USA, le soffiate costano il posto

L'indagine per insider trading nel settore ICT fa saltare le poltrone di Robert Moffat, IBM, e Hector Ruiz, ex CEO GlobalFoundries

Roma – L’indagine per insider trading condotta dalla SEC e che coinvolge il settore ICT e, tra le altre, Google, Intel e AMD continua a mietere vittime eccellenti.

Innanzitutto Robert Moffat, manager IBM, è stato licenziato: si tratta di una figura importante all’interno dell’azienda, tanto che veniva da alcuni visto come possibile nuovo CEO. Tuttavia era stato coinvolto nell’indagine con l’accusa di aver passato informazioni sensibili sui piani della società a Danielle Chiesl, impiegata del partner New Castle.

Robert Moffat si è sempre dichiarato innocente e scioccato dalle accuse.

Ma non è il solo ad averci rimesso il posto: Hector Ruiz si è dimesso da CEO di GlobalFoundries. Sarà sostituito ad interim da Alan E. Ross, fino a nuova designazione.

Contro Ruiz non vi sono ancora accuse, ma fonti affermano che la SEC sta considerando di muoversi in questo senso.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • The Real Gordon scrive:
    Ma basta con 'sta storia dell'open src
    Il software SI PAGA, capito cari linari col braccino corto? E' solo un bene che l'europa ponga un freno a questa deriva proto-sinistroide.Perchè mai bisognerebbe distruggere un'industria da centinaia di miliardi di dollari l'anno?! Per far contenti i cantinari coi capelli lunghi?! Quelli che arrivano quando è tanto a 30.000 euro l'anno, hanno un aspetto trasandato, il SUV se lo sognano di notte, non scopano se non con delle racchie (e per forza, chi se li fila...) ma si consolano perchè sul portatile hanno una distro col kernel ricompilato?! Ma per favore!
    • cscarfo scrive:
      Re: Ma basta con 'sta storia dell'open src
      Certo, si paga, ma si deve pagare il giusto, non quello che vorresti tu, per poterti comprare il SUV a andare con i trans. Non con i miei soldi.L'open source ha dimostrato e dimostra che il software non è altissima tecnologia da pagare a prezzi astronomici. Sei vecchio e lamentoso, fattene una ragione.
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Ma basta con 'sta storia dell'open src
        - Scritto da: cscarfo
        Certo, si paga, ma si deve pagare il giusto, non
        quello che vorresti tu, per poterti comprare il
        SUV a andare con i trans. Non con i miei
        soldi.
        L'open source ha dimostrato e dimostra che il
        software non è altissima tecnologia da pagare a
        prezzi astronomici. Sei vecchio e lamentoso,
        fattene una
        ragione.Coi trans ci vanno i sinistroidi, come dimostra la cronaca più recente,io solo donne vere, rigorosamente gnocche e mai prostitute (anzi, sempre di buona famiglia). Anche perchè sono carino, sportivo e benestante: non sono io a cercare, nè tantomeno devo pagare. 8) Tornando on topic adesso comunque arrivano ACTA e la direttiva UE per le telecomunicazioni, la pacchia degli scrocconi è finita. 8)P.S.: ho messo linux sul portatile da cui scrivo, per curiosità. Windows 7 è più veloce.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • cscarfo scrive:
          Re: Ma basta con 'sta storia dell'open src
          Acta e direttiva UE hanno poco a che fare con linux e open source. Anzi la UE ha dato una sostanziale mano a linux e l'open source (samba, ad es.).Mi sembra che passi da palo in frasca. Forse è meglio che pensi alle tue donnine e SUV, fai meno confusione.Comunque bravo per aver installato linux sul portatile. E' vero, è più lento di Windows, l'ho notato anch'io sul mio portatile, però è sicuro e ci fai molte più cose senza spendere una fortuna in sw.Saluti
  • sandro scrive:
    accessibilità
    interoperabilità nn c'entra niente con accessibilità delel reti.l'open source è fondamentale per avre una rete accessibile, perchè i formati prorpietari potrebbero diventarea pagamento, e qunadop i contenuti vincolati a tale formati sono molti, il proprietartio dei brevetti può estorcere qualsiasi prezzo all'UE o agli altri clienti.chi si affida ai formati proprietari diventa ricattabile.suggeriso di segnalare la cosa a Cassinelli e all'intergruppo parlamentare italiano per le tematiche ICT da lui fondato.in sede europea una norma del genere sarebbe subito azzerata dall'antitrust perchè favorisc eun'intesa tra i vari produttori in nome di uno standard unico. Il vantaggio dell'interoperabilità non può compromettere la libertà d'impresae il diritto di chiunque, se capace, ad entrare nel business.Ciò è possibile solo s elo standard, oltrechè condiviso, è pubblico e gratuito.
  • Ovvio scrive:
    La spiegazione è in coda

    In questa nuova visione sembrano essere stati dimenticati gli
    sviluppatori terzi che abbiano intenzione di entrare nel mercato, dal
    momento che non fanno parte dell'approccio cooperativo adottato dai
    protagonisti del mercato in fase di definizione dello standard:
    situazione che rischierebbe di congelare la competizione.Ovviamente i fornitori dell'EU manovrano per conservare i loro profitti e tener fuori tutti i possibili concorrenti.Altrettanto ovviamente i politici cdono a tentazioni facilmnt immaginabili.
    • il signor rossi scrive:
      Re: La spiegazione è in coda
      - Scritto da: Ovvio
      Altrettanto ovviamente i politici cdono a
      tentazioni facilmnt
      immaginabili.devi avere un problema sulla tastiera... ;-)
      • zi_o_zio scrive:
        Re: La spiegazione è in coda
        - Scritto da: il signor rossi
        - Scritto da: Ovvio


        Altrettanto ovviamente i politici cdono a

        tentazioni facilmnt

        immaginabili.

        devi avere un problema sulla tastiera... ;-)$arà £% $t$$% pr%b£ma mi%...
  • panda rossa scrive:
    E' arrivata la mazzetta
    Evidentemente la M$ ha ritenuto di aggiungere alla multa un tot% extra, come investimento promozionale.
    • HAL scrive:
      Re: E' arrivata la mazzetta
      Mi tocca darti ragione. Per di piu' il testo e' chiaramente fatto apposta per respingere l'assalto dell'open source
  • unfarboldz scrive:
    come sempre: dormiamo
    loro non dormono e ci fanno queste "sorprese".non sarebbero sorprese se non dormissimo
    • MAH scrive:
      Re: come sempre: dormiamo
      in effetti la lobby dell'opensourcesembra piu' potente in americahttp://punto-informatico.it/2736239/PI/News/casa-bianca-si-converte-all-open.aspx
      • iRoby scrive:
        Re: come sempre: dormiamo
        Anche in Italia è stata linuxizzata la Camera dei Deputati.http://punto-informatico.it/2037753/PI/News/montecitorio-percorso-brividi-ict.aspx
  • iRoby scrive:
    Così è l'Europa
    Ecco cosa ci stanno facendo in Europa (leggere fino in fondo):http://disinformazione.it/Maastricht_lisbona.htm
    • pampa scrive:
      Re: Così è l'Europa
      Questo ha visto troppe puntate di Voyager. Quanto ci ha messo a scrivere questa zuppettona dietrologica-complottistica. La gente ha proprio del tempo da perdere...
      • iRoby scrive:
        Re: Così è l'Europa
        Le leggi di cui parla e la costituzione europea sono pubblicamente accessibili. Le puoi leggere da solo...
        • Aname scrive:
          Re: Così è l'Europa
          Da uqando l'europa ha una costituzione?
          • Sandro scrive:
            Re: Così è l'Europa
            Bè non è proprio una costituzione come per lo stato italiano.È un trattato.(non vale un cavolo insomma, lo cambi quando ti pare e come ti pare)
          • iRoby scrive:
            Re: Così è l'Europa
            La gente non ci ha capito nulla di quello che sta succedendo. E perché per esempio accadde questo in Irlanda?Leggere bene il testo. Gli Irlandesi non accettavano di perdere sovranità a favore di uno stato diverso e rappresentanti non irlandesi.http://www.blogonomy.it/2008/06/13/perche-lirlanda-boccia-leuropa-di-lisbona/In Italia ora si combatte contro l'imposizione della corte di Strasburgo sul dover togliere i crocifissi dalle scuole.Ma è stata la stessa Italia a dare all'Europa un tale potere, che ricorso gli fanno?
          • pampa scrive:
            Re: Così è l'Europa
            Questa si chiama la democrazia.Il parlamento fa le leggi a maggioranza.La corte di giustizia le interpretaLe parti in causa se non sono d'accordo fanno ricorsoecc.Esattamente come succede in Italia.Allagare i confini di uno stato creando una federazione di più stati non vuol dire cedere la sovranità. Ma creare più opportunità in un mondo molto più grande di quello di 50 anni fa.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Così è l'Europa
            - Scritto da: pampa
            Questa si chiama la democrazia.

            Il parlamento fa le leggi a maggioranza.
            La corte di giustizia le interpreta
            Le parti in causa se non sono d'accordo fanno
            ricorso
            ecc.

            Esattamente come succede in Italia.

            Allagare i confini di uno stato creando una
            federazione di più stati non vuol dire cedere la
            sovranità. Ma creare più opportunità in un mondo
            molto più grande di quello di 50 anni
            fa.Quindi le decisioni che prima ci avrebbero messo 10 anni ora ce ne metteranno 50. Okei.
          • iRoby scrive:
            Re: Così è l'Europa
            Scusami ma cedere sovranità monetaria, ed accettare istituzione della pena di morte (o qualcosa che ci somiglia molto) non mi pare un allargamento di confini e confederazione.Mi pare diventare schiavi di un potere altrui e soprattutto di entità sovranazionali e perfino private e anche non democraticamente elette.La "costituzione" europea si sta delineando come qualcosa di pericoloso, nei termini del primo articolo che ho postato.Abbiamo votato per adottare il trattato di Maastricht?Abbiamo votato per l'entrata dell'Italia nella Unione Europea?Abbiamo votato per l'adozione dell'euro?Inghilterra, Svezia e Danimarka si sono tenute le loro monete sono stati in forte crescita nonostante ciò, e stanno patendo molto meno la crisi ora.Come si elegge il Presidente della Commissione Europea? Lo possono votare direttamente i popoli europei?Chi può avere dietro un presidente scelto e poi con l'obbligo del Parlamento di ratificarlo?Dato che questo individuo andrà a governare in tema di politiche interne economiche e di polizia.Hanno istituito la pena di morte in caso di sommosse e rivolte popolari. Ti rendi conto di che significa, e quali possono essere le sommosse e le rivolte in periodo di crisi economica?
          • invasore scrive:
            Re: Così è l'Europa
            - Scritto da: iRoby
            Inghilterra, Svezia e Danimarka si sono tenute le
            loro monete sono stati in forte crescita
            nonostante ciò, e stanno patendo molto meno la
            crisi
            ora.Non entro nel merito del resto del discorso, ma dire che Inghilterra e Danimarca sono stati in forte crescita o che stanno patendo MOLTO meno la crisi non mi sembra proprio sensato..Per la Svezia invece è vero che stanno patendo molto meno la crisi, ma la forte crescita e cosa da lasciare ai paesi emergenti, in Europa non la vedremo mai più.
          • iRoby scrive:
            Re: Così è l'Europa
            Si ma Inghilterra e Danimarca non generano debito pubblico quando si battono la loro moneta.Chi ha accettato l'Euro sì.L'Euro non se lo battono le nazioni in base a riserve auree o dietro garanzia di beni materiali o virtuali. Lo prendono in prestito da banche private.Adesso non so se Sterlina e Corona in Inghilterra e Danimarca le stampavano banche private generando debito pubblico, resta il fatto che noi il debito della sola moneta lo dobbiamo ad entità estere, la BCE per l'appunto.
          • zi_o_zio scrive:
            Re: Così è l'Europa
            - Scritto da: iRoby
            Scusami ma cedere sovranità monetaria, ed
            accettare istituzione della pena di morte (o
            qualcosa che ci somiglia molto) non mi pare un
            allargamento di confini e
            confederazione.

            Mi pare diventare schiavi di un potere altrui e
            soprattutto di entità sovranazionali e perfino
            private e anche non democraticamente
            elette.Sono anni che aspetto una risposta convincente da chi nega la relazione stretta tra la sovranità monetaria e debito pubblico a crescita esponenziale.Ricordo ai più che il nostro debito è calato(?)un po' qualche anno fa solo perché abbiamo svenduto un pezzo di Italia ai neo-latifondisti®.ciao
          • pampa scrive:
            Re: Così è l'Europa


            Abbiamo votato per adottare il trattato di
            Maastricht?
            Abbiamo votato per l'entrata dell'Italia nella
            Unione
            Europea?
            Abbiamo votato per l'adozione dell'euro?
            Io non ho nemmeno votato per entrare in Italia
          • zi_o_zio scrive:
            Re: Così è l'Europa
            - Scritto da: Aname
            Da uqando l'europa ha una costituzione?Quello che ha vale più di una costituzione, perchè per modificarlo (leggi correggere le carognate para dittatoriali) occorre quasi sempre l'unanimità.Se ti fottono la prima volta ti fottono per sempre.ciao
  • MAH scrive:
    Formati aperti
    Questo significa interoperabilità.Di opensource si è mai realmente parlato?
  • lol scrive:
    cosa vuol dire omogeneità?
    solo windows? solo linux? solo osX? o BSD? imballo un c64 e glie lo mando? o una cozzaglia di questi?Sono le solite leggi senza un senso pratico che non vogliono fare chiarezza sull'argomento.Questo per essere buoni. Perchè potrebbe avere anche differenti interpretazioni.
    • Funz scrive:
      Re: cosa vuol dire omogeneità?
      omogeneità = tutti con Windows e tanti saluti.come diceva un noto ma*ioso, a pensar male si fa peccato, ma...
      • il signor rossi scrive:
        Re: cosa vuol dire omogeneità?
        - Scritto da: Funz
        omogeneità = tutti con Windows e tanti saluti.
        come diceva un noto ma*ioso, a pensar male si fa
        peccato,
        ma...certo, è ovvio che hanno recepito bene la bustarella di microsoft...
        • Nome e cognome scrive:
          Re: cosa vuol dire omogeneità?
          - Scritto da: il signor rossi
          - Scritto da: Funz

          omogeneità = tutti con Windows e tanti saluti.

          come diceva un noto ma*ioso, a pensar male si fa

          peccato,

          ma...

          certo, è ovvio che hanno recepito bene la
          bustarella di
          microsoft...Visto che più del 90% dei pc monta windows, mi sembra la soluzione più ragionevole. e poi basta con sta storia delle bustarelle, neanche fosse lo psiconano.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: cosa vuol dire omogeneità?
            Ma il 10% che avanza tiene su internet e non solo
          • Sandro scrive:
            Re: cosa vuol dire omogeneità?
            c'è chi ha solo la gnoc*a in testa. tu hai lo psiconano.svegliati e guarda come le ms sta comprando l'europa.
          • il signor rossi scrive:
            Re: cosa vuol dire omogeneità?
            - Scritto da: Nome e cognome
            Visto che più del 90% dei pc monta windows, mi
            sembra la soluzione più ragionevole. e poi basta
            con sta storia delle bustarelle, neanche fosse lo
            psiconano.guarda, si chiama "attività di lobbying" e se veramente tu pensi che le grandi aziende non esercitino pressioni in ogni modo possibile per ottenere delle leggi a loro favorevoli, scusa ma sei un po' ingenuo. E questo si vede anche perché molte leggi sono palesemente scritte avendo in mente una certa grande azienda, dagli ecoincentivi per Fiat a questa.Per quanto riguarda il ragionamento che il 90% dei pc monta windows, sinceramente da una pubblica amministrazione che paga le licenze con i soldi delle nostre tasse mi aspetterei un ragionamento diverso: mi aspetterei per esempio una direttiva in cui a parità di qualità si debba preferire il software con costo minore: non si fa così per gli appalti quando si deve costruire una strada? E perché non si fa anche per il software?Mi aspetterei inoltre che venisse rispettata quella che è una sacrosanta legge della PA italiana, ovvero che non posso obbligare il cittadino a usare un sistema operativo a pagamento di un'azienda privata americana (Microsoft) per entrare in contatto con la pubblica amministrazione italiana, ma devo permettergli di farlo qualunque computer abbia, perché tu fornisci un servizio pubblico.Invece non solo questa legge è continuamente disattesa perché tutti i documenti che scarichi dai siti della PA sono word, excel e via dicendo, ma questa direttiva va proprio nella direzione opposta dicendo: vabbè, tutti hanno Word, quindi pure tu comprati Word e chissenefrega.Lascia perdere per un attimo il dibattito su cosa sia meglio fra windows e linux, non è questo il punto. Scriverei la stessa cosa se la PA ti obbligasse a installarti linux. Ti pare giusto? E non ti pare che una direttiva del genere sia tagliata su misura per conservare lo status quo e impedire l'ingresso a nuovi concorrenti? Ti pare una direttiva scritta da persone che hanno in mente l'interesse pubblico o privato?
          • zi_o_zio scrive:
            Re: cosa vuol dire omogeneità?
            - Scritto da: il signor rossi
            una direttiva in cui a parità di qualità si debba
            preferire il software con costo minore: non si fa
            così per gli appaltiAssolutamente no!!!!!Si inventa un'emergenza e si passa alla trattativa privata.Con buona pace tua e mia.ciao
          • ninjaverde scrive:
            Re: cosa vuol dire omogeneità?
            - Scritto da: zi_o_zio
            - Scritto da: il signor rossi

            una direttiva in cui a parità di qualità si
            debba

            preferire il software con costo minore: non si
            fa

            così per gli appalti

            Assolutamente no!!!!!

            Si inventa un'emergenza e si passa alla
            trattativa
            privata.
            Con buona pace tua e mia.

            ciaoUn proverbio dice: "Inutile lavare la testa agli asini"- Ogni riferimento a persone animali o cose è puramente casuale -
Chiudi i commenti