Utenti Telstra a 30 megabit

Gli utenti australiani di Melbourne e Sidney si muoveranno su fibra con una comodità notevolissima. Buono l'upload e buone anche le tariffe, su cui però pesano alcune limitazioni imposte all'utente
Gli utenti australiani di Melbourne e Sidney si muoveranno su fibra con una comodità notevolissima. Buono l'upload e buone anche le tariffe, su cui però pesano alcune limitazioni imposte all'utente

Il principale carrier TLC australiano, Telstra , ha confermato che i suoi clienti broadband di Melbourne e Sidney, a breve, potranno raggiungere una velocità di download di 30 megabit al secondo.

L’aggiornamento dell’attuale network in fibra ottica ( Hybrid Fibre-Coaxial ) – che trasporta anche il segnale della televisione Foxtel – sfrutterà infatti le potenzialità della tecnologia di trasmissione DOCSIS 2.0 . Una soluzione che secondo l’attuale Direttore Generale, Justin Milne, sarà particolarmente apprezzata dagli utenti che in casa dispongono di più computer per accedere al Web.

“La banda passante che offriremo permetterà di gestire più accessi contemporanei, senza inficiare le prestazioni”, ha sottolineato Milne. Cosa che per altro non era possibile con l’offerta entry-level da 8 Megabit e con la vecchia top level da 17 Megabit. Interessante anche rilevare che la capacità di uploading passerà dagli attuali 256 Kbps a 1 Mbps.

Il prezzo di listino della soluzione 30 Megabit salirà solo di 10 dollari australiani rispetto agli attuali 29,95 dollari della versione da 8 Megabit. Bisogna però tenere conto che rispetto alle offerte europee – come ad esempio quelle italiane – gli abbonamenti Telstra consentono una quantità limitata di dati scaricabili. Sono esclusi da questo calcolo solo una quarantina di siti partner .

Una volta terminato l’aggiornamento, i clienti dovranno solo procedere con il riavvio dei modem – upgradati dallo stesso ISP con la versione software compatibile.

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 09 2007
Link copiato negli appunti