Vista, le versioni diventano otto

Sei edizioni base e due edizioni specifiche per la UE: è quanto emerso da un pagina di test dove Microsoft ha involontariamente pubblicato l'elenco, probabilmente definitivo, delle edizioni di Windows Vista
Sei edizioni base e due edizioni specifiche per la UE: è quanto emerso da un pagina di test dove Microsoft ha involontariamente pubblicato l'elenco, probabilmente definitivo, delle edizioni di Windows Vista


Roma – Sul numero delle edizioni di Windows Vista si potrebbe aprire un banco scommesse. C’è chi dice che saranno sei, chi dice che saranno sette e, dalle ultime informazioni trapelate on-line, si fa largo l’ipotesi che saranno addirittura otto.

Ad alimentare il Vista-scommesse è la stessa Microsoft , che pochi giorni fa si è lasciata sfuggire, in un “angolino” del proprio sito web, l’elenco delle edizioni in cui dovrebbe essere commercializzato il suo prossimo sistema operativo.

Stando a quanto involontariamente rivelato dal big di Redmond, Windows Vista arriverà sul mercato in sei edizioni base : Starter 2007, Home Basic, Home Premium, Business, Enterprise e Ultimate. A queste si aggiungeranno le versioni “N” delle edizioni Home Basic e Business, che similmente a Windows XP N , e in conformità alle richieste dell’Unione Europea, saranno prive del Windows Media Player.

“Microsoft ha recentemente pubblicato una pagina web con lo scopo di testare il sistema di help di Windows Vista”, ha affermato un portavoce dell’azienda. “Questa pagina, che è rimasta on-line solo poche ore, conteneva informazioni incomplete sulla line-up della famiglia di prodotti Windows Vista. Maggiori informazioni sulle edizioni di Vista verranno divulgate nelle prossime settimane”.

Rispetto alla lista trapelata lo scorso anno, nel nuovo elenco manca all’appello l’edizione Professional , inoltre la Small Business viene ora semplicemente chiamata “Business”: è probabile, vista la stretta somiglianza tra Professional e Small Business, che Microsoft abbia deciso di accorpare queste due edizioni in un unico pacchetto.

L’ultima differenza riguarda la Starter Edition , a cui Microsoft ha aggiunto il suffisso “2007”: questa modifica è stata probabilmente introdotta per differenziare ulteriormente questa edizione, specificamente indirizzata ai mercati in via di sviluppo. La Starter Edition, che non porterà neppure il nome “Vista”, mancherà di molti dei componenti che faranno parte delle altre edizioni, tra cui l’interfaccia grafica Aero e le funzionalità media center.

Windows Vista Business sarà all’incirca l’equivalente di Windows XP Professional, a cui dovrebbe però aggiungere funzionalità integrate per il backup, il mirroring e la gestione dei fax. L’altra edizione business, Windows Vista Enterprise , comprenderà anche il software di virtualizzazione Virtual PC e strumenti avanzati per la cifratura dei dati.

Infine, l’ Ultimate Edition dovrebbe sposare le caratteristiche delle edizioni Home e Business e condirle con qualche funzionalità aggiuntiva.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 02 2006
Link copiato negli appunti