Vitaminic si accorda con Napster

Gianluca Dettori annuncia l'intesa e i possibili prezzi per gli utenti


Roma – Intesa a tutto campo tra il network europeo della musica Vitaminic e il sitone americano Napster controllato da Bertelsmann-BMG.

“Si tratta di un accordo importante – ha spiegato l’amministratore delegato di Vitaminic Gianluca Dettori – che permetterà a Napster di distribuire gran parte del catalogo digitale di Vitaminc. Il nuovo Napster riaprirà a breve e sarà un Napster legale che pagherà le royalty”. I diritti che Napster darà a Vitaminic saranno poi trasferiti alla SIAE, ai produttori e ai musicisti.

Dettori ha anche spiegato che quello di Napster “sarà un servizio su abbonamento, si parlava di cifre nell’ordine di circa 10-15 mila lire al mese di abbonamento di base”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti