Win2003, ecco il tool blocca-SP1

Chi non si sente ancora pronto per aggiornare i propri sistemi al Service Pack 1 per Windows Server 2003 può ora utilizzare un piccolo tool in grado di rimandarne download e installazione fino al prossimo anno
Chi non si sente ancora pronto per aggiornare i propri sistemi al Service Pack 1 per Windows Server 2003 può ora utilizzare un piccolo tool in grado di rimandarne download e installazione fino al prossimo anno


Redmond (USA) – Come aveva fatto all’epoca del rilascio del Service Pack 2 (SP2) per Windows XP, Microsoft ha messo a disposizione dei propri clienti un tool gratuito che inibisce temporaneamente il download automatico del Service Pack 1 (SP1) per Windows Server 2003.

Il piccolo programma, chiamato SP1 Blocker Tool Kit , impedisce alla funzione Aggiornamenti automatici di Windows Server 2003 e ai servizi Microsoft/Windows Update di scaricare ed eseguire automaticamente l’SP1: il blocco può essere tenuto attivo fino al 30 marzo 2006, dopodiché l’aggiornamento potrà essere prorogato solo in modo manuale.

Sebbene l’SP1 sia stato ufficialmente lanciato lo scorso 30 marzo, la sua distribuzione attraverso la funzione di aggiornamento automatico di Windows inizierà il 26 giugno. Il Blocker Tool è stato pensato per fornire alle aziende, specie quelle di medie e grandi dimensioni, più tempo per testare l’aggiornamento e prepararne il deploying sui server di produzione. Molti esperti sostengono tuttavia che, almeno dal punto di vista della compatibilità con il vecchio software, l’aggiornamento all’SP1 dovrebbe risultare meno problematico di quanto lo sia stato, sui PC desktop, quello all’SP2.

Sul proprio sito web Microsoft spiega che l’SP1 Blocker Tool Kit comprende tre differenti tool: un programma eseguibile dalla shell a linea di comando che, con appositi argomenti, permette di attivare o disattivare il blocco modificando un’apposita chiave di registro ( HKLM Software Policies Microsoft Windows WindowsUpdate ); uno script che permette di fare la stessa cosa dell’eseguibile specificando però il nome di un computer in rete; un template ADM, che funziona invece con le policy di gruppo dell’Active Directory.

Il toolkit, della dimensione di 81 KB, può essere scaricato da qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 06 2005
Link copiato negli appunti