Videogame.it si aggiudica il The Player

L'ambito premio è stato assegnato nella cornice napoletana del GameCon, dedicata al mondo videoludico e dell'intrattenimento elettronico

Roma – Videogame.it , sito dedicato al settore videoludico, appartenente al network di Edizioni Master di cui fa parte anche Punto Informatico , si è aggiudicato il premio The Player .

Il premio, assegnato alle migliori realtà editoriali specializzate nel settore, è stato consegnato nell’ambito della rassegna napoletana di GameCon, scenario di dimostrazioni, tornei, dibattiti e incontri culturali. A decretare la vittoria di Videogame.it, una giuria composta da esponenti dell’industria dei videogiochi.

“Negli ultimi mesi Videogame.it è stato protagonista di un restyling che gli ha conferito un nuovo appeal oltre che una maggiore navigabilità e completezza” si legge in una nota dello staff del sito. “Questo grazie anche all’aggiunta di nuovi canali tematici che hanno da subito suscitato l’interesse degli utenti italiani”.

Un ampio reportage su GameCon e sulle sue novità sarà presto online sul sito, insieme, in vista del Natale, alle ultimissime novità e alle anteprime dei migliori titoli già presenti o in uscita sul mercato “con tanti suggerimenti e consigli per gli acquisti dei sempre più numerosi appassionati”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ernst scrive:
    pubblicità ..... Windows
    Se ancora qualcuno è convinto che Microsoft se ne freghi di Linux, Unix ecc.... Mi spiegate perchè ogni volta (ora esagero :D) che c'è una notizia su Linux su questo sito o altri,compare una fottutissima pubblicità della Microsoft????Ma lo fanno per farci incavolare?O sperano di convertire qualcuno?Fanno compagnia ai devoti della bandierina colorata?Ernst
  • paolo del bene scrive:
    opensolaris sfida un kernel ?
    non sapevo che sun microsystems con opensolaris volesse sfidare solo il kernel linux, perchè linux è kernel.GNU/linux è un sistema operativo.
  • paolo del bene scrive:
    LGPL Versione 2.1 e LGPL Versione 3
    GNU Lesser General Public License (LGPL) version 2.1 This is the previous version of the LGPL: a free software license, but not a strong copyleft license, because it permits linking with non-free modules. It is compatible with GPLv2 and GPLv3. We generally recommend the latest version of the LGPL, for special circumstances only. To learn more about how LGPLv2.1 is compatible with other GNU licenses, please see our FAQ.GNU Lesser General Public License (GNU LGPL) versione 2.1Questa è la versione precedente del LGPL: una licenza per software libero, ma non una licenza copyleft forte, perché consente il collegamento con i moduli non-free. È compatibile con GPLv2 e GPLv3. In generale consigliamo l'ultima versione di GNU LGPL, solo per circostanze particolari. Per ulteriori informazioni su come LGPLv2.1 è compatibile con altre licenze GNU, ti invitiamo a consultare le nostre FAQ.GNU Lesser General Public License (LGPL) version 3This is the latest version of the LGPL: a free software license, but not a strong copyleft license, because it permits linking with non-free modules. It is compatible with GPLv3. We recommend it for special circumstances only.Please note that LGPLv3 is not compatible with GPLv2 by itself. However, most software released under GPLv2 allows you to use the terms of later versions of the GPL as well. When this is the case, you can use the code under GPLv3 to make the desired combination. To learn more about compatibility between GNU licenses, please see our FAQ.GNU Lesser General Public License (GNU LGPL) versione 3Questa è l'ultima versione della GNU LGPL: una licenza per il software libero, ma non una licenza copyleft forte, perché consente il collegamento con i moduli non-free. È compatibile con la GPLv3. Noi raccomandiamo solamente per particolari circostanze.Si prega di notare che la LGPLv3 non è compatibile con GPLv2 di per sé. Tuttavia, la maggior parte del software rilasciato sotto GPLv2 ti permette di utilizzare i termini di versioni successive della GPL. Quando questo è il caso, puoi usare il codice sotto GPLv3 per fare la combinazione desiderata. Per ulteriori informazioni sulla compatibilità tra le licenze GNU, ti invitiamo a consultare le nostre FAQ.
  • paolo del bene scrive:
    MPL incompatibile con la GNU GPL
    Mozilla Public License (MPL)This is a free software license which is not a strong copyleft; unlike the X11 license, it has some complex restrictions that make it incompatible with the GNU GPL. That is, a module covered by the GPL and a module covered by the MPL cannot legally be linked together. We urge you not to use the MPL for this reason.However, MPL 1.1 has a provision (section 13) that allows a program (or parts of it) to offer a choice of another license as well. If part of a program allows the GNU GPL as an alternate choice, or any other GPL-compatible license as an alternate choice, that part of the program has a GPL-compatible license.Questa è una licenza per software libero che non ha un forte permesso d'autore; diversamente dalla licenza X11, ha alcune restrizioni complesse che la rendono incompatibile con la GNU GPL. Cioè, un modulo coperto dllaa GPL e un modulo oggetto dalla MPL non possono essere legalmente uniti assieme. Vi invitiamo a non utilizzare la MPL per questo motivo.Tuttavia, MPL 1.1 ha una clausola (sezione 13) che consente a un programma (o parti di esso) per offrire una scelta di un'altra licenza. Se parte di un programma permette la GNU GPL come scelta alternativa, o di qualsiasi altra licenza compatibile con la GPL come scelta alternativa, quella parte di programma ha una licenza compatibile con la GPL.
  • paolo del bene scrive:
    CDDL License incompatibile con GNU GPL
    Non capisco come Sun Microsystems possa distribuire opensolaris con licenza CDLL che è incompatibile con la GNU General Public License ed integrare nel suo sistema operativo software libero e non come dite voi opensource. ritrascrivo le vostre esatte parole:Questa nuova release integra GNOME 2.24, OpenOffice 3.0, Firefox 3, Songbird 1.0 e molti altri software open source come samba, sudo ed emacs. È inoltre stato aggiunto un migliorato sistema di power management, ora in grado di gestire la frequenza di clock della CPU e di supportare la sospensione, e sono stati implementati componenti quali DTrace per Ruby, WebStack e CherryPy.GNOME non è GNOME ma è GNU/GNOME e distribuito con licenza GNU General Public License, OpenOffice è distribuito con licenza LGPL,FireFox non è GPL ma è MPL Mozilla Public License il che vuol dire che se si desidera un browser simile a quello di Mozilla è possibile, ma bisogna cambiare loghi.... esiste infatti epiphany, GNU/IceCat, GNU/Iceweasel.siccome non mi piace dire stupidaggini riguardo ai termini di licenza, rimando interamente al seguente URL:http://www.gnu.org/licenses/license-list.html#SoftwareLicensesCommon Development and Distribution License (CDDL)This is a free software license. It has a copyleft with a scope that's similar to the one in the Mozilla Public License, which makes it incompatible with the GNU GPL. This means a module covered by the GPL and a module covered by the CDDL cannot legally be linked together. We urge you not to use the CDDL for this reason.Also unfortunate in the CDDL is its use of the term intellectual property. Questa è una licenza per software libero. Ha un permesso d'autore con lo scopo che è simile a quello di Mozilla Public License, che lo rende incompatibile con la GNU GPL. Ciò significa un modulo coperto da GPL e un modulo oggetto della CDDL non possono essere legalmente uniti assieme. Vi invitiamo a non utilizzare il CDDL per questo motivo.Anche sfortunata nella CDDL è il suo uso del termine "proprietà intellettuale".
  • Alvaro Vitali scrive:
    Provato e tolto subito!
    OpenSolaris sfida Linux sui desktop?Bhuahahahahahahaha Ma mi facciano il piacere!Sun ci sa fare con i server, ma per il settore deskotp gli conviene forkare Linux, così almeno evitano figuracce.Ho masterizzato la ISO di Open Solaris 2008.11 e l'ho provata; nonostante il 99% dell'hardware venga rilevato correttamente, non solo non hanno risolto i problemi della 2008.10, ma la situazione sembra addirittura peggiorata!Niente wireless Atheros, che sotto Linux funziona perfettamente.Audio generico con il mixer che permette di modificare solo il volume; sotto Linux, con il supporto ALSA, il mixer mostra una 20 di controlli per la mia HDA Intel e funzionano perfettamente le 5 uscite audio.Niente ethernet; proprio come la precedente versione, viene rilevata la porta ethernet e viene ottenuto l'IP dinamico, ma non è possibile navigare. Qualunque distribuzioncina Linux rileva automaticamente il 100% delle schede ethernet.Sul forum di Open Solaris molti dicono di avere lo stesso problema e per risolverlo propongono soluzioni assurde, manco fossimo tornati all'era pionieristica dei computer e delle connessioni Internet.Il supporto USB è assolutamente osceno!Sotto Linux, il card reader integrato USB 1.0 va come un razzo (sembra quasi un 2.0); sotto Open Solaris è di una lentezza assurda.Le penne USB formattate in EXT3 non vengono viste, mentre Linux riconosce tranquillamente più di 60 filesystem differenti; se collego una penna USB VFAT, viene rilevata, ma se ne collego una seconda non viene vista perché c'è già la prima!Ma che senso ha mettere in circolazione una schifezza del genere?
    • Er Puntaro Ubuntaro scrive:
      Re: Provato e tolto subito!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Ma che senso ha mettere in circolazione una
      schifezza del
      genere?Boh? Però se Toshiba la installa nei suoi notebook significa che non sono l'unico ad averne le palle piene di Microsfot.Mi sa che in futuro cambieranno molte cose. Forse Gates, essendo un ottimo affarista, ha fiutato in anticipo che sta girando l'aria e ha preferito lasciare la baracca quando ancora il sole era bello alto e splendente.[yt]KMU0tzLwhbE[/yt]Mentre ball(m)erino qua sopra sarà ricordato come "quello che ha affossato Microsfot". E' la mia previsione. Scommettete che ci prendo?
    • Maurizio Lombardi scrive:
      Re: Provato e tolto subito!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      OpenSolaris sfida Linux sui desktop?

      Bhuahahahahahahaha

      Ma mi facciano il piacere!

      Sun ci sa fare con i server, ma per il settore
      deskotp gli conviene forkare Linux, così almeno
      evitano
      figuracce.
      Ho masterizzato la ISO di Open Solaris 2008.11 e
      l'ho provata; nonostante il 99% dell'hardware
      venga rilevato correttamente, non solo non hanno
      risolto i problemi della 2008.10, La 2008.10 non esiste.
      ma la
      situazione sembra addirittura
      peggiorata!
      Niente wireless Atheros, che sotto Linux funziona
      perfettamente.
      Audio generico con il mixer che permette di
      modificare solo il volume; sotto Linux, con il
      supporto ALSA, il mixer mostra una 20 di
      controlli per la mia HDA Intel e funzionano
      perfettamente le 5 uscite
      audio.
      Niente ethernet; proprio come la precedente
      versione, viene rilevata la porta ethernet e
      viene ottenuto l'IP dinamico, ma non è possibile
      navigare. Qualunque distribuzioncina Linux rileva
      automaticamente il 100% delle schede
      ethernet.
      Sul forum di Open Solaris molti dicono di avere
      lo stesso problema e per risolverlo propongono
      soluzioni assurde, manco fossimo tornati all'era
      pionieristica dei computer e delle connessioni
      Internet.

      Il supporto USB è assolutamente osceno!
      Sotto Linux, il card reader integrato USB 1.0 va
      come un razzo (sembra quasi un 2.0); sotto Open
      Solaris è di una lentezza
      assurda.
      Le penne USB formattate in EXT3 non vengono
      viste, mentre Linux riconosce tranquillamente più
      di 60 filesystem differenti; se collego una penna
      USB VFAT, viene rilevata, ma se ne collego una
      seconda non viene vista perché c'è già la
      prima!

      Ma che senso ha mettere in circolazione una
      schifezza del
      genere?Strano, a parte l'impossibilita' di leggere ext2/3 non ho nessuno dei tuoi problemi
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Provato e tolto subito!
        Ho scritto 2008.10 per una svista; intendevo riferirmi alla 2008.05.Per quanto riguarda il mancato supporto della scheda ethernet, controllando sul Forum di Open Solaris ho scoperto che il problema riguarda proprio il mio modello nVidia nForce integrata; il driver fornito da Open Solaris ha un bug che era presente anche nella 2008.05 e non è stato risolto.Come ha scritto un utente agli sviluppatori di Open Solaris, siamo nel 2008 e non è concepibile che un SO, creato per giunta da Sun, non riesca a vedere una scheda ethernet diffusissima come la nForce.
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: Provato e tolto subito!
      Per l'USB sono molto dubbioso...Ho usato per un periodo un pc con USB 1, e fidati, tutto va lento e da cane, qualsiasi OS che usi.Parlo sempre per trasferimento file e simili.
    • Conformista informatico scrive:
      Re: Provato e tolto subito!
      Io ho provato a farlo girare da Live cd e la ethernet è stata subito rilevata, per navigare non c è stato nessun problemaprovato su portatile Benq A32non ho provato la penna usb però...non sapevo che non leggeva quel file system
  • gino paoli scrive:
    dovella dove sei???
    oggi non ti si sente ti e' successo qualche cosa?
  • Signor G scrive:
    Sempre meglio che l'EULA
    Piuttosto che pagare i 50 euri e più di EULA Windows su un portatile lo comprerei con preinstallato anche Minix, se c'è.
    • maciste2 scrive:
      Re: Sempre meglio che l'EULA
      E' quello che sto cercando da una vita. Con linux o freedos trovo portatili con Celeron o portatili che costano lo stesso di quelli con Vista.
      • AndyCapp scrive:
        Re: Sempre meglio che l'EULA
        DEll, telefoni, parli con un commerciale, te lo fai mandare vuoto
        • krane scrive:
          Re: Sempre meglio che l'EULA
          - Scritto da: AndyCapp
          DEll, telefoni, parli con un commerciale, te lo
          fai mandare vuotoHai provato ?A noi non li hanno mandati.
        • maciste2 scrive:
          Re: Sempre meglio che l'EULA
          In Italia?? Dicono che non è possibile.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Sempre meglio che l'EULA
            - Scritto da: maciste2
            In Italia?? Dicono che non è possibile.Confermo, mi han fatto un sacco di problemi, dicendo che DELL non prevedeva procedure in merito.Dopo mi han detto che potevo acquistare solo un particolare modello senza SO ed in ogni caso volevano la partita IVA (che non ho).Le chiacchiere stanno a zero.
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: Sempre meglio che l'EULA
      Spero che in Minix implementino lo stack USB :D sarebbe una comodità non da poco.
      • krane scrive:
        Re: Sempre meglio che l'EULA
        - Scritto da: Brenji Ahiai
        Spero che in Minix implementino lo stack USB :D
        sarebbe una comodità non da poco.Stanno lavorando su USB 2.0http://rafavargas.wordpress.com/2008/07/23/gsoc-minix-usb-project-update/
  • maciste2 scrive:
    Meglio linux
    premetto che uso solaris dalla versione 7 fino alla 10 sulle lente ma stabili macchine Sun. Ho provato la versione precedente di o.s. e sono rimasto molto deluso. A parte il fatto che non mi ha riconosciuto linux e mi ha installato il suo grub ma l'ho trovato lentissimo sopratutto il programma dell'aggiornamento che ci ha messo ore per aggiornare quattro cavolate. I programmi di linux o.s. se li sogna e ZFS per un uso desktop serve a poco e poi siete forzati ad utilizzare Gnome che lo trovo orrido.
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: Meglio linux

      I programmi di linux o.s. se li sognaCurioso che tutti decantano il fatto che un programma su linux gira su qualsiasi sistema posix (vedi FreeBSD e compagnia)...
      e ZFS per un uso desktop serve a pocoNe conosco poco, ma penso che in effetti offre caratteristiche utili piu' ai grossi server e quando ci sono tantissimi dati da gestire.
      e poi siete forzati ad utilizzare Gnome che lo trovo orrido.Pensavo che c'era CDE :D. Anche li puoi però far andare quello che vuoi. Credo che usino anche loro il sistema X Window.
      • pabloski scrive:
        Re: Meglio linux
        solaris ha solo zfs....è molto meno performante di linux, decisamente lento al boot, nell'utilizzo, l'installazione è un'odisseainoltre con l'entrata in produzione di btrfs, solaris perderà anche il vantaggio dato da zfs
        • pentolino scrive:
          Re: Meglio linux
          promette bene questo btrfs... l' unico dubbio è che ad oggi sono ancora alla 0.16, mi sembra difficile che arrivino alla 1.0 entro la fine dell' anno :-)
          • juri gagarin scrive:
            Re: Meglio linux
            da quando aspettiamo la release 1.0 su linux ?io uso rhythmbox 0.11.6 e va alla grandeanche K3B mi pare l'abbia raggiunta ma i problemi sono sempre li stessi
          • pabloski scrive:
            Re: Meglio linux
            la data stabilità per il rilascio e il 2009 o metà 2010seguirà più o meno lo stesso percorso di testing di ext4 che è da poco stato dichiarato stabilein pratica un anno/un anno e mezzo di test e poi lo bollano stabile
        • Brenji Ahiai scrive:
          Re: Meglio linux
          ZFS meno performante... ma mancano dati.Un inizio potrebbe essere questo per valutare veramente:http://blogs.sun.com/Peerapong/entry/solaris_zfs_performance
          • pabloski scrive:
            Re: Meglio linux
            no non parlavo di ZFS che anzi è più veloce del filesystem di FreeBSDparlo di OpenSolaris che è praticamente un cassone pesante, roba da far sembrare Vista un acrobata da circo :D
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Meglio linux
            Ahhhh (rotfl) ok!Può essere che sia dovuto alla sua struttura da UNIX per fascia alta?Questo è un campo che mi è totalmente sconosciuto...
          • pabloski scrive:
            Re: Meglio linux
            più fascia alta di linux che fa girare il 90% dei supercomputer?no è l'ingegneria del software che produce questi mostri....non mi stancherò mai di dire che l'informatica non è una scienza ma un'arte e come tale va trattataquesti signori in nome della riusabilità, della standardizzazione mettono layer su layer di codice e il risultato sono dei mostri elefantiaci che non gira manco su un quad core e infatti le performance poi crollano del 50-60% rispetto ad un qualsiasi linux
        • anonimo scrive:
          Re: Meglio linux
          ma che dici... solaris non ha solo zfs.... c'e' anche svm... e veritas
      • maciste2 scrive:
        Re: Meglio linux
        - Scritto da: Brenji Ahiai

        I programmi di linux o.s. se li sogna
        Curioso che tutti decantano il fatto che un
        programma su linux gira su qualsiasi sistema
        posix (vedi FreeBSD e
        compagnia)...Si ma non li trovi già preconfezionati. Non ci sono tutti, io ne trovai pochissimi.

        e poi siete forzati ad utilizzare Gnome che lo
        trovo
        orrido.
        Pensavo che c'era CDE :D. Anche li puoi però far
        andare quello che vuoi. Credo che usino anche
        loro il sistema X
        Window.Si ma loro curano solo Gnome modificato con Java cioè più pesante di prima.I miei commenti sono sulla vecchia versione che per loro era perfetta, questa ancora l'ho provata.
        • Brenji Ahiai scrive:
          Re: Meglio linux
          Credo che avranno vita dura comunque.Partono con un ritardo notevole rispetto a Linux e ad alcuni BSD, quindi sarà una corsa davvero in salita...
    • LuNa scrive:
      Re: Meglio linux
      Perchè forzati ? ci sono i packages di kde4.1.2 (o .3?), per esempio.Basta aggiungersi il repository. Se non ricordo male, era in cantiere anche un repo KDE SVN.
  • Ivan scrive:
    periferiche
    interessante, chissà se hanno corretto anche i problemi con i driver di periferica, bluetooth, scanner e alcune stampanti non le digeriva proprio
  • antonio chiurazzi scrive:
    ottimo, ma...
    Finalmente è uscita.Io l ho provata per un pò di tempo, veramente bello e con alcune cosette niente male.Peccato solo che ancora richiede almeno 512mb di ram (raccomandati 1gb).L' interfaccia e molto simile a ubuntu (debian), anche perchè uno degli sviluppatori è il padre di debian.Inoltre secondo me sarebbe buona cosa adottare anche la bash.Usa un pò troppe risorse, magari potrebbero trovare il modo di snellire un pò il sistema
    • anonimo scrive:
      Re: ottimo, ma...
      adottare la bash? Hai provato a scrivere# bash ?e magari a cambiare la shell del tuo utente?Mi sa che sei anche tu un utente ubuntu...
      • aZZ scrive:
        Re: ottimo, ma...
        da un utente avanzato mi aspettavo una soluzione piu' elegante ;-)
        • antonio chiurazzi scrive:
          Re: ottimo, ma...
          sinceramente forse l ho detta grossa... adesso non ho installato opensolaris, ma non ricordo bene.si uso ubuntu e ne sono fiero, ma anche opensuse.non sopporto le distro rpm-based, sono uno gnomista e non sopporto kde e le kde-based.opensolaris anche se ancora all inizio è una bella distro, ma non concepisco i 512mb di ram base richiesti, secondo me sono eccessivi quindi fin quando non lo provo con il quad-core 4gb di ram che mi deve arrivare non la prendo molto in considerazione.te cosa usi? come disprezzi ubuntu anche io posso farlo per la distro che usi tranquillamente, ma è solo segno di ignoranza e presunzione.
  • pentolino scrive:
    A parte le trollate...
    Qualcuno lo usa davvero questo open solaris? In che contesti? Rappresenta un' alternativa valida a Ubuntu?A me questo Time Slide mi sembra interessante, finalmente si sfruttano in maniera intelligente le caratteristiche avanzate di ZFS...Grazie per le risposte che mi potrete dare.
    • Alessandro scrive:
      Re: A parte le trollate...
      Io l'ho usato un po' in una macchina virtuale e non mi è piaciuto. Mi è parso un po' troppo pesante, il gestore pacchetti troppo lento e inefficiente. Tra l'altro molte repository ufficiali sono annunciate ma non ancora in funzione, al momento secondo me non è ancora considerabile un prodotto finito. La cosa divertente è che non mi ha nemmeno riconosciuto la scheda audio virtuale di VirtualBox, cosa mai capitata con nessuna altra distribuzione! Evidentemente i problemi di driver di cui avevo sentito parlare ci sono davvero... :s
      • pentolino scrive:
        Re: A parte le trollate...
        grazie per il parere, anche se penso che l' uso in macchina virtuale non sia tanto indicativo
      • Caribe 1999 scrive:
        Re: A parte le trollate...
        Se pensi che anche VirtualBox è di SUN... evidentemente siamo ancora in fase beta.
        • Brenji Ahiai scrive:
          Re: A parte le trollate...
          Nota bene che Sun ha acquistato VirtualBox da Inno Software (o come si chiama poi)... non l'hanno concepito da zero.
    • pabloski scrive:
      Re: A parte le trollate...
      no, è troppo lento e pesante e il supporto hardware mi ricorda linux del '98per un uso desktop è decisamente fuori luogo
    • madel28 scrive:
      Re: A parte le trollate...
      - Scritto da: pentolino
      Qualcuno lo usa davvero questo open solaris? In
      che contesti? Rappresenta un' alternativa valida
      a
      Ubuntu?
      A me questo Time Slide mi sembra interessante,
      finalmente si sfruttano in maniera intelligente
      le caratteristiche avanzate di
      ZFS...
      Grazie per le risposte che mi potrete dare.Ciao,ho usato OpenSolaris nelle versioni 2008.05 ed ho appena provato l'ultima 2008.11.Se ci vogliamo fermare all'usabilità come desktop è chiaro che c'è ancora molta strada da fare, ma è in ambito server che puoi avere grossi benefici.La spigolosità di Solaris te la ritrovi in OpenSolaris un po' attenuata, ma hai a disposizione ZFS che è un capolavoro di file system.Proprio ieri sono andato alla presentazione della famiglia Sun Unified Storage 7000, che usa proprio OpenSolaris come sistema operativo, con tutti i benefici di ZFS uniti all'utilizzo di memorie SSD industriali.Diamogli solo un po' di tempo e credo che diventerà ancora più usabile di quanto è ora.La pesantezza è molto relativa: basta pensare che Vista va più lento a parità di hardware (per esempio Athlon 64 3200+ con 1 giga di RAM, e disco da 300 GB SATA), ma "sotto il cofano" non c'è un bel nulla.
      • pentolino scrive:
        Re: A parte le trollate...
        ecco, mi pare che qui tu sia d' accordo con quanto scritto da pablosky.Diciamo che l' uso che ne farei io è misto server/media center, ovvero in pratica un muletto che faccia da serverino domestico senza troppe pretese, ma che sia collegabile all' occorrenza anche alla TV per vedere filmati, usando un telecomando blutooth o simile.Per spiegare meglio al momento questo lavoro lo fa abbastanza bene un wii - PowerPc a 700MHz con 88MB di ram - pur risultando abbastanza lento e poco flessibile, insomma mi sono reso conto che non può essere una soluzione a lungo termine (e poi ogni tanto ci voglio anche giocare con quel wii, o no?). Sicuramente un atom dual core potrebbe con ubuntu server e un qualche media front end potrebbe fare meglio, a costo però di un consumo elettrico circa doppio (una cosa buona del wii è proprio che consuma pochissimo).
    • gnulinux86 scrive:
      Re: A parte le trollate...
      L'installazione non è semplice, il boot è lento, l'aggiornamento del sistema e dei relativi programmi è lento, il supporto hardware è minimo, per il desktop dal mio punto di vista non va bene.
      • pentolino scrive:
        Re: A parte le trollate...
        grazie, mi pare che siate tutti d' accordo :-)
      • Maurizio Lombardi scrive:
        Re: A parte le trollate...
        - Scritto da: gnulinux86
        L'installazione non è semplice, il boot è lento,
        l'aggiornamento del sistema e dei relativi
        programmi è lento, il supporto hardware è minimo,
        per il desktop dal mio punto di vista non va
        bene.L'installazione non e' semplice??A quanto ricordo e' semplicissima.Per il boot confermo, e' lento.l'aggiornamento del sistema e' paragonabile a quello di Ubuntu.Per il supporto HW io non ho avuto problemi sul mio Sony VAIO.Scheda ethernet, wireless e scheda grafica 3D Intel funzionano perfettamente (posso usare pure Compiz).
    • Maurizio Lombardi scrive:
      Re: A parte le trollate...
      - Scritto da: pentolino
      Qualcuno lo usa davvero questo open solaris? In
      che contesti? Rappresenta un' alternativa valida
      a
      Ubuntu?
      A me questo Time Slide mi sembra interessante,
      finalmente si sfruttano in maniera intelligente
      le caratteristiche avanzate di
      ZFS...
      Grazie per le risposte che mi potrete dare.Io lo uso come sistema desktop su un Sony VAIO.Come disponibilita' di software non e' fornitissimo come Ubuntu ma se non hai particolari esigenze allora va molto bene
    • DEBIANISTA INTEGRALIS TA scrive:
      Re: A parte le trollate...
      Solaris alternativa valida a Ubuntu? e da quando UBUNTU rappresenta per caso un alternativa valida a Debian?Niubbi
  • qwerty scrive:
    Re: BSD+osx
    tieniti pure il tuo bel mac nessuno vuole quel PC CON UNA MELA SOPRA E OSX DENTRO ;)
    • Dr. House scrive:
      Re: BSD+osx
      - Scritto da: qwerty
      tieniti pure il tuo bel mac nessuno vuole quel PC
      CON UNA MELA SOPRA E OSX DENTRO
      ;)Beh io si, dato che ne sono molto soddisfatto :-D
    • pippo lacoca scrive:
      Re: BSD+osx
      Mi presento, sono nessuno e scrivo da un pc con una mela sopra e osx dentro
    • mura scrive:
      Re: BSD+osx
      - Scritto da: qwerty
      tieniti pure il tuo bel mac nessuno vuole quel PC
      CON UNA MELA SOPRA E OSX DENTRO
      ;)E ti pareva che non saltava fuori il solito flame su osx ?Poi mi spiegheresti dove e come avrebbe decantato chissà quali cose di macosx ? Ha semplicemente precisato un dettaglio (non che non sia importante) del sistema alla base di osx e tu ci vedi del presunto fanboysmo ? Allora le flame le volete a tutti i costi su sto forum.
      • Brenji Ahiai scrive:
        Re: BSD+osx
        Il discorso è partito da un troll:
        Irraggiungibile sia da opensolaris come dai linuxes.
        che adotta il sistema unix libero piu' solido e potente Impreciso (forse volutamente) e trollesco :DGià il thread è partito col piede sbagliato, figurati poi le risposte...
    • GoldenBoy scrive:
      Re: BSD+osx
      Ma nessuno qui vuole un troll che scrive tanto per...
    • clsbn scrive:
      Re: BSD+osx
      ehi, ci sono anch'io mela sopra osx dentro, e cosa vuoi di più dalla vita...? ;)
    • stefania scrive:
      Re: BSD+osx
      - Scritto da: qwerty
      tieniti pure il tuo bel mac nessuno vuole quel PC
      CON UNA MELA SOPRA E OSX DENTRO
      ;)beh, io si... w osx e w linux ;-)
  • Brenji Ahiai scrive:
    Dubbio sugli aggiornamenti
    Qualche settimana fa ero interessato a provare OpenSolaris, però da quanto ho capito è necessario pagare un abbonamento per poter usufruire degli update del sistema.Ora riguardando il sito sembra che questo non ci sia più (wow!). Quindi uno può provare e aggiornare il sistema senza spendere?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2008 08.30-----------------------------------------------------------
    • attonito scrive:
      Re: Dubbio sugli aggiornamenti
      - Scritto da: Brenji Ahiai
      Qualche settimana fa ero interessato a provare
      OpenSolaris, però da quanto ho capito è
      necessario pagare un abbonamento per poter
      usufruire degli update del
      sistema.

      Ora riguardando il sito sembra che questo non ci
      sia più (wow!). Quindi uno può provare e
      aggiornare il sistema senza
      spendere?come per Windosw, no, che ha gli update automatici.
      • Brenji Ahiai scrive:
        Re: Dubbio sugli aggiornamenti
        No, nel senso che devi pagare se vuoi gli aggiornamenti automatici.Ora sul sito non ne trovo più traccia, ed è un buon segno, ma qualche settimana fa c'era la scelta di prendere l'abbonamento per poter scaricare sempre gli ultimi aggiornamenti...
        • Maurizio Lombardi scrive:
          Re: Dubbio sugli aggiornamenti
          - Scritto da: Brenji Ahiai
          No, nel senso che devi pagare se vuoi gli
          aggiornamenti
          automatici.

          Ora sul sito non ne trovo più traccia, ed è un
          buon segno, ma qualche settimana fa c'era la
          scelta di prendere l'abbonamento per poter
          scaricare sempre gli ultimi
          aggiornamenti...Non e' vero, uso OpenSolaris sin dalla versione 2008.05 e non ho mai dovuto pagare nulla
  • Enjoy with Us scrive:
    Finalmente!
    Ora che un'azienda del calibro di SUN fa sul serio finalmente avremo una spinta decisiva all'implementazione dei driver che tanto mancava a Linux!Eh già sarà tutto il mondo Linux ad avvantaggiarsene!Non credo che a M$ basterà VISTA ME per risollevarsi, se le cose andranno come penso il successore di VISTA sarà una versione di Linux non Win 7!
    • mah scrive:
      Re: Finalmente!
      ma ti rendi conto di quello che scrivi?
      • pabloski scrive:
        Re: Finalmente!
        non sbaglia del tutto peròun OS costa miliardi di dollari, Vista è costato 6 miliardi di dollaroni e il risultato è stato un flopinoltre in un periodo in cui Google e soci stanno snaturando il PC per farlo diventare un browser ambulante, l'OS perderà sempre più il suo ruolo centrale, divenendo solo un piccolo layer per l'esecuzione di un browser
        • Brenji Ahiai scrive:
          Re: Finalmente!
          Con il grande difetto che i programmi probabilmente gireranno solo con una connessione internet.La diamo per scontata, ma spesso per vari motivi manca l'accesso.Poi sinceramente meglio avere il controllo di quello che si fa e si esegue, anche al costo di ritrovarmi con un terminale.
          • pabloski scrive:
            Re: Finalmente!
            con i vari AIR e Native Client si risolve anche il problema della connessionedi fatto devi solo riuscire a mettere le mani sul software, magari lo trovi sulle riviste e lo scarichi con una connessione di fortunaè questa la cosa curiosa e che molti sottovalutano e cioè che google e soci non vogliono creare una piattaforma basata su browser intendendo che questa deve dipendere dalla rete, ma vogliono rendere possibile lavorare offline attraverso i browserchi trainerà la diffusione della rete sono i servizi online che man mano stanno diventando sempre più necessari e utiliquindi loro giocano anche sul fatto che entro 5 anni la rete sarà un fatto acquisito....ovviamente nelle loro strategie non sono compresi i Paesi da terzo mondo come l'Italia :Dloro ragionano con la testa di Obama, che vuole internet statale per tutti
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Finalmente!
            Forse sarò paranoico, ma non c'è il rischio che dopo rimaniamo legati a loro?Dopotutto i deliri di alcuni sul T.C. potrebbero essere meno utopistici di quanto si possa pensare...(un puzzle che si compone pian piano)
          • advange scrive:
            Re: Finalmente!
            - Scritto da: Brenji Ahiai
            Forse sarò paranoico, ma non c'è il rischio che
            dopo rimaniamo legati a
            loro?

            Dopotutto i deliri di alcuni sul T.C. potrebbero
            essere meno utopistici di quanto si possa
            pensare...

            (un puzzle che si compone pian piano)Ti quoto: c'è poco da essere paranoici; basta leggersi qualche licenza dei prodotti Google per capire che di fatto sembra che sia tu a diventare di loro proprietà!Francamente di questi sistemi on line mi fido poco, soprattutto per la privacy: oltre la webmail preferisco non andare.
          • pabloski scrive:
            Re: Finalmente!
            ma questo è scontento, del resto lo scopo delle multinazionali è di svolgere il lavoro sporco al posto dei governi e in nome di una presunta libertà di mercato che poi non si è mai capito chi sia questo mercato, quando bastano 4 banche d'affari coalizzate per far schizzare il petrolio alle stelle....hai notato che da quando lor signori non c'hanno più liquidità il prezzo del petrolio scende?prima ci liberiamo di questi parassiti meglio sarà per tutti
          • di passaggio scrive:
            Re: Finalmente!
            orrenda visione dell'informatica vedere il futuro fatto esclusivamente di servizi online...
          • Er Puntaro Ubuntaro scrive:
            Re: Finalmente!
            - Scritto da: Brenji Ahiai
            Poi sinceramente meglio avere il controllo di
            quello che si fa e si esegue, anche al costo di
            ritrovarmi con un
            terminale.Quoto.
  • 0verture scrive:
    Provacchiando qua e là
    Ecco quello che vedo (attraverso wmware)Le SB128 PCI non sono supportate su google pare che le creative siano supportate ma oh, questo è quello che vedo e soprattutto non sento.Manca anche alla lista un fantomatico BusLogic Multimaster che non riesco a capire cosa sia, forse il controller SATA Silicon.Superfluo dire che con la seconda mancanza le prestazioni scemano in modo mostruoso ed i programmi sono spesso ad un passo dall'inchiodarsi.Come già supponevo, scarsissima disponibilità di programmi (1500 pacchetti scarsi totali, 500 installati di default) e tutto sommato sono vecchiotti.Secondo l'articolo questo time slider è integrato con nautilus ma non ho trovato niente di tutto ciò... vabbè farà i backup per sport.. Insomma tutto sommato, mah... attualmente continuo a non vederci molto di speciale e sicuramente se non c'è il supporto ad una cavolo di sound blaster non mi aspetto chissà quali acrobazie con roba più rara.
    • LuNa scrive:
      Re: Provacchiando qua e là
      per le SoundBlaster c'e' un Driver di terze parti che a me (sound blaster live!) ha risolto in parte, nel senso che non ho tutti i controlli che trovo in Linux o Wincozz, ma comunque funziona e suona regolarmente. try ithttp://www.tools.de/solaris/audio/beta/audio-1.9beta-i86pc.pkg.bz2;)Per il SATA anche io ho problemi con un VIA che non viene visto assolutamente in nessun modo nemmeno con gli AHCI (che in genere salvano le chiappone in questi disperati casi) Io però non sarei negativo: è un sistema nuovo e "giovane sul mercato" sarei fiducioso di vedere qualcosa di valido in futuro. E' SUN mica cazzabubbole =)ciao !
    • gino scrive:
      Re: Provacchiando qua e là
      sei tu che non l'hai trovato time slider perchè c'è e funziona benissimo!http://blogs.sun.com/erwann/entry/time_slider_screencast
  • BSD_like scrive:
    OpenSolaris =! Solaris
    Tanto per capirci, qui alcuni fanno confusione.OpenSolaris è un o.s. free rilasciato con una licenza Open che non è la GPL di Linux ne la BSD ne quella di mozilla ..È una licenza come quella di OpenOffice.Essa consente al detentore del copyright del sw (in questo caso Sun, che lo ha rilasciato) e solo ad esso se vuole di prendere il sw così come è dato dalla comunità Open e di modificarlo, chiuderlo e venderlo. Gli altri non possono farlo (possono al max. venderlo, ma debbono dare la possibilità di avere i sorgenti e cmq non possono chiudere il codice ma solo modificarlo, venderlo e rilasciarlo, sempre open).Da OpenSolaris, Sun ci prende il codice per il suo o.s. closed: Solaris appunto. Ciò consente a Sun di intensificare gli sforzi nel migliorare e aggiungere fetures al suo o.s., dato che i suoi sviluppatori sono in numero come prima (di quando rilasciasse il codice di Solaris), ma concentrati sul miglioramento del Solaris closed.Esattamente come OpenOffice vs StarOffice (sempre Sun).Solaris ovviamente è indirizzato esclusivamente ai server anche a livello mainframe come potenza di calcolo (Sun 25K) e alle workstation sparc e x86 di alto livello.Ovviamente il progetto OpenSolaris è guidato da Sun: dei suoi sviluppatori sono a capo dei progetti di OpenSolaris.Quindi non confondete OpenSolaris con Solaris; ovviamente ogni o.s. è un compromesso in base a ciò verso cui è indirizzato (ad es. Solaris 10 sul mio neo notebook non si installa - sicuramente colpa dell'ACPI, nonostante l'abbia disabilitato al boot, etc. - ma OpenSolaris SI).Per chi lo volesse, Solaris (sia Sparc sia x86) è possibile scaricarlo da Sun, previa registrazione e compilazione di una form in cui dichiari che l'uso non è commerciale sostanzialmente. I sorgenti ovviamente NO.
    • gbran scrive:
      Re: OpenSolaris =! Solaris
      Ma che senso ha su desktop? E' una cifeca inusabile come linux o va meglio?E' a livello del mitico OSX?
      • pippo lacoca scrive:
        Re: OpenSolaris =! Solaris
        Beh se parli cosi' secondo me non e' un sistema per te, non saresti in grado di usarlo con profitto, quindi rimani pure su OSX.
    • VITRIOL scrive:
      Re: OpenSolaris =! Solaris
      - Scritto da: BSD_like
      È una licenza come quella di OpenOffice.Veramente la licenza di OpenOffice è la LGPL. Forse tu ti riferisci alla licenza SISSL, ma questa per OOo è stata completamente abbandonata già nel 2005.Io non so quale sia la licenza di OpenSolaris, ma se non è LGPL, allora non c'entra nulla con OOo.SalutiVITRIOL-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2008 08.10-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: OpenSolaris =! Solaris
        Sembra che SUN voglia rimpiazzare Solaris Express Community Edition con OpenSolaris.Se questo si dimostrerà un buon prodotto è plausibile che anche l'impiego di Solaris 10 venga ridimensionato significativamente.A quanto ho letto saranno disponibili per OpenSolaris sia repository liberi che a pagamento. Questi ultimi, gestiti direttamente dalla SUN, riguarderebbero aggiornamenti di sicurezza e software con licenze non libere.
    • Zoolander scrive:
      Re: OpenSolaris =! Solaris
      - Scritto da: BSD_like
      Tanto per capirci, qui alcuni fanno confusione.Beh, anche tu fai un po' di confusione.La licenza di OpenSolaris è la CDDL:http://www.opensolaris.org/os/licensing/opensolaris_license/che "è basata sulla Mozilla Public License", è "riconosciuta come licenza open source" e soprattutto "permette anche l'utilizzo del codice sorgente come base di programmi proprietari, richiedendo solo il rilascio delle modifiche del codice rilasciato sotto licenza CDDL, assomigliando molto alla GNU LGPL."http://it.wikipedia.org/wiki/Common_Development_and_Distribution_License
  • Alvaro Vitali scrive:
    Per Linux è un bel problema!
    Da utente Linux credo che il Pinguino debba preoccuparsi per questa iniziativa di Sun; avevo provato tempo fa il LiveCD di Open Solaris 2008.10 ed ero rimasto impressionato.A parte qualche piccola imperfezione, Open Solaris mi è sembrato un SO che incorpora tutta l'efficienza e l'affidabilità del mondo UNIX e del mondo dell'open source; se nella 2008.11 sono riusciti ad eliminare le precedenti imperfezioni, allora si annuncia una fase del tutto nuova per il mondo dei SO.L'idea che mi sono fatto io è che quelli di Sun abbiano perso la pazienza in relazione al troppo caos che ruota attorno allo sviluppo di Linux; spesso, comunque, il caos è anche un effetto collaterale dell'intelligenza e il mettere ordine equivale a limitare la creatività.In ogni caso, Sun è una singola (e robusta) azienda e ciò significa che Open Solaris si presenta come un SO dotato di una struttura (e quindi, di una API) sviluppata da un ben definito gruppo di programmatori e meno soggetta a continui cambiamenti; ciò si traduce in notevoli semplificazioni per i produttori di hardware che spesso si lamentano dell'evoluzione troppo caotica di Linux.E' evidente poi che, se Open Solaris avrà successo, quelli di Sun cominceranno ad imporre regole più severe anche per la standardizzazione dell'interfaccia utente; in questo modo, i produttori di software si sentiranno più invogliati a sviluppare software senza doversi destreggiare tra decine di window manager differenti.La partita comunque è tutta da giocare e, alla lunga, la soluzione adottata da Linux (API in continua evoluzione) si è rivelata vincente in quanto permette di adattare facilmente il SO alle nuove tecnologie nel mondo dell'hardware.Un esempio emblematico è rappresentato dalla semplicità disarmante con la quale Linux è stato adattato all'evoluzione dello standard USB; per tre volte questo standard è cambiato e per tre volte Linux è stato aggiornato a tempo di record lasciando di stucco gli avversari (compresi Windows e MacOSX).Quelli della Microsoft non si erano posti questo problema e, infatti, sono impazziti quando anche loro hanno dovuto modificare per tre volte il supporto USB di Windows; potete immaginare cosa significhi fare una cosa del genere in presenza di una API, come quella di Windows, concepita per restare quasi immutabile nel tempo!Bene, adesso torno in cantina e mi ricompilo il nuovo kernel ...
    • bubu scrive:
      Re: Per Linux è un bel problema!

      Bene, adesso torno in cantina e mi ricompilo il
      nuovo kernelEcco, bravo, così avrai le API aggiornate alla nightly build... altri invece hanno preferito mantenere la compatibilità binaria, ma dal tuo post questo sembra sia un problema!
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Per Linux è un bel problema!
        - Scritto da: bubu

        Ecco, bravo, così avrai le API aggiornate alla
        nightly build... altri invece hanno preferito
        mantenere la compatibilità binaria, ma dal tuo
        post questo sembra sia un
        problema!Non ho detto che sia un problema; anzi, ho sottolineato che Sun potrebbe avere successo proprio grazie alla compatibilità binaria.Però ho descritto la vicenda del supporto USB per dimostrare come a volte la compatibilità binaria diventi una palla al piede!"Linux is evolution, not intellignet design" (Linus Torvalds).http://www.kroah.com/log/linux/ols_2006_keynote.html
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Per Linux è un bel problema!
          Ehm, volevo scrivere: "Linux is evolution, not intelligent design"
          • 0verture scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Vero ed infatti mentre i pinguini si preoccupano di farsi ricrescere le piume e di ridurre la zavorra sul bottom, l'attuale versione di ubuntu ha seri problemi a far girare i giochi con compiz abilitato.Se opensolaris si dimostrasse capace di reggere il confronto con ubuntu per quanto riguardasse il resto e non mi costringesse a switchare a metacity per poter ricontrollare il mouse, di sicuro guadagnerebbe un bel po' di punti.Troppa evoluzione comporta un elevato rischio di estinzione.Bisogna sapersi destreggiare meglio tra i due campi, non puntare a senso unico solo su uno dei due (microsoft fa lo stesso discorso con la retro compatibilità e questo spiega perchè i virus di 9x possono fare danno anche su vista).
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Wow allora non ero l'unico ad avere noie con compiz.Io per vedere i filmati (senza sfarfallio, immagina tipo che continuava a "lampeggiare" bianco) ho dovuto disattivare compiz.Niente di difficile, però certamente non è una cosa simpatica (specialmente se si perde tempo per capire che è compiz la causa di tutto, e non impostazioni del driver X...)
          • 0verture scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!

            Niente di difficile, però certamente non è una
            cosa simpatica (specialmente se si perde tempo
            per capire che è compiz la causa di tutto, e non
            impostazioni del driver
            X...)Ti svelerò un segreto: se cerchi online, non trovi praticamente nessuno che ha capito realmente a fondo cosa porta questi casini.Nel mio caso ci sono almeno quattro partiti diversi che incolpano a rotazione X, compiz, nvidia e le sdl.Alla fine tutti tendono a "risolvere" segando compiz per il tempo necessario ma se questa possiamo chiamarla soluzione...
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Io ho una scheda ATI :D e quindi il primo commento di tutti sarebbe stato: fanno schifo.Ma non è vero, di progressi ne hanno fatti parecchi. Ma una vera soluzione che risolve tutto non c'è.C'era anche l'opzione "TexturedVideo" "off" o qualcosa del genere. Risultato? Andava anche con compiz, ma l'accelerazione hardware (XV) veniva disattivata. Carico eccessivo sulla CPU e problemi...Sono queste cose che fanno vacillare Linux come sistema desktop alternativo a Windows. Ma c'è chi dice che va bene per tutti, e li la discussione è finita perchè non vuole aprire gli occhi...
          • 0verture scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Guarda, io in questi giorni attraverso certi contatti sto cercando di proporre ubuntu a della gente. Non ubuntu fresco di installazione, ma una cosa massicciamente customizata in modo da risultare quanto più concretamente utilizzabile, senza dover tirare in ballo storie sulla libertà e l'etica che troppo spesso vengono abusate per nascondere limiti tecnici e di gioventù (alla faccia, 10 e passa anni, altro che gioventù).Purtroppo c'è questo problema del mouse con i giochi dove la soluzione di tirare giù compiz, disattiva sì il cubo e fa guadagnare prestazioni, ma se si usano i widget, questi vengono corrotti a schermo e non si riescono a recuperare.Se anche così non dovesse andare, poche storie... il primo che se uscirà ancora con la storiella che microsoft corrompe, minaccia e complotta, gli prendo la faccia e gliela metto nel cesso tirando l'acqua.
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: Brenji Ahiai
            Io ho una scheda ATI :D e quindi il primo
            commento di tutti sarebbe stato: fanno
            schifo.

            Ma non è vero, di progressi ne hanno fatti
            parecchi. Ma una vera soluzione che risolve tutto
            non
            c'è.

            C'era anche l'opzione "TexturedVideo" "off" o
            qualcosa del genere. Risultato? Andava anche con
            compiz, ma l'accelerazione hardware (XV) veniva
            disattivata. Carico eccessivo sulla CPU e
            problemi...

            Sono queste cose che fanno vacillare Linux come
            sistema desktop alternativo a Windows. Ma c'è chi
            dice che va bene per tutti, e li la discussione è
            finita perchè non vuole aprire gli
            occhi...Beh se il problema è segare compiz, io lo segherei direttamente e via. L'utonto non potrebbe più giocare con il cubo ma ne guadagnerebbe in usabilità.In ogni caso non forzate le persone a passare a Linux, Linux è pronto per chi lo vuole. Riallacciandoci al discorso più sopra, se uno non ha voglia di sbattersi per cercare cosa è compatibile o no con il suo pc e pretende di installare tutto quello che rova sulle riviste di PC non ha bisogno di linux, ma di Windows. Non c'è questione etica o di orgoglio che tenga, il PC è uno strumento e deve svolgere esattamente (nei limiti del SW e delle tecnologie) ciò che un utente si prefigge. Il resto è sterile guerra di religione e basta.
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            In ogni caso non forzate le persone a passare a Linux, Linux è pronto per chi lo vuole. se uno non ha voglia di sbattersi per cercare cosa è compatibile o no con il suo pc e pretende di installare tutto quello che trova sulle riviste di PC non ha bisogno di linux, ma di Windows. Non c'è questione etica o di orgoglio che tenga, il PC è uno strumento e deve svolgere esattamente (nei limiti del SW e delle tecnologie) ciò che un utente si prefigge. Il resto è sterile guerra di religione e basta. Forse il migliore post a riguardo mai visto su P.I. imho.Linux va bene per chi ha definito le proprie esigenze. Windows e OSX invece per chi potrebbe volere "di più" dopo (sempre in ambito desktop).
          • vistabuntu. wordpress. com scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: Brenji Ahiai
            In ogni caso non forzate le persone a passare
            a Linux, Linux è pronto per chi lo
            vuole.

            se uno non ha voglia di sbattersi per cercare
            cosa è compatibile o no con il suo pc e pretende
            di installare tutto quello che trova sulle
            riviste di PC non ha bisogno di linux, ma di
            Windows.

            Non c'è questione etica o di orgoglio che
            tenga, il PC è uno strumento e deve svolgere
            esattamente (nei limiti del SW e delle
            tecnologie) ciò che un utente si prefigge. Il
            resto è sterile guerra di religione e
            basta.


            Forse il migliore post a riguardo mai visto su
            P.I.
            imho.

            Linux va bene per chi ha definito le proprie
            esigenze. Windows e OSX invece per chi potrebbe
            volere "di più" dopo (sempre in ambito
            desktop).Che rappresenta praticamente lo spirito del mio blog
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!

            Che rappresenta praticamente lo spirito del mio blogTempo di darli un occhiata ;)
          • pabloski scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            e capirari che è composto al 99% da FUD, tipo quella di Vista che boota in 13 secondi su un MSI Wind :D
          • 0verture scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Concordo ma se l'utonto è passato a linux, non per il sistema, tanto meno per la filosofia ma perchè può cazzeggiare col cubo, le finestre saltellanti, gli effetto pioggia sullo schermo ecc.ecc. te non gli seghi un bel niente ma piuttosto ti fai un culo quadro a trovare e risolvere il maledetto bug che ci costringe a questa situazione
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: 0verture
            Concordo ma se l'utonto è passato a linux, non
            per il sistema, tanto meno per la filosofia ma
            perchè può cazzeggiare col cubo, le finestre
            saltellanti, gli effetto pioggia sullo schermo
            ecc.ecc. te non gli seghi un bel niente ma
            piuttosto ti fai un culo quadro a trovare e
            risolvere il maledetto bug che ci costringe a
            questa
            situazionePersonalmente sconsiglio fortemente il passaggio a linux per avere il cubo. Se proprio non ci sono versi, hai ragione e ci si dovrà sbattere per risolvere il problema, problema che a quanto pare è complicato da risolvere
          • 0verture scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!

            Personalmente sconsiglio fortemente il passaggio
            a linux per avere il cubo. Se proprio non ci sono
            versi, hai ragione e ci si dovrà sbattere per
            risolvere il problema, problema che a quanto pare
            è complicato da
            risolvereQuando qualcuno (indovina chi) e non solo, diceva, predicava che non si poteva continuare a lavorare in maniera disorganizzata e per questo veniva preso per il culo, tra i vari vantaggi, faceva notare anche che si sarebbero ridotti i rischi di problemi di questo tipo perchè quando si sarebbe deciso di cambiare/togliere/aggiungere qualcosa tutti ne sarebbero stati informati e tutti si sarebbero adeguati opportunamente.Come al solito certi discorsi intelligenti sono caduti nel vuoto, soffocati da ondate di inutile e dannoso fanatismo e adesso c'è poco da fare, si riceve la paga che ci si è meritati.
          • AtariLover scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Premesso che sono al corrente dei problemi di Compiz e purtroppo li ho subiti anche io con hardware ATI, non capisco perché sei tanto acido nei confronti di quelle distribuzioni che includono Compiz di default.Se non ti soddisfa (e allo stato attuale non soddisfa nemmeno me) ti prendi una distro senza, oppure lo disinstalli.La gente vuole giocare col cubo? Deve smazzarsi moltissimi problemi, che come hai detto tu sono stati (alcuni sono risolti) dovuti a in ordine:- Nuovo X server che schiantava la compisiting- Drivers Ati che fanno cavolate con l'AA (Attiva l'opzione NoAAOffscreenPixel e vedrai che Compiz scatta molto meno)- Sviluppatori del kernel e del driver ati che non si parlano (mannaggia a loro!). Attualmente i drivers Ati usano chiamate di sistema obsolete che gli sviluppatori del kernel stanno piano piano levando. Ho trovato dei drivers Ati che non si installavano perchè nel kernel mancavano queste cose.- Driver Ati (sempre loro) che hanno inserito il supporto a AIGLX ma senza supporto XV nei primi rilasci.La soluzione? Non è univoca, uno potrebbe avere tanti di quei problemi e combinazioni di essi che non sa più che fare.A me ancora sfarfallano i video in mpg (e sono quelli), ma non c'è verso non capisco come farli andare.Però stranamente se uso i driver opensource problemi zero, anche se le funzionalità sono minime!Vorrà pur dire qualcosa?Alla fine io di Compiz apprezzo solo il cubo (comodissimo per posizionare le finestre in maniera rapida col mouse) e un po di trasparenze.La mia soluzione: Lasciato KDE per FluxBox e XCompmgr per le trasparenze. Bel desktop minimale ma coi drivers opensource non ho problemi di video.é normale tutto questo? NO!La gente che sviluppa driver, Compiz, X e kernel dovrebbero parlarsi e cercare di evitare questi problemi.Il problema grande nello sviluppo di Linunx non è la frammentarietà dello sviluppo, è che la gente non mantiene contatti e non si parla!Quante volte sviluppatori di una distro creano patch per risolvere bug di programmi e la inviano allo sviluppatore originale che però le ignora? o quante non sono inviate?Il vero problema dello sviluppo di Linux non è il "caos", è che tra progetti non si comunica.Almeno questo secondo me!(atari)
          • 0verture scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!


            Se non ti soddisfa (e allo stato attuale non
            soddisfa nemmeno me) ti prendi una distro senza,
            oppure lo
            disinstalli.Allora a me compiz non dice molto, però sulla mia vecchia gutsy gira e non rompe le scatole in alcun modo. Sulle nuove ubuntu invece fa dannare l'anima.Disinstallarlo ? Fosse per me subito, ma visto che sto fottuto cubo che gira è effettivamente l'unico cavallo di battaglia per avvicinare gli utonti ed ampliare quella massa critica che spinge i produttori a considerare linux (anche solo nella forma di alcune distribuzioni lasciando indietro le altre), il cubo non si tocca.

            La gente vuole giocare col cubo? Deve smazzarsi
            moltissimi problemi, che come hai detto tu sono
            stati (alcuni sono risolti) dovuti a in
            ordine:

            - Nuovo X server che schiantava la compisiting
            - Drivers Ati che fanno cavolate con l'AA (Attiva
            l'opzione NoAAOffscreenPixel e vedrai che Compiz
            scatta molto
            meno)
            - Sviluppatori del kernel e del driver ati che
            non si parlano (mannaggia a loro!). Attualmente i
            drivers Ati usano chiamate di sistema obsolete
            che gli sviluppatori del kernel stanno piano
            piano levando. Ho trovato dei drivers Ati che non
            si installavano perchè nel kernel mancavano
            queste
            cose.
            - Driver Ati (sempre loro) che hanno inserito il
            supporto a AIGLX ma senza supporto XV nei primi
            rilasci.

            La soluzione? Non è univoca, uno potrebbe avere
            tanti di quei problemi e combinazioni di essi che
            non sa più che
            fare.
            A me ancora sfarfallano i video in mpg (e sono
            quelli), ma non c'è verso non capisco come farli
            andare.Ecco, dimmi te... se certa gente, invece di credersi intelligente solo perchè smanetta il C, lo fosse veramente dimostrando umiltà e maturità, parlando, collaborando invece di farsi i dispetti come gagnetti dell'asilo, questi casini a random non si presenterebbero e sicuramente si ridurrebbero i motivi per i quali l'utonto preferirebbe un vista a linux.

            Però stranamente se uso i driver opensource
            problemi zero, anche se le funzionalità sono
            minime!
            Vorrà pur dire qualcosa?Vuol dire che devi accendere un cero allo standard VESA, dal quale derivano degli standard solidi come rocce che stanno alla base dei driver 2D. Su BeOS non è praticamente mai esistita accelerazione 3D degna di nota eppure con i vesa ci facevi il mondo.

            Alla fine io di Compiz apprezzo solo il cubo
            (comodissimo per posizionare le finestre in
            maniera rapida col mouse) e un po di
            trasparenze.
            La mia soluzione: Lasciato KDE per FluxBox e
            XCompmgr per le trasparenze. Bel desktop minimale
            ma coi drivers opensource non ho problemi di
            video.Fagli uno scherzo così al utonto e quello non lo vedi più

            é normale tutto questo? NO!
            La gente che sviluppa driver, Compiz, X e kernel
            dovrebbero parlarsi e cercare di evitare questi
            problemi.
            Il problema grande nello sviluppo di Linunx non è
            la frammentarietà dello sviluppo, è che la gente
            non mantiene contatti e non si
            parla!
            Quante volte sviluppatori di una distro creano
            patch per risolvere bug di programmi e la inviano
            allo sviluppatore originale che però le ignora? o
            quante non sono
            inviate?Infatti io cosa dicevo tempo fa ? Si crea un ente centrale rispetto le distribuzioni, che a scaglioni di tot mesi, prende kernel, librerie, moduli e quant'altro e crea una base software, stabile, testata approfonditamente (non come succede adesso, dove "a te funziona ? a me no ! chissà perchè... boh ! massì ficchiamo questo workaround e tagghiamo il thread come RISOLTO" come spesso vedo nei forum di ubuntu) sulla quale si costruiscono e si differenziano le distribuzioni sulla base dello scopo che perseguono e non delle divergenze d'opinione dei maintainers, simpatie e boiate simili.A volte a leggere certi post mi sembra che far andare avanti, far funzionare una distro è quasi un'impresa dogmatica come con windows...

            Il vero problema dello sviluppo di Linux non è il
            "caos", è che tra progetti non si
            comunica.

            Almeno questo secondo me!

            (atari)Compiz vs Beryl ti ricorda niente ? Il primo esempio che mi è venuto in mente e ce ne sarebbero ancora molti...
          • mura scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: DarkSchneider
            In ogni caso non forzate le persone a passare a
            Linux, Linux è pronto per chi lo vuole.
            Riallacciandoci al discorso più sopra, se uno non
            ha voglia di sbattersi per cercare cosa è
            compatibile o no con il suo pc e pretende di
            installare tutto quello che rova sulle riviste di
            PC non ha bisogno di linux, ma di Windows. Non
            c'è questione etica o di orgoglio che tenga, il
            PC è uno strumento e deve svolgere esattamente
            (nei limiti del SW e delle tecnologie) ciò che un
            utente si prefigge. Il resto è sterile guerra di
            religione e
            basta.Straquotone !!!!Grazie veramente per questo post, fa piacere vedere che su questo forum ci sono anche persone che ragionano con il cervello invece di sparare flame e basta ;)
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: DarkSchneider

            In ogni caso non forzate le persone a passare a

            Linux, Linux è pronto per chi lo vuole.

            Riallacciandoci al discorso più sopra, se uno
            non

            ha voglia di sbattersi per cercare cosa è

            compatibile o no con il suo pc e pretende di

            installare tutto quello che rova sulle riviste
            di

            PC non ha bisogno di linux, ma di Windows. Non

            c'è questione etica o di orgoglio che tenga, il

            PC è uno strumento e deve svolgere esattamente

            (nei limiti del SW e delle tecnologie) ciò che
            un

            utente si prefigge. Il resto è sterile guerra di

            religione e

            basta.

            Straquotone !!!!

            Grazie veramente per questo post, fa piacere
            vedere che su questo forum ci sono anche persone
            che ragionano con il cervello invece di sparare
            flame e basta
            ;)Grazie mille!Non ci vuole molto. Basta trovarsi a lavorare ogni giorno con diverse piattaforme (non serve essere guru), basta togliere i pregiudizi e un po' di sprito critico, per il resto mi limito ad osservare quello che vedo.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Io ho una ATI VETUSTA (9600 SE), compiz attivo, accelerazione 3d on, e nessuno sfarfallio. Inizialmente capitava anche a me e mi ci sono voluti 4.1 picosecondi che era "colpa" di compiz. Cosa tra l'altro parzialmente vera, perchè, editando opportunamente lo xorg.conf non c'è + nessun problema.In effetti di tutto l'ambaradan ubuntuoso l'unica cosa che lascia veramente a desiderare è come venga generato automaticamente lo worg.conf, che difatti va, editato opportunamente, per avere prestazioni di livello
          • 0verture scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!

            Cosa tra l'altro parzialmente vera, perchè,
            editando opportunamente lo xorg.conf non c'è +
            nessun
            problema.Centra qualcosa ARGB ?Perchè anch'io con gutsy non ho queste storie e so di aver infilato tre opzioni dentro xorg.conf
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Nel mio caso penso sia legato alle schede ATI più moderne (serie HD) dove in effetti i driver proprietari non sfruttano ancora appieno tutto.Con una 9200SE tutto viaggiava (apparentemente) benone, anche se li la cpu lavorava di più.
          • AtariLover scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Driver open o closed?Perchè io coi driver open non ho nessun problema!
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Closed.In effetti quelli open (es. radeonhd) dovrebbero funzionare meglio, ma perdo alcune caratteristiche.Sinceramente dato che per ora va benone così, non provo neanche. È bello però avere un'alternativa.
          • AtariLover scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            RadeonHD mi hanno sorpreso quando li ho provati.Nessun problema, nessuna corruzione, nessun crash.Mancano ancora l'accelerazione 3D e alcune caratteristiche ma sono da provare. Attualmente li ho entrambi installati e appena raggiungeranno una buona usabilità passerò stabilmente ad essi.(atari)
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            A me interessa particolarmente l'accelerazione hardware di flussi video (es. h.264) (sotto ATI: Avivo).Tu sai qualcosa a riguardo?
          • AtariLover scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Premesso che anche su Windows sta cosa non serve a mio modesto parere a nulla (o almeno io non vedo aumenti prestazionali) devi installare un pacchetto software aggiuntivo per farlo funzionare.Però non chiedermi di più perchè non ne ho mai fatto uso! :DComunque leggo stamattina sul sito di RadeonHD:Version 1.2.2 * Added DRI support (R5xx and RS6xx). * Added support for RV770, RS780, M82, M86, and M88. * Added XVideo support. * Added CP based 2D acceleration (R5xx and RS6xx). * Added EXA render acceleration (R5xx and RS6xx). * Added support for AtomBIOS based mode setting. * Added support for scaled modes. * Added RandR support for backlight control. * Lots of modesetting related bug fixes. Pare abbiano aggiunto anche il direct rendering!é arrivato il momento di aggiornare :DSperiamo che funzioni bene così mando in pensione quel catorcio dei driver closed!Maggiori info:http://wiki.x.org/wiki/radeonhdPer settare il direct rendering:http://wiki.x.org/wiki/radeonhd:DRI-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2008 12.00-----------------------------------------------------------
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Grazie ;)Avivo è comodo perchè se è sfruttato, fa cadere tantissimo l'uso della CPU.Se prima era tipo 80%, dopo sarà 10-20% max. Poi dipende...
          • -ToM- scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: 0verture
            Vero ed infatti mentre i pinguini si preoccupano
            di farsi ricrescere le piume e di ridurre la
            zavorra sul bottom, l'attuale versione di ubuntu
            ha seri problemi a far girare i giochi con compiz
            abilitato.Ahem...1 - uno non sceglie linu per giocare ma per mille altri motivi2 - da cosa dipende? dal composite ? lo spegni e giochi...
            Se opensolaris si dimostrasse capace di reggere
            il confronto con ubuntu per quanto riguardasse il
            resto e non mi costringesse a switchare a
            metacity per poter ricontrollare il mouse, di
            sicuro guadagnerebbe un bel po' di
            punti.Questo si traduce in "supporto a periferiche, sofware, ottimizzazione del sistema operativo" anni di sviluppo insomma.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            Ehm, volevo scrivere: "Linux is evolution, not
            intelligent
            design"Se puntare ad un paradigma comporta la totale rinuncia all' altro... preferisco una via di mezzo
          • esperanzo scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Linux x come è concepito andrà avanti a ncora per poco quando gli sviluppatori si stancheranno di lavorare gratis.... Un prodotto gestito da Sun grossa aziendà ha molte più probabilità di sopravvivere... ppi è un disastro....
          • r1348 scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            La maggioranza degli sviluppatori Linux è pagata per farlo.
          • AtariLover scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            Sarei anche d'accordo con te... Però Opensolaris fa uso massiccio di programmi opensource, se questi muoiono o Sun sviluppa tutto di suo (almeno all'inizio, poi spererà che qualche SH inizi a portare programmi) oppure morirà anche OpenSolaris.P.S: Moltissimi sviluppatori del kernel Linux sono impiegati e pagati da grandi aziende. Idem moltissimi sviluppatori dei grandi progetti opensource come GIMP o OpenOffice sono assunti e pagati... Non so ancora per quanto vista la crisi, ma comunque vengono pagati :D
    • nome e cognome scrive:
      Re: Per Linux è un bel problema!

      L'idea che mi sono fatto io è che quelli di Sun
      abbiano perso la pazienza in relazione al troppo
      caos che ruota attorno allo sviluppo di Linux;Ti sei fatto un'idea sbagliata. Sun è da sempre sull'orlo del fallimento e il quadro economico è fosco per un'azienda che basa il fatturato sulla vendita di costosi server. Quindi stanno spostando il business verso il software per evitare di essere comprati da HP o IBM.
      In ogni caso, Sun è una singola (e robusta)
      azienda e ciò significa che Open Solaris siStai scherzando? Dopo decenni di perdite era tornata al profitto negli ultimi due anni ma ora le vendite sono nuovamente crollate. L'acquisizione è dietro l'angolo e alla sun lo sanno benissimo.
    • BlueSky scrive:
      Re: Per Linux è un bel problema!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      L'idea che mi sono fatto io è che quelli di Sun
      abbiano perso la pazienza in relazione al troppo
      caos che ruota attorno allo sviluppo di Linux;e che gliene frega a Sun del caos che ruota attorno a Linux? Mica è un suo prodotto. E' come se mi dicessi che si è rotta le scatole dei so di MS e Apple. Non ha senso. Piuttosto potrebbe cercare di sfruttare un momento di impaccio della concorrenza per far emergere il proprio.
      continui cambiamenti; ciò si traduce in notevoli
      semplificazioni per i produttori di hardware che
      spesso si lamentano dell'evoluzione troppo
      caotica di Linux.Non vedo di che dovrebbero lamentarsi i produttori di hw, visto che a loro basterebbe fornire le specifiche per trovarsi i driver belli e pronti, gratis, con la massima soddisfazione degli utenti. Invece a volte ci si rompe le scatole a far funzionare driver fatti male, che non si installano, che destabilizzano il sistema o che non sono aggiornati.
      E' evidente poi che, se Open Solaris avrà
      successo, quelli di Sun cominceranno ad imporre
      regole più severe anche per la standardizzazione
      dell'interfaccia utente;Che qualcuno possa imporre dall'alto uno standar in un progetto open source ho qualche dubbio.
      • krane scrive:
        Re: Per Linux è un bel problema!
        - Scritto da: BlueSky
        - Scritto da: Alvaro Vitali

        L'idea che mi sono fatto io è che quelli di Sun

        abbiano perso la pazienza in relazione al troppo

        caos che ruota attorno allo sviluppo di Linux;
        e che gliene frega a Sun del caos che ruota
        attorno a Linux? Mica è un suo prodotto. E' come
        se mi dicessi che si è rotta le scatole dei so di
        MS e Apple. Non ha senso. Piuttosto potrebbe
        cercare di sfruttare un momento di impaccio della
        concorrenza per far emergere il proprio.Quoto, tanto piu' che nel mondo *Nix la concorrenza e la compatibilita' e' sempre stata la normalita'.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Per Linux è un bel problema!
        Si ma, le mie considerazioni su Open Solaris le ho fatte in senso negativo; purtroppo, il 90% degli utenti di PC non capisce l'open source e preferisce progetti gestiti in senso autoritario ritenendo che autoritarismo sia sinonimo di maggiore ordine e chiarezza.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Per Linux è un bel problema!

        Non vedo di che dovrebbero lamentarsi i
        produttori di hw, visto che a loro basterebbe
        fornire le specifiche per trovarsi i driver belli
        e pronti, gratis, con la massima soddisfazioneEccolo qui... ragazzi, le aziende non sono videogiochi e non ragionano con le logiche con cui siete abituati.Un driver è parte del prodotto dato che il dispositivo senza non funziona: è il motivo per cui vengono forniti sempre nella scatola. Il produttore ha due scelte, o supporta linux e quindi mantiene un team di sviluppo costoso tanto quanto quello che sviluppa per windows per un mercato che rende una frazione infinitesima oppure non supporta linux e lo scrive chiaramente sulla scatola.Non può scrivere sulla scatola il prodotto non supporta linux e poi rilasciare le specifiche per far si che qualcuno scriva i driver perchè non è più in grado di controllare quali sono le cause dei resi per malfunzionamento. Non può nemmeno scrivere sulla scatola che il prodotto supporta linux, e sperare che qualcuno sviluppi il driver.Quindi le aziende non supportano linux e fanno giustamente in modo che il prodotto non venga usato su un sistema non supportato, oppure lo supportano e fanno tutto quello che devono perchè il prodotto funzioni.
        degli utenti. Invece a volte ci si rompe le
        scatole a far funzionare driver fatti male, che
        non si installano, che destabilizzano il sistema
        o che non sono
        aggiornati.


        E' evidente poi che, se Open Solaris avrà

        successo, quelli di Sun cominceranno ad imporre

        regole più severe anche per la standardizzazione

        dell'interfaccia utente;

        Che qualcuno possa imporre dall'alto uno standar
        in un progetto open source ho qualche
        dubbio.
        • krane scrive:
          Re: Per Linux è un bel problema!
          - Scritto da: nome e cognome
          Il produttore ha due scelte, o supporta linux e
          quindi mantiene un team di sviluppo costoso tanto
          quanto quello che sviluppa per windows per un
          mercato che rende una frazione infinitesima
          oppure non supporta linux e lo scrive chiaramente
          sulla scatola.Il produttore ha il prodotto prima che sia pronto per la scatola e puo' rivolgersi a http://linuxdriverproject.org/twiki/bin/view
        • pabloski scrive:
          Re: Per Linux è un bel problema!
          si ma esiste la linux foundation con cui loro possono comunicare....non è che i driver per linux vengono scritti in cantine buie da ragazzetti che stanno imparando a programmare in Cdel resto AMD ha fornito le specifiche complete per i chipset ATI e non mi pare che i loro affari ne abbiano risentito negativamente, anzi vendono di più
          • nome e cognome scrive:
            Re: Per Linux è un bel problema!
            - Scritto da: pabloski
            si ma esiste la linux foundation con cui loro
            possono comunicare....non è che i driver per
            linux vengono scritti in cantine buie da
            ragazzetti che stanno imparando a programmare in
            CUna cosa chiamata linux foundation sul mercato equivale al ragazzino che impara a programmare in C. Chi sono sti linux foundation? Una no-profit? Posso io produttore fargli causa se il driver sviluppato da loro non risponde alle mie specifiche e mi causa un danno d'immagine? Il mondo opensource è troppo abituato a lavorare alla cazzo di cane per capire che certi comportamenti non sono accettabili sul mercato vero dove chi sbaglia paga.
            del resto AMD ha fornito le specifiche complete
            per i chipset ATI e non mi pare che i loro affari
            ne abbiano risentito negativamente, anzi vendono
            di
            piùAMD mantiene dei driver opensource quindi sta dando supporto a linux. E' una delle possibili scelte, il team di sviluppo probabimente costa come quello di windows ma porta una frazione di revenue. Se al cda di AMD va bene, tanto di guadagnato...
    • Gianluca70 scrive:
      Re: Per Linux è un bel problema!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      In ogni caso, Sun è una singola (e robusta)
      aziendache licenzia 6000 personcine ...alla faccia della solidità :(http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16079Sono cattivo: non è che con la scusa dell'Open&Free ci si avvantaggi solo del lavoro FREE=GRATIS dei programmatori volonterosi?Tanto SUN fa i soldi con il ferro, mica deve vendere nè mai l'ha venduto l'OS :)
      • nome e cognome scrive:
        Re: Per Linux è un bel problema!

        Tanto SUN fa i soldi con il ferro, mica deve
        vendere nè mai l'ha venduto l'OS
        :)Vero che solaris fa i soldi con il ferro, ma solaris fino alla 9 si pagava. La 10 se non sbaglio è completamente gratuita.
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Per Linux è un bel problema!
          - Scritto da: nome e cognome

          Tanto SUN fa i soldi con il ferro, mica deve

          vendere nè mai l'ha venduto l'OS

          :)

          Vero che solaris fa i soldi con il ferro, ma
          solaris fino alla 9 si pagava. La 10 se non
          sbaglio è completamente
          gratuita.Hai ragione, le versioni i386 si pagavano, ma è innegabile che rappresentassero nemmeno l'1% del fatturato di SUN, tant'è vero che lo sviluppo di tale piattaforma venne più volte dismesso e ripreso tra il 1999 e il 2003 (avevo la mia "donna all'Avana", per quello che ne scrivo :) ) Ora questo OpenSolaris mi pare un modo di SUN per1. risparmiare, mandando a casa 6000 teste2. sfruttare la contribuzione gratuita3. rosicare quote a MS e soprattutto a tutti gli altri *nix, per poter poi portare i clienti sulle piattaforme SPARC / Solaris, dove ci guadagnaTempo 2 anni e vedremo :)
  • MAH scrive:
    Finalmente un avversario temibile
    Ecco un avversario temibile per Microsoft.A differenza di chi fa una distro Linux,Sun --- P O S S I E D E ---Kernel OpenSolaris, ZFS, Java, MySql, VirtualBox, Desktop 3De potrà pianificarne l'evoluzione a proprio piacimento.Un'offerta sostanzialmente completa,in ambito desktop e in ambito server.
    • solar scrive:
      Re: Finalmente un avversario temibile
      see temibile... Microsoft con il 90% dell'installato globale se ne sbatte di queste ciofecate di sistemi operativi sono abbozzati e anni indietro rispetto alle moderne esigenze....
      • Ahi ahi scrive:
        Re: Finalmente un avversario temibile
        - Scritto da: solar
        see temibile... Microsoft con il 90%
        dell'installato globale se ne sbatte di queste
        ciofecate di sistemi operativi sono abbozzati e
        anni indietro rispetto alle moderne
        esigenze....Certo, se ne sbatte talmente tanto che gli fa l'anti-pubblicità con le sue becere crociate. Bel modo di sbattersene per davvero.
      • pabloski scrive:
        Re: Finalmente un avversario temibile
        se ma l'OS più vecchio è proprio windows, basato su tecnologie degli anni '60 abbellite da finestrelle traslucide stile bagno e comunque MS perde pezzi, in un anno ha perso il 2%, negli ultimi 5 anni ha perso oltre il 7% e tutto ciò nonostante gli OEM impongano Vista di defaultper non parlare di IE che ormai è affetto da un'emorragia inarrestabile
        • advange scrive:
          Re: Finalmente un avversario temibile

          per non parlare di IE che ormai è affetto da
          un'emorragia
          inarrestabileNon sparare sulla croce rossa: IE è in coma irreversibile e prossimo ad una tragica fine. Negli ultimi giorni gli sparano addosso tutti:- MS sembra intenzionata ad acquisire un motore di rendering open source;- perde 5 punti percentuali di diffusione all'anno- MS sviluppa plug-in per FF e trascura IE- Google sviluppa Native Client per tutti i browser fuorché IE (notizia di ieri)- Oggi si è diffusa la notizia di una gravissima vulnerabilità di IE7 non patchata per cui esiste già un worm diffusissimo in rete.- l'altro giorno dovella ha posta su PI il link per scaricarsi la beta di FF 3.1 :-DLasciamolo morire in pace! :-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2008 13.08-----------------------------------------------------------
          • pabloski scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            - Scritto da: advange
            - Oggi si è diffusa la notizia di una gravissima
            vulnerabilità di IE7 non patchata per cui esiste
            già un worm diffusissimo in
            rete.e non credere che sia un caso isolato...tempo fa Blackstorm trollò su una mia affermazione circa la disponibilità sul mercato nero di exploit per vulnerabilità sconosciute adesso dov'è l'amico Blackstorm??? perchè non ride???
            - l'altro giorno dovella ha posta su PI il link
            per scaricarsi la beta di FF 3.1
            :-D
            questa si che è grave, dovella che appoggia FF...tra qualche anno scriverà "aspettando ubuntu 11.04" :D
          • advange scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile

            e non credere che sia un caso isolato...tempo fa
            Blackstorm trollò su una mia affermazione circa
            la disponibilità sul mercato nero di exploit per
            vulnerabilità sconosciute


            adesso dov'è l'amico Blackstorm??? perchè non
            ride???Poverino, ha beccato il worm di cui ti parlavo: ora sta reinstallando Vista :-)
            questa si che è grave, dovella che appoggia
            FF...tra qualche anno scriverà "aspettando ubuntu
            11.04"
            :DAppena MS produrrà una distribuzione Linux vedrai che lo farà :-)
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            Ma non sarà stato per caso suo fratello Dovellas?
          • advange scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            Ma non sarà stato per caso suo fratello Dovellas?No, proprio lui, dovella! Devo ritrovare il post in cui ne parlava!Eccolo!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2500088&m=2500190#p2500190O è lui o è un worm che ha preso possesso del suo PC!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2008 16.58-----------------------------------------------------------
          • pabloski scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            che anarchiaallora è vero che siamo vicini alla fine del mondo e pensare che non ho mai voluto crederci :D
          • ... scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            Microsoft non trascura IE sul supporto di OOXML.. già lo supporta, siete de coccio, oh ._.
          • advange scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            - Scritto da: ...
            Microsoft non trascura IE sul supporto di OOXML..
            già lo supporta, siete de coccio, oh
            ._.No, lo sono solo io, non prendertela con gli altri. Purtroppo l'altra volta hanno chiuso il thread: mi dovevi spiegare come si fa, con IE, a prendere un docx e trasformarlo in html. L'ultima volta mi mandasti un link che parlava di una tecnologia simile del 2003 (quindi valida per i doc, non per i docx).[Ah, detto tra noi: questo plug-in di FF mi sembra una cretinata incredibile]
          • ... scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            Non lo deve trasformare in HTML, non è necessario dato che i file docx altro non sono che file zippati che contengono dei file xml, rinomina il tuo docx in zip, decomprimi e apri il file worddocument.xml tramite IE avrai accesso al documento iniziale.
          • advange scrive:
            Re: Finalmente un avversario temibile
            - Scritto da: ...
            Non lo deve trasformare in HTML, non è necessario
            dato che i file docx altro non sono che file
            zippati che contengono dei file xml, rinomina il
            tuo docx in zip, decomprimi e apri il file
            worddocument.xml tramite IE avrai accesso al
            documento
            iniziale.So benissimo come è fatto un docx (per altro è la stessa tecnica degli odf): ma quello che mi stai dicendo si può fare con un qualunque gestore di archivi e con un qualunque browser; anzi, basta un editor di testo. Allora mi spieghi perché avrebbero fatto un plug-in per trasformare i docx in html? Ti rendi conto che non è la stessa cosa?Quindi, è inutile che cerchi di smentire: questa funzionalità la MS l'ha sviluppata solo per FF; almeno per il momento. Presto lo realizzeranno anche per IE (almeno così leggo in giro); nel frattempo con il plug-in per FF hanno coperto ogni tipo di Sistema Operativo: una scelta, quindi, ben meditata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2008 08.32-----------------------------------------------------------
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Finalmente un avversario temibile
          - Scritto da: pabloski
          se ma l'OS più vecchio è proprio windows, basato
          su tecnologie degli anni '60 abbellite da
          finestrelle traslucide stile bagnoHai preso un abbaglio clamoroso, è Unix il figlio degli anni '60, Windows nasce alla fine degli anni '80, quando il gruppo di Dave Cutler lasciò Digital.Altrimenti ci elenchi dove Unix è innovativo e dove Windows è più arcaico :)


          e comunque MS perde pezzi, in un anno ha perso il
          2%, negli ultimi 5 anni ha perso oltre il 7% e
          tutto ciò nonostante gli OEM impongano Vista di
          defaultVero, come ho già scritto altrove, dopo 18 annui di corsa sfrenata il mercato IT è ormai maturo e soprattutto SATURO, il minimo che possa accadere è che MS dal 90% possa solo scendere, vedremo nei prossimi 2 o 3 anni dove si assesterà.
      • Shu scrive:
        Re: Finalmente un avversario temibile
        - Scritto da: solar
        see temibile... Microsoft con il 90%
        dell'installato globaleMicrosoft ha il 90% del MERCATO sui client.Dell'INSTALLATO GLOBALE avrà, se va bene, il 30%.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Finalmente un avversario temibile
        - Scritto da: solar
        see temibile... Microsoft con il 90%
        dell'installato globale se ne sbatte Non più, adesso 89%. In costante perdita negli ultimi due anni. Un po' i malfunzionamenti, un po' l'imposizione del rispetto delle regole, per i sistemi operativi Microsoft il futuro non è roseo.
        di queste ciofecate di sistemi operativi sono abbozzati e
        anni indietro rispetto alle moderne esigenze....Abbozzato? Da qui si capisce senza ombra di dubbio che non hai la più pallida idea di cosa sia Solaris. Informati, poi ne parliamo.
      • rockroll scrive:
        Re: Finalmente un avversario temibile
        - Scritto da: solar
        see temibile... Microsoft con il 90%
        dell'installato globale se ne sbatte di queste
        ciofecate di sistemi operativi sono abbozzati e
        anni indietro rispetto alle moderne
        esigenze....Ma da che parte stai? Comunque ride bene chi ride ultimo, e, se non te ne sei accorto, il declino di M$ è iniziato da un po'....
    • dandan scrive:
      Re: Finalmente un avversario temibile
      Kernel OpenSolaris, ZFS, Java, MySql, VirtualBox,
      Desktop
      3D
      e potrà pianificarne l'evoluzione a proprio
      piacimento.

      Un'offerta sostanzialmente completa,
      in ambito desktop e in ambito server.Sono assolutamente d'accordo, da anni ormai sono convinto che la struttura di Linux non sia adatta ad uno sviluppo di massa, il fatto che le proprietà dei vari software siano di tutti e di nessuno non stimola le aziende ad investire.Per avere realmente successo servirebbe un sistema Unix-like su cui un'azienda ha la proprietà e può investire come meglio crede, come è stato per OS X e come potrebbe essere per OpenSolaris, credo che in questo momento Sun abbia tutte le carte in regola perlomeno per provarci
      • tardi per fare il log scrive:
        Re: Finalmente un avversario temibile

        di tutti e di nessunoper prima cosa :1) il comunismo con centra na mazza qui, ma se vuoi dire che i linari sono dei mangia bambini...è un tuo imhopoi 2) si te crei un gioco e io ottengo quel gioco gratis...tu continui ad averlo..mica lo perdi, insomma non ti danneggio...come con il discorso sui film e la musica pirata...tanto non te la compravo.3) se vuoi vendere, allora vendimi l'hardware..che è costato materie prime ...suscettibili alle leggi della scarsita e della domanda del mercato...infatti usando la semplice matematica da scuole superiori..fai prezzo per quantità....et voila 1 euro per infinito [si crea senza perdere niente]....allora si che nessuno si lamenterebbe...ma ovviamente bisogna comprare la piscina d'oro...allora.4) macox funziona nel suo poiche offre in effetti una pappa ancora più pronta...infatti non puoi cambiare i singoli pezzi..ma tutto l'imac o quello che è. Ottima strategia grazie alle economie di scala.......utile subito reinvestito in pubblicità..visto che contitnuano a costare un botto [200-300-400 euro in più della contro parte pc...ma sono fighi ..quindi]5) come dicevano gli amici sopra, basta che i macachi o winari che siano non ci rompano i cosidetti, perche loro non capiscono un azzo di economia e tanto meno di informaticasempre imhops.novel etc ..non sono poveracci, ma sicuramente non sono ladri imbroglioni e monopolisti paragonabili ai peggior criminali.[forse novel si... :D ]
  • 0verture scrive:
    Parliamoci chiaro
    Qual'è il supporto driver ? Di avere gnome temizzato alla ubuntu, alla fedora o alla open solaris, sempre gnome è...Alla fine quello che differenzia è il supporto hardware, ma se anche questo è, in una salsa o l'altra, analogo a qualsiasi distribuzione linux magari senza supporti proprietari, allora serve a poco.Sun, dal momento che è Sun e non un LUG di provincia o una Canonical nata l'altro ieri, è riuscita in questo anno ad avvicinare gli sviluppatori di driver in modo che offrano un supporto serio e competente per open solaris o come succede con linux il più delle volte, driver limitati e pipa ?Anche a livello di applicazioni, è aumentato il numero o si continua che basta un'installazione standard per avere i 3/4 dello scibile disponibile ?
    • vavava scrive:
      Re: Parliamoci chiaro
      - Scritto da: 0verture
      Qual'è il supporto driver ?
      Di avere gnome temizzato alla ubuntu, alla fedora
      o alla open solaris, sempre gnome
      è...
      Alla fine quello che differenzia è il supporto
      hardware, ma se anche questo è, in una salsa o
      l'altra, analogo a qualsiasi distribuzione linux
      magari senza supporti proprietari, allora serve a
      poco.
      Sun, dal momento che è Sun e non un LUG di
      provincia o una Canonical nata l'altro ieri, è
      riuscita in questo anno ad avvicinare gli
      sviluppatori di driver in modo che offrano un
      supporto serio e competente per open solaris o
      come succede con linux il più delle volte, driver
      limitati e pipa
      ?
      Anche a livello di applicazioni, è aumentato il
      numero o si continua che basta un'installazione
      standard per avere i 3/4 dello scibile
      disponibile
      ?I driver sono standard UNIX (e Solaris supporta benissimo i driver proprietari), in tal senso hanno spianato la strada i Linux e BSD. Per tua informazione i driver disponibili per XP (Vista è molto peggio) è inferiore.Esistono moltissimi programmi per Unix/Linux/BSD, ma si vuole vedere sui Unix/Linux/BSD solo i programmi gratis, scartando tutto il resto! Per questo (gratis) Unix/Linux/BSD batte alla lunga (sia come quantità che come qualità) Windows.Certo ... Più l'OS è diffuso più facile si troveranno driver e programmi ... Windows NT finché non giunse Windows 95 era un disastro peggio di Linux !Ciao
      • 0verture scrive:
        Re: Parliamoci chiaro


        I driver sono standard UNIX (e Solaris supporta
        benissimo i driver proprietari), in tal senso
        hanno spianato la strada i Linux e BSD. Per tua
        informazione i driver disponibili per XP (Vista è
        molto peggio) è
        inferiore.Non hai molto chiaro come funzionano le cose ma mi informano che l'ignoranza non è una colpa quindi sei perdonato.Comunque stranamente sono proprio gli utenti windows (quelli che hanno "meno" driver) che quando vogliono farsi un computer nuovo non devono googlare tutta una notte alla ricerca di una configurazione testata e funzionante perchè per loro i driver ci sono sempre e non limitati a pochi marchi.

        Esistono moltissimi programmi per Unix/Linux/BSD,
        ma si vuole vedere sui Unix/Linux/BSD solo i
        programmi gratis, scartando tutto il resto! Per
        questo (gratis) Unix/Linux/BSD batte alla lunga
        (sia come quantità che come qualità)
        Windows.Certo certo, le percentuali dicono altro, ma facciamo finta che sia così. In Iran hanno fatto una legge secondo la quale i gay non esistono, chi sono questi (possibilmente proprio Iraniani) per contraddirla ?

        Certo ... Più l'OS è diffuso più facile si
        troveranno driver e programmi ... Windows NT
        finché non giunse Windows 95 era un disastro
        peggio di Linux
        !
        Win95 è morto e sepolto da anni. Non è un più un valido punto di paragone da un bel pezzo, tranne per chi non vuole guardare concretamente al futuro.
        • BSD_like scrive:
          Re: Parliamoci chiaro
          - Scritto da: 0verture



          I driver sono standard UNIX (e Solaris supporta

          benissimo i driver proprietari), in tal senso

          hanno spianato la strada i Linux e BSD. Per tua

          informazione i driver disponibili per XP (Vista
          è

          molto peggio) è

          inferiore.


          Non hai molto chiaro come funzionano le cose ma
          mi informano che l'ignoranza non è una colpa
          quindi sei
          perdonato.

          Comunque stranamente sono proprio gli utenti
          windows (quelli che hanno "meno" driver) che
          quando vogliono farsi un computer nuovo non
          devono googlare tutta una notte alla ricerca di
          una configurazione testata e funzionante perchè
          per loro i driver ci sono sempre e non limitati a
          pochi
          marchi.
          Stà parlando dei driver (in UNIX sarebbe più corretto riferirsi ai moduli) che si porta con se il kernel dell'o.s., non quelli forniti dai produttori.E win ne ha di meno degli altri o.s.




          Esistono moltissimi programmi per
          Unix/Linux/BSD,

          ma si vuole vedere sui Unix/Linux/BSD solo i

          programmi gratis, scartando tutto il resto! Per

          questo (gratis) Unix/Linux/BSD batte alla lunga

          (sia come quantità che come qualità)

          Windows.


          Certo certo, le percentuali dicono altro, ma
          facciamo finta che sia così. In Iran hanno fatto
          una legge secondo la quale i gay non esistono,
          chi sono questi (possibilmente proprio Iraniani)
          per contraddirla
          ?
          Stà parlando del sw free e/o open, non stà includendo quello closed.
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Parliamo in modo concreto. Girare attorno al punto non cambia la situazione. Che ti piaccia o no il cielo è sempre blu
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            come la famigerata scheramata
      • Epsilon scrive:
        Re: Parliamoci chiaro
        Come come cosa cosa? Se paragoni Win95 a NT non dovresti scrivere qui, dovresti far coppia con Giurato.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Parliamoci chiaro
      Avevo provato Open Solaris 2008.10 e ti posso assicurare che fornisce anche i driver proprietari più diffusi per schede video, wireless, etc; i driver che mancano nel mondo Linux mancano anche in Open Solaris, ma credo che l'obiettivo di Sun sia proprio quello di risolvere questa faccenda proponendosi proprio come una sorta di Microsoft o Apple del mondo open source.Per quanto riguarda il discorso dei driver limitati di Linux, non sono assolutamente d'accordo; ti vorrei ricordare che i driver per Linux ormai vengono sviluppati direttamente dai produttori di hardware e offrono funzionalità complete.
      • chojin scrive:
        Re: Parliamoci chiaro
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Avevo provato Open Solaris 2008.10 e ti posso
        assicurare che fornisce anche i driver
        proprietari più diffusi per schede video,
        wireless, etc; i driver che mancano nel mondo
        Linux mancano anche in Open Solaris, ma credo che
        l'obiettivo di Sun sia proprio quello di
        risolvere questa faccenda proponendosi proprio
        come una sorta di Microsoft o Apple del mondo
        open
        source.

        Per quanto riguarda il discorso dei driver
        limitati di Linux, non sono assolutamente
        d'accordo; ti vorrei ricordare che i driver per
        Linux ormai vengono sviluppati direttamente dai
        produttori di hardware e offrono funzionalità
        complete.Sì, certo .. funzionalità complete quando in Linux mancano anche le API per realizzarle... I driver delle schede video sono sempre inferiori per Linux rispetto a quelli Windows, sia in prestazioni che funzionalità.
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Parliamoci chiaro
          Le API non mancano; e se anche mancassero, i produttori di hardware le potrebbero facilmente suggerire a Linus Torvalds.Considera che, proprio nel settore delle schede video, gli sviluppatori del driver nVidia per Linux partecipano anche allo sviluppo di Xorg e del kernel; quindi, se è necessario apportare qualche modifica o aggiunta alle API per il supporto video, non c'è assolutamente problema visto che stiamo parlando di un kernel open source.E, infatti ...http://www.nvnews.net/vbulletin/showthread.php?t=123091
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Sinceramente non saprei fino a che punto nvidia collabora con x.org, ultimamente ho come l'impressione che stanno realizzando un loro server grafico. E' solo un'impressione ma...
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            NVidia non collabora direttamente con Xorg, ma indirettamente con i suoi sviluppatori, come ad esempio, Aaron Plattner.
          • perkins scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Ma ha senso installare sta roba.... Alla fine i driver hanno prob le cose nbon vanno è pesante.... ma non sarà meglio vista alla fine...?
        • Lorenzo scrive:
          Re: Parliamoci chiaro
          Il mio notebook con nvidia 6100 sotto linux con i driver nvidia ha prestazioni grafiche superiori rispetto a quelle sotto windows ... non so se e' un caso isolato ma non credo
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: Lorenzo
            Il mio notebook con nvidia 6100 sotto linux con i
            driver nvidia ha prestazioni grafiche superiori
            rispetto a quelle sotto windows ... non so se e'
            un caso isolato ma non credoNemmeno io credo che sia un caso.Ho verificato la stessa sensibile differenza su due PC fissi (nvidia GeForce400 e Matrox mx400) ed un portatile (nvidia 6600).
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Non è un caso isolato; a me succede la stessa cosa con la GeForce 7600GS.E' notorio che le GeForce delle famiglie 6000 e 7000 hanno prestazioni superiori sotto Linux rispetto a Windows; con le GeForce 8000 e 9000 la situazione si inverte, ma gli ultimi driver beta 180.xx sembrano aver risolto parecchi problemi.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Parliamoci chiaro
          - Scritto da: chojin
          Sì, certo .. funzionalità complete quando in
          Linux mancano anche le API per realizzarle...Informati, prima di trollare: ci sono API, drivers e funzionalità.
          I driver delle schede video sono sempre inferiori
          per Linux rispetto a quelli Windows, sia in
          prestazioni che funzionalità.Anche qui è meglio che t'informi. Anzi, meglio, prova di persona.
      • 0verture scrive:
        Re: Parliamoci chiaro

        Avevo provato Open Solaris 2008.10 e ti posso
        assicurare che fornisce anche i driver
        proprietari più diffusi per schede video,
        wireless, etc; i driver che mancano nel mondo
        Linux mancano anche in Open Solaris, ma credo che
        l'obiettivo di Sun sia proprio quello di
        risolvere questa faccenda proponendosi proprio
        come una sorta di Microsoft o Apple del mondo
        open
        source.Sperem perchè altrimenti non offre particolari alternative a quello che c'è già...

        Per quanto riguarda il discorso dei driver
        limitati di Linux, non sono assolutamente
        d'accordo; ti vorrei ricordare che i driver per
        Linux ormai vengono sviluppati direttamente dai
        produttori di hardware e offrono funzionalità
        complete.Tutt'ora, se vuoi un computer linux powered completamente funzionante, al quale collegherai periferiche che verranno riconosciute e gestite al 100%, devi necessariamente andare a caccia di informazioni su forum e fantomatiche HCL perchè assolutamente non sei libero di andare a mediaworld e di comperare un componente solo sulla base che costa poco o perchè la scatola ti ispira.Idem con patate se vuoi una stampante, non parliamo poi degli scanner. Una buona parte delle chiavette umts attualmente in circolazione si rifiuta di girare (con ubuntu intrepid, mica con debian woody) ecc.ecc.ecc.Per carità, la situazione è discretamente migliorata rispetto al passato ma allo stato attuale è ancora molto lontana dall'offrire la tranquillità che una persona normale cerca.
        • cupu scrive:
          Re: Parliamoci chiaro
          Sono daccordo....Non va la metà della roba con linux poi dicono di Vista....Linux serve solo a farti incazzare
        • loopback scrive:
          Re: Parliamoci chiaro
          - Scritto da: 0verture
          Tutt'ora, se vuoi un computer linux powered
          completamente funzionante, al quale collegherai
          periferiche che verranno riconosciute e gestite
          al 100%, devi necessariamente andare a caccia di
          informazioni su forum e fantomatiche HCL perchè
          assolutamente non sei libero di andare a
          mediaworld e di comperare un componente solo
          sulla base che costa poco o perchè la scatola ti
          ispira.
          Idem con patate se vuoi una stampante, non
          parliamo poi degli scanner. Una buona parte delle
          chiavette umts attualmente in circolazione si
          rifiuta di girare (con ubuntu intrepid, mica con
          debian woody)
          ecc.ecc.ecc.E cosa ci sarebbe di male nell'assamblarti un PC utilizzando anche la testa anziché soltanto le p@lle?Tu rinunci a un OS perché non puoi andare al mediaminkiamondo a comprarti una scatola con scritto sopra webcam senza sapere cosa c'è realmente dentro? O le chiavette che .... la inserisco, metto in folle, giro e tatata?Ma facciamo ridere il mondo con ancora 'ste menate. E i pubblicitari lo sanno bene.P.s.Ehy, io al mediaminkiamondo ci sono andato a cercare una webcam usa e getta. Con la lista dei modelli supportati dai deriver gspcav1. E l'ho trovata a 6 euro. E funziona alla grande. Addirittura meglio in Linux che su Windows. Ho fatto male secondo te?La prossima volta che ci vai anche tu, prima fai un salto qui:http://mxhaard.free.fr/download.htmlE ricordati di salutare l'amico con la pipa. Una tra le 260 cam supportate la trovi di sicuro. E' un fatto puramente statistico. E xp lo lasci a quello che serve.
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro


            E cosa ci sarebbe di male nell'assamblarti un PC
            utilizzando anche la testa anziché soltanto le
            p@lle?
            La domanda non la devi fare a me, ma a milioni di elementi là fuori che intellettualmente varranno quanto la casa del grande fratello ma hanno un portafogli e quindi sono rilevanti dal punto di vista del mercato.
            Tu rinunci a un OS perché non puoi andare al
            mediaminkiamondo a comprarti una scatola con
            scritto sopra webcam senza sapere cosa c'è
            realmente dentro? O le chiavette che .... la
            inserisco, metto in folle, giro e
            tatata?Dì quello che vuoi ma il mitico Attela ha fatto una diapositiva perfetta dell'utente medio

            Ma facciamo ridere il mondo con ancora 'ste
            menate. E i pubblicitari lo sanno
            bene.Non facciamo tanto ridere loro quanto i loro padroni

            P.s.

            Ehy, io al mediaminkiamondo ci sono andato a
            cercare una webcam usa e getta. Con la lista dei
            modelli supportati dai deriver gspcav1. E l'ho
            trovata a 6 euro. E funziona alla grande.
            Addirittura meglio in Linux che su Windows. Ho
            fatto male secondo
            te?Vedi che lo ammetti ? Ti sei dovuto procurare una lista, compilata da chissà chi perchè il produttore non s'è sprecato 5 minuti a fare le stesse verifiche in casa.Di tutti quei primati che circolano a mediaworld, quanti si procurano una lista prima di andare a comprare ?

            La prossima volta che ci vai anche tu, prima fai
            un salto
            qui:

            http://mxhaard.free.fr/download.html

            E ricordati di salutare l'amico con la pipa. Una
            tra le 260 cam supportate la trovi di sicuro. E'
            un fatto puramente statistico. E xp lo lasci a
            quello che
            serve.Tranquillo che io quei salti li faccio da prima che P.I. scoprì che esisteva una cosa chiamata linux.
          • loopback scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            La domanda non la devi fare a me, ma a milioni di
            elementi là fuori che intellettualmente varranno
            quanto la casa del grande fratello ma hanno un
            portafogli e quindi sono rilevanti dal punto di
            vista del
            mercato.Anche io sono rilevante per il mercato. Ma i miei soldi non li do al primo coglione che capita in giro. Questo è il punto. Secondo me, specialmente nel nostro paese, il mercato non si sa come funzioni. Comanda la gnocca. Ma la gnocca ha effetti psicotropi non trascurabili. Ed è meglio "farne uso e consumo" solo nei momenti in cui se ne ha una a porta ta di m....
            Dì quello che vuoi ma il mitico Attela ha fatto
            una diapositiva perfetta dell'utente
            medio
            Frega un caxxo dell'utente medio. Si tenga la sua ignoranza e vada a comprarsi l'ultimo notbook HP con Vista dentro: rigorosamente al media minkiamondo.L'importante è che non si metta a dare lezione d'informatica a nessuno.
            Non facciamo tanto ridere loro quanto i loro
            padroniChe è la stessa cosa.
            Vedi che lo ammetti ?
            Ti sei dovuto procurare una lista, compilata da chissà chi perchè il
            produttore non s'è sprecato 5 minuti a fare le stesse verifiche
            in casa.
            Di tutti quei primati che circolano a mediaworld,
            quanti si procurano
            una lista prima di andare a comprare ?Compilata dal tizio con pipa e barba (vedi sopra).E che problema c'è? L'ho detto sopra: non c'è niente di male, anzi si chiama "consumo consapevole".Di certo non rinuncio a un os per una semplice lista.
            Tranquillo che io quei salti li faccio da prima
            che P.I. scoprì che esisteva una cosa chiamata
            linux.Ottimo ;-)Ma è all'utente "medio" che pensavo. Come quando si deve comprare la macchina, ma prima si abbona a quattroruote. Si legga 2 righe anche sui PC che male non gli fa. E si porti dietro la lista della spesa anziché dire: Linux non funziona. E' la sua testa semmai il problema.
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro

            Anche io sono rilevante per il mercato. Tu sei 1: matematicamente, statisticamente non conti niente. Loro sono tanti quindi contano molto di più.Ma i miei
            soldi non li do al primo coglione che capita in
            giro. Loro invece sono coglioni e li danno a tutti i primi venuti quindi contano ancora di più.
            Frega un caxxo dell'utente medio. Si tenga la sua
            ignoranza e vada a comprarsi l'ultimo notbook HP
            con Vista dentro: rigorosamente al media
            minkiamondo.
            L'importante è che non si metta a dare lezione
            d'informatica a
            nessuno.A loro frega un caxxo di te, pensa un po' ed i bilanci non li inducono certo a cambiare registro.


            Vedi che lo ammetti ?

            Ti sei dovuto procurare una lista, compilata da
            chissà chi perchè il


            produttore non s'è sprecato 5 minuti a fare le
            stesse
            verifiche

            in casa.

            Di tutti quei primati che circolano a
            mediaworld,


            quanti si procurano

            una lista prima di andare a comprare ?

            Compilata dal tizio con pipa e barba (vedi sopra).Ti sto chiedendo: quanti frequentatori abituali di mediaworld si preoccupano di andare nel sito del tizio con pipa e barba per procurarsi la "famosa" lista.Di nuovo, ci sei andato te, 1, quindi matematicamente trascurabile. Gli economisti non sono dei geni dell'analisi ma concetti come infinito e zero riescono ancora a comprenderli.

            E che problema c'è? L'ho detto sopra: non c'è
            niente di male, anzi si chiama "consumo
            consapevole".
            Di certo non rinuncio a un os per una semplice
            lista.Te, 1, non rinunci. Loro, tanti, sono felici di fare wow davanti a vista e osx.Visto che, piaccia o no, quei tanti devono sbarcare su questa sponda se si vuole guadagnare rispetto dai produttori, è necessario cambiare atteggiamento.


            Tranquillo che io quei salti li faccio da prima

            che P.I. scoprì che esisteva una cosa chiamata

            linux.

            Ottimo ;-)

            Ma è all'utente "medio" che pensavo.

            Come quando si deve comprare la macchina, ma
            prima si abbona a quattroruote.


            Si legga 2 righe anche sui PC che male non gli
            fa. E si porti dietro la lista della spesa
            anziché dire: Linux non funziona. E' la sua testa
            semmai il
            problema.Sarà un problema di testa ma le cose girano così...
          • loopback scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Felici loro contenti tutti?Certamente, purché rimangano nel loro mondo e non pensino di dettare regole che valgano per tutti, del tipo:Linux è una merda perché non supporta la cam che ho comprato.Punto e a capo.O vogliamo dargli pure la patente di guru dell'hardware & software a questi quaraquà?La faccenda dell'hardware in Linux è trita e ritrita, eppure c'è gente che ancora si stupisce. Comprati la stampante supportata e lascia perdere quella boiata marca "Trony". E' cosi difficile? Faticoso? Quanto pesano 2 fogli di carta? Se non sai chiedi, come fai per tutte le altre cose.E cosi' che gira il mondo?Col caxxo.Quello lo dice la televisioooooone.Io giro nel tuo stesso mondo. Ma lo faccio a modo mio, non come mi dice la defilippa. E fortunamente di gente che la pensa cosi' è pieno il mondo, appunto ;-)
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro

            Felici loro contenti tutti?Hai detto bene: felici loro felici tutti perchè di nuovo te fai parte di quel partito infinitesimale, che supportarlo o meno non cambia le carte in tavola.Prendi atto che vali quanto il 2 di picche mentre il mercato considera carte dal 10 di cuori in su
          • loopback scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture

            Felici loro contenti tutti?


            Hai detto bene: felici loro felici tutti perchè
            di nuovo te fai parte di quel partito
            infinitesimale, che supportarlo o meno non cambia
            le carte in
            tavola.
            Prendi atto che vali quanto il 2 di picche mentre
            il mercato considera carte dal 10 di cuori in
            suIl mercato fa anche cag@te madornali, come quelle cui assistiamo in questi tempi.O per rimanere nelle metafora: bara, e rilancia senza avere carte in mano.Secondo:supportare Linux da parte di un produttore non c'entra una mazza col mercato, anzi c'entra eccome.Logitech ad esempio è nel mercato.Ergo, IO non sono un caso isolato.L'acquisto dell'hardware per PC è come quando compri i tergicristalli per la tua macchina: assicurati che siano della dimensione giusta, e che gli attacchi siano compatibili, a meno che non vuoi tergerti pure la capotta.E per non sbagliare serve conoscere.Se quindi vai al mediaminkia senza un foglio di carta, sono axxi tuoi.E se per te questo è un problema, 'a ri-axxi tuoi.
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Il mercato non è ancora fallito mentre per contro, ho perso il conto di tante società che si erano impegnate anima e corpo in distribuzioni linux e che adesso, a scelta o sono fallite, o sono state acquisite o si sono fuse per riuscire ancora a tirare la carretta.Quindi mi sa tanto che se c'è qualcuno che ha fatto cag@te quello purtroppo non è il mercato...
          • loopback scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            Il mercato non è ancora fallito mentre per
            contro, ho perso il conto di tante società che si
            erano impegnate anima e corpo in distribuzioni
            linux e che adesso, a scelta o sono fallite, o
            sono state acquisite o si sono fuse per riuscire
            ancora a tirare la
            carretta.
            Quindi mi sa tanto che se c'è qualcuno che ha
            fatto cag@te quello purtroppo non è il
            mercato...Come scusa?Il mercato quindi è il dio dei nostri tempi? E' infallibile, nonché uno e trino?Pronto? E in questi ultimi mesi di che s'è parlato nel mondo? Del mercato che barava al gioco o di cosa?Il fallimento di una società che vende prodotti fa parte delle regole del mercato.Questi piuttosto li conosci? Sai con che OS lavorano? Ti serve un Pc? Non andare al mediaminkiamondo, quello è un mondo incantato. Torna nel mondo reale:http://system76.com/Il mercato è una vetrina: sta a te, o "essere" dotato d'intelletto, scegliere ciò che ti soddisfa.O mi vuoi convincere che tale divinità pensa e sceglie al posto tuo?Preparati la lista e assemblati il PC amico, avrai molte soddisfazioni ;-)
          • pierg75 scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: loopback
            Il mercato quindi è il dio dei nostri tempi? E'[...]Concordo.
          • Giancarlo Ruberti scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Questa è una conversazione che può andare avanti all'infinito, perchè, benchè stiate dicendo entrambi cose esatte, parlate di due argomenti diversi, ovvero di come stanno attualmente le cose e di come dovrebbero essere le cose.Purtroppo il mercato, come ben sanno gli economisti, lo fa la "signora Maria", che va da Mediaworld e compra quello che vede sugli scaffali prestando maggior attenzione a quello che c'è sul frontalino dello scaffale (prezzo) piuttosto che alle caratteristiche riportate sulla scatola, figuriamoci informarsi prima.Noi sappiamo che non è così che si dovrebbe fare, ma NOI non siamo la signora Maria, e NOI siamo pochi, troppo pochi per fare cambiare qualcosa a livello di offerta.Qualche esempio, presi solo dall'ambito personale che indicano gli estremi opposti:1) ho un amico che da più di un anno cerca di cambiare il processore del suo PC e mi martella di telefonate chiedendomi informazioni su caratteristiche tecniche delle quali ignoravo anche solo l'esistenza, e la situazione sembra non avere via di uscita (pensate che ha impiegato un mese per scegliere la batteria dell'automobile).2) ho un altro amico che pochi giorni fa mi ha chiamato chiedendomi qualche consiglio per scegliere un nuovo pc; ieri mi ha chiamato e mi ha detto che l'aveva comperato da Expert. "quali sono le caratteristiche?" ho chiesto io, e lui mi ha risposto: "l'ho pagato 540 euro"!Ovviamente, per la grande distribuzione e per i produttori, il secondo è il cliente ideale, mentre il primo è solo un rompipa££e (e diciamo la verità, anche per me :-)))
          • loopback scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Preferiamo essere dei rompipà.Vedi, il tuo ragionamento è viziato.Perché la signora Maria capisce di mele e zucchine, non di hardware specie sotto Unix.Se vuole comprare merce del secondo tipo si documenta, altrimenti o non compra o si prende un pacco o acquista altro.Anche questo fa parte della stesse logiche che regolano il mercato. Domanda e offerta di beni.Ma la signora Maria sa o dovrebbe sapere che le arance d'orto in Italia ad Agosto non maturano. Se le compra, sta mangiando acqua sporca di provenienza ignota.Il consumatore al giorno d'oggi deve essere un individuo preparato, sveglio, che si documenta prima di spendere i propri soldi.Ora, vuoi vedere che salta fuori il tizio che si compra il telefonino col numero 46 e dice che Linux è una ciofeca perché non lo "vede?"Se il tuo amico va al centro commerciale col cervello spento, è un problema suo.Il ragionemento che faceva l'amico sopra è invece il seguente:siccome Linux non supporta tutto l'hardware che esiste sulla faccia di questo pianeta - anche quello che di hardware ha solo il nome ma non il cognome - allora non è un prodotto adatto al mercato.Perché è impensabile che il consumatore quando va a fare compere si porti dietro la lista della spesa. Il consumatore è per definizione un soggetto che acquista ad "cazzum".Ma siccome siamo nell'era di Internet e anche il + stolto sa che Linux dal punto di vista hardware è una via di mezzo tra Macos e Windows, deve sapere che se vuole farsi un sistema unix deve fare la spesa con cognizione di causa. Oppure rivolgersi ad altri che la facciano al posto suo. E che magari si fanno pure pagare, sempre secondo le regole del mercato.E infatti, sempre grazie alla stesse logiche, abbiamo marche e modelli diversi di hardware. Questo non và? Prendo quest'altro.Ecco il modo giusto di ragionare. No, invece si dice: voglio che su Linux giri tutto l'hardware che gira su windows.Il problema a questo punto non è il mercato, ma tuo che come "pedina" di questo sistema non ne sei all'altezza.Perché altrimenti non si spiegherebbe come mai esistono aziende - vedi quella linkata sopra - che con Linux ci campano. E in questo mondo e con questa economia, non in uno immaginario.
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Guarda, secondo me il discorso è facilmente riassumibile in un punto e cioè: voi un giorno vi siete svegliati ed avete deciso che linux doveva uscire dalle università, che doveva fare concorrenza diretta a windows ed al mac che sono due sistemi nati con l'utente comune ed il "professionista ignorante di informatica" in testa. Dopo anni di fallimenti (perchè solo così si possono definire 10 anni di autentiche sofferenze, tutt'ora ben lontane dall'essere finite) e di vittorie che però proprio vittorie non sono (linux sui netbook ? solo perchè in partenza microsoft aveva segato xp e perchè i produttori si piangevano l'euro) siete ancora qui che pretendete che la gente cambi da così a così, che acquisti consapevolmente, che si preoccupi se questo os è meglio di quell'altro ecc.ecc. e non avete ancora capito o non volete capire che questa non è la ricetta giusta per fare una guerra (chiaramente non suicida) contro gli altri due sistemi.No, dico, ma di cosa vi lamentate ?
          • loopback scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            ....Prima di tutto lascia che ognuno di noi il discorso lo riassuma come crede.Poi, se l'ignoranza è stata mai una virtù in qualche luogo, bhè parafrasando le tue conclusioni, è ora di dare una sveglia al cervello.Se vuoi usare Linux, quando vai a comprare l'hardware portati la lista della spesa. Cosi' non spari + caxxate del tipo: questo non funziona, colpa di Linux. Altrimenti, parole tue, lavora con win o mac, 'o "professionista ignorante".Secondo:nessuno vuole che tutti usino Linux. Usa quello che ti pare.Terzo:nessuno si lamenta di niente.Quarto:10 anni di successo, sviluppo, evoluzione rappresentano la vera storia di Linux.Alla faccia di tutto e di tutti ;-)
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Avete voluto voi dichiarare guerra a windows. Microsoft di voi, prima, se n'è sempre strafregata (basta vedere con quale faccia tosta ha sbattuto vista super instabile sul mercato).Un'occhiata a Sun Tzu non vi farebbe male.
          • krane scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            Guarda, secondo me il discorso è facilmente
            riassumibile in un punto e cioè: voi un giorno vi
            siete svegliati ed avete deciso che linux doveva
            uscire dalle università, Ma voi chi ?
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            L'innocentino s'è tirato fuori dalla bara... buon giorno...
          • krane scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            L'innocentino s'è tirato fuori dalla bara... buon
            giorno...Quindi stai descrivendo un complotto mondiale da parte degli utenti linux, interessante...Vabbe' visto che conosci gia il "nostro" segreto lascia che ti completi il quadro : le scie chimiche sono colpa di linux e Torwald e' un fake, i sorgenti del kernel originali arrivano dall'area 51.
          • chojin scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 0verture

            L'innocentino s'è tirato fuori dalla bara...
            buon

            giorno...

            Quindi stai descrivendo un complotto mondiale da
            parte degli utenti linux,
            interessante...

            Vabbe' visto che conosci gia il "nostro" segreto
            lascia che ti completi il quadro : le scie
            chimiche sono colpa di linux e Torwald e' un
            fake, i sorgenti del kernel originali arrivano
            dall'area
            51.No, niente di così trascendentale. Torvalds è semplicemente un dipendente di Gates che ha avuto la missione di impedire tramite il fenomeno Linux ed open-source che dei concorrenti di Microsoft potessero conquistare grandi fette di mercato e creare problemi.
          • krane scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: chojin


            L'innocentino s'è tirato fuori dalla bara...


            buon giorno...

            Quindi stai descrivendo un complotto mondiale da

            parte degli utenti linux, interessante...

            Vabbe' visto che conosci gia il "nostro" segreto

            lascia che ti completi il quadro : le scie

            chimiche sono colpa di linux e Torwald e' un

            fake, i sorgenti del kernel originali arrivano

            dall'area 51.
            No, niente di così trascendentale. Torvalds è
            semplicemente un dipendente di Gates che ha avuto
            la missione di impedire tramite il fenomeno Linux
            ed open-source che dei concorrenti di Microsoft
            potessero conquistare grandi fette di mercato e
            creare problemi.Ma poi un mattino tutti gli utilizzatori di linux improvvisamente hanno deciso che volevano distruggere windows...Ma allora aveva ragione Overture nel primo post !(rotfl)
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Azz una banda di svegli
          • Giancarlo Ruberti scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            Azz una banda di svegliPurtroppo hai ragione :)
          • inet scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Yes man, noi siamo una banda di svegli.Voi invece 2 pecore al pascolo col gregge.Occhio che arriva il pastore... e sai cosa fa il pastore alle sue amate bestiole quando resta solo soletto 2 mesi in montagna? :-DAttenti al lupo, attenti al lupo... liv...
          • Giancarlo Ruberti scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: inet
            Yes man, noi siamo una banda di svegli.

            Voi invece 2 pecore al pascolo col gregge.

            Occhio che arriva il pastore... e sai cosa fa il
            pastore alle sue amate bestiole quando resta solo
            soletto 2 mesi in montagna?
            :-D

            Attenti al lupo, attenti al lupo... liv...Si parlava dei miei due amici, BTW... prendiamo atto di quanto dici e camminiamo spalle al muro :)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            Il mercato non è ancora fallito mentre per
            contro, ho perso il conto di tante società che si
            erano impegnate anima e corpo in distribuzioni
            linux e che adesso, a scelta o sono falliteIl mercato vale per tutte le società, quelle fallite e quelle no. Il mercato non fallisce perché non è un'azienda, ma il sistema economico. Ed i fallimenti hanno coinvolto aziende di ogni specie, indipendentemente dal prodotto o dalla qualità offerta. Fare un conteggio numerico è senza senso, anche perché nel campo del software sappiamo bene che molti fallimenti sono derivati o provocati di proposito da una anomalia distortiva del mercato stesso che si chiama Microsoft. Detto questo, è chiara una cosa: chi non ha iniziativa propria e preferisce annullarsi nella massa bovina dei consumatori acritici, sceglie l'oggetto che hanno gli altri, senza valutare vantaggi e svantaggi. Chi sceglie software libero, nonostante gli ostacoli che pone il cosiddetto mercato di massa, lo fa senza alcun dubbio sulla base della propria capacità di giudizio e non si accoda al pecorame indistinto. Basta decidere quale sia la scelta giusta, il gregge del mercato oppure la libertà.
          • di passaggio scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            ah cioè una ditta di sw italiana fallisce a causa di MS?ma per favore!e guarda, cn tutto il resto ti sei veramente superato..mai eri stato così fazioso e religioso
          • pierg75 scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Se tutti avessero pensato come te... non avremmo tante belle cose che adesso ci godiamo e non aprlo solo di sistemi operativi.
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            Non è importante che tutti pensino in un certo modo ma solo la maggioranza che conta
          • Funz scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture


            Ehy, io al mediaminkiamondo ci sono andato a

            cercare una webcam usa e getta. Con la lista dei

            modelli supportati dai deriver gspcav1. E l'ho

            trovata a 6 euro. E funziona alla grande.

            Addirittura meglio in Linux che su Windows. Ho

            fatto male secondo

            te?


            Vedi che lo ammetti ? Ti sei dovuto procurare una
            lista, compilata da chissà chi perchè il
            produttore non s'è sprecato 5 minuti a fare le
            stesse verifiche in
            casa.
            Di tutti quei primati che circolano a mediaworld,
            quanti si procurano una lista prima di andare a
            comprare
            ?Aggiungi anche me al conto, ho fatto la stessa cosa per la uebcamm, ringraziando l'amico con la pipa e i siti Logitech e Creative.
          • pierg75 scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture
            Vedi che lo ammetti ? Ti sei dovuto procurare una
            lista, compilata da chissà chi perchè il
            produttore non s'è sprecato 5 minuti a fare le
            stesse verifiche in
            casa.Hai detto bene...il produttore....se solo questi facessero i driver anche per linux (e magari rilasciare le specifiche) allora le cose sarebbero ben diverse.
            Di tutti quei primati che circolano a mediaworld,
            quanti si procurano una lista prima di andare a
            comprareSi chiama acquisto intelligente....se il 99% delle persone non lo e'...peggio per loro.Nessuno li obbliga ad usare linux...si tengono windows e i suoi problemi.
          • krane scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: 0verture

            E cosa ci sarebbe di male nell'assamblarti un PC

            utilizzando anche la testa anziché soltanto le

            p@lle?
            La domanda non la devi fare a me, ma a milioni di
            elementi là fuori che intellettualmente varranno
            quanto la casa del grande fratello ma hanno un
            portafogli e quindi sono rilevanti dal punto di
            vista del mercato.E infatti hanno ottenuto che attualmente molte scatole abbiano il marchio del pinguino, del resto prima che l'informatica passasse sotto il torchio del monopolio M$ la gente sapeva distinguere perfino la marca del proprio pc e sapeva acquistare accessori compatibili, secondo te sono rincretiniti tutti ?

            Tu rinunci a un OS perché non puoi andare al

            mediaminkiamondo a comprarti una scatola con

            scritto sopra webcam senza sapere cosa c'è

            realmente dentro? O le chiavette che .... la

            inserisco, metto in folle, giro e tatata?
            Dì quello che vuoi ma il mitico Attela ha fatto
            una diapositiva perfetta dell'utente
            medioChe vale anche per OSX, eppure non mi sembra che questo getti nel panico gli utenti mac.

            Ehy, io al mediaminkiamondo ci sono andato a

            cercare una webcam usa e getta. Con la lista dei

            modelli supportati dai deriver gspcav1. E l'ho

            trovata a 6 euro. E funziona alla grande.

            Addirittura meglio in Linux che su Windows. Ho

            fatto male secondo te?
            Vedi che lo ammetti ? Ti sei dovuto procurare una
            lista, compilata da chissà chi perchè il
            produttore non s'è sprecato 5 minuti a fare le
            stesse verifiche in casa.
            Di tutti quei primati che circolano a mediaworld,
            quanti si procurano una lista prima di andare a
            comprare ?Hai mai provato ad installare un vista serve a 64 bit su una macchina un po' grossa ? Ti assicuro che altro che lista per trovare i componenti...
        • nifft scrive:
          Re: Parliamoci chiaro
          - Scritto da: 0verture

          Avevo provato Open Solaris 2008.10 e ti posso

          assicurare che fornisce anche i driver

          proprietari più diffusi per schede video,

          wireless, etc; i driver che mancano nel mondo

          Linux mancano anche in Open Solaris, ma credo
          che

          l'obiettivo di Sun sia proprio quello di

          risolvere questa faccenda proponendosi proprio

          come una sorta di Microsoft o Apple del mondo

          open

          source.

          Sperem perchè altrimenti non offre particolari
          alternative a quello che c'è
          già...






          Per quanto riguarda il discorso dei driver

          limitati di Linux, non sono assolutamente

          d'accordo; ti vorrei ricordare che i driver per

          Linux ormai vengono sviluppati direttamente dai

          produttori di hardware e offrono funzionalità

          complete.

          Tutt'ora, se vuoi un computer linux powered
          completamente funzionante, al quale collegherai
          periferiche che verranno riconosciute e gestite
          al 100%, devi necessariamente andare a caccia di
          informazioni su forum e fantomatiche HCL perchè
          assolutamente non sei libero di andare a
          mediaworld e di comperare un componente solo
          sulla base che costa poco o perchè la scatola ti
          ispira.
          Idem con patate se vuoi una stampante, non
          parliamo poi degli scanner. Una buona parte delle
          chiavette umts attualmente in circolazione si
          rifiuta di girare (con ubuntu intrepid, mica con
          debian woody)
          ecc.ecc.ecc.

          Per carità, la situazione è discretamente
          migliorata rispetto al passato ma allo stato
          attuale è ancora molto lontana dall'offrire la
          tranquillità che una persona normale
          cerca.Sinceramente ho avuto un'esperienza opposta. Ho cercato invano i driver di uno scanner hp per windows xp. Poi mi sono detto: perché non provare. L'ho attaccato ad un computer con ubuntu sopra e l'ha riconosciuto al volo. Questo è solo un esempio.
  • orazio scrive:
    e dove sta la novita?
    prendi una qualsiasi distro linuxla infarcisci di merda scritta in java cli cambi nomelo chiami solarised ecco a voi novita' delle novita''''chi lo usa sa di cosa parlo
    • Linux user scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      Non ho mai provato OpenSolaris.....Però Solaris si.Se da un lato il CDE non è appagante visivamente, dall'altro è una roccia di SO...
      • 0verture scrive:
        Re: e dove sta la novita?
        CDE è Dio !Rozza come l'immaginario comune vede Unix, potente come Unix si impone nell'immaginario di prima
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: e dove sta la novita?
          - Scritto da: 0verture
          CDE è Dio !

          Rozza come l'immaginario comune vede Unix,
          potente come Unix si impone nell'immaginario di primaLa settimana scorsa ho sfogliato il mio primo manualone di Linux, che risale ai primi anni '90. Ho riletto proprio il capitolo sul CDE. Gnome e KDE non erano nemmeno citati...A parte questo, fino ad ora ho usato Solaris soltanto in modalità testuale su server. Condivido l'impressione di eccezionale solidità.
    • Troll scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      Cazzatine in java tipo la GUI con accelerazione 3D (si, da cui deriva il tuo bel desktop XGL) ed un filesystem (zfs) da far impallidire ext3...
      • enr scrive:
        Re: e dove sta la novita?
        - Scritto da: Troll
        Cazzatine in java tipo la GUI con accelerazione
        3D (si, da cui deriva il tuo bel desktop XGL) ed
        un filesystem (zfs) da far impallidire
        ext3...CHE VUOL DIRE??? È MEGLIO OPENSOLARIS ALLORA?È MEGLIO ZFS DI EXT3?? CIOÈ OPENSOLARIS È MEGLIO DI LINUX?
        • Darkat scrive:
          Re: e dove sta la novita?
          vabbè non ha detto questo, ha detto semplicemente che quelle che sono state chiamate "cazzatine" non sono poi così...o vuoi dire che sono cazzatine?
        • ppp scrive:
          Re: e dove sta la novita?
          ZFS è il miglior file system in circolazione, non ci sono dubbi;il CDE non l'ho mai usato, negli ultimi 4 anni ho usato sempre la shell sui server che ho gestito;Solaris è un sistema stabilissimo, migliore di linux e windows (lo dico perchè ci LAVORO con tutti e tre, non ci gioco ne faccio "esperimenti"), ho visto uptime di 2 anni e i server non danno il minimo problema.C'è solo un neo: installato sul portatile fa schifo! Non è un sistema client. Se poi prendono il kernel, ci mettono un Desktop Environment decente tipo gnome e tutti i sw utili in ambito client ma inutili in quello server (tipo wi-fi, office automation, browser, ecc.) allora ne possiamo riparlare...
      • dodo scrive:
        Re: e dove sta la novita?
        - Scritto da: Troll
        Cazzatine in java tipo la GUI con accelerazione
        3D (si, da cui deriva il tuo bel desktop XGL)come OSX ?
        ed
        un filesystem (zfs) da far impallidire
        ext3...Non so. la mia esperienza con solaris e' tragica. Ho una Sun Ray. Le utility sono dell'anteguerra (grep senza -r, ls senza colori) e i desktop environment sono pietosi.Non che linux sia molto meglio. Ho appena installato una redhat 5.2 server. Fa tristezza. Detto da un utente che per anni e' stato convinto di linux allo zealotismo.
    • fedez scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      - Scritto da: orazio
      prendi una qualsiasi distro linux

      la infarcisci di merda scritta in java cli cambi
      nome

      lo chiami solaris

      ed ecco a voi novita' delle novita''''


      chi lo usa sa di cosa parloVisto che l'ho installato per curiosità e appena avviato si piglia subito 490 mega di RAM il tuo commento mi fa pensare sia appunto un problema di tutta la roba in java. Hai valori simili? Tenendo conto che lo uso su macchina virtuale con Ubuntu host, laddove Debian sempre in virtuale mi assorbe appena 80 mega. Se è davvero così, e non è un problema mio, campa cavallo.
      • outkid scrive:
        Re: e dove sta la novita?
        il + ignorante sei tu.AAAAAAAHHHHHHHHH MI RIEMPIE LA RAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAM!!!ma che ci devi fare con la ram libera? non si spiega..
    • vavava scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      - Scritto da: orazio
      prendi una qualsiasi distro linux

      la infarcisci di merda scritta in java cli cambi
      nome

      lo chiami solaris

      ed ecco a voi novita' delle novita''''


      chi lo usa sa di cosa parloSolaris NON è una distro Linux, ma UNIX (per questo è pesante) nel vero senso della parola. Java è potentissimo, tanto che la propaganda Microsoft che spara queste stupidate.Ciao
    • pippopluto scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      - Scritto da: orazio
      prendi una qualsiasi distro linux

      la infarcisci di merda scritta in java cli cambi
      nome

      lo chiami solaris

      ed ecco a voi novita' delle novita''''


      chi lo usa sa di cosa parloma i troll puri come te esistono ancora? tu non sei degno nemmeno di toccare un pc, figuriamoci di lavorare con solaris
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      - Scritto da: orazio
      prendi una qualsiasi distro linux

      la infarcisci di merda scritta in java cli cambi
      nome

      lo chiami solaris

      ed ecco a voi novita' delle novita''''


      chi lo usa sa di cosa parloEvidentemente sei tu a non sapere di cosa parli. Solaris non è Linux, e non nasce certo oggi. Informati. Oppure, almeno leggi l'articolo prima di commentarlo.
      • orazio scrive:
        Re: e dove sta la novita?
        vedo che tutti quanti avete delle ide molto confuse..qui si parla di open solaris come desktop...non a livello enterprise molto solido stabile e sicuroqualcuno di voi lo ha provato??secondo me e' una ciofeca...a buon intenditore poche parole
        • cvb scrive:
          Re: e dove sta la novita?
          - Scritto da: orazio
          vedo che tutti quanti avete delle ide molto
          confuse..Vedo che ti sei buttato a capofitto nel club!
          qui si parla di open solaris come desktop...E quindi centrerebbe con linux?
          non a livello enterprise molto solido stabile e
          sicuroEssendo desktop il kernel diventa bucato e instabile?
          qualcuno di voi lo ha provato??

          secondo me e' una ciofeca...Tu l'hai provato? secondo me non sai neanche dove abiti.
          a buon intenditore poche parolechi fa da se fa per tre
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: e dove sta la novita?
          - Scritto da: orazio
          vedo che tutti quanti avete delle ide molto
          confuse..

          qui si parla di open solaris come desktop...Quindi non c'entra per nulla con Linux. Chi sarebbe che ha le idee confuse?
    • The Punisher scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      Beh, spero che tu non abbia il conto corrente in Banca San Paolo IMI.
    • Maurizio Lombardi scrive:
      Re: e dove sta la novita?
      - Scritto da: orazio
      prendi una qualsiasi distro linux
      la infarcisci di merda scritta in java cli cambi
      nome
      lo chiami solarisOpenSolaris NON E' Linux.

      chi lo usa sa di cosa parloSi, di stupidate.
  • filosofo scrive:
    WoW!
    Anche SUN ora fa sistemi operativi...Mi sa che se non è l'anno di linux di certo sarà la fine di MS!
    • Sgabbio scrive:
      Re: WoW!
      Guarda che Solaris è sempre stato il loro sistema operativo Server da danto tempo.
    • filosofodec he scrive:
      Re: WoW!
      sei un pirla.
    • Linux user scrive:
      Re: WoW!
      Si, prima era SunOS, poi diventato Solaris....un po' come IBM con AIX.Ricordo con grande piacere le varie Ultra30 Ultra60, SunBlade....Guarda che UNIX è IL sistema operativo!
      • yesterday scrive:
        Re: WoW!
        Solitew pataccate tano Hype che si sgonfierà in un nulla di fatto.... il solito mondo linux che vive di aria fritta...
        • Uby scrive:
          Re: WoW!
          - Scritto da: yesterday
          Solitew pataccate tano Hype che si sgonfierà in
          un nulla di fatto.... il solito mondo linux che
          vive di aria
          fritta...Deve essere per via di queste pataccate che MS ha stretto l'accordo con Novell ;)
        • ppp scrive:
          Re: WoW!
          peccato che Solaris col "mondo linux" non c'entra niente...c'entra qualcosa Sun che regala sw e sviluppatori (staroffice, java, ecc.), o che da supporto ai sistemi linux.Ma ancora c'è gente che crede che tutto ciò che non è Windows è Linux? Povera Italia informatica...
          • ninjaverde scrive:
            Re: WoW!
            - Scritto da: ppp
            peccato che Solaris col "mondo linux" non c'entra
            niente...
            c'entra qualcosa Sun che regala sw e sviluppatori
            (staroffice, java, ecc.), o che da supporto ai
            sistemi
            linux.
            Ma ancora c'è gente che crede che tutto ciò che
            non è Windows è Linux? Povera Italia
            informatica...E' già tanto se qualcuno conosce LinuxSe passi in qualche supermercato di computer, spesso persino gli operatori si stupiscono se chiedi un computer con Linux preinstallato...Il mercato è "Utonico" al 90%.Poi vi sono le eccezioni naturalmente, ma occorre cercarle....E poi a scuola pretendono pure di "insegnare il computer" ai bambini anche se non sanno ancora usare la penna.... Chissà le maestre.... Forse qualcuna si sentirà insegnante quando spiega Windows limitandosi a Word.Bello eh?Bambini che sanno pigiare pulsanti o muovere il topo e poi non sanno contare o fare le operazioni aritmetiche.
          • di passaggio scrive:
            Re: WoW!
            e allora lasciamoli solo a guardare la tv o mandare sms col cell piuttosto che imparare cose che cmq saranno sicuramente utili
          • ninjaverde scrive:
            Re: WoW!
            - Scritto da: di passaggio
            e allora lasciamoli solo a guardare la tv o
            mandare sms col cell piuttosto che imparare cose
            che cmq saranno sicuramente
            utiliIl problema non è quello che l'uso del computer debba essere utilizzato o meno, il problema è come ne viene insegnato l'uso e da chi (inteso come insegnante preparato e con conoscenze approfondite).Inoltre la priorità per i bambini è quella di imparare a leggere e scrivere con matita e penna, imparare a comporre quacosa cominciando dal semplice, imparare a contare ed eseguire somme sottrazioni divisiioni moltiplicazioni, senza usare cellulari o calcolatrici: come abbiamo fatto tutti.I programmi word e compagnia si impareranno poi, oltre tutto senza fatica, approfondendone le funzioni se si farà un lavoro d'ufficio.Inoltre sarebbe utile eliminare dalle classi i cellulari.Ma a quanto pare oggi il cellulare fa parte degli individui e dei bambini come le mutande, le scarpe o i calzini.Uno strumento perfettamente inutile quando si è in classe, salvo filmare le marachelle e i bulletti in azione.Ma se si propone di abolire questo strumento inutile nonchè dannoso ecco che le mamme papà e compagnia fanno lo sciopero della fame e si mettono a strillare.Cari signori, questa è decadenza non progresso.
          • di passaggio scrive:
            Re: WoW!
            ma scusa, nn si parlava di questo... quoto tutto, per carità...ma si parlava se insegnare o meno l'informatica ai bambini... il resto, almeno io, lo davo per scontato
          • ninjaverde scrive:
            Re: WoW!
            Ma sì, certo, il fatto è che se la gestione dell'insegnamento informatico ai bambini ruba tempo alle materie base si rischia di rendere inutile questo insegnamento, che ovviamente non dovrebbe essere superficiale.
          • SatHack scrive:
            Re: WoW!
            @pppPeccato che Linux sia solo un kernel e che tutto il resto siano programmi GNU indipendenti dal kernel.Povera italia informatica se c'è chi confonde i vari sw che compongono un so con il kernel! ihihihihihi- Scritto da: ppp
            peccato che Solaris col "mondo linux" non c'entra
            niente...
            c'entra qualcosa Sun che regala sw e sviluppatori
            (staroffice, java, ecc.), o che da supporto ai
            sistemi
            linux.
            Ma ancora c'è gente che crede che tutto ciò che
            non è Windows è Linux? Povera Italia
            informatica...
        • Palle scrive:
          Re: WoW!
          Mentre tu, probabilmente, vivi sulla pensione della nonna...Ma vai a giocare a palla in giardino, và!!!
          • Palle scrive:
            Re: WoW!
            Cumunque, se continua ad andare così male, lì farà ancora per poco.Hanno perso l'80% del loro valore in borsa in meno di un anno!!!Nemmeno Yahoo ha fatto peggio.E' un'azienda cotta.
      • di passaggio scrive:
        Re: WoW!
        che significa "IL"???
    • Fabrizio scrive:
      Re: WoW!
      - Scritto da: filosofo
      Anche SUN ora fa sistemi operativi...
      Mi sa che se non è l'anno di linux di certo sarà
      la fine di
      MS!ora? sarà 50anni (ovviamente ho sparato alto) che fa sistemi operativo. si vede che siete ancorati all'informatica desktop
    • nome e cognome scrive:
      Re: WoW!
      - Scritto da: filosofo
      Anche SUN ora fa sistemi operativi...
      Mi sa che se non è l'anno di linux di certo sarà
      la fine di
      MS!Saranno 30 anni che Sun fa sistemi operativi e da almeno 3 solaris è scaricabile gratuitamente.
    • -ToM- scrive:
      Re: WoW!
      - Scritto da: filosofo
      Anche SUN ora fa sistemi operativi...Ora?Ma che ca..o è il forum di The Games Machine??
      • neos scrive:
        Re: WoW!
        - Scritto da: -ToM-
        - Scritto da: filosofo

        Anche SUN ora fa sistemi operativi...

        Ora?
        Ma che ca..o è il forum di The Games Machine??ihihihihihihi...geniale questa.. :-)
Chiudi i commenti