Vodafone Facile Extralarge, Nokia N95 8GB in arrivo

Molti utenti avevano sottoscritto un'offerta dell'operatore che includeva il super smartphone di Nokia: ma dell'apparecchio nessuna traccia. Arriverà a metà marzo. A metà prezzo

Roma – Molti utenti Vodafone che hanno sottoscritto l’abbonamento Facile Extralarge (lanciato a fine novembre) sono ancora in attesa del cellulare legato all’offerta, il Nokia N95 8GB .

La trepidante attesa sta per terminare: l’agognato apparecchio – definito da Nokia “computer multimediale” per via della sua esuberante dotazione – arriverà a metà marzo. Con uno sconto .

La riduzione di prezzo è un’operazione di immagine: Vodafone vuole farsi perdonare per “il disagio arrecato”, e rimodulerà il contributo richiesto, inizialmente fissato a 99 euro, scontandolo di 50 euro e portandolo quindi a 49. La riduzione resterà in vigore fino al 12 aprile 2008.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • major merda scrive:
    major merda
    MAJOR DI MERDA! morirete tutti
  • Nilok scrive:
    Riformare il "Diritto d'Autore"
    Ave.Ogni aspetto, risvolto, conseguenza, rimbombanza delle varie situazioni connesse con il P2P, sono del tutto irrilevanti.L'unica cosa che causerà IL VERO cambiamento sarà la riforma del "Diritto d'Autore" a livello planetario.A prestoNilok
  • Ricky scrive:
    Ci voleva unA giudice?
    Eh? Ci voleva un giudice DONNA per mettere un po di BUON SENSO nei casini delle major?Un punto ANCORA a favore del gentil sesso che riesce a discernere molto meglio tra cio' che e' giusto e cio' che e' PER MIO USO giusto...capito giudici MASCHI?La mia categoria (maschi) ha molto da imparare su come gestire in maniera equitaira e sensata certe cose...Speriamo sia l'inizio di una rivoluzione che porti tranquillita' nelle case dei CONTRIBUENTI nonche' CONSUMATORI che tanto vengono strattonati e calpestati.Ma una rondine non fa primavera...vedremo...
  • VE LO DICO IO scrive:
    Re: Allora giudici sensati esistono!!!
    E si certo, i files nella cartella condivisa ci sono finiti da soli... oppure veramente non sa il significato di cartella condivisa.. (rotfl)
  • VE LO DICO IO scrive:
    Eh eh... bella scusa
    La cosa che mi irrita notevolmente è che noi clienti, "consumatori" della musica anzichè lottare e trovare soluzioni per poter acquistare un prodotto musicale, ci scanniamo per trovare un cavillo giudiziario che ci permetta di avere "un qualcosa" gratuitamente!!Che la musica è cara lo sappiamo benissimo, ma perchè allora noi clienti non proviamo a trovare un accordo con chi la musica la vende?? Continuando così, con questa inutile guerra, non si arriverà MAI da nessuna parte.E' ovvio che questa questione citato nell'articolo è solo una scusante, una furbata.Ma anzichè continuare a distibuire aggratis (alla faccia del cantante!!) un prodotto costruito con fatica, perchè non si prova a tirar fuori TUTTI INSIEME, una soluzione che possa abbattere i costi?E' la mente delle persone che è sbagliata, neanche se un gruppo (RH) vi chiede una misera offerta siete disposti a pagare!! Forse è proprio questo il vero problema...
    • RObba scrive:
      Re: Eh eh... bella scusa
      Personalmente la soluzioni l'ho trovata in jamendo...Sito di musica sotto licenza creative common che permette di riconoscere ai suoi partecipanti riconoscimenti monetari in maniera facile e diretta(okok l'ammetto mai dato piu di 5 neuri...)Che ti devo dire...Ho trovato ottimi artisti di ogni nazione(maniscalco maldestro, maya de luna) e musica di tutti i tipi...Consiglio un giro per apprezzare e no!!!Non sono stato pagato dal sito per far pubblicita...
    • Anonymous scrive:
      Re: Eh eh... bella scusa
      - Scritto da: VE LO DICO IO
      La cosa che mi irrita notevolmente è che noi
      clienti, "consumatori" della musica anzichè
      lottare e trovare soluzioni per poter acquistare
      un prodotto musicale, ci scanniamo per trovare un
      cavillo giudiziario che ci permetta di avere "un
      qualcosa"
      gratuitamente!!

      Che la musica è cara lo sappiamo benissimo, ma
      perchè allora noi clienti non proviamo a trovare
      un accordo con chi la musica la vende??
      Continuando così, con questa inutile guerra, non
      si arriverà MAI da nessuna
      parte.Errato.Continuando così:1) S'inizierà a capire, che il diritto d'autore riconosciuto come Copyright ormai non è più al passo con i tempi, ma una mera e propria macchina per fare soldi sul niente. Principio completamente errato. Il copyright è stato introdotto per agevolare la diffusione delle opere, non per far soldi2) Come stava accadendo agli albori della pirateria su internet, quando c'era napster, le case discografiche avevano iniziato la corsa all'inalzamento dei prezzi, cosa lesiva completamente agli autori, così come a chi la musica la compra3) Le case discografiche vanno smantellate, in quanto, seppelliscono ed inabissano artisti talentuosi, a guadagno dei soliti 4 insulsi strimpellatori da strapazzo, belli d'aspetto fisico, che devono alimentare il popolino col gossip4) Ripiegare sulla pubblicità creerà un circolo vizioso perverso, ove si avrà un aumento continuo dei soldi per poter accedere, in forma limitata alle opere, e, di conseguenza, un aumento continuo della quantità di pubblicità annessa. La musica è arte, non un altro sistema per far soldi. Il problema sono le classi dirigenti di queste decadi, che han visto il nuovo "benessere del dopoguerra 2.0", come una miniera d'oro da sfruttare nella maniera più vergognosa possibileLa guerra tra pirateria e copyright si basa, semplicemente, nel ripristinare il libero mercato in un mercato di base monopolistica. Ad es., una musica non viene pubblicata da più case discografiche, ma da una sola, che ne impartisce il prezzo.

      E' ovvio che questa questione citato
      nell'articolo è solo una scusante, una
      furbata.Per niente. Semplicemente, dichiara che la legge, a volte, è uguale per tutti e che gli idealisti, vero motore dell'evoluzione del mondo, non sono stati ancora vaporizzati tutti.

      Ma anzichè continuare a distibuire aggratis (alla
      faccia del cantante!!) un prodotto costruito con
      fatica, perchè non si prova a tirar fuori TUTTI
      INSIEME, una soluzione che possa abbattere i
      costi?A fatica, vorrei proprio vedere, comunque, pagare gli "intermediari", quando si dovrebbe, invece, dare quei soldi all'artista (quello della "fatica" che hai citato tu), è totalmente errato ed è una pratica che s'è infilata ed ha continuato a passare inosservata di generazione, in generazione, fino a quando l'ennesima generazione ha visto che queste "major" dovevano, per forza, essere un elemento determinante nella pubblicazione di opere musicali, fondendo artista e major in un tutt'uno, quando, in realtà, sono due cose completamente separate.Il fatto d'infilarsi, poco alla volta, e con pazienza, è il sistema più semplice che la mente umana perversa abbia trovato al fine di poter raggiungere i traguardi più infimi.

      E' la mente delle persone che è sbagliata,
      neanche se un gruppo (RH) vi chiede una misera
      offerta siete disposti a pagare!! Forse è proprio
      questo il vero
      problema...Errato. E' la mente della MAFIAA che è errata e la gente, adesso che è ai ferri corti, sta iniziando a capirlo. Peccato, tuttavia, che bisogni arrivare ogni volta a questi traguardi, per esser sicuri che qualcuno si renda conto della situazione, ma ahimè, si andrebbe a cozzare contro altre psicologie sociali più fini.
  • Giorgio scrive:
    Però mi sembra un cavillo...
    Fermo restando che sono allergico alle major e grande amico del mulo, non capisco una cosa...Se io metto della roba protetta in una cartella condivisa, non commetto già reato anche se nessuno me la prende? Magari un reato minore, ma sempre reato mi sembra...Cioè, se domani mattina metto un chilo di cocaina su un banchetto in piazza con un cartello "SERVITEVI PURE", mi mettono in galera anche se nessuno la tocca, giusto?Ripeto, è solo un dubbio tanto per parlare. Se assolvono il tipo dell'articolo sarò il primo ad essere felice!
    • xWolverinex scrive:
      Re: Però mi sembra un cavillo...
      Sara' un cavillo, ma negli usa una sentenza fa' giurisprudenza, ossia cause simili si possono basare su questa sentenza per avere lo stesso tipo di "soluzione" al problema :D
    • Homo Sapiens scrive:
      Re: Però mi sembra un cavillo...
      Attenzione: il POSSESSO di cocaina (sopra una minima quantità) è reato. E tu vieni arrestato per questo.Il possesso di musica non ancora.La differenza sembra piccola, ma è sostanziale.Starsene in piedi con un grimaldello in mano davanti ad una Ferrari non è reato. Scassinarla e rubarla sì.Chiaramente, prima o poi si accorgeranno del buco e renderanno illegale anche il semplice possesso di copie non esplicitamente autorizzate, magari vitando anche la vendita dei CD usati.E' solo questione di tempo.;-)E per quello tu vieni- Scritto da: Giorgio
      Fermo restando che sono allergico alle major e
      grande amico del mulo, non capisco una
      cosa...

      Se io metto della roba protetta in una cartella
      condivisa, non commetto già reato anche se
      nessuno me la prende? Magari un reato minore, ma
      sempre reato mi
      sembra...

      Cioè, se domani mattina metto un chilo di cocaina
      su un banchetto in piazza con un cartello
      "SERVITEVI PURE", mi mettono in galera anche se
      nessuno la tocca,
      giusto?

      Ripeto, è solo un dubbio tanto per parlare. Se
      assolvono il tipo dell'articolo sarò il primo ad
      essere
      felice!
    • maah.. scrive:
      Re: Però mi sembra un cavillo...
      - Scritto da: Giorgio
      Cioè, se domani mattina metto un chilo di cocaina
      su un banchetto in piazza con un cartello
      "SERVITEVI PURE", mi mettono in galera anche se
      nessuno la tocca,
      giusto?penso (spero :P) di sì, però magari hai meno aggravanti perchè non lo fai a scopo di lucro... poi bho, è solo una supposizione mia eh :D
    • Diego scrive:
      Re: Però mi sembra un cavillo...
      CiaoBeh, dipende se il possesso di musica/film in formato elettronico è un reato. Potrebbe esserlo se non si possiede l'originale, al che è ancora un altro discorso.Ma partendo dall'assunto che possedere sul pc un mp3 o divx non è reato allora il fatto che qualcuno lo possa prendere non è reato.Cocaina: ce l'ho, consumo personale, non è reatola lascio sul tavolo, chi la vuole se la prende, non è reato la lascio sul tavolo ed invito gente a prenderla, potrei penso essere accusato di qualcosaProstituzione:una prostituta non commette reatoun cliente di una prostituta non commette reatoun cliente che dice ad un altro cliente "vai con quella che ti divetrti" fa reato (favoreggiamento)Libriho un libro, non è reatoho le fotocopie di un libro... da vedere... non solascio un libro o le fotocopie sul tavolo, il reato è di chi se lo fotocopia, non mioe tanti altri esempi.in genere comunque in questo caso le major tentano di colpire dove possono arrivare. evidentemente è piu facile far passare per i tribunali uno che condivide piuttosto che mille che scaricano da altri.infatti in genere il reato sta dalla parte di chi guadagnase io condivido un mio file non guadagno (si, piu ratio in scaricamento ma sempre SE scarico, da provare). ma chi scarica guadagna perche acquista un bene protetto senza pagarlook forse potevoe essere piu chiaro, ma cmq il succo è che vedo piu penalmente perseguibile chi scarica rispetto a chi condivide.- Scritto da: Giorgio
      Fermo restando che sono allergico alle major e
      grande amico del mulo, non capisco una
      cosa...

      Se io metto della roba protetta in una cartella
      condivisa, non commetto già reato anche se
      nessuno me la prende? Magari un reato minore, ma
      sempre reato mi
      sembra...

      Cioè, se domani mattina metto un chilo di cocaina
      su un banchetto in piazza con un cartello
      "SERVITEVI PURE", mi mettono in galera anche se
      nessuno la tocca,
      giusto?

      Ripeto, è solo un dubbio tanto per parlare. Se
      assolvono il tipo dell'articolo sarò il primo ad
      essere
      felice!
  • z f k scrive:
    frammenti
    Un conto e' la distribuzione di un intero brano, altro e' la distribuzione di un pezzetto tanto minuscolo da essere irriconoscibile.Ora, se dividiamo un'opera in N pezzetti e ci sono M condivisori, che ognuno indipendentemente dagli altri condivide un pezzetto dell'opera, o sono tutti colpevoli, o non lo e' nessuno di loro. Essendo indipendenti, non si configura l'associazione.La piattaforma di condivisione e' neutra, come il telefono, o le poste.Nel caso siano colpevoli, se fosse uno solo a distribuire un unico pezzetto, sarebbe colpevole lo stesso? CYA
    • kattle87 scrive:
      Re: frammenti
      tra l'altro è vietata la riproduzione anche soltanto parziale del brano, giusto? ebbene, io prendo una canzone che faccio io, la registro a diverse qualità, cambio volumi ecc.. ecc.. fino ad ottenere un discreto numero di combinazioni; ora, è sempre la mia opera giusto? Ottimo...Allora a questo punto inizio a confrontare *frammenti* della mia opera con altri file che non centrano nulla: programmi, immagini, se possibile anche con altre canzoni... Ebbene, trovo tot file che contengono la stessa sequenza di bit. Pessima cosa!!! Riproduzione parziale e distribuzione illecita!!!! Vista di installato ha circa dai 2 ai 5 GB di dati giusto? Volete che nn la trovo almeno una coincidenza? E chi stabilisce il limite di almeno tot byte? come la mettiamo? Mi pagano le royaltes per ogni copia di Vista? a me e a tutti gli altri?
  • lex scrive:
    Mulotipo di Giudice
    Speriamo si riproduca in fretta e si moltiplichi anche da noi.
  • Anonymous scrive:
    Ciò renderebbe illegittimo ogni...
    ...ricorso della MAFIAA finora. Quante volte questi han dimostrato PALESEMENTE dell'avvenuta condivisione? MAI.Se questa diventa un precedente, cari miei, avete chiuso con le denuncie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciò renderebbe illegittimo ogni...
      - Scritto da: Anonymous
      ...ricorso della MAFIAA finora. Quante volte
      questi han dimostrato PALESEMENTE dell'avvenuta
      condivisione?
      MAI.prima di dire mai hai letto tutti gli atti di ogni processo per copyright intentato negli stati uniti? :) non basta un singolo giudice per bloccare le mira di un gruppo di interesse politico, o lobby, imho.. inventeranno qualcos'altro
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Ciò renderebbe illegittimo ogni...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonymous

        ...ricorso della MAFIAA finora. Quante volte

        questi han dimostrato PALESEMENTE dell'avvenuta

        condivisione?

        MAI.

        prima di dire mai hai letto tutti gli atti di
        ogni processo per copyright intentato negli stati
        uniti? :) non basta un singolo giudice per
        bloccare le mira di un gruppo di interesse
        politico, o lobby, imho.. inventeranno
        qualcos'altroFermo restante che da quanto ho capito il caso è tutt'altro che chiuso, è comunque vero che una sentenza di primo grado nel diritto anglosassone costituisce già di per sé un precedente e altri giudici devono attenersi. Bisogna però dire che quasi sicuramente quel tribunale NON è un tribunale federale, quindi la cosa varrebbe al massimo in quello Stato e non in tutti gli USA.
        • malevole scrive:
          Re: Ciò renderebbe illegittimo ogni...
          Ma se invece avessero seguito la procedura che hanno adottato in Italia e quindi una società di investigazioni pagata dalle major avesse usato un client fasullo per raccogliere le prove dell’avvenuta condivisione (IP/brano completo/avvenuto upload)?In ogni caso la parte più interessante è ovviamente quella relativa alla differenziazione tra diffusione e distribuzione.In ogni caso uscendo da un discorso prettamente legale ciò che interessa alle major è il danno potenziale che deriva dalla disponibilità delle opere di cui detengono i diritti in circuiti non autorizzati quindi delle sottigliezze legali loro se ne fregano e cercheranno un altra strada.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: Ciò renderebbe illegittimo ogni...

            Ma se invece avessero seguito la procedura che
            hanno adottato in Italia e quindi una società di
            investigazioni pagata dalle major avesse usato un
            client fasullo per raccogliere le prove
            dell’avvenuta condivisione (IP/brano
            completo/avvenuto
            upload)?da loro non so.Da noi sarebbero prove completamente nulle, non valide. Perchè raccolte da un soggetto privato,non autorizzato, e in conflitto di interessi (socità pagata per trovare quello che chi paga vuol trovare..) ed in palese violazione delle privacy (chi li ha autorizzati ad accoppiare IP/utente?)
      • Roberto Di scrive:
        Re: Ciò renderebbe illegittimo ogni...
        - Scritto da: Anonimo imho.. inventeranno
        qualcos'altroE la "Lotta continuerá" non credi?
      • xWolverinex scrive:
        Re: Ciò renderebbe illegittimo ogni...
        Invece basta, perche' sentenze del genere fanno giurisprudenza. Mai sentito parlare di "precedenti" nei processi USA ?
        • roberto di scrive:
          Re: Ciò renderebbe illegittimo ogni...
          - Scritto da: xWolverinex
          Invece basta, perche' sentenze del genere fanno
          giurisprudenza. Mai sentito parlare di
          "precedenti" nei processi USA
          ?Se rispondevi a me con "La lotta continurá" era inteso come: se le Major cercano altre strade noi continueremo a dargli contro.
Chiudi i commenti