TV LCD, sì ai 108 pollici in salotto

Nelle prossime settimane Sharp lancerà sul mercato il suo televisore LCD monster da 108 pollici, un modello presentato lo scorso anno che ambisce a rivaleggiare con le diagonali dei plasma
Nelle prossime settimane Sharp lancerà sul mercato il suo televisore LCD monster da 108 pollici, un modello presentato lo scorso anno che ambisce a rivaleggiare con le diagonali dei plasma

Tokyo – Dopo averlo presentato al Consumer Electronics Show del 2007, quasi un anno e mezzo fa, Sharp sta per lanciare sul mercato il suo televisore LCD da 108 pollici: un titano capace di competere con i più grandi display al plasma oggi sul mercato.

Il televisore monster di Sharp, denominato LB-1085, misura ben 2,16 x 2,46 metri (inclusa la cornice), e sarebbe dunque capace di coprire quasi per intero la lunghezza di una Smart (e ampiamente la sua larghezza). Con i suoi 3,6 metri quadrati di superficie, il target dell’LB-1085 non sono certo i comuni salotti, ma principalmente le sale conferenza e i centri commerciali .

Il prezzo del televisore non è ancora stato rivelato, ma secondo le indiscrezioni dovrebbe aggirarsi intorno ai 100mila dollari . Oggi, in Italia, un televisore LCD da 70 pollici può arrivare a costare 40mila euro, e i modelli da 82 pollici superano spesso i 50mila.

Sharp installerà uno o più modelli del proprio display nell’ingresso del cinema Shinjuku Piccadilly di Tokyo, la cui inaugurazione avverrà il prossimo mese.

L’LB-1085 supporta – e non ci si aspetterebbe altrimenti – segnali Full HD (1920 x 1080 pixel non interlacciati), inoltre è dotato di porte HDMI e DVI. Sharp afferma che il proprio display è in grado di visualizzare fino a 76 milioni di colori , e fornisce un valore di luminanza di 400 cd/m2, un rapporto di contrasto pari a 1200:1, un angolo di visione di 176 gradi e un tempo di risposta di 6 millisecondi (grigio a grigio). Il consumo massimo è invece di ben 1130 watt , un assorbimento decisamente rilevante per un eventuale utente consumer.

All’inizio dello scorso anno Sharp affermò che il proprio televisore era in grado di battere le dimensioni del più grande pannello al plasma all’epoca noto. Da allora la tecnologia al plasma ha però fatto nuovi passi avanti: all’inizio dell’anno Panasonic ha svelato un prototipo da 150 pollici , mentre lo scorso mese Shinoda Plasma ha mostrato un modello un po’ più “piccolo”, con diagonale di 125 pollici, ma dotato di un display flessibile, sottile appena un millimetro.

Sharp produce i suoi display LCD di nuova generazione nella giovane fabbrica di Kameyama, in Giappone, capace di produrre substrati da cui è possibile ricavare un solo schermo da 108 pollici o fino a 6 pannelli LCD da 52 pollici. Lo scorso anno il colosso dell’elettronica ha anche annunciato l’apertura di un nuovo impianto in Polonia, dove vengono prodotti i pannelli LCD destinati ai televisori venduti in Europa (inclusi quelli a marchio Loewe ).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 06 2008
Link copiato negli appunti