Telecom: saremo bravi

Lo comunica l'azienda in una nota a margina dell'incontro con l'Autorità TLC

Roma – Il nuovo vertice di Telecom Italia ha incontrato l’Autorità TLC e a margine ha rilasciato una nota per spiegare che ora tira un’aria nuova, di attenzione al mercato e ai consumatori.

La società, si legge nella nota, vuole “contribuire ad un’ulteriore fase di sviluppo del settore delle telecomunicazioni, in coerenza con l’evoluzione tecnologica e con le tendenza della domanda”.

Ma è nella nota congiunta Telecom-Agcom distribuita alla fine dell’incontro che si arriva alla “ciccia”, per così dire, dove si legge che l’Autorità TLC “nel dare atto dell’importanza del ruolo che in tale contesto è chiamata a svolgere la maggiore impresa di telecomunicazioni del paese e nel riconoscere che le nuove iniziative richiedono regole innovative che tengano in giusta considerazione gli investimenti, ha ribadito la necessità di assicurare condizioni di trasparenza e competitività con gli altri operatori nella salvaguardia degli interessi dei consumatori”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • andrea russo scrive:
    mezza donna mezzo uomo
    razzi
  • Banana Joe scrive:
    Metodo sbagliato
    Inneggia alla criminalita'? Bene, ripulitegli la casa.Inneggia alla droga?Bene, date crack a sua madre cosi' vediamo se gli fa ancora colazione pranzo e cena mentre lui se ne sta sul picci' a digitare.Se non cambia idea, almeno si prende la responsabilita' delle cose che dice.
  • claudio r scrive:
    libertà
    chi rinuncia alla libertà in nome della sicurezza non merita ne la ibertà nè la sicurezza..
    • Get Real scrive:
      Re: libertà
      Eccone un altro.La frase di Franklin è "Chi rinuncia a LIBERTÀ ESSENZIALI in cambio di SICUREZZA TEMPORANEA non merita nè l'una nè l'altra."Ripetere a pappagallo frasi di persone morte da 200 anni non ti fa sembrare nè più intelligente nè più istruito.Inoltre, il mondo è cambiato. Non siamo nel 1776. Molti dei principi enunciati allora non sono più validi.E se hai ancora dubbi, scendi per strada e chiedi alla gente. Scoprirai di essere in minoranza: la maggioranza vuole la sicurezza, a qualunque costo.E l'otterrà.
  • mirkojax scrive:
    fatto bene!
    un mese fa con il video di quel ragazzo che mostrava le armi e prometteva una strage nessuno ha fatto niente, la strage poi e' successa e giu tutti a criticare you tube.Se avessero fatto qualcosa, chissa' le critiche e quanti bla bla sulla liberta di pensiero.In questo caso si e' fatto qualcosa e giu tutti a criticare lo stesso.Ok questo non inneggiava alla violenza, ma cmq far vedere come prendere la droga su un sito pubblico non e' bello.Non siete mai contenti!
  • bubba scrive:
    molti non leggono
    Anche se la notizia enfatizza la questione internet, in realta' riporta :"è comparso di nuovo davanti alla Corte di Norwich la scorsa settimana dopo aver ammesso di essersi impossessato di un autoveicolo senza il consenso del proprietario, senza presentarsi alla polizia e dopo essere stato colto in possesso di cannabis"ossia io ci leggo furto e possesso di droga.
    • Fantaghirò scrive:
      Re: molti non leggono
      - Scritto da: bubba
      Anche se la notizia enfatizza la questione
      internet, in realta' riporta
      :
      "è comparso di nuovo davanti alla Corte di
      Norwich la scorsa settimana dopo aver ammesso di
      essersi impossessato di un autoveicolo senza il
      consenso del proprietario, senza presentarsi alla
      polizia e dopo essere stato colto in possesso di
      cannabis"

      ossia io ci leggo furto e possesso di droga.si ma è collaterale: il punto è il comportamento antisociale su internet. Possiamo essere sarcastici, ma non idioti.
  • Sicko scrive:
    Libertà di pensiero e parola
    Fortuna che UK sono democratici, occidentali, e un popolo libero :DA quando le fucilazioni in piazzia?
    • norman scrive:
      Re: Libertà di pensiero e parola
      W la democrazzia e libertà di pensiero!!!!!
      • Number 6 scrive:
        Re: Libertà di pensiero e parola
        Fai apologia di nazismo in Francia e in Italia, poi ne parliamo.Forse non te l'hanno ancora detto, ma i paletti alla tua libertà di esprimerti li hanno già messi: ora vedi di starci dentro o la tua faccia sarà aperta a manganellate.
        • eliminate i troll scrive:
          Re: Libertà di pensiero e parola
          anche le minacce come le tue sono reato, furbacchione
          • Number 6 scrive:
            Re: Libertà di pensiero e parola
            Non sono minacce, sono informazione. Se ti dico "se rubi vai in prigione" è una minaccia? No, constato un fatto.
        • ... scrive:
          Re: Libertà di pensiero e parola
          apologia di fascimo o nazismo non è libertà, è idioziaoggi troppe persone si sono dimenticate la seconda guerra mondiale mi saci mancavano solo i leghisti idioti a fare le manifestazioni con gli striscioni nazisti, sti figli di papà di oggi dovrebbero capire un po' cosa significa la vera sofferenza, un bel po' di frustate a testa e si risolverebbe
          • Number 6 scrive:
            Re: Libertà di pensiero e parola
            Esatto.Anche inneggiare al crimine e alla violenza contro la polizia è stupidità.Anche pubblicare su internet istruzione per costruire bombe e dispositivi incendiari potrebbe essere catalogata come stupidità.Pensa a quante cose potrebbero sparire...
    • Darshan scrive:
      Re: Libertà di pensiero e parola
      Casomai la lobotomia...ma oviamente e per il loro bene
  • Bow scrive:
    INCARCERATE JIM MORRISON!!!!
    Su The End scrisse "Father, I want to kill you, Mother, I want to fuck you"!!!!!
    • chichibio scrive:
      Re: INCARCERATE JIM MORRISON!!!!
      In effetti la leggenda narra che dopo aver cantao quella strofa in un qualche locale fu arrestato.la cronaca dice che effettivamente furono arrestati spesso per vilipendio / oscenità / torpiloquio.
    • Zarbon scrive:
      Re: INCARCERATE JIM MORRISON!!!!
      - Scritto da: Bow
      Su The End scrisse "Father, I want to kill you,
      Mother, I want to fuck
      you"!!!!!Immagino allora cosa dovrebbero fare a gruppi come slipknot o brugeira...
    • Edipo Re scrive:
      Re: INCARCERATE JIM MORRISON!!!!
      Mi sa che si trattava di una citazione, di un ben altro... complesso.
  • chichibio scrive:
    ACAB e 2PAC
    consocete l'acronimo? sta per All Cops Are Bastard.se ora cominciamo un thread sul significato e sulla storia di questo simbolo (ha a che fare con gli ultras, per chi non conoscesse minimamente la cosa da quando esiste ACAB le tifoserie europee non si picchiano + tra di loro ma con la polizia) poi quanti di noi dovrebbero mettersi a lavorare gratis???credo che molte delle opinioni che penso, se espresse nella maniera SBAGLIATA, passerebbero dall'essere semplicemente forti (per chiarezza: io non sono a favore di ACAB) all'essere apologia di reato.forse è meglio una non-condanna (non gli hanno imputato un rato penale ma solo commissionato una misura "leggera") eduxcativa piuttosto che il lassismo?secondo me il ragazzo è semplicemente incazzato nero e nel giro di amici sono sempre + ACAB....--cmq volendo parlare di istigazione ed apologia di reato guardatevi MUCCHIO SELVAGGIO, film dei club dogo in cui all'inizio uno del grupo fuma del crack VERO (non credo ci siano altre sostanze che bruciano esattamente così)oppure uno dei migliaia di video RnB in cui si ineggia al GANGSTA e compagnia bella....Consiglio anche la lettura di qualche testo del rapper 2PAC.lungi da me voler fare il bacchettone, io volgio far riflettere sul fatto che è difficile biasimare un 14-18 enne che viene sottoposto a MTV per 6-7 ore al giorno e poi non può fare/ripetere le stesse cose perchè effettivamente sono illegali.....
    • Anonimo scrive:
      Re: ACAB e 2PAC
      - Scritto da: chichibio
      per chi non conoscesse minimamente la
      cosa da quando esiste ACAB le tifoserie europee
      non si picchiano + tra di loro ma con la polizia)Per chi, come te, non conoscesse minimamente la cosa: ACAB non esiste. ACAB non e' un organizzazione segreta, un associazione, un gruppo o una gang. E' bensi' un motto, uno slogan.Non e' stato coniato dagli hooligan, ma dai carcerati, poi gli hooligan inglesi negli anni 70 hanno ripreso l'acronimo per esprimere il loro odio verso la polizia senza venir tacciati di offesa a pubblico ufficiale.Quindi quello che hai scritto non ha il minimo senso.Cosa voglia dire poi "essere sempre piu' ACAB" o "essere a favore di ACAB" rimane un mistero.
      • Olmo scrive:
        Re: ACAB e 2PAC
        Nemmeno io lo sapevo. Grazie delle info.
      • chichibio scrive:
        Re: ACAB e 2PAC
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: chichibio

        per chi non conoscesse minimamente la

        cosa da quando esiste ACAB le tifoserie europee

        non si picchiano + tra di loro ma con la
        polizia)

        Per chi, come te, non conoscesse minimamente la
        cosa: ACAB non esiste.
        ACAB non e' un organizzazione segreta, un
        associazione, un gruppo o una gang. E' bensi' un
        motto, uno
        slogan.e chi ha mai detto che è una organizzaione segreta o chissà cosa, io ho esordito con:"consocete l'acronimo? sta per All Cops Are Bastard"ACRONIMO, poi lo ho usato come sostantivo ma credevo fosse chiaro che era per evitare una perifrasi lunghissima, ovvero "essere sempre più arroccati sulle proprie posizioni antisociali" oppure 1000 altri modi per descrivere quel fenomeno (il fenomeno è sempre lo stesso ma si manifesta in maniera diversa, come fai a dargli un nome?)
        Quindi quello che hai scritto non ha il minimo
        senso.oppure tu non hai colto l'estensione di acab da acronimo a sostantivo, è un fenomeno della comunicazione.
        Cosa voglia dire poi "essere sempre piu' ACAB" o
        "essere a favore di ACAB" rimane un
        mistero.quello della "violenza sportiva", degli "hooligans" e di tutto ciò che c''è dietro infatti (una situaizone sociale, un fenomeno "culturale" che riguarda un folto gruppo di persone etc. etc. etc, il discorso è mooolto lungo) è una cosa che ha bisogno di un nome per poterne discuterne, io ho usato ACAB come nome, se ne hai uno migliore propronilo.quindi la mia frase "essere sempre + ACAB" è una frase che per essere scritta senza ricorrere all'acronimo "sostantivizzato" sarebbe stata lunghissima, tutto qui. puoi, al limite, tacciarmi di poca chiarezza, ma anche questo è opinabile.
        Non e' stato coniato dagli hooligan, ma dai
        carcerati, poi gli hooligan inglesi negli anni 70
        hanno ripreso l'acronimo per esprimere il loro
        odio verso la polizia senza venir tacciati di
        offesa a pubblico
        ufficiale.non sapevo che l'acronimo fosse nato nelle carceri. Da un hooligans tedesco ho sentito narrare che è nato sugli striscioni dela tifoseria del machester united, da uno inglese ho sentito una storiella divertente riguardo un doppio significato dell'acronimo che però rende solo in cockney (il dialetto di londra).esistono sempre migliaia di versioni riguardo alla nascita di queste cose, anche questo è un fenomeno della comunicazione.ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: ACAB e 2PAC
          Sisi, come i giornalisti che dopo aver visto le scritte sui muri firmate ACAB andavo in giro a chiedere chi fosse ACAB.Vuoi una traduzione? Odiare la polizia.Non sono a favore di ACAB = non odio la polizia.Essere sempre piu' ACAB = odiera' ancora di piu' la poliziaRimane la frase "da quando esiste ACAB le tifoserie europee ecc..." che oltre ad essere falsa (per tutti gli anni 80, ben dopo la canzone dei cockney rejects A.C.A.B. le tifoserie inglesi han continuato a pestarsi tra di loro) non ha senso.Cosa vuol dire da quando esiste un acronimo? Hai ammesso tu stesso che e' impossibile stabilirne l'origine. Se con ACAB intendi il sentimento di odio contro la polizia beh, allora quello esiste da quando esiste la polizia.Da quando esiste ROTFL ho smesso di radermi... ROTFL!
  • Olmo scrive:
    Ha lavorato con i computer?
    Che significica che la Chapman, prima di entrare in polizia, "ha lavorato con i computer"? Li vendeva? era sviluppatrice? era un'assemblatrice? Mah, che lessico da giornaletto di second'ordine..
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Ha lavorato con i computer?
      Scriveva lettere commerciali con Word 2.0. Quando sono passati a Word 97 non ci ha capito più nulla e ha cambiato lavoro.
    • Fantaghirò scrive:
      Re: Ha lavorato con i computer?
      - Scritto da: Olmo
      Che significica che la Chapman, prima di entrare
      in polizia, "ha lavorato con i computer"? Li
      vendeva? era sviluppatrice? era un'assemblatrice?
      Mah, che lessico da giornaletto di
      second'ordine..e "un professionista interpellato" ?:Dmagari era un professionista installatore di serramenti! :D
    • Fantaghirò scrive:
      Re: Ha lavorato con i computer?
      - Scritto da: Olmo
      Che significica che la Chapman, prima di entrare
      in polizia, "ha lavorato con i computer"? che faceva doppio lavoro part timela mattina lavorava coi computer (contabilità e buste paga con un gestionale), il pomeriggio in polizia, allo sportello informazioni.quadra tutto, no? :D
    • Franz87 scrive:
      Re: Ha lavorato con i computer?
      - Scritto da: Olmo
      Che significica che la Chapman, prima di entrare
      in polizia, "ha lavorato con i computer"? Li
      vendeva? era sviluppatrice? era un'assemblatrice?
      Mah, che lessico da giornaletto di
      second'ordine..in effetti non si capisce se era nella postale o scaricava i pacchi nel magazzino...
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Libertà di Pensiero !
    Se penso che gli sbirri siano merda, che ci vorrebbe una rivoluzione, e che la liberalizzazione delle droghe non sia il male maggiore, evidentemente ho i MIEI motivi per pensarlo.Sul fatto che poi qualcuno non si senta daccordo, me ne può fregar di meno dal momento che non atteggio un comportamento ILLEGALE !Pensare che vorrei vedere tutti gli sbirri morti, senza mettere le mani addosso a nessuno di loro è nel diritto e libertà di pensiero e di espressione di ogni singolo individuo.Quella invece si chiama CENSURA !!!!Alle soglie del 2008 ?!?!? Naaaa .... 1984 !
    • shevathas scrive:
      Re: Libertà di Pensiero !
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Se penso che gli sbirri siano merda, che ci
      vorrebbe una rivoluzione, e che la
      liberalizzazione delle droghe non sia il male
      maggiore, evidentemente ho i MIEI motivi per
      pensarlo.
      si e no, una cosa è il criticare una legge o il comportamento della polizia, un'altra è la diffamazione e l'istigazione a delinquere.Possono sembrare bizantinismi, è vero, e spesso la linea che separa la diffamazione dalla libera espressione è più sottile di un capello.
      Sul fatto che poi qualcuno non si senta daccordo,
      me ne può fregar di meno dal momento che non
      atteggio un comportamento ILLEGALE
      !
      Mmmm direi che sei proprio al bordo.
      Pensare che vorrei vedere tutti gli sbirri morti,
      senza mettere le mani addosso a nessuno di loro è
      nel diritto e libertà di pensiero e di
      espressione di ogni singolo
      individuo.
      puoi pensare tutto quello che ti pare, solamente ti consiglierei un poco di cautela nell'esprimere il pensiero.comunque per giudicare esattamente la questione bisognerebbe, a mio avviso, almeno sapere esattamente cosa ha scritto.Anche se talvolta un "rimprovero" un poco deciso può essere utile per dare una raddrizzata quando ancora possibile.
      Quella invece si chiama CENSURA !!!!

      Alle soglie del 2008 ?!?!? Naaaa .... 1984 !
      • Olmo scrive:
        Re: Libertà di Pensiero !

        Anche se talvolta un "rimprovero" un poco deciso
        può essere utile per dare una raddrizzata quando
        ancora
        possibile.Una radrizzata? Perché mai, perché *dobbiamo* essere tutti allineati? Se una persona vuole esser a favore del consumo di droghe, avere idee politiche non convenzionali, avere una personale opinione sul sistema in cui vive deve essere *corretto*?Ha ragione chi ha aperto questo thread. 1984.
        • asbo scrive:
          Re: Libertà di Pensiero !
          Grazie al cielo esiste ancora il reato di apologia di reato. Non è che puoi andartene in giro a sobillare la gente perché si comporti contrariamente alle leggi. In caso contrario, emigri verso uno stato che ti permetta di fare tutte le minchiate che vuoi (ancor più del nostro). Poi dicci se ti diverti.
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            Grazie al cielo esiste ancora il reato di
            apologia di reato.Sono daccordo.Il dubbio è su dove risiede il limite tra opinione ed apologia di reato.Io penso che l'uso dell'intercettazione telefonica ai civili sia deprecabile. Per simili ragioni, propugno l'utilizzo di software come TOR. E' apologia di reato o mia libera espressione di pensiero?Se poi commetto reati, indipendentemente dalle mie opinioni, commetto reati, ovvio.
          • precisino scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            - Scritto da: asbo
            Grazie al cielo esiste ancora il reato di
            apologia di reato. Non è che puoi andartene in
            giro a sobillare la gente perché si comporti
            contrariamente alle leggi. Quindi se in un momento di pazzia della maggioranza si approva la legge che ristabilisce la schiavitù, e io scrivo che bisogna liberare gli schiavi tu mi fai condannare per apologia di reato. Non riesci a renderti conto che un opinione non può mai essere un reato, perchè se no basta un interpretazione malevola per ristabilire, di fatto, la censura? Non siamo minori da tutelare. Se un cretino va in giro a dire str...ate, quali che siano, non dovrebbe essere un reato. Basta il raziocinio di chi le ascolta a farne pulizia.
            In caso contrario,
            emigri verso uno stato che ti permetta di fare
            tutte le minchiate che vuoi (ancor più del
            nostro). Poi dicci se ti diverti.Quanta dittatura della maggioranza(?) traspare da queste parole...
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Pero' se dico bruciamo negri ed ebrei voglio vedere quanti dicono che sto esercitando un mio diritto e quanti vorrebbero censurarmi.
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            Pero' se dico bruciamo negri ed ebrei voglio
            vedere quanti dicono che sto esercitando un mio
            diritto e quanti vorrebbero
            censurarmi.Credo che dipenda dal seguito che potresti avere.Di recente Watson, premio Nobel, ha espresso terrificanti opinioni sull'inferiorità razziale su base genetica, di fatto fornendo argomentazioni pericolose a gruppi estremisti. E' stato deprecato, ma non denunciato, perché si è ritenuto che le sue esternazioni rientrassero nella (folle) opinione personale.Altro è esprimere per organizzare, fomentare, generare comportamenti pericolosi.Ma il limite è assai sfumato. E la tendenza alla condanna è pericolosa, IMHO.Voglio dire: non è rinchiudendo i favorevoli al nazismo che si risolve il problema. La loro presenza è comunque indizio di un malcontento che comunque può pericolosamente esplodere. E censura e condanne alla libertà di opinione non sempre sono così efficaci.Qual è la tua opinione?
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Non avendo letto quello che quel poveraccio ha scritto non posso esser sicuro, ma se istighi a commettere un reato stai commettendo un reato. Se esprimi una tua opinione no.[OT]Per quanto riguarda Watson e' una fesseria che sia stato criticato. Se uno dice che i neri ce l'hanno piu' lungo (il naso eh!) non sta facendo una distinzione razziale? Se dice che sono piu' bravi negli sport non sta facendo discriminazione? Pero' se dice che in media sono meno intelligenti (seppur di pochissimo) gli danno del folle.Attenzione che in media non vuol certo dire che tutti i neri sono meno intelligenti di tutti i bianchi!Le differenze razziali esistono, e' inutile dire di no. Questo pero' e' diverso dal dire che una razza e' superiore alle altre.[/OT]
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            - Scritto da: Anonimo
            Non avendo letto quello che quel poveraccio ha
            scritto non posso esser sicuro, ma se istighi a
            commettere un reato stai commettendo un reato. Se
            esprimi una tua opinione no.No, apologia e istigazione a delinquere sono due cose diverse
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            [OT]
            Le differenze razziali esistono, e' inutile dire
            di no. Questo pero' e' diverso dal dire che una
            razza e' superiore alle
            altre.[/OT]Esistono principalmente differenze economiche e culturali.In ogni modo, mi riferivo alle esternazioni del buon Watson sui gay e sulle donne.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Infatti e' una questione economica e culturale se i kenioti vincono la ma maggior parte delle maratone e se la maggioranza dei giocatori della NBA sono di colore.
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Converrai che i risultati sportivi sono legati alle caratteristiche fisiche (ed in ultima analisi, genetici) di quanto lo siano i risultati nella ricerca matematica.A patto che tu neghi il legame tra i risultati scolastici, la posizione sociale e professionale e la condizione economica.Ti aiuto. Aggiungi alla tua osservazione sui giocatori NBA questa: "Infatti i presidenti USA sono sempre bianchi". Oppure "Infatti, i nativi americani gli indios vantano un gran numero di premi nobel per l'economia". Oppure un qualsiasi altro esempio a tua scelta, che non farà altro che fotografare una realtà, aggiungendo poco o nulla alla questione "Dipende dal loro DNA? O da un atavico equlibrio sociale ed economico"?
          • DuDe scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            - Scritto da: asbo
            Grazie al cielo esiste ancora il reato di
            apologia di reato. Non è che puoi andartene in
            giro a sobillare la gente perché si comporti
            contrariamente alle leggi. In caso contrario,
            emigri verso uno stato che ti permetta di fare
            tutte le minchiate che vuoi (ancor più del
            nostro). Poi dicci se ti
            diverti.Fammi capire io non posso dire di attuare uno sciopero fiscale? Non posso dire che so, via occupiamo le case cosi' abbiamo un tetto sulla testa? e perche' mai? se commetto reato, paghero' per il reato ma mi sembra diciamo dittatoriale impedirmi di esprimere un mio pensiero, se il bamboccio si vanta di crimini da lui commessi e' un idiota ed e' giusto che venga punito per I CRIMINI non perche' se ne vanta e' qui secondo me il nocciolo della questione Poi se ai sudditi della regina sta bene cosi' ao' fatti loro
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            quoto
          • Stefano Zapata scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Giusto, e ai cretini che parlano di "apologia di reato", faccio presente checon gli stessi criteri avrebbero dovuto distruggere *buona parte* della produzione culturale dell'umanità, e smantellare parecchia altra roba. Ad esempio (in ordine del tutto casuale):- Film di Pasolini- Film di Ciprì e Maresco- I libri di De Sade- GTA San Andreas per i massacri di poliziotti e parecchi altri videogiochi- Chiudere tutti i siti dove si discute di fascismo- Sciogliere la Lega Nord, per essere favorevole al cannoneggiamento dei gommoni (è un reato)- Mandare a casa Berlusconi per aver DIFESO l'evasione fiscale (è un reato)... Ah, no... Grazie al cielo almeno quest'ultimo punto l'abbiamo FATTO.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            - Scritto da: asbo
            Grazie al cielo esiste ancora il reato di
            apologia di reatoGrazie al cielo un paio di OO
        • shevathas scrive:
          Re: Libertà di Pensiero !
          - Scritto da: Olmo

          Anche se talvolta un "rimprovero" un poco deciso

          può essere utile per dare una raddrizzata quando

          ancora

          possibile.

          Una radrizzata? Perché mai, perché *dobbiamo*
          essere tutti allineati?no, perchè certi comportamenti non sono ammissibili.
          Se una persona vuole
          esser a favore del consumo di droghe, avere idee
          politiche non convenzionali, avere una personale
          opinione sul sistema in cui vive deve essere
          *corretto*?hai toppato alla grande: una persona può essere favorevole all'uso di droghe, purchè non spacci, può avere le opinioni che vuole sul sistema corrente, purchè non organizzi una guerriglia urbana.C'è un limite alla libertà di espressione ed è il limite dato dal rispetto degli altri.

          Ha ragione chi ha aperto questo thread. 1984.attenzione che ad invocare a pera il 1984 serve solo a renderlo più plausibile.
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            no, perchè certi comportamenti non sono
            ammissibili.Comportamenti != opinioni.Se ho capito bene, questo ragazzo è stato condannato per le idee espresse via internet, non per i reati commessi.
            hai toppato alla grande: una persona può essere
            favorevole all'uso di droghe, purchè non spacci,
            può avere le opinioni che vuole sul sistema
            corrente, purchè non organizzi una guerriglia
            urbana.Mumble mumble. La pensiamo uguale allora?
            C'è un limite alla libertà di espressione ed è il
            limite dato dal rispetto degli
            altri.Vago. Che significa? Ipotesi. Fingiamo che io sia vegano e che pubblichi informazioni per convincere la gente a cambiare il proprio stile di vita e rinunciare a qualsiasi cosa di origine animale. Chiaramente *non rispetto* la tua libertà (almeno nelle mie opinioni). O sì? O pratico solo la mia libertà di opinione?Oppure: sono contrario al servizio militare (supponiamo sia in un paese dove è obbligatorio); sto facendo apologia di reato? E' mia opinione? Violo il rispetto di chi vuole fare il militare?Appellarsi al "rispetto degli altri" è tautologico. E pericoloso: potrebbe portare a definire "violazione del rispetto degli altri" il "manifestare opinioni diverse da quelle degli altri".Sbaglio?

            Ha ragione chi ha aperto questo thread. 1984.

            attenzione che ad invocare a pera il 1984 serve
            solo a renderlo più
            plausibile.
          • shevathas scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            Vago. Che significa?
            Ipotesi. Fingiamo che io sia vegano e che
            pubblichi informazioni per convincere la gente a
            cambiare il proprio stile di vita e rinunciare a
            qualsiasi cosa di origine animale. Chiaramente
            *non rispetto* la tua libertà (almeno nelle mie
            opinioni). O sì? O pratico solo la mia libertà di
            opinione?sicuramente pratichi la tua libertà di opinione.Riguardo alla libertà degli altri ti chiarisco con un esempio:1) mangiare vegano è salutare perchè la frutta e la verdura sono più salutari etc. etc.2) morte agli assassini, i mangiacarogne devono essere ridotti come le carcasse di cui si cibanonoti qualche differenza fra le due frasi.
            Oppure: sono contrario al servizio militare
            (supponiamo sia in un paese dove è obbligatorio);
            sto facendo apologia di reato? E' mia opinione?
            Violo il rispetto di chi vuole fare il
            militare?
            no, no e no.apologia di reato sarebbe se cerchi di plagiare con tutti i mezzi il soldato mario rossi per convincerlo a disertare.
            Appellarsi al "rispetto degli altri" è
            tautologico. E pericoloso: potrebbe portare a
            definire "violazione del rispetto degli altri" il
            "manifestare opinioni diverse da quelle degli
            altri".

            Sbaglio?
            è un rischio di tutte le norme. purtroppo non si può misurare il rispetto con il metro. e ci si deve affidare, purtroppo, al buon senso.


            Ha ragione chi ha aperto questo thread. 1984.



            attenzione che ad invocare a pera il 1984 serve

            solo a renderlo più

            plausibile.riguardo al più plausibile è: la stessa storia dell'al lupo al lupo, urlare al 1984 quando viene ripreso un idiota per qualche affermazione troppo forte può anche servire a mascherare le manipolazioni più sottili e generare scetticismo.
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            2) morte agli assassini, i mangiacarogne devono
            essere ridotti come le carcasse di cui si
            cibano"morte a" è una minaccia. Il confronto da te proposto è fallato. Proviamo con2) I mangiacarogne fanno schifo e conducono una vita indegna. Con il loro comportamento dimostrano di non avere uno straccio di rispetto per gli animali e quello che fanno è un crimineQui, ovviamente, svalvolo. Ma non minaccio di morte.Ora, quel ragazzo è stato condannato per "minacce di morte"? O per "opinioni svalvolate"?
            no, no e no.
            apologia di reato sarebbe se cerchi di plagiare
            con tutti i mezzi il soldato mario rossi per
            convincerlo a
            disertare.:) Molti lo hanno fatto. Per fortuna.
            è un rischio di tutte le norme. purtroppo non si
            può misurare il rispetto con il metro.Vero.
            riguardo al più plausibile è: la stessa storia
            dell'al lupo al lupo, urlare al 1984 quando viene
            ripreso un idiota per qualche affermazione troppo
            forte può anche servire a mascherare le
            manipolazioni più sottili e generare
            scetticismo.Vero. Sinceramente non credo sia questo il caso.
          • shevathas scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            2) I mangiacarogne fanno schifo e conducono una
            vita indegna. Con il loro comportamento
            dimostrano di non avere uno straccio di rispetto
            per gli animali e quello che fanno è un
            crimine

            Qui, ovviamente, svalvolo. Ma non minaccio di
            morte.
            è un opinione forte ma non è ne apologia e neppure istigazione.
            Ora, quel ragazzo è stato condannato per "minacce
            di morte"? O per "opinioni
            svalvolate"?
            per stabilirlo bisognerebbe leggere esattamente quello che lui ha scritto, solo in quel caso si può giudicare se la sentenza è stata proporzionata o esagerata.
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Dalla stessa pagina, le parole di chi lo ha arrestato"This individual was caught using good old fashioned police work but the comments on the Bebo website demonstrated his attitude towards offending, the community and the police. We were able to use that in a court room and his defence was unable to present his client as an upstanding member of the community because of it."Insomma, in poche parole: "E' stato offensivo, dentro!"
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            attenzione che ad invocare a pera il 1984 serve
            solo a renderlo più
            plausibile.Spiegati. Nello specifico:1. Perché è stato "invocato" a pera? (volevi dire citato?)2. Che intendi con "renderlo più plausibile"?
      • Zarbon scrive:
        Re: Libertà di Pensiero !
        - Scritto da: shevathas
        - Scritto da: Marco Marcoaldi

        Se penso che gli sbirri siano merda, che ci

        vorrebbe una rivoluzione, e che la

        liberalizzazione delle droghe non sia il male

        maggiore, evidentemente ho i MIEI motivi per

        pensarlo.


        si e no, una cosa è il criticare una legge o il
        comportamento della polizia, un'altra è la
        diffamazione e l'istigazione a
        delinquere.
        Possono sembrare bizantinismi, è vero, e spesso
        la linea che separa la diffamazione dalla libera
        espressione è più sottile di un
        capello.


        Sul fatto che poi qualcuno non si senta
        daccordo,

        me ne può fregar di meno dal momento che non

        atteggio un comportamento ILLEGALE

        !


        Mmmm direi che sei proprio al bordo.


        Pensare che vorrei vedere tutti gli sbirri
        morti,

        senza mettere le mani addosso a nessuno di loro
        è

        nel diritto e libertà di pensiero e di

        espressione di ogni singolo

        individuo.


        puoi pensare tutto quello che ti pare, solamente
        ti consiglierei un poco di cautela nell'esprimere
        il
        pensiero.
        comunque per giudicare esattamente la questione
        bisognerebbe, a mio avviso, almeno sapere
        esattamente cosa ha
        scritto.
        Anche se talvolta un "rimprovero" un poco deciso
        può essere utile per dare una raddrizzata quando
        ancora
        possibile.

        Quella invece si chiama CENSURA !!!!



        Alle soglie del 2008 ?!?!? Naaaa .... 1984 !C'è modo e modo di dire le cose...soprattutto per quanto riguarda il poliziotto... se io rischio la vita ogni giorno e guadagno una miseria che non mi porta neppure a fine mese..e dopo leggo queste cose..direi che mi girano un pò le balle..si chiama rispetto delle persone che hai davanti.
        • Olmo scrive:
          Re: Libertà di Pensiero !

          direi che mi girano un pò le balle..Liberissimo. Da qui all'arresto..
          • Zarbon scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            - Scritto da: Olmo

            direi che mi girano un pò le balle..

            Liberissimo. Da qui all'arresto..Scusami, prima ho sbagliato a quotare.. comunque intendevo se io "il poliziotto"
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !

            Scusami, prima ho sbagliato a quotare.. comunque
            intendevo se io "il
            poliziotto"Sì sì, avevo inteso. IMHO, resta comunque discutibile che da questo possa seguire un programma di riallineamento coatto.
        • precisino scrive:
          Re: Libertà di Pensiero !
          - Scritto da: Zarbon
          C'è modo e modo di dire le cose...soprattutto per
          quanto riguarda il poliziotto... se io rischio la
          vita ogni giorno e guadagno una miseria che non
          mi porta neppure a fine mese..e dopo leggo queste
          cose..direi che mi girano un pò le balle..si
          chiama rispetto delle persone che hai
          davanti.Come a molti girano le balle a vedere poliziotti che non meritano la divisa e continuano spavaldamente a portarla (ha cambiato la mia visione del mondo quel filmato di striscia che tanti anni fa mostrava la serena pacatezza e imparzialità di un poliziotto impegnato nel suo encomiabile lavoro di difendere la legalità spaccando i fanalini ad un pericolosissimo trattore parcheggiato nei pressi di una manifestazione di agricoltori alle prese con le multe per le quote latte, visione poi rafforzata da tanti fatti avvenuti dopo, come la poliziotta che durante il G8 commentava "uno a zero" riguardo ad un morto, colpevole quanto si vuole (si colpevole, lo penso davvero), ma sempre un ragazzo morto). La divisa comporta anche qualche piccolo sacrificio, nell'interesse di quei valori sanciti dalla Costituzione.La differenza è che a noi quando girano le balle non ci fanno una legge che ci mette in condizioni di rovinare la vita a chi ce le fa girare. Ne la chiediamo. Ci basterebbe che fossero applicate quelle leggi giuste che già ci sono, che già contemplano queste fattispecie.PS: Credo che il compito di tenere sotto controllo le conversazioni di questo covo di sovversivi libertari che frequenta PI non comprenda anche farne parte, e scriverci, o sbaglio?
          • Stefano Zapata scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Si sono viste in televisione scene di gente ammanettata e sdraiata per terra (inerme e assolutamente non in condizione di nuocere), presa a calci in testa.Indegno di uno stato civile.Spero che la "selezione naturale" provveda a farti assaggiare a te, un bel giorno, una bella dose di manganellate mentre passi per caso. Può essere che vedi la luce.
          • Olmo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            Quell'estintore è stato lanciato dal carabiniere, poi raccolto dal ragazzo.Ovvio che non incito alla violenza e non sono uno streunuo difensore di chi gira incappucciato, ma credo che il diritto alla manifestazione non sia il "andarselo a cercare" e non debba comunque costare la vita.PS. "Se l'è andata a cercare" era anche la più comune delle difese nei processi per stupro. E' bellissimo un gramlot di Fo, sull'argomento. Se ti capita scaricalo (ops.. Ho incitato ad un reato...)
          • dreaddolo scrive:
            Re: Libertà di Pensiero !
            lasciatelo dire... non hai capito un cazzo di genova.
    • amedeo scrive:
      Re: Libertà di Pensiero !
      Allora io sono libero di pensare (e soprattutto esprimere pubblicamente) che tu sia solo un idiota che non merita di vivere e mi farebbe piacere vederti stirato da uno schiacciapietre ?Ricorda che tra il dire che la cannabis andrebbe legalizzata e l'incitamento ad utilizzarla (quindi a commettere un reato) c'e' una certa differenza.Un conto e' esprimere le proprie idee, un altro e' l'esaltazione di azioni illegali. Soprattutto, escludo che un ragazzino di 17 anni abbia uno spessore sociale e culturale che giustifichi un atteggiamento contro le regole se non con l'immaturita' di chi vuole arrogantemente atteggiarsi ad alternativo.
      • Olmo scrive:
        Re: Libertà di Pensiero !

        Soprattutto,
        escludo che un ragazzino di 17 anni abbia uno
        spessore sociale e culturale Vedrai che dopo avergli messo il guinzaglio e averlo castigato un bel po' diventerà un cittadino modello.
      • PlutoIV scrive:
        Re: Libertà di Pensiero !
        Straquoto.Bellissimo l'ultimo paragrafo
    • Stefano Zapata scrive:
      Re: Libertà di Pensiero !
      Giusto, e ai cretini che parlano di "apologia di reato", faccio presente checon gli stessi criteri avrebbero dovuto distruggere *buona parte* della produzione culturale dell'umanità, e smantellare parecchia altra roba. Ad esempio (in ordine del tutto casuale):- Film di Pasolini- Film di Ciprì e Maresco- I libri di De Sade- GTA San Andreas per i massacri di poliziotti e parecchi altri videogiochi- Chiudere tutti i siti dove si discute di fascismo- Sciogliere la Lega Nord, per essere favorevole al cannoneggiamento dei gommoni (è un reato)- Mandare a casa Berlusconi per aver DIFESO l'evasione fiscale (è un reato)... Ah, no... Grazie al cielo almeno quest'ultimo punto l'abbiamo FATTO.
    • Stefano Zapata scrive:
      Re: Libertà di Pensiero !
      Acciderbola, devono avermi cancellato un post solo per aver dato del cret*no, eppure mi sembra che in linea di massima sia accettato, in altri post...Comunque sia, se si adoperasse lo stesso criterio di giudizio dell'"è apologia di reato", andrebbe distrutta buona parte della produzione culturale dell'umanità e andrebbero smantellate svariate altre cosette tra cui:- molti film di Pasolini- i libri di De Sade- GTA San Andreas e svariati altri videogiochi- la lega Nord per aver sostenuto il "cannoneggiamento dei gommoni di immigrati" (è un reato)- Berlusconi bisognerebbe mandarlo a casa per aver pubblicamente difeso l'evasione fiscale (è un reato).Be, in effetti su quest'ultimo punto sono d'accordo, e fortuna che l'abbiamo già FATTO. :-)
      • dreaddolo scrive:
        Re: Libertà di Pensiero !
        - Scritto da: Stefano Zapata
        Be, in effetti su quest'ultimo punto sono
        d'accordo, e fortuna che l'abbiamo già FATTO.
        :-)se non stiamo attenti tornerà... ma comunque è tutta la gente che siede nelle poltrone che va cambiata... ma purtroppo l'italiano è un personaggio curioso che non ama la democrazia perchè è troppo pigro per partecipare. andare a votare la stessa gente da 20 anni non è democrazia.scusate l'OT.
  • asdolo scrive:
    ...
    ci avviciniamo ogni giorno di più al racconto Orwelliano?
    • roberto scrive:
      Re: ...
      ma non capisco una cosa: questo qua è un ragazzotto che scriveva stupidaggini sui vari siti E commetteva reati. cioè, non solo li faceva, ma pure si vantava!!!che ha a che fare questo con lo psicocrimine di orwelliana memoria?
      • Olmo scrive:
        Re: ...

        che ha a che fare questo con lo psicocrimine di
        orwelliana
        memoria?Che la condanna non è avvenuta per i reati commessi (l'articolo non ci lascia sapere se e quali siano stati reati e condanne connesse) ma per un reato d'opinione. E questo fatto è ben più sconcertante.Lascia stare che, molto probabilmente, ne' io ne' te condividiamo le opinioni di quel ragazzo e ci troviamo concordi: il fatto è che sistematicamente si applicani metodi che assicurano, legalmente, l'allineamento di pensiero. Oggi ci va bene che bene o male in UK vige una sorta di democrazia abbastanza condivisibile. Ma il problema è di principio. Le opinioni sono libere (e questa libertà è sancita dalla maggior parte delle costituzioni e dalla carta internazionale dei diritti dell'uomo): saresti molto meno daccordo se in UK vigesse un regime che tu non condividessi e ti vedessi condannato per il non essere allineato al pensiero di stato.Questi eventi sono spie di allarme gravissime. Edulcorte dal fatto che vedono come protagonosti personaggi difficilmente condivisibili. Ma restano comunque il seme del fascismo.
        • Anonimo scrive:
          Re: ...
          Del fascismo, ma non del comunismo...Studiare la storia per favore!
          • Olmo scrive:
            Re: ...
            Non ne facevo una questione politica. Usavo il termine "fascista" nel senso riportato, per esempio, dal DeMauro2b agg., s.m. e f. FO estens., che, chi si comporta in modo autoritario, reazionario e antidemocratico, o impone le proprie convinzioni con violenza brutale
        • roberto scrive:
          Re: ...
          no, senti. nell'articolo c'è scritto chiaramente che ha preso possesso di un'auto non sua, non si è presentato alla polizia e l'hanno trovato in possesso di stupefacenti.
          • eliminate i troll scrive:
            Re: ...
            e tuttavia la punizione l'ha avuta per le sue opinioni.I semi della dittatura germogliano bene in UK.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Olmo

          che ha a che fare questo con lo psicocrimine di

          orwelliana

          memoria?


          Che la condanna non è avvenuta per i reati
          commessi (l'articolo non ci lascia sapere se e
          quali siano stati reati e condanne connesse) ma
          per un reato d'opinione. E questo fatto è ben più
          sconcertante.

          Lascia stare che, molto probabilmente, ne' io ne'
          te condividiamo le opinioni di quel ragazzo e ci
          troviamo concordi: il fatto è che
          sistematicamente si applicani metodi che
          assicurano, legalmente, l'allineamento di
          pensiero. Oggi ci va bene che bene o male in UK
          vige una sorta di democrazia abbastanza
          condivisibile. Ma il problema è di principio. Le
          opinioni sono libere (e questa libertà è sancita
          dalla maggior parte delle costituzioni e dalla
          carta internazionale dei diritti dell'uomo):
          saresti molto meno daccordo se in UK vigesse un
          regime che tu non condividessi e ti vedessi
          condannato per il non essere allineato al
          pensiero di
          stato.

          Questi eventi sono spie di allarme gravissime.
          Edulcorte dal fatto che vedono come protagonosti
          personaggi difficilmente condivisibili. Ma
          restano comunque il seme del
          fascismo.Quoto
  • Roberto scrive:
    Norfolk
    Norfolk è una contea, non una città. Quindi nel Norfolk, non a Norfolk.
  • Jack scrive:
    Che schifo
    Gli inglesi fanno sempre più schifo.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Che schifo
      - Scritto da: Jack
      Gli inglesi fanno sempre più schifo.Già...
      • Number 6 scrive:
        Re: Che schifo
        Perchè? E' una loro scelta, evidentemente condivisa dalla maggioranza della popolazione altrimenti ci sarebbero proteste.Loro vogliono la Società Sicura, che implica una notevole riduzione delle libertà (e quindi responsabilità) individuali in cambio di una maggiore sicurezza. Molti altri paesi hanno fatto questa scelta.Chi vuole la Società Libera (libertà e responsabilità maggiori) può emigrare altrove. Ancora per poco, perchè la tendenza attuale sembra sia a favore della Società Sicura, fatta di divieti e di regole pervasive, di sorveglianza e controllo, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, a vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo
      Io direi paura più che schifo.
    • roberto scrive:
      Re: Che schifo
      no, a me pare una cosa giusta.quel ragazzo è la dimostrazione che la democrazia non funzionerà mai, finchè si permette agli idioti di dire quello che pensano.eh, ma c'è un modo per fermarli...http://stupidfilter.org/wiki/
      • W L'ITALIA scrive:
        Re: Che schifo
        - Scritto da: roberto
        no, a me pare una cosa giusta.E' giusto solo nei Paesi, come l'Italia, che non considerano la libertà d'espressione un fondamento primario della democrazia e al di sopra di ogni altro diritto/dovere di ogni cittadino.Anzi, in Italia sarebbe successo anche peggio, probabilmente il tipo sarebbe finito nel migliore dei casi ai domiciliari, senza processo né interrogatorio e con il computer e tutti i supporti floppy, cd, dvd ecc. sequestrati: ha commesso il fatto su Internet quindi per un pubblico ministero (che non sbaglia MAI e che dice SEMPRE le cose GIUSTISSIME per TUTTI) è un DIRITTO primario togliergli la possibilità di andare su Internet, lasciando il malcapitato senza possibilità di parlare con nessuno tranne i familiari conviventi e gli avvocati.Questo succede, in Italia nel 21° secolo. L'Inghilterra è ANCORA indietro rispetto all'Italia in questo. Non di molto, eh, ma lì questo non succede.Viva l'Italia. Sempre più avanti degli altri.
        quel ragazzo è la dimostrazione che la democrazia
        non funzionerà mai, finchè si permette agli
        idioti di dire quello che
        pensano.Nessuno ti obbliga ad ascoltarli. Tu hai il diritto di smentirli come loro hanno il diritto di parlare.O preferisci la dittatura dove l'idiota che può parlare è uno solo (o comunque sono pochi) e sei COSTRETTO ad ascoltarlo/i a prescindere se sei d'accordo o meno?
        • Olmo scrive:
          Re: Che schifo

          Anzi, in Italia sarebbe successo anche peggio,Il fatto che siamo qui, liberamente alla luce del sole, a discutere difendendo quel ragazzo, manifestando liberamente le nostre opinioni, è la dimostrazione che in Italia possiamo.O finirai ai domiciliari per aver preso (in Italia!) una posizione eversiva?
          • Anonimo scrive:
            Re: Che schifo
            Guarda che quello mica stava parlando di liberta' di pensiero, si vantava di aver commesso reati.
          • Olmo scrive:
            Re: Che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda che quello mica stava parlando di liberta'
            di pensiero, si vantava di aver commesso
            reati.Pagherà per quei reati.O deve anche pagare per il fatto di esprimere una sua opinione su quello che ha commesso?Se evado il fisco, mi beccano e pago il reato commesso, devo ripagare se scrivo "Avevo fatto bene ad evadere"? E' un reato esprimere opinioni?
          • roberto scrive:
            Re: Che schifo
            eccomi qua.il tipo ha fatto dei reati E si è vantato di averli fatti.lo puniscono per i reati commessi e per l'apologia del reato.mi pare una cosa giusta.libertà di pensiero non vuol dire poter scrivere "è giusto sterminare tutti quei bastardi porci nome_minoranza" oppure "ieri ho rubato un'auto!!".
          • Olmo scrive:
            Re: Che schifo

            libertà di pensiero non vuol dire poter scrivere
            "è giusto sterminare tutti quei bastardi porci
            nome_minoranza" oppure "ieri ho rubato
            un'auto!!".La prima mi sembra un'apologia di reato, in effetti.La seconda una constatazione, incontestabile e documentata, tra l'altro. E, secondo la mia modesta ed inesperta opinione, da non punire.
        • roberto scrive:
          Re: Che schifo


          quel ragazzo è la dimostrazione che la
          democrazia

          non funzionerà mai, finchè si permette agli

          idioti di dire quello che

          pensano.

          Nessuno ti obbliga ad ascoltarli. Tu hai il
          diritto di smentirli come loro hanno il diritto
          di
          parlare.certo! piccolo problema: in questo caso è un ragazzo, in altri casi sono leader di qualche tipo.
          O preferisci la dittatura dove l'idiota che può
          parlare è uno solo (o comunque sono pochi) e sei
          COSTRETTO ad ascoltarlo/i a prescindere se sei
          d'accordo o
          meno?beh, mica ho detto che c'è bisogno di una dittatura... semplicemente bisognerebbe perdere un po' di tempo a controllare quello che si sente prima di cominciare a sparare a zero. dato che il 99,9% delle persone non lo fa, quello che viene detto dal personaggio di turno è necessariamente giusto (o sbagliato a seconda della propria ideologia).
      • Stupidfilte r scrive:
        Re: Che schifo
        Si avvisa che d'ora in avanti i messaggi di roberto verranno filtrati.Cordiali saluti,StupidFilter.org
Chiudi i commenti