UK, bocciato lo spot iPhone

Al contrario di quanto accade in Italia, la bocciatura riguarda spot tuttora in onda
Al contrario di quanto accade in Italia, la bocciatura riguarda spot tuttora in onda

Le autorità di vigilanza britanniche non hanno dubbi: una delle pubblicità televisive con cui Apple sta spingendo il suo iPhone 3G nel Regno Unito non rispetta i canoni della trasparenza e, dunque, non può più essere riproposta nella medesima forma.

In particolare, informa BBC , la Advertising Standards Authority ha preso in considerazione le lamentele presentate da 17 utenti: si sono sentiti traditi dalla velocità di caricamento delle pagine web e dei servizi Internet presentati nello spot. Pagine web che si caricano in pochi attimi e lo slogan del telefonino “molto veloce” non corrispondono alla realtà secondo l’Authority.

Al contrario di quanto accade in Italia, dove gli spot ingannevoli di questo o quel produttore vengono bocciati spesso a mesi di distanza da quando sono ormai usciti dal mercato, in UK l’Authority ha voluto agire con maggiore agilità.

Apple da parte sua fa notare come il “molto veloce” si riferisca alla versione precedente dell’iPhone e sottolinea come la scritta sottostante, “la prestazione di rete può variare a seconda della località”, segnali la “non assolutezza” di quanto presentato nello spot.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 11 2008
Link copiato negli appunti