USA, fame di dati mobile

I dispositivi mobile sono responsabili quasi il 7 per cento del traffico totale. Con iOS ancora a farla da padrona

Roma – Secondo un nuovo rapporto redatto da comScore sul traffico Internet negli Stati Uniti, quello proveniente da dispositivi mobile rimane ancora inferiore al sette per cento del totale, ma in aumento.

La società di analisi ha rilevato che il traffico Web statunitense è originato per il 6,8 per cento da dispositivi diversi da computer , una crescita rispetto al 6,2 del trimestre precedente: per il 4,4 per cento arriva da smartphone/cellulari, per il 1,9 da tablet e il restante 0,5 proviene da altri device, come potrebbero essere gli ereader.

Nel dettaglio, poi, i dispositivi iOS , contando per il 43,1 per cento del totale del traffico mobile, superano quelli Android che valgono per il 34,1 per cento, pur essendo installati sul 38 per cento dei dispositivi contro il 26,6 del sistema operativo Apple.

Nel settore tablet domina ancora iPad che vale per il 97,2 per cento del totale del traffico per questa categoria. Un traffico in rapporto maggiore anche a quello generato dagli iPhone: sul complesso del traffico generato da dispositivi iOS, iPad vale il 46,8 per cento contro il 42,6 dei melafonini.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • hermanhesse scrive:
    Non si riesce...
    ... a registrare nuovi bb con vodafone.Uffi!
  • MacGeek scrive:
    Singole point of Failure
    http://en.wikipedia.org/wiki/Single_point_of_failureI blackberry mi sembrano DECISAMENTE sopravvalutati...
    • 1977 scrive:
      Re: Singole point of Failure
      - Scritto da: MacGeek
      http://en.wikipedia.org/wiki/Single_point_of_failu

      I blackberry mi sembrano DECISAMENTE
      sopravvalutati...era un servizio spettacolare, cinque anni fa, non ce n'era..ora però esistono iPhone ed Android e i vari servizi cloud..
  • Zaku scrive:
    Viva Nokia Messaging :)
    Non mi lamenterò più di Nokia Messaging (che è PURE GRATUITO!) :)Salut!
  • cortez scrive:
    Anche i servizi enterprise sono giù
    Non solo le utenze consumer sono giù, ma anche quelle enterprise a quanto possiamo vedere in azienda da noi. Ieri non siamo stati molto affetti, ma oggi tutte le utenze sono down.Caspita, proprio un bel momento per la RIM... PlayBook che non vendono, titolo in borsa a picco, concorrenza da Apple e Google ed ora questo: speriamo si rimettano in sesto quanto prima!
    • pino scrive:
      Re: Anche i servizi enterprise sono giù
      mi chiedo se non ci sia stato qualche intervento "esterno" per mettere in difficoltà l'azienda
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Anche i servizi enterprise sono giù
      - Scritto da: cortez
      PlayBook che non vendono, titolo in borsa a
      picco, concorrenza da Apple e Google ed ora
      questo: speriamo si rimettano in sesto quanto
      prima!O che si rassegnino al fatto che un oggetto:- Totalmente chiuso- Che non usa protocolli standard per cose banali come l'email- Che ha bisogno di un loro servizio con costo "tax like" a vita (OLTRE all'abbonamento con l'poeratore) per connettersi al mondo- Affiancato da un tablet che... funziona solo connesso all'aborto di cui trattasi- ......... non ha futuro e ormai nemmeno piu' presente.Nella mia esperienza solo aziende con un management e soprattutto un CIO totalmente ottuso e incompetente, di quelli che pensano di risolvere tutto a botte di outsourcing, puo' IMPORRE agli utenti una roba simile (dico imporre, perche' dove non riesce a imporlo almeno i maanger apicali per loro poi si comprano un iPhone o un Android...).Francamente non acetterei un oggetto che per funzionare e fare cose di base ha bisogno di un service esterno nemmeno per i videogiochi (Sony docet...), figuriamoci come strumento di lavoro; e' gia' sgradevole (ma inevitabile) dipendere dalla rete telefonica, ma li almeno le availability si misurano in "quanti nove dopo il quinto".Io non penso che ci sia alcuna "trama", RIM e' vittima della sua inadeguatezza ai tempi e i suoi clienti sono vittime di una scelta sbagliata.A.(Come sempre, solo un'opinione...)
      • cortez scrive:
        Re: Anche i servizi enterprise sono giù
        - Scritto da: Pinco Pallino
        - Che non usa protocolli standard per cose banali
        come
        l'emailRitengo che sia il punto di debolezza ma indubbiamente anche il punto di forza dell'universo RIM: servizi in push per la messaggistica e gestione centralizzata eccellente per l'amministratore di sistema
        - Affiancato da un tablet che... funziona solo
        connesso all'aborto di cui
        trattasiAnche qui pro e contro. E' vero che al momento necessita di un bb a fianco, ma questo comporta dei benefici:- hai 1 abbonamento dati (solo quello del bb) e non 2- hai il roaming dati mondiale a tariffe estremamente competitive perché si basa su network RIM- non contiene dati sensibili in quanto il tablet, a bb disconnesso, è vuotoE' diverso indubbiamente dagli altri tablet, e per questo è una sfida per RIM. Ma in un mercato dove sono in minoranza, credo che creare un tablet iPad-like sarebbe stato un suicidio. Almeno ora si offre un'alternativa; che sia vincente o meno solo il tempo ed il marketing lo decideranno.
        Io non penso che ci sia alcuna "trama", RIM e'
        vittima della sua inadeguatezza ai tempi e i suoi
        clienti sono vittime di una scelta
        sbagliata.Non direi "scelta sbagliata", in quanto la RIM con il suo BES ed i suoi blackberry offre, come dicevo prima, di un sistema di gestione centralizzato perfettamente integrato con la rete aziendale. Magari non conosco bene Apple e Google, ma non mi pare offrano un sistema che ti permetta di formattare e/o bloccare un device da remoto, che ti offrano partnership con operatori molto competitive per il roaming mondiale, che se si rompe il device in 20' l'utente ne ha uno nuovo con le medesime impostazioni di prima, che permetta all'amministratore di sistema di gestire cosa ciascun utente può o non può fare con il suo telefono.Dunque secondo me non è una scelta sbagliata, ma una scelta che, tra alcuni vincoli e rischi di blackout (comunque non ne ricordo molti altri che hanno coinvolto la RIM), offre un'enorme varietà di servizi aggiuntivi, di controllo e di sicurezza.
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Anche i servizi enterprise sono giù
          Rispondo per iPhone, per Android non lo so ma sicuramente qui' abbiamo chi lo sa :)- Scritto da: cortez
          Magari non conosco bene Apple e
          Google, ma non mi pare offrano un sistema che ti
          permetta di formattare e/o bloccare un device da
          remoto,Si, anche di localizzarlo e fargli strillare messaggi minatori.
          che ti offrano partnership con operatori
          molto competitive per il roaming mondiale,Quello dipende da quali accordi hai e con quali operatori.... comunque lo riconosco, punto a favore, ma andrei a guardare i costi ammortizzati in un anno su 100 apparecchi (e ovviamente dipende dal profilo di uso e di "movimento" dei tuoi utenti).
          che se
          si rompe il device in 20' l'utente ne ha uno
          nuovo con le medesime impostazioni di prima,Si, ovviamente pagandolo se non hai un contratto di assistenza/asicurazione.
          che
          permetta all'amministratore di sistema di gestire
          cosa ciascun utente può o non può fare con il suo
          telefono.Si.
          Dunque secondo me non è una scelta sbagliata, ma
          una scelta che, tra alcuni vincoli e rischi di
          blackout (comunque non ne ricordo molti altri che
          hanno coinvolto la RIM), offre un'enorme varietà
          di servizi aggiuntivi, di controllo e di
          sicurezza.E' la parola "controllo" che mi fa venire in mente personaggi in giacca e cravatta affetti dalla sindrome di "controllare" che cosa possono fare gli utenti e mi preoccupa un po'.... io ho sempre pensato che l'IT sia al servizio degli utenti... anche in un'azienda.Se al controllo vengono sacrificati apertura, aderenza agli standard, interoperabilita', vendor independence e si infilano le animelle in unvendor lock-in cosi' strutturale che piu' strutturale non si puo' (compri un oggetto che funziona solo se compri anche il servizio, a vita)... no, non lo considero un management.E' un po' come quando hai davanti un venditore di SAP e gli chiedi: "Ok, bellissimo, mi piace, ho solo bisogno di un piano di dismissione: Quali saranno gli exit cost se decidessi di dismettere SAP e esportare i dati della mia azienda ?". Impallidisce. Brutta bestia il vendor lockin, brutta bestia.A.
          • Francesco scrive:
            Re: Anche i servizi enterprise sono giù
            Il BB è l'AS/400 degli smartphone.A parte i disservizi di questi giorni non ricordo nulla negli ultimi sei/sette anni che non fossero problemi di connessione cellulare, è un mulo sicuro stabile e ben gestibile che fa quello ceh deve fare un telefono business.D'altro canto è un sistema chiuso che è già in agonia, magari sopravviverà ancora anni (spero molti) ma prima o poi sparirà.Ma se ho gioito della fine dell'AS/400, che peraltro non è ancora estitnto completamente, la sparizione del BB aprirà un altro fronte di complessità e grattacapi non ripagato dai vantaggi del mondo PC rispetto a quello dei terminali a caratteri.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Anche i servizi enterprise sono giù
            Ciao,per gli strumenti di management, backup, policy, annessi e connessi: http://www.apple.com/support/iphone/enterprise/per localizzazione e reset remoto: http://www.apple.com/iphone/built-in-apps/find-my-iphone.htmlper il ripristino ovviamente devi avere un backup, se non vuoi/puoi fare il backup da un computer:http://www.apple.com/icloud/features/ (terza pagina)Ciao,A.
  • doc_amon scrive:
    yeah!!
    da stamattina i centralini del ced stanno esplodendo :D
Chiudi i commenti