VoIP, piange il telefono

Entro il 2012 supererà definitivamente le comunicazioni mobile tradizionali. Le telco devono trovare soluzioni alternative, le opzioni dei servizi VoIP scalpitano

Roma – Uno studio di Juniper Research predice il rapido sviluppo di servizi VoIP per il mobile: entro il 2012 raggiungeranno i 100 milioni gli utenti che lo utilizzano. Diventerà, si sostiene, il principale canale di traffico per le comunicazioni vocali.

Ad assistere a tale trasformazione saranno principalmente i paesi in cui gli smartphone sono già dilagati: a determinarne il successo saranno non solo il vantaggio offerto da tariffe dati flat, ma soprattutto la disponibilità delle reti WiFi e le connessioni di nuova generazione. Non troppo a sorpresa lo studio riferisce che c’è una forte correlazione tra il 3G (e l’LTE) e l’uso del VoIP mobile.

Questo sviluppo, sostiene Juniper Research, segnerà il crollo del mercato telefonico tradizionale che potrebbe soffrire, per lo studio, di una perdita di guadagni di 5 miliardi di dollari solo a causa del WiFi .

Le telco, quindi, dovranno dimostrarsi competitive e trovare soluzioni all’altezza della situazione, magari abbracciando la nuova tecnologia offrendo proposte ad hoc.
AT&T e Verizon, per esempio, danno la possibilità ai propri utenti di effettuare chiamate internazionali via Skype , ma bloccano tale opportunità per quelle locali.

Intanto i servizi relativi a tale tecnologia si arricchiscono di possibilità: con Fring per Android, per esempio, è ora possibile effettuare video chiamate ad un altro dispositivo Android.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Prophilax docet
    "I sistemi anticopia non ci fermeranno mainoi crackeremo tutto quanto e tu non ce lo impediraii giochi della Preistescio, der Nintendo e dell'X-Boxcosteno un botto, brutti s*****i, manco mezz'euro ve darò"Prophilax - "Me scarico tutto"[yt]iI6mc46lxFA[/yt]
  • p2p scrive:
    Patetici
    Sono veramente patetici.Ma non si rendono conto che alla gente non gliene frega un ca220 delle loro leggine idiote?La gente continuerà a scaricare/copiare/rimuovere drm/ecc. come ha sempre fatto.Il mondo è cambiato, ma questi grotteschi residui medioevali continuano a non voler vedere, sentire e capire. Tanto peggio per loro...http://cdexos.sourceforge.nethttp://www.slysoft.comhttp://www.dvdfab.comP-)
  • angros scrive:
    D'accordo, a una condizione:
    Cinque anni di carcere per chi cracca un sistema DRMErgastolo per chi mette un sistema DRME infine... ricovero per chi compra sistemi con DRM, perchè ha dimostrato di essere incapace di intendere.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: D'accordo, a una condizione:
      - Scritto da: angros
      E infine... ricovero per chi compra sistemi con
      DRM, perchè ha dimostrato di essere incapace di
      intendere.A volte non hai scelta.
    • ThEnOra scrive:
      Re: D'accordo, a una condizione:
      - Scritto da: angros
      Cinque anni di carcere per chi cracca un sistema
      DRM

      Ergastolo per chi mette un sistema DRM

      E infine... ricovero per chi compra sistemi con
      DRM, perchè ha dimostrato di essere incapace di
      intendere.Hai visto fin dove sono riuscito ad arrivare con la mia forza di persuasione? HihihihiQuesta si che è una grande vittoria! :p
  • Fetente scrive:
    La madre dei politici...
    è sempre incinta... più o meno era così, e in ogni caso non cambia molto
  • Valeren scrive:
    Ma quanto li pagano, le lobbies?
    Vediamo se ho capito.Compro un prodotto senza DRM -
    Libero di fare i backupCompro un prodotto con DRM -
    non posso fare alcon backup.Quindi se compro con DRM... Beh, è presa direttamente nel sottocoda.Solo che non vedo differenze con la situazione attuale: dove sarebbe il grande ammodernamento del sistema?
    • bLax scrive:
      Re: Ma quanto li pagano, le lobbies?
      che gli casca il ciccio e gli rimbalza in c**o! ma è scemo questo? propone leggi che ha gia infranto prima ancora di renderla attiva????e il tutto, come giustamente facevi notare...per cosa? per il mantenimento dei soli lucchetti, perchè in realtà non cambia nulla.....loooser! ma .....non ho parole per descrivere cotanta XXXXXXXXXtà, se è vero quel che si capisce in articolo....
      • Teone scrive:
        Re: Ma quanto li pagano, le lobbies?
        Non si tratta di XXXXXXXXXtàè probabile che lì, come in Italia, gli uomini politici non siano incriminabili per le loro affermazioni pubblicheè per questo motivo che un uomo politico può permettersi di dire che viola la legge e non venire subito incriminato (occorre ottenere l'autorizzazione a processarlo)certamente, poiché nulla verrebbe in tasca all'uomo politico dalla applicazione di nuove tecnologie anti-copia, bisogna pensare che ci siano dietro gli intererssi delle industrie e poiché l'uomo politico sembra tenere tanto a cuore queste faccende, è legittimo sospettare un legame tra esso e l'industriad'altra parte l'uomo politico, non avendo l'istruzione sufficiente per comprenderlo, non si rende conto che per ogni restrizione c'è sempre un modo di scardinarla
    • ThEnOra scrive:
      Re: Ma quanto li pagano, le lobbies?
      - Scritto da: Valeren
      Vediamo se ho capito.
      Compro un prodotto senza DRM -
      Libero di fare i
      backup
      Compro un prodotto con DRM -
      non posso fare
      alcon
      backup.
      Quindi se compro con DRM... Beh, è presa
      direttamente nel
      sottocoda.
      Solo che non vedo differenze con la situazione
      attuale: dove sarebbe il grande ammodernamento
      del
      sistema?Secondo me l'articolo è carente di informazioni perchè difatto così come riporta la notizia non ha senso e la legge stessa sembra contradditoria.Proverò ad approfondire nei prossimi giorni, ma immagino che supporti privi con i DRM ti daranno comunque la disponibilità di accedere a tale contenuto senza necessariamente prenderlo direttamente dal supporto: ipotizzo un CD con DRM e l'eventuale file mp3 da riversare sull'iPod te lo scarichi direttamente dal sito dell'etichetta che, prima di permetterti di scaricarlo, ti chiederà la registrazione e verificherà che tu abbia effettivamente il CD, dunque inserito nel PC per l'autenticazione.Ovviamente queste sono solo considerazioni a caldo che faccio dopo aver letto velocemente l'articolo. Mi informerò, però credo che quanto ho scritto abbia un senso... e darebbe un senso anche a questa nuova legge in terra canadese.
      • angros scrive:
        Re: Ma quanto li pagano, le lobbies?

        E' qui che ti volevo.
        Non servirà a niente in quanto all'utente, come
        te, non gliene può XXXXXXX di meno della
        proprietà
        intellettuale!Inesatto: mi importa della proprietà intellettuale: mi importa che venga eliminata
        Che le aziende mettano o non mettano DRM, sarà
        sempre lo
        stesso.E allora perchè sono così idioti da insistere? Non fanno altro che collezionare figuracce e buttare soldi.
        Chi pirata crea solo disagio a chi non lo fa.È proprio questo lo scopo! Così chi non piratava inizierà a farlo, e capirà che è sbagliato comprare. In questo modo, non potrà più considerare illegale la pirateria.
Chiudi i commenti