Windows si specializza in GPS

Microsoft si lancia sui navigator con un OS che - dice - rispetto a Windows Mobile è assai più leggero e più economico
Microsoft si lancia sui navigator con un OS che - dice - rispetto a Windows Mobile è assai più leggero e più economico

Redmond (USA) – A testimonianza di come il mercato dei navigatori satellitari abbia ormai assunto un’importanza di primo piano anche tra i produttori di software, questa settimana Microsoft ha introdotto la prima versione di Windows specificamente indirizzata ai dispositivi GPS portatili.

Windows Embedded NavReady (WEN) 2009 si basa sul sistema operativo Windows CE 5.0, lo stesso alla base della piattaforma Windows Mobile, ed include tutte le funzionalità necessarie ai navigatori satellitari portatili di ultima generazione, quale pieno supporto al Bluetooth, alla connettività Internet e alla comunicazione con i PC.

WEN non è un sistema operativo pensato per salire a bordo di smartphone e PDA, e come tale manca di molte delle funzionalità e degli orpelli grafici che caratterizzano Windows Mobile. Microsoft ha cercato di mantenere WEN il più snello e leggero possibile, così da consentirne l’utilizzo anche su dispositivi poco dotati in termini di hardware. Nello stesso tempo, BigM ha infuso in WEN caratteristiche come il supporto alle funzionalità peer-to-peer e VoIP di Bluetooth, una stretta integrazione con i propri web service, e il supporto alle mappe 3D. Rispetto a Windows Mobile, WEN promette anche di essere più economico: ciò dovrebbe contribuire ad abbassare ulteriormente il costo dei dispositivi GPS da taschino.

Tra i servizi online integrati in WEN vi è Live Search, per trovare punti d’interesse sul Web, e MSN Direct, che fornisce informazioni aggiornate sul traffico, prezzi del carburante e altri dati utili a chi è in viaggio.

Il sistema operativo consente anche di utilizzare i PND come display secondario da comandare attraverso un PC basato su Windows Vista. La tecnologia, chiamata SideShow , utilizza delle mini applicazioni, chiamate gadget, che consentono di accedere ai dati presenti su di un UMPC o un notebook Vista-based anche quando questi sono spenti o in stand-by: i gadget si sincronizzano con il computer principale non appena questo viene acceso. Ma SideShow permette anche di trasformare un device mobile in un telecomando o in un terminale VoIP.

WEN gira sui processori ARM a 32 bit, e supporta nativamente il real-time. Tra i primi produttori ad aver annunciato PND basati su WEN 2009 c’è la taiwanese Mio Technology .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 06 2008
Link copiato negli appunti