Telefono bloccato nella UE: accuse USA

Sull'Europa piovono le accuse delle grandi società americane, spazientite dalle difficoltà nella liberalizzazione delle TLC nel vecchio continente. Chi ha ragione? Il Wall Street Journal o gli ex monopolisti europei?


Roma – La bomba l’ha tirata il Wall Street Journal, il più autorevole quotidiano finanziario americano, che ieri l’ha piazzata in prima pagina perché esplodesse con maggior fragore. La bomba è un’accusa rivolta all’Unione europea, comunità di stati nei quali la liberalizzazione delle telecomunicazioni procede lentamente, troppo lentamente, addirittura starebbe rallentando.

Secondo il WSJ, il mercato delle TLC non si sta aprendo come dovrebbe, “sta perdendo slancio”, al punto che “rischia di mettere in pericolo l’ambizioso obiettivo di portare l’economia comunitaria ad essere la più competitiva nel mondo entro il 2010”.

Il quotidiano americano riprende le critiche, le osservazioni e le spintonate che arrivano da mesi dalle grandi aziende statunitensi impegnate sul mercato europeo. I giornalisti del WSJ spiegano che se fino a qualche tempo fa queste aziende cercavano solo spazio per operare, oggi i grandi nomi, da WorldCom a Vodafone fino ad America Online, non sono solo oggetto di indagini da parte dell’Antitrust UE ma sono anche spazientite per i ritardi accumulati dalla liberalizzazione delle TLC nel Vecchio Continente.

Il giornale finanziario dà atto all’Antitrust europeo di aver avviato una approfondita indagine sull’ultimo miglio, una delle questioni più rilevanti per gli utenti europei e le loro bollette. L’Antitrust, infatti, attraverso indagini presso 250 operatori europei, sta cercando di capire se nei diversi paesi gli ex monopolisti stiano cercando di rallentare la liberalizzazione o addirittura di impedire ai concorrenti l’accesso ai servizi.

In cima alle preoccupazioni delle imprese americane in Europa sarebbe anche tutta la questione della banda larga e dello sviluppo del mercato relativo. Una questione della quale in Europa si occupa il commissario Mario Monti. Rimane invece da vedere come e se queste “pressioni americane” possano tradursi in benefici per l’utente europeo…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Porcherie telecom !
    Dal 4 giugno 2001,ho fatto disdetta della linea isdn con una raccomandata rr. seguita da 2 fax. A tutto oggi non mi è stata tolta e io continuo a pagare, per chissà, forse, avere il risarcimento.Alla larga da telecom !!
  • Anonimo scrive:
    lobby telecom
    un'altra trovata per allontanare la libertà.
  • Anonimo scrive:
    telecom spinge verso l'adsl
    ragazzi ormai scordiamocele le flat telecom vuole che l'utenza si muova su adsl... la copertura del territorio è ormai consistente, e se internet la usate anche solo una ora al giorno vi conviene fare una linea adsl per 70 carte al mese ormai ci sono offerte ottime, fino all'anno scorso con questi soldi ci si accapparava al massimo una schifosa flat analogica...sfogo: telecom MERDA!!!
  • Anonimo scrive:
    l'offerta c'è ma non si vede..
    ovvero se provate a chiedere al servizio commerciale di telecomitalia, (dal 191 ai commerciali dei servizi dati ecc)nessuno ne sa nulla..provate per credere
  • Anonimo scrive:
    Intanto succede che...
    ...Galactica ha inviato ai propri clienti 3 mail nel giro di 4 giorni per avvisarli della possibile (o certa?) chiusura delle proprie linee su numero verde a far data dal 7/9 , premurandosi però di fornire per tempo i nuovi numeri a tariffa urbana. Cioè a dire: tu hai pagato in anticipo per un anno di flat e prima della scadenza del contratto noi aboliamo il servizio. Tutto normale, no?
    • Anonimo scrive:
      Galactica = Edi&Sons.
      Il succo è sempre quello...
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto succede che...il ministro GASPARRI
      ...aveva, a Suo dire, risolto ol problema delle FLAT,... erano scherzi del solleone. Spediamogli tutti noi Gala-Trombati copia della lettera che oggi ci ha inviato la società meneghina. Si degnerà di risponderci? - Scritto da: CIA
      ...Galactica ha inviato ai propri clienti 3
      mail nel giro di 4 giorni per avvisarli
      della possibile (o certa?) chiusura delle
      proprie linee su numero verde a far data dal
      7/9 , premurandosi però di fornire per tempo
      i nuovi numeri a tariffa urbana. Cioè a
      dire: tu hai pagato in anticipo per un anno
      di flat e prima della scadenza del contratto
      noi aboliamo il servizio. Tutto normale, no?
  • Anonimo scrive:
    bah...
    Effettivamente 20 lire al minuto per una linea sono tante: un utente con infostrada ad esempio paga addirittura 15 lire al minuto con un pop di libero.... Comunque secondo me, almeno per quello che ho capito io, 20 lire al minuto dovrebbero essere riferite per una linea, quindi nel famigerato rapporto modem - utenti di 1:5 un utente dovrebbe costare a Galactica e company 4 lire al minuto.Tuttavia questo non risolve il problema della flat (4 lire al minuto non è comunque una tariffa flat) e soprattutto non risolve il vero problema della flat, il rapporto modem - utenti 1:5, che nel nostro paese si è rivelato inadeguato.Ciao a tutti,Massimiliano.
    • Anonimo scrive:
      Re: bah...
      il rapporto modem/utenti non c'entra nulla.20 lire minuto significa che il provider paga 20 lire al minuto indipendentemente da chi (fra i utenti potenziali)usa la linea... il rapporto 1:5 indica solo che se il provider ha 100 utenti si attrezzerà con 20 modem. Quindi 20 linee cioè 20 lire per 20 linee per ogni minuto.... gli altri 80 si attaccano....
      • Anonimo scrive:
        Re: bah...
        sì hai ragione, io intendevo questo, ma il costo di 20 lire è diviso nel caso di rapporto modem-utenti 1:5 fra 5 utenti, anche se poi gli altri utenti (80%) come dici giustamente tu, si attaccano (io sono uno di quelli che a suo tempo si è attaccato).
  • Anonimo scrive:
    Telecom Ladra: governo complice!!
    Lo scopo della numerazione 709 e` di spillarcipiu` soldi, come al solito.A cosa serve differenziare le telefonate internetdalle urbane?? Ad aumentare i prezzi delle primee diminuire le seconde (che tanto i guadagni sonoinferiori sulle urbane, si guadagna tutto sulloscatto alla risposta).Andate bene a ca.are Telecom, Autority, e governodei miei stivali!
    • Anonimo scrive:
      Re: Telecom Ladra: governo complice!!
      Ma come, adesso c'e pure un rottweiler a guardia delle "comunicazioni" :), che ha detto che le tariffe sono troppo diverse da quelle dell'unione europea; sei tu che non hai capito, si stanno adeguando :)Proprio mentre io sto cantando/stanno seriamente lavorando ...
  • Anonimo scrive:
    OLO ???
    chi sono gli OLO?grazie
  • Anonimo scrive:
    1200 lire l'ora contro 1081... complimenti !
    Attualmente un utente (senza alcun piano tariffario) con Telecom paga dalle 18:30 alle 8:00 del mattino seguente :100 lire come scatto alla risposta17,7 lire al minuto per i primi 15 minuti (tot. 265,5 lire) ; 15,9 lire al minuti per i successivi 45 minuti (tot. 715,5);Totale in un'ora: 100 + 265,5 + 715,5 = 1.081 lire l'ora (IVA esclusa) contro le 1.200 lire (IVA esclusa) che il Provider dovrebbe dare a Telecom !!! e quanto dovrebbe chiedere il Provider ai suoi Clienti ?
    • Anonimo scrive:
      Re: 1200 lire l'ora contro 1081... complimenti !
      Probabilmente gli introiti ai provider saranno dati dalla pubblicità...non tanto dall'utente finale
  • Anonimo scrive:
    che razza di bastardi
    non dico altro telecom brucia!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Accà nisciun è fessa !
    ..L. 20 al minuto ? (leggi L. 1200 all'ora !)..canone di L. 100.000 ??..contributo d'attivazione di L. 500.000 ???..e a quanto dovrebbero offrire gli ISP l'accesso ai noi poveri mortali ??Dobbiamo forse rimpiangere Formula Urbana ?..datemi un altro passaporto.....Zizio
    • Anonimo scrive:
      Re: Accà nisciun è fessa !

      ..L. 20 al minuto ? (leggi L. 1200 all'ora !)
      ..canone di L. 100.000 ??
      ..contributo d'attivazione di L. 500.000 ???
      ..e a quanto dovrebbero offrire gli ISP
      l'accesso ai noi poveri mortali ??

      Dobbiamo forse rimpiangere Formula Urbana ?

      ..datemi un altro passaporto.....
      Ziziosi ma telecom mi pare giri 11 di quelle 20 lire a minuto ai provider e operatori che generano quel traffico.Ma non vorrei sbagliarmi
      • Anonimo scrive:
        Re: Accà nisciun è fessa ! ti stai sbagliando...
        a parte che il contratto di revenue sharing prevede dalle 6 alle 9 lire/min solo sul traffico originato da utenbti che utilizzino telecomitalia..la revenue non è prevista sulle numerazioni 709quindi l'ISP paga per intero le 20 Lire/min e non recupera nulla...
  • Anonimo scrive:
    Tariffe
    o Taruffe?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tariffe
      Tatruffe!Gira e rigira, la frittata è sempre la stessa...100.000 tra canone e tasse varie si pagano anche oggi!Meglio passare a WIND!- Scritto da: TRUFFOLO
      o Taruffe?
Chiudi i commenti