Windows 2003 si fa Small Business

Microsoft lancia la versione italiana di Windows Small Business Server 2003, componente della famiglia di sistemi operativi server dedicata alle piccole imprese


Milano – Microsoft ha annunciato la disponibilità della versione italiana di Windows Small Business Server (SBS) 2003, nuovo componente di quella giovane famiglia di prodotti, Windows Server 2003, che ha debuttato sui mercati internazionali lo scorso marzo.

Windows SBS 2003 rappresenta la quarta generazione di sistemi operativi server che Microsoft ha tagliato su misura per le piccole imprese, le stesse che generalmente devono gestire reti con un massimo di 50 PC e servizi come posta elettronica, fax, piccoli database e condivisione di Internet.

Nonostante sia un prodotto relativamente giovane, Windows SBS è rapidamente diventato un componente chiave nelle strategie di Microsoft, questo perché si rivolge ad un mercato dove la concorrenza delle piattaforme open source, prime fra tutte Linux, è più forte e radicata.

Ad un prezzo inferiore alle edizioni maggiori, Microsoft ha spiegato che Windows SBS 2003 è in grado di fornire alle piccole imprese gli strumenti necessari per proteggere, organizzare e gestire i propri dati, fornendo loro wizard di configurazione che seguono le più comuni best practice, un processo di backup dei dati end-to-end e servizi per l’accesso da remoto. Il nuovo Windows Server in formato small business promette inoltre tempi d’installazione inferiori ai 15 minuti.

Windows SBS 2003 è disponibile in due versioni: la Standard Edition e la più costosa Premium Edition. Entrambe le versioni includono l’ambiente di collaborazione SharePoint Services, il mailserver Exchange Server 2003 e il servizio Shared Fax; in più l’edizione Premium offre il firewall ISA Server, il database SQL Server 2000 e il software di authoring per il Web FrontPage 2003.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    HP é come Microsoft
    Altro che cippone della HP. Gli alpha sono una invenzione della DIGITAL, ed anche il primo unix a 64 bit era della digital.HP non ha inventato niente e non inventera' mai niente è buona solo a comprare come la Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: HP é come Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Altro che cippone della HP. Gli alpha sono
      una invenzione della DIGITAL, ed anche il
      primo unix a 64 bit era della digital.
      HP non ha inventato niente e non inventera'
      mai niente è buona solo a comprare come la
      Microsoft....ma la HP nn ha il payoff "HP Invent"? ihihihihhihi :P
  • Anonimo scrive:
    Alla faccia di "l'Alpha e' morto"!
    Ricordo quando l'anno scorso annunciarono l'End Of Life della linea Alpha: rivolta popolare tra i clienti, scottati da Itanium1 (una vera immondizia)......e ora questo pachiderma (e i suoi fratellini piu' piccoli): considerando che qua a fianco a me ci sono 2 cluster di AlphaServer1000 che sono ancora marchiati Digital e non danno grossi segni di squilibrio (ed hanno l'eta' dei Pentium 100) chi acquistera' questi Alpha se li terra' fino almeno al 2010, ma probabilmente anche oltre.D'altronde ci sono ancora in giro alcuni PDP-11In produzione, intendo!Ciao, Renato
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla faccia di "l'Alpha e' morto"!
      - Scritto da: Anonimo

      D'altronde ci sono ancora in giro alcuni
      PDP-11

      In produzione, intendo!

      Ciao, RenatoIn produzione di che cosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla faccia di "l'Alpha e' morto"!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        D'altronde ci sono ancora in giro alcuni

        PDP-11



        In produzione, intendo!



        Ciao, Renato

        In produzione di che cosa?Controlli di processo, dove il PDP e' stato fornito con tutto il macchinario ( pagato decine di miliardi anni fa' ) e cambiarlo implica cambiare tutto il controllo. Ce ne sono ancora varie decine in italia.
  • Anonimo scrive:
    Forse sono bastardo
    se faccio notare:
    HP ha presentato in questi giorni un nuovo modello di
    AlphaServer a 64 vie, il GS1280, che batte in potenza tutti
    i suoi predecessori.: direi quasi controtendenza
    Nella nuova classifica dei supercomputer più potenti al
    mondo stilata da Top500.org, HP risulta come il produttore
    che ha costruito il maggior numero di sistemi: 165 contro i
    159 di IBM. La seconda posizione è occupata da un
    cluster di AlphaServer, l'ASCI Q, installato presso il Los
    Alamos National Laboratory.Non capisco! cioè il cluster è al secondo posto dei produttori o l'IBM è un cluster a 159 TeraFlop?Ai posteri l"hardwua sentenza.
  • Anonimo scrive:
    Chissà
    ...se me ne regalano uno per contribuire al GIMPS... sarebbe tutta pubblicità gratis per HP e una bella botta per il nostro amato progetto.
Chiudi i commenti