Toshiba svela i primi HD DVD-R

Con alcuni partner, l'azienda ha sviluppato i primi supporti di questo tipo, registrabili una sola volta. Più economici dei riscrivibili, i nuovi dischi saranno prodotti negli attuali impianti di DVD

Tokyo (Giappone) – Un gruppo di aziende giapponesi guidato da Toshiba ha messo a punto i primi dischi HD DVD-R, registrabili una sola volta (detti write-once ). I nuovi supporti verranno commercializzati nella primavera del 2006, lo stesso periodo in cui faranno capolino sul mercato i primi masterizzatori HD DVD.

Lo sviluppo di dischi write-once, sensibilmente più economici rispetto ai riscrivibili, è molto importante per l’affermazione dello standard HD DVD sul mercato di massa: basti pensare che oggi i supporti di questo tipo (CD-R e DVD-/+R) rappresentano quasi il 90% dell’intero mercato dei media ottici registrabili.

Attualmente il consorzio di aziende che appoggia lo standard rivale Blu-ray non ha ancora annunciato un formato -R, tuttavia un portavoce di Sony ha detto che i primi dischi Blu-ray write-once dovrebbero arrivare sul mercato verso la fine dell’anno.

I media HD DVD-R verranno prodotti da Hitachi Maxell e Verbatim e faranno il proprio debutto in contemporanea ai dischi riscrivibili (RW), i cui prototipi sono stati sviluppati lo scorso anno insieme a alle versioni read-only (ROM).

I primi HD DVD-R avranno un singolo layer e una capacità di 15 GB, dunque inferiore rispetto ai 20 GB dei riscrivibili. La velocità massima di scrittura sarà pari a 1x, ma la specifica prevede la possibilità di spingere questi media fino ad un massimo di 8x.

Toshiba, che insieme a Verbatim e Hayashibara Biochemical Laboratories ha sviluppato lo strato organico registrabile dei nuovi dischi, ha sottolineato che questi potranno essere prodotti negli stessi impianti da cui oggi escono i DVD-R. Al contrario dei Blu-ray, la struttura dei media HD DVD è infatti stata appositamente ricalcata su quella dei tradizionali DVD: ciò dovrebbe minimizzare gli investimenti dei fabbricanti e ridurre il costo finale dei supporti vergini.

Lo scorso mese Toshiba ha promesso l’arrivo , nel prossimo anno, di media HD DVD-ROM da 45 GB e di un disco ibrido a sola lettura avente una faccia da 30 GB in formato HD DVD ed una da 8,5 GB in formato DVD standard. Entro la prossima estate il colosso giapponese, che insieme a NEC ha sviluppato la specifica HD DVD, conta poi di portare la velocità di scrittura dei suoi media a laser blu a 2x.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti