Telecom Italia acchiappa anche il sat

NetSystems mette a segno un colpaccio e si assicura come cliente l'ex monopolista, che spera così di portare banda larga ovunque parando le critiche sulla copertura ADSL


Roma – Presto chi vorrà utilizzare i servizi a banda larga monodirezionali di NetSystems potrà farlo attraverso Telecom Italia . L’operatore dominante delle TLC italiane, infatti, è il nuovo grosso “cliente” di Netsystems e intende utilizzare la connettività satellitare fornita da quest’ultimo per esportare banda larga anche nei comuni finora non raggiunti dai sistemi terresti, adsl o fibra.

Con toni leggermente sopra le righe (“abbatte il digital divide”), Telecom Italia ha infatti annunciato nei giorni scorsi l’accordo con un fornitore di connettività che offre un sistema noto come satADSL. Non si tratta però di adsl, quanto di un sistema di ricezione via satellite attraverso parabola e satModem e di trasmissione attraverso il modem tradizionale via doppino telefonico.

Le prime offerte Telecom a forma di satellite dovrebbero essere proposte nei numerosissimi comuni italiani che non sono raggiunti dall’adsl, già nei primi mesi del 2003.

Per Netsystem questo accordo significa garantirsi una fetta di futuro in quanto ora – anche nella nicchia di mercato rappresentata dal satellite – si riverserà la soverchiante forza commerciale e promozionale dell’ex monopolista suo novello alleato. Per Telecom Italia avere a disposizione questa offerta potrebbe inoltre significare poter parare più efficacemente eventuali critiche sui tempi di ampliamento dell’area della copertura dei servizi broadband sul territorio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' la legge del mercato o no?
    La M$ non la vedo molto come produttrice di software ma come produttrice di soldi.Chissa' che rapporto numerico c'e' tra programmatori presenti in M$ ed avvocati, marchettari che fanno carriera in rapporto a quanti soldi fanno entrare nelle tasche del Bill?Normale no? In qualsiasi azienda di un certo livello l'importante sono i soldi che fai entrare non certo le persone che "offendi" o le porcate che fai, poi se hai a disposizione un bel gruppetto di avvocati bravi e ben pagati, il gioco e' fatto.La formula delle licenze GPL e' un' anomalia che puo' mettere in crisi questa legge di mercato.A tutti piace office? ecco che esce in GPLOccorre un sistema operativo? ecco che esce in GPLProbabilmente le personalizzazioni non usciranno in gpl, ma quelle non vanno bene per un mercato di massa, fanno lavorare tanto i programmatori e i tecnici ma poco o niente i marchettari e le grosse aziende.
  • Anonimo scrive:
    Capite ora perche' detestano la GNU/GPL?
    Capite perche a certa gente non piace la GNU General Public License? Perché non gli permette di fare quel che loro pare. God Bless the GNU General Public License.pi_n@
    • Anonimo scrive:
      Re: Capite ora perche' detestano la GNU/GPL?
      - Scritto da: Anonimo
      Capite perche a certa gente non piace la GNU
      General Public License? Perché non gli
      permette di fare quel che loro pare.

      God Bless the GNU General Public License.

      pi_n@
      Posso chiederti, qual'e' il tuo lavoro?
      • Anonimo scrive:
        Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
        Cetamente. Faccio l'insegnante. Dietro al nick *non* si nasconde un guru dell'informatica (eppure Linux riesco a farlo andare proprio bene), e poi per deformazione professionale sono portato a ritenere che la conoscenza vada condivisa. Mi pagano per questo. Cioe' presto un servizio a pagamento per diffondere conoscenza creata da altri. Ti ricorda nulla?:-)pi_n@
        • Anonimo scrive:
          Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
          - Scritto da: Anonimo
          Cetamente. Faccio l'insegnante. Dietro al
          nick *non* si nasconde un guru
          dell'informatica (eppure Linux riesco a
          farlo andare proprio bene), e poi per
          deformazione professionale sono portato a
          ritenere che la conoscenza vada condivisa.
          Mi pagano per questo. Cioe' presto un
          servizio a pagamento per diffondere
          conoscenza creata da altri. Ti ricorda
          nulla?
          :-)
          Si, mi ricorda quanto siamo indietro in Italia con l'insegnamento. :-)Comunque, immaginavo tu non fossi nel settore. Vedi, quello che intendo e' che tu non porti a casa i soldi utilizzando primariamente l'informatica, anche se non ci fosse, in un certo senso per te andrebbe bene ugualmente, ed e' abbastanza logico che quello che a te interessa, e' forse solo "spendere" il meno possible ( cioe' niente ).Prova a rigirare la frittata, pensa che da domani i tuoi insegnamenti li devi forire con una sorta di GPL. Tu insegni a qualcuno, e questo qualcuno poi e' in grado di prendere cio' che hai insegnato, e sostituirti senza che tu possa fare niente per impedirlo. Come la porti a casa la pagnotta?Tu hai le tue tutele da questo punto di vista, perche' noi sviluppatori non dovremmo avrle? per quale motivo dovremmo lavorare per la "gloria"?
          pi_n@
          • Anonimo scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            - Scritto da: Anonimo


            Si, mi ricorda quanto siamo indietro in
            Italia con l'insegnamento. :-)E' un modo gentile per trattarmi da incapace? :-)
            Comunque, immaginavo tu non fossi nel
            settore. Vedi, quello che intendo e' che tu
            non porti a casa i soldi utilizzando
            primariamente l'informatica, anche se non ci
            fosse, in un certo senso per te andrebbe
            bene ugualmente, ed e' abbastanza logico che
            quello che a te interessa, e' forse solo
            "spendere" il meno possible ( cioe' niente ).Ovviamente. Se ai miei studenti posso consigliare l'uso legale di openoffice.org invece di altre suite da ufficio a pagamento, e se alla mia scuola posso consigliare di evitare la spesa di molte licenze di affitto annuali (non che mi ascoltino), perche' no?
            Prova a rigirare la frittata, pensa che da
            domani i tuoi insegnamenti li devi forire
            con una sorta di GPL. Tu insegni a qualcuno,
            e questo qualcuno poi e' in grado di
            prendere cio' che hai insegnato, e
            sostituirti senza che tu possa fare niente
            per impedirlo. Come la porti a casa la
            pagnotta?Allora: (1) questo e' quel che gia' succede, e non c'e' niente di male, direi. Perche' dovrei impedire ad altri di insegnare? Non capisco. (2) Le tua posizione mi sembra improntata ad un atteggiamento protezionista. Alla lunga non paga.
            Tu hai le tue tutele da questo punto di
            vista, perche' noi sviluppatori non dovremmo
            avrle? per quale motivo dovremmo lavorare
            per la "gloria"?Vedo che davvero non sei del settore... :-)

            pi_n@
          • Anonimo scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/


            Prova a rigirare la frittata, pensa che da

            domani i tuoi insegnamenti li devi forire

            con una sorta di GPL. Tu insegni a
            qualcuno,

            e questo qualcuno poi e' in grado di

            prendere cio' che hai insegnato, e

            sostituirti senza che tu possa fare niente

            per impedirlo. Come la porti a casa la

            pagnotta?

            Allora: (1) questo e' quel che gia' succede,
            e non c'e' niente di male, direi. Perche'
            dovrei impedire ad altri di insegnare? Non
            capisco. (2) Le tua posizione mi sembra
            improntata ad un atteggiamento
            protezionista. Alla lunga non paga.Forse non hai capito. Si parlava di insegnanti che vanno ad insegnare GRATUITAMENTE, mandando te a spasso.
          • godzilla scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            - Scritto da: Anonimo


            Forse non hai capito. Si parlava di
            insegnanti che vanno ad insegnare
            GRATUITAMENTE
            dove?
          • Anonimo scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            ma sei sfigato forte allora....mai sentito di CORSI GRATUITI?
          • Anonimo scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            - Scritto da: Anonimo
            ma sei sfigato forte allora....
            mai sentito di CORSI GRATUITI?Sai leggere?Parlava di corsi di insegnare gratuitamente (gli insegnanti insegnano gratis), non di posti dove gli studenti non pagano.
          • naarani scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            ma pensi che le tue parole abbiano un senso logico?hai appena detto ad un insegnante che non ti puo' capire, perche' i ragazzi a cui insegna non possono prendere il suo posto di lavoro.... magari e' un ingegnere, forma ingegneri, e ti aspetti che nessuno tra loro possa aspirare a sua volta a divernire un'insegnante....La gpl esiste da un pezzo, e tu sei ancora vivo==================================Modificato dall'autore il 09/06/2005 23.57.58
          • Anonimo scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            - Scritto da: naarani
            ma pensi che le tue parole abbiano un senso
            logico?

            hai appena detto ad un insegnante che non ti
            (...)
            sfondo nero in modo che nessuno possa rubare
            il suo sapere]naarani sei un mito.Il tuo messaggio è semplicemente geniale, grazie. :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Capite ora perche' detestano la GNU/GPL?
      - Scritto da: Anonimo
      Capite perche a certa gente non piace la GNU
      General Public License? Perché non gli
      permette di fare quel che loro pare.

      God Bless the GNU General Public License.

      pi_n@Guarda che Windows l'ha fatto MS.. e' un prodotto esclusivo che non si basa su Unix come fanno tutti gli altri.Tu daresti mila-miliardi di investimenti in mano a tutti?Sono pro-closed per motivi di sicurezza e mi sta benissimo che win sia closed.Sarebbe bello pero' vedere linux al posto di windows.Ci vedo una proporzione:N_Falle_Linux : N_Falle_Win = Utenti_Linux : Utenti_Winsarebbe anche da considerare anche che e' piu' divertente bucare l'OS dell'anticristo Bill che quello degli opensorcini.:) Auguri
      • Anonimo scrive:
        Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Capite perche a certa gente non piace la
        GNU

        General Public License? Perché non gli

        permette di fare quel che loro pare.



        God Bless the GNU General Public License.



        pi_n@


        Guarda che Windows l'ha fatto MS.. e' un
        prodotto esclusivo che non si basa su Unix
        come fanno tutti gli altri.AHAHAHAHAH....M$ Win si basa su tutto.Compreso Unix....Compreso anche vario codice open inglobato...Tanto per fare un esempio, guarda questa lista e fai una ricerca utilizzando la stringa "microsoft"....http://www.gzip.org/zlib/apps.gz.html
        Tu daresti mila-miliardi di investimenti in
        mano a tutti?Discorso che centra una fava...Quì non si tratta di dare n-mila-miliardi di investimenti a tutti. Quì si tratta dell'ipocrisia di criticare l'open da un lato e sfruttarlo dall'altro. La GPL, almeno dal punto di vista legale, non lo permette. Ecco perchè M$ ce l'ha a morte con la GPL...Guarda caso la zlib di prima non è GPL. Come non è GPL il codice BSD utilizzato a man bassa da M$...
        Sono pro-closed per motivi di sicurezza e mi
        sta benissimo che win sia closed.Sicurezza ? Mmmppfff....AHAHAHAHAH !!!!!ROTFL....
        Sarebbe bello pero' vedere linux al posto di
        windows.

        Ci vedo una proporzione:

        N_Falle_Linux : N_Falle_Win = Utenti_Linux :
        Utenti_Win

        sarebbe anche da considerare anche che e'
        piu' divertente bucare l'OS dell'anticristo
        Bill che quello degli opensorcini.Guarda che i computer più soggetti ai "buchi" sono i web server...E non mi risulta proprio che in quel campo il closed vada per la maggiore....http://www.netcraft.com/survey/
        :) AuguriCondoglianze....
        • Zeross scrive:
          Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
          - Scritto da: Anonimo

          Compreso anche vario codice open inglobato...

          Tanto per fare un esempio, guarda questa
          lista e fai una ricerca utilizzando la
          stringa "microsoft"....

          http://www.gzip.org/zlib/apps.gz.htmlDella serie "se ci vogliamo tirare la zappa sui piedi..."Io in quella lista vedo anche:AppleBorlandCiscoDiscreetACD SystemsMacromediaICQAOL/NetscapeSymantecLotusOperaPowRayTrolltechmolto Linux (soprattutto Suse)e infine pure il nostro amico Torvalds per quanto riguarda il kernel...Magari informandoti saresti anche venuto a conoscenza che la zlib è alla base della compressione dei file grafici PNG, un formato standard.Ovvio che molti prodotti integrino tale libreria...
          lato e sfruttarlo dall'altro. La GPL, almeno
          dal punto di vista legale, non lo permette.Ahh... mi pareva che la GPL ti permettesse invece di prenderti tutto quello fatto da un'altro, mettergli su il prezzo che vuoi e rivenderlo senza aver manco modificato una riga di codice... (non sforzarti... è volutamente ironico il discorso)
          Guarda caso la zlib di prima non è GPL. Come
          non è GPL il codice BSD utilizzato a man
          bassa da M$...1. Ormai la storia dello stack TCP/IP è vecchia come mia nonna...2. Vai a vedere quanti finaziamenti prende l'Uni di Berkeley da Microsoft...3. Chi ha sviluppato BSD ha fatto la sua scelta riguardo la sua licenza. Mica dovranno fare come pare a voi, vero??
          Guarda che i computer più soggetti ai
          "buchi" sono i web server...

          E non mi risulta proprio che in quel campo
          il closed vada per la maggiore....

          http://www.netcraft.com/survey/

          Condoglianze....Intanto il 2002 si è chiuso con una bella "vittoria" di Linux per quanto riguarda i "buchi"... ...se Sparta piange Atene non ride.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo

            .....

            http://www.gzip.org/zlib/apps.gz.html

            Della serie "se ci vogliamo tirare la zappa
            sui piedi..."
            Io in quella lista vedo anche:....
            e infine pure il nostro amico Torvalds per
            quanto riguarda il kernel...E allora ? Guarda che non stavo parlando del bug, ma del fatto che M$ ha inglobato del codice open. Il bug è stato chiuso da tempo (almeno nella libreria e nei programmi open che la utilizzano..). Però sputare merda sull'open per poi inglobarne il codice è perlomeno ipocrita.
            Magari informandoti saresti anche venuto a
            conoscenza che la zlib è alla base della
            compressione dei file grafici PNG, un
            formato standard.Non avevo bisogno di informarmi...
            Ovvio che molti prodotti integrino tale
            libreria...Gli algoritmi di compressione sono pubblici. M$ poteva scriversi il codice a manina.

            lato e sfruttarlo dall'altro. La GPL,
            almeno

            dal punto di vista legale, non lo
            permette.

            Ahh... mi pareva che la GPL ti permettesse
            invece di prenderti tutto quello fatto da
            un'altro, mettergli su il prezzo che vuoi e
            rivenderlo senza aver manco modificato una
            riga di codice...
            (non sforzarti... è volutamente ironico il
            discorso)Zeross, anche se su alcune cose la pensiamo diversamente io ti ho sempre reputato una persona intelligente. Ora inizio a dubitare del mio giudizio...Hai capito benissimo quello che intendevo con "sfruttarlo", riferito a del codice open, cioè inglobarlo in codice closed. E questo la GPL non lo permette.

            Guarda caso la zlib di prima non è GPL.
            Come

            non è GPL il codice BSD utilizzato a man

            bassa da M$...

            1. Ormai la storia dello stack TCP/IP è
            vecchia come mia nonna...
            2. Vai a vedere quanti finaziamenti prende
            l'Uni di Berkeley da Microsoft...
            3. Chi ha sviluppato BSD ha fatto la sua
            scelta riguardo la sua licenza. Mica
            dovranno fare come pare a voi, vero??Guarda che se M$ vuole sfruttare codice BSD o le zlib o altri codici open con licenze similare è (legalmente ) libera di farlo... Se però permetti io continuo a dire che farlo criticando nel contempo l'open è un atteggiamento ipocrita. Inoltre, se continui a permettere, mentre l'Università di Berkeley è libera di fare quel che gli pare, compreso permettere a M$ di sfruttarne il codice, altri sono altrettanto liberi di fare quel che gli pare, cioè per esempio impedire che qualcuno sfrutti il proprio codice open includendolo in codice closed.

            Guarda che i computer più soggetti ai

            "buchi" sono i web server...



            E non mi risulta proprio che in quel campo

            il closed vada per la maggiore....



            http://www.netcraft.com/survey/



            Condoglianze....

            Intanto il 2002 si è chiuso con una bella
            "vittoria" di Linux per quanto riguarda i
            "buchi"...

            ...se Sparta piange Atene non ride.Guarda che non sono stato io a tirare fuori i buchi...
          • Zeross scrive:
            Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
            - Scritto da: Anonimo
            che la utilizzano..). Però sputare merda
            sull'open per poi inglobarne il codice è
            perlomeno ipocrita.
            Guarda che se M$ vuole sfruttare codice BSD
            o le zlib o altri codici open con licenze
            similare è (legalmente ) libera di farlo...
            Se però permetti io continuo a dire che
            farlo criticando nel contempo l'open è un
            atteggiamento ipocrita.Ho estratto questi passi per farti notare l'errore di fondo: Microsoft non ha criticato l'open, ma la gpl.
            Inoltre, se continui
            a permettere, mentre l'Università di
            Berkeley è libera di fare quel che gli pare,
            compreso permettere a M$ di sfruttarne il
            codice, altri sono altrettanto liberi di
            fare quel che gli pare, cioè per esempio
            impedire che qualcuno sfrutti il proprio
            codice open includendolo in codice closed.Ognuno con la sua roba è libero di fare quel che vuole secondo coscienza.Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Capite ora perche' detestano la GNU/GPL?
      peccato che qui non si parlava di gpl ma di concetti cari anche a MS ovvero proprietà intelletuali e libero mercato...PS: la GPL non impedisce un bel niente. Non c'è ancora un a legge internazionale che la nobilita a contratto di acquisto. Devi sapere che qualsiasi prodotto che comperi ha un contratto di acquisto (che puoi o non puoi avere in mano e scritto) stipulato dal tuo stato e dai produttori della merce che ti tutela per certe cose (ad esempio il diritto di recesso, lagaranzia obbligatoria di 3 anni sugli apparati elettrico/elettronici etc etc). Senza questa nobilitazioni qualsiasi file pieno di stupidi idealismi stridenti con la realtà dei fatti (ovvero multinazionali che impugnano come un vessilo la GPL per sfruttare programmatori idealisti galvanizzati ma che contribuiscono solo nell'ordine dell'1% nella ricerca e sviluppo di quello che vendono). Aspetta che la mela sia matura e vedrai quanto ci metteranno a mangiarsela. United Linux. Mandrake che chiede la carità le distro storiche sempre più latitanti in tema di aggiornamenti. Palesi violazioni alla GPL (Lindows, UnitedLinux, WineX, ThizLinux Suite mettiamoci anche il mediocre SunOne/Forte For Java ombra dell'ottimo NetBeans su cui si basa) che passano inosservate o liquidate sul fatto che "si può far pagare per del software GPL - prime righe della licenza -". Ma quasi nessuno sembra leggere più in la dove si dice che c'è l'obbligo mandatorio di divulgare le modifiche al codice per arrichire il patrimonio intellettuale del progetto, specie se si modifica radicalmente il progetto stesso, apportando modifiche. Buona notte, illusi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
        - Scritto da: Anonimo....
        PS: la GPL non impedisce un bel niente. Non
        c'è ancora un a legge internazionale che la
        nobilita a contratto di acquisto. DeviNon sapevo che un contratto dovesse essere sancito per legge....internazionale poi....Mi hai aperto gli occhi....
        sapere che qualsiasi prodotto che comperi ha
        un contratto di acquisto (che puoi o non
        puoi avere in mano e scritto) stipulato dalChe puoi o NON puoi avere in mano ?!?!?!?Ma sogni o cosa ?
        tuo stato e dai produttori della merce cheUn contratto che regola un rapporto fra privati stipulato dallo Stato ? Ma quando ? Tu vaneggi...Vatti un po' a studiare il diritto privato...
        ti tutela per certe cose (ad esempio il
        diritto di recesso, lagaranzia obbligatoria
        di 3 anni sugli apparati
        elettrico/elettronici etc etc). Senza questaLa garanzia è di 2 anni e non vale solo per gli apparati elettrico/elettronici... Curiosamente non si è mai applicata al software....Diritto di recesso ? Solo in alcuni casi.... in pratica solo se compri un prodotto senza poterlo visionare prima, e quindi puoi recedere _DOPO_ averlo visionato.Prova ad applicae questo a Windows....Tu compri un PC, magari un portatile, a scatola chiusa e ti trovi Windows preinstallato. A prescindere dal fatto che già farselo rimborsare è dura....Ma tu prova a fartelo rimborsare _DOPO_ averlo visionato...Viste anche le premesse direi che, senza troppi indugi, il resto del discorso si può tranquillamente collocare nel filone _TROIATE_ !!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Capite ora perche' detestano la GNU/
          - Scritto da: Anonimo
          Diritto di recesso ? Solo in alcuni casi....
          in pratica solo se compri un prodotto senza
          poterlo visionare prima, e quindi puoi
          recedere _DOPO_ averlo visionato.No, il diritto di recesso si applica solo ai contratti "negoziati fuori dai locali commerciali".
  • Anonimo scrive:
    DIO CI SALVI DA BERLUSC.. BILL G. BUSH E
    MICROSOFT
  • Anonimo scrive:
    Ma dai!
    micro$oft accusata di frode e concorrenza sleale!!!Una novità assoluta.steal different
  • Anonimo scrive:
    Lupi che si sbranano tra loro
    si sbranino pure.
  • Anonimo scrive:
    Riflessione.
    Sendo, in questo caso, ha di fatto avuto la possibilita' di denunciare Microsoft, che probabilmente, sara' forse costretta a sborsare svariati milioncini.Immaginiamo adesso che il tutto fosse avvenuto in una cornice OpenSource, o per meglio precisare, seguendo lo stile della GPL.Sendo, non avrebbe di fatto avuto nessuna possibilita' di denunciare chi che sia, dato che Microsoft ( o chiunque altro pezzo grosso, non so', IBM? ), avrebbe potuto prendersi cio' che voleva, "LEGALMENTE".Siamo veramente sicuri che la GPL sia positiva per chi sviluppa e per il mercato? o lo e' solo all'inizio, perche' da' la possibilita' di studiare il lavoro di altri e trarne vantaggio?Ma dopo? che succede? Quando e' il nostro lavoro a poter essere "rubato" da chi ha piu' mezzi per diffonderlo e farci il "suo" guadagno?A volte ho la sensazione che per stare dietro alle ideologie, si rischia di non vedere quali potranno essere le ripercussioni a medio-lungo termine, visione che credo invece sia sufficentemente chiara a quelle grandi aziende, che hanno conquistato la posizione che ricoprono sul mercato, con metodi spesso discutipili ( e non credo se ne salvi nessuna, di quelle che tutti conosciamo ).
    • Anonimo scrive:
      Re: Riflessione.
      - Scritto da: Anonimo
      Sendo, in questo caso, ha di fatto avuto la
      possibilita' di denunciare Microsoft, che
      probabilmente, sara' forse costretta a
      sborsare svariati milioncini.

      Immaginiamo adesso che il tutto fosse
      avvenuto in una cornice OpenSource, o per
      meglio precisare, seguendo lo stile della
      GPL.
      Sendo, non avrebbe di fatto avuto nessuna
      possibilita' di denunciare chi che sia, dato
      che Microsoft ( o chiunque altro pezzo
      grosso, non so', IBM? ), avrebbe potuto
      prendersi cio' che voleva, "LEGALMENTE".Perchè prima di dire fesserie non ti documenti ?Questo è quello che succede con altre licenze open. Prima di tutte la BSD, abbondantemente depredata da M$..La GPL è proprio nata per evitare questo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessione.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Sendo, in questo caso, ha di fatto avuto
        la

        possibilita' di denunciare Microsoft, che

        probabilmente, sara' forse costretta a

        sborsare svariati milioncini.



        Immaginiamo adesso che il tutto fosse

        avvenuto in una cornice OpenSource, o per

        meglio precisare, seguendo lo stile della

        GPL.

        Sendo, non avrebbe di fatto avuto nessuna

        possibilita' di denunciare chi che sia,
        dato

        che Microsoft ( o chiunque altro pezzo

        grosso, non so', IBM? ), avrebbe potuto

        prendersi cio' che voleva, "LEGALMENTE".

        Perchè prima di dire fesserie non ti
        documenti ?

        Questo è quello che succede con altre
        licenze open.
        Prima di tutte la BSD, abbondantemente
        depredata da M$..

        La GPL è proprio nata per evitare questo.
        Ma di fatto non lo evita. E' il solito luogo comune.Funziona se stiamo parlando di PMI, che si fanno concorrenza tra di loro.Ma se un tuo Software, dovesse interessare a questi pezzi grossi, pensi che verrebbero da te a chiederti qualcosa?Anche se sono poi costretti a rendere comunque disponibili i sorgenti, pensi di essere capace di stare al passo con loro nello sviluppo?Pensaci.
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessione.
          - Scritto da: Anonimo...
          Anche se sono poi costretti a rendere
          comunque disponibili i sorgenti, pensi di
          essere capace di stare al passo con loro
          nello sviluppo?Intanto devono rendere disponibili i sorgenti...E non è poco...Poi se riescono ad avere uno sviluppo più rapido per alcune cose io posso sempre prendere il loro codice e includerlo nel mio....Ma secondo te perchè la MS odia tanto la GPL ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessione.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            ...

            Anche se sono poi costretti a rendere

            comunque disponibili i sorgenti, pensi di

            essere capace di stare al passo con loro

            nello sviluppo?

            Intanto devono rendere disponibili i
            sorgenti...

            E non è poco...

            Poi se riescono ad avere uno sviluppo più
            rapido per alcune cose io posso sempre
            prendere il loro codice e includerlo nel
            mio....
            Ok. Mettiti adesso nei panni del Cliente. Se quello che fai tu gli viene dato da IBM? Sceglie te? E con quale criterio?
            Ma secondo te perchè la MS odia tanto la GPL ?
            Dai, e' abbastanza evidente.Senza GPL, ha il pieno controllo; con la GPL, sarebbe costretta ad essere sempre di corsa ( come in un certo senso sono abituati a fare quelli piu' piccoli ); ma questo non preclude la possibilita' di mantenere una posizione di predominio ( e non sto' parlando solo di Microsoft ).In un certo senso, direi piuttosto che la facilita'.Non sarebbe piu' costretta a manutenere per un certo numero di anni software datati. Tanto ci sara' qualcuno che se ne prendera' carico.Potrebbe piu' facilmente accedere ad idee innovative, semplicemente scaricandosi i sorgenti e mettendoci x persone a lavorarci sopra ( e senza chiedere niente a nessuno ).Diciamo che secondo il mio punto di vista, se presa in considerazione allo stato attuale delle cose, la GPL creerebbe un limite di crescita per le aziende in possesso di idee innovative.Forse le cose andrebbero diversamente se tutto cominciasse adesso, se non esistessero societa' gia' in posizione di predominio; in quel caso, la GPL potrebbe contribuire ad una piu' coerente distribuzione del mercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: sei troppo forte !

            Dai, e' abbastanza evidente.
            Senza GPL, ha il pieno controllo; con la
            GPL, sarebbe costretta ad essere sempre di
            corsa ( come in un certo senso sono abituati
            a fare quelli piu' piccoli ); ma questo non
            preclude la possibilita' di mantenere una
            posizione di predominio ( e non sto'
            parlando solo di Microsoft ).
            In un certo senso, direi piuttosto che la
            facilita'.si infatti linux ha ucciso tutti gli altri OS opensource ...ROTFL ! la tua comicita' involontaria e' irresistibile
          • Anonimo scrive:
            Re: sei troppo forte !
            - Scritto da: Anonimo




            Dai, e' abbastanza evidente.

            Senza GPL, ha il pieno controllo; con la

            GPL, sarebbe costretta ad essere sempre di

            corsa ( come in un certo senso sono
            abituati

            a fare quelli piu' piccoli ); ma questo
            non

            preclude la possibilita' di mantenere una

            posizione di predominio ( e non sto'

            parlando solo di Microsoft ).

            In un certo senso, direi piuttosto che la

            facilita'.
            si infatti linux ha ucciso tutti gli altri
            OS opensource ...
            ROTFL !
            la tua comicita' involontaria e'
            irresistibile
            Ma ci sei, o ci fai?Linux e' forse una di queste grosse societa'? Leggi prima di mettere le mani alla tastiera, o ti limiti a tagliare e rispondere a cio' che ti interessa, solo per alimentare una discussione sterile?Vivere alla giornata puo' essere piacevole, ma cosi' esageri; un minimo di riflessione su come potrebbero svilupparsi le cose, non ti farebbe male.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non capisco....
            - Scritto da: Anonimo
            Ma ci sei, o ci fai?
            Linux e' forse una di queste grosse
            societa'? Leggi prima di mettere le mani
            alla tastiera, o ti limiti a tagliare e
            rispondere a cio' che ti interessa, solo per
            alimentare una discussione sterile?
            Vivere alla giornata puo' essere piacevole,
            ma cosi' esageri; un minimo di riflessione
            su come potrebbero svilupparsi le cose, non
            ti farebbe male.alcuni nomi su cui riflettere:ximian redhat trolltech mandrake tutte mega-corporazioni che si avvantaggiano della GPL
          • Anonimo scrive:
            Re: Non capisco....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Ma ci sei, o ci fai?

            Linux e' forse una di queste grosse

            societa'? Leggi prima di mettere le mani

            alla tastiera, o ti limiti a tagliare e

            rispondere a cio' che ti interessa, solo
            per

            alimentare una discussione sterile?

            Vivere alla giornata puo' essere
            piacevole,

            ma cosi' esageri; un minimo di riflessione

            su come potrebbero svilupparsi le cose,
            non

            ti farebbe male.
            alcuni nomi su cui riflettere:
            ximian
            redhat
            trolltech
            mandrake
            tutte mega-corporazioni che si avvantaggiano
            della GPL
            Appunto, se ne avvantaggiano, e quando diventano troppo grossi, iniziano a zoppicare ( vedi il caso della Mandrake ), o in altri casi, vengono aiutate da altre aziende ( vedi IBM ), che vedono la possibilita' di contrastare meglio Microsoft.Apriamo gli occhi, stiamo assistendo ad una guerra tra pezzi grossi, e il bello e' che parteggiamo per l'uno o per l'altro, senza nemmeno renderci conto che facciamo solo il loro gico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non capisco....
            allora :io personalmente parteggio per il software liberoper ragioni pratiche non ideali (essenzialmente la distruzone del monopolioM$)e mi rendo perfettamente conto di aiutare SUN e IBM...cio non toglie che io e sun/ibm abbiamo un obiettivo comune e quindi per ilmomento andiamo nella stessa direzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non capisco....
            - Scritto da: Anonimo
            allora :io personalmente parteggio per il
            software libero
            per ragioni pratiche non ideali
            (essenzialmente la distruzone del monopolio
            M$)
            e mi rendo perfettamente conto di aiutare
            SUN e IBM...
            Hai parlato di "distruzione", mi sembra che ci sia molto poco di pratico, e molto di idealistico. Se la tua fosse semplicemente praticita', forse cercheresti di cogliere i lati positivi dei due mondi.
            cio non toglie che io e sun/ibm abbiamo un
            obiettivo comune e quindi per il
            momento andiamo nella stessa direzione.
            Allora sei piu' opportunista di loro? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non capisco....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            allora :io personalmente parteggio per il

            software libero

            per ragioni pratiche non ideali

            (essenzialmente la distruzone del
            monopolio

            M$)

            e mi rendo perfettamente conto di aiutare

            SUN e IBM...


            Hai parlato di "distruzione", mi sembra che
            ci sia molto poco di pratico, e molto di
            idealistico. Se la tua fosse semplicemente
            praticita', forse cercheresti di cogliere i
            lati positivi dei due mondi.
            distruzione nel senso che con win al 50% va piu' che beneun po' di concorrenza serve al mercato

            cio non toglie che io e sun/ibm abbiamo un

            obiettivo comune e quindi per il

            momento andiamo nella stessa direzione.


            Allora sei piu' opportunista di loro? :-)e allora ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non capisco....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            allora :io personalmente parteggio per
            il


            software libero


            per ragioni pratiche non ideali


            (essenzialmente la distruzone del

            monopolio


            M$)


            e mi rendo perfettamente conto di
            aiutare


            SUN e IBM...




            Hai parlato di "distruzione", mi sembra
            che

            ci sia molto poco di pratico, e molto di

            idealistico. Se la tua fosse semplicemente

            praticita', forse cercheresti di cogliere
            i

            lati positivi dei due mondi.


            distruzione nel senso che con win al 50% va
            piu' che bene
            un po' di concorrenza serve al mercato
            In questo senso, sono d'accordo con te. Sono convinto che gioverebbe anche a Microsoft, e non solo agli altri.


            cio non toglie che io e sun/ibm
            abbiamo un



            obiettivo comune e quindi per il


            momento andiamo nella stessa direzione.




            Allora sei piu' opportunista di loro? :-)
            e allora ?
            Allora niente, basta saperlo. :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessione.

          Ma se un tuo Software, dovesse interessare a
          questi pezzi grossi, pensi che verrebbero da
          te a chiederti qualcosa?
          Anche se sono poi costretti a rendere
          comunque disponibili i sorgenti, pensi di
          essere capace di stare al passo con loro
          nello sviluppo?A mio parere, la GPL favorisce le piccole aziende rispetto alle grandi. Chi non ha la possibilità di assumere decine e decine di programmatori, può comunque condividere il proprio lavoro e creare (in team) grandi applicazioni a costi estremamente contenuti. Il fatto che la grande azienda è costretta a rilasciare il sorgente è un vantaggio per il piccolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessione.
            - Scritto da: Anonimo

            Ma se un tuo Software, dovesse
            interessare a

            questi pezzi grossi, pensi che verrebbero
            da

            te a chiederti qualcosa?

            Anche se sono poi costretti a rendere

            comunque disponibili i sorgenti, pensi di

            essere capace di stare al passo con loro

            nello sviluppo?

            A mio parere, la GPL favorisce le piccole
            aziende rispetto alle grandi. Chi non ha la
            possibilità di assumere decine e decine di
            programmatori, può comunque condividere il
            proprio lavoro e creare (in team) grandi
            applicazioni a costi estremamente contenuti.
            Il fatto che la grande azienda è costretta a
            rilasciare il sorgente è un vantaggio per il
            piccolo.
            Ti do' pienamente ragione, se non fosse che le grandi esistono. Non ho detto che la GPL non possa essere efficacie e positiva, dico solo che non lo e' in questo momento. Prima credo sia necessaria una azione piu' decisa, mirata a cambiare il modello commerciale, contrastando con le stesse armi questi pezzi grossi; non e' facile pero', dato che chiunque, di fronte al potere, e' messo a dura prova, e rischia di cadere negli stessi errori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessione.
            - Scritto da: Anonimo
            mirata a cambiare il modello commerciale,
            contrastando con le stesse armi questi pezzi
            grossi; non e' facile pero', dato che
            chiunque, di fronte al potere, e' messo a
            dura prova, e rischia di cadere negli stessi
            errori.Appunto, è più conveniente ed utile contrastare il modello commerciale e culturale (che è ancora peggiore del commerciale) del software proprietario con armi *diverse* da quelle di Micro$oft e simili... Noi non li si può affrontare ancora bene in grandi battaglie campali, probabilmente, ma in quanto a guerriglia risultiamo essere decisamente avvantaggiati e costringerli a venire sul nostro terreno, dove rischiano di impantanrsi... sarebbe proprio la mossa giusta!
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessione.

        Perchè prima di dire fesserie non ti
        documenti ?Io l'ho fatto.
        Questo è quello che succede con altre
        licenze open.
        Prima di tutte la BSD, abbondantemente
        depredata da M$..

        La GPL è proprio nata per evitare questo.E Lindows?Winex?United Linux che di fatto è ultra closed?Thiz Linux Suite (Openoffice rinominato e praticamente closed)?Gli scandali di KDE sulle speculazioni economiche e antitrust (c'è un processo in corso ai danni del "gestore" del progetto)Rilasciare i sorgenti solo a chi compra il prodotto o sotto subscribing mentre il prodotto su cui sciacallano (dire si basano sarebbe ammettere che ci sia un lavoro maggiore di una semplice manipolazione estetica)?Non penso sia proprio GPL, visto che alla fine i prodotti di partenza erano free ed open a chiunque... Sta iniziando la corporatizzazione dell'OS solo che molti taleban non se ne rendono conto. Il brutto è che chi deve difendere i propri operati (i programmatori open source) ancora non lo fa.Inoltre pensate che nessuno ha denunciato queste palesi violazioni e le altre migliaia molto più gravi che qualsiasi società di software linux based perpetra ogni giorno (e chi fa il consulente informatico piuttosto che il webmaster fallito sa bene a cosa mi riferisco: rivendere prodotti open praticamente sconosciuti in italia con un nome diverso (e a volte neanche quello) ma senza alcun investimento di tempo,denaro e collaborazione nel migliorarli) solo perché non esistono?Cosa pensate succederebbe se qualcono denunciasse uno dei suddetti progetti e, come è ovvio che sia, la causa venisse persa perché nessuno può dichiarare legale come contratto un file accluso con un programma che è possibile sfogliare anche online nella sua forma sorgente? Si sta tentando di mantenere un sistema solo perché ci sono molte multinazionali che ci stanno speculando per farlo arrivare al giusto livello di maturazione prima di mietere il raccolto
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessione.
          - Scritto da: Anonimo

          Perchè prima di dire fesserie non ti

          documenti ?

          Io l'ho fatto.


          Questo è quello che succede con altre

          licenze open.

          Prima di tutte la BSD, abbondantemente

          depredata da M$..



          La GPL è proprio nata per evitare questo.

          E Lindows?
          Winex?
          United Linux che di fatto è ultra closed?
          Thiz Linux Suite (Openoffice rinominato e
          praticamente closed)?
          Gli scandali di KDE sulle speculazioni
          economiche e antitrust (c'è un processo in
          corso ai danni del "gestore" del progetto)
          Hai qualche riferimento in merito? Mi piacerebbe approfondire la questione. :-)
          Rilasciare i sorgenti solo a chi compra il
          prodotto o sotto subscribing mentre il
          prodotto su cui sciacallano (dire si basano
          sarebbe ammettere che ci sia un lavoro
          maggiore di una semplice manipolazione
          estetica)?
          Non penso sia proprio GPL, visto che alla
          fine i prodotti di partenza erano free ed
          open a chiunque... Sta iniziando la
          corporatizzazione dell'OS solo che molti
          taleban non se ne rendono conto. Il brutto è
          che chi deve difendere i propri operati (i
          programmatori open source) ancora non lo fa.

          Inoltre pensate che nessuno ha denunciato
          queste palesi violazioni e le altre migliaia
          molto più gravi che qualsiasi società di
          software linux based perpetra ogni giorno (e
          chi fa il consulente informatico piuttosto
          che il webmaster fallito sa bene a cosa mi
          riferisco: rivendere prodotti open
          praticamente sconosciuti in italia con un
          nome diverso (e a volte neanche quello) ma
          senza alcun investimento di tempo,denaro e
          collaborazione nel migliorarli) solo perché
          non esistono?
          Cosa pensate succederebbe se qualcono
          denunciasse uno dei suddetti progetti e,
          come è ovvio che sia, la causa venisse persa
          perché nessuno può dichiarare legale come
          contratto un file accluso con un programma
          che è possibile sfogliare anche online nella
          sua forma sorgente? Si sta tentando di
          mantenere un sistema solo perché ci sono
          molte multinazionali che ci stanno
          speculando per farlo arrivare al giusto
          livello di maturazione prima di mietere il
          raccolto
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessione.
          - Scritto da: Anonimo

          Perchè prima di dire fesserie non ti

          documenti ?

          Io l'ho fatto.E allora riportami dove la GPL permetterebbe di chiudere il codice.

          Questo è quello che succede con altre

          licenze open.

          Prima di tutte la BSD, abbondantemente

          depredata da M$..



          La GPL è proprio nata per evitare questo.

          E Lindows?Open non vuol dire gratis. Lindows lo paghi ma per i pacchetti rilasciati con la GPL (in una distribuzione Linux i pacchetti sono moltissimi e solo in parte sono GPL) ti deve essere possibile accedere ai sorgenti e tu puoi modificarli e redistribuirli secondo le regole della GPL.
          Winex?Lo conosco solo superficialmente, ma non credo sia GPL.Mi sembra che tu parta da questo concetto:Gira sotto Linux =
          usa la GPLOvvio che è sbagliato...
          United Linux che di fatto è ultra closed?Stesso discorso di Lindows...
          Thiz Linux Suite (Openoffice rinominato e
          praticamente closed)?Non ho la più pallida idea di cosa sia...
          Gli scandali di KDE sulle speculazioni
          economiche e antitrust (c'è un processo in
          corso ai danni del "gestore" del progetto)Non mi risulta. Hai un link ?
          Rilasciare i sorgenti solo a chi compra il
          prodotto o sotto subscribing mentre il
          prodotto su cui sciacallano (dire si basano
          sarebbe ammettere che ci sia un lavoro
          maggiore di una semplice manipolazione
          estetica)?
          Non penso sia proprio GPL, visto che alla
          fine i prodotti di partenza erano free ed
          open a chiunque... Sta iniziando laIl subscribing no (ma non l'ho neppure mai sentito, anche quì potresti postare un link...) ma rilasciare i sorgenti solo a chi compra il prodotto è permesso dalla GPL (free non è sinonimo di gratis).
          corporatizzazione dell'OS solo che molti
          taleban non se ne rendono conto. Il brutto è
          che chi deve difendere i propri operati (i
          programmatori open source) ancora non lo fa.Non ti attraversa la mente il concetto che chi usa la GPL accetta queste cose, altrimenti userebbe un'altra licenza ?
          Inoltre pensate che nessuno ha denunciato
          queste palesi violazioni e le altre migliaia
          molto più gravi che qualsiasi società di
          software linux based perpetra ogni giorno (eCi sono state delle denunce di violazione della GPL e in genere si sono risolte a favore dell'accusa...
          chi fa il consulente informatico piuttosto
          che il webmaster fallito sa bene a cosa mi
          riferisco: rivendere prodotti open
          praticamente sconosciuti in italia con un
          nome diverso (e a volte neanche quello) ma
          senza alcun investimento di tempo,denaro e
          collaborazione nel migliorarli) solo perché
          non esistono?C'è anche tanta gente che passa con il rosso ma non prende la multa perchè in quel momento non c'è un vigile.Se hai delle prove puoi sempre avvisare gli interessati...
          Cosa pensate succederebbe se qualcono
          denunciasse uno dei suddetti progetti e,
          come è ovvio che sia, la causa venisse persa
          perché nessuno può dichiarare legale come
          contratto un file accluso con un programma
          che è possibile sfogliare anche online nella
          sua forma sorgente? Si sta tentando diSe il problema è il contratto non firmato e sotto forma di file accluso mi chiedo cosa centri il fatto che siano disponibili i sorgenti. E se la disponibilità dei sorgenti è ininfluente allora il tuo contratto assomiglia molto all'EULA dei programmi Microsoft.... Penso che Bill Gates non sarebbe molto contento di ciò....
          mantenere un sistema solo perché ci sono
          molte multinazionali che ci stanno
          speculando per farlo arrivare al giusto
          livello di maturazione prima di mietere il
          raccoltoChi vivrà vedrà...
          • Anonimo scrive:
            Re: Riflessione.
            yahwn.ok ok si hai ragione tu il software open si può vendere etc etcfree vuol dire libero e non gratis. Non esistono taglioni da pagare per scaricare i sorgenti e più che altro è vero che software basato al 99.9% su software open non divulghi un beneamato cazzo ad altri se non a chi paga e lo faccia con la esplicita notifica che quello che si va ad acquistare è solo a scopo personale, non può essere divulgato ed è illegale basrci nuovi fork e variazioni.Vai sul sito di Lindows e guarda un po'. poi torna e dimmi perchè i releaser warez (tra gli utenti *nix più accaniti) che sono fiscalissimi nel caso di rilasciare come warez qualcosa che è gratuito divulgano sorgenti e binari SOTTOLINEANDO il fatto che ti fanno pagare e ti danno un trattamento da software closed quando il loro è basato al 99% su software open. Ma la GPL non implicava il rilascio dei sorgenti su software basato su un codice GPL preesistente? Al fine di migliorarne la qualità ed acquisire il patrimonio intellettuale? Dove va a finire questo patrimonio se il primo markettaro che arriva ingloba tutto con una licenza pseudo open (trappa molto simile alla shared source MS che schifa tutti i GPLari).Per lo scandalo kde fai un giretto su linux.org tra le notizie di un paio di mesetti fa trovi tutta la storiella con annesse dichiarazioni dei tribunali e dei procuratori che stanno indagando. Ti basti sapere che il figlio di ndrocchia si prendeva il 99% dei ricavi delle donazioni KDE tramite la sua società-fantasma di hosting (che ospita solo KDE, che sappiamo tutti sta su un server tutt'altro che performante, si parla di centinaia di migliaia di dollari annui per mantenere il sito di KDE up), acquisiva il 100% dei proventi dal merchandaise e non dichiarava nulla fiscalmente perché la sua era un'associazione culturale. Tra le accuse anche quella di sfruttamento della manodopera (visto che non la pagava né gli corrispondeva donazioni motivate al ripagare se non altro i costi di gestione degli sviluppatori). Mi sono meravigliato che la notizia non sia arrivata su PI e sia stata pubblicata su Linux.orgIN quanto alle cause vinte per la GPL ma quale sono?Tutte le volte che sun ha fatto causa a MS lo ha fatto impugnando copyright, libero mercato e libera concorrenza, mai impugnando GPL (avrebbe perso). E stiamo parlando di colossi del settore. Se un domani Sun si appropria di un progetto GPL (come sta già lentamente con netbeans, che comunque resta superiore a SunOne) siete sicuri che dei pincopallini saranno in grado di fermarla? Certo se ci saranno degli pseudo rivoluzionari bastian contrari come adesso e si potrebbe tenerli buoni magari facendo poi vincere oltre alla causa del procuratore, anche un bel posto da governatore allo stesso grazie ai successi ottenuti contro gli orchi che opprimono il popolo forse un minimo di speranza ci sarà. Ma ne dubito, sinceramente. Io intanto vedo sul sito sun un bel link con tanto di piani tariffari per acquistare il tuo sunone/Forte For Java per sviluppo commerciale (free è solo personal) e quasi nessun accenno al fatto che è NetBeans col nome cambiato e aggiornato meno di frequente... Strano ma sta cosa diventa sempre più ricorrente...
    • naarani scrive:
      Re: Riflessione.
      La vita e' dura.....==================================Modificato dall'autore il 09/06/2005 23.55.33
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessione.
        - Scritto da: naarani
        Fumare ti fa' male. Smetti.

        Parte del mio lavoro concerne scrivere
        (...)
        nonostante il programma e' sempre guasto
        ogni volta che lo pago in ogni usa nuova
        versione.Dio benedica naarani :-)
  • Giambo scrive:
    "Il rapporto Microsoft"
    Un libro che lessi diversi anni orsono, riportava altri esempi della medesima tattica usata da Microsoft.Ci starebbe un bel "Il lupo perde il pelo ma non il vizio", ma chi ha assolto la M$ all'ultimo processo non la pensa come me ...
    • SklErø scrive:
      Re: "Il rapporto Microsoft"
      Sì, fantastico libro.Consiglio caldamente a tutti di leggerlo, per farsi un'idea di quanto è brava mamma m$..=)buona lettura!
      • Anonimo scrive:
        Re: "Il rapporto Microsoft"

        Sì, fantastico libro.

        Consiglio caldamente a tutti di leggerlo,
        per farsi un'idea di quanto è brava mamma
        m$..

        =)
        sarebbe il caso di leggere anche "lo strano caso del latte radioattivo nestle' finito in africa"o "indovina chi viene a cena (in barilla)" (il 49% della barilla e' del piu' grande costruttore di armi in europa)oppure "Radici (dell'aids)" ovvero la storia di una compagnia farmaceutica tedesca che vendeva agli ospedali sacche di sangue prelevate da tossicodipendenti....se proprio dobbiamo fare una classifica dei piu' bravi, alla fine MS ha "solo" ricevuto una condanna per abuso di posizione dominantema non si fa fare le scarpe a taiwan da donne e bambini sottopagati che lavorano 14 ore al giorno
        • Anonimo scrive:
          Re: "Il rapporto Microsoft"
          - Scritto da: Anonimo..
          se proprio dobbiamo fare una classifica dei
          piu' bravi, alla fine MS ha "solo" ricevuto
          una condanna per abuso di posizione
          dominante"Solo", appunto. Senza bisogno di fare classifiche, pensa bene a cosa significa un ancora maggiore controllo da parte di un'azienda privata su gran parte della nostra vita.Ha senso proccuparsi dei progetti di Bush per controllare la rete, quando in un futuro abbastanza prossimo tutte le nostre informazione potrebbero essere gestite da sistemi di una sola azienda? Anzi, avrebbe ancora senso parlare di Bush?
  • Anonimo scrive:
    depredarla di informazioni proprietarie
    ma come se sono anni che i maniaci dell'open ci continuano a propinare la solita solfa; cioè la conoscenza e libera, esperienza tecnica e di tutti e liberamente fruibile ecc..., al massimo quello che puoi pagare e solo la mera consulenza di un esperto se non hai voglia di studiare quello che liberamente circola per la rete.cosa dirano i guro dell'open in merito a ciò, probabilmente giù botte sulla MS, peccato che si daranno la zappa sui piedi infondo le informazioni non sono proprietarie di nessuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: predicare bene ..
      questa causa e' la prova che M$ predica bene(rispetto dei diritti di proprieta' intellettuale a tutti i costi)e razzola male che c' entra l'open source/free software ? dove l'hai lettonella notizia ?
      • Anonimo scrive:
        Re: predicare bene .. enon capire un ...
        - Scritto da: Anonimo
        questa causa e' la prova che M$ predica bene
        (rispetto dei diritti di proprieta'
        intellettuale a tutti i costi)
        e razzola maleperchè se due società si uniscono per produrre un oggetto e ovvio che devono condividere le conoscenze, se la piccola società e paranoica in fatto di proprietà intellettuale allora era meglio che non si metteva con la MS.Se la stessa MS fornisce parti del sorgente del suo SO alle societa che sviluppano palmari che volete de più.semplice meglio darsi all'open e tutto disponibile e le tue proprietà intelletuali non le devi divulgare a nessuno, ma a questo punto non era meglio pensarci prima ed evitare la brutta figura di rompere un patto con un'altra societa.
        che c' entra l'open source/free software ?
        dove l'hai letto
        nella notizia ?tra le righe sai leggere no e che voi da me.
        • Anonimo scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Anonimo

          perchè se due società si uniscono per
          produrre un oggetto e ovvio che devono
          condividere le conoscenze, se la piccola
          società e paranoica in fatto di proprietà
          intellettuale allora era meglio che non si
          metteva con la MS.chi e' causa del suo mal pianga se stessoeffettivamente fare affari con un monopolista e' indice di rimbecillimento
          Se la stessa MS fornisce parti del sorgente
          del suo SO alle societa che sviluppano
          palmari che volete de più.che so,un lucano ?

          semplice meglio darsi all'open e tutto
          disponibile e le tue proprietà intelletuali
          non le devi divulgare a nessuno, ma a questo
          punto non era meglio pensarci prima ed
          evitare la brutta figura di rompere un patto
          con un'altra societa.che fumi ? VOGLIO SAPERLO !
          tra le righe sai leggere no e che voi da me.che ragioni ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ...
            non e' la prima volta che microsoft fa cosi... gia' anni e anni e anni fa sviluppo' un prodotto chiamato "Windows OS/2" con l'ibm... poi si e' voltata dall'altra parte...e' inutile dire che fine ha fatto Windows perche' ce l'abbiamo davanti tutti i giorni... piuttosto chiediamoci che fine ha fatto OS/2! (che TECNICAMENTE era 10 volte piu' valido di windows, e non ci sono storie!)-- Pascal Brax
          • Zeross scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Anonimo
            non e' la prima volta che microsoft fa
            cosi... gia' anni e anni e anni fa sviluppo'
            un prodotto chiamato "Windows OS/2" con
            l'ibm... poi si e' voltata dall'altra
            parte..."Windows OS/2"... cosa mi tocca leggere... mah...
            e' inutile dire che fine ha fatto Windows
            perche' ce l'abbiamo davanti tutti i
            giorni... piuttosto chiediamoci che fine ha
            fatto OS/2! Da dopodomani sarà finalmente ritirato dal mercato per obsolescenza manifesta...
            (che TECNICAMENTE era 10 volte piu' valido
            di windows, e non ci sono storie!)si si... anzi, di più, un gioiello direi... infatti è finito nel rusco...Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: depredarla di informazioni proprietarie

      cosa dirano i guro
      infondoma dove ti hanno "imparato" l'itagliano?
      le informazioni
      non sono proprietarie di nessuno.Questo è vero: eventualmente è qualcuno che è proprietario di una o più informazioni.C'è un'altra cosa; nessuno ce l'ha con M$ per partito preso:Se non ti è ancora chiaro, la massa degli anti M$ cerca di arginare il tentativo di M$ di diventare il Grande Fratello.Se tu non lo hai capito, peggio per te, ci rivedremo quando ad ogni uso della tua lavatrice dovrai pagare una royalty a M$, semprechè tu la possa usare in quanto in regola con i pagamenti delle licenze annuali.Credi che farnetichi? mi sembra che le lavatrici con le quali paghi il singolo lavaggio già esistono; solo che M$ ancora non lo sa.Dalla lavatrice al rasoio poi, il passo è breve.Ciao
    • godzilla scrive:
      Re: depredarla di informazioni proprieta
      a parte il fatto che hai sparato la solita serie di banalità (che si commentano da sole), io in seconda elementare scrivevo meglio. non ti vergogni?
      • Anonimo scrive:
        Re: depredarla di informazioni proprieta
        - Scritto da: godzilla
        a parte il fatto che hai sparato la solita
        serie di banalità (che si commentano da
        sole), io in seconda elementare scrivevo
        meglio. non ti vergogni?in seconda elementare mi hanno insegnato che dopo il punto si va a capo, non e bello sfottere qualcuno per come scrive e poi .....direi che ti devi vergognare tu ciao dante allighieri
        • godzilla scrive:
          Re: depredarla di informazioni proprieta
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: godzilla

          a parte il fatto che hai sparato la solita

          serie di banalità (che si commentano da

          sole), io in seconda elementare scrivevo

          meglio. non ti vergogni?

          in seconda elementare mi hanno insegnato che
          dopo il punto si va a capo, non e bello
          sfottere qualcuno per come scrive e poi
          .....

          direi che ti devi vergognare tu ciao dante
          allighierinon è obbligatorio. leggi un paio di manuali di grammatica, o magari qualche qualche romanzo che possa anche contribuire ad aprire la tua mente oltre che il tuo dizionario.non c'è solo "C# for dummies" nella vita...
    • Anonimo scrive:
      Re: depredarla di informazioni proprietarie
      Hummm.Se ci sono delgi accordi precisi e sono stati violati allora occore porvi rimedio.Se vado da un azienda, stipulo degli accordi, utilizzo la fidicia maturata da questa aziende presso i propri clienti per piazzare le mie sole faccio lavorare per me questa azienda poi quando e' il momento di raccogliere cerco di farla fallire in modo da poter avere a pochi soldi il frutto dello sforzo di questa azienda....Bhe se e' cosi' non credo che sia giusto...Certo che pero' mi ricorda, magari vagamente, le strategie che utilizzano certi impreditori con programmatori e professionisti che hanno la sfortuna di capitare nelle loro sgrinfie, generose a parole, ma ben avide di sfruttare le risorse e l'impegno altrui.
  • Anonimo scrive:
    usare la testa, please
    prima di far partire il solito flame anti-MS, ricordiamoci che difficilmente MS poteva essere interessata a "rubare" proprietà intellettuali di Sendo, compagnia che nessuno avrebbe conosciuto se non per la esposizione raggiunta mediante l'accordo con MS. Teniamo anche a mente che High Tech Computer produce _già_ da _anni_ hw che utilizza Win CE nelle varie versioni, giacchè è l'azienda che produce iPaq per HP/Compaq, qndi nè lei nè MS necessitavano di ulteriore know-how a tal proposito.
    • Physyko scrive:
      Re: usare la testa, please
      Mah. Mika è detto che la sendo non abbia qualke programmatore o qualke ingegnere di razza. I tecnici di Gates non sono dei solo perchè hanno il tesserino Microsoft (chi ce l'ha).
    • Anonimo scrive:
      Re: usare la testa, please
      - Scritto da: Anonimo
      prima di far partire il solito flame
      anti-MS, ricordiamoci che difficilmente MS
      poteva essere interessata a "rubare"
      proprietà intellettuali di Sendo, compagnia
      che nessuno avrebbe conosciuto se non per la
      esposizione raggiunta mediante l'accordo con
      MS. Teniamo anche a mente che High Tech
      Computer produce _già_ da _anni_ hw che
      utilizza Win CE nelle varie versioni,
      giacchè è l'azienda che produce iPaq per
      HP/Compaq, qndi nè lei nè MS necessitavano
      di ulteriore know-how a tal proposito.Pare un po' strano anche a me, ma che motivo avrebbe avuto Sendo di mollare una collaborazione con Microsoft e tirare fuori una causa del genere? Purtroppo Microsoft non è nuova a comportamenti del genere, anche se paiono assurdi.ciao
      • Vaira scrive:
        Re: usare la testa, please

        Pare un po' strano anche a me, ma che motivo
        avrebbe avuto Sendo di mollare una
        collaborazione con Microsoft e tirare fuori
        una causa del genere? Purtroppo Microsoft
        non è nuova a comportamenti del genere,
        anche se paiono assurdi.Se il partner con cui collabora macchinasse per mandarmi in fallimento, un pò le palle girerebbero anche a me, quindi non mi sembra tanto strano.
    • AdessoBasta scrive:
      Re: usare la testa, please
      Esatto: usare la testa e studiare la storia è il consiglio che posso darti.Breve cronistoria di Microsoft1980 - Acquista Q-Dos e lo vende (lo da in licenza) a IBM con il nome di MS-DOS1981 - Costringe IBM e produttori di PC a pagare una licenza DOS per ogni PC venduto bloccando la concorrenza1985 - Usa idee proprietarie di Xerox e successivamente di Apple per completare la realizzazione di WindowsRende volontariamente Windows incompatibile con altre versioni di DOS non Microsoft1992 - Microsoft tiene testa nella battaglia a sistemi operativi come OS/2 di IBM, ma non disdegna di danneggiare Novell (di seguito ecco come)1994 - Il DOJ accusa formalmente Microsoft di adoperare pratiche illegali costringendo i produttori di PC a non includere nei loro pacchetti software del software concorrente a quello di Microsoft (se no niente Windows per loro)1994 - Il browser di Netscape fa tremare Microsoft e internet affonda il suo progetto MSN, per tutta risposta Microsoft acquista la licenza del codice Mosaic da SpyGlass e inizia a lavorare, investendo milioni di dollari sulla prima versione di Internet Explorer1995 - Rifiuta ad IBM la licenza di Windows 95. IBM voleva fare di Lotus Smartsuite il suo principale prodotto desktop negli USA, ma sarà costretta a rinunciare a quest'ultimo per avere Windows 95Netscape include la runtime del neonato Java di Sun nel suo Browser.Ottobre 1995 - Microsoft rilascia i dettagli del suo Remote Network Access (RNA) a Netscape con tre mesi di ritardo rispetto agli altri clienti e immediatamente rilascia Internet Explorer 2.0Microsoft (dimenticavo) include IE come parte integrante del sistema operativo1996 - Microsoft tratta con Sun perl 'inclusione di Java nei suoi prodotti1996 - Caldera denuncia Microsoft all'antitrust1997 - Microsoft placa le dispute contrattuali con SpyGlass pagando 8 milioni di dollariMicrosoft scoraggia Apple dal produrre QuickTime per Windows 951997 - Steve Jobs rientra in Apple e fa un accordo con Microsoft che investirà 150 milioni di dollari in Apple.Internet Explorer diventa il browser di default di tutti i sistemi Apple1997 - Sun denuncia Microsoft per aver chiaramente violato gli accordi di licenza di Java.1999 - Microsoft fa pressione sul congresso per ridurre il budget del Dipartimento di Giustizia (DOJ) per l'anno fiscale 2000Direi che può bastare, mi sono stancato, comunque se questi di Sendo sono in buona fede o no non lo so, ma che un serial-stupratore di aziende come Microsoft una toccatina al culo gliela abbia data ci credo eccome.In ricordo delle vittime:Seattle Computer Products, Xerox, Digital Research, IBM, Lotus, Apple, Borland, Novell, Sun, Caldera, Netscape e tutte le altre non nominate qui
      • Anonimo scrive:
        Re: usare la testa, please e anche la co
        erenza.- Scritto da: AdessoBasta
        Esatto: usare la testa e studiare la storia
        è il consiglio che posso darti.

        Breve cronistoria di Microsoft
        1980 - Acquista Q-Dos e lo vende (lo da in
        licenza) a IBM con il nome di MS-DOS
        1981 - Costringe IBM e produttori di PC a
        pagare una licenza DOS per ogni PC venduto
        bloccando la concorrenza
        1985 - Usa idee proprietarie di Xerox e
        successivamente di Apple per completare la
        realizzazione di Windows
        Rende volontariamente Windows incompatibile
        con altre versioni di DOS non Microsoft
        1992 - Microsoft tiene testa nella battaglia
        a sistemi operativi come OS/2 di IBM, ma non
        disdegna di danneggiare Novell (di seguito
        ecco come)
        1994 - Il DOJ accusa formalmente Microsoft
        di adoperare pratiche illegali costringendo
        i produttori di PC a non includere nei loro
        pacchetti software del software concorrente
        a quello di Microsoft (se no niente Windows
        per loro)
        1994 - Il browser di Netscape fa tremare
        Microsoft e internet affonda il suo progetto
        MSN, per tutta risposta Microsoft acquista
        la licenza del codice Mosaic da SpyGlass e
        inizia a lavorare, investendo milioni di
        dollari sulla prima versione di Internet
        Explorer
        1995 - Rifiuta ad IBM la licenza di Windows
        95. IBM voleva fare di Lotus Smartsuite il
        suo principale prodotto desktop negli USA,
        ma sarà costretta a rinunciare a
        quest'ultimo per avere Windows 95
        Netscape include la runtime del neonato Java
        di Sun nel suo Browser.
        Ottobre 1995 - Microsoft rilascia i dettagli
        del suo Remote Network Access (RNA) a
        Netscape con tre mesi di ritardo rispetto
        agli altri clienti e immediatamente rilascia
        Internet Explorer 2.0
        Microsoft (dimenticavo) include IE come
        parte integrante del sistema operativo
        1996 - Microsoft tratta con Sun perl
        'inclusione di Java nei suoi prodotti
        1996 - Caldera denuncia Microsoft
        all'antitrust
        1997 - Microsoft placa le dispute
        contrattuali con SpyGlass pagando 8 milioni
        di dollari
        Microsoft scoraggia Apple dal produrre
        QuickTime per Windows 95
        1997 - Steve Jobs rientra in Apple e fa un
        accordo con Microsoft che investirà 150
        milioni di dollari in Apple.
        Internet Explorer diventa il browser di
        default di tutti i sistemi Apple
        1997 - Sun denuncia Microsoft per aver
        chiaramente violato gli accordi di licenza
        di Java.
        1999 - Microsoft fa pressione sul congresso
        per ridurre il budget del Dipartimento di
        Giustizia (DOJ) per l'anno fiscale 2000
        Direi che può bastare, mi sono stancato,
        comunque se questi di Sendo sono in buona
        fede o no non lo so, ma che un
        serial-stupratore di aziende come Microsoft
        una toccatina al culo gliela abbia data ci
        credo eccome.

        In ricordo delle vittime:
        Seattle Computer Products, Xerox, Digital
        Research, IBM, Lotus, Apple, Borland,
        Novell, Sun, Caldera, Netscape e tutte le
        altre non nominate qui


        e allora se siete voi maniaci dell'open a dire che le informazioni non sono proprietà di nessuno, ora cosa volete la MS a svolto quello che ogniuno di noi fa leggendo un sw open o leggendo un how to, quindi please coerenza
        • Anonimo scrive:
          Re: usare la testa, please e anche la co
          - Scritto da: Anonimo
          erenza.
          Il quoting è del cazzo, l'italiano è pure peggio e i concetti espressi sono perfettamente allineati con il resto....
          • Anonimo scrive:
            Re: usare la testa, please e anche la co
            UAHAHHUAHAHA è vero!!! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: usare la testa, please e anche la co
            - Scritto da: Anonimo
            Il quoting è del cazzo, l'italiano è pure
            peggio e i concetti espressi sono
            perfettamente allineati con il resto....Concetti? Quali concetti?
    • hoff scrive:
      Re: usare la testa, please
      - Scritto da: Anonimo
      prima di far partire il solito flame
      anti-MS, ricordiamoci che difficilmente MS
      poteva essere interessata a "rubare"
      proprietà intellettuali di Sendo, compagnia
      che nessuno avrebbe conosciuto se non per bla bla blaInteressante questa visione, non ci avevo pensato. Alla luce del tuo post è tutto chiaro: Sendo è una società che non conta nulla, campata per aria, con cui Ms ha stretto accordi commerciali per puro spirito di carità cristiana.Purtroppo, caro Microsoftista, questo modo di agire è tipico nel mercato. Rilassati, non sto attaccando Ms questa volta. Tutti i colossi dell'economia divorano di tanto in tanto qualche società minore, è così che sono diventati e rimangono colossi.
    • ferbo scrive:
      Re: usare la testa, please

      E te pareva!
      Mi sembrava strano che non avesse nessun bug!
      Alla fine ci faranno pure scaricare le
      service pack via wap...:-)Oddio....100 mega di service pack in uno smart phone.....;D
    • Vaira scrive:
      Re: usare la testa, please

      E te pareva!
      Mi sembrava strano che non avesse nessun bug!
      Alla fine ci faranno pure scaricare le
      service pack via wap...:-)Facendosi pagare una percentuale sui tempi di connessione dalle compagnie telefoniche, altrimenti, niente XP sui computer dei call center!;)
    • Anonimo scrive:
      Re: usare la testa, please
      certamente, cosi' come m$ non era interessata a internet ed ai browser cosi' come qualcuno LUNGIMIRANTE ha dichirato al Wall Street Journal, salvo poi fare la figura del pirla neanche due mesi dopo, mentre produceva browser, e rincorreva internet.
      • Anonimo scrive:
        Re: usare la testa, please
        - Scritto da: Anonimo
        certamente, cosi' come m$ non era
        interessata a internet ed ai browser cosi'
        come qualcuno LUNGIMIRANTE ha dichirato al
        Wall Street Journal, salvo poi fare la
        figura del pirla neanche due mesi dopo,
        mentre produceva browser, e rincorreva
        internet.
        Vuoi raccontarmi che tu sei coerente e fedele alle tue dichiarazioni per tutta la vita? Ma per favore.Per me invece e' apprezzabile, una persona che e' capace di rivedere le proprie posizioni, anche cambiando totalmente direzione, e dimostrando di essere capace di restare al passo. Ci sono alcune realta' che non lo hanno voluto fare, che poi si lamentano che non sono al TOP ( vedi Apple ); io ho sempre sostenuto che avrebbero potuto sviluppare una versione del Mac OS per X86, ma sono talmente orgogliosi...
  • Ekleptical scrive:
    Non una gran perdita (per Sendo..)
    Avendo visto l'anno scorso in azione Windows CE su un Cassiopeia nuovo di zecca (allora), direi che da questa mossa la Sendo ci ha solo che guadagnato! (A meno di improbabili rivoluzioni totali negli ultimi mesi)Il SO della fu-Psion e del Nokia Communicator è su un altro pianeta!(Se poi quei maledetti della Psion non mollavano la produzione, ci trovavamo anche dei Palmari decenti, con la tastiera e a colori, adesso! Pazienza, mi tengo lo schermo a toni di grigio! ^_^)
  • Anonimo scrive:
    Lezione chiara sulla pericolosità di M$
    .. come da soggetto.Meno male che la Sendo non s'e' fatta vittima e mi auguro che avrà la meglio.
  • Anonimo scrive:
    Tipico...
    ...che altro dire?Lo squalo nel mare si mangia i pesciolini! E' normale...
Chiudi i commenti