Un mouse da 18 tasti per OpenOffice

Pulsanti a profusione e joystick analogico integrato. Per corteggiare gli utenti più assidui di OpenOffice e di altre applicazioni per la produttività e l'editing grafico

Roma – Ad attrarre l’attenzione dei partecipanti della conferenza OOoCon 2009 che si è tenuta recentemente a Orvieto è stato OpenOfficeMouse, OOMouse per gli amici, un mouse dotato di ben 18 tasti programmabili e un joystick analogico che promette di soddisfare le esigenze di coloro che usano assiduamente applicazioni per la produttività e l’authoring, quali per l’appunto OpenOffice.

OOMouse Progettato da WarMouse, il topolino dalle tre “o” fornisce persino più tasti dei mouse di fascia alta dedicati ai videogamer, e può essere configurato per riprodurre 52 diversi comandi e combinazioni di tasti. Fino a 16 comandi possono essere mappati nel solo joystick analogico integrato, descritto come “Xbox 360-style”, e ciascuna configurazione può essere salvata in un differente profilo: e OOMouse di profili ne supporta ben 63.

OOMouse contiene già alcuni profili preconfigurati per le cinque principali applicazioni di OpenOffice, ma i suoi ideatori sostengono che può essere utilizzato anche con Photoshop, AutoCAD, MS Office, The GIMP e diversi giochi, tra i quali World of Warcraft e Call of Duty . La risoluzione ottica può essere spinta fino a 1600 DPI, mentre la memoria flash integrata è di 512 KB. I sistemi operativi supportati sono Windows, Mac OS X e Linux.

Per le specifiche tecniche integrali si rimanda al comunicato stampa .

OOMouse può essere acquistato online al prezzo di 75 dollari (circa 50 euro più tasse).

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nuxo scrive:
    E basta con ste gpu
    Non ho ancora trovato un'applicazione per CUDA 2 decente, tutte demo e porcherie varie, forse si salva solo Badaboom ma ha un'interfaccia orrenda.Quando ci sarà + software che supporta a sfrutta questa potenza, allora ste gpu saranno le benvenute. Per ora però mi devo accontentare dei videogiochi.
  • Renato scrive:
    Futuro del pc.
    La possibilità di trovare un computer avanti coi tempi è del tutto improponibile ai direttori di marketing, ma la tecnologia gioca col sapere scientifico, che non risponde di certo alle regole dell'economia.In futuro sarebbe più bello vedere tre colossi produttori di cpu+gpu, che guardano all'orizzonte, che star lì a vedere il prossimo obiettivo.
Chiudi i commenti