Telecom vende Alice France

A buon punto i negoziati

Roma – Tutto è ancora in ballo ma fonti ben informate sostengono che le trattative si possono considerare chiuse e la stessa Telecom Italia parla di un accordo praticamente concluso. Si tratta della vendita della divisione “Alice France” di Telecom Italia.

In particolare l’incumbent italiano ha confermato il negoziato esclusivo con ILIAD, che acquisterebbe Liberty Surf Group, da cui dipendono le attività di Telecom in Francia che vanno sotto il marchio Alice.

Tra i servizi forniti da Alice France non mancano quelli in banda larga, con cui Telecom si è guadagnata una buona fetta di mercato al di là delle Alpi, dove dominano però le varie declinazioni di France Telecom e dei suoi partner.

Stando alle aziende coinvolte, l’acquisizione dovrebbe essere perfezionata prima del prossimo ottobre per una cifra attorno agli 800 milioni di euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tedi scrive:
    aes rsa hash
    quanto ci metteranno i militari americani a rompere des aes con bruteforce, fattorizzare numeri primi o trovare collisioni tra hash mi sa che con questi super computer agli americani non si può nascondere proprio niente.
  • battagliacom scrive:
    il fatto bello è che....
    è stato commissionato dal ministro per l'energia!Ma quel cosone ne consumerà quante ne consumano tutti gli americani messi assieme!
  • dumpa scrive:
    Cell
    certo il cell della PS3....ma se solo i cell nei blade della mercury costano quanto due playstation questi qui, che a naso sono modificati ad hoc (architettura modulare...) per i miltiari, quanto costeranno?
  • DAVIDE scrive:
    CRYSYS ANDRà "A SCATTI"??
    CRYSYS ANDRà A SCATTI?? xD
    • krane scrive:
      Re: CRYSYS ANDRà "A SCATTI"??
      - Scritto da: DAVIDE
      CRYSYS ANDRà A SCATTI?? xDSecondo me con un paio di Nvidia in parallelo una 20 di fotogrammi al secondo potrebbe anche farli (rotfl)
    • Ciano scrive:
      Re: CRYSYS ANDRà "A SCATTI"??
      - Scritto da: DAVIDE
      CRYSYS ANDRà A SCATTI?? xDprobabilmente si, ci vuole piu RAM. 8)
  • nome cognome scrive:
    e bravo il mio troll
    non ti passa neppure per l'anticamera del cervello che un sistema che combina processori x86 e cell fortemente parallelo non è esattamente il sistema per il quale è stato sviluppato windows?ps.. non pensare che il linux che ci gira sopra sia ubuntu..... è semplicemente un sistema unix dedicato.
    • krane scrive:
      Re: e bravo il mio troll
      - Scritto da: nome cognome
      non ti passa neppure per l'anticamera del
      cervello che un sistema che combina processori
      x86 e cell fortemente parallelo non è esattamente
      il sistema per il quale è stato sviluppato
      windows?

      ps.. non pensare che il linux che ci gira sopra
      sia ubuntu..... è semplicemente un sistema unix
      dedicato.Cioe' il solito kernel compilato con qualche patch...
      • pippo lacoca scrive:
        Re: e bravo il mio troll
        se e' Linux deve essere per forza "il solito kernel", visto che linuxproprio quello e', un kernel...
        • kaiserxol scrive:
          Re: e bravo il mio troll
          No ma lascialo perdere, tanto non capisce. Ha letto Linux e si sbizzarrisce senza nemmeno sapere che cos'è Windows e quale sia lo scopo di chi lo produce. Di sicuro non partecipare in un progetto in cui di soldi ne vedrebbe ben pochi! A Gates interessa il mercato desktop e in primis i soldi. Microsoft è un'azienda non un accozzaglia di persone che danno servizio gratuito per la comunità. Novell, ma anche latri lo han ben capito...mica scemi! E saranno loro infatti a vedere fra qualche anno dei frutti del loro lavoro. Le altre distro rimarranno come ora: di nicchia!E sono un felice linuxiano, però usiamo occhi e bocca per cose serie e sensate e guardiamo in faccia alla realtà!
          • krane scrive:
            Re: e bravo il mio troll
            - Scritto da: kaiserxol
            No ma lascialo perdere, tanto non capisce. Ha
            letto Linux e si sbizzarrisce senza nemmeno
            sapere che cos'è Windows e quale sia lo scopo di
            chi lo produce. Non dare del tuo agli altri, non sta bene...Io ho solo risposto all'affermazione : "non pensare che il linux che ci a sopra sia ubuntu..... è semplicemente un sistema unix dedicato."
          • tedi scrive:
            Re: e bravo il mio troll
            A Microsoft gli interessa e come il mercato dei server non a caso ha anche windows server solo che poverino cerca di fare troppo e combina solo guai fa acqua da tutte le parti.
          • Matteo Italia scrive:
            Re: e bravo il mio troll
            Non credo proprio che a Microsoft interessi in alcun modo il mercato dei supercomputer: Windows richiederebbe modifiche pesantissime per poter funzionare su macchine di questo genere in cambio di un ritorno economico risibile rispetto agli sforzi; inoltre Windows è incentrato su feature che in questo genere di progetti non servono assolutamente a niente.
  • Kaarlo Vatanen scrive:
    Basterà per far girare Spore?
    Ho qualche dubbio... :)
  • mes.id scrive:
    WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
    Anche in questo caso windows risulta battuto clamorosamente...anche apple che con quella ridicola e giocherellosa interfaccia per il calcolo parallalelo di nome xgrid, ne esce con le ossa rotte.L'open source trionfa, l'open source e' sempre al top delle aspettative, l'open source non delude.Poche storie, linux si dimostra plasmabile secondo ogni esigenza. Nessuno ha voglia di rischiare in schermate blu o ancor peggio in virus o aggiornamenti di system andati a male.Linux e' la scelta giusta.Dai pc desktop ai webserver, dai device embedded ai supercomputer, linux fara' sempre la differenza-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 giugno 2008 03.22-----------------------------------------------------------
    • amen scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      - Scritto da: mes.id

      Poche storie, linux si dimostra plasmabile
      secondo ogni esigenza. Nessuno ha voglia di
      rischiare in schermate blu o ancor peggio in
      virus o aggiornamenti di system andati a
      male.
      Linux e' la scelta giusta.
      Dai pc desktop ai webserver, dai device embedded
      ai supercomputer, linux fara' sempre la
      differenzaVabbè, dai, hai detto la tuaAdesso torna a nanna....
    • lufo88 scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • dumpa scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      sento lo stesso odorino che di solito si accompagna ai talebani. olezzo di incapacità e stupidità cronica mascherate dietro al pinguino.non sai neppure cosa stai scrivendo, credi forse che il set di patch che usano su un supercomputer per ricerca militare sarà GPLed???? credi forse che le 4 libertà fondamentali del software (quello si che è uno che sa cosa dice) c'entrino qualcosa con un supercomputer ad uso militare!!!!!è gente come te che fa male al mondo del software open source, allontanate le persone serie.meno male che in USA ed Asia non ci sono linuxari come voi (oddio in USA qualcuno si...), solo qui in europa, tra francia spagna e germania ormai siete un'orda di nuovi utenti linux da centro sociale (ovvero non sapete fare niente ma fate finta di essere indispensabili ed utili a qualcosa)scusate lo sfogo ma io per colpa di gente così ho perso tante opportunità
      • nome e cognome scrive:
        Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA

        Ogni patch del kernel di linux deve essere
        rilasciata al pubblico. Chiunque, anche io seMi dai il link da cui posso scaricare il kernel usato da questo computer?
        • mes.id scrive:
          Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
          - Scritto da: nome e cognome

          Ogni patch del kernel di linux deve essere

          rilasciata al pubblico. Chiunque, anche io se

          Mi dai il link da cui posso scaricare il kernel
          usato da questo
          computer?XCAT + Warewulf (now named perceus) for imaging/diskless bootinghttp://xcat.sourceforge. net/http://www.perceus. org/portal/Linux 2.6.18 kernelTorque as the resource manager : htt p://www.clusterresources.com/pages/products/torque-resource-manager.phpMoab Cluster Manager as the scheduler : htt p://www.clusterresources.com/pages/products/moab-cluster-suite.phpThe Moab scheduler is on four of the top ten super computers as of November 2007 : http://insidehpc.com/2008/01/21/the-411-cluster-resources/Source: htt p://www.lanl. gov/orgs/hpc/roadrunner/rrinfo/RR%20webPDFs/RRSysMgt-with-LAUR.pdfCome utente winaro tonto e in malafede come sei tu, sei stato umilato un'altra volta.
          • krane scrive:
            Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
            - Scritto da: mes.id
            Come utente winaro tonto e in malafede come sei
            tu, sei stato umilato un'altra volta.Secondo me sono talmente abituati a stare a 90', ad avere windows pirata ed i diritti calpestati che non riescono a concepire che gli altri rispettino e facciano rispettare le licenze.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
            Le persone che amano Microsoft, sono quelli che ci lavarono, e poi magari a casa hann qualche distro linux, oltre tutto su Punto-Informatico, le gente che inneggia Microsoft, e scredita Linux son sempre gli stessi che magari postano con altri nomi, i soliti troll registrati che tutti conosciamo, queste persone non fanno testo, noi dobbiamo pensare a quella gente che usa Windows e che non conosce Linux, tanta gente, non sa nemmeno che quando compra un computer Windows si paga, non sanno cosa sia EULA, non sanno che i virus sono solo un problema Windows, meno male che adesso internet è molto più diffuso di un tempo, e l'informazione è maggiore, adesso il termine Linux arriva ovunque, adesso l'ostruzionismo che fanno certi utenti(troll)su punto-Informatico, verso Linux è inutile.
          • kaiserxol scrive:
            Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
            Mamma che ridicolo.....Va bene scegliere il proprio O.S., va bene che ci piace e lo pubblicizziamo ad amici...ma questo è essere fanatici, non avere passione.Tutti dietro pc, sfigati come pochi, a scrivere queste stupidaggini che non c'entrano nulla con l'articolo.Dovete ringraziare che in questo mondo l'importante è parlare per guadagnare di più! Se PI non ci guadagnasse stai tranquillo che saresti già al bando qui anche se usi Linux!State completamente perdendo il senso dell'invenzione del pc: semplificarci la vita e comunicare. Per litigare e insultarsi credo basti andare da un tamarro di periferia ed insultarlo...perchè è quello che fate qua, con la differenza che vi sentite forti e intoccabili dietro ad un pc.L'articolo parlava di mega PC (anzi MOSTRO pc) e chi se ne frega dell'OS che usano, Windows non era minimamente citato!!! Credo che sia ora di abbandonare certi siti, o almeno di leggerne i commenti perchè ormai si sta trasformando n una perdita di tempo. Che schifo, rovinate anche le cose belle che abbiamo nel nostro pease. Dovreste vergognarvi!
          • krane scrive:
            Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
            - Scritto da: kaiserxol
            Mamma che ridicolo.....Mi sembra che abbia risposto ad una domanda precisa, cosa c'e' di ridicolo ? Trovo molto piu' ridicoli i tuoi copia incolla di pistolotti che non c'entrano nulla con il tread.
            Va bene scegliere il proprio O.S., va bene che ci
            piace e lo pubblicizziamo ad amici...ma questo è
            essere fanatici, non avere
            passione.
            Tutti dietro pc, sfigati come pochi, a scrivere
            queste stupidaggini che non c'entrano nulla con
            l'articolo.
            Dovete ringraziare che in questo mondo
            l'importante è parlare per guadagnare di più! Se
            PI non ci guadagnasse stai tranquillo che saresti
            già al bando qui anche se usi
            Linux!
            State completamente perdendo il senso
            dell'invenzione del pc: semplificarci la vita e
            comunicare. Per litigare e insultarsi credo basti
            andare da un tamarro di periferia ed
            insultarlo...perchè è quello che fate qua, con la
            differenza che vi sentite forti e intoccabili
            dietro ad un
            pc.

            L'articolo parlava di mega PC (anzi MOSTRO pc) e
            chi se ne frega dell'OS che usano, Windows non
            era minimamente citato!!! Credo che sia ora di
            abbandonare certi siti, o almeno di leggerne i
            commenti perchè ormai si sta trasformando n una
            perdita di tempo. Che schifo, rovinate anche le
            cose belle che abbiamo nel nostro pease. Dovreste
            vergognarvi!
        • JoFalchetto scrive:
          Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
          ...basta che glielo chiedi e sono obbligati a fornirti il link se rispettano la GPL :-) ... ci hai provato?
      • gnulinux86 scrive:
        Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
        Invece che pensare al solito racconto fatto di linari e winari, cerca di capire quale è il messaggio mes.id, magari sara un pò esagerato, ma basta a mescolare, parole come talebano, centri sociali, l'informatica si occupa di altro, , dici che i linari sono solo in Europa, scusa cosa pensi di trovare nei SuperComputer di tutto il mondo, per caso Windows??se pensi questo sei propio fuori strada, in questo settore Linux e Unix non hanno eguali, cosa credi che si usi nella NASA o al Pentagono che ti pare che usano Windows, anche loro usano Linux/Unix, in ambito scentifico sempre loro, sei mai andato al GRID di Catania, conosci Linux Scientific? Windows è un Sistema Operativo commerciale niente di più. In ambiti come il settore scientifico, e quello militare, è ovvio che la scelta cada su Unix e linux, in questi settori, c'è bisogno stabilità e sicurezza, e sviluppo continuo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 giugno 2008 13.36-----------------------------------------------------------
      • Africano scrive:
        Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
        - Scritto da: mes.id
        Ogni patch del kernel di linux deve essere
        rilasciata al pubblico. Chiunque, anche io se
        volgio o se sento puzza di imbroglio o
        sotterfugio, poso fare causa ha chi ha infangato
        il lavoro di milioni di appassionati. Il kernel
        di linux e' di tutti, nessuna patch puo' rimanere
        privata. I potenti ormai lo hanno capito, vedi il
        caso di asus o della dlink. Alla fine si sono
        dovuto piegare alla GPL.
        solo se lo distribuisconochiedi a google il kernel che usano
    • nhythnety scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      Non ha tutti i torti però...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      Non capisco il tuo entusiasmo, Linux come Unix nel settore dei SuperComputer, è di regola, non mi sembra il caso di nominare Windows in questo settore, ricorda che Windows è un S.O commerciale, in questi ambiti come quello scientifico e militare, non centra nulla.Oltre tutto decantare i vantaggi di Linux in un settore dove insieme ad Unix fanno da padroni è inutile. Non confondere il Closed Source Apple con quello della Microsoft, son 2 cose diverse, da Apple prendono spunto anche quelli dell'OpenSource, ti basta pensare alla grafica, e non dimenticare che Mac Os X ha solide radici Unix.
    • sylvaticus scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      Va bè.. io uso abitualmente Linux, lo trovo superiore sotto molti aspetti e sono abbastanza idealista da dare un valore al software libero in quanto tale... ..però quello che hai scritto mi pare più tifo da stadio che un commento su una notizia di un nuovo maga-cluster :-(((
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      contenuto non disponibile
    • CIA scrive:
      Re: WINDOWS SCONFITTO UN'ALTRA VOLTA
      Ti sei dimenticato di fare un commento filocomunista, pivello di un troll.
  • pacionet scrive:
    Corretta conservazione delle armi atomic
    he ? Cosa c'e' da calcolare nella conservazione delle armi atomiche ?
    • nello gala scrive:
      Re: Corretta conservazione delle armi atomic
      Il non farle partire e che siano attive...Ovvero che non le si usi!Meglio per noi che usano nLinux, se no ai quanti Hacker potevano lanciarci un missile atomico?
      • AMEN scrive:
        Re: Corretta conservazione delle armi atomic
        - Scritto da: nello gala
        Meglio per noi che usano nLinux, se no ai quanti
        Hacker potevano lanciarci un missile
        atomico?Solito trolletto...
      • krane scrive:
        Re: Corretta conservazione delle armi atomic
        - Scritto da: nello gala
        Il non farle partire e che siano attive...
        Ovvero che non le si usi!
        Meglio per noi che usano nLinux, se no ai quanti
        Hacker potevano lanciarci un missile
        atomico?O un virus di passaggio (rotfl)(rotfl)
    • qwerty scrive:
      Re: Corretta conservazione delle armi atomic
      - Scritto da: pacionet
      he ? Cosa c'e' da calcolare nella conservazione
      delle armi atomiche?Premetto che dell'argomento conosco nulla o quasi e che quindi potrei dire GROSSE scemenze.Non è che le bombe tendano a "consumarsi" senza essere usate (della serie che un po' di materiale dà fissione, toglie massa critica e aumenta i veleni nucleari)?Da questo punto di vista la vederei come cosa LARGAMENTE auspicabile.
      • Alex scrive:
        Re: Corretta conservazione delle armi atomic
        In realtà le testate dismesse stanno alimentando le centrali nucleari di tutto il mondo :D
    • roberto scrive:
      Re: Corretta conservazione delle armi atomic
      boh, tempo di decadimento?
    • Ciano scrive:
      Re: Corretta conservazione delle armi atomic
      - Scritto da: pacionet
      he ? Cosa c'e' da calcolare nella conservazione
      delle armi atomiche ?la parola chiave è "reliable", per loro sicure vuol dire perfettamante funzionanti e in gradi di esplodere.
    • dumpa scrive:
      Re: Corretta conservazione delle armi atomic
      dal NytimesThe new $133 million supercomputer, called Roadrunner in a reference to the state bird of New Mexico, was devised and built by engineers and scientists at I.B.M. and Los Alamos National Laboratory, based in Los Alamos, N.M. It will be used principally to solve classified military problems to ensure that the nations stockpile of nuclear weapons will continue to work correctly as they age. The Roadrunner will simulate the behavior of the weapons in the first fraction of a second during an explosion.Before it is placed in a classified environment, it will also be used to explore scientific problems like climate change. The greater speed of the Roadrunner will make it possible for scientists to test global climate models with higher accuracy.ecco il link:http://www.nytimes.com/2008/06/09/technology/09petaflops.html ciao
    • Larry scrive:
      Re: Corretta conservazione delle armi atomic
      - Scritto da: pacionet
      he ? Cosa c'e' da calcolare nella conservazione
      delle armi atomiche
      ?un sacco di cose, dall'efficienza residua all'affidabilità generale fino alla sicurezza di stockaggiosi tratta di armi ormai vecchissime, costruite nella migliore delle ipotesi 30 anni fa, tutto può essere successo all'interno testate nucleari.Potrebbe essere pericoloso persino il solo disarmo.
  • Pino scrive:
    Ammazza!
    Ma ce la fa a far girare windows vista? :D
    • Bill Gateso e Linusso Torvaldo scrive:
      Re: Ammazza!
      - Scritto da: Pino
      Ma ce la fa a far girare windows vista? :DSolo dalla prossima versione con 100.000 processori.
    • Ken Shiro scrive:
      Re: Ammazza!
      probabilmente qualunque windows non è in grado di gestire questo supercomputer poichè utilizza un'architettura ibrida Opteron/Cell; sicuramente avra un sistema basato su linux opportunamente modificato per sfruttare appieno tutte le cpu con le rispettive architetture
      • nello gala scrive:
        Re: Ammazza!
        Quoto dall'articolo"Il sistema operativo utilizzato dal sistema, basato sul kernel di Linux, è in grado di orchestrare il funzionamento dei due tipi di processore in base alla tipologia dei calcoli eseguiti."Anno di linux?Bello però il paragone con la PsP 3!
      • uno scrive:
        Re: Ammazza!
        - Scritto da: Ken Shiro
        probabilmente qualunque windows non è in grado di
        gestire questo supercomputer poichè utilizza
        un'architettura ibrida Opteron/Cell; sicuramente
        avra un sistema basato su linux opportunamente
        modificato per sfruttare appieno tutte le cpu con
        le rispettive
        architettureuserà unix
        • krane scrive:
          Re: Ammazza!
          - Scritto da: uno
          - Scritto da: Ken Shiro

          probabilmente qualunque windows non è in grado
          di

          gestire questo supercomputer poichè utilizza

          un'architettura ibrida Opteron/Cell; sicuramente

          avra un sistema basato su linux opportunamente

          modificato per sfruttare appieno tutte le cpu

          con le rispettive architetture
          userà unixUsa linux.
        • CIA scrive:
          Re: Ammazza!

          userà unixThe nineties called, they want their post back.
    • roberto scrive:
      Re: Ammazza!
      - Scritto da: Pino
      Ma ce la fa a far girare windows vista? :Dsei fuori moda
Chiudi i commenti