Tele2 nel mirino di Vodafone?

Obiettivo della possibile acquisizione, l'opportunità di avere in casa una rete di telefonia fissa pronta alle offerte convergenti fisso-mobili

Roma – È piuttosto alto il tono delle voci che si rincorrono in rete e nella stampa internazionale e che vedono Vodafone interessata a rilevare le business unit italiana e spagnola di Tele2 . Un’acquisizione che, se portata a compimento, porterebbe interessanti sinergie e possibilità di ulteriori sviluppi di mercato.

I primi due galli a cantare nel pollaio sono stati il Financial Times e il Guardian . Ad entrambi risulta che Vodafone starebbe considerando concretamente la possibilità di rilevare le attività italiane e spagnole della compagnia telefonica svedese per consolidare la propria posizione di mercato nei due Paesi.

Tele2, da tempo, sta procedendo ad una progressiva dismissione dei suoi network presenti in vari Paesi d’Europa e, tra gli altri, ha già ceduto la propria business unit francese a SFR (società partecipata da Vodafone) e quella britannica a Carphone Warehouse . L’obiettivo di Vodafone (perseguito da anni, anche se inizialmente smentito ), sarebbe di disporre di un network di telefonia fissa per integrare la propria offerta con connettività broad band e soluzioni convergenti fisso-mobile.

“L’eventuale acquisizione di Tele2 – commenta FT – potrebbe mettere in crisi l’accordo sulla banda larga firmato nel 2006 tra Vodafone e Fastweb “. Ma l’obiettivo (business) della convergenza potrebbe essere ritenuto da Vodafone molto più importante del quieto vivere tra le due aziende.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lucammello scrive:
    Alice Sat - Ultime notizie
    Buon giorno.Sono un utente Alice Sat da 4 anni. Anche l'anno passato ho segnalato al 187 un disguido verificatosi proprio all'inizio del mese di agosto. Ho interpellato Telecom i primi giorni del mese di agosto 2007 per riferire che il problema si era ancora verificato. La risposta data dall'operatore è stata affatto esaudiente in quanto egli annuiva che per "loro" risultava tutto in regola. Avendo a disposizione vari strumenti per la verifica del segnale, ho notato che avevo una ricezione su Astra 19° del 70-75% mentre nel trasponder 11875 (QUELLO DI ALICE)il segnale era assente. Mi faccio di nuovo vivo con il 187 ed un operatore (questa volta un tantino più "sbracato") ammette che esistono dei problemi e che la situazione dovrà essere risolta da un tecnico specializzato. Il giorno 12 settembre 2007 ( oltre un mese dalla mia prima segnalazione ) vengo contattato telefonicamente dal tecnico. Dopo una breve verifica di come era strutturato il mio impianto, arriviamo alla conclusione che, per la risoluzione del problema, le cose da fare potevano essere di due tipi: A- cambiare puntamento alla mia parabola verso Eutelsat W1 10°E togliendomi la possibilità di ricevere gli attuali Hotbird e Astra. B - installare una nuova parabola puntata appunto sui 10° E. La decisione è andata sulla soluzione B. Ora, per questo scherzetto, mi trovo ad avere 3 padelle sul terrazzo: la 1° per SKY (Hot Bird), la 2° per Hot Bird & Astra e la 3° per Alice Sat. Tengo a precisare che Telecom concede gratuitamente per mezzo dell'installatore solo la nuova parabola e l'illuminatore; se hai bisogno di cavo, connettori e magari un palo da terrazzo, te lo devi acquistare !!!Non è finita qui. A differenza di quanto riportato nei vari forum (nuovo puntamento: Eurobird 9°E)il tecnico specifica e suggerisce che il satellite è Eutesat W1 10°E. Considerato che il mio tempo è occupato prevalentemente dal mio lavoro e che se ho qualche ora libera me la devo ritagliare la Domenica e visto che i tecnici la domenica riposano, mi sono dovuto armare di pazienza ed intraprendere questa situazione da solo. Utilizzando un semplice Sat-finder sono riuscito a posizionarmi sui trasponder 11747 H a 27500 avendo un segnale al 70%. Non so in quale satellite visto che il puntamento 9°/10° è estremamente difficoltoso.IRONIA DELLA SORTE, TUTTO E' COME PRIMA: ALICE SAT SI CONNETTE REGOLARMENTE MA AD UNA VELOCITA' INFERIORE AI 56Kb. Spero che questa mia esperienza potrà fare più luce su questa situazione che Telecom sta gestendo in maniera assolutamente inaccettabile.
    • halnovemila scrive:
      Re: Alice Sat - Ultime notizie

      Non è finita qui. A differenza di quanto
      riportato nei vari forum (nuovo puntamento:
      Eurobird 9°E)il tecnico specifica e suggerisce
      che il satellite è Eutesat W1 10°E.
      ...
      ...
      Utilizzando un semplice Sat-finder sono
      riuscito a posizionarmi sui trasponder 11747 H a
      27500 avendo un segnale al 70%. Non so in quale
      satellite visto che il puntamento 9°/10° è
      estremamente
      difficoltoso.In effetti puntare su Eurobird 9E o su EutelSat 10E non significa molto dal punto di vista pratico; l'importante è che:1) sia ammessa la necessità di spostare il puntamento dal precedente al nuovo satellite2) Per chi ha un monoblocco HotBird13E/Astra19E rimane la possibilità di riutilizzarlo per Eurobird(Eutelsat10)/Hotbird13Ehttp://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=214710&page=3
      IRONIA DELLA SORTE, TUTTO E' COME PRIMA: ALICE
      SAT SI CONNETTE REGOLARMENTE MA AD UNA VELOCITA'
      INFERIORE AI 56Kb. Devi usare il "nuovo" connection manager come riportato nella discussione raggiungibile all'indirizzo sottostantehttp://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=214710&page=3Comunque da ieri 30/09 la connessione satellitare non permette la navigazione Web ma solo servizi non collegati alla porta TCP 80.
      Spero che questa mia esperienza potrà fare più
      luce su questa situazione che Telecom sta
      gestendo in maniera assolutamente
      inaccettabile.Io aggiungerei "vergognoso".Saluti.Alessio
      • halnovemila scrive:
        Re: Alice Sat - Ultime notizie

        Comunque da ieri 30/09 la connessione satellitare
        non permette la navigazione Web ma solo servizi
        non collegati alla porta TCP
        80.
        Aggiornamento: già dalle ore 10 del 1/10 la connessione ha ripreso a funzionare correttamente senza limitazioni.Saluti.AlessioP.S. Oltre a riposizionare la parabola e ad utilizzare il NUOVO connection manager non bisogna dimenticarsi di impostare correttamente il nuovo PID (640) nella configurazione "dati" dello Skytool
  • Fabio Boschi scrive:
    Alice Sat
    è successo anche a me di perdrere il collegamento per diversi giorni, cercando la causa nel mio compiuter o cavo, senza pensare al satellite.Ad oggi mi collego ma è lentissimo poco più del 56k.
  • Mike scrive:
    la soluzione per gli utenti alice sat
    www.tre.itwww.wind.it www.tim.it propongono tutte flat convienti ormai, vi conviene darci un'occhiata se avete la copertura umts e non quella della centrale adsl (perfettamente possibile visto che i due servizi hanno logiche di mercato totalmente diverse)
    • aghost scrive:
      Re: la soluzione per gli utenti alice sat
      scusa eh ma perché credi che uno usi quella ciofeca di satellite? Proprio perché non ha copertura!--http://www.aghost.wordpress.com
      • nec raf scrive:
        Re: la soluzione per gli utenti alice sat
        http://www.aghost.wordpress.comappunto per questo motivo segnala che potrebbero avere la possibilità di usare una flat su umts.saluti
  • parabolo scrive:
    (A)STRALOL
    era ora che telecom passasse ad un'azienda seria!
Chiudi i commenti