Una lingua universale per l'e-business

Si tratta dello Universal Business Language, specifica tesa a fornire alle aziende una sintassi XML universale per redigere documenti commerciali che possano essere scambiati più facilmente fra le aziende


Roma – Nell’era dell’e-business e dei Web service è di cruciale importanza, per le aziende, fare e-business parlando la stessa lingua e utilizzando una comune sintassi attraverso cui redigere vari tipi di documento. La risposta a questa esigenza si chiama Universal Business Language (UBL), una specifica appena approvata dall’organo di normalizzazione OASIS come standard pronto per il pubblico utilizzo.

L’UBL viene descritto come una libreria standard di documenti XML per il business progettata per lavorare insieme al framework ISO 1500, anche noto come ebXML . Il neo standard prevede l’uso di librerie ex novo e di schemi XML già esistenti, come Xcbl, Cxml e Rosetta Net, incorporando le migliori caratteristiche di ognuna di esse e dando vita ad un insieme standard di modelli base di documento (ordini d’acquisto, ricevute, fatture, ecc.) e di specifiche di formattazione.

Il comitato tecnico dell’OASIS che si occupa dello sviluppo di UBL si è anche impegnato a creare un meccanismo per la generazione di schemi XML che, pur basandosi sui modelli della libreria sorgente, rispondano alle specifiche esigenze di determinate aree di business.

Attraverso la definizione di modalità di creazione, utilizzo e scambio dei documenti, UBL si propone di risolvere i problemi legati alla comunicazione fra aziende e di ridurre i costi d’integrazione.

L’UBL 1.0 Committee Draft, disponibile qui , può essere implementata senza l’acquisto di una licenza né il pagamento di royalty.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • TaGoH scrive:
    Quando serviranno :)
    All'utente medio non servonoe quindi la scheda madre media non le avrà maiabbiamo 2 socket EIDE e per l'utente medio sono il doppiodel necessario :)Ma si per tu che leggi anche 10 SATA sono poche, ma il prezzodi essere uno che ha bisogni superiori alla massa è pagarli! :)Quindi godi e pensa in positivo!tu superi quelle limitazioni xche tu sei speciale! :)Ma ora però non gasarti troppo ok? :D
  • TaGoH scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    - Scritto da: Anonimo
    Le workstation serie usano SCSI e gli vanno
    in cul0 un bel pezzo... 15 device di base,
    ultra320 su rame e dischi 15kRPM (NESSUN
    disco EIDE/SATA va a quei regimi),Hai ragione ma è una questione di componenti non diinterfaccia incompatibile
    ma allo
    stesso bus si può attaccare senza
    perdite masterizzatore, CDROM, DAT revolver
    e altra ferraglia lenta SCSI2-3U/40-3U2/80,
    si può aggiungere un box esterno RAID
    da 720 Gb che occupa UN solo indirizzo. Non
    c'è confronto...B'è sicuramente in questo un protocolla parallolo è superiore
    i buoni dischi SCSI
    durano anche il triplo degli altri, è
    diversa la meccanica, sono ultragarantiti e
    costano meno del doppio di quelle ciofeche
    EIDE/SATA !B'è come dici ancora tu è una questione di meccanica,non di protocollo... (nel caso SCASI vs SATA)
    Certo il controller RAID Adaptec
    da solo costa quanto un assemblato da
    supermarket, ma chissenefrega, la
    qualità SI PAGA.B'è anche xche un protocollo parallelo è più complicatodi uno seriale...
  • Anonimo scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    - Scritto da: Anonimo
    perche tra dvd hdd ecc...
    2 sono un po pochini :((((Le workstation serie usano SCSI e gli vanno in cul0 un bel pezzo... 15 device di base, ultra320 su rame e dischi 15kRPM (NESSUN disco EIDE/SATA va a quei regimi), ma allo stesso bus si può attaccare senza perdite masterizzatore, CDROM, DAT revolver e altra ferraglia lenta SCSI2-3U/40-3U2/80, si può aggiungere un box esterno RAID da 720 Gb che occupa UN solo indirizzo. Non c'è confronto... i buoni dischi SCSI durano anche il triplo degli altri, è diversa la meccanica, sono ultragarantiti e costano meno del doppio di quelle ciofeche EIDE/SATA ! Certo il controller RAID Adaptec da solo costa quanto un assemblato da supermarket, ma chissenefrega, la qualità SI PAGA.
  • Anonimo scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    - Scritto da: eMac@700
    credo che basterebbero quattro s-ata...La natura del collegamento (seriale con indirizzo in-band) permetterebbe di gestire anche venti device in daisy chain, se non fosse usato coi piedi dai produttori...
    oltre il box esterno con 30? si trovas e ti
    permette di riutilizzarti i tuoi dischi.Il box firewire non costa 30 euro, va comunque più lento di un disco interno non mediocre. Inoltre i dischi si possono "riutilizzare" sempre e comunque, un bel controller PCI e via.
  • Anonimo scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    non lo trovi.Forse intendeva il box usb2 a 30 euro (magnex o simili)i box firewire costano intorno agli 80 euro...sigh!:|
  • Anonimo scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    - Scritto da: eMac@700
    credo che basterebbero quattro s-ata...
    per le periferiche esterne la firewire 800
    non mi sembra 10 volte + lenta anzi.... in
    oltre il box esterno con 30? si trovas e ti
    permette di riutilizzarti i tuoi dischi.Un box esterno firewire 800 a 30 euro?Io ho comprato da poco il box esterno da 2.5" della magnex:http://www.magnex.it/prodotti/smart_system/vp9258.htm35 euroPerò i cavi firewire, sata li devo acquistare a parte (ho solo quello usb2)Dimmi per favore dove li trovi a quel prezzo :)
  • eMac@700 scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    credo che basterebbero quattro s-ata...per le periferiche esterne la firewire 800 non mi sembra 10 volte + lenta anzi.... in oltre il box esterno con 30? si trovas e ti permette di riutilizzarti i tuoi dischi.
  • Anonimo scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    - Scritto da: Anonimo
    In fin dei conti, chi ha bisogno di
    più di due periferiche interne? 8)io sul mio computer ho due hd, lettore dvd, masterizzatore cd e un'altro masterizzatore dvd.ho un controller aggiuntivo per i dischi perche' i due ata non bastavanoattaccarli usb??ma non scherziamo; a parte il fatto che le periferiche esterne costano il triplo, ma vanno anche a un decimo della velocita'
  • Anonimo scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    - Scritto da: Anonimo
    perche tra dvd hdd ecc...
    2 sono un po pochini :((((beh, la Abit ic7-max3 ha 6 porte sata... non mi sembrano pochine... certo, costa 200 e passa euri, ma la qualità si paga...
  • Anonimo scrive:
    Re: quando una scheda con 8 sata ?
    - Scritto da: Anonimo
    perche tra dvd hdd ecc...
    2 sono un po pochini :((((Pochi?Non per chi produce.In fin dei conti, chi ha bisogno di più di due periferiche interne? 8)Tanto c'è l'usb per attaccarle esterne :p
  • Anonimo scrive:
    quando una scheda con 8 sata ?
    perche tra dvd hdd ecc...2 sono un po pochini :-((((
Chiudi i commenti