasportabilità del codice con una Virtual Machine, il C, il C++, il Java.....Sai, parlo di quisquiglie, mica degli elementi fondamentali dell'informaticaMeno male che esiste Microsoft... Se aspettavamo i risultati dal mondo Unix chissà dove eravamo ancora...
      • Anonimo scrive:
        Re: innovazione...
        - Scritto da: maik
        Eh si! Microsoft ha inventato tutto...Gli utonti, gli script kiddie, i virus, i DDoS imbecilli...
      • Anonimo scrive:
        Re: innovazione...
        guarda che cio' che hai elencato, dalla prima all'ultima cosa, non e' stao inventato da M$, documentati meglio prima di sparare certe castronerie
  • Anonimo scrive:
    l'innovazione è FRENATA dal monopolio microsoft
    come in qualsiasi mercato in cui sia presente un ente monopolistico, ecco un'ulteriore dimostrazione che l'innovazione ne risulta frenata: uno standard emergente non emerge perché il monopolista ha deciso che non gli conviene.Un altro caso clamoroso è quello dell'impiego del processore ITANIUM, da molto tempo disponibile (almeno un paio d'anni), ma praticamente ostacolato dalla burocrazia di microsoft, sempre più vicina a un politburo che a un'azienda IT.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'innovazione è FRENATA dal monopolio microsoft
      Un paio d'anni... sei sicuro?Itanium richiede la riscrittura del SO e anche molte applicazioni dovranno essere riadattate (o meglio ottimizzate) al semiparallellismo di Itanium se non sbaglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'innovazione è FRENATA dal monopolio microsoft
        - Scritto da: Fede
        Un paio d'anni... sei sicuro?si, è dal 99 che Linux è PRONTO per i 64 bit di Intel (si chiamava Merced, allora, se non sbaglio).Se vuoi ti trovo gli annunci.
        Itanium richiede la riscrittura del SO e
        anche molte applicazioni dovranno essere
        riadattate (o meglio ottimizzate) al
        semiparallellismo di Itanium se non sbaglio.nondimeno Linux è stato il primo SO ad essere dichiarato utilizzabile con il processore a 64 bit di intel.microsoft, spiazzata da tanta solerzia, si ritrovò a dover ripensare ai suoi progetti, che comportavano un ritardo nel dispiegamento del SO a 64 bit. Volevano, invece, concentrarsi sulla "mietitura" coi vari win 95,98,me,xp,2000, e si ritrovarono superarati dalla "concorrenza oscura" di Linux. dalla microsoft si dichiarò maturo il progetto whistler (win a 64 bit), che però non ha sortito nessun effetto pratico commerciale.La posizione di "monopolio di fatto" di microsoft ha impedito l'utilizzo di questo processore, e ha impedito che un ritrovato tecnico a basso costo avesse la diffusione che meritava.
Chiudi i commenti